5.300 euro di multa per l'ipad in negozio

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
ipad_sequestrato.jpg

"Multato perché in negozio teneva 4 iPad a disposizione dei clienti. È la storia di ordinaria burocrazia in cui è incappato Roberto Cairo, 49 anni, titolare di "Gina La Piadina" piadineria in via Gobetti, Asti. Storia dal sapore amaro per quei 5.300 euro di multa inflitta al commerciante astigiano, Che racconta quasi con pudore la disavventura in cui è incappato: "Qualche giorno fa sono venuti due finanzieri che mi hanno sequestrato quattro "tablet". Li avevo messi sul banco, a disposizione dei clienti". Secondo quanto accertato dai militari, i tablet, erano sprovvisti dell’autorizzazione necessaria per essere "installati" in un locale pubblico e non avevano la prevista targhetta identificativa. Di qui il sequestro e la sanzione: 1333 euro per ciascun apparecchio." Franco Biniello

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus