Il freddo nelle zone del terremoto. Facciamo presto

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Occorre fare presto. Il freddo diventa più pungente e la neve sempre più fitta nei prossimi giorni sulle zone terremotate renderà ancora più difficile la vita degli sfollati del centro Italia che si trovano nelle tende, nei container,  negli alloggi e nelle sitemazioni provvisorie sin dal mese di agosto. I cittadini di Accumoli, Amatrice Arquata del Tronto, Norcia e le altre zone colpite del Lazio, Abruzzo Umbria, Marche, sono ancora sospesi in attesa di risposte dal governo su quando la ricostruzione potrà avere inizio. Non c'è tempo da perdere.

Il Movimento 5 stelle sin da subito si è detto pronto a collaborare per avviare prima possibile tutte le operazioni necessarie per la ricostruzione. E lo ha fatto. In Parlamento abbiamo dato il nostro via libera per approvare il decreto sisma del governo nonostante non fosse il migliore possibile. Ci abbiamo messo la faccia. Cosa è stato fatto sino ad oggi? Chiediamo all'esecutivo e al commissario straordinario per il terremoto di passare dalle promesse ai fatti e di tramutare gli intenti sbandierati a destra e a manca in atti concreti. Che avvenga in tempi rapidi: i cittadini sono provati.

E soprattutto chiediamo la massima trasparenza sui fondi stanziati e sugli appalti. Abbiamo denunciato come quello per la rimozione dei detriti sia stato affidato a una azienda sotto processo per traffico di rifiuti e truffa, già legata a soggetti sotto inchiesta per presunti legami con la camorra. Sappiamo che l'illegalità e la corruzione si annidano spesso e volentieri negli appalti pubblici e la ricostruzione post terremoto è un'occasione ghiotta per affaristi senza scrupoli.

Vogliamo scongiurare anche il giro di affari criminale che ruota intorno ad aziende poco serie e all'uso dei soldi pubblici stanziati per il sostentamento dei terremotati. Quali sono le misure che vengono applicate per controllare rigorosamente queste operazioni? Chiediamo inoltre come vengono impiegati i fondi che arrivano dalle donazioni di solidarietà che affluiscono generosamente da tutta Italia e anche dal mondo. Inoltre di tutti questi soldi pubblici e donazioni private è necessario che venga dato conto di come vengano utilizzati. Per quali interventi e con quali risultati.

Non c'è tempo da perdere.
Ogni giorno perso in chiacchiere è un giorno che sottrae dignità alle persone terremotate che vivono in condizioni di precarietà abitativa ed esistenziale.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • peppino 11 mesi fa
    Dico una mia riflessione da ignorante. Possibile che bisogna stare tre giorni a chiedere aiuto per essere creduti e poi sentirsi dire dai responsabili abbiamo fatto tutto il possibile. Ma pensate di fare i furbi,no fateci capire. Ma i preavvisi gravi veramente non hanno nessun valore,non so ma questi(protezione civile) sono pazzi,come bisogna definirli??? Ricordiamo a tutti che gli spazzaneve e moto da neve o i gatti da neve andavano acquistati agli inizi di dicembre e consegnati ai comuni. Ma in modo permanente a queste zone completamente sfornite,oltre a non essere lungimiranti non capiscono proprio. La protezione civile deve essere fornita di(ma di suo)gruppi elettrogeni,ma deve installarli in modo veloce. L'esercito andava inviato agli inizi di gennaio e non venti giorni dopo ma che c.... fate. Con gli elicotteri si doveva intervenire subito e usare gli elicotteri di trasposto grandi dell'esercito e trasportare tutto il personale della protezione senza aspettare il ritardo a riaprire le strade(tempo che causa morti). Comunque sappiate voi dirigenti della protezione che siete voi la causa di tutte le morti,sporchi b........così dovevate crepare altro che innocenti.
  • alice vierra papoucho Utente certificato 1 anno fa
    Io passo dal tuo blog per ringraziare ms. ANISSA per i suoi benefici. Grazie a te cara Signora, la mia azienda è salito e mi sento sollevato ora. Posso testimoniare la mia gratitudine parlando per te ovunque io sarò, per il mondo, per sapere che ci sono ancora dei buoni di credito nel mondo si può contare per realizzare i suoi sogni e raggiungere i suoi obiettivi. Grazie mille per il prestito, e per chi vuole contattare questa donna, ecco il suo indirizzo : developpement.aide@gmail.com
  • maurizio b. Utente certificato 1 anno fa
    le promesse sono state tante qualcosina ma non di più degli altri terremoti pure ,ma i soldi cara gente lo stato ce li ha? Sembrerebbe di si, visto i 20 miliardi stanziati x le banche, potevano chiederci £109 al posto di £108 e il gioco era fatto i cantieri avrebbero galoppato e forse a lavorazione era in una fase molto più avanzata .Pensate ancora stanno chiedendo soldi x le scuole al credo 45500 povera gente
  • EMANUELE PIETRO DE DONNO Utente certificato 1 anno fa
    Per le zone terremotate abbiamo creato una App completamente gratuita per far incontrare domanda è offerta di donazioni. Lo offriamo gratuitamente a chi ne avesse bisogno. Si chiama Gootta e il sito è www.gootta.it. https://play.google.com/store/apps/details?id=it.smart21.android.gootta
  • Alessandra Castagnaro 1 anno fa
    E' una situazione terribile quella che stanno passando i terremotati in questi mesi ed ora sono costretti a vivere al freddo e al gelo nelle tendopoli, questo dimostra quanto l'Italia sia un paese completamente disorganizzato ed indifferente rispetto ai suoi cittadini! Il governo è l'unico che detiene i mezzi per poter aiutare la popolazione di fronte a queste calamità eppure chi ci mette la faccia è il cittadino privato attraverso donazioni, la croce rossa e la protezione civile che con i loro pochi mezzi e con la loro forza di volontà sostengono questa rovinosa situazione. Quello che chiedo a Beppe Grillo e al suo movimento è di continuare a combattere l'evasione fiscale, perchè questo resta un grande problema di fondo del nostro paese. Se tutti e dico Tutti dichiarassero e pagassero le tasse onestamente vivremmo in uno stato sociale decisamente più civilizzato,tutti i servizi funzionerebbero decisamente meglio e tutti avremmo diritto probabilmente a una pensione dignitosa rispetto a quella misera di oggi. All'Italia spetta il compito della lotta contro la Mafia e all'evasione! Mi avvalgo di questa speranza che il M5S possa cambiare effettivamente qualcosa anche nella maniera di pensare e decidere dei cittadini,maggior potere di pensiero ed azione. Una cittadina italiana, espatriata.
  • Gianni S. 1 anno fa
    ...Sapevate che a pochi chilometri dai terremotati e precisamente nel comune di Foligno ci sono centinaia di casette in legno vuote che potevano essere abitate subito dopo il terremoto? ...Qualcuno della Protezione Civile saprà darci una spiegazione sul non utilizzo di queste strutture ? Grazie.
    • VINCENZO ANTONA Utente certificato 1 anno fa
      Caro amico, ho "gravitato" (per lavoro) in quel campo per circa 20 anni e questo non è il luogo dove dare delle indicazioni o risposte: ma una cosa è certa, il pesce inizia a puzzare sempre dalla testa.
  • Leo 1 anno fa
    Lasciate stare l'ALDE e liberateci dalle tangenti; e liberate i terremotati dalle tangenti.
  • VINCENZO ANTONA Utente certificato 1 anno fa
    Fare presto? Ormai è già tardi! Non si riesce a capire come mai non si è provveduto subito a trasportare sul posto i moduli appositamente attrezzati per le prime necessità oppure delle roulotte che hanno tutti i servizi(i nomadi ci vivono tutto l'anno), come non si riesce a capire per quale motivo non si è provveduto subito a creare con delle tensostrutture i ricoveri per gli animali. Dopo quasi 5 mesi si sta ancora procedendo (a stento) a fare quelle opere che avrebbero dovuto essere fatte il giorno dopo. Adesso, ovviamente, con queste condizioni meteorologiche, non è possibile continuare i lavori, ma anche il più sprovveduto degli organizzatori ed il più scarso tecnico ci avrebbe dovuto pensare. Intanto, nel frattempo, gli animali muoiono e le persone sono lasciate all'addiaccio. Sicuramente i ritardi o la scarsa preparazione avranno dei nomi e, in un paese normale, andrebbero sollevati dall'incarico.
    • Leo 1 anno fa
      Quando in Italia fai fatica a capire certe assurdità, prendi in considerazione la possibilità che sotto ci sia un problema di tangenti: spesso l'assurdità si riesce a chiarire.
  • MAURIZIO SCALMANA 1 anno fa
    il governo da la priorità alla demolizione degli immobili danneggiati ma la priorità adesso è di costruire ripari per gli animali urgentemente.come smepre sono degli incompetenti, consapevoliper giunta. .
  • Federico Bartolozzi 1 anno fa
    Caro Grillo, la stampa e la politica se ne infischiano dei poveri Animali che stanno morendo per il freddo nelle zone terremotate ed altrove. Su, Beppe, fai qualcosa e stai pur certo che non lo farai inutilmente, perché noi Animalisti siamo in grado di essere riconoscenti. Non permettere che queste creature continuino a morire senza ricevere alcun aiuto. Grazie. Ciao.
  • Federico Bartolozzi 1 anno fa
    Caro Grillo, per le prossime elezioni politiche (ormai prossime) il M5s non può e non deve rinunciare all'enorme contributo di noi Antispecisti (vegani e vegetariani). Tieni conto che in Italia rappresentiamo una buona parte della popolazione (siamo circa 7 milioni) e tutti in grado di votare. La nostra filosofia è chiara ed inequivocabile: la difesa di ogni forma di Vita e pertanto anche la tutela dei Diritti degli Animali Non Umani con abolizione della vivisezione, chiusura dei mattatoi, abolizione della famigerata caccia, della pesca, degli zoo, dei circhi con Animali, ecc, insomma abolizione di tutto ciò che ha comportato sino ad oggi l'uso degli Animali con conseguente sofferenza e morte. Gradirei che tu prendessi in serissima considerazione il nostro Movimento e che i politici del M5s, già presenti in parlamento, incominciassero a far sentire la loro voce in difesa di ogni forma di vita, umana e non umana. Grazie.
  • Roberto Mazzola 1 anno fa
    i terremotati sotto le tende con temperature polari. Gli immigrati clandestini negli alberghi a 4/5 stelle. Questa è l'Italia di oggi.
  • undefined 1 anno fa
    Pensate anche a far riaprire la Valnerina per Visso!!!
  • maria . Utente certificato 1 anno fa
    intanto renzozzo se la spassa sulla neve!! che potesse almeno scivolare in un burrone!!!!
  • Andrea B. Utente certificato 1 anno fa
    Beppeeeee se magnano tutto,pure le donazioni.... Un abbraccio a tutti gli uomini liberi.
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/rei -apriamo-le-casette-ai-terremotati_670847.html? $p=autoplay$i=1$n=2$ck=YXV0b3N3aXRjaCwyLDAsMTAsMjAw LDY2MTQ3MixpZW5lLCw_
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/rei -le-casette-vuote-e-i-terremotati-per- strada_661472.html
  • Marina V. Utente certificato 1 anno fa
    Povera gente......il dramma nel dramma! L'impotenza del semplice a prestare il proprio aiuto e una burocrazia che non sa andare oltre la burocrazia, neanche di fronte ad un grande dramma. Povera gente.....
    • Michele Ricciardi 1 anno fa
      8 Gennaio 2017 -- Vedete la riflessione che mi è venuta stamattina. IL parlamento e i consigli di politici, rappresentano tutti i cittadini elettori, dai quali hanno ricevuto la delega con il voto. E perché, loro, non vogliono fare una legge che stabilisce le dimissioni e/o il passaggio della mano al vice o al secondo in classifica, allorchè non si ha più il volume di consenso, che si aveva, ma sono scesi sotto. Eppure, se fossimo persone serie, non serve nemmeno la legge, perché lo faremmo subito e spontaneamente. Ma ahinoi, come siamo lontani adesso!... E ci sono altre cose che la maggioranza degli elettori le vuole e loro no… Insomma, sono o non sono i rappresentanti dei cittadini costoro!?...
  • Emy B. Utente certificato 1 anno fa
    Sarebbe bello anche rispondeste. Ho tentato di dirvi che c'è una ONG dell'India che vorrebbe versare fondi per i terremotati, L'ho detto a tutti ai portavoce, nelle chat. La ONG potrebbe passare attraverso me ma io non voglio prendermi la responsabilità di denaro, volevo metterla in contatto direttamente con voi. Ma niente. Nessuna risposta da parte vostra e io non intendo sovvenzionare gente corrotta quindi ho messo in attesa questa ONG. POi ho chiesto di rispondere a una domanda urgente: visto che c'era pochissimo tempo per votare in che gruppo nelle UE restare o cambiare nel gruppo Misto oppure nell'ALDE... se votarla non daremmo forza al varo del TTIP oppure se poteva essere un'opportunità per sbarrare la strada al TTIP essere dentro all'ALDE. Ma nessuna risposta. Beh, questa è l'ultima volta che ci provo e se non rispondete anche a questo mio messaggio, lascio perdere. Buonanotte.
    • claudio c. Utente certificato 1 anno fa
      Se nessuno ti risponde......FORSE E' PERCHE' NESSUNO TI CAPISCE........fatti una riflessione su quel che scrivi e che proponi...
  • Aldebrando Fitozzi Utente certificato 1 anno fa
    **V*** Con questo freddo pensiamo ai nostri terremotati ed aiutiamoli; aiutiamoli anche a non perdere la speranza. Nel S. Vangelo, in Matteo, 8,23-25 si legge : -Ed ecco scatenarsi nel mare una tempesta così violenta che la barca era ricoperta dalle onde; ed egli dormiva. Allora, accostatisi a lui, lo svegliarono dicendo: ” Salvaci, Signore, siamo perduti!”.-
  • FLAVIO DORIA 1 anno fa
    NON PLUS ULTRA L'INIZIATIVA PRO TERREMOTATI MA BISOGNA PENSARE A QUANTI NON AVENDO LAVORO E REDDITO VIVONO O MEGLIO MUOIONO DA ITALIANI CLOCHARD AL VENTO E AL GELO. OCCORRE INSISTERE SUL REDDITO DI CITTADINANZA, NON POSSONO ESSERE INVIATI ELICOTTERI E NAVI PER SALVARE I MIGRANTI A CUI DARE 35€ AL GIORNO PARI A 1050 € MESE E LASCIARE MORIRE SENZA UN TERMOS DI ACQUA CALDA IL CITTADINO ITALIANO INDIGENTE PRIVO DI REDDITO DI SOPRAVVIVENZA
  • marcellino s. Utente certificato 1 anno fa
    Caro Beppe, premesso che più vi seguo e più vi condivido e vi ringrazio. Premesso che la campagna denigratoria contro la Raggi mi auguro concorra a distruggere quel che resta di quei miserabili, tutto ciò premesso ti scrivo per porre alla tua attenzione una mia modesta riflessione. Ben tre eventi di portata internazionale hanno visto schierarsi a favore una parte dei così detti intellettuali ma una larghissima parte del mondo dei così detti VIP con particolare riferimento a quelli dello spettacolo. Mi riferisco a Brexit, Trump e il nostro "NO". Io sono convinto che il mondo dello spettacolo, in particolare, appoggi sempre e solamente quelle posizioni che presumibilmente sono plausibili di risultare ben accolte,o quanto meno, in sintonia con i desiderata spiccioli o di primo impatto sentimentale con la popolazione. La popolazione spicciola è infatti quella che li alimenta. Più in generale il "buonismo" nasce con questo intento perché, in realtà, a nessuno, d'impatto, salta intesta di essere inflessibile, intransigente, meticoloso, pignolo e se vuoi rompicoglioni. Infatti solo l'approccio razionale, successivo quasi sempre a quello istintivo,porta ad assumere quegli atteggiamenti che, quando sono guidati da intenti onesti, finiscono per risultare, spesso, impopolari. Questo di certo accade nel nostro paese. Ho pensato di scrivere queste banalità spinto, oggi, dalle parole di Baudo che nel corso della trasmissione odierna ha, ironizzando, irriso la Raggi per la sua scelta contro le Olimpiadi. Eh già perché i romani dei 15 miliardi di debiti del comune o degli 80 milioni di euro di furti derivanti dalla mafia su Roma hanno perso il ricordo. Grazie Beppe per quello che fate e vi aiuterò sempre. Marcello Scalzo
  • rosella d. Utente certificato 1 anno fa
    A proposito: qualcuno sa che fine hanno fatto quelle 700 casette di legno mostrate a "LE IENE" ? Non si potevano sistemare in tutti questi mesi? I politici locali addirittura hanno avuto il coraggio di negarne l'esistenza!!! Ma già, loro stanno nelle loro case belle calde, e poi chi avrebbe preso le tangenti sulla costruzione di quelle nuove, che saranno pronte in primavera... Chi ci crede???
  • MAURIZIO M. Utente certificato 1 anno fa
    Purtroppo l'inverno è arrivato e la situazione nelle zone terremotate diventa critica. Speriamo di vigilare soprattutto nella fase di assegnazione degli appalti per la ricostruzione perché purtroppo in queste tragedie si annida poi il malaffare.
  • barbara b. Utente certificato 1 anno fa
    attiviamo gli iscritti delle zone colpite e una sottoscrizione che loro gestiranno. Questo è il modo migliore di far capire chi siamo e di iniziare a costruire concretamento non solo immagine. 5Stelle: forti braccia e grandi cuori (anche cervello fino, neh :-)
  • Carlo C. Utente certificato 1 anno fa
    Ci sono i fondi dei consiglieri regionali, già destinati per il terremoto, ma nessuno si assume la responsabilità, di concretizzare, la spesa. In parole povere, aspettiamo che il commissario, decida per noi, invece il partito democratico, pensa a far lavorare per il terremoto i suoi iscritti e le loro associazioni, lasciando i terremotati disoccupati, un film già visto e rivisto.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    È' solo il primo inverno che i terremotati passeranno sotto la neve in condizioni precarie. Inutile illudersi, altri inverni passeranno nelle medesime condizioni.
  • Luigi Di Pietro 1 anno fa
    Dobbiamo capire e FAR CAPIRE a tutti i nostri concittadini che l'UNICO MODO per poter aiutare CONCRETAMENTE le popolazioni colpite dal terremoto (e non solo quelle) è QUELLO DI MANDARE IL M5S AL GOVERNO AL PIU' PRESTO NEL NOSTRO PAESE! Purtroppo, stando all'opposizione, il M5S, NON PUO' FARE DI PIU' DI QUELLO CHE STA FACENDO: può solo collaborare (il governo se ne frega altamente), non ostacolare provvedimenti che hanno ALMENO qualcosa di buono (poco), cercare di stimolare (chi ti dà retta?) il governo, incitare il governo a controllare gli appalti con attività di prevenzione (ci credi?)nell'assegnazione degli stessi, chiedere al governo di rendicontare sulle spese e sulle numerose donazioni ricevute (chi ti dà retta?), denunciare continuamente i RITARDI (chi ti sente?). Forza M5S! SPERIAMO CHE I CITTADINI CAPISCANO IN FRETTA E LO APPOGGINO IN MASSA SEMPRE DI PIU' !!!
  • lino cavanna 1 anno fa
    Amici, nelle zone terremotate la situazione è terribile. Se aspettano lo SGOVERNO hanno tempo di morire tutti di freddo e stenti. E' possibile fare qualcosa per gli allevatori ? Uomini ed animali rischiano di morire nelle intemperie. Cosa può fare il MOVIMENTO anche sensibilizzando i palazzi del potere? Quante sono le aziende agricole bisognose d'aiuto? Anche i canili sono in gravissime ambascie. Ecco una triste occasione per fare qualcosa. GRAZIE GRILLO da un grillino di GENOVA.
    • Rosa Anna 1 anno fa
      Avevo fatto delle proposte concrete di intervenire direttamente Per esempio Proponevo una "adozione" degli animali Nessuno nel movimento ha il coraggio di gestire una raccolta di fondi , perché ?
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus