Risultati del sondaggio "La notizia peggiore di San Valentino"

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
napo_renzi_letta.jpg

In più di 42.000 avete partecipato al sondaggio del venerdì sulla notizia peggiore del giorno di San Valentino del 2014. La maggioranza assoluta, più del 54%, ritengono che l'apice del peggio si sia raggiunto con Napolitano che nomina per la terza volta un premier non eletto dai cittadini. Il 41% ha votato invece la notizia che 136 persone del Pd che decidono il nome del presidente del Consiglio al posto degli italiani e il 39% il fatto che la stampa sia muta e allineata di fronte all'ennesimo stupro della democrazia parlamentare. Il 33% ha optato per Berlusconi capogruppo per le consultazioni al Quirinale e il 28% Renzie presidente del Consiglio. Molto più staccati, con circa l'8% ognuno, seguono l'eliminazione di Letta con la stessa grazia della giraffa di Copenhagen (copyright Civati) e l'ennesima giravolta di Alfano folle banderuola. Il 6% ha segnalato altre notizie.
Leggi tutti i risultati!
Grazie a tutti coloro che hanno partecipato.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Francesco Cagliari 3 anni fa
    SAN REMO 2014: Beppe Grillo davanti al Teatro Ariston ha attaccato Berlusconi.
  • Roberto Mancini 3 anni fa
    A parte il fatto che se la maggioranza resterà più o meno la stessa del governo Letta, la "spintanea" staffetta è servita solo a fare spazio allo sgomitante sindaco part-time, non si capisce più dov'è la rottamazione perché facendo la media dell'età dei papabili ministri, compresi quattro casi in cui si superano i 70 anni, ne viene fuori la veneranda di 55 anni circa. Riesce a spiegarcelo caro neo-eletto Sig. P.d.C.?
  • Giuseppina Naimoli Utente certificato 3 anni fa
    Altro che quel bamboccio di Renzi al governo ..ma la semplicità e la purezza di Di Battista ..siamo con te e ci farai onore se un giorno sarai tu a governare quest'Italia ..sei un ragazzo veramente in gamba bravo e grazie!
  • Sulis Giovanni 3 anni fa
    un altro capo del governo alpotere senza essere stato eletto dal popolo e si parla di democrazia. Questa è anarchia!
  • Fabrizio Fioralli Utente certificato 3 anni fa
    Dunque ricapitoliamo: 54% + 41% + 39% + 33% + 28% + 8% + 6% = 209% Mi sono perso qualcosa?
  • Umberto Cimorelli 3 anni fa
    Il Presidente del Consiglio in Italia non è eletto dal popolo ma nominato dal capo dello stato dopo il giro di consultazioni. I cittadini eleggono solo i componenti delle due camere (con il porcellum neppure più quelli). Forse è il caso di cambiare la forma della nostra repubblica poiché l'attuale si presta a tali, inaccettabili aberrazioni.
  • Francesco Cagliari 3 anni fa
    SAN REMO 2014: Domani, Beppe Grillo le canterà alla Politica. "Contro-canto".
  • Carmine delle cave 3 anni fa
    Date uno sguardo al blog di Gianni LANNES e capirete cosa stanno attuando questi fantocci che ci governano....sono pilotati tutti compreso il tipo anziano che si spaccia x presidente.....sveglia che ci stanno ammazzando a fuoco lento.....
  • Pier Luigi Tenci Utente certificato 3 anni fa
    Nelle prime pagine dei quotidiani non compaiono forse costantemente figure di esseri opportunamente addestrati affinché operino nell’apparato pubblico al pari dei loro maestri? Gli insegnamenti impartiti dai quei maestri detentori delle redini delle varie “...orde di potere occulto...” non hanno forse creato questo avvicendarsi di corrotte concussioni oggi sotto gli occhi del popolo italiano? Il lavoro nobile che fu svolto dagli uomini di buona volontà non è stato forse calpestato sino a portare il nostro Paese alla svendita totale dei tesori che appartengono allo nostro Stato? Le attività umane improntate al merito ed all'onestà nel lavoro furono distrutte dal potere espletato nella corruzione ordita dalle istituzioni di potere che ancor oggi, accorpano moltitudini di esseri al soldo in cambio di lavori sicuri e remunerati oltre ogni limite umano. Nel mezzo degli anni 70 a quale ...partito... appartenevano quei dipendenti comunali che si assentavano dal posto di lavoro per andare a sputare in faccia al datore di lavoro di una Azienda che dava lavoro a centinaia di operai e impiegati? Ma costoro che abbandonavano il posto di lavoro non risultavano forse regolarmente negli uffici comunali mentre invece erano andati a sputare in faccia a quel datore di lavoro? Loro appartenevano a quel ...partito... che iniziò in quegli anni a demolire la meritocrazia nelle aziende e così avvenne che per una moltitudine di operai, impiegati e funzionari il riconoscimento per il buon lavoro svolto precipitò nell’appiattimento verso il basso troncando alla radice la loro lodevole creatività. Oggi molti italiani stanno assaporando i frutti di quelle aberranti falciate della creatività imprenditoriale e lavorativa e sarà un dramma per l’Italia intera. Ma oggi ci domandiamo: tutto quanto è drammaticamente accaduto appartiene ad un passato da dimenticare? Quanto si sta verificando nel nostro Paese non è forse come l’acqua di un grande fiume che è inarrestabile nel suo corso sinché non s
  • Giuseppina Naimoli Utente certificato 3 anni fa
    Onida a Ballaro'ha appena detto che l'assenza dei due gruppi alle consultazioni e'stato uno sgarbo istituzionale ma va la'
    • Hivon T. Utente certificato 3 anni fa
      Gli sgarbi istituzionali li vedono a senso unico! È SCONTATO CHE IL M5S NON AVREBBE MOSSO LE COSE DI UNA VIRGOLA E LO SANNO BENISSIMO! Ho sentito per radio Ferrara vomitare sul M5S, è inascoltabile. E gli finanziano pure il suo giornale di m. coi soldi nostri!
  • Giuseppina Naimoli Utente certificato 3 anni fa
    scusa ma il cell ha scritto male il tuo nome Ferdinando
  • Giuseppina Naimoli Utente certificato 3 anni fa
    Concordo Ferdinardo
  • Roberto m. Utente certificato 3 anni fa
    Il problema secondo me è che forza italia sel e lega facciano parte della opposizione (finta per carità)...
  • Ferdinando Delle Rose Utente certificato 3 anni fa
    Il signor Giorgio Napolitano, che ricordo a 60 anni, per me il peggior presidente nella storia della repubblica italiana.
    • Hivon T. Utente certificato 3 anni fa
      A questo punto direi che ha superato Cossiga! Non credevo fosse possibile!
    • luigi o. Utente certificato 3 anni fa
      concordo
  • Francesco Cagliari 3 anni fa
    Il migliore giornalista d'inchiesta, in Italia, ha il nome di Mino Pecorelli.
  • giacomo Iazzetta Utente certificato 3 anni fa
    il governo letta doveva fare la legge elettorale, ma non si è nemmeno vista l'ombra, poi il nuovo statista fiorentino con l'aiuto del cavaliere, in due minuti ne ha fatto una da proporre alle camere, e con parole fiere disse che lui voleva diventare premier con le elezioni, poi come tutti i nostri grandi statisti " per il bene del paese" si è sacrificato " ed ha colto al volo l'occasione che il buon napolitano gli ha presentato sul vassoio d'argento, ora che il nuovo messia tra qualche ora sarà pdc scommettiamo che la legge elettorale sarà dimenticata nel cassetto della sua scrivania a firenze? A qusto punto con queste manovrine ipocrite, dovrebbe essere chiaro il disegno del PD , è atto la nascita di una dittatura a guida PD, il governo renzi adesso cercherà in tutti modi di mettere all'angolo il movimento cinque stelle , farà un paio di cosucce per zittire i cittadini con il benestare di mamma europa, e poi costringerà il movimento a defilarsi, dopo essersi garantito un buon margine di manovra colpirà definitivamente il centro destra rendendolo inoffensivo, dopo di che il grande progetto PD sarà completo ed agire in piena libertà .
  • Gianfranco Gargagli 3 anni fa
    Il teatrino dei buffoni ha messo in scena l'ultimo atto, con Renzi Premier, non eletto dai cittadini, ma fattosi re da solo anzi, con il consenso di quella figura come Napolitano, che avrebbe dovuto essere superparter e non lo è stato. A questo punto credo di poter affermare che il lezzo emanato da Berlusconi era certamente profumo. Non parliamo di colpo di stato perché sono altre le sfumature che dovrebbero caratterizzarlo ma di Repubblica delle banane, questo si. Sono demoralizzato per l'inutilità di questi rappresentanti del popolo italiano che invece di risolvere i problemi della nazione Italia continuano a rubare colla per rimanere inchiodati alla poltrona. Ultimo tentativo è il movimento cinque stalle.
  • serena 3 anni fa
    TITOLO NOME CITTA' ATTIVO FASCICOLO Nella Foto la Ricevuta per il soldi versati da Silvio Berlusconi per l'affiliazione alla P2 (Nell'elenco nomi presenti anche nella Massoneria... Gladio ecc ecc..) ... PROF FAUSTO ANTONINI ROMA ATTIVO 1 PROF GIULIANO ANTONINI ROMA ATTIVO 2 DOTT GIUSEPPE ARCADI REGGIO CALABRIA ATTIVO 3 AVV UMBERTO ORTOLANI ROMA ATTIVO 4 DOTT ALDO ARCURI BENEVENTO ATTIVO 4 CAP VASCO BACCI SAN VITO ATTIVO 5 DOTT URIO BAGNOLI ROMA IN SONNO 6 AVV GIROLAMO BELLAVISTA PALERMO MORTO 7 DOTT LUIGI BINA ROMA ATTIVO 8 DOTT PASQUALE BRANDI BARI ATTIVO 9 GEN WALTER BRUNO ROMA ATTIVO 10 DOTT ETTORE BRUSCO ROMA ATTIVO 11 DOTT UMBERTO CAMPISI CATANIA ATTIVO 12
  • Silvio Altamura 3 anni fa
    "Il 41% ha votato invece la notizia che 136 persone del Pd che decidono il nome del presidente del Consiglio al posto degli italiani". Ho almeno un milione di critiche da muovere all'operazione politica su Matteo Renzi, tuttavia mi si lasci dire una cosa: il Presidente della Repubblica, il Presidente del Consiglio e la squadra di Governo, nel sistema politico descritto dalla nostra Costituzione, NON vengono eletti direttamente dal popolo. Mettetevelo in testa! Più che continuare a sparare assurdità simili si ricominci a ragionare su come restituire al Parlamento Italiano il principio di rappresentatività. Con questi sondaggi assurdi e ridicoli, come quelli sul "Presidente di tutti" Rodotà, contribuite a ricacciare il concetto supremo di rappresentatività Parlamentare. Con affetto.
    • Fabrizio Fioralli Utente certificato 3 anni fa
      Lei ha perfettamente ragione, ma è pur vero che quando il presidente della repubblica da l'incarico al presidente del consiglio per formare la sua squadra di governo deve attenersi ai voti del popolo, e se dopo meno di un anno questa squadra fallisce, sarebbe il caso di risentire dal popolo se sia intenzionato a dare un'altra possibilità a quel partito/coalizione che ha fallito oppure a cambiare leggermente rotta. Una crisi di governo non si risolve rimescolando le carte a metà partita, si risolve con una nuova partita (nuove elezioni).
  • Pino Vitale 3 anni fa
    Io personalmente non sono preoccupato, questo governo non avrà vita, qualche mese e poi sarà il popolo a cacciarli via, le elezioni Renzi li ha evitate perché evidentemente gli è arrivata alle orecchie che il movimento 5 stelle è al 51% è allora sono saltati tutti i piani, questione di qualche mese è dovranno scappare
  • red tiger 3 anni fa
    Il caro Renzino crede che eliminando il Senato, eliminando le province, e facendo una riforma elettorale tutto sarà perfetto. O è un ingenuotto o lo è. Perchè non credo che in Italia esista ancora qualcuno che non ha capito come funzionano le cose a palazzo. E se esiste è davvero un idiota. Questa parola mi serve per ricordare le frasi di stamani di Alfano verso Berlusconi. Godo quando si scannano i pidiellini. Tutto sarà perfetto quando l' intero sistema politico italiano verrà scardinato e ricostituito un nuovo organismo davvero democratico privo dell' abominio dei partiti. Tutto sarà perfetto quando la macchina produttiva del paese tornerà ad essere efficiente, quando le imprese ricominceranno ad assumere in grande misura, quando il nostro pil aumenterà, quando il nostro spaventoso debito pubblico non sarà più tale.
  • red tiger 3 anni fa
    Guai a parlare di rivoluzione agli incollati alle loro poltrone finchè morte non li colga! Si sto parlando della casta, dei politicanti del chiacchiericcio tutto fumo ma zero fatti che ci vorrebbero illudere di una democrazia inestistente. Quale democrazia è la nostra? 1) Presidenti del Consiglio non eletti dal popolo e Renzi ne sarà presto la riconferma; 2) leggi promulgate senza l' approvazione del popolo; 3) discussioni parlamentari spesso censurate, non mandate in onda in diretta; ... Chi ha tempo prosegua l' elenco che è lungo.
  • massimo pelati Utente certificato 3 anni fa
    Beata prosopopea piddina.... Sciorinano nozioni costituzionali e leggi, errando e non sapendo, giustificando e condividendo. Napolitano vi sta bene? Il "cambio" Letta-Renzi è democratico? Siete contenti di come sia governato il paese? Bravi, continuate così. Noi siamo incazzati e scontenti di farci spolpare da una classe dirigente arrogante e ladra, e vogliamo dare un'altro futuro al nostro Paese. Abbiamo visto che si può e la luce in fondo al tunnel è quella di un governo M5S. Altre soluzioni non ce ne sono. Poi magari le cose potrebbero non cambiare molto, ma di certo tutto quello che cercheranno di fare sarà per il bene del Paese e non delle lobby bancarie.
  • savo 3 anni fa
    Scusate, ma le percentuali come sono state calcolate? C'è qualcosa che non torna: 54+41+39+33+28+6??
  • Lorenzo Tomassini 3 anni fa
    Cari frequentatori del Blog, Vorrei porre alla vostra attenzione che il premier, in Italia, non è mai eletto dal popolo. È di norma espressione della maggioranza del parlamento (e il PDexmenoelle è il partito di maggioranza). Quando si verifica una crisi di governo il presidente della Repubblica deve procedere alle consultazioni e verificare che si possa formare un nuovo governo con la fiducia del Parlamento. Ora il PD ha tutto il diritto di indicare al presidente Napolitano il proprio Premier. La democrazia in Italia è così... Fatevene una ragione è iniziate a fare polemiche serie.
    • Carmine delle cave 3 anni fa
      Fatti una lettura anche sul blog di Gianni LANNES e poi vedi chi è veramente il signor Napolitano e i suoi fantocci....
    • marco reggio 3 anni fa
      Sono tecnicamente d'accordo con te, ma qui ci sono partiti diversi, persone condannate, dimesse, allontanate... Questo Parlamento non rispecchia più le ultime elezioni... É incostituzionale quello che fanno ora, pura anarchia in giacca e cravatta
    • lorenzo nannini 3 anni fa
      Volevo ricordarle, che di fronte ad un'eventuale crisi di Governo, il Premier, deve chiedere la fiducia alle Camere e vedere se ha i numeri per poter continuare. E' stato fatto questo passaggio? Non mi sembra.
    • Gilberto Fantoni 3 anni fa
      Il solo punto su cui hai ragione è che, come dici, "la democrazia in Italia è cosi"...pero ni io, n'è gli amici 5Stelle ce ne faciamo una ragione e spero che un giorno la gente come te apprenda a ragionare con il suo di cervello.
    • tiziana duzetti Utente certificato 3 anni fa
      grazie mille per la lezione...come se non lo sapessimo....ma da quando si sfiducia un premier senza passare dal parlamento obbligandolo alle dimissioni?.......e poi per consuetudine, non per obbligo sia chiaro, se proprio vogliamo essere precisi....i partiti o le coalizionidi partiti sottopongono agli elettori il loro premier prima delle elezioni......
    • Marco Garbin 3 anni fa
      Caro Lorenzo, devi capire che, per cominciare, il parlamento italiano al momento non è espressione del voto democratico del popolo italiano (Cassazione dixit). Per continuare il PD non ha la maggioranza. La maggioranza è formata da una coalizione di cani e porci che, almeno sulla carta, appartengono a schieramenti che si dicono opposti e che si trovano insieme, così dicono, su mandato di Napolitano. Ah, dimenticavo, Napolitano. Un presidente della Repubblica anch'egli illegale. Rieletto contrariamente a quanto prevede la stessa Costituzione Italiana, che vieta un secondo mandato al Quirinale. Del resto si tratta dello stesso personaggio che ha nascosto la propria posizione sulla trattativa stato-mafia richiedendo la distruzione delle proprie intercettazioni.... Ora, un parlamento illegittimo e non frutto di un voto democratico e un presidente della Repubblica illegalmente al suo secondo mandato, nominano per la terza volta un Presidente del Consiglio senza passare attraverso un voto del Parlamento che, per quanto illegittimo, come dici tu dovrebbe essere lo strumento preposto. Quindi spiegami, di cosa stavi parlando esattamente Lorenzo?
    • Lorella T. Utente certificato 3 anni fa
      e questo è vero, ma il presidente uscente Letta non è stato sfiduciato dal Parlamento. Non mi sembra che il parlamento si sia espresso, ma solo 136 membri del PD.
    • Antonia M. Utente certificato 3 anni fa
      mi dispiace deluderti...ma secondo le ultime votazioni il primo partito con il maggior numero di voti presi e non per coalizione è il movimento 5 stelle che ha preso 8.689.ooo voti contro gli 8.644.ooo del PD. http://www.ilsole24ore.com/speciali/2013/elezioni/risultati/politiche/static/italia.shtml
  • Luchino Loche 3 anni fa
    RIPASSO DI REPUBBLICANESIMO PARLAMENTARE: In Italia, il premier non è mai eletto dal popolo. La realtà è che il popolo elegge il parlamento, che poi esprime il governo, il cui leader è nominato dal presidente della Repubblica. L'inganno di credere di votare direttamente il premier viene dal fatto che, negli ultimi anni, abbiamo avuto coalizioni che presentavano già un loro uomo per palazzo Chigi, con la certezza che sarebbe stato incaricato. Comunque il presidente della Repubblica, se vuole, può fregarsene ed affidare l'incarico di formare un governo all'ultimo eletto della regione Val d'Aosta. O ad un esterno. Se poi il parlamento, legittimo rappresentante dei cittadini, vota la fiducia, il governo entra in carica.
    • Marco Garbin 3 anni fa
      Caro Luchino, devi capire che, per cominciare, il parlamento italiano al momento non è espressione del voto democratico del popolo italiano (Cassazione dixit). Per continuare il PD non ha la maggioranza e non è stato, come già ti hanno ricordato, il partito che ha vinto le elezioni. La maggioranza è formata da una coalizione di cani e porci che, almeno sulla carta, appartengono a schieramenti che si dicono opposti e che si trovano insieme, così dicono, su mandato di Napolitano. Ah, dimenticavo, Napolitano. Un presidente della Repubblica anch'egli illegale. Rieletto contrariamente a quanto prevede la stessa Costituzione Italiana, che vieta un secondo mandato al Quirinale. Del resto si tratta dello stesso personaggio che ha nascosto la propria posizione sulla trattativa stato-mafia richiedendo la distruzione delle proprie intercettazioni.... Ora, un parlamento illegittimo e non frutto di un voto democratico e un presidente della Repubblica illegalmente al suo secondo mandato, nominano per la terza volta un Presidente del Consiglio senza passare attraverso un voto del Parlamento che, per quanto illegittimo, come dici tu dovrebbe essere lo strumento preposto. Quindi spiegami, di cosa stavi parlando esattamente Luchino?
    • Lorenzo Tomassini 3 anni fa
      Ho fatto una specie di repost del suo commento. Condivido in pieno.
  • Dino B. Utente certificato 3 anni fa
    A me sembra assurdo che dopo questi abusi evidenti ci sia ancora chi li difenda (e li vada a votare).. se siamo in questa situazione evidentemente ce lo meritiamo..
  • Rino Telaro 3 anni fa
    COME VOLEVASI DIMOSTRARE NOI POPOLO , IL NOSTRO COMPITO E’ QUELLO DI SERVIRLI E SENZA LAMENTARCI ANZI DOBBIAMO ESSERNE GRATI PER LE POCHE TOZZE DI PANE CHE CI REGALANO GENEROSAMENTE E PER QUELLE POCHE GOCCE DI LIQUIDO RIGENERATIVO CHE CI CONSENTONO DI BERE DAI RUBINETTI DELLA TERRA DEI FUOCHI. I NOSTRI PADRONI NON HANNO BISOGNO DI NOI PER METTERE SU UN GOVERNO, I NOSTRI PADRONI SONO BUONI ED ABILI E FARANNO TUTTO IL POSSIBILE AFFINCHE’ POSSIAMO AVERE UNA VITA DI STENTI E NEANCHE SANA. SONO COSI’ BUONI CHE CI PERMETTONO DI SCHIATTARE IL PIU’ PRESTO POSSIBILE SENZA ROMPERE LE PALLE, SONO COSI’ BUONI DA SOLLEVARCI DALLE SOFFERNZE, SONO COSI’ BUONI CHE CI LASCIANO PROVARE QUELLE FORTI EMOZIONI CHE SI PROVONO DOPO UN TERREMOTO O UN’ ALLUVIONE INSOMMA, SONO COSI’ BUONI DA REGALARCI UNA MONTAGNA DI SENZAZIONI STRANE, PER DIRLA COME LO DIREBBE UN FIGLIO DI BUONA DONNA UN PO DI PEPE NELLA VITA CI VUOLE ANCHE A RISCHIO DI RITROVARSI CON UN PAIO DI EMORROIDI. DECIDONO LORO COME GESTIRE IL NOSTRO SUDORE, LE NOSTRE PENE, LE NOSTRE PAURE; UNA BUONA DOSE DI “BIS-SOGNI” ATTRAVERSO LA LORO PUBBLICITA’ E LE LORO CAMPAGNE DI (PERSUASIONE) O LAVAGGIO DI CERVELLO. A QUESTO PUNTO, PER LIBERARSI DA MALSANE IDEE, UNA BUONA ASPIRINA PER CHI PUO’ ANCORA PERMETTERSELO ALTRIMENTI, UNA BUONA DOSE DI “TOZZA BANCONE” PUO’ ANCORA SERVIRE AL CASO DEL RESTO, CI E' STATO SEMPRE DETTO CHE I RIMEDI DELLA NONNA FUNZIONANO SEMPRE. MANNAGGIA LA MORTE MA DOVE STA MASANIELLO E’ MAI POSSIBILE CHE A NAPOLI NON CI SONO RIMASTI EREDI? EPPURE, SONO CONVINTO CHE SE CI SARA’ UNA RIVOLUZIONE, QUESTA VERRA’ DAL SUD. ANCORA UN GOVERNO ILLEGALE, ANCORA COSPIRAZIONI NELL’OMBRA, ANCORA UNA VOLTA IL POPOLO PUGNALATO ALLA SPALLE
  • Filippo Scerra 3 anni fa
    Io proporrei un messaggio virale a Civati: " Coraggio Civati fallo" incitando il Pdino a staccarsi da questo scempio e impedire l'ennesimo colpo di stato....incalziamo Civati
  • alvise fossa 3 anni fa
    CIAO BEPPE, GRAZIE A TE' ED AH QUESTO SONDAGGIO,AVANTI COSI' ALVISE
  • Dario Lumiella 3 anni fa
    Ma non esiste un avvocato che, come per il porcellum, si faccia avanti per far finire questa schifosissima farsa?????
  • Luca 3 anni fa
    Scusate tanto ma e'allucinate che in meno di 2 anni si siano messi a presidente del consiglio soggetti non eletti da elezioni emerse dalla sovranità del popolo italiano. Se questo e'vero, e purtroppo lo e', stiamo parlando di attentato alla democrazia e di possibile colpo di stato. Nessuna Procura e'interessata all'argomento? Ovvero esiste solo la compravendita di de Gregorio del2006? Quello che sta succedendo in Parlamento e 'sotto gli occhi di tutti,e non e'possibile e non e'credibile che la magistratura non se ne avveda. Non è possibile. Non e'possibile.
  • Domenico Sgarano 3 anni fa
    Ho sentito Alfano e ho motivo di credere che questo tentativo di governo fallira' ancor prima di nascere. Mentre slitta la scalata dell'"Abetone" del "lupo imbrigliato", che portera' l'Europa della Merkel a buttarci fuori dall'unione e dell'euro, e'in gioco il futuro dell'Italia.. Napolitano cinica perche' sa che se si andasse a votare il M5S vincerebbe le elezioni con il 37,1%. Beppe a Sanremo cantagli ddue canzonette delle tue..
  • Michele Vattimo 3 anni fa
    Sono stomachevoli,da vomito.Non gli frega nulla della gente disperata che soffre,pensano solo alle loro poltrone,ai loro privilegi usando i soldi degli italiani.Nulla però dura in eterno,è solo questione di tempo,quel tempo che sta per avvicinarsi sempre di più e che li spazzerà via. Il M5S appena avrà i numeri necessari attuerà la dovuta pulizia,di questo statene pur certi!!!!!!
  • giuseppe 3 anni fa
    La notizia peggiore per me è che è stato malamente cacciato una delle poche persone intelligenti che vale la pena di sentire, che dice cose diverse dai soliti insulti e dai soliti luoghi comuni. Il Prof.Paolo Becchi
    • 3mendo 3 anni fa
      Non è stato cacciato, ma semplicemente esautorato a parlare in nome e per conto del M5S. Sarebbe troppo comodo per tutti poter entrare qui, farsi passare per attivisti M5S e poi quando scomodo andare altrove a lamentarsi. O si è sulla stessa lunghezza d'onda o altrimenti bisogna chiarire, e Beppe l'ha fatto, ma se leggi bene non ha cacciato Becchi, anzi è lui che si è allontanato perché Beppe ha rimarcato che stava parlando non a nome del M5S! Credo Becchi dovrebbe parlare con Beppe per chiarire la posizione, perché di Talleyrand ne abbiamo già molti, troppi. Nulla comunque gli impedisce di potersi ancora esprimere a titolo personale!
    • Michele Vattimo Utente certificato 3 anni fa
      Sono d'accordo,il Prof meriterebbe maggior spazio.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus