Il FMI contro l’Argentina

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

kirchner_arge.jpg
Dopo che il FMI ha deciso di censurare i dati forniti dall'Argentina con un provvedimento senza precedenti, la presidente Kirchner ha rilasciato su Twitter queste dichiarazioni:
“Chi poteva immaginare un mondo trascinato a terra dai mercati finanziari? Dove stava il FMI che non ha potuto accorgersi di nessuna crisi? Oggi la Spagna ha il 26% di disoccupati. In quali statistiche sono raffigurate queste tragedie? Quali sono i parametri o le “procedure” con cui il FMI analizza i paesi falliti che continuano ad indebitarsi, con popolazioni che hanno perso la speranza? Conoscete qualche sanzione del FMI, qualche decisione contro questi altri che si sono arricchiti e che hanno fatto fallire il mondo? No, la prima misura che prende il FMI è contro l’Argentina. L’Argentina alunna esemplare del Fondo Monetario Internazionale negli anni Novanta, che seguì tutte le ricette del FMI e che, quando esplose nel 2001, è stata lasciata sola. Da sola, senza accesso al mercato finanziario internazionale l’Argentina ha visto crescere in 10 anni il suo PIL del 90%, la crescita maggiore di tutta la sua storia. L’Argentina che ha costruito un mercato interno con l’inclusione sociale e le politiche anticicliche. Ha pagato tutti i suoi debiti al FMI, ha ristrutturato due volte, nel 2005 e nel 2010, il suo debito andato in default con il 93% di accordi con i suoi creditori senza chiedere più nulla in prestito al mercato finanziario internazionale, per farla finita con la logica dell’indebitamento eterno. E con il business perenne di banche, intermediari, commissioni, ecc, che avevano finito con il portarci al default del 2001. Questa sembra essere la vera causa della rabbia del FMI. L’Argentina è una parolaccia per il sistema finanziario globale di rapina e per i suoi derivati. L’Argentina ha ristrutturato il suo debito e ha pagato tutto, senza più chiedere nulla in prestito. 6.9% di disoccupati, il migliore salario nominale dell’America latina e il migliore potere d’acquisto misurato in Dollari statunitensi. Nel 2003 avevamo il 166% di debito su un Pil rachitico, il 90% del quale in valuta straniera. Oggi abbiamo il 14% di debito su un Pil robusto e solo il 10% è in valuta straniera. Perciò mai fu migliore il titolo del comunicato del ministero dell’Economia argentino di oggi: “Ancora una volta il FMI contro l’Argentina”. Noi continueremo a lavorare e a governare come sempre per i 40 milioni di argentini”. Cristina Kirchner, presidente dell'Argentina

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Roberto B. Utente certificato 4 anni fa
    Anche l'Islanda dopo aver detto basta ai debiti ed aver processato e condannato politici e banchieri corrotti, ha privatizzato le banche e ha reso in anticipo i soldi che il FMI gli aveva dato .. ora ha una crescita a doppia cifra, ha una disoccupazione a una cifra e si permette di stanziare buona parte del PIL per aiutare le famiglie che sono con i mutui ostaggio delle banche estere ! .. un'altra economia è possibile, non esiste solo quella a favore delle banche !
    • Federico Mangiantini Utente certificato 4 anni fa
      Brava! E chi vuole diventare un economista che se ne capisce + di Bersani, Monti, Giannino e (ahimé) Grillo approfondisca l'argomento leggendosi il libro "Le sette innnocenti frodi capitali della politica economica" di Warren Mosler e vada al sito della Me-MMT (Mosler economics Modern Money Theory)
  • Emanuele F. Utente certificato 4 anni fa
    Possiamo riprenderci la ns sovranità soltanto uscendo dall'europa e dall'euro, non dobbiamo avere più nulla a che fare con la troika assasina e affamatrice di popoli, non solo l'Argentina insegna, ma anche l'Irlanda che ha mandato a fare in c..o tutta l'europa la BCE il FMI il Fiscal Compact il MES ecc. ecc. Ora ci saranno le elezioni vediamo se le torture di Monti e i suicidi da lui indotti hanno svegliato qualche italiota o se siamo dei caproni cronici senza piu speranza.
  • TAGA 4 anni fa
    Riguarda anche noi! Eccezionale articolo di Sergio Di Cori Modigliani che spiega l'ennesimo attacco del FMI nei confronti dell'Argentina. Da leggere con attenzione, non ve ne pentirete: http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.it/2013/02/berlusconi-e-la-spagna-affondano.html
    • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
      ottimo link!!!! Decisamente di parte ma fornisce informazioni che nessuno ti da! "l’Argentina, per ovvi motivi storico-politico-culturali, è legata a doppio filo con la Spagna, dove sta esplodendo la loro prima tangentopoli che riguarda Banco Popular, Caxia Bank, Banco Libertador e (surprise!) il Banco Santander con i loro legami con lo Ior e l’opus dei e con le banche italiane (vera motivazione del fatto per cui oggi, 4 febbraio 2013, l’intero comparto bancario europeo va a picco in borsa). "
  • Andrea L. Utente certificato 4 anni fa
    Sono appena stato in Argentina e secondo gli Argentini cono cui ho parlato la situazione paradisiaca descritta dalla Kirchener e' una invenzione propagandistica. Detto cio' concordo sul fatto che il FMI sia uno dei maggiori ostacoli degli ultimi 50 anni ad un economia mondiale sana ed equa.
  • Pietro alfano 4 anni fa
    Prendere l'argentina come modello di democrazia e' semplicemente folle! La corruzione, la falsificazionemdi di tutti i dati di qualsiasi tipo, tramite la nomina di persone di assoluta fiducia del governo a capo di tutte le agenzie governative, e' pratica di tutti i governi di quel paese. Tutti gli argentini non coinvolti col governo dicono nei blog, sui giornali, dapertutto che l' inflazione sta al di sopra del 30%. Questo e la peggiore rapina che chiunque abbia un reddito fisso possa subire, senza modo alcuno per potersi salvare da questo. Facile dare la colpa di questo all'fmi, che non da finanziamenti dal 2001, e quindi bisogna che vi decidiate, o e' colpevole perche' strozza con i debiti il paese, oppure e' colpevole perche non concede finanziamenti al paese. In ogni caso per i politici argentini la colpa e' sempre del fmi, mai loro. Casi come quello dell'ex autista personale di nestor k. oggi grande imprenditore con patrimonio di diverse CENTINAIA di milioni di dollari, casi come quelli di amici personali, capi locali e nazionali del fronte per la vittoria, tutti diventati brillanti imprenditori con capitali di decine di milioni di dollari, testimoniano senza dubbio una corruzione e una gestione criminale delle finanze e delle risorse del paese. Se non credete a me andate voi direttamente sui siti argentini, di giornali, blog etc, e leggerete esattamente le stesse cose che vi sto dicendo io, apparte naturalmente i siti kischeristi. Seguendo la stessa logica anche i nostri politicanti daranno tutta la colpa all' fmi, o alla germania, mai alla loro corruzione. Okkio con appoggiare realta' lontane che non conoscete. P.s. 14 anni di argentina, vita famiglia,lavoro alle spalle. Mica per sentito dire!
    • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
      Non preoccuparti della corruzione: quest'anno l'Italia è scesa al 75° posto e l'argentina è risalita al 102° quindi fra qualche anno saremo più corrotti di loro :)' http://it.wikipedia.org/wiki/Indice_di_percezione_della_corruzione
    • Maria C. Utente certificato 4 anni fa
      Io 13 anni, a cavallo del default. E sono d'accordo con te! Va bene che Menen era veramente improponibile, am nemmeno la Presidenta è una meraviglia. Io spero che il M5S faccia di meglio. Anzi deve fare di meglio dato che avrà il mio voto!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus