Luigi Tivelli e il senso delle Istituzioni

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
tivelli_dixit.jpg

Luigi Tivelli, il "lobbista" beccato dal M5S, pochi giorni fa raccontava al telefono: "Tu non avresti potuto fare niente al di sopra dei 150 mila euro compresa la pensione. È stata una battaglia durissima! Ehhh, è questo il Parlamento oggi. Lo potrei scrivere in un manuale come caso di eccellenza di azione di lobby. Avevo una marea di gente che mi chiamava, chi per il lavoro autonomo, chi perché c'hanno privilegi, professori universitari, ste cose qua, e quindi si sono salvati pure quelli"
Nel novembre 2012 invece rilasciò un'intervista in cui dichiara:
"I beni relazionali che servono per tutta l'economia sono la legalità e il senso civico, soprattutto nel sud. La legalità è il primo dei beni relazionali. Bisogna ripristinare la legalità in tutte quelle regioni del sud affette da mafia, camorra e 'ndrangheta, ma anche nelle tante regioni affette da corruzione diffusa. Il secondo è il senso civico, il senso dello Stato, il senso delle Istituzioni che dovrebbe nutrire un Paese. Bisogna ripristinare questi valori invece dell'arte dell'arrangiarsi all'italiana. [...] Un ambito importante è la lotta alla corruzione e all'evasione fiscale."

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Alessandro B. Utente certificato 4 anni fa
    Ieri su Twitter e sul suo blog GAD LERNER si è prodotto in un ennesimo esercizio di MIRROR CLIMBING volto a sminuire il MoVimento, sostenendo che il M5S avrebbe scoperto L'OVVIO (!) Nel senso che da anni TUTTI SANNO che esistono i lobbysti (e Lerner stesso ammetteva candidamente di avere già visto il Tivelli nei corridoi e nelle anticamere) e quindi inutile stupirsi. A me il misero Lerner ricorda tanto il geometra Calboni quando, non essendo riuscito a rimorchiare ragazze per una serata in libertà fra colleghi d'ufficio, portò i poveri Fantozzi e Filini all'"Ippopotamo", un club per incontri a pagamento che, agli ingenui colleghi, Calboni raccontò essere un locale alla moda frequentato in incognito da signore dell'alta società. Quando alla fine i nodi vennero al pettine (cioè bisognava pagare anche le ragazze per la loro "compagnia") allo stupore di Fantozzi e Filini ("Ma perché... vogliono dei soldi?") Calboni rispose tentando di ostentare nonchalance: "Eh, ma... Ma perché? Quanto abbiamo ancora in cassa? [...] accidenti! Bastano solo per la mia. Eh, beh, dammele, va, perché la mia le vuole anticipate". Poi, rivolgendosi alle "accompagnatrici", Calboni rincarò: "Scusate voi, sono due pidocchiosi morti di fame". Come a dire: evabbè, ma voi cosa vi eravate immaginati? Ora io mi chiedo (e chiedo soprattutto ALLA SINISTRA): ma noi cittadini italiani COSA NON CI SIAMO ANCORA IMMAGINATI DEL POTERE? Cosa non avete mai voluto dirci esplicitamente ma pretendete sia UN SOTTINTESO SCONTATO, di cui non dovremmo nemmeno scandalizzarci? Ora la proposta di Lerner sarebbe REGOLAMENTARE L'ATTIVITÀ DI LOBBYING, come negli USA (bell'esempio del *****). Io invece vorrei sapere perché è SCONTATO che se la lobby comanda il PD risponde tetragono all'unisono. E che differenza c'è tra gli argomenti di Lerner e il famoso "COSÌ FAN TUTTI" di Bettino Craxi di cui, giustamente, ci scandalizzammo. Parafrasando il grande Totò viene da dire: poi ci si stupisce che uno diventa populista...
    • Alessandro B. Utente certificato 4 anni fa
      Per chi ha fegato, eccovi il link al menzionato post di Lerner: http://www.gadlerner.it/2013/12/21/luigi-tivelli-il-lobbista-che-infinocchia-i-pivelli ***** Dello stesso inqualificabile Gad Lerner vi segnalo anche il tweet seguito alla cattura (a Mentone, in Francia) del serial killer Gagliano: "Basta poco a eccitare i forcaioli di casa nostra. Ma ora che gli evasi sono stati riacciuffati, tornatevene a cuccia pure voi" https://twitter.com/gadlernertweet/status/414049783897001985 http://www.gadlerner.it/2013/12/20/forcaioli ...questa è il risultato: Lerner si era subito schierato a spada tratta in difesa del ministro Cancellieri dopo l'affaire Ligresti ( http://www.gadlerner.it/2013/11/01/non-vedo-quale-sarebbe-la-colpa-di-anna-maria-cancellieri ). Adesso pur di non dire "scusate, mi ero sbagliato", pieno di livore e nervosetto assai, si contorce nel tentativo di difendere l'indifendibile. Salti mortali di un piddino prodiano riscopertosi poi cuperliano, anzi renziano il giorno dopo le primarie (che lo hanno eletto, in quota Cuperlo, nell'Assemblea Nazionale: degno rappresentante della sinistra ipocrisia piddina). In una parola, patetico. Come il suo partito, del resto.
    • Attilio Derienzo 4 anni fa
      Concordo con Lorenzo: grande lucidità. Lerner sempre peggio, sempre peggio...
    • Lorenzo Maschietto, San Dona' di Piave, Venezia Utente certificato 4 anni fa
      Alessandro, il tuo commento è di un'estrema lucidità.
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 4 anni fa
    LUIGI TIVELLI E IL SENSO DELLE ISTITUZIONI. Sto ascoltando l'intervista del dott. Tivelli, ecco con chi abbiamo a che fare, parlano bene in pubblico mentre in privato fanno tutt'altro! Come vedete sanno bene di cosa stanno parlando, ne hanno coscienza! Se ne hanno coscienza, allora esiste il dolo! Riprendo ciò che scrivo da anni: Pene doppie per tutti quelli che commettendo reati oltraggiano il giuramento fatto allo Stati Italiano! Chi presta giuramento, qualsiasi giuramento, deve avere una pena doppia, se non tripla, rispetto a un normale cittadino, perchè "lui" deve dare l'esempio, altro che caxxi! Altro che immunità parlamentare, pene doppie! Un Senatore colto a fare il pianista deve essere espulso immediatamente e sospeso dallo stipendio, idem per un deputato. Io gli farei anche il test antidoping, come alle forze dell'ordine. Chi predica bene e razzola male ci ha rotto il caxxo, se è poi uno delle istituzioni ci ha rotto il caxxo il doppio! Buona domenica gentaccia chattarola. Nando da Roma, Uno del Blog.
  • Paola F. Utente certificato 4 anni fa
    A lui applicherei il redditometro e visura patrimoniale compresa la parentela fino al 3 grado
    • franco . Utente certificato 4 anni fa
      IO GLI APPLICHEREI UNA CORDA AL COLLO CON L'ALTRO ESTREMO AL COLLO DI UN CAVALLO DA CORSA
  • giordano 4 anni fa
    Il fatto di per se non meraviglia, perche' si e' sempre dubitato che in parlamento succedessero queste cose, ma la cosa grave e' che: NESSUNO HA MAI VISTO E DENUNCIATO QUESTE COSE ?! Ci volevano i Parlamentari del M5S ? Ancora una volta il M5S ha mantenuto la parola, ha mantenuto la promessa fatta in campagna elettorale e cioe: - APRIREMO IL PARLAMENTO COME UNA SCATOLETTA DI TONNO !- Oggi e' la prima cosa che chiediamo ai politici degli altri schieramenti: BASTA CON LE BUGIE, DITECI LA VERITA' !
  • pancrazio marasco Utente certificato 4 anni fa
    va bene adesso visto che ormai non ne parla più nessuno mi chiedo: ma le azioni di questo personaggio, sono o non sono perseguibili legalmente? I ragazzi hanno denunciato alla magistratura? possiamo fare anche noi da cittadini un'azione legale in grande stile?
  • Francesca Spirito Utente certificato 4 anni fa
    Vi ricordate la campagna elettorale di Beppe Grillo? Diceva: metteremo un riflettore in parlamento e lo illumineremo perché il ladro illuminato non ruba più'!!come sempre il M5S fatto quello che ha promesso, solo che e' stato fatto un errore di valutazione.. I parlamentari sono stati sovrastimati! Loro non si vergognano di rubare nemmeno alla luce del sole e non Pagano mai per gli errori commessi!! Il problema e' che non hanno nessuna dignità' e senza dignità, come diceva giustamente detto la Taverna: non sono niente!!!
    • Eposmail Utente certificato 4 anni fa
      ...ma il riflettore serve non a loro che rubano comunque...ma a chi li osserva dall'esterno. L'unico problemino..è come divulgare le immagini che emergono dalla luce del riflettore. Come in una rapina il ladro se ne infischia della telecamera che lo inquadra....ma le forze dell'ordine no...e poi lo arrestano...stessa roba. Ci vuole pazienza....non si può avere tutto subito. *****
  • Sergio A. Utente certificato 4 anni fa
    E adesso? Qualcuno indaghera'? Questo figuro dovrebbe, a rigor di logica, aver corrotto qualcuno: chi e in quale modo? Se questa vicenda cadra' nell'oblio, vuol dire che tutto il sistema e' corroso fino alle radici.
  • claudio cagnoli 4 anni fa
    Somiglia molto di faccia a Cesare Previti, o sbaglio? Avv. Claudio Cagnoli-L'Aquila
  • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
    Parole bellissime quelle di Trivelli, Ha solo dimenticato il Parlamento tra i luoghi dove ripristinare la legalità. E' addirittura incostituzionale ...
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus