Il #ProgrammaSport del MoVimento 5 Stelle: Sport e politica

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Simone Valente, deputato M5s

Il mondo dello sport italiano non è in salute. E la responsabilità di questo stato dell’arte non è certamente di chi fa sport ma di chi lo dirige. La politica ha sempre trattato le federazioni e i tesserati come bacino di voti, non come mondi da valorizzare. Lo dimostrano i legami che esistono fra uomini politici e il mondo dei dirigenti federali. Ci sono doppie e triple poltrone su cui siedono parlamentari di diversi partiti. Questo intreccio fra politica e sport deve interrompersi. Per noi è una priorità.

Il ruolo di dirigente sportivo deve essere svolto da persone che guardano allo sport per far crescere il suo potenziale, per rinnovarlo seriamente, e non per l’ennesima poltrona da collezionare. Chi è chiamato a guidare una federazione sportiva deve farlo consapevole dell’importanza del proprio ruolo. E deve concentrare il proprio impegno per garantire il miglioramento di tutto il movimento che è chiamato a rappresentare, anziché iniziare a stringere legami politici che assicurano una più duratura permanenza.

Finora a causa di un vuoto normativo abbiamo avuto situazioni davvero assurde all’interno delle federazioni sportive. Ci sono soggetti con funzioni apicali all'interno di Coni Servizi spa che avevano allo stesso tempo un ruolo di rilievo in una federazione, come il caso dell’amministratore delegato di Coni Servizi che, per 12 anni, è stato contemporaneamente presidente della Federazione Badminton. Altro caso emblematico riguarda la posizione del presidente della Federgolf, eletto nell'ottobre 2016 per la quinta volta alla guida della federazione e che, contemporaneamente, rivestiva il ruolo di presidente di Coni Servizi spa e quello di vice presidente vicario Coni.

Manca poi una norma che impedisca la candidatura per coloro che hanno riportato condanne che non possono certamente essere compatibili con lo svolgimento di ruoli così importanti all’interno delle amministrazioni statali e sportive.
Il tema delle dinastie dirigenziali all'interno delle federazioni è davvero grave e va affrontato. Tutto questo significa che chi sta per tanti anni all'interno di una federazione crea un centro di potere, e così facendo non permette un vero ricambio generazionale.
Intervenire su questo tema significa anche migliorare la qualità delle attività sportive in tutta Italia.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Patty Ghera Utente certificato 19 giorni fa
    Il Brasile coccola Battisti Una vacanza di piacere, in un paesino di qualche migliaia di abitanti dove praticare gli hobby preferiti, la pesca, l’alcol e le abbuffate. Oltre, naturalmente, le bugie e la propaganda sulla sua storia personale, che grazie alla complicità dei “compagni” Cesare Battisti ha gioco facile a praticare. L’ultimo “viaggio” nella latitanza dorata dell’ex terrorista rosso, condannato per 4 omicidi commessi in Italia, a segnare nuove pagine di vergogna che il Brasile scrive tutti i giorni, nonostante le promesse di restituire Battisti alla giustizia italiana, che da tempo ne ha chiesto l’estradizione. L’inviato della Stampa di Torino, Emiliano Guanella, ha visto con i propri occhi, a Cananeia, il “buen retiro” di Battisti, come il latitante italiano, militante dei Proletari Armati per il Comunismo, sia ospite coccolato e riverito dei suoi amici compagni, nella casa di una coppia di professori di San Paolo che guidano il gruppo in suo appoggio in Brasile. “Due mesi fa, quando è stato fermato sulla frontiera della Bolivia con l’accusa di esportazione illegale di valuta, gli è stato posto l’obbligo di residenza fissa e lui non ci ha pensato due volte a fissarla a Cananeia. Qui si è sposato nel 2015 con la carioca Joice Lima”, scrive il quotidiano torinese, che fa notare come in quella cittadina turistica tutti lo proteggano, nonostante il suo squallido passato, e addirittura lo considerino un testimonal turistico: “Nei ristoranti chiede ostriche, qui ci sono le migliori del Brasile e a prezzi molto contenuti. L’ex terrorista ha deciso di costruire una villetta nel quartiere residenziale di Carejo. Ci stanno lavorando due muratori tutto fare, vogliono finirla entro aprile; sala, cucina, una lavanderia, due camere da letto, un bagno…”. E i soldi? Paga in anticipo, è ricco, qualcuno lo finanzia. Mentre in Italia, qualcun altro, come il premier Gentiloni e il ministro degli Esteri Alfano, dorme sonni d’oro senza neanche alzare il ditino per protestare
    • Zampano . Utente certificato 19 giorni fa
      In Brasile sono confusi, credono che sia una persona per bene, non hanno ancora capito che quel Battisti non si chiama Lucio...
    • service pack 1 19 giorni fa mostra
      https://www.wumingfoundation.com/italiano/outtakes/cesare_battisti_2.htm
  • Paolo 19 giorni fa mostra
    Luigi Di Maio? È un giovande che dopo il diploma si è iscritto ad ingegneria, ma non è riuscito. Allora è passato a giurisprudenza, ma anche qui, si sa, non basta chiacchierare, ci vogliono i fatti, ed il povero Luigi ha abbandonato. Dopo il doppio fallimento universitario ha deciso di dedicarsi ad un'attività dove parlare è tutto: la politica. E qui, con la sua chiacchiera, ha avuto successo. Adesso se ne sta a Roma a fare il parlamentare. Ogni tanto fa qualche viaggio, perdon missione, per i quali si prende dei rimborsi spese da super menager bancario (tutto pubblico vi prego di controllare). L'anno scorso ha festeggiato il suo trentesimo compleanno affittando una barca sul Tevere, da vero vip, come fanno calciatori e star dello spettacolo. Mi convince proprio questo Di Maio, non vedo l'ora di votarlo!
  • Ernesto 19 giorni fa mostra
    Buen San Esteban!! https://tinyurl.com/cv39rps
  • daniela m. 19 giorni fa mostra
    Capisco l’importanza di insistere su un programma sport, mi resta invece poco comprensibile perché un Movimento nato per realizzare la Democrazia Diretta, non abbia inserito nel Programma Affari Costituzionali alcuna riforma che la introduca in Costituzione al posto della democrazia delegata. Sembrerebbe quasi che l’Obiettivo fosse cambiato e che il M5S non sia più interessato a una reale sovranità popolare, esercitata Direttamente, attraverso semplici Portavoce, terminali dei cittadini nelle Istituzioni. Una mutazione di Obiettivo che spiegherebbe una mutazione da Movimento orizzontale a partito verticista e perché Rousseau non consenta un programma effettivamente “deciso dagli iscritti” con un processo decisionale dal basso, partecipato in Rete dall’ inizio alla fine, ognuno contando uno. Spiegherebbe perché non è attiva la promessa Piattaforma, uno spazio dove veramente ognuno conta uno, mentre è attivissimo lo Staff nel bannare chi chiede di mettere in votazione punti programmatici per una sovranità appartenente davvero al popolo, tipo una Banca e una moneta appartenenti al popolo e tipo una Italia Federale e una Europa Confederale, ordinamenti dove si decide Direttamente dal basso. Spiegherebbe anche perché lo Staff è attivissimo nel censurare la proposta di una Assemblea degli iscritti al Movimento politico M5S da tenersi presso la sede www.movimento5stelle.it con lo scopo sia di decidere le caratteristiche tecniche, le modalità gestionali e di verifica dati per una Trasparente Piattaforma “uno spazio dove ognuno veramente conterà uno”, sia di eleggere Democraticamente i gestori degli Strumenti di Rete del M5S : Piattaforma, Blog delle Stelle e Forum.
    • daniela m. 19 giorni fa mostra
      ...bob ..?? https://youtu.be/nrnZSLwfzVs o_0
    • Veronica2 19 giorni fa mostra
      Non ti va bene il blog, non ti va bene la piattaforma, non ti va bene Grillo, non ti va bene nulla e allora vai su bob, quello è il tuo posto.
    • daniela m. 19 giorni fa mostra
      Hai tutta l’aria di una che, non potendo contestare l’incontestabile, dice che non le importa farlo. E’ vero, di cose Beppe ne ha dette tante... tante quanti sono stati i successivi comportamenti che le contraddicevano. Allora facciamo così, tu rimani nelle tue convinzioni, contenta di partecipare a inutili e inverificabili sondaggi su quanto è già stato deciso, ed io non mi faccio una piattaforma a mio uso e consumo, rimango qui sul Blog a dire che la Democrazia dal basso non funziona con decisioni calate dall’alto. Ciao!
    • Veronica2 19 giorni fa mostra
      Hai tutta l'aria di essere un dei tanti fuoriusciti provocatori, ne sono convinta. Facciamo così, fatti una tua piattaforma e raccatta degli iscritti, così la piattaforma, te la fai a tuo uso e consumo Per quello che ha detto Beppe, di cose se ne dicono tante e sono valide in certi contesti e momenti. Quindi a me non importa, sono contenta di essere un'iscritta e di poter usufruire di quello che c'è.
    • daniela m. 19 giorni fa mostra
      Cara Veronica2, non so a quanto dovrebbero ammontare le donazioni per coprire il costo dell’attivazione di una Piattaforma open source, so che Federico Pistono si è mostrato disponibile a realizzarla già nel 2012 https://youtu.be/i2tnS1Gtj-g e so che è rimasto disponibile fino a settembre 2014, quando l’ha illustrata nel corso del - meeting e-democracy M5S - organizzato alla Camera da alcuni Portavoce interessati a discuterne. Ora mi pare evidente che Rousseau non è, come la definisci tu una piattaforma, non è uno spazio Trasparente “dove ognuno veramente conta uno” e se “lo Staff usa quello che ha” è perchè VUOLE usare quello e non ciò che di meglio gli viene offerto. Nel caso a te non appaia evidente, ti invito a rileggere cosa ha scritto nel Post del 3 ottobre 2014 il Garante della Finalità statutaria, del Ruolo di governo ed indirizzo attribuito alla Rete, del Ruolo dei Portavoce, terminali dell’ intelligenza collettiva condivisa in Rete, del principio Orizzontale anti delega “Ognuno conta uno”, della Democrazia Diretta e Trasparenza che dovrebbero contraddistinguere il Movimento 5 Stelle e differenziarlo dal partito che non intendeva diventare. Il Garante Grillo, presentando il S.O. ha scritto: “Che cos'è? Una piattaforma? No...” perché "Una piattaforma non ve la daremo mai.” Tu ti aspetti cosa??? Ti aspetti che “Soltanto così potremo discutere”... sul MAI??
    • Veronica2 19 giorni fa mostra
      Secondo me certa gente anzichè ragionare, sparla. Gli iscritti al m5s hanno ottenuto una piattaforma quella di Rousseau, mezza regalata da Gianroberto, e il resto pagato da piccolissime donazioni. Tutto questo è tantissimo per chi non aveva nulla. Certamente il mercato offre, forse di meglio,allora io mi aspetto dalla gente che critica Rousseau la disponibilità a fornire gratuitamente una piattaforma migliore. Soltanto così potremo discutere. Lo Staff usa quello che ha.
  • daniela m. 20 giorni fa mostra
    @ Max (sotto commento 20:45) - Quando si pretende di definire una situazione "esistenzialmente" bisognerebbe almeno sinteticamente definirla questa "esistenzialità"- Caro Max, se volessimo ad es. definire principi esistenziali/essenziali del M5S, concorderai che il principio - uno vale uno - non può ovviamente significare: siamo tutti uguali o abbiamo tutti la stessa opinione, ma potrebbe invece significare che il M5S è un Movimento Orizzontale di cittadini punto e basta, senza leader, capi o padroni che contano più di uno. Che il M5S è leader di se stesso e non ha vertici né organismi direttivi o rappresentativi a cui delegare le decisioni. Che le varie opinioni dei vari uno, sono indispensabili per realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico. Che il M5S riconosce a tutti i vari uno, il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi. Volendo poi definire ad es. i principi della - Trasparenza e della Democrazia Diretta - concorderai che non possono ovviamente significare che il M5S si contraddistingue per un S.O. i cui gestori non siano eletti Democraticamente, o non garantiscano un Trasparente spazio di Democrazia Diretta, dove veramente ognuno propone, discute e vota, contando né più né meno di uno. Oltre l’ovvio, se ti interessa confrontarti con la mia modesta opinione (che ovviamente non intende valere più di uno) puoi leggerla qui: http://www.movimento5stelle.it/listeciviche/forum/2015/08/tutti-a-casa-chi-come.html Buongiorno!
    • Max Stirner Utente certificato 20 giorni fa mostra
      @ daniela m. 26.12.17 13:01 PROOOT" Per quanto ne so il M5S non dispone ancora di alcun potere di governo. L'unico potere di cui esso dispone è quello di fare opposizione come può. Nulla t'impedisce di collaborare a fare opposizione nel tuo piccolo, con i tuoi mezzi. Questo è quanto ci è concesso sino a questo momento. Se questa continua polemica con/contro il M5S serve a riempire qualche tuo vuoto esistenziale, nessuno ti sta impedendo di farlo. Per mesi, con questo tuo atteggiamento da monella, da "ripetente", ancora ultima della classe, pur di "farti notare", pur di dimostrare la tua esistenza sei disposta quotidianamente a mollare qualche "loffa". Se nessuno ti dice più nulla, rassegnandosi quotidianamente ad annusare in silenzio la stessa, semirumorosa/semipuzzolente "loffa", allora non ti basta più "sganciare, ma devi anche richiamare l'attenzione, ora di questo, ora di quello, per richiedere un parere se la "loffa" è più puzzolente o rumorosa di ieri e dell'altro ieri. Per sentirti viva hai bisogno di questo? Bene continua, ma se ormai nessuno si cura di te, almeno evita di "sganciare" sotto il naso di questo e di quello.
  • Armando Pace 20 giorni fa mostra
    Fetentoni mi avete cancellato il commento....dovete votare le leggi che servono alla gente subito. .vedi Ius soli e poi mi ricordo quella strionzata del problema di coscena per le unioni civili..sofisti del cazzo...si fate milioni di proposte come quest'ultima ma la vita della gente non dura in eterno. .che può aspettare il prossimo giro ...fetentoni come perdere tempo. .ma non sentite il fiato sul collo della quotidianità delle persone? Quando quelle schifezze del governo propongono qualcosa di risolutivo buttatevi a pesce invece di elucubrare ipotetiche leggi perfette
  • Armando Pace 20 giorni fa mostra
    Due sono tra le altre le grandi cazzate fatte dai deputati 5 stelle per un vecchio ingarbugliamento mentale culturale e di atteggiamento essersi fatto scappare il momento delle unioni civili e lo Ius soli...e chi se ne frega cazzo delle strategie la vita della gente e adesso e non tra 6 mesi o 6 anni quando sarà fatta passare la legge perfetta. .anche uno straccio di legge va bene poi si aggiusta....invece no...anche voi non avete rapporto con chi soffre il quotidiano. ..di maio. .di battista.morra ecc..ma andate a fare in c.anche voi sofisti del cazzo....la gente soffre cazzoooooo
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus