Orfini: #MafiaCapitale non è un videogioco

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

orfini_play.jpg

Dalle indagini di Mafia Capitale emergono dei fatti: la criminalità organizzata usa esponenti del Pd per i suoi affari ed è preoccupata dall'ingresso del M5S nelle Istituzioni. Orfini, il presidente del Pd, ieri ha detto: "Al MoVimento 5 Stelle, i cui principali esponenti sono gli idoli dei clan di Ostia... spiego e dico che non è un caso che si diventi idoli dei clan nel momento in cui si ha la stessa linea di quei clan, nel momento in cui si ha un leader che dice che la mafia non esiste e si chiede che Marino, cioè chi contrasta la criminalità vada a casa esattamente come vuole la criminalità".

VIDEO Le vergognose dichiarazioni di Orfini su M5S e #MafiaCapitale

Orfini è bravissimo a giocare alla Play Station come un quindicenne mentre la mafia si mangia Roma, ma quando si parla di cose serie dovrebbe stare zitto, o quanto meno informarsi prima. MafiaCapitale non è un videogioco, nè una serie tv.

gioco_mafia.jpg

Una piccola rassegna per lui, da leggere tra una partita e l'altra:
Buzzi in un'intercettazione su Marino: "Se Marino resta sindaco altri tre anni e mezzo, ci mangiamo Roma"
Dal Fatto Quotidiano: "Parlando di uomini giusti nei posti giusti, Salvatore Buzzi, patron delle cooperative rosse che a Roma s’aggiudicavano appalti su appalti, si lascia andare a uno sfogo imbarazzante per il Partito Democratico, con il suo compare Massimo Carminati: "Il problema è che non ci stiamo più noi... una cosa incredibile... Grillo è riuscito a distruggere il Pd" E il Pd, per il sistema criminoso ipotizzato dagli inquirenti, è fondamentale."

VIDEO Beppe legge le intercettazioni di Buzzi e Carminati su di lui

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus