Processi popolari in Rete

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
Beppe Grillo presenta il castello di Lerici
(3:30)
beppecastello.jpg

L'altro ieri da Vespa non sono potuto entrare con il plastico, una palese violazione della par condicio visto che il delinquente di plastica di Arcore entra ed esce a suo piacimento dagli studi televisivi per salvare le sue aziende. Il plastico rappresentava un castello, ispirato liberamente al bel castello di Lerici che domina il golfo dei poeti in Liguria. Il castello è un simbolo, ha le sue celle, le sue segrete. Un simbolo di quello che succederà se il M5S andrà al governo. Così come non si può costruire sulle macerie, non si può edificare una nuova Italia senza sgombrare il terreno da coloro che l'hanno depredata trasformando la quinta (sesta?) potenza industriale in un deserto. Le categorie dei distruttori sono tre, i giornalisti grazie ai quali siamo 68esimi nella libertà di informazione nel mondo e che per ragioni di protezione di casta (e di pagnotta) si coprono a vicenda, gli industriali di regime sempre pronti a pagare mazzette (o a garantire pacchetti di voti) per accedere ai bandi di gara pubblici o alle concessioni di Stato e i politici, che vengono un gradino più in basso delle meretrici. Questo orrendo trio va giudicato attraverso un processo popolare, mediatico che inizierà dopo le elezioni europee. Sarà fatto in Rete dove verrà ricostruito un castello virtuale con le celle individuali, ognuna con la sua targhetta.
cellaalcapone_alc.jpg
Per Berlusconi verrà riprodotta integralmente quella di Al Capone ad Alcatraz sperando di non avere querele da parte dei discendenti di Al Capone. Ci saranno le liste, le prove e i testimoni di accusa come in processo. Per ogni persona ci sarà un cittadino che articolerà i capi di accusa. Alla fine gli iscritti certificati al M5S potranno votare per la colpevolezza o l'innocenza. Un tribunale popolare non può sostituirsi alla giustizia nell'erogazione delle pene, ma può informare i cittadini sui furti e le malversazioni di un Sistema che ha portato allo sfascio l'Italia. Ed è quello che sarà fatto. Il processo durerà il tempo necessario, almeno un anno, le liste saranno rese pubbliche quanto prima e l'ordine in cui saranno processati gli inquilini del castello sarà deciso in Rete. La prima categoria sarà quella dei giornalisti che hanno occultato la verità agli italiani nell'ultimo ventennio. I pennivendoli di Regime. In alto i cuori!

Ps: Nè il sottoscritto, né Beppe Grillo si candidano come ministri come riportato nei titoli di alcuni giornali di oggi. Le persone iscritte al M5S decideranno la squadra di governo attraverso la Rete quando e se verrà dato l'incarico di formare un governo al M5S. Gianroberto Casaleggio e Beppe Grillo

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • mario 3 anni fa mostra
    E tra i colvevoli invitate la base a condannare i giornalisti pennivendoli? Ma lo sapete che l'art. 18 UHDR assicura che "Ogni individuo ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione tale diritto include la libertà di cambiare di religione o di credo, e la libertà di manifestare isolatamente o in comune, e sia in pubblico che in privato, la propria religione o il proprio credo nell'insegnamento, nelle pratiche, nel culto e nell'osservanza dei riti." Il 19 invece stabilisce che "Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere." Diritto di opinione, diritto di cambiare opinione, diritto di esprimere le proprie opinioni senza essere molestato... E il Primo Emendamento della Costituzione USA? "Il Congresso non promulgherà leggi per il riconoscimento ufficiale di una religione, o che ne proibiscano la libera professione, o che limitino la libertà di parola, o di stampa; o il diritto delle persone di riunirsi pacificamente in assemblea, e di fare petizioni al governo per la riparazione dei torti." Bello eh? Certo nel quadro disperato che proponete qui sopra non si sente trioppo l'afflato di quelle parole illuminate. Voi avete scoperto invece nientemeno che lo stato etico. Cari miei, non vi voterò mai.
    • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa mostra
      Ma,a libbertà d'inquina' sia fisicamente che moralmente e mediaticamente,nun è contemplata??
    • mario 3 anni fa mostra
      UDHR Universal Declaration of Human Rights, *non* UHDR, scusatemi.
    • graziano . Utente certificato 3 anni fa mostra
      e fai bene ti devi tenere il bomba, che ti far star sereno, lui si che sa come fare x farsi gli affari suoi e fottersene dei processi veri o virtuali che siano, tanto di coglioni ne escono tutti i giorni uno piu uno meno cosa vuoi che sia mi raccomando stai sereno!
  • mario 3 anni fa mostra
    "Il castello è un simbolo, ha le sue celle, le sue segrete. Un simbolo di quello che succederà se il M5S andrà al governo. [...] Le categorie dei distruttori sono tre [...] Questo orrendo trio va giudicato attraverso un processo popolare, mediatico che inizierà dopo le elezioni europee [...] Alla fine gli iscritti certificati al M5S potranno votare per la colpevolezza o l'innocenza [...] La prima categoria sarà quella dei giornalisti che hanno occultato la verità agli italiani nell'ultimo ventennio. I pennivendoli di Regime. In alto i cuori!" Letta così la cosa è inquietante. Per fortuna si tratta solo di una sparata propagandistica, altrimenti non precisereste che "Un tribunale popolare non può sostituirsi alla giustizia nell'erogazione delle pene". Rimane il fatto che queste vostre fantasie in libertà tradiscono delle pulsuioni niente affatto commendevoli. Quello che delineate è un sistema che si mette sotto i piedi gli elementi basilari del diritto e calpesta platealmente la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo (di seguito UHDR), sottoscritta e ratificata dall'italia, quindi legge dello Stato. Se non vi piace potete sempre denunciarla e far regedire questo paese a una giustizia da medioevo, che tanto altri problemi non ne ha. Allora: (1) vi ritenete la legge, visto che rinviate a "dopo le elezioni", quando pensate di avere la maggioranza per legiferare; (2) siete l'accusa, visto che identificate i colpevoli; (3) siete il giudice, visto che i Cinquini giudicheranno. Questa cosa viola il principio liberale della separazione dei poteri (Sig. Marco Travaglio, Sig. Dario Fò, ma non vi vengono dubbi ad essere dalla parte di chi scrive queste enormità?). Vi si calpestano praticamente tutti gli articoli dal 7 al 12 della UDHR, prefigurando un mondo nel quale non si abbia diritto a processi equi e tempestivi rispondendi agli standard internazionali. Altro che processi mediatici lunghi quanto serve. Aho? Naturalmente continuo...
  • alberto arnoldi 3 anni fa mostra
    Nell'intervista a Casaleggio apparsa su Il Fatto Quotidiano oggi, egli apre alla possibilità che egli stesso e Beppe Grillo possano proporsi come ministri. Ora è a noi tutti noto che Grillo ha sempre detto, giustamente ed in linea col programma, di non voler candidarsi o occupare incarichi pubblici, e l'incarico di ministro lo è a tutti gli effetti, e quindi sarebbe contradditorio e sconveniente che Grillo si proponesse come ministro, anche se ciò derivasse da una conferma con votazione online degli iscritti. Lo stesso varrebbe anche per Casaleggio. Per carità, nessuno vuole negare i diritti democratici dei due ma sarebbe, a mio avviso, un colossale errore nominarli ministri. Anche perchè qualora diventassero ministri, essi dovrebbero lasciare l'incarico di "garanti" del Movimento e, nello specifico, non dovrebbero occuparsi direttamente della istruttoria di eventuali espulsioni da votare. Ribadisco che fra i prossimi punti urgenti nel processo di evoluzione del Movimento, ormai di grandi dimensioni, ci sia anche la necessità di eleggere online un Comitato di garanzia che si occupi delle analisi di iscritti e/o eletti che non rispettino il programma e le disposizioni votate online dagli iscritti.
  • TrolllllllllllllllllMN 3 anni fa mostra
    PAOLA TAVERNA ASFALTA LA BONAFE' ++++++ MA PAOLA TAVERNA ALLORA SAREBBE IDONEA AD ASFALTARE LE BUCHE DELLE STRADE DI ROMA?
  • TrolllllllllllllllllMN 3 anni fa mostra
    INCREDIBILE: UN MILITARE MANDA QUESTO MESSAGGIO AL M5S ++++++++ VI MANCANO I MESSAGGI MANDATI DA: TOPOLINO PAPERINO PETER PAN GOLDRAKE JEEG ROBOT DAITARN 3 DALTANIOUS GUNDAM SAMPEI GIGI LA TROTTOLA SPIDERMAN CAPITAN AMERICA HULK IRONMAN
  • TrolllllllllllllllllMN 3 anni fa mostra
    NON CI POSSO CREDERE! NON E' CHE PER CASO AVETE PAURA VOI E VI INCENDIATE SEDI E VANDALIZZATE I VOSTRI AUTOMEZZI? VI DIVERTE DIPINGERVI COME VITTIME? GESTI INVECE DA ATTRIBUIRE AI PARTITI? GESTI INVECE DA ATTRIBUIRE ALLA MAFIA? +++++++ VI CONSIGLIO DI OSSERVARE LA FIRMA DELLA MAFIA http://img2.bergamonews.it/sites/default/files/styles/gallery_content/public/gallery/strage_capaci05.jpg?itok=OG6C2yr4 http://robertobrumat.files.wordpress.com/2009/04/via-damelio.jpg LONTANAMENTE DIVERSA, MAGARI, DAL GESTO DI UNO STESSO GRILLINO TROMBATO?
  • Pessot Umberto 3 anni fa mostra
    Prima di fare i processi popolari in rete Beppe vorrei vedere in streaming qui sul tuo blog gli incontri che hai avuto in varie ambasciate romane. (vedi U.S.A., Inghilterra e Francia su tutti). Sarebbe bello aprire anche questo squarcio di democrazia dove per anni ha dominato il malaffare!! Perchè Casaleggio svela solo adesso parte del contenuto di uno dei vostri incontri all'ambasciata inglese ? Non è che state corrompendovi anche voi al malaffare??
  • Dino catania 3 anni fa mostra
    Ma quali processi in rete della minkia!! PENA DI MORTE PER I TRADITORI DELLA PATRIA !!! SUBITO !!!!!!!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus