Vedi Napoli e poi cadi #SfiduciamoRenzie

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


Renzie come Pinocchio in processione per le vie di Napoli è emblematico: uno sputtanamento popolare. Le balle su cui si fonda il suo governo stanno crollando una ad una. La disoccupazione cresce, il Jobs Act ha fornito solo un trucco contabile il cui effetto nei dati è già svanito. Le tasse sono aumentate: la Uil ha certificato una crescita delle tasse locali del 16,7% in un biennio pari a 7,6 miliardi. La povertà avanza incontrastata, gli ultimi dati Istat parlano di 4 milioni e 102mila individui in condizioni di povertà assoluta (il 6,8% dell’intera popolazione): il doppio rispetto al 2007. I piccoli imprenditori continuano a chiudere bottega a causa di una pressione fiscale spropositata e di Equitalia che se stai affogando ti aiuta ad andare ancora più giù. Strade, ferrovie e ponti sono in uno stato pietoso, quando non crollano, specialmente al sud mentre al nord si buttano miliardi di euro in grandi opere inutili come la TAV o la Brebemi. Non ci sono soldi per gli incentivi alle rinnovabili, ma per gli inceneritori sì. Miliardi di tagli alla sanità e pensioni sempre più magre. Un Paese in rovina.
Per due anni l'ebetino ha raccontato balle, che tutto andava bene e che il governo avrebbe risolto i problemi. Sì: quelli dei petrolieri, delle lobby del gioco dell'azzardo e dei papà banchieri. Ai bisogni della gente comune è rimasto sordo, ha coperto le loro richieste con supercazzole rilanciate a tappeto dai media di regime. E' sopravissuto per due anni grazie anche alla loro complicità. Lo scandalo Guidi e lo scoppio di Trivellopoli, che è appena all'inizio, hanno mostrato a tutti gli intrallazzi e gli affari sporchi di petrolio del governo che considera opere pubbliche il giacimento di una multinazionale straniera. E' intollerabile che dinanzi a un Paese in macerie e alla crescente povertà di milioni di italiani si pensi solo a tutelare gli interessi dei banchieri, dei petrolieri e delle altre lobby vicine al governo.
Oggi a Napoli il Bomba ha capito che l'incantesimo si è rotto: nessuno gli crede più, il suo volto ormai è lo stesso di Berlusconi, di Craxi e degli altri politicanti che lo hanno preceduto. Il potere forte che lo manderà a casa è quello dei cittadini, con buona pace di Maria Etruria. L'Italia ha bisogno che si faccia l'interesse dei cittadini e il Reddito di Cittadinanza subito per restituire la dignità a milioni di persone.
Il MoVimento 5 Stelle ha presentato in Senato la mozione per sfiduciare lui e tutto il suo governo. Il loro tempo è finito.
Renzie, vedi Napoli e poi cadi.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Lina Primavera Utente certificato 1 anno fa mostra
    Anche se al censore del Blog non piace, ripeto che, al di la delle *supercazzole* (cit. Post), appena sarà attivo un SistemaOperativo che consenta “un programma elettorale deciso dagli iscritti” (cit. Grillo), da iscritta inserirò nella discussione il seguente tema che ritengo coerente alla linea programmatica 5Stelle: DD-potere al popolo. -Per una più veloce raccolta delle firme necessarie a proporre Referendum o leggi di Iniziativa Popolare, ad ogni elettore è gratuitamente attribuita una propria -Firma Digitale- valida al pari di quella manuale. Una volta raggiunto il Quorum e depositate le firme, il relativo referendum, o la discussione in Parlamento della relativa legge di Iniziativa Popolare, dovranno tenersi entro -mesi 6- dalla data del deposito delle firme.- Buona notte :)
  • tavernello 1 anno fa mostra
    PAOLA TAVERNA curati i denti prima di parlare di sanità che se non hai cura della tua persona cosa vuoi criticare gli altri? Ora c'e l'hai i soldi da parlamentare quindi non puoi neppure dire che non c'hai i soldi. Soldi immeritati!
    • obeso in autocura 1 anno fa mostra
      M'è successo d'andare dal dietologo della mutia e mi si è presentato davanti un pallone di 150 kg e la faccia da porco; ho chiuso la porta del suo ambulatorio e sono scappato via. Quest'italietta di chi predica bene e razzola male ha da finire compreso questo movimento senza senso.
    • fabio S. Utente certificato 1 anno fa mostra
      uno che si firma "Tavernello", puo' scrivere solo quello che hai scritto.....ti rimane ora una buona dormita....sperando che domani torni normale.....
    • FranK.Fo. 02 Utente certificato 1 anno fa mostra
      Piccolo insulso stron2o ... Ma però una buona serata a te maleodorante siocchino. ... ^_^
    • silo so Utente certificato 1 anno fa mostra
      cambia vino, i denti sono suoi e i soldi che prende sai quanti sono? Meno di quanto prendi tu probabilmente.
  • Lina Pasqua Utente certificato 1 anno fa mostra
    Al di là delle -supercazzole- riportate nel Post, appena sarà pronto il Sistema Operativo e, come ha detto Grillo, gli iscritti potranno decidere il programma elettorale del MoVimento, vorrei inserire nella discussione il seguente tema: Al fine di una più celere raccolta delle firme necessarie per la proposta di referendum e di leggi di iniziativa popolare, ad ogni elettore è gratuitamente attribuita una propria -firma digitale- riconosciuta valida al pari di quella manuale. Una volta raggiunto il quorum e depositate le firme, lo svolgimento del relativo referendum, o la discussione in Parlamento della relativa legge di iniziativa popolare, dovrà avvenire entro sei mesi dalla data di deposito delle firme. Mi pare un tema in linea con l’obiettivo***** “potere ai cittadini”, a qualche censore non piace?
    • gianfranco chiarello 1 anno fa mostra
      Questo era uno degli obiettivi prioritari di Beppe Grillo, ma oggi i tempi son cambiati, perchè negli incontri avuti dai parlamentari penastellati con il Governo, nella discussione che ha portato alla Riforma Costituzionale presentata dal Governo Renzi, mai i pentastellati hanno sponsorizzato proposte il linea con la Democrazia Diretta. Forse perchè non era una proposta in linea con la sinistra politica italiana. Per quando poco valga, ci vorrebbero più persone propositive come Lei in questo Blog.
  • Lina Pasqua Utente certificato 1 anno fa mostra
    Al di la delle “supercazzole”, quando sarà pronto il S.O. e gli iscritti potranno iniziare a decidere il programma elettorale del M5S, vorrei inserire nella discussione il seguente tema. Al fine di una più celere raccolta delle firme necessarie per la proposta di referendum e di leggi di iniziativa popolare, ad ogni elettore è gratuitamente attribuita una propria Firma Digitale, riconosciuta valida al pari di quella manuale. Una volta raggiunto il quorum e depositate le firme, lo svolgimento del relativo referendum, o la discussione in Parlamento della relativa legge di iniziativa popolare, dovrà obbligatoriamente avvenire entro 6 mesi dalla data di deposito delle firme. Buona sera :)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus