Al fianco dei nostri sindaci a 5 Stelle

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

In questa settimana abbiamo riunito i nuovi sindaci eletti nelle fila del M5S. Con loro abbiamo avviato un percorso che vede il MoVimento impegnato a tutti i livelli istituzionali in cui è presente (Parlamento europeo, Camera e Senato, consigli regionali) per supportare il lavoro dei nostri amministratori. I neo sindaci hanno parlato con I portavoce in Parlamento su tematiche di loro interesse e hanno potuto confrontarsi con I nostri sindaci già eletti come Roberto Castiglion, Roberto Falcone, Fabio Fucci, Federico Piccitto, Filippo Nogarin, Mario Puddu e Sean Wheeler. Con l'occasione è stata presentata la squadra di supporto ai comuni composta da Riccardo Fraccaro (area Nord), Alfonso Bonafede (centro e Sardegna), Giancarlo Cancelleri (Sud e Sicilia). Nell'ultimo anno, con Luigi Di Maio, responsabile enti locali del M5S, Alfonso, Giancarlo e Riccardo sono stati impegnati al fianco dei nostri sindaci, da Livorno con la questione Aamps e la bieca campagna orchestrata dal Pd, ad Augusta contro un 'hot spot' totalmente insensato per la sicurezza nazionale; da Civitavecchia con voragini di bilancio a sorpresa tenute ben nascoste prima dell'arrivo del M5S, a Ragusa per frenare l'appetito dei petrolieri e dare un vero stop alle trivellazioni. Ora saranno individuati referenti territoriali ad hoc che seguiranno i comuni da vicino.
In bocca al lupo a tutti i neo eletti.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Biagio C. Utente certificato 1 anno fa
    Cara Virginia, capisco che il "signor" Tronca t'abbia lasciato una bella "eredità" a cui pensare, ma nei ritagli di tempo considera il discorso delle case occupate e di chi non ha casa: a Roma ci sono molti locali sfitti, anche di proprietà del comune (oppure espropriati alla malavita, che "alcuni" vorrebbero adibire a "strani usi"...). E magari si potrebbero dare in comodato a chi non ha casa, che potrebbe fare manutenzione e tenerli abitati. Magari si potrebbero fare per costoro dei contratti di lavoro di un certo tipo, per pagare l'affitto e almeno per poter vivere. Vedi soprattutto cosa si può fare per la gente che si è vista occupare le case da "migranti", rom, "vaganti" e quant'altro: che dovrebbero essere dislocati nei luoghi di competenza e le case ridate ai legittimi proprietari. La "legge" che permette cose del genere, è una legge ad uso dei soliti noti...
  • marzio m. Utente certificato 1 anno fa
    Si invitano tutti tranne Pizzarotti??????????
    • Biagio C. Utente certificato 1 anno fa
      Pizzarotta si è già "procurato" un invito "altrove"...
  • Stefano Frigerio 1 anno fa
    Ottimo lavoro, state dando tanta speranza agli italiani onesti; spero che la faccenda Pizzarotti rientri al più presto e possa dare anche lui il suo contributo per la crescita di tutti i sindaci a 5 stelle.
  • Raffaele Casetti 1 anno fa
    Ottimo che la gestione si espanda e si organizzi ma tenete sempre alta l'attenzione per non far entrare poitici infiltrati.
  • luciano oliveri 1 anno fa
    Per il bene del M5S mi auguro che Pizzarotti non sia espulso. Che si apra un confronto e si dia la possibilità agli iscritti di esprimersi in merito.
  • Andrea Zanella Utente certificato 1 anno fa
    L'ora di espellere il sindaco piddino di Parma è giunto! Fuori pizzarotti il megalomane!
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Vedo con piacere che cominciamo a organizzarci a livello territoriale. Data l'espansione del Movimento e' necessario rafforzare gli strumenti di coordinamento senza nulla togliere alla liberta' e alla responsabilita' dei singoli eletti. Mi puacerebbe che in questa nuova organizzazione venisse recuperato un pieno rapporto di collaborazione con Parma verso il cui sindaco e' ora di revocare l'ostracismo, nell'interesse del Movimento.
    • Silvia Corsini 1 anno fa
      Ottima iniziativa. Sono d'accordo con il commento precedente, penso però che anche il sindaco Pizzarotti debba avere un atteggiamento collaborativo e lasciar perdere i toni aspri delle ultime settimane.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus