La favola della riduzione delle tasse

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Elio Lannutti

Il governo Renzi, che non ha ancora disinnescato le clausole di salvaguardia valutate 54 miliardi di euro dall’Ufficio di Bilancio nel triennio 2017-2019, che potrebbero avere un impatto di circa 842 euro a famiglia dal 1 gennaio 2017, tra ricadute dirette (aumento dei prezzi) ed indirette (effetto moltiplicatore che l'aumento dei costi di produzione e di trasporto produrrebbe sull'intero sistema dei prezzi, incrementando quindi anche quelli dei beni primarie con IVA al 4%), continua a raccontare la favola di una riduzione della pressione fiscale, che sarebbe stata ridotta nonostante la contrarietà di: "autorevoli esponenti della maggioranza (precisamente esponenti della minoranza del mio partito) intervengono per dire che bisogna smetterla di ridurre le tasse. Perché una parte dei politici italiani pensa che ridurre le tasse sia un errore".
Ma la pressione fiscale è stata realmente ridotta da Renzi, come sarebbe stata opportuna ed automatica con il ricorso all’aumento del debito pubblico, cresciuto dopo 28 mesi di Governo da 2.107,1 miliardi di euro nel febbraio 2014 a 2.248,8 miliardi di euro nel giugno 2016, al ritmo di 5,060 miliardi al mese; 168 milioni al giorno; 7 milioni di euro l’ora; 116.000 euro al minuto; 1.943 euro al secondo, ed una tassa occulta pro-capite, per ognuno dei 60 milioni di abitanti di 2.360 euro?
Leggendo i dati Istat, la pressione fiscale, non è affatto diminuita, ma è aumentata come tutti gli altri indicatori economici pubblicati alla data del 31 dicembre 2015, mentre per i primi 6 mesi del 2016, fanno fede le entrate tributarie e contributive aumentate nel loro complesso rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, come si può leggere dall’allegato del Mef: "Nei primi sei mesi del 2016, le entrate tributarie erariali accertate in base al criterio della competenza giuridica ammontano a 203.477 milioni di euro, con un incremento di +8.374 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+4,3 per cento)". Con una pressione fiscale diminuita, a parità di recupero dell’evasione fiscale, si dovrebbe registrare una diminuzione delle entrate tributarie e fiscali.

La pressione fiscale Italia, è cresciuta dal 41,6% del 2011 al 43,7% del 2015.
2011: 41,6%
2012: 43,6%
2013: 43,5%
2014: 43,6%
2015: 43,7%

Il debito pubblico sul Pil, era il 116,4% nel 2011, passato al 132,1% nel 2014, per arrivare al 132,7 nel 2015. Il saldo primario in percentuale sul Pil, pari al -3,5% nel 2011, ridotto a -1,6% nel 2014; -1,6% nel 2015. L’unico dato positivo l’indebitamento netto in percentuale sul Pil, che era a -3,5% nel 2011; sceso a – 3% nel 2012; -2,9% nel 2013; -3% nel 2014; -2,6 nel 2015, che non sembra essere frutto delle politiche economiche del Governo, ma dell’inserimento nel calcolo del Pil di “Sommerso Economico” e di alcune attività illegali introdotte dal 2014 nella nuova metodologia per la redazione dei conti pubblici (SEC2010), non includendo nel calcolo tutta l’economia criminale, ma solo quelle attività illegali che consistono in uno scambio volontario tra soggetti economici, quali il traffico di sostanze stupefacenti, la prostituzione, il contrabbando di sigarette.
Gli annunci del Governo sulla riduzione della pressione fiscale, non suffragati dai dati reali ed ufficiali, non certo dei consumatori, ma dell’Istat e di altre fonti, secondo le quali ci sarebbero stati incrementi delle imposte nazionali di circa 29,3 miliardi al netto del bonus di 80 euro, oltre a rappresentare mera propaganda, fanno indignare i cittadini che non notano l’asserita diminuzione della pressione fiscale (salvo rare eccezioni), con effetto boomerang su capacità di spesa e flebile ripresa economica, che ancora non si vede all’orizzonte nonostante la favorevole congiuntura dei tassi di interesse sul debito pubblico, il tasso di cambio euro/dollaro ed il costo del barile, che comincia a riprendere la corsa verso l’alto.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • m.n.d.o.c. 1 anno fa mostra
    M5S, Di Maio: “Non facciamo più dirette streaming per non anticipare le nostre strategie agli avversari” GRILLINI, COME AVETE FATTO AD INGURGITARE E A DIGERIRE CODESTA INCOMMENSURABILE STRONZATA? E COME FA UN GIORNALISTA ONESTO CON LA PROPRIA PROFESSIONE A NOR RIDERGLI IN FACCIA E TERMINARE L'INTERVISTA?
  • m.n.d.o.c. 1 anno fa mostra
    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/se-conosci-previti-neo-assessore-bilancio-de-domininicis-131435.htm UN 20% DI ELETTORI, DOPO VARIE REPUBBLICHE FAMOSE PER CORRUZIONE, ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE DI STAMPO MAFIOSO, DOPO ANNI E ANNI DI DEMOCRAZIA CRISTIANA, PENTAPARTITI TUTTI FORMALMENTE D'ACCORDO NEL PRENDERCI PER IL CULO ECC..... PARE ANCORA MOTIVATO A FARSI PRENDERE PER IL CULO PER ANCORA TANTO TANTO TEMPO.
  • m.n.d.o.c. 1 anno fa mostra
    Sdcm· Splendore del Paradosso in Italia: meno male che c'è il Corriere della sera fare contro-informazione! Il magistrato De Dominicis è il nuovo assessore al bilancio della giunta Raggi. Su Il Fatto Quotidiano la giornalista Valeria Pacelli intervista il neo-eletto, il quale spiega che è stato sollecitato da un noto avvocato. La giornalista, però (toh! che dimenticanza) non aggiunge la seconda domanda, e cioè: "Bene. E chi è questo avvocato?". Così, il lettore-cittadino-votante non ottiene alcuna informazione. Ma due ore prima, il neo-eletto aveva già rilasciato una precedente intervista al Corriere della sera a un giornalista il quale, la domanda, invece, l'aveva posta. E la risposta -pubblicata oggi sul cartaceo- è stata: "Sono stato chiamato dall'avvocato Sammarco". Sembrerebbe, quindi, che tale studio sia in collegamento diretto con l'attuale amministrazione. Disgustato dalla corruzione, falsità, ipocrisia, malaffare, mafie di varia natura gestite dalle precedenti amministrazioni sia di destra che di sinistra, il 19 giugno il sottoscritto ha votato per la Raggi al ballottaggio, insieme ad altri circa 800.000 romani. Cercavamo discontinuità, cambiamento. Eravamo disperati. Se ci avessero spiegato, con chiarezza, che era "lo studio di Cesare Previti", (l'avvocato che insieme a Marcello Dell'Utri ha fatto il bello e il cattivo tempo in Italia per 15 anni) a gestire dietro le quinte l'operatività nella formazione della squadra di governo della città, una grandissima fetta di quell'elettorato si sarebbe trovata in disaccordo e avrebbe fatto una scelta diversa. Grazie al Corriere della sera, sappiamo oggi come stanno le cose. Da aggiungere la novità. Davide Casaleggio ha fatto sapere che non sarà più il web a stabilire e decretare le eventuali sospensioni. Deciderà lui. Così, a Roma, abbiamo votato per la discontinuità e ci ritroviamo al comando delle operazioni l'accoppiata Previti-Casaleggio jr. Davvero una bella pensata.
    • Gianfranco Reggiani Utente certificato 1 anno fa mostra
      CERRRRRTO dai retta a La Repubblica HAHAHAHAHA Ma mi faccia il piacere. Quanto ti danno per questi COMMENTINI??? Aspetta a parlare prima di vedere i risultati, avrei voluto vedere il tuo GIACHETTI cosa avrebbe fatto dopo il tuo MARINO che nel giro di pochi mesi è andato 3 volte in america con i nostri soldi!!!!!!! hehehehehe
  • paolo t. Utente certificato 1 anno fa
    Egregi Portavoce M5S,vorrei tanto usare il termine "Cari ragazzi" ma non è giusto prendersi troppe confidenze. Ritengo che in un clima politico come quello che si è venuto a creare in questi ultimi giorni uscire con queste notizie sul blog valga pressoché zero. "ALZI LA MANO" 1)chi non è al corrente della crisi economica di questo paese. 2)chi non ritiene i due peronaggi nella foto, disonesti e bugiardi seriali 3)chi non sa che si andrà a elezioni quando lo decideranno loro 4)chi non sa che rimanendo così le cose sarà sempre peggio. 5)chi non sa che rimanere sempre sul web non usciremo mai dal nostro guscio IN CONCLUSIONE: Ma che cazzo fate? Chi ci attacca seminando letame oggi organizza una conferenza stampa e voi non aprite bocca,non dite niente.Ma non abbiamo un presidente di vigilanza della Rai? MA DOVE CAZZO È? Da giorni avanti con questo avviso di garanzia mai arrivato e voi non prendete posizione. Ecco dove aveva ragione Silvio.Voi siete dilettanti, ma non nella competenza,voi siete dilettanti nella comunicazione.Non offendetevi,la parola dilettante vuol dire purezza.Ma per Dio uscite ogni tanto dal blog.Noi le cose le sappiamo.
    • pungo 1 anno fa mostra
      le sappiamo???? e da chi??? dal corriere non certo dalla raggi.
  • Il Faut Savoir Utente certificato 1 anno fa
    @ Elio Lannutti, quale cittadina indignata dalla mera propaganda, avrei una proposta a 5Stelle che posterò su Rousseau appena consentirà “un programma deciso dagli iscritti”. - Titolo del Programma - La sovranità appartiene al popolo - Democrazia Diretta - Ognuno conta uno - Premessa - Il M5S è nato per realizzare la Democrazia Diretta, si impegna dunque ad operare gli interventi necessari affinché la Costituzione conferisca al popolo una reale e piena sovranità. La sovranità popolare verrà esercitata attraverso PortaVoce - terminali dei cittadini nelle Istituzioni -, secondo il metodo e-democracy uno vale uno - Per facilitare i cittadini nel processo decisionale il M5S fornisce una Piattaforma di rete, uno spazio dove ognuno veramente conta uno. La Piattaforma garantisce sia un confronto democratico, efficiente ed efficace, senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, sia la trasparenza della votazione finale - - 8 punti base del Programma che il M5S sottopone alla approvazione dei cittadini - 1) - Il M5S intende promuovere un ordinamento Europeo di tipo confederale e realizzare il seguente ordinamento statale di tipo federale: i Comuni e le Regioni sono enti autonomi con propri statuti, poteri e funzioni. I Portavoce comunali riportano in Regione le istanze da discutere e votare in sede regionale. I Portavoce regionali riportano nel Parlamento nazionale le istanze da discutere e votare in sede nazionale. I Portavoce nazionali riportano nel Parlamento Europeo le istanze da discutere e votare in sede confederale. 2) - Qualsiasi accordo internazionale che comporti anche una parziale cessione di sovranità, sarà sottoposto a referendum popolare. x i punti 3) 4) 5) 6) 7) 8) >>> vedi sotto >>>
    • pungo 1 anno fa mostra
      sembra un annuncio del bomba.... peccato che è più o meno il nostro ma di fatti.... ad es. non si doveva votare per qualcosa... ehmm è passato così tanto tempo che non mi ricordo più nemmeno per cosa... pensa un po'. Ora scatta la mannaia vedrai.
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
      FAREMO TUTTO OGGI, ENTRO LA TUA PAUSA THÉ!
    • Il Faut Savoir Utente certificato 1 anno fa
      3) - Ad ogni elettore sarà fornita gratuitamente una propria firma digitale, valida al pari di quella manuale, sia per i referendum e le leggi di iniziativa popolare, sia per esprimersi annualmente sull’ammontare del gettito fiscale e su come e dove vadano investite tali risorse pubbliche (Bilancio Partecipato). 4) - La riserva aurea appartiene al popolo, sarà dunque custodita in una Banca italiana pubblica il cui Dirigente, eletto dal popolo in concomitanza con le elezioni dei PortaVoce, avrà il compito di stampare - moneta del popolo italiano - , e di gestirla sul territorio nazionale, in base a un programma etico-sociale approvato dal popolo. 5) - Il M5S procederà alla semplificazione a) delle procedure amministrative, al fine di rendere la Pubblica Amministrazione più trasparente, efficiente, efficace e meno costosa, b) della vigente normativa, al fine di ridurre il numero delle leggi e renderle più comprensibili. 6) - La Magistratura verrà dotata di strumenti e personale tali da renderla snella, tempestiva ed efficace al fine di abbreviare la durata dei processi specie per reati nella P. A. quali la corruzione e la criminalità economica. 7) - Sarà ridiscussa la Convenzione in materia fiscale che attualmente esenta da ogni tributo gli immobili di proprietà dello Stato Vaticano situati sul territorio dello Stato Italiano. 8) - Le esenzioni fiscali per i soldati Usa in Italia (circa 500 milioni annui) saranno abolite e il regime fiscale sarà parificato a quello dei soldati italiani. Buongiorno a tutti! ^.^
  • harry haller Utente certificato 1 anno fa
    'Sti stronzi, dicono che mò, 'a data der Referendum 'a decideranno entro er 15 Ottobre, e che (forse), questo se farà a 'a fine de Dicembre: so' proprio de' pataccari, de' cazzari de dimensioni 'nsospettabbili....
    • paolo nencioni Utente certificato 1 anno fa
      'O zero virgola uno, nun te sbaja'.
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      https://www.youtube.com/watch?v=wLPI4qgIP3k Dedicato ar Governo co' 'a ripresa de o' 0%
    • pungo 1 anno fa mostra
      perché i nostri e ribadisco NOSTRI ( per me da stasera non più) su Roma e Raggi che fanno??? quanti cazzari vedi oltre ai 2 che distraggono dall'argomento mai trattato?
  • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
    GOVERNARE Questi farabutti che hanno distrutto italia ed italiani, ed i loro media strapagati, si permettono di parlare di "governare". La capacita' di "governare". I problemi del "governare". LORO, che sono maestri indiscussi a livello mondiale dello S-GOVERNARE, dello SPRECARE, dello SPERPERARE, del MALESPENDERE, del PARASSITARE. Avanti TUTTA a Roma. E con un concetto che deve essere BASILARE. MAI collaboratori di estrazione STATALE. ( Questo DE DOMINICIS, potrebbe essere l'unica eccezione che conferma ...) Qualsiasi carriera statale e' di per sua natura CONTAMINATA E VOTOSCAMBISTA. "Un miglior dirigente statale, NON riesce a pensare in una stagione quello che un semplice ottimizzatore del privato FA' in un pomeriggio"
    • harry haller Utente certificato 1 anno fa
      nun 'o volevo di' pe' nun fa 'a figura der pignolo, ma 'sto cazzo de imperativo usato a sproposito, fa caca'.....
    • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
      Poverino. E' convinto che nel privato corruzione disonesta' e amorale non esistano
    • pungo 1 anno fa mostra
      sembra un: "mi piace il cane a patto che".... (fa senza accento o apostrofo)
  • rossella o'cara Utente certificato 1 anno fa mostra
    @ Lannutti, da cittadina indignata dalla mera propaganda, avrei una proposta per un Programma a 5Stelle, “deciso dagli iscritti”. - Titolo - La sovranità appartiene al popolo- Democrazia Diretta- Ognuno conta uno - Premessa - Il M5S è nato per realizzare la Democrazia Diretta, si impegna dunque ad operare gli interventi necessari affinché la Costituzione conferisca al popolo una reale e piena sovranità. La sovranità popolare verrà esercitata attraverso PortaVoce - terminali dei cittadini nelle Istituzioni- secondo il metodo e-democracy uno vale uno - Per facilitare i cittadini nel processo decisionale il M5S fornisce una Piattaforma di rete, uno spazio dove ognuno veramente conta uno. La Piattaforma garantisce sia un confronto democratico, efficiente ed efficace, senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, sia la trasparenza della votazione finale - - Punti base del Programma che il M5S sottopone all’approvazione dei cittadini - 1)- Il M5S intende promuovere un ordinamento Europeo di tipo confederale e realizzare il seguente ordinamento statale di tipo federale: i Comuni e le Regioni sono enti autonomi con propri statuti, poteri e funzioni. I Portavoce comunali riportano in Regione le istanze da discutere e votare in sede regionale. I Portavoce regionali riportano nel Parlamento nazionale le istanze da discutere e votare in sede nazionale. I Portavoce nazionali riportano nel Parlamento Europeo le istanze da discutere e votare in sede confederale. 2)- Qualsiasi accordo internazionale che comporti anche una parziale cessione di sovranità, sarà sottoposto a referendum popolare. >> continua sotto X >> 3)- 4)- 5)- 6)- 7)- 8)-
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa mostra
      ciao manu...sempre al pezzo! ^.^
    • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa mostra
      Entro un quarto d'ora (al massimo) realizzeremo le Sue indicazioni. Attendiamo ansiosamente altre avveniristiche soluzioni. Grazie per la veggenza.
    • rossella o'cara Utente certificato 1 anno fa mostra
      3)- Ad ogni elettore sarà fornita gratuitamente una propria firma digitale valida, al pari di quella manuale, sia per i referendum e le leggi di iniziativa popolare, sia per esprimersi annualmente sull’ammontare del gettito fiscale e su come e dove vadano investite tali risorse pubbliche (Bilancio Partecipato). 4)- La riserva aurea appartiene al popolo, sarà dunque custodita in una Banca italiana pubblica il cui Dirigente, eletto dal popolo in concomitanza con le elezioni dei Portavoce, avrà il compito di stampare -moneta del popolo italiano- , valida sul territorio nazionale, e di gestirla in base a un programma etico-sociale approvato dal popolo. 5)- Il M5S procederà per la semplificazione a) sia delle procedure amministrative, al fine di rendere la Pubblica Amministrazione più trasparente, efficiente, efficace e meno costosa, b) sia della vigente normativa, al fine di ridurre il numero delle leggi e renderle più comprensibili. 6)- La Magistratura verrà dotata di strumenti e personale tali da renderla snella, tempestiva ed efficace al fine di abbreviare la durata dei processi specie per reati nella P. A. quali la corruzione e la criminalità economica. 7)– Sarà ridiscussa la Convenzione in materia fiscale che attualmente esenta da ogni tributo gli immobili di proprietà dello Stato Vaticano situati sul territorio dello Stato Italiano. 8) - Le esenzioni fiscali per i soldati Usa in Italia (stimate in circa 500 milioni annui) saranno abolite e il regime fiscale sarà parificato a quello dei soldati italiani. https://youtu.be/OHVVofuNYEw Buongiorno!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus