La neve nera dell'Artico accelera lo scioglimento dei ghiacciai

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
neve_nera.jpg

"In Groenlandia gli scienziati guidati da Jason Box del Geological Survey of Denmark and Greenland hanno scoperto un'intera area ricoperta di "neve nera". Dopo aver trascorso l'estate nel Circolo Polare Artico gli studiosi hanno individuato una grande area completamente ricoperta da neve scura. "Ero davvero sorpreso", ha detto Box a Slate.com non nascondendo la sua preoccupazione. L'area, a 67 gradi latitudine nord, a 1.010 metri sul livello del mare, mostrava buche profonde da mezzo metro fino a un metro con polvere e detriti scuri, chiamati crioconite, detriti trasportati dal vento, provenienti da deserti, incendi, centrali a carbone e motori diesel. Insomma, anche se il fenomeno non è certo sconosciuto in Groenlandia, "il ghiaccio quest'anno non era un po' scuro, era decisamente scuro", ha commentato Box sottolineando di non aver "mai visto una cosa simile". Questo strato di scura fuliggine può essere una nuova minaccia per l'Artico perché riduce la riflettività del ghiaccio e lo fa sciogliere più rapidamente. Come membro del Servizio Geologico della Danimarca e della Groenlandia, Box ha viaggiato dalla Groenlandia alla sua casa a Copenaghen per rintracciare la fonte della fuliggine che sta accelerando la scomparsa dei ghiacciai. Uno studio che lo scienziato ha chiamato appunto "Neve scura"." segnalazione da Tzetze

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • francesco brandi 3 anni fa
    e se sotto ci sta del petrolio...ci si puo' trivellare meglio ,)
  • tiberio papi 3 anni fa
    Come mai scusate, quando in montagna nevica molto, i fiumi quando la neve si scioglie, rischiano sempre di esondare d'acqua???? Come mai geni del sapere? Certo che l'acqua si trasforma in ghiaccio e se si scioglie rimane la stessa dentro la tinozza, ma se ci aggiungi qualche centinaio d'anni di nevicate sopra tanto da accumulare montagne di ghiaccio, se questo dovesse sciogliersi dove andrebbe l'eccesso di tutti questi anni??? Geni??
  • Roberto Lo Presti 3 anni fa
    Quello che vedete nelle foto è un non problema. Spiego a punti per far capire bene: E' vero che: 1)roba nera sulla neve scalda prima e scioglie la neve. Non è vero che: 1) La neve dell'artico anche se si sciogliesse tutta non fà alzare il lvl del mare perchè? -Semplice, prendete una tinozza la riempite di acqua a metà poi ci mettete tanto ghiaccio, segnate il livello del ghiaccio e aspettate che scongeli.. ecco il lvl non è salito... Del resto il ghiaccio che sta sul mare preme già col suo peso sul mare ergo per la legge di archimede sposta già una quantità d'acqua pari al suo peso Ciao!
  • Notizie informatica Utente certificato 3 anni fa
    Quella è cenere vulcanica devono provare a spostare il vulcano dall' artico. ajhaahahah dai una risata è sempre bene farsela. Notizia interessante!
  • max 3 anni fa
    Sembra un soggetto horror... Purtroppo questa realtà. E quando la realtà supera l'immaginazione è meglio continuare a sognare.
  • Pericle Santoro 3 anni fa
    Le soluzioni ai problemi ambientali creati dall'uomo ci sono e sono anche abbastanza economiche e semplici da attuare, ma nessuno da retta a nessuno purtroppo e si va avanti nel disastro più totale.
  • Anton Ross Utente certificato 3 anni fa
    Domandona..( e non e' il ballo dell'alligalli purtroppo ) ma se prima eravamo in un miliardo circa ad inquinare e si gia' si parlava di effetto serra e danni all'ambiente ( anni 80/90 )..adesso che siamo in 3 miliardi cosa accadra'? La fine del pianeta..e' irreversibile. Se consumassimo tutti come gli americani, ad esempio..servirebbero 4 pianeti ;)
    • silvia f. Utente certificato 3 anni fa
      ma su quale pianeta vivi scusa? la popolazione mondiale ha già superato i 7 miliardi!!
  • alvise fossa 3 anni fa
    SIAMO MESSI DAVVERO MALE DAL PUNTO DI VISTA AMBIENTALE,CON QUELLA NEVE SCURA
  • Gieseppe R. Utente certificato 3 anni fa
    Io essere ignorante...a qualcuno sfugge che siamo nella cacca...
  • nicola ascenzo 3 anni fa
    strano come le notizie dei catastrofismi, abbiano maggiore attenzione e risalto, rispetto alla verità..... ma si sà il controllo del pensiero, da qualunque parte avvenga, facilita di tanto..... detto questo, e lungi da me essere un "SAPUTELLO", faccio una domanda: avete mai visto un cubetto di ghiaccio??? sapete come si fornma?? perchè questa sciocca domanda, vi chiederete.... il ghiaccio è una trasformazione chimica dell'acqua.... ma certo, lo sappiamo tutti.... allora cos'è questo allarmismo??? paura di inondazioni??? innalzamento degli oceani??? ma certo state dicendo voi in questo momento..... beh per chi lo ha pensato... mi spiace deludervi.... se si sciogliessero tutti e due i poli niente di tutto questo accadrebbe perchè..... perchè il ghiaccio ha una densità maggiore dell'acqua, ovvero occupa più spazio.... se mettete una bottiglia di acqua in freezer cosa accade??? che quando inizia a subire la trasformazione, e diventa ghiaccio, l'acqua si espande e la bottiglia si gonfia.... se poi fate sghiacciare, l'acqua sarà sempre quella.... mica aumenta!!!!! ergo se i ghiacciai dei due poli si sciogliessero, non accadrebbe nulla ( o quasi) come l'innalzamento degli oceani, le inondazioni ecc ecc ecc anzi gli oceani si abbasserebbero un pò perchè il recipiente mondo è abbastanza grande per contenere l'acqua disciolta dai ghiacciai dei poli..... voi direte, sì però i ghiacciai sono anche alti centinaia di metri.... vero, ma sapete che cosa contengono i ghiacciai, oltre l'acqua??? contengono gas... quindi .... certo che ci sarebbero dei cambiamenti climatici per alcuni paesi, perchè il ciclo dell'acqua lo conosciamo tutti... quindi più temporali, più nevicate, ecc ecc ecc.... ma state calmi che la fine del mondo non è ancora arrivata....
    • Guido Micozzi 3 anni fa
      Ok su questo ti do ragione, ma non pensi che le temperature diventerebbero insopportabili per tutti gli esseri viventi. Tra il morire arrostito o morire annegato non vedo molte differenze, quindi la lezioncina di chimica/fisica te la potevi pure risparmiare.
    • Riccardo Guidetti 3 anni fa
      Ok fosse solo acqua marina congelata ti darei ragione, ma come saprai ai poli nevica, e la maggio parte del ghiaccio emerso è neve secolare. Quindi se nel ghiaccio della tua bottiglia ci gratugi 40 cm di ghiccio, che fa quando il tutto si scioglie??
    • Andrea none 3 anni fa
      Meno male che non volevi fare il saputello hai già fatto una pessima figura così xD Lacune storiche e geografico/logiche.. Con un minimo di storia alle spalle, avrebbe saputo che molti storici ipotizzano il passaggio di popoli asiatici nel nord america attraverso lo stretto di Bering,questo stretto , secondo gli storici , sarebbe potuto essere attraversato grazie all'ultima glaciazione, la glaciazione di wurz, che ha abbassato il livello del mare ghiacciandolo , rendendo possibile il passaggio, ovviamente in una glaciazione, a causa di una diminuizione di acqua liquida nella superficie terrestre, si ha un abbassamento del livello del mare! Geografico perché oltretutto, seguendo il suo ragionamento,lei presuppone che i poli siano immersi nell'oceano, mentre nel polo sud, c'è un vasto continente, quindi non è immerso nell'acqua e sciogliendosi farebbe certamente aumentare il livello dell'acqua :) Logico , perché la invito a fare la prova, prova a riempire una bottiglia e a congelarla, le sembrerà incredibile ma gli atomi d'acqua, congelando occupano meno spazio dello stato gassoso e liquido
    • Lorenzo M. Utente certificato 3 anni fa
      no vabè, io ignoro tutto, però te a pensare che lo sciglimento di entrambi i poli sia una cosa normale, che potrebbe avvenire senza importanti conseguenze sul clima e lo scenario naturale in generale, scusami ma sei proprio un idiota. è un po' come dire che le ere glaciali non hanno distrutto il mondo, ma secondo te non c'era nulla di diverso prima e dopo, solo qualche nevicata?
    • Antonio Contarino 3 anni fa
      Nell'articolo non mi sembra di aver letto di inondazioni o cataclismi. Ma forse Lei ignora che ci siano specie viventi ai quali il cambiamento climatico porterebbe alla loro estinzione. Ma non credo che a Lei questo interessi, vero?
    • Francesco Mirandola 3 anni fa
      Ciao, non vorrei fare il SAPUTELLO ma vorrei chiederti, da quale libro hai preso la perla "il ghiaccio è una trasformazione CHIMICA dell'acqua"? Magari da un libro di FISICA?
    • Ivano Borghi 3 anni fa
      Mi spiace deluderla, ma groenlandia e antartide non sono come l'artico... sono gigantesche, enormi, masse di ghiaccio sulla terraferma... se si sciogliessero sarebbe davvero grave per i livelli del mare... e per l'uomo. A parte questo, credo sarebbero delle noie anche per le correnti oceaniche che potrebbero venire interessate da un aumento così enorme di acqua... ma lasciamo ai catastrofisti le catastrofi :D
    • Giordano F. 3 anni fa
      Caro Nicola Ti ricordo che la Groenlandia è una terra emersa e che tutto il ghiaccio che vi si potrebbe sciogliere non è già negli oceani, bensì sulla terraferma!!! Secondo poi l'allarme è sulla enorme quantità di depositi fuligginosi che ricadono dall'atmosfera, un fatto di per se preoccupante, visto che non dovrebbero esservene. P.S. il ghiaccio ha una densità MINORE dell'acqua, altrimenti non galleggerebbe.
    • marco sanchi 3 anni fa
      ti prego prima di scrivere queste cose documentati per bene. quello che spieghi dello scioglimento che non comporterebbe un aumento del livello del mare avviene solo al polo nord dove non c'è terra sotto i ghiacci e quindi l'acqua adrebbe ad occupare la parte che occupava il ghiaccio sott'acqua.( spinta d'archimede etc etc) al polo sud MOLTO PIU' GRANDE DEL POLO NORD questo non accadrebbe. il livello del mare si alzerebbe ! perché ? perché c'è la terra sotto il GHIACCIO!!!!!!!!!!!!!!!!! regola numero 1) informarsi bene e non per sentito dire. saluti
    • marco sanchi 3 anni fa
      per favore prima di scrivere queste bagianate documentati....quello che tu dici accadrebbe al polo nord perché non c'è terra sotto i ghiacci e l'acqua sciolta occuperebbe la parte dei ghiacci sotto il livello del mare ( spinta di archimede etc etc) al POLO SUD C'E' TERRA SOTTO IL GHIACCIO QUINDI SI AUMENTEREBBE IL LIVELLO DEL MARE. NUMERO 2) il problema dello scioglimento sono le correnti che cambiano inquinate dall'acqua dolce. saluti
  • tony 3 anni fa
    gli indiani d'america dicono che i grandi alberi che esistono,servono a sostenere il cielo,ma noi seguitiamo ad abbatterli....a una velocità inimmaginabile,sembra quasi che ci stanno sul c...ed è solo l'inizio.Io ho assistito all'abbattimento di 11 pini deodara,il piu'piccolo aveva il fusto di 3,5 m di diametro,vi lascio immaginare l'altezza,il motivo? Il motivo era che impedivano la vista al lago a una speculazione edilizia! L'astuto architetto:il SIG.CUPPOLO di desenzano del garda artefice di altre malefatte,è un cancro per l'ambiente desenzanese,dove passa lui non cresce niente,a parte la sua villa bella piena di piante! (in ogni posto c'è un cialtrone,noi abbiamo questo)
  • nessun copy 3 anni fa
    è tutto vero x quel che riguarda l'uomo, ma anche i vulcani producono cenere e pulviscolo forse la gran quantità è anche colpa delle eruzioni cio non toglie che i vulcani ci sono in natura quello che produce l'uomo si può ridurre drasticamente saluti a tutti da €$$µ ¥
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    Capisco che non tutti possano avere una sensibilità ecologica di pari livello, anche se non capisco come alcuni possano esserne quasi completamente privi, il concetto che il Pianeta "siamo anche noi" mi sembra talmente elementare e lapalissiano che non posso condividere le scelte che l'Uomo sta facendo in nome di un millantato "progresso" a scapito di un futuro vivibile per i propri figli, nessuna richiesta di tornare al Medio Evo ma in tutte le cose ci deve essere ragione e misura ed un rapporto costo / benefici che va tenuto in considerazione, va bene il progresso ma non va bene l'eccesso, almeno a mio parere, come non va bene avere una visione, fare delle scelte, valutando sempre tutto nel breve periodo e senza considerarne le conseguenze nel lungo periodo e tutte queste comodità, questi agi, queste innovazioni tecnologiche esasperate siete così certi che portino alla "felicità", che raffigurino una qualità di vita "migliore" ??? la realtà attuale disegna un quadro sconfortante a causa dell'egoismo dell'Uomo moderno che pensa solo al "suo" presente e non abbastanza al futuro dei "suoi" discendenti, chi questo nega, a mio parere, è in malafede; “Abbiamo la Terra non in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli” E' un proverbio Pellerossa, saggezza allo stato puro ... ma l'uomo civilizzato (?) ha preferito distruggere sia questa saggezza che il popolo che la deteneva ... con cosa l'ha sostituita ??? Per questi motivi mi piacerebbe che post come questi fossero centrali perchè spero che l'Uomo rinsavisca prima di giungere al punto di "non ritorno" Cla'
  • Andrea Marzulli () Utente certificato 3 anni fa
    esiste anche un altro fenomeno. Il giaccio gratta e scava e porta in superficie..
  • Federico da Verona Utente certificato 3 anni fa
    Ho da anni la soluzione a tutto questo, ma come capita sempre in questi casi, nessuno mi da retta.
    • Pietro 3 anni fa
      Allora proponilo a Beppe Grillo.
  • guido mutti 3 anni fa
    https://www.youtube.com/watch?v=Nijj2WVCN_w GUARDATEVI QUESTO VIDEO REALIZZATO DA UNA PERSONA STRAORDINARIA E RAGIONATECI SOPRA!!!
    • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
      qualche tempo fa avevo postato la versione (un po' ridotta, senza la parte finale) in lingua originale e sottotitolata ... grazie per aver ribadito il concetto ciao e buona giornata :)
  • luca stamati 3 anni fa
    Un modesto suggerimento a Grillo e al M5S... PERCHE' NON RILANCIATE ALLA GRANDE?? "Caro Renzi non toccare l'art.18, tra l'altro da poco modificato dalla Fornero e dai un reddito di cittadinanza a tutti i disoccupati.. Un provvedimento del genere lo votiamo insieme anche domani"
  • Daniel S. 3 anni fa
    Le generazioni che verranno ci malediranno per come siamo riusciti a distruggere un pianeta in meno di cent'anni.
  • simone stellini Utente certificato 3 anni fa
    Siamo arrivati al punto di non ritorno...ma gia' da una decina di anni. Mi dispiace solo per le generazioni che stanno nascendo in questi anni...lasciamo un mondo orribile.
  • Baby F. Utente certificato 3 anni fa
    L'uomo è il peggiore animale che abita la terra, l'unico essere che distrugge il suo abitat.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus