Terra dei fuochi: vogliamo la bonifica subito! Dall'Europa solo chiacchiere

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Piernicola Pedicini, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa

"Commissario, noi oggi siamo qui per sottoporre all'attenzione delle Istituzioni Europee il tema tristemente noto con il nome di "terra dei fuochi". Parliamo cioè dell'emergenza ambientale e sanitaria in cui sono costretti a vivere più di 2 milioni e mezzo di abitanti in un'area di 57 comuni delle province di Napoli e Caserta, nel Sud Italia.

Da quelle parti sono stati individuati, fino ad ora, oltre 6.000 siti di smaltimento illegale in cui sono stati sversati, o bruciati illegalmente, oltre 10 milioni di tonnellate di rifiuti tossici, sia urbani che industriali, diventando così la principale fonte di inquinamento di una delle aree più compromesse d'Europa. Il quadro epidemiologico della popolazione residente in quella terra, presenta una serie di eccessi di mortalità e di ospedalizzazioni riconducibili al rilascio da rifiuti pericolosi o alla combustione di rifiuti.

La mortalità per tutti i tipi di tumore è cresciuta fino al 20%, in totale controtendenza con la riduzione della media nazionale degli stessi valori. L'infertilità maschile è cresciuta fino al 17% in più rispetto alla media nazionale. Emerge anche un quadro critico riguardo alla salute dei bambini con un eccesso di ricoverati nel primo anno di vita per tutti i tipi di tumori e un eccesso di tumori del sistema nervoso centrale nella fascia di età che va dai zero ai 14 anni.

Nonostante ciò, continua l'ostracismo di tutti coloro che negano il nesso di causalità tra i veleni industriali e il cancro, facendo leva sulla difficoltà di stabilire scientificamente una correlazione, ragione per cui affermano che quel nesso non è confermato dalla scienza.
Eppure non c'è famiglia che non abbia avuto l'esperienza di uno o più casi di tumore e solo negli ultimi 20 giorni sono morti altri 8 bambini.

Adesso gli abitanti di quei luoghi hanno paura di bere l'acqua del rubinetto o di mangiare le verdure che coltivano nei loro terreni e, come se non bastasse, le produzioni agroalimentari hanno subito gli effetti devastanti di una pubblicità negativa che ha ulteriormente indebolito la già debole economia locale. Abbiamo tutti ricevuto il rapporto da parte della Rappresentanza Permanente Italiana presso l'Unione Europea con un messaggio rassicurante che illustra le azioni del Governo Italiano e di quello Regionale che sembrano finalmente indirizzate verso una soluzione definitiva. Il problema è che di messaggi rassicuranti ne abbiamo ascoltati per anni con il risultato che ancora oggi i roghi continuano a bruciare incessantemente.
Noi siamo qui per denunciare l'inutilità e l'inefficacia delle soluzioni fino ad ora adottate dalla politica regionale e nazionale in Italia.

E non sono valse a nulla le decine di inchieste giornalistiche, le denunce nelle Commissioni Parlamentari, gli esposti delle associazioni di cittadini e la conta dei morti nei cimiteri di questa terra avvelenata. Commissario, questo è il più grande avvelenamento di massa in un paese occidentale e le istituzioni Europee hanno il dovere di intervenire! Per questo ci chiediamo che cosa ha intenzione di fare questa Unione Europa per ridare una speranza a suoi cittadini? Ci chiediamo se davvero questa Unione Europea ha intenzione di dare la priorità al rispetto del diritto fondamentale alla salute dei propri cittadini!"

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • jugfhr ddfzgehr Utente certificato 17 ore fa
    Buongiorno Questo messaggio è per gli individui, i poveri, o coloro che hanno bisogno di un particolare prestito per ricostruire le loro vite. si è pronti a promuovere la ricerca le vostre attività, sia per un progetto, o per comprare un appartamento, ma si sono vietati in banca o il file è stato respinto in banca. Ho ottenuto un prestito: 284.000 euro con quella persona .... si tratta di una persona seria. e-mail di contatto ...... beatriceballey@hotmail.com
  • Angelo hot Utente certificato 22 ore fa
    Salve, signor Delbario. Solo Dio vi ringrazio per tutto quello che fatto per me. Dio vi benedica per il prestito che io faccia. Grazie mille. Ho già parlare si ha molti dei miei amici e uno di loro ha già detto che lei era soddisfatta con il vostro servizio. Congratulazione. Chi vuole lui a confidare il suo indirizzo email è: E_mail: delbarioalexio@gmail.com
  • Nina cool Utente certificato ieri
    Buongiorno signor Delbario. Grazie per tutto il vostro sostegno nella vita della mia famiglia. Il prestito di 50.000 euro che mi hai fatto cambiare la mia vita. Grazie. Lo ha reso fiducia. la sua e-mail è E_mail: delbarioalexio@gmail.com
  • Angelo hit Utente certificato ieri
    Signor Delbario. Come stai? Volevo solo ringraziarvi per il prestito di 300.000 euro che io faccia. E io ringrazio Dio per avermi portato dia la forza di fidarmi di te. Grazie per tutto quello che hai fatto chi ha bisogno. Lo ha reso troppo fidarmi di te. Ci sono brava persona. Contatto email: E_mail: delbarioalexio@gmail.com
  • Catérine kiss Utente certificato ieri
    Ciao Signor DelBario. Grazie mille per il prestito di euro 500.000 che mi hai fatto. Esso ha cambiato la mia vita. Attualmente guido una marca di auto Ferrari e comprare una casa e sono felice con tutta la mia famiglia. Questo signore è davvero speciale. Esso ha cambiato la mia vita. Puoi fidarti di lui dopo la revisione del mio file, ho ricevuto il bonifico bancario entro 72 h. La sua e-mail è: E_mail: delbarioalexio@gmail.com
  • martha guissipi Utente certificato 2 giorni fa
    Sono grazie martha Josina Gomez posso ottenere un prestito di 20.000 euro con un tasso del 2% in 72 ore bonifico bancario ho avuto difficoltà a credere sono stato truffato più volte tutti questi documenti sono approvati in Europa America Asia e certificare perché le imprese europee di che signora Gomez vi offre qualsiasi tipo di prestito per il vostro progetto viaggiano finanziamento progetto , si prega di studiare nelle Università di contatti si sarebbe non essere delusi dalla posta prestitobancario2017@gmail.com
  • Gerard alaba Utente certificato 2 giorni fa
    La vita è molto semplice se noi non cerchiamo di rendere complicato. Questo è così è rendere la vita più facile e aiuta voi di non perdere la speranza che il signor DelBARIO Alexio mette ha disposizione di coloro che possono pagare di nuovo e ha chiunque soddisfano le condizioni dei prestiti che vanno da 500 a 50.000.000 milioni di euro. Interviene anche per investimenti a breve termine, le risorse e a lungo termine al fine di aiutare a pagare i tuoi debiti. Signor DelBARIO è in relazione a una banca per facilitare e rendere sicure le transazioni. È in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia, che lo rende più affidabile. Si lascia una possibilità di dialogo tra le procedure di pagamento e tasso. Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci da E-mail: delbarioalexio@gmail.com
    • ALICIA love Utente certificato 2 giorni fa
      Ciao signore/signora, Cercavo il prestito di denaro per diversi mesi che ho avuto debiti e bollette da pagare. Pensavo che fosse finita per me. Ma per fortuna ho visto la testimonianza fatta da molte persone su Mr. DelBARIO Alexio. Ecco come ho contattato mio Mutuante per pagare i miei debiti e il mio progetto. E Mr. DelBARIO mi ha dato un prestito di 60,000 euro sul mio conto, che posso assicurarvi che tutti questi generalmente suono carta egli mi guida per pagare il mio debito. Contatto il e saprai la verita ' Se avete bisogno di finanziamenti; prendere in prestito denaro o qualsiasi progetto che si vuole realizzare, questo Signore vi aiuterà a raggiungere la fine del progetto e vi sosterrà perché io sono la prova vivente. La sua e-mail è: delbarioalexio@gmail.com
  • Francesco C. Utente certificato 3 giorni fa
    Chiedere un parere per la bonifica. Matteo del Capricorno. Questo segno e'di genere Femminile.Governato da Saturno, pianeta che rappresenta il rigore e la perseveranza, il Capricorno e' un segno straordinariamente volitivo, che ha bene in mente sia i propri obiettivi sia il percorso, semplice o arduo che sia, per raggiungerli. La forte convinzione nelle proprie finalita' e nei propri mezzi puo' far apparire il Capricorno come un segno schivo e introverso. In realta', ha un'alta stima di se' e ha bisogno di un certo periodo di tempo per assicurarsi che le persone con cui ha a che fare siano all'altezza delle proprie confidenze. Lo scopo e' tutto, per il Capricorno. Per raggiungerlo, e' disposto a qualsiasi tipo di privazione e, in alcuni casi, e' disposto al compromesso. Per questa ragione, alle volte viene accusato di sfruttare le persone, oppure di essere troppo attaccato all'azienda per cui lavora. In realta', il Capricorno non puo' sottrarsi dalla soddisfazione dei propri propositi a lungo termine e l'abnegazione e' una sua caratteristica genuinamente irrinunciabile. Rappresentanti importanti di questo segno sono: Giovanna d'Arco, Mao Tse-tung, Martin Luther King, Marlene Dietrich, Mel Gibson, David Bowie, Gerard Depardieu, Kate Moss. da Vanityfair.it [IMO]
    • Gino Sighicelli Utente certificato 3 giorni fa
      sotto il segno del capricorno, parrebbe dover starci circa 1/12 dei viventi (umani e non umani, se mammiferi). Nel caso degli insetti, vale infatti la stagionalità. A parte gli insetti (a parte, dunque, l'insetto giornalista), parrebbe che sotto il capricorno possano essere annoverati circa 500milioni di umani viventi (a fronte della mezza dozzina inclusa nell'elenco della fiera delle vanità) viva l'italia dei deficienti che leggono la vanità della merda! Eiah Eiah: aLLAH aLLAH(rmi - siam fessi siam fascesti ...)
  • Gino Sighicelli Utente certificato 3 giorni fa
    Massimo, sei grandeeee!!!! questo l'ho poco fa inviato nel culo di radio 24 « di Massimo Trento (orbo e semisordo) “Gente che con poco si compra e con meno si vende, pronta a commuoversi davanti allo spot dell'Unicef, con le faccine sorridenti di bimbi del Bangladesh, due tocchi di pianoforte in sottofondo e una voce di doppiatrice porno a chiederti di donare la tua eredità per lasciare un segno quando tu non ci sarai più mentre l'Unicef e i suoi bimbi certamente ci saranno ancora.” Massimo è un VERO profeta … ora è stato PROVATO e dimostrato … »
  • Franco Mas 3 giorni fa
    Fino a quando non sentirò il crepitio delle armi automatiche dei Corpi Speciali, in questo Paese la lotta alle mafie sarà solo un mucchio di chiacchiere. Capisco i non-violenti, ma io sono un cattivo cristiano.
  • rosanna scarpa 3 giorni fa
    scusate ma io non ho capito cosa c'entri l'europa. chi e' causa del suo male, pianga se stesso. oppure intendete che l'europa dovrebbe far fare ai nostri politici quello che non vogliono fare, e cioe' bonificare? scusate l'ignoranza ma non mi sono aggiornata sul tema europa in questo senso. certo, se l'europa puo' fare qualche cosa per obbligarci a risanare il territorio, e' giusto che lo faccia. certo che noi abbiamo devastato un'italia meravigliosa perche' non e' solo a napoli e dintorni, anche in veneto e' la stessa cosa e, credo, sia cosi' un po' dappertutto. negli altri paesi poi non sono pane da fare ostie, come dicono qui. ogni volta che vedo lanciare dei missili o far scoppiare delle bombe, penso a quanto inquinano. l'aria circola e poi creperemo tutti. in fondo penso che e' quello che meritiamo giacche' siamo cosi' stupidi. pensare che io uso il bicarbonato l posto dei detersivi per non inquinare e sono parsimoniosissima nell'uso della plastica ed altre sostanze. ma a che serve? io lo faccio solo per una questione di coerenza con quello che penso ma so che non serve. a pagare poi sono sempre quelli che nulla hanno fatto di male, ma forse e' proprio questo non dire nulla che fa la differenza, come e' stato nei paesi della terra dei fuochi.
    • Claudio 19 ore fa
      Concordo con Rossana. Smettiamola di pensare all'Auropa che ci viene a salvare. L'europa non ci salverà, tanto neno in queste cose, che abbiamo perché abbiamo lasciato fare, che abbiamo anche perchè spesso non abbiamo visto la merda che sotterravano o abbandonavano appena fuori dal nostro campo per non avere rogne. Cosi come il materiale inerte scaricato dalle imprese edili, le lastre di eternit abbandonate e tanto ancora. E non solo in campagna. Come trattiamo la nostra terra e la nostra salute all'Europa non glie ne importa proprio. Claudio
    • Angelo P. Utente certificato 3 giorni fa
      La tua premessa è disarmante.. Se questa UE impone solo austerità, con quali RISORSE potremmo bonificare la terra dei fuochi. Che cosa significa "chi è causa del suo male". Il male non sono certamente "io", anche se in passato ho votato qualche partito, ma tutti i politici che hanno concordato e sottoscritto regole CRIMINALI con i burocrati UE e continuano a fregarsene di tutti gli altri..
  • mario genovesi 4 giorni fa
    Le terre dei fuochi sono tante, a Roma ci sono campi nomadi che stanno lì da decenni e stanno sopra metri di rifiuti tossici, se un italiano sgarra di un metro quadrato a costruire gli sequestrano tutto questi fanno baracche dappertutto e se ti incazzi rischi pure una denuncia, il comune propaganda lo smaltimento dei rifiuti solidi ma poi ci sono i furgoni roma xhe li portano in campagna e li bruciano. Alla mia famiglia hanno fatto una discarica nella legnaia ed un rogo permante di rifiuti tossici a 200 metri da un oliveto, se ti fermano i carabinieri e sei senza cintura di multano a questi manco li vedono, sarà il vecchio parrocone perennemente in bianco che li copre, speriamo che un esaltato jiadista si infili in Vaticano con un autrotreno. "Accogliere, sempre." Forse era l'invito ai seminaristi quando se li fanno, infatti i seminari sono vuoti.
  • Aldo B. 4 giorni fa
    Avevamo cinque anni, correvamo sui prati avvelenati io e lei contro agli indiani, eravamo due cow boy Bang bang, di colpo lei, Bang bang, lei si voltò Bang bang, di colpo lei, Bang bang, a terra mi gettò. Non si può fermare il tempo, non si può bonificare il vento quindici anni aveva lei, ricordo quando mi baciò Bang bang, di colpo lei, Bang bang, lei si voltò Bang bang, lei mi baciò, Bang bang, e a terra mi lasciò. Sempre al mondo ci sarà, chi veleni spargerà Sempre al mondo ci sarà, chi veleni spargerà A vent’anni all’improvviso, un cancro arrivò con un perché e dove lei è anadata lei mi ha ucciso come fosse un colpo al cuore Bang bang, di colpo lei, Bang bang, lei si voltò Bang bang, lei se ne andò.
  • Gaetano S. Utente certificato 4 giorni fa
    Ma ancora hanno il coraggio di parlare i troll legaioli, dopo che il loro idolo Salvini ha salvato Minzolini? Sciacquatevi la bocca quando parlate del popolo campano! Caro Giovanni, non scoraggiarti: se prima di pubblicare un post si dovesse pensare ai commenti dei troll, non si scriverebbe mai nulla! Anzi, bene ha fatto il bravissimo Piernicola Pedicini a scrivere questo post, che è davvero impeccabile.
  • Giovanni F. Utente certificato 4 giorni fa
    Caro cittadino Piernicola, viste e considerate le risposte di taluni al post, penso sia stato meglio che tu non lo avessi pubblicato. Chi no sa crede di poter parlare e divenire il salvatore della patri, forse ha ancora nelle orrecchie gli incitamenti del senatùr quando inneggiava alla secessione ed alla divisione dell'Italia. Questi personaggi o capiscono che stiamo tutti nella stessa gabbietta del M5S e se ne vanno a farsi un bel bidet a pontida con i nostri saluti.
  • autodifesa 4 giorni fa
    Io che sono un patito di mozzarella di bufala oramai da qualche anno la compro dell Agro Pontino o pugliese perché non mi fido più. Mi dispiace molto per i fratelli campani ma non me la sento di ingerire porcherie.
    • Giovanni F. Utente certificato 2 giorni fa
      Scarti fruscia e pigli primmera.
  • settimo cielo 4 giorni fa
    Chi è causa del suo mal pianga se stesso! In qesto caso non si può certo dare la colpa agli altri e tanto meno all'unione europea.
    • Gaetano S. Utente certificato 4 giorni fa
      Caro Giovanni, i peggiori di tutti sono i troll legaioli come questo, che non si rendono conto che la nostra rovina è partita proprio dalle zone da cui proviene il loro idolo Salvini... Se vivessero qui come noi smetterebbero di dire bestialità in "salsa verde"! C'è solo un'acqua più infetta e velenosa di quella inquinata, ed è quella che riempie la testa degli ignoranti razzisti!...
    • Giovanni F. Utente certificato 4 giorni fa
      Della serie: 'Fottetevi al sud, tanto noi al nord stiamo tranquilli'. Guarda che la maggior parte della frutta e verdura vengono da qui. Le persone oneste e 'Per bene', si trovano anche qui, non è giusto che per mezzo di qualcuno, infamia e schifo a tutti.
  • sebastiano b. Utente certificato 4 giorni fa
    Buonasera Bravi ragazzi è di moda versare fiumi di parole ma di azioni nemmeno l'ombra, non fidarsi fa parte dei risultati ottenuti quindi occorre fare da se e ciò non è di questa politica... Forza ragazzi, popolo prendi nota pensaci quando voterai non tradire te stesso...
  • Gianni Di Dio 4 giorni fa
    Da alcuni anni, in modo vago e pericoloso, al nostro territorio è stato attribuito il soprannome “Terra dei fuochi”. La zona “imputata” dovrebbe essere l’hinterland napoletano e quello casertano, ma ormai a risentirne, anche in termini economici, è la Campania intera. Un termine preso in prestito dal blog di un attivista del napoletano e divulgato in tutto il mondo per nascondere quella che è la vera realtà delle problematiche ambientali delle nostre zone. I roghi tossici, alimentati periodicamente da gruppi di delinquenti, rappresentano una minima parte del veleno di cui ci nutriamo. Composti chimici pericolosi per l’uomo e per l’ambiente vengono abbandonati sui terreni e sversati nei regi lagni da aziende che hanno operato e operano quasi indisturbate, al punto che alcune nostre zone sono state dichiarate “disastro ambientale”. Fumi tossici e puzzolenti sprigionati da numerose ciminiere, invadono l’aria che respiriamo giorno e notte. Intanto la Regione Campania ritocca a rialzo i limiti consentiti, come successe con la diossina in seguito al “divieto di pascolamento” imposto anni fa sul nostro territorio. Le industrie che da oltre mezzo secolo, con i loro poteri occulti, hanno deciso il destino del nostro territorio e degli abitanti, vanno allontanate subito e senza indugi con un programma a breve termine. Basta! inquinare sulla pelle dei cittadini. Marcianise è diventata “un paradiso” per gli inquinatori e “un inferno” per la popolazione. Per la presenza di alcune fabbriche ad alto rischio, parte del territorio è soggetta a un piano di emergenza che a un certo punto, in caso di allarme, obbliga le famiglie a “sigillare porte e finestre”. Non possiamo e non dobbiamo rimanere in silenzio. La Regione ha il dovere di fermare l’inquinamento e non può permettere che nuove industrie pericolose invadano un territorio già martoriato. La salute viene prima di ogni tipo di profitto. gianni di dio
    • Gaetano S. Utente certificato 4 giorni fa
      Tutto esattissimo e tristemente vero, purtroppo!
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 4 giorni fa
    Chi inquina paga, anche con la vita. Dov'erano quei bravi cittadini quando migliaia di tir gli passavano davanti e scaricavano vicino alle loro case inquinanti di ogni genere?
    • Giovanni F. Utente certificato 4 giorni fa
      Aspettavano te che dessi l'allarme. Se mio nonno avesse avuto 5 palle, mo era un flipper. E' arrivato superman che vedeva LUI i camion che scaricavano in posti noti solo ai delinquenti. Non hai proprio idea di questi cosa son capaci di fare, di smontarti l'auto in marcia senza che tu te ne accorga. Ma mi facci il piacere...
  • Giovanni F. Utente certificato 4 giorni fa
    Qui terra dei fuochi, attendiamo con ansia che qualcosa si muova, che il mostro seppellito sottoterra delle campagne che vanno dal casertano fino alla fine del litorale domizio, non sbuchi fuori tutto all'improvviso causando morte e distruzione ambientale. le USL indicano ai cittadini di recarsi presso i centri per uno screening e per constatare quanti moriranno, invece di spendere i soldi per rimuovere le cause, li gettano per verificarne l'effetto noto a tutti. Se effettivamente stiamo in questa cosa denominata europa che ci succhia soldi h24, allora si rimboccasse le maniche con gli eserciti e ci aiutasse a ripulire quanto combinato da tutta questa organizzazione che ha visto come attori le industrie(non solo italiane), i delinquenti e politici corrotti che hanno chiuso gli occhi anche davanti a testimonianze palesi di chi ha contribuito a questo scempio.
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 4 giorni fa
    LA TERRA DEI FUOCHI . O LA GUERRA IN SIRIA ?
    • Giovanni F. Utente certificato 4 giorni fa
      se ne fregano di entrambe.
  • Potere Ai Cittadini 4 giorni fa
    "complimenti" alle organizzazioni malavitose e a chi vota i partiti di riferimento delle cosche criminali. W il M5S!
  • aldibrando 4 giorni fa
    la bonifica è praticamente impossibile se non con spese insostenibili per qualsivoglia economia che non sia demenziale. l'unica soluzione sono le serre in idroponica fuori suolo riempite di acqua triplamente osmotizzata. se si vuol fare ... ma temo che i personaggi di quei luoghi siano talmente corrotti nell'animo che troverebbero il modo di risparmiare sui costi di osmosi pompando dentro l'acqua infetta.
    • Giovanni F. Utente certificato 3 giorni fa
      @Gaetano mi riferisco alla fantascientifica risposta dell'amico sopra, che per realizzare quanto detto sarebbe talmente costoso che tanto varrebbe lasciarci a guardare desertificare le nostre terre, terre della Campania Felix , avvelenata da un manipolo di merdaioli di cui, grazie a Dio alcuni di loro sono crepati per il veleno che hanno seminato, purtroppo la maggior parte del popolo italiota non guarda i morti generati dai veleni ma solo chi li ha interrati. Siamo complici se continuiamo a votare chi ci ha ridotto così, PERTANTO L'UNICA ANCORA DI SALVEZZA: VOTARE MOVIMENTO 5 STELLE ORA E SEMPRE!!!
    • Gaetano S. Utente certificato 4 giorni fa
      Mi auguro che tu parli di "personaggi" nel senso di quelli come il ben noto "personaggetto", e non del popolo campano in generale... Troppo comodo sarebbe dare la colpa ai campani: come se non sapessimo che la stragrande maggioranza dei veleni che la politica marcia e la criminalità hanno consentito di stipare sotto i miei piedi nella mia regione non provenisse dalle industrie del Nord Italia. E quei "personaggi" che li hanno portati qui da quelle industrie, allora, come li definisci? Modelli di eroismo e di virtù?
    • Giovanni F. Utente certificato 4 giorni fa
      allora meglio desertificare come il lago di Aral.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus