L'Europa è complice del massacro delle balene in Norvegia

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle Europa

L'accordo commerciale fra Unione europea e Giappone, siglato il 5 luglio, porta con se una grande ombra: il massacro delle balene. Dai porti europei passa infatti la carne di balene che dalla Norvegia arriva - senza controlli - direttamente in Giappone. La Norvegia caccia circa 1.000 esemplari di balene ogni anno. Secondo un documentario trasmesso in Norvegia nel marzo 2017, oltre il 90% degli esemplari uccisi legalmente era di sesso femminile, la quasi totalità delle quali in gravidanza. Le ripercussioni ambientali sono enormi per l'ecosistema marino: più balene ci sono migliore è infatti lo stato di salute degli oceani. Le balene infatti forniscono nitrogeno e ferro che sono necessari per la vita del fitoplancton. Il fitoplancton è diminuito del 40% dal 1950 principalmente a causa della diminuzione della popolazione delle balene.

L'accordo commerciale siglato con il Giappone - che ha molti aspetti positivi - non deve indebolire la lotta al traffico illecito di carne di balena. Chiediamo più controlli. In Europa la caccia alle balene e la tratta delle sue carni sono vietate. Dobbiamo essere coerenti senza prestarci a nessuna complicità.

Il gruppo Efdd - MoVimento 5 Stelle sta lottando al Parlamento europeo per difendere le balene e i nostri mari in tutte le Commissioni competenti: Ambiente, Pesca e Commercio internazionale.


VIDEO.
L'Intervento di Eleonora Evi durante la plenaria di Strasburgo.


di Eleonora Evi, Efdd - MoVimento 5 Stelle (Commissione Ambiente)

"Cari colleghi, che gli oceani ed i loro abitanti non versino in condizioni ottimali è un dato di fatto oggettivo e conosciuto. Tra tutti, i mari artici sono quelli a maggior rischio e quelli dove si stanno manifestando in maniera più evidente gli effetti dei cambiamenti climatici. Purtroppo c'è chi dalla fusione dei ghiacci artici vede solo le grandi opportunità di guadagno dall'estrazione di combustibili fossili, dalle attività minerarie, dall'apertura di nuove zone di pesca e di rotte di navigazione. Questo scenario impone a tutti noi di fare del nostro meglio per evitare che al degrado globale si aggiunga le dannosa e inutile caccia alle balene. Circa il 90% delle balenottere uccise finora dai balenieri norvegesi erano femmine, quasi tutte gravide. La loro uccisione rappresenta un danno enorme per le capacità di sopravvivenza delle popolazioni di balenottere del Nord Est Atlantico. Chiediamo pertanto che gli Stati membri siano allertati del possibile traffico illecito di carne di balena norvegese verso il Giappone ed attuino tutti i necessari controlli di legge. Chiediamo anche che la Commissione europea individui misure di pressione verso la Norvegia nella sua dimensione di membro dell'EEA (European Economic Area) a cui si applica la normativa comunitaria".

di Rosa D'Amato, Efdd - MoVimento 5 Stelle (Commissione Pesca)

"La Norvegia ha ucciso più di 350.000 balene tra il 1946 e il 1986 e ha votato contro la moratoria commerciale di caccia alle balene nel 1982 rifiutandone i vincoli. Il Paese dei fiordi pratica la caccia alle balene con delle quote autoassegnate, attualmente 999 per la stagione di caccia del 2017 (da 880 nel 2016 e 1.286 per il tutto il periodo 2010-2015 incluso). La scusa era quella della caccia scientifica di piccole balene poi ha ripreso la caccia alle balene commerciali in virtù della «obiezione» alla moratoria commerciale. Oggi la Norvegia è la nazione con il maggior fatturato derivante dalla caccia alle balene al mondo, più di Islanda e Giappone messi insieme. Oltre la metà del prodotto di questa caccia viene esportato in Giappone.La caccia alle balene ha anche delle ripercussioni ambientali significative per l'ecosistema marino: più balene ci sono migliore è lo stato di salute degli oceani. Inoltre, questi cetacei affrontano già una serie di minacce, non per ultima quella relativa ai cambiamenti climatici e ai rifiuti marini, ma nonostante l'opposizione degli scienziati la Norvegia va avanti con la caccia alla balene, sebbene sempre meno norvegesi gradiscano la sua carne che è per lo più destinata al mercato giapponese. Il Parlamento europeo non poteva non opporsi a questa situazione e ha presentato un'interrogazione alla Commissione europea chiedendo cosa di fatto questa sta facendo per, da un lato far rispettare alla Norvegia gli accordi internazionali e dall'altro evitare che la carne di balena destinata all'esportazione (la maggior parte!) transiti nei nostri porti europei. Questa è l'ennesima ipocrisia made in Europe, per la serie "fatta la legge trovato l'inganno". All'interno della nostra area commerciale si commercializzano quasi indisturbati prodotti vietati dalle norme europee!"

di Tiziana Beghin, Efdd - MoVimento 5 Stelle (Commissione Commercio Internazionale)

"La caccia alle balene in Norvegia è legata al redditizio commercio della carne verso il Giappone dove viene venduta a prezzi da capogiro. Il problema è che per arrivare fin lì le navi passano spesso per i porti dell'Unione europea. Nell'ottobre del 2016, ad esempio, sono transitate circa 3 tonnellate in almeno tre porti europei. In Europa la caccia alle balene è vietata, gli Stati membri aderiscono alla Convenzione internazionale per il commercio di specie animali e vegetali in pericolo (CITES), quindi chiediamo che il transito di carne di balena possa avvenire solo in presenza di certificati di autorizzazione che devono essere presentati alle autorità portuali. Se non possiamo obbligare la Norvegia a interrompere i suoi programmi di caccia alle balenottere possiamo però applicare le norme riconosciute a livello EU. L'importanza dell'interrogazione orale discussa al Parlamento europeo va al di là della generica denuncia della caccia alle balene, ma riguarda il ruolo che possono e devono svolgere le autorità portuali degli Stati membri nell'impedire il commercio illegale della carne di balena. Per questa con l'interrogazione vogliamo avviare un processo che dovrà svilupparsi ulteriormente affinché la Commissione verifichi il rispetto degli obblighi derivanti dalla CITES nei porti europei e individui strumenti di pressione verso la Norvegia affinché si decida a riconoscere e mettere in atto la moratoria del 1986".

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • mario boselli 6 mesi fa
    CHI mangia le Balene a 70 euro al kilo spero che gli si fermino nel gozzo e soffochino con tanti aaaaaaaaaaauguri
  • mario boselli 6 mesi fa
    il popolo norvegese è il popolo con il reddito più alto dell'Europa e forse del mondo con il petrolio che si ritrova nel suo territorio . ma ha un governo che fa schifo ripeto Schifo che tollera questo assassinino di Balene .( Re )di norvegia SVEGLATI E FERMA QUESTA STRAGE
  • gatuso dinatale Utente certificato 6 mesi fa mostra
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di prestito diversi per vostri progetti prima fino a 100.000 euro con un tasso del 2% di contattare il servizio prestitobancario2017@gmail.com
  • Michele 6 mesi fa
    Buongiorno sig. Grillo. Quando vincete l'elezioni (e vi gli auguro!!) e volete traslocare il tutto a Roma sceglete noi come trasloatori il www.traslochimilano.it Cordiali saluti. Michele.
  • rosanna scarpa 6 mesi fa
    ringrazio tutti i cinque stelle che si danno tanta pena anche su questo tema, anche se la ritengo un'altra battaglia persa, come ogni altra dove ci sono in ballo i quattrini. l'unico pensiero e' quello che creperemo tutti, ma anche loro con tutti i loro soldi. uno sguardo tristissimo e disperato agli animali che sono prede alla merce' dell'essere umano che mi fa abbastanza schifo.
  • ANNA TUZZOLINO Utente certificato 6 mesi fa
    GIÀ QUESTA EUROPA È MASSACRO PER OGNI FORMA VITALE 😈😈😈😈😈
  • Alessandro D. Utente certificato 6 mesi fa
    la razza umana sempre piu spesso mi fa orrore!....
  • martrine cambiaao Utente certificato 6 mesi fa
    Ciao Ecco la mia posta "prestitobancario2017@gmail.com" Caro Signor e la signora desiderosi di fare un prestito, con un capitale di € 28.000.000, destinare ha privati prestiti di brevi e lungo termine da 2000 a € 500.000 ha tutte persone serie, affidabile e integrate, desiderano fare un prestito. "" Il mio tasso di interesse varia dal 2% all'anno a seconda della quantità in prestito e il termine del rendimento del fondo, come essere unico e avere una banca che non voglio violare la legge sull'usura. Si può rimborsare il 5 a 15 anni al massimo a seconda della quantità di pronto. Hai bisogno di fare un prestito: finanziamenti immobiliari prestiti sono prestiti personali si registra vietato bancario e non avete il favore delle banche, o meglio, si ha un progetto e necessità di finanziamento, bisogno di soldi per pagare le bollette, fondo per investire in società. La nostra organizzazione non è una banca, e non abbiamo bisogno di un sacco di documenti. Prestito giusto e onesto e affidabile. Cordiali saluti.. Quindi, se avete bisogno di prestito "prestitobancario2017@gmail.com"
    • marco ferro Utente certificato 6 mesi fa
      andate a fare in kulo
  • antonella25 marhez Utente certificato 6 mesi fa
    Lady Josina gomez offre un prestito con la partecipazione della banca. Offro prestiti in denaro di € a €10 000 000 2.000 a chiunque in grado di ripagare con interessi al tasso del 2% per tutte le chiunque sia interessato non esitate a scrivermi. La nostra organizzazione una banca formano una struttura gestita dalla signora Josina gomez e non richiediamo non ci sono molti documenti, contattaci subito. e fateci sapere la quantità che si desidera pagare. Siamo pronti a soddisfare i nostri clienti entro 72 ore ricevimento della richiesta. Se siete interessati, vi preghiamo di contattarci. E-mail: prestitobancario2017@gmail.com
  • FABIO B. Utente certificato 6 mesi fa
    vedendo queste immagini- chi puo' affermarmare che la specie umana non e' un virus -
    • FABIO B. Utente certificato 6 mesi fa
      fenomeno sai dirmi ad esempio quanti elefanti esistevano 40 anni fa- sul pianeta ? e lo sai quanti ne esistono oggi ? Dimmi il numero ? fenomeno da baraccone
    • FABIO B. Utente certificato 6 mesi fa
      si sono animalista credo- che invece lo psicopatico sei te e quelli come te e' sicuro
    • rosanna scarpa 6 mesi fa
      per alessandro quando non ci sara' piu' nulla da mangiare e tutto sara' distrutto per avere quattrini, e crepera' anche lei, vedremo chi e' un animalista psicopatico solo perche' ha una umanita', una pieta' ed una lungimiranza che lei di certo non ha. se parliamo poi dell'educazione, quella proprio non sa dove sta di casa.
    • Alessandro Poggi 6 mesi fa
      Chi non ha voglia di perdere tempo, dicendo fesserie da animalista psicopatico
  • Alberto Ragazzi Utente certificato 6 mesi fa
    non ci accontentiamo mai
  • antonio . Utente certificato 6 mesi fa
    quando vedo certi comportamenti criminali,mi viene voglia di ficcarglielo nel cuore quell'arpione a quei bastardi di nipponorvegesi del caxxo,sono per l'affondamento immediato compreso tutto l'equipaggio delle navi della morte,w i pastori del mare,se guerra vogliono noi cercheremo di accontentarli.
  • Antonio P. Utente certificato 6 mesi fa
    Invio alla cortese attenzione di ROSA D'AMATO questo studio "Della pesca" elaborato con la collaborazione dei pescatori di Pescara e la biologa marina dell'IZS, Carla Giansante: http://portodipescara.blogspot.it/2011/09/della-pesca-e-la-proposta-di-nuove.html
  • ANNA PONISIO Utente certificato 6 mesi fa
    GRAZIE,M5S,PER QUELLO CHE FATE ANCHE PER GLI ANIMALI E IL LORO AMBIENTE!!!!!
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 6 mesi fa
    I Paesi più o meno civilizzati hanno bandito da tempo la caccia alle balene e agli altri mammiferi marini, così come agli animali da pelliccia. Certo, dopo averli portati sull'orlo del l'estinzione. Poiché si suppone che anche il Giappone sia civilizzato e' bene che l'Europa e gli Organismi internazionali lo convincano a rispettare le normative internazionali. Non basta non mangiare conigli per dirsi un Paese civilizzato.
  • francesco . Utente certificato 6 mesi fa
    Chi caccia le balene e ne mangia o ne fa qualsiasi altro uso è un vero idiota, nonché un bastardo ignorante che non si rende conto di contribuire efficacemente all'inesorabile degrado dell'intero pianeta e così si mette sulla scia di quel leader squilibrato che crede di poter comandare il mondo a suo piacimento. Viva la Norvegia, viva il Giappone, Viva l' America, bravi irresposabili, continuate pure fino che molti di voi finiranno col crepare. E pensare che la Norvegia è patria del premio Nobel, il Giappone dell'onore dei samurai, e l'America ecc ecc. Saluti da Comindo.
    • Alessandro Poggi 6 mesi fa
      Insensato riferimento a Trump, che non va a pesca di balene. Ti scappava proprio il riferimento inutile.
  • monica versite Utente certificato 6 mesi fa
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2% -Viaggi e project financing per studi all'estero -costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro -Acquisto di affitto casa e appartamento -Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli -pronto soccorso per chiunque in pericolo -settore agricolo e mondo degli affari -finanziamento del progetto milioni Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com
  • mario boselli 6 mesi fa
    Aseguito del post precedente (LE ABBIAMO MASSACRATE E MANGIATE CON LA SCUSA DI STUDIARLE )
  • mario boselli 6 mesi fa
    tra una decina di anni , quando di balene non ce ne saranno più , e i figli dei marinai norvegesi ,chiederanno ai loro genitori ? cosa sono queste animali cosi grandi che sono sui nostri libri di scuola ? ma anche i figli dei giapponesi faranno la stessa domanda .E LORO DOVRANNO RISPONDERE ;CHE LI ABBIAMO MASSACRATI TUTTI E POI MANGIATI ,e adesso voi li potete vedere solo sui libri , e nei vecchi documentari.
    • FABIO B. Utente certificato 6 mesi fa
      lo stesso per la medesima meraviglia che si chiama elefante- ------------------------------ chi non puo' sentire il dolore della natura - non e' creatura naturale-
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus