Legge elettorale M5S: Collegio uninominale, nazionale o intermedio - Aldo Giannuli

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
Guarda il video
(09:00)
giannuli-collegio.jpg

"Nell’incontro di oggi ci occuperemo dell’ampiezza delle circoscrizioni elettorali.
Ci sono due estremi. Il collegio uninominale, un solo candidato per ogni collegio, presente in Inghilterra e un unico collegio a livello nazionale, in cui tutti i candidati sono inclusi nel collegio nazionale, presente in Israele, poi ci sono varie soluzioni intermedie di collegi più o meno ampi.
Prima di tutto dobbiamo però sfatare un equivoco per cui il collegio uninominale si accompagna al sistema maggioritario e il sistema su lista sarebbe accoppiato al sistema proporzionale.
In realtà le cose non stanno così. Esistono sistemi proporzionali con collegi uninominali, come era per esempio al Senato in Italia, fino al 1994: i seggi venivano distribuiti proporzionalmente e poi veniva eletto il candidato all’interno di ciascun partito che aveva ottenuto la più alta percentuale nel suo collegio. Così come esistono sistemi su lista che sono maggioritari, per esempio nel caso dell’elezione del Presidente degli Stati Uniti, che tutti pensano essere eletto direttamente dal popolo, non è così, è eletto dall’assemblea dei grandi elettori. Ogni Stato ha un certo numero di grandi elettori, il candidato che prende un voto più degli altri si aggiudica tutti i grandi elettori dello Stato. Quindi esistono sia sistemi uninominali maggioritari sia uninominali proporzionali e sistemi su lista proporzionali e sistemi su lista maggioritari.
Quali sono i vantaggi e difetti di ciascuna di queste scelte?
Il sistema uninominale avvicina l’eletto al suo collegio, al suo elettorato, però comporta due svantaggi. Il primo è il maggiore condizionamento delle forze presenti in loco, per esempio è ovvio che in alcune regioni di Italia questo significa un maggiore peso di organizzazioni criminali. Viceversa il sistema nazionale unico tende a allontanare l’eletto dal territorio, però produce una classe dirigente tendenzialmente di livello culturale maggiore e più distaccata da interessi settoriali o particolari territoriali.
Il sistema uninominale sperimentato dal 1994 al 2001 ha spinto all’aumento delle richieste di natura creditoriale, come trasformare un paese in capoluogo di provincia, oppure costruire l’ennesimo aeroporto per dare più importanza al proprio collegio, per venire in contro alle esigenze, o istituire una università, in una località secondaria. Sempre con l’ottica del creare posti di lavoro, vantaggi, facilitazioni, per il proprio collegio elettorale. Quindi da un lato avvicina l’eletto ai suoi elettori, dall’altro spinge verso il particolarismo territoriale. Al contrario, il sistema nazionale, del collegio unico nazionale, comporta invece una classe politica sicuramente di livello maggiore e meno influenzabile dalle richieste particolaristiche territoriali, ma nello stesso tempo lo allontana, lo rende più molto autonomo dagli elettori.
Qual è il senso di tutto questo? Molto dipende dal sistema elettorale che si adotta. Ad esempio, se c’è un recupero nel collegio unico nazionale questo non incide sulla distribuzione dei seggi, ma al massimo sul tipo di classe politica che si seleziona. Se invece non c’è un collegio unico nazionale per il recupero dei resti, che cosa succede? Più grandi sono le circoscrizioni e più facilmente le piccole liste otterranno qualche rappresentante, mentre più piccole sono le circoscrizioni e più difficile sarà per le piccole liste riuscire a entrare.
Facciamo un esempio: in un collegio che elegge cinque deputati vuole dire che il collegio che la quota piena è il venti per cento. Se c’è un recupero dei resti si può dire che il 10 e mezzo - 11 per cento è una quota con cui si riesce a entrare, ma un partito che ha un 10 -11 per cento in una circoscrizione è un grande partito o è un partito a insediamento locale come la Lega. Riassumendo: collegi piccoli spingono al sindacalismo territoriale e a legare di più il deputato al contesto che lo ha espresso, di solito produce una classe politica di livello più basso, ma più legata alle tradizioni e interessi locali. Il collegio unico nazionale screma una classe politica di profilo più alto, ma nello stesso tempo più autonoma dall’elettorato, il collegio di dimensioni medie tende in qualche modo a mediare tra le due cose, magari con il recupero in un collegio unico nazionale.
Quindi la domanda è questa: quale collegio dobbiamo scegliere? Qui abbiamo tre ipotesi: uninominale, collegio unico nazionale o collegio intermedio. Aldo Giannuli

La prossima settimana ci sarà la consultazione sul blog sul tipo di collegio.



Approfondimenti:
Il blog di Aldo Giannuli
Legge elettorale M5S: Proporzionale o maggioritario
Sul Collegio uninominale
Sul Collegio unico nazionale


banner-leggeelettorale_.jpg

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Italo Martegani Utente certificato 3 anni fa mostra
    Bruciò viva la fidanzatina: esce dal carcere. Per i giudici le sue condizioni di salute sono incompatibili con la detenzione.
    • Giuseppe V. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Siamo in Italia!
    • GIORGIO S. Utente certificato 3 anni fa mostra
      vedi, caro leghista (da un ex leghista) se aveste fatto delle leggi invece di rincorrere i capricci di Berlusconi, forse queste infamie non sarebbero permesse, ora. Ma avevate in testa i soldi. Solo i soldi. I soldi li avete avuti. Bravi. E chi se li è fatti è ancora con voi, ben saldo.
    • john f. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Bruciate anche lui.
  • Italo Martegani Utente certificato 3 anni fa mostra
    Roma, scoppia un incendio nel residence per immigrati: un carbonizzato e tre feriti L'esplosione nella notta di una bombola di gas avrebbe causato l'incendio. Tra i feriti anche un poliziotto accorso per soccorrere gli stranieri scusate, ma come fa a scoppiare una bombola ? ad ogni cambio danno la guarnizione nuova, se esce del gas lo si sente al piano di sopra, mah!!! capito , capito : sono abituati al cuocere il bianco nel pentolone con la legna, e quindi non conoscono l'uso del gas. d'altronde anche questa tecnologia e' ricchezza!! ps: Residence occupato da stranieri? Ahhh, giusto, loro possono occupare quello che vogliono, qui è tutto loro.
  • Italo Martegani Utente certificato 3 anni fa mostra
    Il sindaco di sinistra paga le bollette ai rom Il Comune di Vicenza paga le bollette insolute di famiglie nomadi. Piccola inesattezza: NOI paghiamo le bollette ai Rom. Questo sindaco, come molti altri del suo stampo, gestisce in modo del tutto arbitrario il denaro pubblico. Se è tanto generoso, lo faccia di tasca sua o con i soldi del suo partito. ******************* Roma: OPERAZIONE DELLE FIAMME GIALLE Il «tesoretto» dei falsi poveri rom Sequestrati beni e gioielli per 2 milioni Grazie alle false attestazioni di indigenza, fruivano di alloggi e utenze a carico del Comune, senza dover pagare nulla ******************* Italiani : pppppppppppppppppppppppppprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr somari italiani!!!! lavorate pagate e muti!!! che paes de ciula che siamo diventati per la presenza di idioti sinistri onlus finte e buonistume ideologico cretino!!! Avete odiato così tanto la Lega ed ecco i primi risultati!!!!
    • Emilio Risari Utente certificato 3 anni fa mostra
      Paes de ciula siamo diventati anche grazie alla lega: non da i soldi ai rom, li investe in africa direttamente, acquista diamanti, lauree e mutande verdi. Hai presente il cerchio magico, Cota e le spese in Piemonte, il trota? Anche questi sono soldi nostri e molti di più di quelli regalati ai rom. Sveglia!
    • GIORGIO S. Utente certificato 3 anni fa mostra
      non è che abbiamo odiato la lega (almeno io no). Io votavo lega, per l'Italia federale. Poi, un mese dopo l'inizio del governo con Bossi ministro capii che non ve ne fregava niente. Soldi, quello volevate.
  • Mattia Oliva 3 anni fa mostra
    nel 1995 alle elezioni regionali ha espresso una preferenza il 25% degli elettori. Nel 2000 il 45%. Nel 2005 il 51%. Nel 2010 il 50%. Al nord la media è circa del 30%, al sud circa del 70%! Io io ELIMINEREI LE PREFERENZE! Le preferenze creano le lobby dei territori che pongono veti, tanti piccoli orticelli da difendere e da "pagare" con i soldi pubblici, mentre dobbiamo difendere e far sviluppare l'intero campo Italia!!! Ed è il Leader del partito nazionale che è orientato all'intera Italia, purtroppo i vari deputati spesso sono solo espressione di interessi particolari... nelle elezioni regionali del 1995 solo il 25% degli elettori hanno espresso una preferenza (e quasi tutti al sud)! Mattia
  • giorgio 3 anni fa mostra
    Caro Grillo e no, questa non ce la puoi fare. Il M5S non può presentarsi alle prossime elezioni europee come una candida verginella. Davvero non puoi prenderci per il culo fino a questo punto, non te lo permetteremo. Il M5S nasce cone forza di opposizione al sistema, come movimento di lotta alla partitocrazia corrotta che ha razziato e dilaniato questo paese. Il M5S nasce come forza politica antagonista al disastro provocato dell'Euro. Le questioni Europa ed euro rappresentano e hanno rappresentato l'essenza stessa dell'essere di questo movimento, la condicio sine qua non di tutta la sua credibilità e azione politica. Ricordati caro Grillo, che il M5S rappresenta l'ultimo baluardo alla rivolta civile in questo paese. Non tradire in modo così vigliacco il tuo popolo. Ci sarà tempo per mediare e ricucire. Ma oggi, il distacco dall'arroganza e dalla cecità dell'Europa deve essere netto,chiaro,eclatante. Il popolo rivoluzionario, non ti seguirà su questo terreno, il voto Europeo sarà una colossale caporetto per il M5S se vi partecipa, e la fine di tutti i partiti filoeuperisti. Il popolo rivoluzionario per questi motivi si asterrà dal voto. Indici subito un referundum sul blog pro o contro lista movimento 5 stelle alle prossime elezioni Europee e toccherai con mano le ragioni di quanto esposto. Viva l'Italia libera viva la rivoluzione.
    • w 3 anni fa mostra
      ma che dici , vai a dormire va,forse sei troppo assonnato per esprimere un concetto,riprovaci domani mattina,vedrai ti riuscira'meglio.pero' ricordati che Grillo e'un grand'uomo e tutto quello che fa,ce lo dona gratuitamente,ed ha sempre dimostrato,in 30 anni,coerenza,onesta,chiarezza,senza mai sbagliarsi,su tutto e su tutti,quindi per ora cieca fiducia,nei suoi confronti,se lo merita veramente,oltre all'infinita stima e considerazione.quindi il tuo scetticismo incompreso,dovresti spiegare da dove arriva e perche',visto che nel tuo scritto non si comprende un cazzo.
    • nessun copy 3 anni fa mostra
      Harry haller ???+ gab riele ?+ nessun copy ??= --------------------- ?????? saluti
    • Gab Riele Utente certificato 3 anni fa mostra
      prima parli che siamo nati contro l'europa e l'euro...hummm non mi pare, siamo nati sicuramente per la malapolitica corrotta e collusa del trentennio! poi dici che non dobbiamo fare le elezioni europee... e come facciamo secondo te a contare qualcosa se non facciamo le europee e cambiamo dal dentro il sistema... se hai letto i 7punti c'e' anche il referendum sull'euro.. dobbiamo essere come un virus un troyan, entrare nel sistema,distruggerlo e prendere il possesso della guida...quello che ho scritto e' in base al tuo commento che ti ripeto non l'ho caputo del tutto
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa mostra
      "troika", pardon.
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa mostra
      No non è per niente chiaro: vuole o no che il Movimento si presenti alle Europee?? E se sì, teme forse che vada là a fare un cazzo od a subìre le imposizioni della trika???
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa mostra
      a me sembra abbastanza limpido..o il movimento prende una posizione netta sul tema europeo (senza il quale tema NULLA potra' cambiare in italia come in europa) oppure soccombera' rispetto ad altre forze (che necessariamente sorgeranno nell'evolversi degli eventi futuri che solo chi e' miope - come i piddini - non possono vedere). Fantasie? vedremo..
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa mostra
      ..meno male, non sono il solo a non aver capito dove cazzo vuoi parare....
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa mostra
      ???
    • Gab Riele Utente certificato 3 anni fa mostra
      un cio' capito nulla... me lo rispieghi?
  • UN PARTITO SERIO 3 anni fa mostra
    PERCHE' VOI GRILLUZZI QUANDO PARLATE DI POLITICA PARETE TUTTI AMBRIACHI?
  • Franz Ventura 3 anni fa mostra
    Il M5S sta diventando la fotocopia di SEL , PD ...la prossima volta vi contenderete i voti con i suoi militanti, sicuramente chi non vive di dogmi di sinistra non vi voterà più. Dite le stesse cose !
  • eliseo marconatti 3 anni fa mostra
    Il movimento 5 stelle è ormai diviso.La notizia di prossime inchieste da parte della Magistratura per quanto riguarda i comportamenti poco puliti di alcuni suoi sindaci(i nomi li si conosce) ha portato una parte dello Staff a minacciare-se non verranno regolizzarizzati con contratti a tempo indeterminato-a fare nomi e vuotare il fatidico sacco.Attualmente il m5s è diviso in 5 correnti. Corrente integralista (o talebana).Rappresenta il 25% circa degli iscritti e tiene per le palle alcuni loschi figuri del movimento che,a loro volta, minacciano di svelare molto sulla vita privata del Capo.La corrente del fondatore è forte ma resisterà alle inchieste giudiziarie ? Corrente Casaleggio (18%).Non è un segreto per nessuno che l'"uomo del web" vuole rompere con Grillo.Per ora non può farlo perchè una sua "amica" ha dei fondi segreti-non meglio identificati e fa comodo la copertura pentastelluta.Che Casaleggio sia sempre più vicino alle posizioni leghiste è ormai storia. Corrente neofascista (17%). E' vistosamente calata nell'ultimo semestre ma conserva ancora la maggioranza relativa all'interno dello Staff, dove certi nomi si sussurrano solo sottovoce,per paura di ritorsioni. Corrente indipendentista (15%).Conta più tra il gruppo dirigente (quello che si spartisce le entrate sugli appalti) che tra gli iscritti.Chiede un ritorno alle origini.Crimi ne è stato a lungo il leader ma ora,mincacciato dai casaleggiani, si è praticamente messo da parte. Corrente renziana(13%). E' una delle due fazioni filo piddine- che,inevitabilmente, porteranno nel giro di un biennio alla scissione e alla confluenza del grosso del Movimento nel Pd.Grillo sa chi sono ma non può ancora espellerli perchè sanno troppo. Gruppo dissidenti(12%) : guidato da Lombardi e Taverna,livorose da quando non contano più nulla nel Movimento 5s.Si servono di "serpente" Morra come pedina per ricattare i casaleggiani.L'attaccco al capo avverrà sotto elezioni.In attesa di racimolare una candidatura con il Pd.
  • paraguru 3 anni fa mostra
    servizio recupero post bannati... gratis "Eugene Tolcheir Utente certificato Vado sintetico. 1)Altroché resterete solo voi; alla prossima legislatura non conterete più nulla; 2) non date la colpa ai vostri avversari; sono appunto, vostri avversari e quindi cercano, direi legittimamente, di "farvi fuori"; non era la stessa cosa che pensava di fare loro il vostro capetto quando diceva che sareste rimasti solo voi? 3) il problema é che avete certo ragione sulla criminalità politica, sull'incapacità dei politici, sul modo di lavorare (pardon... di non lavorare) dei politici, ecc., ma siete privi di qualsiasi idea economica CONCRETAMENTE APPLICABILE, e quando ce l'avete é di una banalità sconcertante 4) I due uomini di marketing che vi guidano devono "vendere" un'idea per prendere il consenso e quindi razzolano a destra ed a sinistra e devono dire qualcosa che piace all'elettore di destra (per esempio no ai pagamenti con moneta elettronica)e qualcosa che piace a quello di sinistra (antiTAV) 5) il problema è, per chi conosce la storia, che a cambiarla sono i Gracchi, non i Clodio o i Saturnino e purtroppo mi sono ricreduto; il vostro capetto è del tipo di questi ultimi. Grazie per l'ospitalità." auguri
  • paraguru 3 anni fa mostra
    servizio recupero post bannati... gratis "Eugene Tolcheir Utente certificato Vado sintetico. 1)Altroché resterete solo voi; alla prossima legislatura non conterete più nulla; 2) non date la colpa ai vostri avversari; sono appunto, vostri avversari e quindi cercano, direi legittimamente, di "farvi fuori"; non era la stessa cosa che pensava di fare loro il vostro capetto quando diceva che sareste rimasti solo voi? 3) il problema é che avete certo ragione sulla criminalità politica, sull'incapacità dei politici, sul modo di lavorare (pardon... di non lavorare) dei politici, ecc., ma siete privi di qualsiasi idea economica CONCRETAMENTE APPLICABILE, e quando ce l'avete é di una banalità sconcertante 4) I due uomini di marketing che vi guidano devono "vendere" un'idea per prendere il consenso e quindi razzolano a destra ed a sinistra e devono dire qualcosa che piace all'elettore di destra (per esempio no ai pagamenti con moneta elettronica)e qualcosa che piace a quello di sinistra (antiTAV) 5) il problema è, per chi conosce la storia, che a cambiarla sono i Gracchi, non i Clodio o i Saturnino e purtroppo mi sono ricreduto; il vostro capetto è del tipo di questi ultimi. Grazie per l'ospitalità." auguri
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa mostra
      grazie abbiamo bisogno di tale conforto! Postaci più spesso i censurati,c'è anche noncensura,vedi te di collaboraci,pagano bene! Ma la legge elettorale non ti interessa vero!
  • Italo Martegani Utente certificato 3 anni fa mostra
    adesso tutti i grillini parlano bene di giannuli..ma basta che il loro capo dica che e' un fesso e tutti i topigrilli diranno che e' un fesso!!!
    • Claudio S. Utente certificato 3 anni fa mostra
      senti un po', invece di rompere le scatole su questo blog, vai dai tuoi parlamentari (PD-L e PDL o altro) a farti spiegare le cose. Noi abbiamo Giannulli e tu chi hai che ti spiega le cose, ahhhh scusa che te le spiegano a fare le cose, tanto non puoi scegliere :)
  • Eliseo Marconatti 3 anni fa mostra
    l movimento 5 stelle è ormai diviso.La notizia di prossime inchieste da parte della Magistratura per quanto riguarda i comportamenti poco puliti di alcuni suoi sindaci(i nomi li si conosce) ha portato una parte dello Staff a minacciare-se non verranno regolizzarizzati con contratti a tempo indeterminato-a fare nomi e vuotare il fatidico sacco.Attualmente il m5s è diviso in 5 correnti. Corrente integralista (o talebana).Rappresenta il 25% circa degli iscritti e tiene per le palle alcuni loschi figuri del movimento che,a loro volta, minacciano di svelare molto sulla vita privata del Capo.La corrente del fondatore è forte ma resisterà alle inchieste giudiziarie ? Corrente Casaleggio (18%).Non è un segreto per nessuno che l'"uomo del web" vuole rompere con Grillo.Per ora non può farlo perchè una sua "amica" ha dei fondi segreti-non meglio identificati e fa comodo la copertura pentastelluta.Che Casaleggio sia sempre più vicino alle posizioni leghiste è ormai storia. Corrente neofascista (17%). E' vistosamente calata nell'ultimo semestre ma conserva ancora la maggioranza relativa all'interno dello Staff, dove certi nomi si sussurrano solo sottovoce,per paura di ritorsioni. Corrente indipendentista (15%).Conta più tra il gruppo dirigente (quello che si spartisce le entrate sugli appalti) che tra gli iscritti.Chiede un ritorno alle origini.Crimi ne è stato a lungo il leader ma ora,mincacciato dai casaleggiani, si è praticamente messo da parte. Corrente renziana(13%). E' una delle due fazioni filo piddine- che,inevitabilmente, porteranno nel giro di un biennio alla scissione e alla confluenza del grosso del Movimento nel Pd.Grillo sa chi sono ma non può ancora espellerli perchè sanno troppo. Gruppo dissidenti(12%) : guidato da Lombardi e Taverna,livorose da quando non contano più nulla nel Movimento 5s.Si servono di "serpente" Morra come pedina per ricattare i casaleggiani.L'attaccco al capo avverrà sotto elezioni.In attesa di racimolare una candidatura con il Pd.
  • Italo Martegani Utente certificato 3 anni fa mostra
    hi,hi,hi, io e la mia amica kyenge , supportati da sinistri grilli francesco e boldrini ..stiamo inculando gli italiani, ma il bello che per quella loro idiota ideologia buonista, manco se ne accorgono!!! somari italiani: lavorate e mantenteci!!!! Chaouki (Pd): "Abrogazione reato di clandestinità, prima battaglia vinta" "Con questo atto importante si abbatte uno dei pilastri dell'ideologia securitaria che ha per troppo tempo criminalizzato gli immigrati" ''Finalmente abbiamo vinto la prima battaglia con il voto che sancisce l'abrogazione dell'odioso reato di immigrazione clandestina al Senato. E' caduta la prima bandierina ideologica piantata dalla Lega Nord negli anni bui della gestione cattivista dell'immigrazione''. Cosi' il deputato Pd Khalid Chaouki dopo il voto del Senato di ieri. Secondo Chaouki ''con questo atto importante si abbatte uno dei pilastri dell'ideologia securitaria che ha per troppo tempo criminalizzato gli immigrati e reso un cattivo servizio all'immagine dell'Italia in Europa e nel mondo. Lavoriamo ora - conclude il parlamentare - per una nuova legge sull'immigrazione che tenga insieme il principio di legalita' e di rispetto del diritto internazionale con quello dei diritti umani''. a adesso che per oggi ho fatto il mio dovere per 20000 euro al mese pagati dai quei ciula degli italiani, me ne vado a divertirmi alla loro facciaccia!!!
  • Eugene Tolcheir Utente certificato 3 anni fa mostra
    Vado sintetico. 1)Altroché resterete solo voi; alla prossima legislatura non conterete più nulla; 2) non date la colpa ai vostri avversari; sono appunto, vostri avversari e quindi cercano, direi legittimamente, di "farvi fuori"; non era la stessa cosa che pensava di fare loro il vostro capetto quando diceva che sareste rimasti solo voi? 3) il problema é che avete certo ragione sulla criminalità politica, sull'incapacità dei politici, sul modo di lavorare (pardon... di non lavorare) dei politici, ecc., ma siete privi di qualsiasi idea economica CONCRETAMENTE APPLICABILE, e quando ce l'avete é di una banalità sconcertante 4) I due uomini di marketing che vi guidano devono "vendere" un'idea per prendere il consenso e quindi razzolano a destra ed a sinistra e devono dire qualcosa che piace all'elettore di destra (per esempio no ai pagamenti con moneta elettronica)e qualcosa che piace a quello di sinistra (antiTAV) 5) il problema è, per chi conosce la storia, che a cambiarla sono i Gracchi, non i Clodio o i Saturnino e purtroppo mi sono ricreduto; il vostro capetto è del tipo di questi ultimi. Grazie per l'ospitalità.
  • Oreste Martinelli 3 anni fa mostra
    "Mentre a Roma si discute, Sagunto cade" Riportata al presente, la frase potrebbe suonare così: Su questo blog si dicono molte belle cose riguardo alla legge elettorale e intanto gli altri ne fanno una su misura per loro. (Ma faceva proprio così schifo al M5S l'idea di poter partecipare direttamente alla messa a punto di quella legge?)
    • GIORGIO S. Utente certificato 3 anni fa mostra
      sì, e se non ne hai capito ancora il perchè è inutile spiegartelo
    • Johnny Gaspari Utente certificato 3 anni fa mostra
      Si, perchè i deputati non sono i padroni che decidono per noi. Quindi noi decidiamo e loro porteranno la nostra decisione. Sai, da noi funziona che il deputato è un nostro dipendente non il nostro padrone
  • Ugo Scognamiglio Utente certificato 3 anni fa mostra
    Il golpe del governo sull'immigrazione: clandestini legalizzati Blitz del governo nel ddl svuota carceri: entrare in Italia abusivamente non è più reato. Il sì al Senato da Pd e Ncd. Pessimo ed eloquente segnale di disponibilità all'invasione da parte di tutta la feccia mondiale. Questa destra, una volta di più, si dimostra incapace di contrastare le idee di chi vuole affondare questa sciagurata nazione Una intera nazione ed un intero popoli stuprati da una nera clandestina cui si sono genuflessi i vermi della sinistra e le vendute distratte sentinelle del ncd (tucc terun) Svuotacarceri, depenalizzazione del reato di immigrazione clandestina, canne per tutti...le carceri, si sa, sono piene...Manca solo lo ius soli e poi lo sfascio sarà completo. Tutti gli uteri gravidi del terzomondo si precipiteranno a partorire sulla nostra battigia. E, corollario conseguente, i genitori del "nuovo italiano" non potranno più essere espulsi Urge far convergere il massimo dei consensi verso movimenti più orientati a salvare l'Italia dall'autodistruzione. Forza Lega: siete gli unici a cui interessa l'italia!!! alla peggio votate per qualcosa di più a destra.
  • Ugo Scognamiglio Utente certificato 3 anni fa mostra
    Molti protestano, gridano allo scandalo e se la prendono con Renzi per il suo recente incontro col caimano, ma pochi se la prendono con Grillo, il vero responsabile di quel che sta succedendo. Perché, a ben pensarci, la colpa è proprio di Grillo e della sua schiera di incapaci. Sono il “terzo polo”, una forza politica importante, sono stati eletti per fare qualcosa per questo povero paese, non per non far nulla. Non possono pretendere di far sempre i “puri” e di rifare il mondo restando ignavi alla finestra, fuori dalla mischia: in politica purtroppo a volte bisogna sporcarsi le mani, la democrazia è partecipazione! Se anche in passato è riuscito a rottamare Bersani (che voleva smacchiare il giaguaro ma poi è stato smacchiato lui) Grillo dovrebbe ora capire che sta giocando col fuoco, e con la pelle degli Italiani. Renzi non è il tipo che si lascia mettere sotto i piedi, e pur di ottenere quel che ha in mente tratta con chiunque, anche col diavolo, fregandosene di lui e del suo 5 Stelle. Poteva essere lui l’interlocutore privilegiato di Renzi, ha preferito che fosse il Berlusca! Bella mossa, intelligente e ...... lungimirante? Non credo proprio: col tenere ibernati in freezer tutti i suoi grillini, rifiutando il dialogo anche sui temi che costituiscono le “regole del gioco” (con le quali alla fin fine anche lui deve fare i conti) ha solo deluso quei milioni di Italiani che in buona fede l’hanno votato. E che, credo, non saranno più disposti a perseverare nell’errore.
    • GIORGIO S. Utente certificato 3 anni fa mostra
      ugo, lasciaci perdere.
    • Giacomo Lodger Utente certificato 3 anni fa mostra
      http://www3.varesenews.it/comunita/lettere_al_direttore/articolo.php?id_articolo=280439
    • Ugo Scognamiglio Utente certificato 3 anni fa mostra
      Tenendo in conserva i suoi parlamentari Grillo sta facendo quello che per 20 anni ha fatto la Sinistra, cioè dire solo tanti blà blà senza far nulla di concreto per contrastare il “ciclone Berlusconi” (con i bei risultati elettorali che tutti sappiamo!). Ora è arrivato il “ciclone Renzi”: Grillo forse non ha capito che sta facendo sul serio, e che per cambiare l’Italia è necessario cominciare a cambiare certe regole, e invece di dargli una mano continua a fare lo schifato e a tenere le sue truppe isolate sull’Aventino a far niente. E’ così che vuole cambiare l’Italia? E così pensa di aumentare i suoi voti? Credo che si stia sbagliando di grosso, del resto anche i sondaggi lo dimostrano. Era partito bene, molti Italiani gli hanno dato fiducia, ma continuando così, senza mai passare “dalla protesta alla proposta”, rifiutando il dialogo con gli altri (anche su questioni così importanti come quelle di cui oggi si sta discutendo) ha deluso un po’ tutti. E lui, il grande stratega che pensava di poter fare tutto da solo, che voleva “asfaltare” gli altri alla fine sarà lui ad essere asfaltato !
  • Ugo Scognamiglio Utente certificato 3 anni fa mostra
    Antonio Ingroia ha fatto di tutto meno che liquidare. l'ex pm ha provveduto a firmare "un’infornata di assunzioni che premiano parenti e amici di politici e burocrati vicini a Totò Cuffaro e all’ex ministro Saverio Romano, nella lista c’è pure il genero del boss mafioso Stefano Bontate". "Le colpe dei padri non ricadono sui figli", si difende l'ex toga,a capo della società Sicilia e-Servizi che gestisce il sistema informatico degli uffici e che è finita nel mirino della magistratura e della Corte dei Conti. Tra i "neoassunti" c'è Filippo Fraccone, ex consigliere comunale di Palermo dell’Udc, Stefano Curaba, presidente del consiglio comunale di Raffadali (il paese di Cuffaro), e Massimo Sarrica, figlio dell’ex capo di gabinetto del presidente della Regione Siciliana. E poi le colpe dei padri non possono ricadere sui figli. È previsto un periodo di prova di quattro mesi, poi faremo una selezione sulla base non delle parentele ma delle capacità". E se lo dice lui... SECESSIONE SUBITO : 150 anni fa con lo sbarco dei Mille, Garibaldi ha fatto la piu' grande cazzata della storia post impero romano.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus