Girone torna a casa

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

marocasa.jpg

bannerrousseau.jpg

di Commissione Esteri e Difesa M5S Camera e Senato

Ci sono voluti quattro anni di ingiusta detenzione in India perché il fuciliere Salvatore Girone fosse restituito alla sua famiglia. È stato necessario un tribunale arbitrale istituito a L'Aja perché i suoi diritti umani fossero rispettati. In questo momento siamo felici per il rientro del Marò in Italia ma non dimentichiamo gli errori commessi dalla Farnesina nella gestione diplomatica di tutta questa vicenda. Ci auguriamo che finalmente si sia imboccata la strada giusta, e che questa odissea di Girone e La Torre possa concludersi nel migliore dei modi senza sorprese o passi falsi.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus