Ha vinto la mafia

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

borsellino_vs_mafia.jpg

>>> Stasera Luigi Di Maio parteciperà al programma Di Martedi, ospite di Floris, che andrà in onda su La7 a partire dall 21.10

"In questi giorni, a Palermo, si è svolta la Leopolda sicula organizzata da Davide Faraone, un evento all'insegna, a parole, della partecipazione, dell'antimafia, della nuova politica che abbandona le clientele. Faraone, in effetti, ha tutti i requisiti per parlare di questi temi, li conosce bene. Nel marzo del 2008, infatti, secondo un'informativa dei carabinieri, andava in casa di Agostino Pizzuto, detto il “Basettone”, boss del clan San Lorenzo-Resuttana, per chiedere sostegno elettorale. Pizzuto deteneva l' arsenale del clan ed è stato condannato a 8 anni per mafia ed estorsione e a 10 anni per detenzione di armi. Nel dettaglio, il "Basettone" era in possesso di due pistole semi automatiche, due revolver, due mitragliatori di fabbricazione croata con silenziatore, un fucile a pompa, una granata, migliaia di munizioni per vari calibri, anche da guerra, e un giubbotto antiproiettile. Qui potete leggere le conversazioni ambientali effettuate nella macchina di Caruso Antonino.
Sull'argomento clientele, Faraone ha invece dimostrato la sua preparazione durante le primarie del PD per il comune di Palermo; infatti, la cooperativa di disoccupati "Palermo Migliore" raccoglieva voti promettendo lavoro per la cooperativa, qualora Faraone fosse divenuto sindaco di Palermo. Nel video che testimonia ciò, gli autori stessi lo definiscono “voto di scambio”. Faraone nega, parla di macchina del fango e preferisce non ammettere questo “cambiamento” in stile renziano. Questi fatti quasi ridicolizzano quelli dell'indagine a suo carico per peculato o la letterina che ha inviato alla mailing list del Miur @istruzione.it e, quindi a tutti i lavoratori della scuola, nonostante il contenuto non avesse nulla a che vedere con le attività del Ministero dell'Istruzione e Faraone, ufficialmente, non fosse ancora Sottosegretario. Se l'organizzatore ha questi requisiti, immaginate il contesto della Leopolda sicula: il trionfo del riciclaggio politico e del “viva l'illegalità”. Tra i soliti giri di parole come “apertura”e “cambiamento”, era presente la Democrazia Cristiana, mai morta in Sicilia (così come la mafia, purtroppo) che si è camuffata, sciolta e riformata nelle varie sigle: dall' UDC di Cuffaro, all' MPA di Raffaele Lombardo, al Grande Sud di Gianfranco Miccichè, a Forza Italia di Carlo Vizzini e al PD di Faraone che si è retto finora sui finti ribelli civatiani, i cosiddetti teatranti della legalità.
Durante la Leopolda sicula si sono visti sfilare proprio Vizzini (ex FI), condannato in primo grado nell'ambito del processo ENIMONT con l'accusa di aver ricevuto un finanziamento illecito di 300 milioni di lire destinato al PSDI, reato estinto per prescrizione in appello; personaggi come Marco Zambuto, ex sindaco di Agrigento con l’Udc e con il Pdl, oggi presidente regionale del Pd che ha rivendicato amicizie personali con Cuffaro, condannato per mafia; Lino Leanza ora alleato con il PD di Crocetta e braccio destro di Raffaele Lombardo, anche lui condannato per mafia, e tanta altra gente che ha trovato nuova sistemazione proprio con chi, a parole, li avrebbe dovuti rottamare.
Faraone ha voluto evidenziare come la forza del PD siciliano oggi sia la stessa del famoso 61 a 0 con cui la Casa delle Libertà schiantò il centrosinistra nel 2001. Nessun riferimento, però, al fatto che, il fondatore di quella Casa delle Libertà e protagonista di quel risultato fu Marcello Dell'Utri condannato per mafia e che oggi, proprio questo stesso PD, in Sicilia ha autorizzato le trivellazioni, ha tutelato le stesse clientele di sempre e ha bocciato la proposta del M5S di abolire il vitalizio ai condannati per mafia. Un messaggio chiaro al Paese." Riccardo Nuti

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • gege2 d. Utente certificato 2 anni fa
    NON CI RIMANE CHE SUBIRE..SUBIRE E SUBIRE!!! la mafia (la cui potenza purtroppo l'ho dovuta sperimentare sulla mia pelle) è come una patologia tumorale invasiva oggi all'ultimo stadio... grazie alla prepotente entrata nel consiglio d'amministrazione delle più grandi banche e di grandi società edili (sempre grazie a fiumi di denaro provenienti dal traffico di armi droga, oro e diamanti)..dicevo grazie all'accesso ai database delle banche è entrata profondamente nelle case di tutti gli italiani e ne conosce ogni recondito segreto oltre la situazione economica, persino quante medicine consumano giornalmente ... grazie a questi dati che gli permettono di comperare tutti ed al lavaggio del cervello operato dai loro maggiori e piccoli media nazionali, condizionano ed indirizzano gli elettori a votare i loro fantocci politici che guideranno il paese ...comunque attualmente la cosa che più di tutte fa paura ma è che sono riusciti ad entrare anche nel tessuto di quasi tutti gli organismi più alti e sensibili dello stato… fino a condizionarne le scelte ...PURTROPPO NON ABBIAMO VIA DI SCAMPO, NON CI RIMANE CHE SUBIRE..SUBIRE E SUBIRE!!!
  • gege2 d. Utente certificato 2 anni fa
    la mafia (la cui potenza purtroppo l'ho dovuta provare sulla mia pelle) è come una patologia tumorale invasiva oggi all'ultimo stadio... grazie alla prepotente entrata nel consiglio d'amministrazione delle più grandi banche e di grandi società edili (sempre grazie a fiumi di denaro provenienti dal traffico di armi droga, oro e diamanti)..dicevo grazie all'accesso ai database delle banche è entrata profondamente nelle case di tutti gli italiani e ne conosce ogni recondito segreto oltre la situazione economica, persino quante medicine consumano giornalmente ... grazie a questi dati che gli permettono di comperare tutti ed al lavaggio del cervello operato dai loro maggiori e piccoli media nazionali, condizionano ed indirizzano gli elettori a votare i loro fantocci politici che guideranno il paese ...comunque attualmente la cosa che più di tutte fa paura ma è che sono riusciti ad entrare anche nel tessuto di quasi tutti gli organismi della giustizia fino a condizionarne le scelte ...PURTROPPO NON ABBIAMO VIA DI SCAMPO, NON CI RIMANE CHE SUBIRE..SUBIRE E SUBIRE!!!
  • gege2 d. Utente certificato 2 anni fa
    NON CI RIMANE CHE SUBIRE..SUBIRE E SUBIRE la mafia (la cui potenza purtroppo l'ho dovuta provare sulla mia pelle) è come una patologia tumorale invasiva oggi all'ultimo stadio... grazie alla prepotente entrata nel consiglio d'amministrazione delle più grandi banche e di grandi società edili (sempre grazie a fiumi di denaro provenienti dal traffico di armi droga, oro e diamanti)..dicevo grazie all'accesso ai database delle banche è entrata profondamente nelle case di tutti gli italiani e ne conosce ogni recondito segreto oltre la situazione economica, persino quante medicine consumano giornalmente ... grazie a questi dati che gli permettono di comperare tutti ed al lavaggio del cervello operato dai loro maggiori e piccoli media nazionali, condizionano ed indirizzano gli elettori a votare i loro fantocci politici che guideranno il paese ...comunque attualmente la cosa che più di tutte fa paura ma è che sono riusciti ad entrare anche nel tessuto di quasi tutti gli organismi della giustizia fino a condizionarne le scelte ...PURTROPPO NON ABBIAMO VIA DI SCAMPO, NON CI RIMANE CHE SUBIRE..SUBIRE E SUBIRE!!!
  • gege2 d. Utente certificato 2 anni fa
    la mafia .. i cui effetti sono stati provati dal sottoscritto sulla sua pelle .. è come una patologia tumorale invasiva nella sua fase più virulenta... ormai le sue metastasi hanno invaso tutta la vita socio/politica/economica del paese in ogni suo apparato .. con la sua prepotente entrata (grazie a fiumi di danaro illecito proveniente da traffico di armi e droga)nel consiglio d'amministrazione delle maggiori banche nazionali ed internazionali e con l'accesso a tutti i loro database .. si sono introdotti profondamente nelle case dei cittadini e ne conoscono tutta la situazione lavoro/reddito/salute al dettaglio dai C.C. fino alle medicine che consumano quotidianamente .... hanno costituito grandi società edili che grazie a politici corrotti appaltano miliardi di lavori senza gara ...escludendo tutte quelle poche ditte oneste ... ma la cosa più pericolosa sta nel fatto che sono riusciti ad entrare prepotentemente negli apparati piccoli e grandi della giustizia del tutto incontrollata!! ... purtroppo cari amici di sventura per noi non esiste via di scampo se non quella di SUBIRE ..SUBIRE E SUBIRE!!!!
  • Corrado Barbieri 2 anni fa
    Amici🌟🌟🌟🌟🌟diffidate del FQ e'solo merda ricoperta di cioccolata esattamente come tutti gli altri quotidiani e tv.Prova ne sia che tutti miei commenti vengono regolarmente censurati
  • Gabriele Carchidi 2 anni fa
    La morte del magistrato Bisceglia, tutte le prove del depistaggio - See more at: http://www.laprovinciadicosenza.it/index.php/component/k2/item/353-la-morte-del-magistrato-bisceglia-tutte-le-prove-del-depistaggio#sthash.hVXUgHtQ.dpuf
  • Buy Web Traffic Utente certificato 2 anni fa
    ma c'è bisogno di sicurezza...
  • BARCLAYS LOAN COMPANY 2 anni fa
    BARCLAYS PRESTITO AZIENDA ATTENZIONE RICHIEDENTE: Grazie per la vostra risposta a una domanda di prestito, via e-mail, e il contenuto è ben compreso. Siamo certificati e registrati prestatore di prestito che fornisce prestiti con il richiedente sulla necessità per il basso tasso di interesse del 3% Prestiti: come prestiti agli studenti, prestiti commerciali, mutui agrari, mutui, investimenti personali, prestiti auto e prestiti per le altre spese importanti. Noi accreditiamo che vanno da $ 5.000 USD $ 1,000,000.00 USD a un tasso di interesse del 3%, con una durata di 1-10 anni, a seconda della quantità, vi preghiamo di contattarci via e-mail: barclaysnationwideloan@gmail.com o barclaysnationwideloan@hotmail.com
  • piubenessere.it portale bellezza benessere Utente certificato 2 anni fa
    li tengono vivi nei cervelli della gente per farti stare a sentire le loro soluzioni..che sono sempre mirate a controllare le masse...spiandoti l'internet lo smartphone e togliendoti la libertà ecc...
  • alessandro bevilacqu Utente certificato 2 anni fa
    Con il cinismo dimostratoci dai politici che si fanno vedere che vanno a Messa per poi fare le guerre mascherate,ficcare il naso nelle altre Nazioni con la pretesa di esportare il buon governo e la democrazia,presto ai morti delle Nazioni povere,degli immigrati si aggiungeranno tanti altri morti di italiani e europei,perché chi ha sfruttato e sfrutta gli immigrati ha distrutto la propria nazione per farla diventare una Colonia.Come si può ancora credere in un Dio o a qualsiasi altri credo o valori,quando ha trionfato la filosofia politica inciuciaria all'italiana?Come si può sperare in un domani,quando i politici di tutte le Nazioni che fanno parte della suddita Burocratica Guerrafondaia UE,invece di pensare a governare bene la propria ex Nazione,si erigono Maestri per farsi vedere davanti alle telecamere sorridenti mentre predicano la democrazia per poi sostenere e finanziare governi imposti da usare contro la Russia?I politici non contenti di aver distrutto la propria Nazione,fanno di tutto per sottomettere al Russia.Solo se svegliano i Generali Orsi russi e mandano l'esercito a sostenere i Filorussi e diranno basta a tutte le provocazioni dei padroni del mondo,potrà terminare questa lunga agonia che dura da 25 anni e se poi la Nato vuole fare la guerra,guerra sia,tanto alla fine sarà sempre guerra se non crolla prima la Globalizzazione con tutte le Piramidi del potere "ONU-FMI-BCE-NATO & Alleanza Atlantica-UE-TPI come era crollata la Torre di Babele.SE Putin non fosse caduto nelle trappole delle Sirene,i padroni del mondo non si sarebbero montati la Testa e non avrebbero fatto la guerra contro la Serbia-Iraq-Libia,fomentato l'Ucraina e prima la Georgia.Perciò,adesso Putin subisca l'umiliazione di dover sottostare ai Discepoli esportatori di democrazia con le guerre per essere rimproverato di non essere un democratico e accettare tutte le sanzioni che i padroni del mondo impongono alla Russia con l'umiliazione di sopportare il trionfo dell'Ucraina.
  • quiksilver surfschule fuerteventura Utente certificato 2 anni fa
    Capitava sempre più spesso, quindi, che all’arrivo dei barbari ci fossero incontri, anziché scontri, di comandanti, mentre il popolo, barbaro e non barbaro, non poteva neanche assistere ai banchetti, alle discussioni, e ai patti segreti. Ai Carrarini, però, stava bene anche così, perché, se non altro, i capi si limitavano a mangiare, a bere, a discutere, e quando litigavano per prendersi questo o quello finivano sempre per mettersi d’accordo senza chiamare la gente a menare le spade. L’unico a non essere d’accordo neanche con questo andazzo fu il solito bastian contrario, e decise di intervenire. Andò alla casa del governo, che era dove adesso c’è Piazza del Duomo, o, come dicono altri, al Cafaggio, si fece annunciare al comandante e gli disse: “Perché anziché stare con la gente e dare retta ai carrarini, come facevi una volta, non li consideri più?” Il comandante, che sapeva di dover rispondere a un uomo intelligente e onesto, cercò una risposta molto chiara, la trovò, ma per farla capire aveva bisogno di fare oltreché di parlare, e invitò il bastian contrario a seguirlo. Andarono fuori, in piazza, e lì il comandante disse: “Guarda tutta la gente qui attorno, e dimmi come la vedi, quello che fa e cosa dice.” Il bastian contrario guardò, ascoltò, e vide e capì, precisamente, cosa faceva e cosa diceva la gente.
  • Alimentazione Giusta Utente certificato 2 anni fa
    a me sembra che sono i Governi a radicalizzare questi mussulmani....
  • Marcella . Utente certificato 2 anni fa
    Cercate di essere coerenti, il messaggio sulla mafia in Sicilia di Beppe Grillo non è stata chiara e così disorientate gli elettori.
  • GIANCARLO O. Utente certificato 2 anni fa
    C'E CHI DICE "tutto cambi affinché nulla cambi". è proprio questo che dobbiamo evitare, anche se il Gattopardo aveva visto molto lontano. ma dobbiamo avere tanto coraggio non tanto per noi quanto per le future generazioni che si sono già attivate in tutta Italia. diamo loro una mano assieme a Don Ciotti che credono ancora nella legalità e ripetiamo la Magistratura e stiamo vicini a Di Matteo.
  • guido ligazzolo Utente certificato 2 anni fa
    se non ci fosse il Movimento, bisognerebbe inventarlo! Grazie di tutto Beppe, ed ai nostri rappresentanti ricordo: trasparenza nelle decisioni, coerenza nei comportamenti, onestà nelle motivazioni, siempre. Che la fortuna ci assista, per poter continuare a sperare.
  • M.P. 2 anni fa
    Quando si parla di mafia ci dimentichiamo che viviamo in uno Stato mafioso in cui la cultura mafiosa è fortemente radicata non solo nelle istituzioni ma in tutto ciò che ci circonda, ed è la nostra mentalità che deve cambiare proprio a partire da chi ci governa.
    • Alberto Ragazzi Utente certificato 2 anni fa
      deve partire da noi saluti
  • luciano p. Utente certificato 2 anni fa
    in italia il potere è gestito da più mafie
  • Vito Volpicella Utente certificato 2 anni fa
    Caro Beppe Grillo o Grillo Beppe come ti pare. E cari ragazzi meravigliosi 5 stelle. Voglio scrivere solo poche righe: Con solo 2 errori che avete commesso, e state commettendo ancora avete mandato all'aria la vostra bella RIVOLUZIONE CULTURALE E POLITICA che avete iniziato, che abbiamo inziato, perchè stanno pagando ancora di più gli attivisti che ci hanno creduto e ci credono. Ve ne dico solo uno di errore: - ABBIAMO POCHI COMUNE 5 STELLE; DATE IL SALARIO DI CITTADINANZA A QUEI COMUNI COME POTETE - sTATE FACENDO SACRIFICI ENORMI CONTRO TUTTE LE AVVERSITà POLITICHE. FATE NASCERE IL REDDITO DI CITTADINANZA DAL VIVO. cON AMORE E CON DEMOCRAZIA. peter pam.
  • roberto f. Utente certificato 2 anni fa
    Lo stato e la mafia occupano lo stesso territorio, mentre la massoneria di fatto è uno stato dentro allo stato che, con i suoi affiliati, condivide le istituzioni abusivamente.
    • paolo rossi 2 anni fa
      e ci controlla con i servizi segreti pagati dallo stato.....cioè noi...povero popolo martoriato..
  • issabonurb 2 anni fa
    ci sono 3 possibilità 1 sei con me 2 sei contro di me 3 facciamo finta di non vedere l'uno cosa fal l'ltro e ci ignoriamo lo alcuni funzionari dello stato le hanno provate tutte e tre!
  • issabonurb 2 anni fa
    Il Diavolo, o l'archetipo separativo In questa seconda parte del mio contributo sull’archetipo del Diavolo, è il momento di evidenziare gli aspetti positivi dello Spirito Separativo. In definitiva, il demoniaco è la spinta ad affermare la propria individualità, la propria volontà, l’impulso ad essere autonomo, cioè ad esprimersi come individuo separato. Come afferma Rollo May, il principale esponente della psicologia esistenziale americana, “Il demoniaco è un impulso, presente in ogni essere, ad affermare se stesso, a perpetuarsi e ad accrescere la sua potenza. […] Possiamo rimuovere il demoniaco, ma così facendo non possiamo evitare l’apatìa e la conseguente tendenza a successive esplosioni che tale rimozione porta con sé”. http://www.riflessioni.it/psicosintesi/diavolo-archetipo-separativo-2.htm Il secondo Archetipo è rappresentato dalla Beth: la sua funzione è quella di CONTENERE. E' un contenitore. Rappresenta la casa di Dio e dell'uomo, il santuario, la legge, la gnosi, la cabala, la conoscenza, la chiesa occulta, il binario, la donna e la madre. Perchè questa funzione viene dopo l'Archetipo “unione”, dopo l'Aleph? Il modo più semplice per comprendere questo Archetipo e capire il motivo per cui occupa il suo posto, è quello di pensare ad un bambino che sta giocando. Ha davanti a sè dei mattoncini di lego sparsi ovunque e vuole costruire una barca. I lego sparsi davanti a lui, rappresentano l'Uno, la materia indifferenziata ma attiva in potenza. http://shamballah.altervista.org/2-il-secondo-archetipo-beth-funzione-contenitore-.html?cb=1359381306001 non so quanto il morto ammazzato conoscesse queste cose ma è evidente che c'è arrivato anche lui!
    • Marcella . Utente certificato 2 anni fa
      ma che menata!!!!
  • Mau 2 anni fa
    Mi auguro che Di Maio sappia spiegare didatticamente le proposte e le lotte del M5S e come oggi altri Soggetti cerchino di farne proprio l'eventuale successo. Vedi il tetto del falso in bilancio, anti corruzione e il reddito di cittadinanza di Boeri dell'Inps
  • Silvio . Utente certificato 2 anni fa
    Impennata di ascolti stasera a Di Martedì: Luigi Di Maio siamo tutti con te! Capta l'energia! In alto i cuori!
  • Paolo M5S Utente certificato 2 anni fa
    Tutto cambia affinché nulla cambi
    • GIANCARLO O. Utente certificato 2 anni fa
      è proprio questo che dobbiamo evitare, anche se il Gattopardo aveva visto molto lontano. ma dobbiamo avere coraggio non tanto per noi quanto per le future generazioni che si sono già attivate in tutta Italia. diamo loro una mano assieme a Don Ciotti.
  • alvise fossa 2 anni fa
    CON FARAONE LA MAFIA HA VINTO NEL PD
  • Danila R. Utente certificato 2 anni fa
    Ormai anche Borsellino o Falcone , così come Impastato, sono stati trasformati dalla retorica in simulacri, come se dedicando una via o una statua bastasse a ripulirsi la coscienza.
  • Rosa Anna 2 anni fa
    Finché non ignoriamo la politica dei personaggi in cerca d'autore di tipo renziano E iniziamo a condividere fra noi un vero movimento rivoluzionario di transizione urbana alimentare e bancaria Tutte le nostre iniziativa dal reddito di cittadinanza alle alternativa dello spreco di denaro pubblico Sono soltanto ipotesi Ciascuno deve fare quel passo insieme a chi condivide le idee per il futuro è mettersi in movimento nel movimento E stiamo attenti ai vari Matteo usurpatori di idee Dopo oltre un ventennio di politica sconcia si riciclano mettendosi a braccetto nelle piazze con slogan e inni SI dovrebbe denunciarli per plagio oltre al fatto che alcuni violano la norma transitoria della costituzione
  • (A) freccia boh (A) 2 anni fa
    Caro oreste, ho detto la giusta distanza, minchia ci appicica la montagna della favola bella di Antonio?
    • oreste, m. Utente certificato 2 anni fa
      seee...a giusta distanza. An do sta a giusta distanza.... ojuno de noi c'a na vizione diversa d'a realtà en raggione da propria esperienza. Saoessi quant'acqua è passata sotto er mi ponte ,manco tell'immagini. O bvedi che pe inculà li tagghiani,se stanno a far finta de litigà,ma poi son tutti d'accordo nel rubà?
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    piddiniiiiiiiiii...rivotateli mi raccomando...sput!!! http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/03/03/falso-in-bilancio-arriva-testo-governo-pene-abbassate-niente-intercettazioni/1472319/
  • estereFATTO 2 anni fa mostra
    Stasera Luigi Di Maio parteciperà al programma Di Martedi, ospite di Floris, che andrà in onda su La7 a partire dall 21.10 ++++++ CHE TRISTEZZA NON POTERLO VEDERE: MAI E POI MAI POTREI FAR PERDERE "THE FLASH" AI MIE PARGOLI! SE VOLETE PERO' PASSARMI LE DOMANDE CHE AVETE "CONSIGLIATO" A FLORIS, POSSO GIA' CAPIRE DI COSA SI TRATTA! SOLITA MANFRINA FRA VOI E GENTE DEL PD O SOLITO COLLEGAMENTO ESTERNO?
  • estereFATTO 2 anni fa mostra
    e ha bocciato la proposta del M5S di abolire il vitalizio ai condannati per mafia. Un messaggio chiaro al Paese." Riccardo Nuti ++++++ SAREBBE MEGLIO RICORDARE A RICCARDO NUTI DI CANCELLARE LO STATUTO SPECIALE DELLA SICILIA, COME TUTTI GLI ALTRI STATUTI SPECIALI, ANCHE SE IN ALTRE REGIONI IL DENARO PUBBLICO E' SERVITO ALMENO PER QUALCOSA. SIAMO ORMAI NEL 2015, SIAMO NELL'UNIONE EUROPEA, FRA POCHI ANNI AVREMO COLONIE DI CITTADINI PERSINO SULLA LUNA ............
  • estereFATTO 2 anni fa mostra
    RAGA, AVRA' ANCHE DELL'INCREDIBBBBBILE, MA IL MOVIMENTO 5 STELLE HA PIU' PUNTI IN COMUNE CON MATTEO RENZI CHE CON MATTEO SALVINI? VOLETE CHE QUESTO SUPERCENTRO, QUESTA BALENA BIANCA (ANCHE NEI CAPELLI), DETERMINI LE SCELTE DI NOI TRENTENNI - QUARANTENNI PADRI E MADRI ANCORA PER QUANTO TEMPO?
  • bruno p. Utente certificato 2 anni fa
    I DANNI HANNO ANCORA DA VENIRE La società politica Italiana sta subendo una profonda involuzione e le azioni "rinnovative" del pd di Renzi in realtà stanno distruggendo lo stato sociale del paese. E' ormai assodato che la macchina del partito democratico vive di luce riflessa di un consenso sociale che risulta confuso e frammentato. E' proprio questa condizione che favorisce gli autoritarismi e premia i decreti di urgenza esautorando qualsiasi discussione Parlamentare opportunamente incolpata di essere unica causa dei ritardi legislativi. L'Italia si sta suddividendo in caste più facilmente controllabili con finanziamenti ad hoc magari in qualche milleproroghe per sedare eventuali dissensi. Ne deriva una occupazione anch'essa a macchia di leopardo,disgiunta e discontinua ma siamo davvero senza speranza. La crisi e sopratutto la gestione della crisi hanno talmente fiaccato il mondo lavorativo che è impensabile qualche articoletto sulla fiducia di consumatori ed imprese a veicolare una reale ripresa. Ne frettolose ed improbabili leggi possono farci uscire da questo tunnel infinito dove ogni anno la luce viene solo annunciata. Lo stato è in mano alle persone sbagliate,non rappresentative,non all'altezza ma sopratutto distanti anni luce da quello stato sociale che è la spina dorsale del paese e che mai come in questo momento ha bisogno di coordinamento e collaborazione perchè ogni compartimento stagno di una casta impedisce l'armonizzazione sociale ed occupazionale unico stimolo per la crescita. La politica invece fa l'esatto contrario,divide e impera,compra e vende nella speranza che la ferita possa sanarsi da sola e continuare a vivere a debito. La spia d'allarme non si è mai spenta, l'Italia continua ad affogare nella disoccupazione e prima o poi il bluff finirà.
    • Rosa Anna 2 anni fa
      Sempre coerente Bello anche il commento di stamane È un bel leggere Dobbiamo creare iniziative sociali fattibili nel nostro piccolo mondo
  • Giovanni P. Utente certificato 2 anni fa
    Non ti sei mai chiesto Beppe perchè al blog ci sono sempre meno persone ? se non ci rispondi vuol dire che non hai capito nulla sullo stato del M5S
    • Giuseppe Patti 2 anni fa
      se dovesse risultare al vero che ci sono sempre meno commenti NON E' DOVUTO AL FATTO CHE BEPPE GRILLO E GIANROBERTO CASALEGGIO E TUTTO LO STAFF DEL M5S NON AGISCONO POLITICAMENTE BENE. ANZI AGISCONO BENISSIMO E TUTTI I CITTADINI PERBENE CONDIVIDONO IL LORO AGIRE. A VOLTE (come probabilmente anche nel mio caso personale) CIÒ PUÒ ESSERE DOVUTO AL FATTO CHE LA MAFIA-POLITICA E LA MASSONERIA DEVIATA sono così radicati nello Stato e nel territorio ed in più di qualche caso anche nelle Forze dell'Ordine CHE CAPITA CHE I CITTADINI ONESTI E PERBENE CHE FANNO COMMENTI GIUSTI RICEVANO OCCULTAMENTE INTIMIDAZIONI GRAVI E SOPRUSI ED ABUSI TALI ai quali da soli in assenza dello Stato e della Giustizia che mancano sempre di più CHE LI DISTRAGGONO O CAUTELATIVAMENTE LI COSTRINGONO AD EVITTARE MOMENTANEAMENTE COMMENTI PUBBLICI CHE POSSONO ABUSIVAMENTE ED INGIUSTAMENTE NUOCERLI. Cari Grillo Casaleggio Di maio e tutto lo Staff M5S continuate pure a porre un argine alla mafia-politica ed alla massoneria-deviata che cerca in ogni modo di ostacolarvi e di sottrarvi Deputati e Senatori. Non arrendetevi perchè avete ragione ed il popolo è con Voi. Candidatemi alle prossime Politiche che Vi aiuto anche io, mentre i Vostri ex e fuoriusciti rimarranno delusi e traditi dalla stessa massoneria deviata che li ha subdolamente lusingati. Quanto a me ho trovato un modo per esserVi accanto senza più dovermi esporre pubblicamente, e cioè: essendo in possesso di gran parte delle Vostre email nelle prossime settimane Vi scriverò per email (a tutto lo Staff M5S ed a tutti i Parlamentari M5S) e scriverò contestualmente a tutte le Procure Antimafia presenti sul territorio italiano e pure (ma in questo caso andrò per tentativi) a diverse personalità dell'Unione Europea e loro rappresentanti di Stati esteri europei (rivolgendomi per questi ultimi anche ai servizi segreti esteri affinchè glielo comunichino al posto mio). Sarà molto molto interessante. Grazie di cuore.
    • Lalla M. Utente certificato 2 anni fa
      hai capito tutto te, vero?!?! ^_^
    • (A) freccia nera (A) 2 anni fa
      anche tu però non hai capito che il M5* "è" Lui!
  • Giovanni P. Utente certificato 2 anni fa
    Star qui a chiaccherare all'infinito, molte volte con argomenti di poca importanza senza concludere mai nulla è un ottimo sistema per mostrare la nostra deficenza ai nostri oppositori dato che mentre noi ce la raccontiamo loro si fanno i loro comodi.
  • Fabio T. Utente certificato 2 anni fa
    @Patty Scusa ho visto ora che avevi scritto stessa cosa.
  • john buatti 2 anni fa
    ____________________ ci risiamo con Alfano con la strategia del terrore per controllare la gente... dice che Roma è una città piu sicura delle altre nel mondo.... ma c'è bisogno di sicurezza... basta con i lavaggi del cervello degli italiani... non sei stato neanche capace di fermare il vandalismo di una fontana da parte di quei deficenti di Olandesi ..ed ora parla di sicurezza.... come le autorità inglesi che hanno ammesso che non riescono a stare dietro i circa 3000 sospetti di possibili terroristi nel UK.... e il Boia John... che si sentiva perseguitato dai servizi segreti Inglesi e da li la decisione di arruolarsi con gli ISIS (creazione degli USA Israele e UK).. poi parlano di "radicalizzazione" dei mussulmani.. a me sembra che sono i Governi a radicalizzare questi mussulmani.... sempre se si credono le notizie riguardo chi sono gli isis detta dai media di regime... ci includo Rainews24 ma se si cerca sui motori di ricerca ..si scopre subito che l'ISIS è una creazione USA Israele e UK... che guidano 200 camionette circa che ci vogliono far credere che hanno conquistato l'Iraq... e gli USA con altre 49 nazioni non riescono ad abbattere 200 camionette della Toyota! li tengono vivi nei cervelli della gente per farti stare a sentire le loro soluzioni..che sono sempre mirate a controllare le masse...spiandoti l'internet lo smartphone e togliendoti la libertà ecc...
  • Fabio T. Utente certificato 2 anni fa
    Buongiorno a tutti tranne ai traditori. Piccolo dettaglio :il signor helg oltre che presidente della camera di commercio di Palermo lo é anche della società che gestisce l'aeroporto. Un insignificante conflitto di interessi.★★★★★
  • Toto A. Utente certificato 2 anni fa
    O.T.: "Appello a colaninno" BASTARDO !!!!! I quattro gatti saranno sufficienti a romperti il culo e appenderti in Loreto. LURIDO VERME SCHIFOSO !!!!!! Cordialità
  • {Salvatori Traslochi Roma|Salvatori Trasporti Roma Utente certificato 2 anni fa
    Continua
  • mario sormani Utente certificato 2 anni fa
    e pensare che in Sicilia, come nel resto del Sud (e nelle aree rurali del resto del Paese), si usa ancora apostrofare come "comunista" (ma questo anche grazie alla dialettica berlusconiana anni '90) colui che 'incautamente' si lamenta delle mazzette, del pizzo, grida contro i clan e condanna il clientelismo. Questo finto bipolarismo sta appiattendo un po' troppo i partiti...............
  • Cliccando Qui Http://Www.Fuerteventurasurfcamp.Com Utente certificato 2 anni fa
    Il loro partito x restare al potere vuol emulare la Dc che x anni è rimasta al potere grazie al potere (voto di scambio) della mafia
    • Giovanni P. Utente certificato 2 anni fa
      è, la dc
  • oreste, m. Utente certificato 2 anni fa
    Quesdta notizia c'ha dell'assurdo. Lex sindaco di La spezia Pagano si candida come presidente della Regione liguria per il PD,non certo di estrazione renziano,ma sarà in competizione con la Paita che gli era......capo di gabinetto. Aoooo...se l'era scelta bene vero? Lotta in famigghia....vincerà la Paita perchè pagano è fuori dai giochi politici da tempo. Come del resto anche un certo Russo candidato della ex DC ...non avrà possibilità. Come dire : "ti piace vincere facile?"
  • agostino nigretti 2 anni fa
    Con il cinismo dimostratoci dai politici che si fanno vedere che vanno a Messa per poi fare le guerre mascherate,ficcare il naso nelle altre Nazioni con la pretesa di esportare il buon governo e la democrazia,presto ai morti delle Nazioni povere,degli immigrati si aggiungeranno tanti altri morti di italiani e europei,perché chi ha sfruttato e sfrutta gli immigrati ha distrutto la propria nazione per farla diventare una Colonia.Come si può ancora credere in un Dio o a qualsiasi altri credo o valori,quando ha trionfato la filosofia politica inciuciaria all'italiana?Come si può sperare in un domani,quando i politici di tutte le Nazioni che fanno parte della suddita Burocratica Guerrafondaia UE,invece di pensare a governare bene la propria ex Nazione,si erigono Maestri per farsi vedere davanti alle telecamere sorridenti mentre predicano la democrazia per poi sostenere e finanziare governi imposti da usare contro la Russia?I politici non contenti di aver distrutto la propria Nazione,fanno di tutto per sottomettere al Russia.Solo se svegliano i Generali Orsi russi e mandano l'esercito a sostenere i Filorussi e diranno basta a tutte le provocazioni dei padroni del mondo,potrà terminare questa lunga agonia che dura da 25 anni e se poi la Nato vuole fare la guerra,guerra sia,tanto alla fine sarà sempre guerra se non crolla prima la Globalizzazione con tutte le Piramidi del potere "ONU-FMI-BCE-NATO & Alleanza Atlantica-UE-TPI come era crollata la Torre di Babele.SE Putin non fosse caduto nelle trappole delle Sirene,i padroni del mondo non si sarebbero montati la Testa e non avrebbero fatto la guerra contro la Serbia-Iraq-Libia,fomentato l'Ucraina e prima la Georgia.Perciò,adesso Putin subisca l'umiliazione di dover sottostare ai Discepoli esportatori di democrazia con le guerre per essere rimproverato di non essere un democratico e accettare tutte le sanzioni che i padroni del mondo impongono alla Russia con l'umiliazione di sopportare il trionfo dell'Ucraina.
  • oreste, m. Utente certificato 2 anni fa
    X Freccette nere e bianche chiedo scusa ad Antonio di Carrara se riprendo parte del suo commento. [...] comandante, allora, lo portò più lontano, sulla balza di Monterosso, e una volta lassù disse: “Ora guardala da qui, la gente che è per le strade e sulla piazza, e dimmi come è, cosa fa e cosa dice.” . Il bastian contrario guardò, ascoltò, ma non vedeva che un viavai di sagome nere, e in quanto a udire udiva solo il vento venire su dal Carrione e giù dai monti. E lo disse. Il comandante, senza neanche rispondere, lo portò più in su, piùin su, fino sulla cresta della Carocara, il monte sopra Miseglia, egli disse la solita tiritera: “Guarda la gente di qui, dimmi come la vedi, cosa fa e cosa dice.” L’altro spinse gli occhi lontano, fino a Carrara, e da quella altezza e quella lontananza non vedeva che puntini neri muoversi tra le case, come tante formiche, e nessuno, guardandole di lassù, avrebbe mai potuto capire cosa facevano e cosa dicevano, e infatti il bastian contrario disse che, da lassù, la gente non la vedeva e non la riconosceva più. “Hai detto bene” rispose il comandante, soddisfatto. “La gente la vedi, la capisci, la consideri com’è, finché ci sei in mezzo, ma più te ne allontani, più su ti mettono, peggio la vedi, meno la capisci, e anche meno ti serve a tenere e tenerti compagnia. Ho voluto portarti fin qui per farti capire come stanno le cose.[...]
  • Paolo C. Utente certificato 2 anni fa
    E, di questi tempi,stato e mafia si stanno facendo la guerra o si sono messi d'accordo ? Mi pare una domanda non da poco
    • Monica C. Utente certificato 2 anni fa
      prima la guerra (monti letta) adesso con renzi hanno siglato l'accordo avvallato dal garante berlusconi a tutela dei mafiosi.
  • T. Russo 2 anni fa
    E' un'impresa impossibile.La mafia e le altre organizzazioni criminali sono ormai parte del sistema Paese. Esse sono dentro tutti i settori,soprattutto economici e industriali, avendo grossi capitali illeciti da impiegare, grazie alla collusione della malapolitica locale e nazionale. Il controllo territoriale è più capillare di quello dello Stato e i cittadini si sentono vessati senza alcuna tutela legale. Come venirne fuori ? Il M5S rappresenta una speranza, ma quando ci sono dei parlamentari che sono stati eletti con i voti del movimento e poi hanno cambiato casacca quale cambiamento ci si può attendere ?
  • Patty Ghera Utente certificato 2 anni fa
    FALCONE E BORSELLINO SONO MORTI PER NIENTE. NULLA CAMBIA E TUTTO E' COME PRIMA PIU' DI PRIMA Tangenti a Palermo, arrestato il presidente ​della Camera di Commercio Roberto Helg è stato colto in flagrante dopo aver riscosso una tangente di 100mila euro Il presidente della Camera di commercio di Palermo, Roberto Helg, è stato arrestato con l’accusa di aver chiesto, in qualità di vice presidente della Gesap, la società di gestione dell’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo, una tangente di 100.000 euro per la concessione della proroga dell’affitto di un ristorante nello stesso scalo.
  • Antonio+ D. Utente certificato 2 anni fa
    Il primo degli Anarchici. Chi va per il mondo e dice: “Sono di Carrara” si sente rispondere: “Ah! La città del marmo e degli anarchici!” Cos’è il marmo lo sanno tutti, ma cos’è, precisamente, l’Anarchia, no, e così, quando ci chiamano anarchici pensano a gente abituata a fare e brigare senza regole e criterio, perché non sanno che Anarchia è una parola così bella e antica che esisteva già al tempo della grande Grecia, e infatti deriva proprio dalla lingua greca. Cosa voleva e vuole dire, veramente, “Anarchia”?. Vuol dire, si, rifiuto di chi comanda, ma solo quando chi comanda fa gli interessi di pochi e non di tutti, e siccome è stato quasi sempre così, c’è stato anche chi ha sognato e sogna l’umanità fatta di uomini capaci di essere tutti quanti, uno a uno, in grado di fare il loro dovere senza nessuno a comandare. Chi sogna così è il vero anarchico della vera Carrara. Ma perché proprio Carrara è diventata la patria degli anarchici? E quando ci fu il primo di tutti gli anarchici? Se ne sono dette e scritte, di storie, per rispondere a questi perché. Una delle storie che si raccontavano nella botteghina di un certo Nardi, anarchico individualista, calzolaio, era questa. Dopo la caduta dell’impero Romano, che aveva comandato per tanti secoli anche a Carrara, qui da noi cominciarono a scorrazzare, più che da altre parti, i barbari, perché di qui bisognava passarci per andare in su e in giù, in qua e in là per l’Italia. E siccome i ladroni sladronavano dove passavano, a Carrara sladronavano a più non posso. Oltre a fare questo, spesso, i barbari si fermavano quanto volevano, a fare i comandini, e la gente ci si era quasi abituata. Comanda e sladrona, sladrona e comanda, qualcuno cominciò a stufarsi d’essere comandato e sladronato. Questo qualcuno era un uomo anziano, che ne aveva viste e sopportate di tutti i colori, e per il suo carattere da bastian contrario aveva preso botte da Goti, Visigoti,Ostrogoti, Bizantini, Longobardi, e da altri. Continua
    • Preferiscono usare altri metodi 2 anni fa
      Eh lo so. A voi anarchici preferiscono schedarvi e tracciarvi uno per uno, tramite i moderni mezzi informatici e le conseguenti tracce che lasciate su di essi e all'interno del web globale. Se fosse per me, io alcune zone della Liguria e della Toscana le bombarderei direttamente a tappeto. Ma giustamente preferiscono usare il web. Tanto il risultato finale, di rendervi completamente inoffensivi sarà lo stesso.
    • Danila R. Utente certificato 2 anni fa
      Mi sono permessa di recuperare il finale che avevi postatao a novembre. Continua Il bastian contrario, pur sapendo che ormai sarebbe stato difficile cambiare le cose subito, si mise nella testaccia l’idea di poter cambiare almeno il futuro, e si mise a criticare tutto quello che non andava nel verso giusto, nel comportamento del comandante e degli altri comandanti che andavano e venivano. Nei primi tempi lo lasciavano fare, perché tanto era da solo, e la gente lo considerava perfino pazzo; ma quando i capi si accorsero che qualcuno cominciava a dargli retta, lo misero in galera. “Così impari a fare il bastian contrario” andò a dirgli il comandante, proprio quello che era salito al comando anche per merito suo. “Sei contento, adesso, di stare in galera?” “Si” rispose, tranquillo, il bastian contrario, più contrario di prima. “Si! E perché?” sbottò il comandante, stralunato. Il condannato lo guardò senza cattiveria, come se lo compiangesse, e concluse: “Finché nel mondo la canaglia impera, la patria degli onesti è la galera.” La gente di Carrara venne subito a sapere tutto questo, e da allora in poi c’é sempre stato chi la pensa come quel bastian contrario, soprattutto a Carrara; e tanti secoli dopo questi fatti, quando i sapientoni cominciarono a voler spiegare e chiamare tutto a modo loro, chiamarono “Anarchici” tutti quelli che, come il nostro bastian contrario carrarino, non vogliono essere né comandanti né comandanti, ma uomini giusti, liberi e basta. Beniamino Gemignani.
    • marina s. 2 anni fa
      Infatti, stavo aspettando la fine della storia. A chi di competenza: fategli postare la fine. Grazie.
    • Antonio+ D. Utente certificato 2 anni fa
      Manca il finale che non me lo fanno inviare.
    • Antonio+ D. Utente certificato 2 anni fa
      Il comandante, allora, lo portò più lontano, sulla balza di Monterosso, e una volta lassù disse: “Ora guardala da qui, la gente che è per le strade e sulla piazza, e dimmi come è, cosa fa e cosa dice.” . Il bastian contrario guardò, ascoltò, ma non vedeva che un viavai di sagome nere, e in quanto a udire udiva solo il vento venire su dal Carrione e giù dai monti. E lo disse. Il comandante, senza neanche rispondere, lo portò più in su, piùin su, fino sulla cresta della Carocara, il monte sopra Miseglia, egli disse la solita tiritera: “Guarda la gente di qui, dimmi come la vedi, cosa fa e cosa dice.” L’altro spinse gli occhi lontano, fino a Carrara, e da quella altezza e quella lontananza non vedeva che puntini neri muoversi tra le case, come tante formiche, e nessuno, guardandole di lassù, avrebbe mai potuto capire cosa facevano e cosa dicevano, e infatti il bastian contrario disse che, da lassù, la gente non la vedeva e non la riconosceva più. “Hai detto bene” rispose il comandante, soddisfatto. “La gente la vedi, la capisci, la consideri com’è, finché ci sei in mezzo, ma più te ne allontani, più su ti mettono, peggio la vedi, meno la capisci, e anche meno ti serve a tenere e tenerti compagnia. Ho voluto portarti fin qui per farti capire come stanno le cose. Tu e la gente di Carrara avete voluto farmi salire al comando, e adesso sono diventato così, e sarà sempre così, per chiunque andrà al comando. È il prezzo che si deve pagare: e se ti credessi che io ci godo poi tanto, ad essere così, ti sbagli!” Il bastian contrario, dopo aver ascoltato e pensato, anziché prendersela con il comandante lo ringraziò, perché era stato sincero e gli aveva fatto capire come stavano e come sarebbero sempre andate le cose. Tornarono a Carrara, e la storia sembrava finita lì, ma invece doveva ancora venire il più bello. Continua
    • Antonio+ D. Utente certificato 2 anni fa
      Capitava sempre più spesso, quindi, che all’arrivo dei barbari ci fossero incontri, anziché scontri, di comandanti, mentre il popolo, barbaro e non barbaro, non poteva neanche assistere ai banchetti, alle discussioni, e ai patti segreti. Ai Carrarini, però, stava bene anche così, perché, se non altro, i capi si limitavano a mangiare, a bere, a discutere, e quando litigavano per prendersi questo o quello finivano sempre per mettersi d’accordo senza chiamare la gente a menare le spade. L’unico a non essere d’accordo neanche con questo andazzo fu il solito bastian contrario, e decise di intervenire. Andò alla casa del governo, che era dove adesso c’è Piazza del Duomo, o, come dicono altri, al Cafaggio, si fece annunciare al comandante e gli disse: “Perché anziché stare con la gente e dare retta ai carrarini, come facevi una volta, non li consideri più?” Il comandante, che sapeva di dover rispondere a un uomo intelligente e onesto, cercò una risposta molto chiara, la trovò, ma per farla capire aveva bisogno di fare oltreché di parlare, e invitò il bastian contrario a seguirlo. Andarono fuori, in piazza, e lì il comandante disse: “Guarda tutta la gente qui attorno, e dimmi come la vedi, quello che fa e cosa dice.” Il bastian contrario guardò, ascoltò, e vide e capì, precisamente, cosa faceva e cosa diceva la gente. Continua
    • Antonio+ D. Utente certificato 2 anni fa
      “Se invece di fare comandare chi viene e chi va ci organizzassimo bene tra di noi, e nominassimo un comandante?” cominciò a predicare quel bastian contrario. “Se facciamo così ci scommettete che almeno a Carrara non viene più nessuno a comandare e a sladronare?” E siccome era un tipo che sapeva dire, fare e convincere, seppe convincere tanta gente. Questa gente si radunò dove adesso c’è il Duomo, a eleggere chi doveva comandare per tutti. La proposta di fare il comandante fu fatta al bastian contrario, ma lui, che era troppo onesto e poco ambizioso, disse che a Carrara esisteva uno più adatto a guidare gli altri: fece il nome di quell’ uomo, e la proposta fu accettata. Il comandante scelto, infatti, si dimostrò subito all’altezza della situazione: era così capace di fare e brigare, e di convincere tutti, che spesso riusciva perfino a convincere i barbari ad andarsene via senza colpo ferire, accontentandosi di quello che la gente era disposta a dare. Li convinceva con certe parole, con certi giri di parole, che la gente normale non riusciva neanche a capire, e non voleva neanche sapere cosa volessero dire, perché la gente è fatta così: finché tutto si risolve bene se ne infischia di capirne le ragioni. A forza di comandare, di non dovere spiegare e rendere conto a nessuno, di essere considerato un capo, il comandante cominciò a starsene volentieri soltanto con gli altri comandanti, magari quelli dei barbari, perché i comandanti, rossi o blu, grassi o magri, sono tutti uguali, e fra di loro se la intendono sempre. Continua
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 2 anni fa
    e se un domani ci fosse qualcuno che organizza una rivoluzione, badate, probabilmente anche lui fa parte del sistema. Dal sistema marcio si esce solo cambiando noi stessi in modo tale da costituire una voce armonica, non fatta di odio, ma di un grande desiderio di pace, giustizia, solidarietà e amore. Questa e solo questa sarà la vera rivoluzione, un cambiamento interiore di noi tutti che ci faccia comprendere cosa siamo e dove vogliamo andare. Che ci faccia capire che non è vero che siamo soli poiché abbiamo tutti un'unica origine, solo che l'abbiamo dimenticato confusi da mille specchietti.
    • marina s. 2 anni fa
      Roberto, da giovane ho condiviso e "attivamente" partecipato a quella che è stata considerata una "rivoluzione culturale", in parte anche realizzata, forse l'ultima che ha ottenuto qualche risultato in Italia. Quell'incipit è andato perso: se ne è preso atto e basta; invece di andare avanti su quella linea, si è scelto di proseguire lungo un percorso diverso. Ti posso dire che il tuo sogno, come il mio, è solo un nobile miraggio: illusione in cui continuare (forse) a credere/sperare; non sarà mai realtà: l'umanità è alla deriva ed il consimile è considerato solo un potenziale nemico, o quantomeno un pericolo. Il sistema è irriformabile.
    • (A) freccia nera (A) 2 anni fa
      Scordatelo: gli esseri umani sono così da un milione di anni, nonostante i guru e i redentori. E così rimarranno. Certo, uno su 100.000 è buono e giusto...ma non cambia la società di una virgola.
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 2 anni fa
    quando c'è copertura non può essere solo politica, ma una rete istituzionale in cui convergono oltre i politici, i vertici delle forze dell'ordine e della magistratura altrimenti non sarebbe possibile eludere i controlli. Il problema è che per entrare in questi comparti devi essere raccomandato, vale a dire gradito a certe persone, o in altri casi pagare, per i gradi inferiori, dimostrando così di accettare il sistema e dimostrare che sei riconoscente al sistema che ti premia. Un sistema marcio fatto di compromessi sempre maggiori man mano che fai carriera fino ad arrivare ai vertici in cui devi essere disposto a far fuori anche tuo padre e tua madre per il dio in cui credi e che ti ha fatto ricco e potente: LA RAGNATELA. Questa ragnatela in cui rimani intrappolato godendo della protezione fino a che sei utile, pronto comunque a essere divorato se non stai al gioco. Pian piano perdi il senso di te stesso, della tua dignità di essere umano e di tutto quello che fa di te un essere umano per diventare semplicemente parte di un gioco fatto di prevaricazioni, delitti, crimini di ogni tipo non riconoscendo più te stesso ma abbandonandoti schiavo di questa ragnatela, devitalizzato e privo di valori umani.
    • (A) freccia nera (A) 2 anni fa
      Certo, proprio così. E devi sbarcare il lunario...che in genere vuol dire coinvolgerti - tuo malgrado - in un lavoro alienato e sottopagato. Con tutto ciò che ne consegue.
    • Antonio+ D. Utente certificato 2 anni fa
      Bravo Roberto, condivido in pieno.
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    Di Maio stasera da floris a la7 !!!
    • MARY S. Utente certificato 2 anni fa
      Grazie dell'informazione Luca almeno accendo la tv !!!!!
  • Rosa Anna 2 anni fa
    Dopo le primarie si pretende leggi ad personam per il campano
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 2 anni fa
    Ai politici come alle lobbies economico-politico-clericali-massone-mafiose non interessa combattere la criminalità organizzata, gli interessa istituzionalizzarla e quando non ci riesce oppure si vuole sbarazzare dei pesi morti o pericolosi, li fa fuori o li manda in galera. Da loro chiedono lavori sporchi. Celebre il commento di Provenzano ai carabinieri in merito a quanto ci avessero messo a vanire da lui. Si evidenzia da http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/05/14/mafia-altro-carabiniere-denuncia-ecco-chi-ritardo-arresto-provenzano/593918/ Avevano braccato Bernardo Provenzano già agli inizi degli anni duemila. Ma le loro segnalazioni sarebbero finite sempre nel vuoto, ignorate, depistate e dimenticate nei cassetti: il ragioniere di Cosa Nostra, l’uomo che per i magistrati della procura di Palermo è il garante del patto Stato – mafia, non doveva essere arrestato. E così è stato fino all’11 aprile del 2006, quando Binnu ‘u tratturi viene ammanettato a favore di telecamera tra i pizzini e la cicoria di Montagna dei Cavalli, in un casolare nei pressi di Corleone. Una latitanza lunga 41 anni e garantita – secondo la stessa procura palermitana – soprattutto da alcune coperture istituzionali.
  • oreste, m. Utente certificato 2 anni fa
    La faccia di culo di Del duca...batte tutti i records della vergogna. Ecco i grandi democratici del PD! Ma andate a fare in culo!
  • vincenzodigiorgio 2 anni fa
    Se le cose stanno come sembrano si deve creare un fronte anti PD che occupa illegalmente le poltrone del potere e che sta portando sempre più il Paese nella fossa . Tutte le forze politiche che capiscono l'importanza della legalità devono fare fronte comune , se no non se ne esce !
    • Danila R. Utente certificato 2 anni fa
      ...e non basterebbe, il potere non lo esercitano solo dall'alto ma anche con una miriade di " sottopoteri" meno evidenti ma altrettanto potenti. Chiamalo clientelismo, è ancora un'arma invincibile.
  • (A) freccia nera (A) 2 anni fa
    C'è un solo modo per cacciarli e non è un pranzo di gala. Non è "democratico": la democrazia "è" la mafia (non come idea...è sotto i nostri occhi e non solo in Itaglia) E questo modo non è contemplato dal M5*. E' tutto!
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    http://webtv.senato.it/3861 al senato ora il ministro alfano neppure si presenta....
  • Gýãnrõbæppæ Grýllæggýõ 2 anni fa mostra
    Grillo, continua pure con la tua retorica spicciola e con i tuoi inutili luoghi comuni da qualunquista d'ultima categoria, tanto, a parte i quattro gatti deficienti che stanno ogni giorno qui a leccarti il deretano, non ti si fila più nessuno. I tuoi trucchetti non funzionano più, caro santone... Alla prossima tornata elettorale non ti schioderai dal 5%. AHAHAHAHAHAHHAH!!!
    • oreste, m. Utente certificato 2 anni fa mostra
      bUON GIORNO COLLIONE! dORMITO CON LA FOTO DI sALVINI SOTTO IL CUSCINO? Ma va a cagher te e la sega nord...pardon si sta aggrappando anche alla sicilia! Per forza fra fascisti e mafiosi fate scopa!
    • Stefano Montini Utente certificato 2 anni fa mostra
      volatizzati
  • old dog 2 anni fa
    La mafia è nello stato ma gli elettori del Pd sembra non se ne siano accorti. Il loro partito x restare al potere vuol emulare la Dc che x anni è rimasta al potere grazie al potere (voto di scambio) della mafia Italia "land of mafia" saluti ai monelli del blog
  • simone stellini Utente certificato 2 anni fa
    Sentire Colaninno(JR) ieri sera difendere l'indifendibile ....ma non era meglio se avevano candidato Cutolo?E' piu' credibile
    • simone stellini Utente certificato 2 anni fa
      si ....tra cinesi e magrabini una marea
    • Johnny Gaspari Utente certificato 2 anni fa
      il problema è che una mare di gente lo ha votato. più di quelli che votano alle nostre primarie.
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 2 anni fa
    La parola “politica” è l’arte di ingannare, impariamo a dare il giusto nome alle cose. Cominciamo dalle parole “capo di governo” qual’è il vero compito di costoro? Diventare padrone di una nazione o amministratore a tempo? Capo non significa padrone ma dipendente e se dimostra esserne all’altezza, migliorando le cose viene riconfermato, ma se la peggiora è giusto licenziarlo. Perché non riflettiamo mai su questo? A questi signori non viene venduto il paese con il voto, ma vengono solo autorizzati ad amministrarlo al meglio. Immaginiamo trattarsi di una piccola azienda lasciataci dal padre o creata col nostro lavoro e incarichiamo un esperto di curarne gli interessi (un amministratore appunto) e costui invece che rispettare gli accordi, si arroghi il diritto di farne quel che vuole dell’azienda che doveva solo amministrare, svendendone i pezzi oltretutto a nostra insaputa, alzeremmo le braccia al cielo come fosse cosa naturale o lo prenderemmo a calci nelle palle, costringendolo a ricomprare ogni pezzo e restituircela come gliel’avevamo affidata? Le proprietà di una nazione sono frutto dei sacrifici della classe lavoratrice e nessun amministratore deve permettersi di svenderle per fare cassa o quant’altro. Quando un amministratore non riesce a far fronte agli impegni assunti DEVE DIMETTERSI non spogliare dei suoi averi la nazione. E quando sorge un problema è doveroso discuterne insieme e insieme trovare una soluzione, non si può agire a senso unico con la cosa pubblica, come fosse proprietà privata. Gli amministratori vanno e vengono, la nazione resta e se ridotta in macerie, saranno sempre e solo i proprietari (cittadini) a pagarne le spese per ricostruirla! E’ urgente ridimensionare questa gente, smettendo di ritenerla al di sopra degli altri: NON LO E’! Basta continuare a farci sottomettere, non siamo più nel Medio Evo, dove si governava una massa di selvaggi oggi chi governa è alla pari se non inferiore ai cittadini, per cultura, onestà e capacità!
    • Beppe C. Utente certificato 2 anni fa
      Il padrone c'è e ci sarà finchè ci saranno i servi, gli italiani appunto. Mi vengono in mente le parole di un tale che dicevano: il servo conosce 300 parole, il padrone ne conosce 3000, ecco perchè è lui il padrone.
  • oreste, m. Utente certificato 2 anni fa
    Per me non si sono mai combattuti...si son sempre messi d'accordo per reciproci interessi. Quando è finita la reciprocità.....ha avuto la supremazia la Mafia,perchè la mafia oltre ad essersi fatta stato,ha investito le sue rapine in attività economiche legali! Mentre lo stato non ha investito e si è solo appropriato delle tasse dei suoi cittadini,rendendo gli stessi sempre più poveri illudendoli per anni che le cose sarebbero cambiate in meglio. Non a caso in ogni programma politico c'è: lotta a mafia e lotta all'evasione fiscale! hahahha...bravi politici sono 60 che ci prendete per il culo!
  • Johnny Gaspari Utente certificato 2 anni fa
    Direi che questo articolo potrebbe interessare a molti: http://motherboard.vice.com/it/read/wankband--il-braccialetto-per-lenergia-del-futuro
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    http://webtv.camera.it/home
  • (A) freccia nera (A) 2 anni fa
    “Se foste ciechi, non avreste alcun peccato; ma siccome dite: «Noi vediamo», il vostro peccato rimane” (Giovanni 9:41)
    • oreste, m. Utente certificato 2 anni fa
      cvd...anche questa non ti va bene. Senti caro io posso essere abbarbicato all'albero solo perchè altri alberi da abbracciare non ce ne sono... siamo solo in un deserto pieno di merda. Vuoi che gli aderenti al Movimento vadano sparpagliati verso tutti i partiti e partitini che si sono costruire per continuare ad inculare gli Italiani? Ma per favore .....ho una zattera di salvataggio,non so nuotare,....ebbene mi ci attacco sperando di arrivare ad una terra ospitale. Ciaoooo! ps: gli epiteti te li meriti perchè sei sempre con la lingua avvelenata...come i crotali!
    • (A) freccia nera (A) 2 anni fa
      Per vedere correttamente, Oreste, devi tenere una certa distanza. Diciamo che vuoi vedere un albero: non puoi abbracciarlo...devi distanziarti. Allo stesso modo tu NON VEDI in modo accurato cosa è diventato il Movimento, perchè ci sei ATTACCATO: qualunque cosa decidano "lassù" ti va bene. Ti arrampichi sugli specchi, hai fede...sei un devoto! Così, puoi avere anche lenti grandi come la parabola di Sky. Peccato, perchè sei intelligente e dotato di senso dell'umorismo e di dignità. Io non ti voglio male, qualunque epiteto mi appioppi. :)
    • oreste, m. Utente certificato 2 anni fa
      Collione ciAO... NOI PORTIAMO ANCHE LE LENTI A CONTATTO...E CI VEDIAMO BENE....SONO 60 ANNI CHE SEI NELLA MERDA E NON TI BASTA L'OLFATTO?!
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    il pd è ormai il rischio della deriva autoritaria del Paese.va fermato,democraticamente ma in tutti i modi,va fermato.che la gente si svegli e scelga il cambiamento o il Paese muore!! M5S senza se e senza ma!!
  • Laura Politi Utente certificato 2 anni fa
    LA FINE DEL TEMPO Al mio fratello martirizzato, Carlo Tresca, che sognò così insieme a me. Così sarà. Quando dopo questa lunga notte Il diavolo ribelle finalmente batterà le mani insieme a Dio E le sue nere ali diventeranno grandi ventagli di luce; Quando l'ultimo tiranno sarà stato trucidato e calpestato Nel terriccio insieme all'ultimo sacerdote imprecante, E ogni bugiardo giacerà nel suo lurido sangue - Giudice, soldato, legislatore, giornalista - La vita allora proromperà in uno scoppio di fuoco E purificherà l'uomo dalla macchia di santo e di bestia. La bellezza restituita finalmente al desiderio dell'uomo Renderà tutte le leggi sue ancelle e le denuderà di tutte le armi e le vesti Rendendole simili ad amanti e atleti. Mani forti stringeranno Mani deboli in un patto di libertà e lì sorgeranno nuove regole basate sul canone della fratellanza. Allora il docile starà in piedi cinto da immensi legami Di forza, e la forza vanterà un umile nome, Quindi la potenza sarà una serva in maschera, E il coraggio sarà il miglior lato della vergogna; Allora l'arte e il pensiero prenderanno il posto del conflitto e solo la fatica indosserà la corona della fama. Arturo Giovannitti
    • Rosa Anna 2 anni fa
      De Luca chiede una legge ad personam Siamo a questo punto Che altro si deve immaginare ? Si calpesta anche l'ultimo residuo di buon senso
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 2 anni fa
    Non ve la prendete con i siciliani. Non e' colpa loro se sono nati in una regione dove la cultura mafiosa e' congenita ed ereditaria, anche per chi mafioso non e' o non si considera perche' non affiliato. Una regione dove la prima regola del vivere e' l'omerta', dove il nucleo sociale piu' importante e' la famiglia, mafiosa o meno che sia, dove l'interesse generale non esiste e percio' non va tutelato, al contrario, dove la somma ipocrisia e' quella religione che concede a tutti il perdono a poco prezzo. I siciliano pero' sono colpevoli di avere esportato quella cultura nel "continente", in Italia e non solo. E anche se non ce ne accorgiamo, inconsciamente, anche se non lo ammetteremmo mai, siamo tutti un po' mafiosi. Forse e' questo il problema piu' grande dell'Italia, dal quale tutti gli altri discendono. Sara' troppo tardi per tornare indietro? Per invertire questa tendenza alla sicilizzazione dell' intero Paese? Forse si, ma intanto cominciamo a togliere alla regione Sicilia lo statuto speciale che non ha mai avuto e certamente non ha piu' alcuna ragione di esistere. Minacciano la secessione dall'Italia? Si accomodino, sarebbe un bel risparmio di denaro e soprattutto un grande recupero di immagine.
    • .Sereno. .Despero. Utente certificato 2 anni fa
      In accordo sul fatto di eliminare le regioni a statuto speciale (tutte!), ma a patto che ti internino per demenza e palesi tendenze razziste.
  • Davide Tancioni 2 anni fa
    La stupidità umana è l'unica cosa al mondo che possa dare l'idea dell'infinito.
  • Monica C. Utente certificato 2 anni fa
    Sono così incazzata che non commento ho il VOMITO VOMITO VOMITO !!! ma sarò in prima fila quando ci decideremo ad andare a prenderli TUTTI a calci nel culo per sbatterli fuori !
    • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
      ma ciaooo monicaaaaaaaaaa!!!
  • Johnny Gaspari Utente certificato 2 anni fa
    non è che la mafia ha vinto, la mafia siamo noi. Quando vedi un vicino di casa che soffre e tu ci ridi da dietro alla finestra e provi a vedere se puoi ricomprarti qualcosa da lui sta facendo il mafioso. Quando pensi solo alla tua famiglia, ti barrichi in casa e fai di tutto perchè tuo figlio prenda quel posto che non merita a discapito di un'altro, stai facendo il mafioso. E potrei farvi decine di altri esempi chiarificatori. Il problema sta proprio la, prediamo atto che la maggioranza degli italiani sguazza, vive e gode nel sistema mafioso. Adora il sistema mafioso e i borghesi di sinistra, con i loro metodi da squadrismo tipico dell'intellettuale de noaltri, sono la fotografia moderata della mafia. Quella più pericolosa, quella che viene scambiata per famiglia distinta borghese...quelli sono i mafiosi veri. Io sono fuori dai giochi. Io non pago più nulla. Io non lavoro più e mi adeguo. La maggioranza degli italiani vuole questo sistema. Punto
  • Alessandro L. 2 anni fa
    I siciliani hanno quello che hanno votato loro e che loro continuano a votare. E' inutile continuare a scandalizzarci, o sono tutti coglioni, perlomeno la parte che continua a votare questi personaggi, o a loro, quelli che votano questi personaggi più quelli che non votano, va bene così. Sono più propenso a pensare che la seconda sia la risposta corretta, purtroppo.
  • rosanna scarpa 2 anni fa
    sempre belle notizie, a quanto pare. ma voi sapete come fermarli? io francamente no e le persone comuni sembra non si accorgano nemmeno di cosa sta succedendo sotto i loro occhi e li sostengono. mi domando sempre, perche'? ma non riesco a trovare una risposta. quello che so e' che a pagare sono sempre le persone per bene. ma forse non sono tanto per bene, altrimenti non li guarderebbero nemmeno questi esseri e si informerebbero di piu'. so che voi rispondete con il vostro comportamento irreprensibile, ma francamente sono a terra e avvilitissima.
  • M.P. 2 anni fa
    Ieri durante la trasmissione quinta colonna si discuteva sul caso Stacchio e un esponente del PD mi ha scandalizzato quando ha risposto alla domanda "cosa avrebbe fatto in quella situazione o con una pistola puntata" risposta "che non e ne il primo ne l'ultimo", come dire che dobbiamo rassegnarci alla deliquenza. Credo che con gente così non sia facile ragionare perchè sono contro ogni logica della ragione. Quel che mi stupisce è la irrimovibilità di questo governo che, nonostante i disaccordi tra le forze politiche e scandali vari, continua imperterrito nei suoi loschi intenti, trascurando le vere priorità del nostro Paese.
  • bruno p. Utente certificato 2 anni fa
    NULLA SI CREA E NULLA SI DISTRUGGE Quelli del pd hanno sempre le facce sorridenti,una sorta di ghigno di ostentazione come per dire ora comandiamo noi. Peccato che ci siamo già passati e quei ghigni assomigliano tanto a quelli dei forzisti di Berlusconi ora decaduti dal trono. Una volta era la sinistra all'opposizione che criticava l'autoritarismo del governo di destra oggi si è completamente sostituita ad esso. C'è una cosa che li accomuna nel tempo ed è la bramosia del potere,l'ansia della sconfitta,la lotta delle poltrone,la paura di misurarsi con l'elettorato ma sopratutto l'ipocrisia di auto eleggersi a salvatore della patria. Ci siamo già passati,è già accaduto che l'elettorato votava prima l'uno poi l'altro in un disperato tentativo di scegliere l'uomo giusto al potere ma la realtà conferma la noia e la scarsa volontà del cittadino di impegnarsi anche minimamente ad essere protagonista della vita politica del paese preferendo subire passivamente le nomine dettate dai partiti. Berlusconi e il suo partito hanno logorato tutti i consensi e la loro memoria col tempo diventa sempre più sbiadita. Renzi e il suo pd faranno la stessa fine e non lasceranno niente alla nazione se non qualche riforma all'acqua di rosa e le ennesime cialtronerie che complicheranno il futuro economico e sociale dell'Italia. D'altronde nulla si crea e nulla si distrugge tutto viene trasformato :l'elettorato,i consensi,gli uomini che ci rappresentano ma non si modifica di una virgola quel pensiero collettivo che serve a un popolo per essere davvero tale e reclamare la sua sovranità. C'è una sola cosa che non può essere trasformata ed è l'idea,l'utopia,il desiderio di vivere in un paese dove poter applicare una reale democrazia dove ognuno risponde per se stesso e il suo prossimo e dove chi ci rappresenta è uno di noi. E' la strada dell'umiltà e dell'onestà troppo dura per gli uomini che non rinunciano al facile consenso ma è la strada dell'eternità.
  • (A) freccia nera (A) 2 anni fa
    Buongiorno a tutti, tranne quella arpia impunita di pattumy(g)hera. :D
  • 1pabblos 2 anni fa
    ot vabbè...a me è sempre piaciuta la solitudine :) approfitto... :) """ROMA (WSI) - Un reddito minimo per "contrastare le situazioni di povertà" e forme di flessibilità per uscire dal lavoro prima, con una pensione più leggera. E' questa la proposta del presidente dell'Inps, Tito Boeri, stando a quanto risulta da una intervista rilasciata al Corriere della Sera. "Bisognerebbe spendere meglio le risorse pubbliche, prevedendo per esempio un reddito minimo per contrastare le situazioni di povertà, finanziato dalla fiscalità generale"."""
    • er fruttarolo Utente certificato 2 anni fa
      Certo;e,sopratutto e belle notizzie de Pabblo e leggo sempre. Come questa,che è 'na bella notizzia,vero??
    • 1pabblos 2 anni fa
      ciao Old!
    • old dog 2 anni fa
      Ma non sei solo da qualche parte c'è il fruttarolo nascosto dietro una tastiera che legge. ciao p abblos
  • 1pabblos 2 anni fa
    ot corsi e ricorsi storici... :) matteo: su ragazzi, sveglia che vi porto a Rignano...sull'Arno. prole: papà ci sei riuscito!??! :)
    • er fruttarolo Utente certificato 2 anni fa
      Ciao Pabblo,secondo letimologgia araba,er significato der termine è "Fa come vuoi"...nun dovremmo esse conenti?? No eh?!
    • 1pabblos 2 anni fa
      :) Fru' ciao!
    • er fruttarolo Utente certificato 2 anni fa
      Berlino?? C'ho er pezzo... http://youtu.be/Gjsn7aLPgCM
    • 1pabblos 2 anni fa
      Old, solo se c'è un giudice a berlino :)
    • old dog 2 anni fa
      @ p abblos ripreso il passo x lo scudetto? saluti
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus