Piero Ricca su Rivoluzione Civile

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

dopo_ingroia.jpg
"Ho guardato le liste, studiato un po' l'operazione e devo dire che "Rivoluzione civile" non mi convince. La stima per il magistrato Ingroia è fuori discussione, come pure il fatto che molti punti del suo manifesto sono condivisibili. Quel che mi lascia perplesso sono i seguenti elementi.
1. Il leaderismo. Si punta tutto sul nome di Ingroia, messo a caratteri cubitali nel simbolo, candidato in tutte le circoscrizioni, specchietto per le allodole, come Berlusconi.
2. L'ambiguità magistratura-politica. Quando sei così esposto per le indagini che hai condotto, da ultima quella su Stato e Mafia, dovresti riflettere un po' di più prima di andartene in Guatemala e poi entrare in politica, dopo settimane di traccheggiamenti e senza prima prendere la decisione, non obbligatoria ma in questo caso opportuna, di dimetterti dalla magistratura. Altrimenti contribuisci ad alimentare la critica, non sempre in malafede, di politicizzazione della giustizia. E rendi ancora più difficile la vita ai colleghi magistrati che lasci in prima linea a Palermo.
3. Il maquillage. Dietro il nome di Ingroia e la facciata riverniciata di arancione, ci sono tre o quattro piccoli partiti destinati all'estinzione parlamentare: Idv, Pdci, Rifondazione Comunista, Verdi. Se l'operazione 4 per cento va in porto, questi piccoli partiti già di fatto estinti piazzeranno alla Camera i loro dirigenti, candidati tutti in pole position. Più che di rivoluzione civile si tratta di riciclaggio politico.
4. L'unione artificiale fra diversi. Quanto ci metteranno questi signori a dividersi? Il tempo di poche sedute parlamentari, prevedo. Troppo diversi, troppi galletti di inconciliabile estrazione in un medesimo pollaio. Comunisti di varia scuola con ex fascisti, garantisti terzomondisti con manettari e sbirri. Suvvia.
5. Il rapporto con il Pd. Se decidi di entrare in campo, come dici, contro il Montismo e per una piattaforma di laicità e riforma radicale, non puoi continuare a proporti al Pd, che ha la sua storia, ben nota, i provvedimenti di Monti li ha tutti votati in parlamento e non ha mai fatto mistero di volersi alleare con il centro dopo le elezioni. Ancora sperano di essere alternativi a Monti nelle grazie di Bersani e soci? Si può proporre la rivoluzione civile insieme a coloro che hanno contribuito a portarci così in basso?
6. Il criterio di selezione dei candidati. Chi ha deciso la posizione in lista dei candidati? Il ruolo delle assemblee locali, a quanto risulta, non è stato tenuto in alcun conto, per esempio a Milano. La mobilitazione dal basso, sbandierata a parole, non c'è stata. Si sono battute altre strade: oltre alla lottizzazione partitica, il marketing. Vedi la candidatura in posizione sicura del giornalista Ruotolo o del pentito del grillismo Favia, fatta apposta per portar via voti al M5S.
7 C'è poi un'altra cosa che preliminarmente giudico negativa. L'ispiratore dell'operazione è stato Luigi De Magistris, che pure non è in lista ma ha anch'egli piazzato qualche suo uomo in pole per la Camera. Anziché programmare rivoluzioni nazionali, sarebbe meglio che si dedicasse ai seri problemi della città di cui è sindaco. Come metodo, vale per tutti. Chi è stato eletto a una carica, prima di dedicarsi ad altro, dovrebbe onorare il proprio mandato." Piero Ricca

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Fabrizio Porro 4 anni fa
    VIVISEZIONE, "RITRATTA" L'AUTORE DELLA RISPOSTA DI M5S A LE SCIENZE. E' Fabrizio Bocchino, candidato al Senato in Sicilia. http://www.nelcuore.org/blog-associazioni/item/vivisezione-ritratta-l-autor e-della-risposta-di-m5s-a-le-scienze.html
  • Fabrizio Porro 4 anni fa
    Grillo ? Dargli fiducia sarebbe come portare la macchina Italia a riparare dallo sfasciacarrozze !
  • Fabrizio Porro 4 anni fa
    SIETE BRAVI VOI CON CASA POUND !
  • Fabrizio Porro 4 anni fa
    ECCO IL PERCHE' VOI CE L'AVETE COSI' TANTO CON INGROIA , CON QUELLI DI RIVOLUZIONE CIVILE !
  • Fabrizio Porro 4 anni fa
    SIETE SOLO DEI CENSURATORI, SIETE SOLO DEI PERFETTI FASCISTI ! VERGOGNATEVI !
    • Fabrizio Porro 4 anni fa
      E PER QUESTO VOI PUBBLICATE SOLO QUELLO CHE VI FA COMODO CENSURANDO TUTTO QUELLO CHE NON VI AGGRADA . LA VERITA' VI FA MALE. LO SAPPIAMO BENE.
    • Fabrizio Porro 4 anni fa
      DEL RESTO SIETE PRONTI AD ALLEARVI CON CASA POUND...
    • Fabrizio Porro 4 anni fa
      Mentre il M5S del comico Grillo apre ai FASCISTI di Casa Pound...
  • pasquale d. Utente certificato 4 anni fa
    proprio restando in tema, di coloro che dovrebbero onorare fino all'ultimo giorno il mandato elettorale;ricordo che al parlamento europeo a rappresentarci c'era anche l'ex magistrato De Magistris che prometteva di essere in prima linea contro le mafie e di denunciare al parlamento europeo l'enorme corruzione esistente in italia. Ebbene qulla candidatura poi, è stata un'ottimo trampolino di lancio per la campagna elettorale a sindaco di napoli.
  • mario vianello 4 anni fa
    Sono d'accordo con l'articolista.del resto,già dalle prime battute ho rilevato,con sommo dispiacere,che l'ex magistrato si comportava esattamente come la vil pleba della casta....Dunque...zero in condotta...(non è la persone che sembrava essere...)da persona rispettabile,per il desiderio di maneggiare il potere,è diventato come quella gentaglia es istente al parlamento.
  • Claudio Maffei 4 anni fa
    A me questa lotta tra Grillo ed Ingroia sembra alquanto ridicola, certo sono state commesse ingenuità nel preparare la lista, ma se si confrontano i contenuti ed il programma dei due schieramenti ci sono molte cose in comune ed entrambi sono figli del dissenso per ciò che la politica è stata fino ad ora, in questo paese. Quando sarete in Parlamento sui temi cruciali, bisognerà essere uniti, perchè molto c'è da fare e chi ci ha portati al disastro non è disposto a mollare. Imparate invece a rispettarvi ed a cogliere il buono ed il meglio che c'è all'interno di ognuno, Cercate di rafforzarvi anzichè combattervi e dividervi, ed abbiate l'umiltà di ascoltare. Allora ci sarà un futuro ed un cambiamento epocale. La pace sia con voi. Rivoluzione Civile e Movimento 5 stelle siano fratelli. :-)
  • Luigi Di Lallo 4 anni fa
    Questo commento è assurdo, di chi, di politica non capisce nulla. I comunisti in Italia sono una realtà anche se minoritari ed hanno il diritto di essere rappresentati in parlamento. Ci si allea per superare il 4%, il fatto che ci siano idee diverse e sia un calderone è Ok, però in caso contrario sarebbero aumentati i deputati della controparte, perché nessuno dei partiti avrebbe superato il quorum. In questo momento storico è molto importante non dare la forza sufficiente per fare leggi che ci farebbero tornare indietro di un secolo modificando anche la costituzione, sicuramente Ingroia e compagni riusciranno a strappare voti al pd specialmente ai Vendoliani e questo è un bene poi se toglie una manciata di voti a Grillo poco male. Ma ricordati che sono voti che Grillo ha già perso, avendo giocato male parte della campagna elettorale un po’ di diplomazia non guasta mai specialmente quando si fa politica. Non si offendono le persone, specialmente quando si tratta di ragazzi che hanno dato parte della loro vita per le stesse idee, poi gli errori si possono fare e nessuno è immune. Invito a vedere: http://www.youtube.com/watch?v=WBtonjUt4yE Non è facile capire che viviamo in un momento storico molto pericoloso, la finanza è all’attacco, quelle che abbiamo visto sono soltanto prove generali. Capisco che adesso ci sono le elezioni, ma anche Grillo dovrà cercare delle alleanze dove possibile. Ci vuole intelligenza politica, fare i saccenti sul pulpito, non serve a nulla se non a creare più confusione.
  • Ledya Togni 4 anni fa
    Pienamente condivisibile.
  • Inka 4 anni fa
    5. il fatto del rapporto con il pd non lo capisco.. Ingroia ha dichiarato che con il Pd non abbiamo niente da spartire, abbiamo preso due strade diverse, noi contro il governo monti, loro con. 6.su questo proprio non transigo! Io ho partecipato alla scelta dei candidati in Abruzzo e ti posso assicurare che in lista abbiamo le persone che se lo meritano! Assolutamente! Della società civile, come del mondo della politica come altro.. semplicemente meritocrazia, senza populismi vari! 7. De Magistris non si è candidato ed è rimasto a fare il sindaco come è giusto che sia, è normale che ha candidato delle persone del movimento arancione, è una delle forze che compongono Rivoluzione Civile!!
  • Inka 4 anni fa
    1. E' necessario avere un presidente che ci metta la faccia nella campagna elettorale. 2. Io starei più tranquilla con un magistrato premier, perchè sa e conosce tutti i cavilli e le ingiustizie del nostro sistema. E non è vero che rende difficile la vita agli altri magistrati, anzi, lo appoggiano. Non si è mica schierato con quelli che stava processando!! 4. non è vero che i dirigenti dei partiti all'interno di Rivoluzione Civile stanno tutti piazzati in prima fila!!! Di Libero è candidato al senato (rischiando di non entrare se non si arriva all'8e Di Pietro ad esempio sta terzo in lista candidato solo in Lombardia!! 4. Si sono uniti sotto un unico programma, il che dice tutto!!!
  • SALVATORE AMORE 4 anni fa
    Bravo Piero come sempre azzecchi le tue analisi politiche
  • Salvatore Rapparini 4 anni fa
    La casta (destra e sinistra si fa' per dire) sanno che il loro tempo sta per finire ma si nascondono come gli struzzi
  • Morris Fleed (goblin) Utente certificato 4 anni fa
    messaggio ai Cittadini: idv è da considerare partito della casta alla stregua del pdl. di pietro è traditore la patria e a servizio di berlusconi pur recitando la sua parte di oppositore. siate sempre vigili e attenti a n farvi ingannare dalle apparenze.
    • Parliamone... 4 anni fa
      E di Favia cosa mi dite? meglio non parlarne perchè era uno dei vostri?
    • elena guerini Utente certificato 4 anni fa
      ma va non ci vedi dal naso alla bocca
  • Maurizio B. Utente certificato 4 anni fa
    Mi dispiace dirlo ma a parere mio Ingroia è sceso in Politica solo per non fare una brutta fine come il suo collega il Giudice Barillaro , morto stranamente in un incidente stradale in Africa,co-titolare dell'inchiesta sulla trattativa Stato-Mafia ,e il consigliere del Presidente Napolitano, Loris D'ambrosio , gli unici a parte Ingroia a sapere tutta la verita' sulla trattativa, infatti l'ultimo rimasto , prima è andato in Guatemala e probabilmente non sentendosi sicuro neanche la', sotto consiglio di Di Pietro si è messo al sicuro....se non puoi combattere il tuo nemico, alleati !!! P.S. questo è un mio ragionamento , dato dai fatti che sono accaduti, mi scuso in anticipo se qualcuno potra' sentirsi offeso dal mio post....
    • benedetto 4 anni fa
      sei una merda
  • gianni . Utente certificato 4 anni fa
    CIAO A TUTTI, SIAMO VICINI AL CONSIGLIERE COMUNALE SICILIANO, MINACCIATO.....NON MOLLARE!
    • elena guerini Utente certificato 4 anni fa
      be era logico ti appoggio
  • Dom Thegood Utente certificato 4 anni fa
    Tutti questi nuovi movimenti sono solo per rubbare voti al m5s.
    • Gianluca Gramuglia 4 anni fa
      Caro GRillo,, Non pensare che il tuo movimento o come lo definisci tu il movimento di tutti che poi vai a capire chi sarebbero questi tutti, presenta meno ombre degli altri partiti.. Come ti ripeto da sempre, la logica che bisogna votare una persona incensurata che finisca dentro al parlamento e che dovra' essere controllata dai cittadini non è ben chiara ne tantomeno a mio avviso percorribile... Mettiamo caso che qualcuno del M5S entri in parlamento. Punto 1°) Chi controllera' o decidera' di espellere un parlamentare 5stelle che non adempiera' al proprio mandato? Ci sono persone che si assumano le responsabilita' di controllare un parlamentare che non adempie al suo compito poi casomai saranno i cittadini sulla base delle motivazioni esposte da entrambe le parti a decidere se l'espulsione puo' essere corretta o meno, ma qualcuno che lo controlli e che si assuma le conseguenze (pene accessorie/patrimoniali) di questo mancato controllo ci deve essere altrimenti regnera' l'anarchia piu totale e ognuno si sentira di fare quello che cazzo gli pare senza incorrere in provvidimenti sanzionatori. La figura di Casaleggio risulta molto ambigua si vocifera di ritorni economici a favore della Casaleggio associati molto vistosi e cospicui e gia' questo puzza un po' aggiungi che non è ben chiara la responsabilita' di questo casaleggio in seno al M5s e la frittata è bella che pronta.. Ho sempre pensato e ritengo che un movimento o partito che sia per governare bene deve prevedere pene sanzionatorie all'interno dello stesso che colpiscano duramente controllati e controllanti e per ora di tutto questo nel tuo movimento non esiste, anche la stessa espulsione di Faviarisulta avvolta nel piu totale mistero ovvero non lo capita per niente,, Il mio voto ricadra certamente su un partito sconosciuto, non voglio non votare ma se non cominci a mettere in chiaro determinate questioni in seno al M5s mi sa che il mio voto non ve lo daro mai..grazie
  • Emanuele Sabetta Utente certificato 4 anni fa
    MINACCE DI MORTE MAFIOSE AI CONSIGLIERI DEL MOVIMENTO 5 STELLE Fucci (M5S) minacciato dal "collega" Lupo (IdV) di finire dentro ad una colata di cemento http://www.noicambiamo.it/giornale/dal-territorio/427-video-pomezia-minacce-di-morte-in-stile-mafioso-durante-il-consiglio-comunale
    • maurizio d. Utente certificato 4 anni fa
      Gli state rompendo le uova nel paniere, Fucci avanti cosi stanno gia' perdendo le staffe. Perche' poi, stranamente, abbiano votato l'impossibilita' di fare riprese in consiglio comunale, il comune, lo dice la parola stessa, e' di tutti e tutti sono autorizzati ad esserne partecipi. Oppure vorrebbero che i cittadini vanno li e li prendono a bastonate? Basta dirlo. Andiamo avanti cosi', Fucci, tutto il M5S e' con te.
    • viaggio nel tempo 4 anni fa
      Notizia del 3 febbraio 2012 sempre sul pezzo i grillini!
  • Morris Fleed (goblin) Utente certificato 4 anni fa
    x comprendere questo articolo di Piero dovete aiutarvi pensando a IDV.... molti sostenevano IDV per via di di pietro, ignorando tuttavia i loschi figuri di cui lui deliberatamente si era attorniato. questo parallelismo aiuta a comprendere le lacune a cui allude l'articolo. la credibilità di un movimento non afferisce esclusivamente alla figura del suo portavoce, in questo caso Ingroia, piuttosto a tutte le sue componenti. il leaderismo induce lo spettatore a confrontarsi con l'immagine artefatta di un personaggio in cui riversare le proprie speranze, minando la capacità critica di valutarne tutte le articolazioni.
  • Morris Fleed (goblin) Utente certificato 4 anni fa
    x comprendere questo articolo di Piero dovete aiutarvi pensando a IDV.... molti sostenevano IDV per vio di di pietro, ignorando tuttavia i loschi figuri di cui lui deliberatamente si era attorniato. questo parallelismo aiuta a comprendere le lacune a cui allude l'articolo. la credibilità di un movimento non afferisce esclusivamente alla figura del suo portavoce, i questo caso Ingroia, ma a tutte le sue componenti. il leaderismo induce lo spettatore a confrontarsi con l'immagine artefatta di u personaggio minando la capacità critica di valutarne le articolazioni.
  • Andrea Zanella Utente certificato 4 anni fa
    Direi che alcuni punti valgono anche per il M5S, però Ingroia questa volta l'ha fatta proprio fuori dal vasino. Ci ruba solo voti, voti indispensabili per cambiare il paese. E poi il traditore Favia... che colpo basso!
    • benedetto 4 anni fa
      anche te ti preoccupi dell'orticello anzichè cercare una articolazione del fronte comune con gente come Ingroia che non puoi certo considerare alla stregua di uno che non ha dato niente all'Italia.Ti devo confessare che ero indeciso, ma questo vostro atteggiamento settario e gretto (rubare voti...colpo basso)mi fatto decidere. Voto Ingroia. Abbiamo bisogno ,insieme ai cittadini comuni, di gente che ha dato prova di sapere combattere contro i poteri forti
  • giangiacomo bortone 4 anni fa
    ottimo commento. ingroia mi decisamente antipatico. un piccolo borghesuccio figlio del sistema, cresciuto nel sistema fautore del sistema a tal punto che ha copiato il simbolo partiti del sistema. tutti hanno il loro bel nome stampato in bella mostra. monti, berlusca e gentaglia simile avrà pensato il nostro hanno il loro partito personale, e che io sarei più fesso di loro, io sono un magistrato! è il pensiero dominante del piccolo borghesuccio vittima del proprio ego. vadano in malora.
  • Caterina Bonaccorsi Prioreschi Utente certificato 4 anni fa
    Pienamente d'accordo!
  • benedetto 4 anni fa
    Piero ti ho sempre ammirato per il coraggio di dire le cose in faccia ai potenti, ma adesso ti stai limitando a proteggere l'orto elettorale in cui ti muovi, senza curarti della sostanza e delle proposte di chi ritieni concorrente, ma che pure ti rispètta ed apprezza le battaglie di M5S. Parli di leaderismo di Ingroia per via del nome nel simbolo. Già, nel movimento cinque stelle non c'è un leader? Eppure il suo nome è scritto sul simbolo, anche se come sito. Infatti la diversità maggiore rilevata sul clone del simbolo s tava proprio nella mancanza del nome. E' vero che è scritto più grosso quello di INGROIA, ma è solo una opportunità tecnica di riconoscimento, p0roprio c.ome quello di Grillo. In fatto di leaderismo poi il M5S fa scuola. Non mi dirai che Grillo non detta legge nel suo movimento? Poi parli di personaggi riciclati candidati, come se parlassi di un Cosentino o un dell'Utri qualsiasi. Il peccato di rivoluzione civile è quello di avere nelle liste gente onesta che ha una storia professionale importante e di opposizione e di lotte parlamentari per difendere i lavoratori. Voi avete il pregio di candidare dei signori nessuno, gente normale senza storia conosciuta. Questo vi fa onore anche se pur con dei signori nessuno Grillo non sempre riesce ad imporre la sua autorità. Deve parlare solo lui, pendere dal suo valido verbo senza avere la possibilità di esporsi e dare quel contributo che chiunque abbia un fervore rivoluzionario e di lotta non può tenere tappato dentro di se senza esplodere. Salvo ad essere senza anima ed opportunisti nell'ombra del capo.Rivoluzione civile e M5S hanno due modi diversi di porsi, ma hanno gli stessi obiettivi. Se lo scopo vero consiste nel raggiungimento degli obiettivi, la presenza di Rivoluzione civile dovreste considerarla un arricchimento, come rivoluzione civile considera voi.
  • gabriele zuccato 4 anni fa
    E.N.P.A. Un Ente da abolire. Nel 2011 (dati di bilancio) dichiara 13,3 mln di entrate. Di questi 4,8 mln sono andati spesi in spot tv Rai/Mediaset, 4,8 mln in dipendenti e consulenze esterne(!) solo 195.000 Euro sono andati ad attività e iniziative (canili gattili etc.) Le entrate derivano per il 56% da donazione il resto da Enti pubblici e 5 per mille. Il Presidente è l' On. Rocchi (che strano....) Provate ad immaginare quanti animali si salverebbero con 4,8 mln di euro invece di riempire le tasche di Rai e Mediaset. In pratica le quote di donazione vengono girate alle TV. Se poi chiamate l'Ente per denunciare un maltrattamento vi sentite rispondere che dovete chiamare Vigili o Carabinieri. I dati di bilancio sono consultabili al sito Enpa.it. Per il 2012 sono stati già deliberate altrettante spese per spot TV.
  • ANNIBALE BERNARDESCHI 4 anni fa
    "RIVOLUZIONE" QUESTA NON E' UNA PAROLA CHE NON SI SCRIVE COSI' LEGGERMENTE. C'E' LA RIVOLUZIONE NELLA MODA, NEL LINGUAGGIO E IN TANTE ALTRE OCCASIONI. MA QUANDO SI PARLA DI RIVOLUZIONE IN POLITICA SI DOVREBBE ESSERE PIÙ CAUTI. RIVOLUZIONI SONO QUELLE DEL TRIUNVIRATO FRANCESE, DELLE GUERRE DI CROMWELL DEL LIBRETTO ROSSO DI MAO. IN UNA SITUAZIONE COME LA NOSTRA DOVE CHI CI HA RIDOTTO IN MISERIA OCCUPA SFACCIATAMENTE LA RIBALTA POLITICA E VIENE, NON SOLO TOLLERATO, MA ASCOLTATO ED APPLAUDITO IN TRASMISSIONI COME "BALLARO'", NESSUNO HA IL DIRITTO DI PRONUNCIARE O SCRIVERE LA PAROLA "RIVOLUZIONE". OFFENDETE TUTTI QUEGLI EROI MARTIRI CHE HANNO RINUNCIATO A TUTTO PER DEDICARVI L'INTERA VITA FINO A SACRIFICARLA. SI SIEDONO IN COMODE POLTRONE NEI TALK SHOW TELEVISIVI E DIALOGANO CON DEI DISPERATI RIUNITI IN PIAZZA, GUARDANDO A LORO COME LA MASSAIA GUARDA NEL POLLAIO SAPENDO CHE LO STARNAZZARE NON EVITERÀ LORO DI AVERE L'ALLUNGAMENTO DEL COLLO. E CIASCUNO SI SOVRAPPONE ALLA VOCE DELL'ALTRO, SENZA RENDERSI CONTO CHE TALE DIMOSTRAZIONE DI MALEDUCAZIONE LI QUALIFICA PER QUELLO CHE SONO: DEI BUFFONI!!! A LORO NON IMPORTA. IL LORO INTERESSE E' FARSI VEDERE. E' MOLTO STUPIDO DOMANDARSI PERCHÉ PEPPE GRILLO NON ACCETTI CHE I SUOI SEGUACI PARTECIPINO A QUELLE FIERE DI MALIZIOSA STUPIDITA'. GLI ARRIVISTI (CE NE SONO SEMPRE) CHE SI SONO VISTI PRIVARE DI QUEI PALCOSCENICI, SI SONO RIBELLATI E, SONO STATI GIUSTAMENTE CACCIATI. GRILLO PARLA IN MODO RIVOLUZIONARIO, MA NEANCHE LUI FA LA RIVOLUZIONE. NON CHE LE RIVOLUZIONI DEBBANO ESSERE PER FORZA SANGUINARIE. ATATURK, PER ESEMPIO, HA RIMODERNATO LA TURCHIA SENZA CRUDELTÀ. LA PRESUNZIONE CI FA CREDERE DI ESSERE PIÙ PROGREDITI DEI CONTADINI TURCHI DEI PRIMI ANNI DEL '900. SIAMO UN POPOLO DI BABBEI CONVINTI CHE IL "BENE" POSSA VENIRE DA PERSONAGGI AMMANTATI DI SETE, CON SCARPETTE DI VELLUTO ROSSO CHE PREDICANO IL "VERBO DI CRISTO", MORTO PER RISCATTARE I POPOLI DAI SOPRUSI DEI MERCANTI NEL TEMPIO. COSI' E', SE VI PARE!. PER ORA E' TUTTO
  • Sandro Garamoni 4 anni fa
    Volevo intervenire su un'osservazione semplice a proposito delle liste di persone indagate. Premetto che la bagarre di questi giorni mi fa un po' schifo, e trovo tutta la storia irreale e bizzarra. Vi spiego il perche'. Io lavoro in una nota Compagnia di Assicurazioni. All'atto dell'assunzione ho dovuto come tutti produrre copia del Casellario Giudiziale e dei Carichi Pendenti. Se avessi avuto qualcosa a che fare con la giustizia di verto non sarei stato assunto. Allora perche' per entrare in un organismo molto piu' alto, dove di decide della vita delle persone - loro sanita', pensioni, tassazione, istruzione, ecc. - non ci dovrebbe essere un siffatto filtro di entrata? Proporio non capisco...
  • ANNIBALE BERNARDESCHI 4 anni fa
    "VA DE RETRO" LE DUE CATEGORIE DALLE QUALI BISOGNA STARE ALLA LARGA IN QUESTO PAESE SONO I GIORNALISTI E I MAGISTRATI. PARLANDO DI GIUSTIZIA PENALE VEDIAMO DA SEMPRE COME VIENE GESTITA. CHI HA SOLDI O E PERSONA IN VISTA TROVA SEMPRE APPIGLI PER FARLA FRANCA. SE SEI UN CITTADINO QUALUNQUE CON POCHI MEZZI TI SBATTONO IN GALERA E ASPETTI PER MESI IL GIUDIZIO. UNA GIUSTIZIA NON DISSIMILE DAI TRIBUNALI SPAGNOLI DELL'INQUISIZIONE. NON CREDO DI DOVER CITARE ESEMPI. I RIMPROVERI CHE VENGONO DALLE AUTORITÀ EUROPEE SONO LI A TESTIMONIARLO. IL PANNELLA CHE SI BATTE PER I CARCERATI DOVREBBE ANCHE RISALIRE AL PROBLEMA DI COME IN CARCERE SI FINISCE: CHI E PERCHÉ. IL TRATTAMENTO DEI CARCERATI IN ATTESA DI GIUDIZIO NON E' DISSIMILE A QUELLA DEI CONDANNATI. E' COSI' CHE SI INTERPRETA LA PRESUNZIONE DI INNOCENZA!? SE AVETE VISTO IL FILM DI ALBERTO SORDI SAPETE COSA INTENDO. CHE I MAGISTRATI ABBIANO IDEE POLITICHE E' NORMALE. NON E' NORMALE CHE QUELLE IDEE INFLUENZINO I LORO GIUDIZI. POI C'E' IL FATTO CHE GESTIRE LA COSA PUBBLICA NON E AFFATTO COME GESTIRE LA GIUSTIZIA. LA POLITICA E' SCIENZA DI MEDIAZIONI E COMPROMESSI PER ARRIVARE AD EMETTERE LEGGI CON IL CONSEGNO DI MAGGIORANZE ETEROGENEE. LA GIUSTIZIA TIENE CONTO DI BENEFICI O AGGRAVI ISPIRATE SU BASI MORALI. DUNQUE NOI CREDIAMO CHE LA PREPARAZIONE CULTURALE DEI MAGISTRATI NON SIA ADEGUATA A GUIDARE UN GOVERNO. DUNQUE BEN ENTRINO IN POLITICA: E' UN LORO DIRITTO, MA NON SI ASPETTINO DI ESSERE ELETTI A PREMIER. I GIORNALISTI. VE NE SONO TRE IN PARTICOLARE SUI QUALI CADE LA NOSTRA ATTENZIONE. IL SIGNOR SECHI, CHE SI CANDIDA CON LA LISTA MONTI, PARLA DI BUGIE MENTRE DIMENTICA CHE FINO A IERI SI AFFANNAVA A DIFENDERE BERLUSCONI, QUEL BERLUSCONI CHE MONTI, MOLTO GIUSTAMENTE DISPREZZA. LUI FA IL PAIO CON PORRO. MAI COME ORA FURONO GIUSTAMENTE DETTI LE PUTTANE DELLA PENNA. IN ULTIMO GUARDIAMO AL "CARO GIO'" DI BALLARO'. CI SPIEGATE CHE SENSO HANNO QUELLE TRASMISSIONI DOVE SI AFFERMA DI TUTTO PER SMENTIRLO NELLA SUCCESSIVA!?. CIAO
  • Giovanni Russo 4 anni fa
    Condivido il tuo ragionamento Piero, ma se non esistesse il M5S al quale darò il mio voto sarebbe comunque l'unico partito alla quale darei la mia fiducia!!!
  • Paola F. Utente certificato 4 anni fa
    Non mi piace il modo così fan tutti di attaccare gli avversari politici . . .pensavo che il M5* si differenziasse almeno per quanto riguarda i consimili di Rivoluzione Civile. Magari per dare una lezione di civiltà Ricca poteva elencare anche le risorse e i punti in comune di tale movimento . . .il cammino verso la Civiltà è ancora lungo
    • maurizio d. Utente certificato 4 anni fa
      Come fai a parlare di civilta'? sai cosa significa? Piero si e' sempre battuto contro queste persone, civilmente, chiedendo risposte, mai ricevute, ne' per lui ne' per i cittadini, anzi solo azioni incivili verso di lui e le altre persone che erano con lui. Mi vieni a parlare di civilta', ti regalo un dizionario, almeno ripassi. Piero e' una persona correttissima e civile, ce ne vorrebbero molti di piu' come lui.
  • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
    C'è anche una cosa molto penosa che dobbiamo dire. Possiamo essere sicuri che un magistrato come Ingroia prenderà l'imperativo delle liste pulite molto più seriamente di quanto non lo facciano Berlusconi o Bersani, che su questo punto rischiano di essere ridicoli e che hanno preso alcuni provvedimenti solo in misura parziale e obtorto collo; siamo sicuri che Ingroia porrà il divieto di candidatura anche a chi ha una condanna di primo grado. E possiamo essere certi che Di Pietro, in quanto ex magistrato ed ex poliziotto, lo appoggerà. E che qualunque condanna per reati contro lo Stato (vedi anche sedizione, banda armata, vandalismo nel corso di manifestazioni) impedirà l'accesso alle liste. Ma come prenderanno questo tanti che queste condanne le hanno guadagnate per atti di ribellione allo stato e di eversione durante le manifestazioni, le case occupate ecc.? Pensiamo a tanti dei centri sociali, dei gruppuscoli eversivi ecc. In tutti questi anni l'odio contro il magistrato Di Pietro è stato furente sui blog dell'estrema sx. E Pensate che ora, siccome c'è Ingroia, magistrato anche lui, tutto questo sarà seppellito? Mille volte ho letto dichiarazioni furiose contro Di Pietro per il suo legalitarismo dalle frange dell'estrema sinistra. Quanto ci metterà questo problema a risorgere qui peggio di prima contro Ingroia?
  • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
    Il momento in cui RC nasce(a 2 mesi prima delle elezioni)non è proprio dei migliori,sa di abborracciato e di opportunistico e non dipende nemmeno dalle vicende di questo Paese,ma dalle sorti del magistrato Ingroia che evidentemente in Guatemala ci stava male e voleva rientrare nella lotta politica italiana,seguito da Di Pietro,che, dopo il Report fatale e l'esodo dei suoi che lo ha portato sotto il 4%, rischiava di sparire,e si è attaccato a Ingroia come a una ciambella di salvataggio per non affogare,il che in un certo senso vale anche per tutti gli altri che erano ormai morti alla politica parlamentare. Rivoluzione Civile è un partito di disperati che si sono messi insieme per non sparire del tutto e salvare qualche poltrona in parlamento.Ognuno di loro senza RC sarebbe affondato nel nulla, per cui il partito, prima di salvare l'Italia ha la funzione di salvare loro stessi. Il partito si regge solo sulla voglia spasmodica di tanti trombati di non restare ancora una volta fuori dalla politica ufficiale e mi pare un po' poco per parlare di grandi novità. Che poi Ingroia offra al M5S di unirsi a lui o accolga Salsi e Favia, mi sembra che anche questo rientri in una voglia di galleggiamento che non bada a spese e si muove in modo un po' carlone, da sprovveduti che vogliono fare i furbetti e Ingroia tanta furbizia nemmeno ce l'ha. E che dentro il partito non siano rose e fiori da subito lo ha rivelato De Magistris quando,alle mosse di Ingroia verso il Pd (e non negatele perché ci sono state!)ha subito detto che se il patto col Pd avveniva, avrebbe ritirato i "suoi" arancioni, chiaro indice che non solo nel partito il leaderismo esiste, ma che di leader ne abbiamo addirittura 5, il che fa tristemente prevedere che il simposio non avrà vita lunga e che prima o poi le ostilità individuali verranno al pettine! Insomma,siamo in una situazione anche peggiore della sx arcobaleno. E mi dispiace per quei 5stelle come Paola che si sono fatti sedurre dalle sirene di Ingroia.
  • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
    Io le somiglianze col M5S non le vedo Non mi pare che Ingroia sia uscito da nessuna dicotomia,si propone come l'unica sx,non ha mai detto di essere oltre la dx e la sx,dunque come sx deve essere considerato E infatti riunisce tutti i rimasugli della sx radicale,nessuno dei quali ha mai detto di essere oltre la dx e la sx né lo dirà mai La nota ulteriormente stonata è Di Pietro che per molti versi è sempre stato di dx e che,semmai,si è posto lui negli ultimi tempi oltre la dx e la sx,appoggiando i referendum popolari e portando avanti richieste di moralizzazione della partitocrazia. Nelle mie previsioni,questo idillio di Di Pietro con l'estrema sx è destinato a durare poco,perché Di Pietro in quella compagine ci sta come il cavolo a merenda e viene sopportato a fatica solo per motivi numerici In quanto al fatto che Ingroia,seguendo la moda del momento,voglia proporsi come 'movimento' (persino Samorì,Giannino o i cacciatori lo fanno) la cosa sa di opportunismo di giornata,visto che Rivoluzione civile è un partito come tanti altri e non ha contestato o rifiutato nessuno dei privilegi o abusi della forma partito,né si è mai proposta una lotta contro la partitocrazia o una modifica della Costituzione per cambiare la forma dello Stato da democrazia parlamentare a democrazia diretta.Ingroia è una Rifondazione comunista a cui ha aggiunto la lotta alla mafia e alla corruzione,ma oltre ciò siamo sempre ai vecchi partitini di estrema sx,rissosi e con un linguaggio ormai obsoleto Fa anche ridere che,anche qui seguendo la moda del momento,Rivoluzione civile si presenti come 'società civile' quando i primi ad essere messi in lista sono stati i segretari dei vari partitini: Diliberto,Ferrero,Di Pietro e Bonelli (all'inizio era apparso anche Bertinotti!) e quando Ingroia sceglie autonomamente di testa sua i candidati Sa tutto di vecchia paccottiglia raffazzonata con qualche tocco di modernità solo formale e di apparenza seguendo la moda del momento,come fa anche B Peccato!
  • yuva m. Utente certificato 4 anni fa
    Bellissimo post di Piero Ricca, spiega nei dettagli e in modo imparziale una verità molto diffusa in Italia, quella di abbandonare il proprio compito per inseguire le ambizioni malate probabilmente appartenenti ad un'altro!!!!!!!!!! Prima era un buon magistrato, adesso un gran ""politicante""!! Il rimpasto fatto con a capo un leader che ha raggiunto una certa popolarità è determinante nel subconscio degli italiani, condiziona a tal punto da far dimenticare che l'improvvisa "vocazione" non gli permetterà più di essere utile nella guerra contro la mafia. Spero che gli italiani non commettano l'errore di sempre inseguendo falsi miti costruiti li per li.
  • Clark R. Utente certificato 4 anni fa
    "E oltra hai militanti, stanno finanziando questo progetto politico " !!!!!!!!!! bravissimo ! Ma xkè cazzo non rileggete prima di postare ? Certi errori di grammatica sono inammissibili !
  • Stanislao Omero 4 anni fa
    Non è un vero e proprio politico, ma in lui trapela quel senso diretto di interloquire che piace. L'avete sentito quando al cospetto di Tremonti gli ha schiaffato in faccia, fra le altre cose, la questione dello scudo fiscale? E quando ha rotto con Bersani sul conflitto di interesse che dovrebbe affrontare in futuro con Berlusconi? Se entra in parlamento si farà....sentire!
  • claudio d'andrea Utente certificato 4 anni fa
    per me il movimento cinque stelle è una delle cose piu belle ed intelligenti che L'ITALIA ha prodotto in questi ultimi anni è voterò il movimento cinque stelle mi sono già iscritto .( PER CHIARIRE LA MIA POSIZIONE) leggendo l'articolo piero ricca su rivoluzione civile sono rimasto un pò perplesso sulla valutazione ad ingroia è de magistris per mè sono due persone a posto . non si possono fare delle critiche tipo magistrato politica guatemala patito come cose già pensate dall'attore cosa stava facendo qui im italia ingroia? cosa stava facendo de magistris prima di entrare in politica? spero di non errare ma non mi sembrano un alfano un cosentino tanto per fare un esempio . Poi capisco il discorso tav che è importante soprattutto che non venga eseguita e credo che desisteranno . un saluto ciao da claudio.
  • Marco Villasmunta 4 anni fa
    Mah, secondo me non sono questi i punti deboli della lista Rivoluzione Civile. I problemi sono altri: 1) E' serio fondare un partito di massa due mesi prima delle elezioni? 2) perchè IDV, Rifondazione e Comunisti italiani non hanno mai dialogato prima e ora si trovano tutti insieme? 3) Come si può passare dalla scissione della federazione della sinistra con i comunisti italiani pronti a buttarsi nelle braccia del PD ad un movimento che nella carta è contro le politiche montiane del PD? 4) E' giusto candidare Ferrero, Diliberto, Bonelli e Di Pietro? Con tutti i giovani validi che ci sono in quei partiti, dobbiamo vedere sempre gli stessi volti? Non potevano dedicarsi a fare seriamente i segretari dei loro rispettivi partiti? Auguro tanta fortuna a rivoluzione civile, non credo che siano nemici del M5S e trovo che non dovremmo attaccarci a vicenda, però vorrei ricordare a tutti che la somma non fa il totale. La "sinistra l'arcobaleno" dovrebbe avercelo insegnato.
    • Silvia M. Utente certificato 4 anni fa
      Anche questi sono dei punti deboli. Hai fatto bene ad elencarli.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      molto giusto
  • giorgio p. Utente certificato 4 anni fa
    un vero commento da vero giornalista,che prima di scrivere ha spulciato come si deve. grazie piero.
  • germoglio 4 anni fa
    Come sempre Piero Ricca è molto preciso e chiaro nei suoi commenti.
  • Davide G. Utente certificato 4 anni fa
    Bellissimo post, molto chiaro e netto.
  • Francesco Zurlo Utente certificato 4 anni fa
    C'è un problema, a mio avviso, nel rapporto tra attività politica e precedente delicatissima attività giudiziaria, del dott. Ingroia: lui sa cose che non può e/o non vuole dire sul coinvolgimento delle più alte istituzioni dello Stato nella trattativa con la mafia. Cose che noi come cittadini avremmo il diritto di sapere ed Ingroia, in quanto entrato in politica, sentire il dovere di dirci. L'uomo politico democratico non può chiedere deleghe in bianco:" votatemi , perché io so cose che non posso dirvi, ma che mi spingono ad agire in questo o quest'altro modo." A meno che questa trattativa sia una montatura, e che quindi non sia importante per il popolo sapere i particolari delle telefonate tra Mancino e Napolitano per esempio. Noi, 5 stelle, avremo il compito di rendere trasparente questo Stato, di sollevare dai segreti di Stato la coperta della vergogna, prima che lo faccia wikileaks, altro che "io so cose che tu no sai" , noi vogliamo sapere tutto!
  • adriano 4 anni fa
    A quelli che non trovano giuste le analisi fatte da Ricca, vorrei fare velocemente un esempio. Riguardo alla TAV, Ingroia ha candidato il sindaco di Venaus. Alle elezioni và con esponenti dell'IDV, da sempre pro TAV. Una candidata IDV ha già rinunciato per questa ragione. Spiegatemi che linea politica porteranno in parlamento durante le votazioni? Ognuno voterà per i cazzi propri? Premetto che ci sono ottime persone all'interno dello schieramento, ma non stà convincendo l'elettorato, per le troppe incongruenze, che Ricca ha elencato in parte.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      coacervo, sorry
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      Hai ragione, questo nuovo partito è un coarcervo di persone che senza questa unione non avrebbero avuto più speranza di entrare in parlamento per lo scarso consenso che ognuno di loro avrebbe di per sé, e ci metto anche Di Pietro in caduta a picco Se si sommano degli ingredienti poco compatibili e ognuno dei quali poco commestibile, è difficile che il risultato sia buono da mangiare
  • Riccardo . Utente certificato 4 anni fa
    Chiedo a Ingroia e a grillo di fare la corsa sul pd e pdl su gli elettori stanchi di questa politica di finte guerre Se ascoltate Bersani o Berlusconi attentamente vi accorgereste che dicono le stesse cose Dal M5S hanno rubato alcuni passi ma quelli più importanti no Grillo e Ingroia devono guidare una rivoluzione mentale Sono entrambi portatori di sani principi quindi la guerra va sviluppata contro la casta che anche se cambia la pelle il viso non cambiano dentro per loro nuovi o vecchi che siamo il grano da mietere l Uva da pigiare l oliva da spremere Anche se da posizioni diverse grillo prima Ingroia dopo vogliono la stessa cosa combattere questa classe politica
  • Giovanni M. Utente certificato 4 anni fa
    Mi fanno venire l'influenza intestinale, sono tutti uguali.
  • Riccardo . Utente certificato 4 anni fa
    Grillo e Ingroia sono fratelli che combattono l anti stato Tutte le cariche istituzionali sono in mano ad una ristretta cerchia che fa capo al sistema fallimentare che cerca di rigenerarsi cambiando volti slogan Poco tempo fa nella lotta tra i due leader del pd c'è chi addirittura diceva che Renzi poteva essere benissimo il candidato del pdl È noi qui a fare le pulci a chi vuole cambiare ? La lotta elettorale va bene ma è da farsi contro il potere costituito che ci ha portato nel burrone e che ci manda a votare con una legge Vergpgnosa Tralasciando di elencare quello che hanno votato e permesso negli anni a tutti
  • Mary C. Utente certificato 4 anni fa
    Grazie Ricca hai fatto davvero le pulci a Rivoluzione Civile...criticare gli avversari è lecito. Però ciò che mi dà fastidio è il sottintendere che SOLO il M5* e Beppe Grillo sono il BENE e non hanno difetti....Mentre un po' di autocritica sarebbe indice di intelligenza, di democrazia e di onestà.
    • Renato B. Utente certificato 4 anni fa
      HEI!!! MARY hai sbagliato strada torna indietro ;;;; ha ragione SILVIA ........
    • Silvia M. Utente certificato 4 anni fa
      Guarda che Ricca per la cronaca spesso e volentieri ha detto la sua sul M5S. Non pensi che invece abbia diritto a dare un parere personale anche se non la pensiamo tutti allo stesso modo? Cosa c'entra il M5S, non facciamo confusione per cortesia! Non siamo alla partita di pallone.
  • inqbo inqbo Utente certificato 4 anni fa
    La stima per il magistrato Ingroia è in discussione, invece. Come del resto quella per il magistrato De Magistris. Almeno Di Pietro è stato tre anni a bagnomaria prima di avere la faccia di presentarsi ( e al Mugello, dove avrebbero votato anche l'asino di Buridano, se glielo avessero detto..) . Sono esponenti di una conventicola che si crede al di sopra di tutto, e che usa le istituzioni per alimentare la propria carriera, saltando dall'asino al cavallo quando la situazione li favorisce. Fan schifo.
    • Nicolò E. Utente certificato 4 anni fa
      la penso come te !
  • Morris Fleed (goblin) Utente certificato 4 anni fa
    condivido i concetti espressi da Piero Ricca.... il fatto di aver riciclato di pietro conferma quelle remore. pare scilipoti che approda a nuova genesi.
  • Cat zu Felics 4 anni fa
    Scusatei, ma accusare qualcuno di leaderismo sul blog di Grillo mi sembra come il becco che dice cornuto al bue. Sappiamo bene che il M5S - che, sia chiaro, mi guardo bene dal demonizzare, anzi - è totalmente soggetto alle decisioni di Grillo. Quanto al punto 4, quello sull'«unione artificiale fra diversi», è la pura verità, ma non siete voi che continuate a ripetere che bisogna uscire dalla dicotomia destra-sinistra? Per il resto è tutto vero, ma a me Rivoluzione Civile sembra al momento attuale il meno peggio. Ho molto rispetto anche per 5 Stelle e per Sel, ma voi siete in gamba, ma siete un po' troppo confusionari, qualunquisti e grillolatrici (e Casaleggio un po' mi inquieta) e Sel è troppo prona al Pd. Quindi quasi sicuramente votero per loro, almeno alla Camera.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      Non mi pare che Ingroia sia uscito da nessuna dicotomia,si propone come l'unica sinistra, non mi pare che abbia mai detto di essere oltre la dx e la sx,dunque come sinistra deve essere considerato e infatti riunisce tutti i rimasugli della sx radicale,nessuno dei quali ha mai detto di essere oltre la dx e la sx né lo dirà mai La nota ulteriormente stonata è poi Di Pietro che per molti versi è sempre stato di dx e che, semmai,si è posto lui negli ultimi tempi oltre la dx e la sx,appoggiando i referendum popolari e portando avanti richieste di moralizzazione della partitocrazia. Nelle mie previsioni,tuttavia,questo idillio di Di Pietro con l'estrema sx è destinato a durare poco, perché Di Pietro in quella compagine ci sta come il cavolo a merenda e viene sopportato a fatica solo per motivi numerici In quanto al fatto che Ingroia,seguendo la moda del momento,voglia proporsi come 'movimento' (persino Samorì,Giannino o i cacciatori lo fanno) la cosa sa di opportunismo di giornata,visto che Rivoluzione civile è un partito come tanti altri e non ha contestato o rifiutato nessuno dei privilegi o degli abusi della forma partito,né si è mai proposta una lotta contro la partitocrazia o una modifica della Costituzione per cambiare la forma dello Stato da democrazia parlamentare a democrazia diretta.Ingroia è un Rifondazione comunista a cui ha aggiunto la lotta alla mafia e alla corruzione,ma oltre a questo siamo sempre ai vecchi partitini di estrema sx,rissosi e con un linguaggio ormai obsoleto Fa anche ridere che,anche qui seguendo la moda del momento,Rivoluzione civile si presenti come 'società civile' quando i primi ad essere messi in lista sono stati i segretari dei vari partitini: Diliberto,Ferrero,Di Pietro e Bonelli (all'inizio era apparso anche Bertinotti!) e quando Ingroia sceglie autonomamente di testa sua i candidati Sa tutto di vecchia paccottiglia raffazzonata con qualche tocco di modernità solo formale e di apparenza seguendo qualche tocco alla moda Peccato!
  • Deep blue ocean 4 anni fa
    Solo un piccolo appunto ragazzi,nulla di grave. Desidero solo farvi notare che questo blog viene letto in tutto il mondo e quindi sarebbe bene usare una ortografia corretta della lingua italiana. Non bisogna usare gli apostrofi al posto degli accenti! ciao a tutti.
    • maurizioo v. Utente certificato 4 anni fa
      Ottimo appunto,se poi hai la cortesia di indicarmi dove trovo l'accento sulla tastiera,te ne sarei grato,sono un autodidatta ostico,e più di una volta me la sono presa con me stesso, per questo motivo.Ti saluto e ringrazio,m.
  • benedetto 4 anni fa
    Piero ti ho sempre ammirato per il coraggio di dire le cose in faccia ai potenti, ma adesso ti stai limitando a proteggere l'orto elettorale in cui ti muovi, senza curarti della sostanza e delle proposte di chi ritieni concorrente, ma che pure ti rispètta ed apprezza le battaglie di M5S. Parli di leaderismo di Ingroia per via del nome nel simbolo. Già nel movimento cinque stelle non c'è un leader? il suo nome è scritto sul simbolo, anche se come sito, infatti la diversità maggiore rilevata sul clone del simbolo era proprio la mancanza del nome. E' vero che è scritto più grosso quello di INGROIA, ma è solo una opportunità tecnica di riconoscimento. In fatto di leaderismo poi il M5S fa scuola. Non mi dirai che Grillo non detta legge nel suo movimento? Poi parli di personaggi riciclati candidati, come se parlassi di un Cosentino o un dell'Utri qualsiasi. Il peccato di rivoluzione civile è quello di avere nelle liste gente onesta che ha una storia professionale importante e di opposizione e di lotte parlamentari per difendere i lavoratori. Voi avete il pregio di candidare dei signori nessuno, gente normale senza storia conosciuta. Questo vi fa onore anche se pur con dei signori nessuno Grillo non sempre riesce ad imporre la sua autorità. Deve parlare solo lui, pendere dal suo valido verbo senza avere la possibilità di esporsi e dare quel contributo che chiunque abbia un fervore rivoluzionario e di lotta non può tenere tappato dentro di se senza esplodere. Salvo ad essere senza anima ed opportunisti nell'ombra del capo.Rivoluzione civile e M5S hanno due modi diversi di porsi, ma hanno gli stessi obiettivi. Se lo scopo vero consiste nel raggiungimento degli obiettivi, la presenza di Rivoluzione civile dovreste considerarla un arricchimento, come rivoluzione civile considera voi.
  • Roberspierre 4 anni fa
    ANCORA UNA VOLTA BEPPE CI HA PRESO. Il povero Ingroia da magistrato di frontiera a Caronte dei falliti. Il primo a salire sulla barca del traghettatore, quel FAVIA, che per la sete di notorietà, ha rinnegato il M5S e venduto la dignità. Non parliamo del povero Tonino che va in giro con il cappello in mano a parlare di una IDV sfigurata dagli scandali. Diliberto ? Un nome una garanzia, ricordate quand'era ministro e si faceva rimborsare terme e massaggi? MI AUGURO CHE QUESTA AVVENTURA NON COSTI AD INGROIA LA SUA INTEGRITA'. Pietro Ricca, come sempre ha fatto un'analisi lucida e reale, ma come sempre Beppe ci ha preso in pieno.
  • Giorgio Cigolotti Utente certificato 4 anni fa
    Grande Pierone, ottimo e abbondante.
  • Wael ibrahim 4 anni fa
    Non capisco come faccia la gente a nn vedere quello che è chiarissimo..... Forza e tanti voti x MS5 bravo Piero i tuoi punti colgono nel segno!
  • ugo padovan 4 anni fa
    questo è il sistema democratico di scelta dei candidati che piace sicuramente a favia.
  • alberto z. Utente certificato 4 anni fa
    ragionamenti che non fanno una piega! inoltre...come hanno messo in luce certi giornalisti, anche se schierati politicamente, hanno fatto notare ad Ingroia che in Sicilia , lui, non si poteva candidare PER LEGGE! ergo, come ha dicharato Sgarbi, come può un magistrato NON RISPETTARE LA LEGGE?
  • GABRIELE TINELLI () Utente certificato 4 anni fa
    Lo scopo primario di Rivoluzione Civile(?) e' quello di togliere piu' voti possibile al m5s. So' che mi darete del paranoico, ma ne riparliamo piu' avanti.... Perche' Ingroia non si e' candidato con il m5s, se ne condivide moltissime idee e se vuole portare la societa' civile in politica??
    • Renato B. Utente certificato 4 anni fa
      OTTIMA ANALISI che condivido.......
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      qualcuno vorrebbe, per favore, indicarmi quali sono i motivi che Ingroia condividerebbe con il M5S, perché io non ne vedo la lotta contro la corruzione? mi pare che a parole quella stia nei programmi di tutti partire dalla società civile? anche qui a parole lo dicono tutti e poi i segretari nominano chi pare a loro
  • antonio piscitelli 4 anni fa
    forza m5s che quando il gioco si fa duro,i duri iniziano a giocare.....
  • Riccardo . Utente certificato 4 anni fa
    La lotta tra fratelli porta veramente a poco la lotta va fatta contro i gattopardi La lotta è contro la casta contro chi vuole che nulla cambi Contro quel Bersani comandante di una ciurma di incapaci che se pure non presenti nelle liste continuano a comandare Che dettano una linea politica fallimentare I voti vanno catturati da quella sacca dove pesca pd pdl che sono purtroppo la maggioranza
  • virginio pretali 4 anni fa
    Caro Ricca, le tue 7 obiiezioni sono intelligenti ma non interessanti 1-leaderismo, è normale (Grillo?) 2-ambiguità, ora proprio nessuna 3-maquillage, vedremo,secondo me no 4-diversità e litigi, vedi sopra 5-PD,nessuna alleanza 6-selezione candidati,meglio di Grillo 7-DeMagistris, non si presenta Dovresti invece far le pulci al Grillo, che sta sbandando paurosamente e spreca il potere che ha acquisito : vedi casa Pound, solo l'ultima. Un anno fa ho regalato 50 volumi di Siamo in guerra" spendendo 600 euro ma ora sono pentito. Grazie ciao vp
    • Antonio B. Utente certificato 4 anni fa
      su casa pound aggiornati http://qn.quotidiano.net/politica/2013/01/13/829595-grillo-M5S-casa-pound.shtml
    • maurizio d. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao a tutti del M5S, non si capisce,a volte, come vengano interpretate le parole. Grillo ha solo scambiato delle idee con casapound, non ha fatto nessuna apertura. Siete capaci o no di interpretare quello che uno dice? o si vuole capire quello che c...o gli pare?
    • francesco . Utente certificato 4 anni fa
      non sarà pentito chi ha ricevuto la copia del libro.
  • Mauro Agnoli Utente certificato 4 anni fa
    Ingroia a me sta simpatico, però è obbligato a fare quello che fa. Non so come lo ricattino, forse proprio con lo spauracchio del Guatemala, insomma, è ovvio che lo tengono in pugno, avrà una famiglia pure lui. Per il M5S Ingroia è solo una trappola, stiamone a distanza di sicurezza, soprattutto quando entreremo in Parlamento. Ingroia non viene messo in campo solo per portarci via voti, ma soprattutto per tagliarci le gambe in Parlamento, sveglia! Ci alleeremo con lui? Ci tradirà.
    • maurizioo v. Utente certificato 4 anni fa
      Allearsi con nessuno!!!mandi e auguri,m.
  • Riccardo . Utente certificato 4 anni fa
    Il post non fa giustizia . Quando le persone stanno dentro il loro gusci dorati sono dei vigliacchi e quando entrano in politica sono dei cialtroni . La verità è che non fa piacere una nuova opportunità di scelta .Ho personalmente applaudito per la presa di campo di Amtonio Di Pietro Leo anche votato volentieri . Ricordo che pochi mesi fa mentre la Zarina gabanelli faceva lo scalpo a di Pietro grillò in prima persona ne ha difeso l onesta Ingroia è chiaro che. Pesca anche nel elettorato del M5S un po' da sel e un po' dal pd noi ultimi del IDV Nell atmosfera delle elezioni tutto diventa più duro per difendere il lavoro di tanti anni Ma a Vendola non diciamo nulla che ha le ali del pd muzzi e fava due uomini del pd uno dalemiano l altro veltroniano Forse più che una lotta tra fratelli e meglio farla ai gattopardi
    • Clark R. Utente certificato 4 anni fa
      Ma come cazzo scrivi ???????????????? Prima di pubblicare almeno rileggi tutte le cazzate che fai scrivendo !
  • franco selmin 4 anni fa
    Rivoluzione civile,lista civica,società civile,ecc. Chi è questa società civile ?: magistrati,avvocati,giornalisti,sportivi e salottieri vari; Meglio la società INcivile: casalinghe,operai,impiegati imprenditori(non di stato)che vanno in piazza col 5s.
  • Paolo Marrocco Utente certificato 4 anni fa
    Piero Ricca sei un Grande!!!
  • Francesco Pacelli 4 anni fa
    caro piero conoscendoti un pochino credo che in assoluta riservatezza leggerai molti dei commenti qui riportati.. quindi ci provo. ingroia sta consumando a poco a poco con mosse scriteriate tutte le solenni ambizioni che un uomo del suo "peso" avrebbe potuto teoricamente perseguire. ogni giorno cade sempre di più verso il baratro. ma ieri a mio avviso ha toccato il fondo dichiarando pubblicamente che in caso di fallimento politico non avrebbe più senso tornare a fare quello che faceva prima e che semmai non raggiungesse il 4% sarebbe logico farsi spostare in "periferia" verso impegni meno gravosi o viaggiando per il mondo con incarichi internazionali. se va bene ok, altrimenti ciao a tutti allo stesso modo. ma allora che ci va a fare in politica se ha già rinunciato alle sue battaglie comunque!? vomitevole: praticamente ha delegittimato se stesso ancor prima di cominciare. non oso immaginare come si sono sentiti in quel momento tutti i magistrati, specie quelli più giovani che scegliendo un pesante obiettivo decisero di combattere anche grazie al suo esempio. veramente tanto drammatico quanto triste. per il resto è inutile parlare del voto.. ormai è proprio questione di banale logica. pur con tutti i suoi difetti (sarebbe idiota affermare che il M5S sia la perfezione) il movimento di grillo è 1000 volte meglio di tutti gli altri messi assieme pur con tutti i loro pregi. per cui è una questione di logica appoggiare il movimento che costituisce una bella speranza (magari vana chi lo sa) dinanzi ad una schifosa certezza. stessa cosa per chi non vota.. che ingenuamente credendo di fare una cosa intelligente non farà altro che far vincere chi vincerà (cioè la schifosa certezza). insomma qualsiasi persona in buonafede e di normale intelletto non può non aver capito che l'appoggio al movimento è.. un OBBLIGO LOGICO.. prima ancora che politico. ad maiora piero.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      in effetti.. entra in politica ma non esce dalla magistratura si prepara il futuro in caso di fallimento politico..sfruttando la fama acquisita mi pare che se non crede in quello che fa nemmeno lui e si prepara da subito altre strade, ci sia poco da sperare...
  • Silvia M. Utente certificato 4 anni fa
    Vedo che CONFUSIONE CIVILE ha fatto breccia nel cuore dei TROLL....
  • Marzio M. Utente certificato 4 anni fa
    Bene le critiche, ma attenzione non sono loro gli ostacoli alla ricostruzione di questo paese. E questa storia del manettaro, ma sei convinto che in questo paese ci siano troppe persone in manette? Forse troppi disgraziati si, ma di quelli riferibili ai "manettari" ce ne sono troppo, troppo pochi.
  • Gian Luigi Mandolini 4 anni fa
    Ciao a tutti, sul primo punto credo sia normale mettere il nome di ingroia, è l'unico modo per far ricordare agli elettori un partito nato in un mese.sui punti 2 e 4 credo sia onesto pensare che le persone cambino idea. Il punto 6 è opinabile bisogna conoscere bene la storia del partito, Sul punto 7 credo sia troppo presto giudicare de magistris sul suo operato a napoli, sottolineo napoli. Ma le cose scritte sul punto 3 e 5 indicano un partito che di rivoluzionario ha ben poco, questa è una mossa veramente brutta. Gridare rivoluzione e collaborare con i vecchi partiti o con i nomi di persone che li hanno resi vergognosi è una mossa vomitevole. Viene confermato che solamente il movimento 5 stelle garantisce la rivoluzione civile. NON VOTARE O VOTARE MOVIMENTO 5 STELLE.
  • Marco 4 anni fa
    I Signori Magistrati li ho apprezzati per il lavoro che anno svolto per il paese da Magistrati! li continuero ad apprezzare solo se entreranno in parlamento come infiltrati e con l'idea di individuare il parlamentare colluso con il sistema! ed eventualmente arrestato li sul posto. Se questa e' fanta politica allora conviene proprio che rimangono a svolgere il lavoro dove si sono distinti. Un saluto
  • alessandro montanari Utente certificato 4 anni fa
    SI PUO' FARE "RIVOLUZIONE CIVILE" ANCHE FACENDO BENE IL PROPRIO LAVORO, SENZA PER FORZA ANDARE IN POLITICA, CON CHE PREMESSE POI...... COSI' ABBIAMO UN BUON MAGISTRATO IN MENO, E UN POLITICO IN PIU'CHE DI RIVOLUZIONARIO NON HA PROPRIO NIENTE.
  • Ridicoli! 4 anni fa
    1. Il leaderismo. Si punta tutto sul nome di Ingroia, messo a caratteri cubitali nel simbolo, candidato in tutte le circoscrizioni, specchietto per le allodole, come Berlusconi. Ah invece il m5s non è leaderistico? non c'è lo specchietto delle allodole del nome di grillo nel simbolo? Almeno Ingroia "concede" ai suoi candidati la libertà di andare in tv e dire le proprie opinioni! E soprattutto Ingroia non guadagna decine di migliaia di euro al giorno grazie ai click dei suoi sostenitori, non fa pubblicità alle banche o ai siti di escorti cinesi! Non candida ex-forzisti a como! Fate ridere, voi e Ricca. VIVA INGROIA, VIVA LA RIVOLUZIONE CIVILE!!!
    • Fabrizio Porro 4 anni fa
      E' ORMAI EVIDENTE A TUTTI CHE SIA BEPPE GRILLO CHE INGROIA COSI' COME BERLUSCONI, FINI, DI PIETRO E MOLTI ALTRI HANNO SOLO ED UNICAMENTE COPIATO DAL GRANDE MARCO PANNELLA, L' UNICO VERO , COERENTE, SAGGIO E VEGLIARDO POLITICO ITALIANO. PERCHE' ? SEMPLICE. IL MOTIVO E' CHE LUI, SOLO LUI , IL CITATO MARCO PANNELLA E' STATO IL PRIMO POLITICO NELLA STORIA DELLA REPUBBLICA ITALIANA CHE HA PUNTATO TUTTO SUL LEADERISMO (VI RICORDATE LE LISTE PANNELLA CON IL NOME SCRITTO A CARATTERI CUBITALI NEL SIMBOLO GIALLO, E POI LE LISTE BONINO-PANNELLA). ORA MOLTI POLITICI ITALIANI NON FANNO ALTRO CHE COPIARE IL LEADERISMO PANNELLIANO DEI RADICALI.
    • yuva m. Utente certificato 4 anni fa
      e per te la libertà si riduce a fare andare la gente in TV!?!? per di più ad esser messi in ridicolo!!!!???? ah ah ah aH AH AH AH AH AH .....Ti capisco.....
    • marta 4 anni fa
      A chi critica il M5S: io voterò 5stelle e come me molti altri, perché è l'UNICO che parla di AMBIENTE, TERRITORIO, AGRICOLTURA, ENERGIA, TRASPORTI; l'unico che esorta alla COLLABORAZIONE fra i cittadini ed esalta il sentimento di COMUNITA'. Tutti gli altri parlano solo di alleanze, inciuci e giravoltar di casacche, con proclami vuoti e promesse troppe volte sentite. Vivono nel passato. Basta sono rivoltanti. Se poi Favia sosterrà questi temi con Ingroia, tanto di guadagnato, sennò vuol dire che è diventato un politico come tanti: pallone gonfiato pieno di niente.
  • Pierino_La_Peste 4 anni fa
    la verità è che rivoluzione civile e M5s rischiano di portarsi via i voti a vicenda così come indubbiamente li portano via al PD (il che non è poi così male). Il problema è che gran parte delle critiche espressi si potrebbero applicare pari pari l al M5S visto che la figura di Grillo anche se non candidato è ancor più in vista di Ingroia, così come il discorso dei litigi, visto che il M5S ha già iniziato prima di andare in parlamento. La verità è che invece di far fronte comune contro il nemico, ognuno compreso il M5S guarda solo al proprio orticello e chi ci rimette è il paese.
  • luigi savadori Utente certificato 4 anni fa
    @ VIVIANA Cara Viviana vorrei farti notare alcune cose che mi pare contrastino con la onestà intellettuale che ti ho sempre riconosciuto- 1-Rivoluzione Civile io la vedo non come uno dei 160 partitini inutili ma come un tentativo di aggregare le residue forze della sinistra, superando i particolarismi e le fratture della sinistra, quella vera,quindi non mi pare condivisibile la tua affermazione "Che bisogno avevamo che Ingroia facesse un partito come tanti?" Lui non ha fondato un partitino ma si propone come riferimento per una aggregazione di esistenti forze di sinistra- 2-Nessuno pretendeva di far confluire ilM5S negli Arancioni, ma poteva essere una strategia elettorale vincente che i due simboli di Rivoluzione e M5S fossero aggregati in una sorta di coalizione dei PRESENTABILI- Molti del 30 % di astenuti probabilmente sarebbero stati richiamati al voto e il porcellum avrebbe contribuito col premio di maggioranza- Così invece entrambi i movimenti sono condannati all'opposizione-E sai meglio di me che al parlamento (diversamente dalle giunte locali) l'opposizione non da fastidio più di tanto- Mi dirai che il M5S è diverso e gli altri sono sempre nella logica dei partiti-Ti do ragione ma nel momento della lotta e del cambiamento, in una guerra o in una rivoluzione, cosa faccio,rifiuto il contributo di altre forze e altri combattenti che hanno il medesimo obiettivo ?? I distinguo li farò,al limite dopo, una volta presa la Bastiglia !
    • luigi savadori Utente certificato 4 anni fa
      Il tuo ragionamento ha senza dubbio una logica, così come penso lo abbia il mio- Mi rimane ancora insoluta la domanda che ho posto altre volte sul blog : il M5S pensa veramente di arrivare alla maggioranza assoluta in questo paese,come sostenuto da alcuni, magari in futuro, continuando nella strategia del rifiuto di ogni alleanza e nello "splendido isolamento " ? Se è così, è utopia allo stato puro-
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      Credo sia chiaro ed evidente a tutti che Rivoluzione civile non è altro che una aggregazione dei soliti partitini della sinistra ormai fuori da tutti i giochi parlamentari Ma allora che senso ha che si presenti come qualcosa di nuovo? dove starebbe il nuovo? Nel nome di Ingroia? mi sembra poco In quanto al fatto che il M5S non sia né di destra né di sinistra e sia contro TUTTI i partiti e dunque non possa allearsi a nessun partito, dimmi quante volte deve essere ripetuto questo perché il messaggio entri8 nella testa o non venga bypassato? te lo chiedo perché leggo che Ingroia ci riprova. Cosa vuol fare questa volta ? Candidare Tavolazzi?
  • Buffone! 4 anni fa
    PERSONAGGIO IN CERCA DI AUTORE! http://archiviostorico.corriere.it/2006/aprile/30/Pietro_Ricca_nell_Italia_dei_co_6_060430004.shtml Pietro Ricca nell' Italia dei valori Urlò «buffone» a Berlusconi Il «puffone» approda all' Italia dei valori. Piero Ricca è assurto agli onori della cronaca per quel «buffone, fatti processare» con cui nel 2003 apostrofò Silvio Berlusconi all' uscita da Palazzo di giustizia. Ma la sua impresa più nota non è certo l' unica: il suo vocione da allora rimbomba da un capo all' altro dell' Italia, e non esita a risuonare neppure nella tana del lupo, le affollate convention elettorali azzurre, mentre l' ex premier si trova nel tripudio del suo popolo. Peraltro, Berlusconi non è neppure l' unica ossessione: l' altro ieri Ricca ha manifestato per quindici ore di fila davanti a Palazzo Madama contro la candidatura a presidente del Senato di Giulio Andreotti. Che per lui resta un «prescritto per mafia». Ah bhè... adesso quel ritardato di pietro ricca, un uomo senza palle che non ha avuto il coraggio delle sue idde, che ha affermato di aver dato del PUFFONE a berlusconi pur di non incorrere in una condanna penale, adesso è un icona a 5 stelle... PIETRO RICCA, TE LO DICO IO SENZA PAURA: SEI UN BUFFONE. NON UN PUFFONE, MA PROPRIO UN BUFFONE.
    • elena guerini Utente certificato 4 anni fa
      idem come sopra
    • maurizio d. Utente certificato 4 anni fa
      Ha fatto bene, ma anche quello che gli urlo' dopo, a lui, a Sgarbi e a tanti altri leccaculo e ladri che ci hanno portato a questo. Carlo hai ragione, come piffero nella squadra dei nani. Grande Piero, massacrali
    • carlo p. Utente certificato 4 anni fa
      bel commento...il berlosco ti candida di sicuro...come piffero.
  • emma s. 4 anni fa
    Sono pienamente d'accordo. IO ero di Rifondazione e mi sono staccata quando ho visto che l'anno scorso Ferrero non ha fatto quello che poteva fare contro il governo Monti, cioè doveva guidare una seria protesta di piazza contro il governo nettamente antioperaio dei così detti "tecnici". HANNO DISTRUTTO INSIEME AL PD IL PIU' GRANDE PARTITO COMUNISTA DEL MONDO OCCIDENTALE.
  • daniele di dio 4 anni fa
    credo che in ogni idealismo o corrente che precede questa tornata ci sia bisogno un po' di sana autocritica! all'inizio ho seguito con molto interesse il m5s perchè ritenevo fosse una novità assoluta (in parte lo è) ma purtroppo a mio parere si rischia di cadere nel politichese e che nei fatti il popolo ne esca solamente confuso. io lo ammetto i miei valori rispecchiano quelli dell'estrema sinistra ma non per questo mi faccio abbindolare... mi domando dov'è la novita in delle elezioni a cui corrono faccie vecchie e nuove ma sempre in cerca di una poltrona da scaldare con pieno o parziale stipendio oppure con pieno o parziale rimborso elettorale... ma vi rendete conto che così non cambierà mai nulla? tante minoranze non faranno mai maggioranza nel nostro paese e da soli non si ottiene nulla. la realtà vera, purtroppo è che ormai si è andati verso il bipolarismo e finchè non lo si scardina non si va da nessuna parte! secondo me tutte le minoranze tutti quelli che lo sbarramento lo supereranno ma rimarranno oppositori dovrebbero incentrare una campagna di voto denuncia non voto legalissimo in italia ma mai propagandato! se queste forze andassero daccordo su questo punto convincerebbero per una buona volta anche il popolo del non voto e mi piacerebbe vedere un parlamento con la maggioranza legale di poltrone vuote! sarebbe la volta buona per salutare la vecchia politica e l'unica vera occasione di rifondare un paese che ne ha davvero tanto bisogno e che purtroppo per tutti questi "teatrini" sta morendo e ci sta facendo morire di fame! tutto quello che sto sentendo fin'ora è frenesia eccitazione per qualcosa che mai accadrà e rimarra ahimè tale e quale! n.b. questo è il pensiero di un umile operaio che l'unico interesse che ha è quello di tirare la fine del mese e tirar su mia figlia!
  • napoleone . Utente certificato 4 anni fa
    DIscorso anche condivisibile..obbiettivamente non mi è piaciuto questo voler dialogare con il PD...insistere..così..la ritengo una mossa sbagliata.. Per quanto riguarda DI Pietro e L'IDv è doveroso che ci hanno aiutato nella "raccolta delle firme"..cosa che dobbiamo riconoscere..così come l'opposizione isolata fatta dall' IDV al governo Monti.. Certo i dubbi ci sono..il primo è l'aver imbarcato Favia...(io al suo posto non avrei accettato di candidarmi per rispetto dei miei elettori..poi ognuno è libero di fare quello che crede più opportuno). Se però l'operazione serve a incoraggiare e riavvicinare "elettori" e quindi militanti che condividono idee vicine alle n/s, mi pare che tutto sommato la cosa sia positiva... Come dice beppe...l'importante è non fare le "brocche"..dare un voto e basta non serve!! quindi non starà ne a Ingroia o altri decidere come deve muoversi la Lista RC...ma dovranno farlo i propri militanti..con il loro impegno, così come i "grillini" dovranno vigilare e al contempo collaborare con i propri eletti..!
  • Matrix a 5 stelle 4 anni fa
    ""Che cos'è Matrix? È controllo. Matrix è un mondo virtuale elaborato al computer, creato per tenerci sotto controllo, al fine di convertire l'essere umano in... Grillino" UN INTERO POST, UNA CONVERSAZIONE DI QUASI UN'ORA SPARITA. UNA CONVERSAZIONE PIU CHE CIVILE, PIU' CHE COSTRUTTIVA. CHI HA POTUTO LEGGERLO SA CHE DICO IL VERO. SIETE ANCORA CONVINTI DI NON ESSERE MANIPOLATI? GLI INFLUENCERS DELLA CASALEGGIOMANIPOLANO LA REALTA' FACENDO SPARIRE LE CONVERSAZIONI CHE METTONO IN EVIDENZA LE FALLE DEL LORO SISTEMA DI CONTROLLO DELLE VOSTRE COSCIENZE. RIBELLATEVI FINCHE' SIETE IN TEMPO. SI PROCLAMANO VOSTRI SALVATORI, VI PROMETTONO UN NUOVO MONDO DOVE SARETE FINALMENTE QUALCUNO, MA IN REALTA' FANNO DI TUTTO PERCHE' CONTINUIATE AD ESSERE SOLO SERVI, STRUMENTI NECESSARI ALLA CONQUISTA DEL POTERE. SVEGLIA RAGAZZI!!! QUESTO E' MATRIX A 5 STELLE!!!" SE QUALCUNO AVRA' AVUTO LA FORTUNA DI LEGGERE LA CONVERSAZIONE TRA "NUOVO FROCIATO" E ROBERTO B. SOTTO IL POST CON LA CANZONE PER IL M5S, SA DI COSA PARLO.
    • Roberto Benelli Utente certificato 4 anni fa
      Beh ripostalo se è stato cancellato. sono curioso!
    • lucifero 4 anni fa
      Arriveranno a dire, AVETE VISTO !? vi hanno costretto a votare contro la speculazione edilizia e il rigassificatore... Avete visto ?! vi manipolano loro vogliono solo verde e salute pubblica ! ecc ecc
    • Mario Leotta 52 () Utente certificato 4 anni fa
      che stronzata........nun c'andà al cinema che te fa male....alla fine nun distingui più il vero dal falso.....ma vaff....
  • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
    Ha ragione Ric c: Forse Vendola ne ha detta giusta una: "Rivoluzione Civile? Un guazzabuglio politico"
  • Mario Leotta 52 () Utente certificato 4 anni fa
    Al giorno d'oggi le analisi le facciamo tutti: chiunque di noi ha studiato, agito, sofferto, sorriso, pianto, rifiutato, ha avuto esperienze positive e negative e moltissimi ne hanno tratto la saggezza, insieme col passare degli anni, sufficiente a saper discernere oggi, ripeto OGGI 22 gennaio 2013, lo spartiacque che la situazione ci impone...Ad oggi davanti agli occhi mi scorre la storia degli ultimi due anni e vedo che di fronte ad una situazione disastrosa a ottobre 2011 il PD-L si è rifiutato di andare alle elezioni per paura di vincere e il nano maledetto ha preferito ritirarsi in buon ordine e delegare un terzo, Monti rag. Mario, a fare tutte quelle cose che in un caso e nell'altro avrebbero dovuto fare loro. A questi infingardi che ci/mi chiedono il loro voto, rispondo che, se avessi condiviso le cose fatte dal governo tecnico e da loro sostenute e votate, dovrei votare per l'originale piuttosto che per delle brutte copie. NON avendo mai condiviso quello fatto da Monti co non lo voto e voterò per l'unico soggetto politico che si è posto in maniera alternativa a tutto ciò: il M5S. Mai come oggi c'è la possibilità di rompere totalmente con il passato: le idee del Movimento illuminano questa campagna elettorale e trovo che, pur rispettando il diritto a posizioni diverse, disperdere l'enorme potenziale delle proposte del M5S tra forze concorrenti sia un gravissimo errore che giova solo a quelli che stiamo combattendo...faceva bene il dottor Ingroia a stare alla finestra, se non voleva esporsi personalmente, e aspettare il risultato delle elezioni dando, se possibile, un suo contributo.Sono molto fiducioso del risultato del 25 febbraio perchè è negli strati della nostra società che si sta muovendo un fermento nuovo che non è solo protesta, ma necessità di nuovo, checchè ne dicano i nostri antagonisti. Niente sarà come prima, questa è la nostra vittoria...
  • gianni piovano Utente certificato 4 anni fa
    peggio: la prima conferenza stampa di ingroia è stata un attacco ad un collega, grasso, (faida tra magistrati?), per la candidatura a palermo una legge ad personam? è stato a capo della procura senza avere i titoli? gianni roma
  • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
    Ma l'ha chiamata Rivoluzione Civile per riprendere le iniziali RC di Rifondazione Comunista? Ma cosa avrebbe di nuovo? Io mica l'ho capito? E cosa avrebbe di simile al M5S? Non ho capito nemmeno questo Ma non era chiaro che il Movimento non era di destra né di sinistra e non si alleava con partiti? E allora perché tirare fuori la superbia o simili? Cosa c'entra? E perché dire che ogni giorno attacchiamo Ingroia? Mi pare che sia Ingroia che ha fatto la sua avance verso il Movimento. E chi era andato a cercare lui? nessuno, mi pare. Poi se ne sono avuti tanto a male che non hanno fatto che sottolinearlo. Una spiegazione era obbligatoria. Che si raccolga pure le sue firme, si faccia la sua propaganda, si metta in lizza con gli altri partiti, si faccia i suoi candidati rigorosamente scelti dall'alto come fanno tutti con un programma rigorosamente fatto da uno solo come fanno tutti. Siamo in democrazia. Ci sono 169 partiti, ci starà dentro pure Ingroia! sempre che riesca a superare lo sbarramento del 4% alla Camera e dell'8 al Senato! Poi facilmente, se riuscirà a stare dentro, si alleerà con Bersani perché non potrà fare altro, per la regola per cui tutti i partitini entrano nella sfera dei maggiori, lo ha fatto Rifondazione, o farà anche Rivoluzione
  • Lenin Nicolaj (che fare) Utente certificato 4 anni fa
    - LA STRANA RISPOSTA DI PIERO RICCA Leggendo i commenti ho incollato uno da Piero, con il quale sono amico via facebook da diverso tempo..quello che lo accusa di vendetta e rosicamento per la mancata candidatura con Di Pietro. Leggete che mi ha risposto: piero ricca: "Lenin il Saggio", se in questa pagina senti qualche odore cattivo, è di chi come te insinua, allude, sente "puzza di vendetta" anziché ragionare sui fatti, e poi non ha nemmeno il coraggio di mettere il nome e cognome. Anche se non lo meriti, ti rispondo comunque. Diversi anni fa a Di Pietro proposi pubblicamente una sperimentazione di primarie on line, mettendo avanti il mio nome, e migliaia di adesioni on line, come esempio, in antitesi e come antidoto, fra i tanti ai vari Di Gregorio. Non come interesse personale ma come metodo di selezione dei candidati. Non accettò, e vennero i vari Razzi e Scilipoti. Le primarie on line le ha fatte anni dopo Grillo, sia pure con regole e procedure discutibili. Pensare che sia questa la motivazione per la quale ora esprimo critiche e perplessità sull'operazione Ingroia, è un segno di cultura del sospetto e chiusura mentale. è ovvio che abbia sentito il dovere di scusarmi restando anche nel dubbio ...un atroce dubbio! perchè Di Pietro rifiutò il metodo della selezione dei candidati ? visto che uscirono allo scoperto i razzi e scilipoti ? ...e poi...altro ... ma questo non lo scrivo... resterò in attesa ! ^_^
  • Stefano Trapanesi 4 anni fa
    Favia ha rivelato il suo arrivismo, peccato, perché poteva mettere a disposizione la sua esperienza verso chi si affaccia per la prima volta a cariche istituzionali. mi è dispiaciuto l'altra sera alla trasmissione "leader" quando alla domanda che Grillo è contro tutti i Sindacati ha cavalcato la critica pur sapendo che era rivolta solo alla triplice.
  • fracatz 4 anni fa
    sempre a frignà dovreste de esse contenti che lo schieramento partitico si è allargato, così il bobbolo ha la possibilità di votare proprio quelle persone che più gli si confanno il bobbolo sovrano, il valoroso bobbolo tajano ad esempio non vota per il movimento perchè ha seri dubbi sulle capacità politiche dei rappresentanti che avete scelto, lnsomma ha paura di finire peggio di come sta adesso, l'immaginifico bobbolo
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      ma che modo rozzo e sciatto di parlare! credi di essere spiritoso? sei solo pietoso
  • Ivana Giordano 4 anni fa
    Parlo da osservatrice, che sta valutando con molta attenzione a chi dare il voto. Premetto che sono sempre stata una vostra simpatizante, però ammetto che sto osservando con interesse anche il movimento di di rivoluzione Civile. Non condivido a pieno le "critiche" fatte verso il moviemnto di Rivoluzione Civile, perchè ricordo che lo stesso Moviemnto 5 stelle è poggiato su un unico leader che è Beppe Grillo, per quanto il caro Grillo si sia sempre definito più un trascinatore, un PR del movimento, è l'unico nome di spicco che è legato al M5S. Onestamente credo che vi siano molte affinità fra i vostri movimenti, uno di questi è la legalità, che è fondamentale e che fa da traino per tutto il resto, se tutti i politici fossero stati onesti non saremmo mai arrivati a questo punto. Sull'ipotetico riciclaggio del moviemnto Rivoluzione Civile, non sono molto convinta, ma mi documenterò meglio. Se poi si allea con IDV, personalemte ritengo che in questi 10 anni sia stato l'unico partito che ha fatto opposizione, ma non ha mai avuto i numeri per poter cambiare le cose. Per me attualmente siete le due correnti nuove ed interessanti, quindi tifo per entrambi e continuerò ad osservarvi.
  • Movimento Indipendentista Ligure 4 anni fa
    I commenti hanno,quasi tutti,"centrato l'obbiettivo" e fatta CHIAREZZA. Alla televisione, Ingroia e Di Pietro, fanno sempre appello ai simpatizzanti del M5S affinché votino per loro che sono "propositivi", ecc.. mentre Beppe Grillo "dice solamente NO" !! Dobbiamo invece far capire che sono saliti sul carro di Ingroia solamente per "sperare" di entrare in Parlamento, prendere i lauti stipendi e i relativi "vitalizi" e forse anche i "finanziamenti pubblici-rimborsi elettorali" !!!! Vedremo quando gli eletti del M5S RINUNCERANNO a tutto il "rimborso elettorale" e ad una fetta GROSSA dello stipendio...cosa faranno !!! Quel "rimborso elettorale" che in Liguria, OGGI, ha giocato un brutto scherzo al movimento di Di Pietro. Su "Il Secolo XIX it" è appena uscita la notizia, titolo, : " Spese "sospette", indagati 4 ex dell'Idv" e nell'articolo : "L'accusa è peculato, in relazione alle spese "sospette" sostenute con i rimborsi pubblici ricevuti dal gruppo in teoria per attività politica..." http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2013/01/22/APrMPvXE-liguria_sospette_liguria.shtml Sempre di più VOTIAMO e diciamo di VOTARE MoVimento 5 Stelle !!!!!!!!!!!!!!
  • Salvatore Carlo Vigo 4 anni fa
    Piero, condividiamo in molti i tuoi punti.
  • Andrea - Fantasy Browser 4 anni fa
    La cosa migliore è che stamattina, a Coffe Break, Favia sbandierava un programma PARI PARI a quello del M5S come programma di Rivoluzione Civile: -Nazionalizzazione delle banche -Congelamento degli interessi sul debito -Reddito di cittadinanza Che si vergogni. In ogni caso, che Ingroia non faccia alleanza con il partito unico dell'euro è un bene, e se il programma è PROPRIO UGUALE al nostro, tanto meglio, può solo che essere giusto e discusso con + forza.
  • Kasap Aia, Cifre Utente certificato 4 anni fa
    "La stima per il magistrato Ingroia è fuori discussione, come pure il fatto che molti punti del suo manifesto sono condivisibili ...." --------------------- Si fa presto a dire "la stima"... Come magistrato non c'è dubbio ! Ma non è che "buon magistrato" fa rima con "Buon politico". Condivido in pieno l'analisi aggiungendo che dal simbolo alle tesi ai ragionamenti tutto è molto "vintage", vecchi armamentari, vetero soggetti. Quanto a Favia che sarebbe "le mouton de panurge" della situazione è quantomeno comico che per lui "democrazia" sia avere un rapporto privilegiato col leader. Un modo per avere un "buon padrone" piuttosto che il "garante di un processo" sia pure inflessibile.
  • Domenico Zaffarano 4 anni fa
    Ma la smettiamo di dire certe stronzate degne del più becero qualunquismo? Rivoluzione Civile ha avuto il contributo di un'assemblea di aderenti al manifesto di cambiare si può. L'assemblea ha votato a maggioranza una linea, ossia quella di proseguire con il movimento di ingroia e di inserire i segretari politici nella commissione dei garanti per la composizione delle liste. Spetta ad ognuno dei critici dire la sua, e non delle falsità come quelle propinate da Ricca, che nel post ha vomitato falsità senza aver approfondito il suo pensiero. Il M5S, che dovrebbe essere avvezzo al metodo assembleare, dovrebbe sapere che in un'assemblea pubblica la maggioranza vince. Criticate il programma su i fatti, non sul gossip. Chi fa queste critiche accodandosi al primo cazzaro che vuole disinformare spacciando come verità il suo pensiero, è esattamente come il suo ideologo: un cazzaro. Il movimento cinque stelle non è portatore di verità assoluta. Ripeto, prima di vomitare falsità e di mettere tutti in un'insalatona qualunquista, si informi meglio. I partiti ci sono, è vero. E oltra hai militanti, stanno finanziando questo progetto politico senza contribuzione pubblica. Quindi, se non avete dei fatti su cui poggiarvi, non parlate nemmeno.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      se fosse come dici, non ci sarebbero state persone di valore che si sono immediatamente staccate da Rivoluzione Civile copio un commento: "Ingroia è stato invocato da persone oneste e colte come lo storico Paul Ginsborg, il politologo Marco Revelli, il sociologo Luciano Gallino, l’economista Tonino Perna, i giuristi Stefano Rodotà, Ugo Mattei, Alberto Lucarelli ed altre, e da svariati movimenti che aspiravano ad un democrazia partecipata, in nome di un nuovo soggetto politico al di fuori di logiche partitiche. Ingroia da parte sua li ha estromessi appena tornato dal Gautemala, ha parlato da leader di vecchio partito, ha contribuito a favorire la destra per le regioni in bilico per Il Senato e si parato il didietro non rinunciando alla carriera magistratuale. Il tutto in nemmeno 3 giorni…" E in breve tempo chi era entrato è rimasto deluso "Marco Revelli, Paul Ginsborg e Livio Pepino si sono dimessi perché il progetto non più quello a cui loro avevano pensato e anche perché segretari e dirigenti di Pdci, Rifondazione, Idv, Verdi tentano la candidatura in Rivoluzione civile. E poi perché Ingroia sembra aver puntato soprattutto su un programma per la giustizia e la lotta alla criminalità piuttosto che contro il liberismo."
  • Mauro M. 4 anni fa
    Se le proposte dei riciclati della politica sono da prendere in considerazione in quanto buone per la società civile si mettono in lista nel programma del M5S per la loro attuazione. In caso contrario, pur entrando in parlamento, Ingroia morirà come moriranno i vari Bersani, Vendola, Berlusconi ecc. ecc. E' la storia che parla tutto il resto sono chiacchiere al vento.
  • Enrico P. Utente certificato 4 anni fa
    Non per denigrare il dott. Ingroia, ma condivido ogni singolo punto del commento espresso da Piero Ricca. A mio avviso le scelte di Ingroia sono costate troppe in termini di compromessi, tra persone di diverse estrazioni ideologiche e politiche. Di Pietro ha detto bene, un voto per Rivoluzione Civile purtroppo è inutile, non potranno fare nulla in confronto ai grandi partiti. Spesse volte ho letto nei commenti dei vari giornali, che votare i candidati del M5S è inutile perchè non hanno esperienza di governo, da qui sorge una domanda. Quale esperienza ha un avvocato al ministero dell'istruzione, o un'impiegata amministrativa nel dirigere un ministero della sanità? Oppure un avvocato nel dirigere il ministero della difesa... Quale esperienza? La risposta è semplice, la verità è un'altra, i ministeri non sono diretti da codesti che altro non sono che dei manichini in mano a miriadi di dirigenti, burocrati che affollano i corridoi dei ministeri, che battono a macchina ogni cosa, come le sarte degli stilisti che da uno schizzo incomprensibile costruiscono un abito, che a volte può essere un successo e altre volte un fallimento totale. Quindi evitiamo di scadere nei soliti luoghi comuni ed inutili, io voterò per il NUOVO, ma quello VERO stavolta.
  • Gennaro Giugliano Utente certificato 4 anni fa
    La cosa più triste è che una persona per bene come io dott Ingroia si sia prestato ad una truffa acclarata partitocratica messa su da coloro che oramai al pari del restante partitocratici sono destinati miseramente a fallire (vedi idv,verdi, prc e munnezza varia )
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      penso che abbia peccato per troppa ingenuità
  • Carlo Pandolfini Utente certificato 4 anni fa
    @Massimo Toni: guarda che ormai è una dato storico che le Rivoluzioni cosiddette arancioni o colorate hanno avuto un Finanziatore palese, George Soros, non so in questo caso, ma.... e a me onestamente il dubbio di dove Ingroia abbia trovato le risorse mediatiche, organizzative, finanziarie per una operazione così importante viene, .... come pure non riuscivo a capire il motivo per cui qualche mese fa decise di andarsene in Guatemala per conto dell'ONU, e dopo neppure un mese di nuovo in Italia per entrare in politica, mah.... molte cose onestamente non quadrano a una analisi razionale... ALTRO CHE IL PD, i voti da intercettare sono quelli del M5S, la candidatura di Favia è la cartina di tornasole, anche il nome Rivoluzione Civile cerca di intercettare lo scontento, speriamo che abbocchino in pochi, sotto il 4%!!!
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      ma no, che c'entra? non si può dedurre questo da un colore...cerchiamo di stare coi piedi per terra
  • PDiani nascosti 4 anni fa
    La lista di Ingroia e' basata sul partitismo. E' uuna maniera molto poco furba per quelli del PD di raccogliere vodi anche da quelli che voterebbero PD ma che non vogliono piu' vedere le solite facce Dalemiane. Intanto poi Ingroia, come De Magistris, si becca uno bello stipendio da prima e seconda repubblica e non gli passa neanche per la testa restituirne una parte. Per una volta devo dare la ragione a Berlusconi quando dice che e' uno scandalo che vi siano Giudici cosi' apertamente schierati.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      beh, lui ha riempito il parlamento di avvocati e i giudici li compra un tanto al chilo, per cui farebbe bene a star zitto
  • emanuele 4 anni fa
    buon analisi. condivido in toto
  • sara 4 anni fa
    Ha ragione Ricca,non perchè sia in malafede Ingroia che è un ottima e rispettabile persona..ma in malafede sono molti cancheri che gli stanno appioppando in lista..io sono uscita da Idv perchè mi ha fatto schifo..e ora leggo di 3 megere e 4 lecchiculi riproposti come la peperonata a colazione sulla lista Ingroia..stia attento..
  • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
    Ho saputo che alcuni ex blogger di Grillo che provenivano in passato dalla sinistra si sono lasciati affascinare da Ingroia e ci stanno riponendo delle speranze, mi spiace per Paola e altri amici che non capiscono dove si sono andati a cacciare e si illudono di fare dei falò da fuocherelli ormai morti. Ma il partito di Ingroia più che qualcosa di nuovo mi sembra il partito dei vecchi nostalgici. Per me la commistione Verdi, Di Pietro ed estremisti di sx è contro natura come cercare di accoppiare cani con gatti con topi, e sarebbe l'ora che i Verdi capissero cosa vogliono fare da grande visto che non riescono a eguagliare la chiarezza e il consenso dei verdi francesi e tedeschi e hanno iniziato dividendosi assurdamente tra Berlusconi e Prodi, per fare una schiacciata in entrambi in campi e ora tentano l'estrema sinistra, che ha sempre snobbato il tema dell'ambiente, che invece per Grillo è stato il primo e resta uno dei fondamentali. Vorrei ricordare a questi velleitari che ogni tentativo di mettere insieme i membri piccoli e dispersi della sx radicale finora sono falliti, per rissosità interna e se proprio vogliamo parlare di superbia, rivolgiamoci alla superbia solipsistica che ha sempre diviso questi partitini dello zero virgola tra loro, uno più isolato e supponente dell'altro. Ma è fallito anche il tentativo, più serio, di Mussi di coinvolgere questi signori, pieni di amor proprio e gonfi come palloni, con i no global E ora si vuole ripetere l'esperienza addirittura con i Verdi a cui di Marx non è mai importato niente p con Di Pietro, non solo odiati e attaccato fin qui da tutti gli altri, ma che addirittura di sinistra non è mai stato? E' un acrocchio e quello che nascerà sarà un aborto.
  • massimo p. Utente certificato 4 anni fa
    analisi perfetta come sempre Piero
  • arnaldo.--massa c. 4 anni fa
    L'ITALIA STA' GIA CAMBIANDO GRAZIE AL MOVIMENTO 5 STELLE Lo vediamo in TV tutti i gg. la vecchia politica stà usando una alla volta le 5 stelle del M5S per ottenere consensi. I cittadini non credono più alla vecchia politica Ingroia si propone continuamente al M5S, ma se lui si sentiva così vicino al M5S perchè non è entrato a farne parte prima di crearne uno suo sualla base della vecchia politica, facendo entrare zombies che hanno contribuito all'infelicità degli italiani. I cittadini Italiani non ci credono più. Il MOVIMENTO 5 STELLE non è un partito politico legato a branchi divisi dalla cosidetta preistorica DX - SX, Il M5S propone valori come la solidarieta', democrazia, libertà e onestà di opinione non legata ai soldi, eliminazione di caste e inciucci ,giustizia onesta dove ogni cittadino è uguale all'altro, ogni cittadino mette a disposizione dell'altro la propria conoscenza. Unione di valori per crescere tutti insieme. Chi segue il M5S non cerca la gloria personale, l'arrivismo economico, ma si espone con sacrificio per ottenere il bene comune. Intelettuali dei media trovate il coraggio e l'onestà di dire la verità, ritrovate la Vs. dignità e l'orgoglio di valere uno, staccateVi dalle caste del passato. Qualcuno di Voi sobriamente ha già incominciato a farlo. Un pò di CORAGGIO!! e si riuscirà tutti insieme a trovare una serenità di vita futura Guardate la felicità, la dignità , l'onestà e l'entusiasmo nei cittadini comuni candidati dal M5S, sui video del "TSUNAMI TOUR" trasmesso in diretta tutti i gg.su Blog Grillo dalla "COSA"
  • karim sharafi 4 anni fa
    Mi sembra un attacco alquanto senza vere motivazioni, mi sembra che il M5S abbia solo timore di Ingroia. penso che invece di attaccare secondo credenza di una sola persona che scrive questo articolo bisognerebbe cercare e capire quali sono le vere perplessità del partito, e in questo articolo non ne trovo per niente. il M5S ha solo un problema CASALEGGIO, il resto ha belle idee. Preferisco sempre la professionalità di Ingroia che NON è scappato in guatemala ma bensi ce lo hanno mandato.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      che il M5S abbia timore di Ingroia mi sembra improbabile chi è di più non ha timore di chi è di meno Ingroia rischia di non entrare nemmeno in parlamento il m5S aumenta i suoi voti ogni giorno Ingroia gli porterà via alcuni voti, ma ritorneranno e altri ne arriveranno, perché chi scopiazza senza saper innovare avrà sempre una marcia in meno rispetto ai veri innovatori e soprattutto rispetto a un movimento popolare di democrazia dal basso che non si presenta come una ammucchiata di riciclati
  • Massimo Toni Utente certificato 4 anni fa
    Il movimento di Ingroia è un falso tentativo di riciclare la vecchia politica andando a copiare nella forma e in alcuni contenuti il M5S. alle spalle c'è il PD che da sempre ci prova a togliere voti e visibilità al M5S, creando dei falsi cloni. In passato ci ha provato con il Movimento viola, poi ha cambiato colore ed è passato all'arancione che ha di fatto dato vita al movimento di Ingroia. Sempre meglio l'originale. Vote for M5S.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      di grazia, quali sarebbero i motivi presi al m5S?
  • mario g.--lucca 4 anni fa
    Ingroia è rimasto in aspettativa come magistrato, così se viene trombato in politica, torna al suo vecchio lavoro di magistrato. Pensa se tu dovessi essere giudicato da lui e lui sà che tu la pensi politicamente diversamente da lui. Credo che ti manda in galera e butta via le chiavi." Beppe Grillo, non ha paura di essere trombato perchè non si candida, per il momento Voi lo chiamate leader, ma poi torna a fare quello che faceva prima. Il MOVIMENTO 5 STELLE crea unità di valori e libertà democratica per tutti quindi politica, gli altri sono semplici Società per azioni in concorrenza tra loro creando divisione e quindi loro sono l'antipolitica.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      no, io vedo solo un piccolo opportunismo che cerca di salvare capre e cavoli è la furbizia del contadino che dice: per male che vada... non ci fa una bella figura Di Pietro si è dimesso De Magistris di è dimesso e il loro si chiama franchezza, non piccola furbizia di chi si vuole comunque parare il sedere
    • Bela Lugosi 4 anni fa
      Però secondo me il non dimettersi da quantomeno la garanzia che non ha intenzione di diventare un politico di professione. Se lo trombano torna a fare il suo mestiere. E certamente non a Palermo.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      almeno Di Pietro ai suoi tempi dimostrò una maggiore onestà: si dimise da magistrato per affrontare la carriera politica questi personaggi che tengono i piedi in due staffe sono davvero poco attendibili rischiano di essere cattivi magistrati e ancor peggio politici
  • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
    Condivido in tutto Non ha senso dire che critiche così si possono fare a qualunque partito.Il problema di tutti i partiti è appunto di non sapere innovare e di non voler attaccare alla base i punti di potere su cui si abbarbicano e che il M5S contesta Che bisogno avevamo che Ingroia facesse un partito come tanti?Ce ne sono già 169! Bastava entrare in uno di questi.Uno più, uno meno,che differenza fa? Non ha senso dire che Ingroia 'ha aperto' al M5S.Che vuol dire?Che Ingroia chiedeva al M5S di mettersi 'dentro' gli arancioni? E perché avrebbe dovuto farlo?Un partitino piccolo e vecchio non chiede a un grande Movimento di aderire.Al massimo può offrirsi per le sue stesse battaglie Ingroia però non ha specificato quali Varie cose Ingroia finge di ignorare: -che nel suo seno ci sono soggetti che in questi anni hanno manifestato un odio assoluto al M5S e alcuni sono qui tutto il giorno a spalmare accuse insensate e attacchi velenosi -che lo stesso Di Pietro che dal M5S ha avuto solo gentilezze è caduto in basso dichiarando che votare M5S è un voto buttato(e allora votare Di Pietro o gli arancioni che voto utile è?) -che Rivoluzione civile non rivoluziona in niente la forma partitica,gli emolumenti,i finanziamenti, gli abusi e i privilegi di tutti i partiti -che non c'è niente di nuovo rispetto al vecchio RC,in particolare non si fa nulla per innovare la forma della democrazia -che come al solito i candidati sono scelti dal segretario dall'alto -che il suo personalismo è massimo -che molti personaggi eminenti della società civile sono entrati nel partito di Ingroia e ne sono usciti a razzo delusi dal non trovare nulla di nuovo Di fronte a tutto questo,parlare di 'superbia' di Grillo verso un partito come tanti, per di più formato da riciclati,mi pare incoerente Il M5S si propone di azzerare tutti i partiti Nessuna alleanza con un partito è possibile In quanto poi a Bersani,il 1° Ingroia disse ben chiaro che lo avrebbe sostenuto in Parlamento. Ora lo ritira??
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      Mah, io capisco benissimo l'utilità di riciclarsi di tanti che senza questa occasione sarebbero morti per sempre e capisco che ci possano stare dentro anche Bonelli e Di Pietro, condannati anch'essi all'oscurità Per quanto, mettendo dentro anche loro, il carattere della sx nuda e pura va proprio a farsi friggere. Insomma con loro, basta parlare di ideologia, parliamo di opportunismo Quello che non capisco è dove sia l'utilità per il Paese ad avere un partitino del 4% che in senato non ci entrerà mai e che alla camera ci entrerà con poche poltrone solo per prendere qualche finanziamento statale e per garantire la vita politica di qualche sopravvissuto Per cui se questo partitino vorrà mantenersi, essendo liminare, dovrà, gioco forza, allearsi a Bersani, come fanno tanti partitini, e votare quello che decide Bersani, cioè Monti Se Rc volesse davvero fare la guerra a Monti, può benissimo farla anche con pochi voti e i suoi pochi voti si possono benissimo sommare a quelli del M5S. Non vedo la difficoltà Tutto si gioca sugli scopi Ma se tutto si gioca sulla sopravvivenza nelle poltrone di Di Pietro, Bonelli, Diliberto, Ingroia, De Magistris e Ferrero, avrei qualche dubbio...
    • luigi savadori Utente certificato 4 anni fa
      Cara Viviana vorrei farti notare alcune cose che mi pare contrastino con la onestà intellettuale che ti ho sempre riconosciuto- 1-Rivoluzione Civile io la vedo non come uno dei 160 partitini inutili ma come un tentativo di aggregare le residue forze della sinistra, superando i particolarismi e le fratture della sinistra, quella vera,quindi non mi pare condivisibile la tua affermazione "Che bisogno avevamo che Ingroia facesse un partito come tanti?" Lui non ha fondato un partitino ma si propone come riferimento per una aggregazione di esistenti forze di sinistra- 2-Nessuno pretendeva di far confluire ilM5S negli Arancioni, ma poteva essere una strategia elettorale vincente che i due simboli di Rivoluzione e M5S fossero aggregati in una sorta di coalizione dei PRESENTABILI- Molti del 30 % di astenuti probabilmente sarebbero stati richiamati al voto e il porcellum avrebbe contribuito col premio di maggioranza- Così invece entrambi i movimenti sono condannati all'opposizione-E sai meglio di me che al parlamento (diversamente dalle giunte locali) l'opposizione non da fastidio più di tanto- Mi dirai che il M5S è diverso e gli altri sono sempre nella logica dei partiti-Ti do ragione ma nel momento della lotta e del cambiamento, in una guerra o in una rivoluzione, cosa faccio,rifiuto il contributo di altre forze e altri combattenti che hanno il medesimo obiettivo ?? I distinguo li farò,al limite dopo, una volta presa la Bastiglia !
  • Gaetano Campisi Utente certificato 4 anni fa
    In quale altro modo politici caduti in disgrazia possono riciclarsi? Report chiede chiarimenti ad un Di Pietro balbettante e i sondaggi trascinano l'Idv sotto la voce altri. Come sopravvivere, il Tonino nazionale lo trova dietro un nuovo stendardo siglato Ingroia che avrebbe nelle intenzioni potuto racccogliere il livore dei tanti elettori schifati ma che nei fatti s'apparenta al vecchio già visto. E' immaginabile un partito che raccoglie il 5, 6% nelle intenzioni di voto (gli stessi dell'Idv prima di Report) riuscire a condizionare le scelte del futuro Governo? Probabilmente seguirà il percorso tracciato da Di Pietro: tante chiacchiere per giustificare un suo ruolo ma concretamente il vuoto.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      Di Pietro deve essere proprio alla frutta per aver cercato, proprio lui, ex magistrato ed ex poliziotto, come alleati persone di estrema sinistra e i brandelli dell'estrema sinistra devono essere proprio alla frutta per accettare uno che hanno sempre contestato come Di Pietro
  • michela fabbrini Utente certificato 4 anni fa
    LA VERA RIVOLUZIONE È A 5 STELLE L'analisi di Ricca mi sembra del tutto condivisibile infatti persone che inizialmente avevano sostenuto la lista di Ingroia si sono poi allonanate proprio per questi motivi. Salvatore Borsellino è uno di questi ma anche Ugo Mattei e altri del Manifesto per i Beni Comuni. L'operazione Favia poi è stata davvero da maestro dell'antica tradizione politichese. Non credo porterà loro grossi vantaggi. La vera rivoluzione in parlamento sarà quella che farà il MoVimento 5 Stelle, questo è sicuro. Forza M5S sempre.
  • Riccardo Baldelli 4 anni fa
    Chi e' magistrati chi era magistrato chi sara' magistrato non dovrebbe entrare o fare politica.
  • Renato B. Utente certificato 4 anni fa
    AUTOREVOLE GIORNALISTA PIERO RICCA condivido al 100% quello che hai scritto . INGROIA si è "seduto in cattedra " con la mentalità del magistrato apre le porte : cosi vediamo chi viene con mè...... torna ha fare il magistrato ANTONIO..
  • Antonio Moretti 4 anni fa
    Pienamente d'accordo con l'analisi di Ricca.L'ho scritto in precedenza, massimo rispetto per Ingroia come magistrato, ma non come politico. Del resto ieri sera mi sembra di aver capito che da Ingroia si è allontanato anche il Prof. Gallino persona che gode della mia simpatia per i temi toccati su i suoi libri che consiglio a tutti di leggere. Per inciso, se vera, questa notizia mi riempe di piacere. Per quanto riguarda il liderismo, comune a più partiti e movimenti c'è da fare una precisazione: Grillo a differenza degli altri non si candida ne in parlamento ne come ipotetico premier e questa, secondo me, è una bella garanzia che lo distingue da tutti gli altri, in bene naturalmente.
  • Roberto B. Utente certificato 4 anni fa
    una stuccatura di nuovo che nasconde un vecchio muro degradato e pieno di crepe ! .. Ingroia ha un curriculum perfetto, ma dopo di lui non c'è nulla di rivoluzionario .
  • Alessio Stecca 4 anni fa
    Condivido in pieno il tuo pensiero! Esternare un bel corpo e all'interno avere più di qualche personalità alla fine ti porterebbe ad una perdita di identità e a problemi dissociativi... Ti picchi da solo allo specchio .... Pensate se dovessero governare!
  • ALDO PIERI 4 anni fa
    Ricca sono d'accordo.peccato che le critiche del punto 1 ,4 e 6 sono le stesse che si possono fare a Beppe grillo è che tu nn fai.In rc c'è il leaderismo , nel cinquestelle c'è la dittatura di due persone.Anche nel cinquestelle ci sono ex simpatizzanti comunisti , fascisti mai pentiti , verdi , liberali , un guazzabuglio mica da ridere.Pero' i mali della propria fazione nn si vedono , vero Ricca?
  • Alex C. Utente certificato 4 anni fa
    L'analisi di un mediocre.
    • massimo p. Utente certificato 4 anni fa
      se c'è una cosa che non si può dire a Ricca è mediocre; non mi viene in mente un'altra persona che, quando parla, usi la ragione e la forza dei fatti come lui.
  • Alessandro Caldarella 4 anni fa
    Più che criticare Rivoluzione Civile !! Penso!!! Che ci si deve concentrare, mandare a casa tutti i ladroni che oggi parlano ancora di tasse varie (es.: aumento dell'iva ecc..) Viva la rivoluzione gentile !!!
  • Pietro M. Utente certificato 4 anni fa
    Grande Ricca, condivido al 100% Una imbiancata alle mura (arancionata) non e' sufficiente a riqualificare una casa marcia e decadente.
  • dolceamaro74 dolceamaro74 (dolceamaro74) Utente certificato 4 anni fa
    Grande Piero Ricca! Racconta i fatti!
    • Josel Riccardi 4 anni fa
      Bravo Piero Ricca, è tutto vero quello che scrivi. La vera rivoluzione pacifica la farà il M5S. sono un ex della nuova sinistra anni 70, ma mi sono sempre adeguato ai tempi, oggi siamo nell'era scientifica, e grazie a questa era possiamo vivere in un vero paradiso sulla terra. La scienza se usata con coscienza ci porterà verso la felicità. IL LAVORO AI ROBOT AGLI ESSERI UMANI IL PIACERE e basta con le ideologie, quello che conta è: FARE Se non ci fosse il M5S non sarei andato a votare.
  • francesco meozzi 4 anni fa
    Non sono d'accordo con Piero Ricca. 1. il leaderismo, purtroppo, è un problema che troviamo in tutti i partiti/movimenti: m5s incluso. 2. l'ambiguità magistratura/politica: vabbè, qui non so se ridere o piangere.In un parlamento infestato da criminali abituali diciamo che non sono sicurissimo di capire dove sia il problema di un magistrato antimafia con il curriculum di Ingroia. 3.Luigi de Magistris: continua a fare il sindaco. Anche l'attività intellettuale del consenso ad una formazione deve essere guardata con sospetto? Purtroppo, tutte le formazioni politiche (m5s incluso) presentano delle criticità. Mi piacerebbe che tra formazioni che, concretamente, hanno a cuore valori simili e compatibili di evitare guerre stupide e inutili.
  • claudio 4 anni fa
    "RIVOLUZIONE CIVILE" è solo una bruttissima copia del M5***** fatta da riciclati (a parte ingroia).
  • Gennaro Giugliano Utente certificato 4 anni fa
    Analisi condivisibile.
  • ROBERTO MOSTARDA 4 anni fa
    *****LA LOGICA DEL CORAGGIO***** MI RIVOLGO A TUTTI COLORO CHE NE HANNO LE SCATOLE PIENE DEI VECCHI PARTITI E DEI SOLITI NOTI POLITICI BUFFONI, OPPORTUNISTI, IPOCRITI, MAFIOSI, ECC. ECC. CHE HANNO RIDOTTO L'ITALIA AD UNA PSEUDO DEMOCRAZIA DITTATORIALE DI STAMPO CLERICALMAFIOSO!!! LA LOGICA E' QUESTA: SE TUTTI NOI, VOTASSIMO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE IL VERO NUOVO CHE SI PRESENTA ALLE PROSSIME ELEZIONI DI FEBBRAIO, DOVREMMO SCEGLIERE SOLO TRA IL MOVIMENTO 5 STELLE (ISPIRATO DA GRILLO, MA CON CANDIDATI NUOVI A QUESTA ESPERIENZA POLITICA) E IL PARTITO RIVOLUZIONE CIVILE DI INGROIA (DOVE LUI SI PRESENTA COME L'ALTERNATIVA E DOVE I CANDIDATI PRIMARI SONO TUTTI GIOVANI E NUOVI ANCH'ESSI A QUESTA ESPERIENZA POLITICA, LASCIANDO I VECCHI ADERENTI, PROVENIENTI DAI VECCHI PARTITI, IN SECONDA LIBNEA)!!! http://www.facebook.com/photo.php?fbid=4581144684509
  • Davide Rancati Utente certificato 4 anni fa
    Il buon Ricca, preciso e puntuale "as usual" un saluto con stima
  • Fabrizio D. Utente certificato 4 anni fa
    giù il cappello per Piero Ricca...
  • Silvia M. Utente certificato 4 anni fa
    Uomini come Piero Ricca, sempre molto lucido, preciso e fuori dalle parti, sono una grande risorsa per il nostro paese. Cerchiamo di focalizzare i punti e ricordarceli da qui in avanti. "La memoria vi rende liberi!".
  • Brus brus 4 anni fa
    magistrati che formano un movimento politico, molto perioloso, lo e sempre stato, nella storia dei popoli, i magistrati sono una lobby di potere tra le piu forti all interno di uno stato, o degli stati, sono la mano operativa del potere delle varie lobby del potere, sono la mano operativa per modificare gli equilibri di potere, possono piu di tutti, possono toglierti la liberta imprigionarti, quindi hanno grande potere. Gramsci fu arrestato da Magistrati, Tortora lo stesso, Sacco e Vanzetti ? pure Socrate fu cindannato a morte da Magistrati. Quindi i magistrati sono come la Chiesa, la Massoneria, le mani del potere, la Magistratura arresta, la Chiesa lava il cervello alla gente dicendo che chi subisce va in paradiso, dopo la morte ovviamente, in vita chi fa soprusi e abisi di potere, andra all inferno , dopo la mort naturalmente. Quindi come fidarsidi Magistrati, impossibile, sono parte oscura, come gli altri. Meglio un comico, molto meglio, visto che e la prima volta nella storia, vuol dire che cosa buona
  • Roberto C. Utente certificato 4 anni fa
    Condivido in pieno tutto cio che ricca dice. seguo da tempo le sue interviste su youtube e devo dire che oltre ad essere una persona molto informata, fa molto spesso delle riflessioni precise e logiche ( vedetevi su youtube ricca /gad lerner). Detto ciò, penso che se si entra in politica solamente per far numero o per i propri interessi , di ingroia possiamo fare a meno. Se invece si fa politica x cambiare radicalmente il sistema... FORZA M5S! l'unico movimento e l'ultima speranza x noi comuni cittadini italiani!
  • nadia m. Utente certificato 4 anni fa
    cari signori e signore il PD è la magistratura le banche e giornalismo e sindacato. non è il popolo non sono le persone che lavorano è LA BURROCRAZIA SONO I CORROTTI I SERVI DELL INFORMAZIONE E I RICCHI E POTENTI SIGNORI DELLE GUERRE E CASE FARMACEUTICHE. QUESTO è QUELLO CHE RIMANE DEL PARTITO COMUNISTA.
  • Marco Galassi 4 anni fa
    Definire Favia come "grillino pentito" mi sembra errato, era in disaccordo su alcuni argomenti ma avrebbe continuato a fare un buon lavoro da consigliere se non l' avessero escluso, ripeto cio' che avevo detto tempo fa, all'indomani dell' espulsione: "se Grillo si lamenta del fatto che gli interventi di Favia ci fanno perdere consensi, vedrete ora, con questa azione perderemo almeno 5 punti percentuali, senza contare i molti attivisti che perderanno la fede". Cosi' é stato, anche se ora con il tour probabilmente recupereremo molti voti, avremo comunque perso molte brave persone che si davano da fare per il movimento. Senza gli attivisti (quelli onesti, non quelli che tentano di salire sul carro ora che vedono il consenso), il M5S non sarebbe niente, nemmeno con Grillo moltiplicato per dieci, ricordatevelo......
    • pietro baroni (redbarons) Utente certificato 4 anni fa
      uno del m5s non voterà mai favia ,perchè ha già fatto i due mandati,a prescindere dalla formazione politica ,per questo se veramente avesse creduto in quello che ha fatto fin'ora non si sarebbe candidato con ingroia .
  • stefano c. Utente certificato 4 anni fa
    Ricordo che Favia dava del padre padrone a Grillo per il simbolo col suo nome, Casaleggio, mancanza di democrazia etc... E ora ce lo ritroviamo in un classico partito italico con simbolo e nome a caratteri cubitali, che non rifiuta i rimborsi elettorali, che non rinuncia a niente dei suoi privilegi, personalmente trovo questa persona un poveraccio di nessun valore morale.
    • yuva m. Utente certificato 4 anni fa
      gente,!! riguardo a favia non vi erano dubbi. Questa è l'incapacità di sempre degli italiani nel riuscire a vedere in anticipo una persona che sprizza ipocrisia e arrivismo da tutte le parti, sapete chi ricorda favia??? ""pane e cicoria""! è uguale in tutto e per tutto, è il classico tirapiedi che sta con tutti pur di raggiungere il proprio obbiettivo, la carriera. Occhio!! torno a dire che di gente del genere,con rispettivi tirapiedi, è pieno; poi non prendetevela con Grillo!
  • luigi savadori Utente certificato 4 anni fa
    -" Se decidi di entrare in campo, come dici, contro il Montismo e per una piattaforma di laicità e riforma radicale, non puoi continuare a proporti al Pd "- Caro Piero Ricca, per amor del vero è stato Bersani a fare proposte ad Ingroia e non viceversa,proposte che lui ha respinto proprio sulla base di quanto tu giustamente affermi nelle righe che ho citato- Ti ricordo ancora che Ingroia ha prima di tutto fatto proposte di collaborazione al Movimento e a Grillo, ma lui sdegnoso e imperterrito nella strategia dello "splendido isolamento" ha rifiutato- Quindi se ora alcuni come me, che hanno sempre criticato un'unica cosa a Grillo,cioè il rifiuto,a livello parlamentare, di collaborazione con le forze più presentabili, votano Rivoluzione Civile ,fattene e fatevene una ragione e non date a Ingroia colpe che non ha-
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      cerca di essere serio appena arrivato, Ingroia offrì il suo sostegno a Bersani, non lo puoi negare perché è un fatto dopo di che c'è stata la frase acidissima di Monto che 'ordinava' a Bersani di "silenziare le ali estreme" Bersani ha tentato il vecchio gioco della desistenza già furbescamente riuscito con Bertinotti De Magistris ha piantato un putiferio dicendo a Ingroia che se faceva la desistenza, lui ritirava i suoi arancioni Ingroia ha rifiutato E ora Bersani attacca Ingroia come un malfattore, tanto non gli riuscito il giochetto di rubargli i voti e così ubbidisce a Monti Ma che garanzie darà Ingroia domani se mai dovesse farcela a entrare in parlamento? ci dirà che c'è una politica 'reale' che richiede le alleanze? farà come Bossi che in piazza attaccava Berlusconi e poi era pappa e ciccia insieme per amore delle poltrone?
  • Daniele 4 anni fa
    Complimenti Ricca, ottime considerazioni. Ricusazione Civile, mi pare un movimento di trombati che cercano vendetta. Ingroia come DiPietro, Favia(ehmmm), come Borselino un movimento ce l'avevano già...il 5Selle. Sò che non centra ma avete visto PiazzaPulita ieri? Grande entusiasmo,Monti a BG!Ma il povero con la bandiera e la "egia" (vecchia in bergamasco)con la pelliccia rimbalzati all'ingresso? peccato leccaculi, la festa era privata.
  • Roberto d. Utente certificato 4 anni fa
    scusi, ma invece di elucubrare su chi non và, perchè non vi proponete chi secondo voi invece potrebbe andare ? la propositività a volte premia più di un miliardo di parole spese al vento, e poi, così sicuri di riuscire da soli a combinare qualcosa o l'estinzione contagierà anche voi ? non nascondo che ho dei seri dubbi sulle reali potenzialità del movimento e come me penso in molti la pensano così...meditate gente, meditate !
  • Vadala' Salvatore 4 anni fa
    Volevo chiedere a Ingroia, che tra l'altro stimo, per la sua professionalità, cosa può dare di utile la signora CUCCHI, sorella del più noto fratello, all'organizzazione del nuovo parlamento italiano. Grazie
  • cipi pasuetti Utente certificato 4 anni fa
    Ricca le stesse critiche le potevi fare a qualunque partito/movimento. Soggetti politici che si uniscono per una causa comune e' sempre positivo. Perccato che il M5S se ne freghi degli altri e pensi solo a se stesso, ovvero al capetto Grillo, che detta legge nel movimento in un modo spudorato come solo Berlusconi ha avuto il coraggio di fare (vedi editti bulgari). Finche' il Movimento, che rispetto, sara' in mano a Grillo non andra' da nessuna parte a livello nazionale (discorso diverso per elezioni amministrative).
    • Daniele 4 anni fa
      Persone come Favia e sostenitori col suo stesso principio sono arrivate a rivendicare un simbolo di tutti per sè. E' sottile, l'hai capita? Ne dico un'altra. Temo di più chi rivendica e non ha di chi rivendica e ha. Grillo è davvero una grande persona, In giro su un camper al posto nostro quando potrebbe starsene in casa e votare partiti di banchieri e garantisti dai quali trarrebbe solo che vantaggi. (grano aiuta grano)
  • Cristiano Novelli 4 anni fa
    1. stessa cosa fanno gli altri, m5s per primo con lo tsunami tour; 2. se è vero che alcuni magistrati si sono messi in politica è perchè non riuscivano a fare il proprio lavoro per colpa di alcuni politici. berlusconi e dell'utri sono due esempi lampanti di come la giustizia possa essere fermata. cosa deve provare un magistrato a condannare qualcuno per associazione mafiosa e poi vederselo in parlamento? 3. i mini-partiti che compongono rivoluzione civile sono degni di stima, hanno sempre portato avanti battaglie per il sociale e la collettività, personalmente avrei votato ognuno di loro; 4. non sono così diversi come è successo in passato, reggeranno. fascista è beppe grillo quando non si dichiara apertamente antifascista contro casa pound o quando dice che vuole abolire i sindacati che sono l'unica rappresentanza dei lavoratori contro i poteri forti (almeno la cgil) o quando dice che vuole uno stato con le palle (e il manganello?); 5. se non hai il 50% bisogna entrare in un'alleanza per discutere, approvare ed eseguire leggi, altrimenti resti all'opposizione e non cambi niente o resti isolato e non fai nemmeno opposizione; il contesto parlamentare è diverso da quello comunale (alle comunali io ho votato m5s) e nel primo caso il m5s è deleterio alla democrazia perchè potrà criticare ma, non alleandosi con nessuno, non potrà proporre nulla che possa essere attuato; facile proporre sapendo che le parole non avranno seguito e non richiederanno impegno e responsabilità. peccato, alleandosi si potevano far divenire parole importanti realtà; 6. non è certo colpa di rivoluzione civile se la legge elettorale è così. dire che i candidati vengono scelti per portare via voti al m5s mi sembra un'affermazione da egocentrici che pensano che ogni azione sia fatta per ledere loro. beppe grillo è un egocentrico ma è un comico famoso, se lo può permettere. se resta comico; 7. De Magistris non è in lista. punto. qual è la sostanza di questa critica?
    • Silvia M. Utente certificato 4 anni fa
      Con la differenza che dietro a Grillo ci siamo noi cittadini e dietro ad Ingroia la vecchia partitocrazia.... Invece di dare del fascista a grillo, ascoltare un poco quello che dice invece di leggere i giornali non sarebbe meglio? Giusto per farsi un'opinione un pò più obiettiva...E' un consiglio.
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    da sempre ammiro ricca!!
  • giuseppe menegatti Utente certificato 4 anni fa
    dove posso trovare la risposta alle mie domande?
  • giuseppe menegatti Utente certificato 4 anni fa
    pienamente d'accordo, manca una cosa: che ne sarà di operai disoccupati pensionati poveri e cassaintegrati per costui?
  • Salvo Pa Utente certificato 4 anni fa
    SONO SOLO MALATI DI PROTAGONISMO ? C'è un MoVimento fatto di donne e uomini che hanno dimostrato con i fatti di mantenere la parola data prima di essere eletti. Si sono diminuiti lo stipendio, hanno rinunciato ai rimborsi elettorali, non si sono alleati con altre forze politiche se non per condividere i progetti dei cittadini, hanno portato alla luce documenti che hanno consentito alla magistratura di indagare sulle malefatte della politica. Danno la loro totale disponibilità ai cittadini. Ora mi chiedo: - perchè se la società civile è ben rappresentata dal MoVimento 5 Stelle è sorta l'esigenza di creare nuove figure elettorali? - Per protagonismo? per disperdere il voto e fare il gioco di PD e PDL? Io continuo a votare MoVimento 5 Stelle!
  • Giuseppe Ditaranto 4 anni fa
    I punti critici individuati da Ricca sono condivisibili e sottoscrivibili. Tuttavia, nel quadro politico e civile italiano, pare che nessuno raggiunga la perfezione. Però, una cosa è la perfezione un'altra cosa è essere delinquenti, incapaci e andare contro gli interessi generali con politiche che aumentano le disuguaglianze. Vorrei dire che in questa fase di campagna elettorale, non è pensabile/consigliabile esporre il fondo schiena ai nemici di Ingroia. Non lasciamolo solo. Tra i quattro candidati leader, Ingroia è certamente quello che merita la fiducia degli italiani onesti, giusti ma vessati dalle politiche neoliberiste di Bersani-Berlusconi-Monti. Secondo il mio punto di vista, per tutte la ragioni esposte nel contributo di Ricca, la maggior parte degli elettori dovrebbero puntare su Rivoluzione Civile e M5S che sono, di fatto, promesse di cambiamento.
  • lucifero 4 anni fa
    Le più grandi operazioni commerciali le stanno facendo Monti e Ingroia. Il secondo però ha buone intenzioni...le differenze ci sono e rimangono. Per il resto, Ricca è stato impeccabile.
  • alfieri d. Utente certificato 4 anni fa
    Concordo pienamente con l'articolo di Piero Ricca,una perfetta analisi del partito di Ingroia(del quale sono rimasto deluso). Piero Ricca,una persona di cui la politica avrebbe veramente bisogno.
    • alfieri d. Utente certificato 4 anni fa
      P.S ovviamente la politica intesa come M5S!!!!
  • marco e Utente certificato 4 anni fa
    Carissimo Piero, io vedo la lista Ingroia come la più grande operazione commerciale e di opportunismo di queste elezioni. Ho dubitato da quando Ingroia strizzava l'occhio al M5S dall'esterno pur conoscendo la sua natura. Aprire al M5S. Ma che significa? Se vuoi ci entri come tutti gli altri e dici la tua. Beh, a lui non piaceva valere uno. Poi la corte al "dissidente" Favia che ha definitivamente smascherato le intenzioni di entrambi i personaggi per chi ancora avesse avuto dubbi.
    • Renato B. Utente certificato 4 anni fa
      GIUSTO MARCO iery y sondaggi lo davano al 4% oggi al 3,5% è cosi via fino al giorno delle elezioni al 0,2% ,questa sua voglia di primeggiare è costata a noi "stato" mlioni di euro x nulla.........
    • marco e Utente certificato 4 anni fa
      Forza ragazzi, vai Nico, puliamo anche le marche da sta muccigna!!!
    • ciro r. Utente certificato 4 anni fa
      e si Viviana ," quanne ce vo' ce vo'". Traduco : quando ci vuole ci vuole . Se non si è capito, significa parlare fuori dai denti.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      Il massimo dell'incoerenza è offrire amicizia al Movimento e poi offrire candidature a due che il Movimento lo hanno sputtanato, due atti che fanno a pugni tra loro. E con questo Ingroia crede di aver mostrato dell'onestà? Allora tanto valeva offrire candidature anche a Razzi o de Gregorio!
    • Nico P. Utente certificato 4 anni fa
      Condivido marco quello che hai detto di Ingroia, già precedentemente avevo postato che se lui voleva fare qualcosa di diverso, nuovo e innovativo doveva entrare nel M5S, così facendo ha solamente creato un'altro dei tanti partiti in uso della quale tutti noi vogliamo disfarcene una volta per tutte!!
  • Roberto Nucera Utente certificato 4 anni fa
    Prima di leggere questo blog, avevo fatto alcune riflessioni personali sul nuovo partito di Ingroia e, devo dire, mi ritrovo quasi in tutti i punti espressi da Piero Ricca. Trovo infatti nel personalismo di Ingroia, analogie al partito di Di Pietro così come al PdL. E siccome il personalismo, per concetto, si allontana dal mondo dell idee (che non sono sempre idealismi), trovo piuttosto fragile e di breve durata un partito fondato sulla persona e non sull'idea. il punto 1 è pienamente condivisibile. Come condivisibile sono anche i punti 2 e 3. Non mi ritrovo sul punto 4, perché credo che, con il crollo delle ideologie e con la disgregazione dei partiti politici tradizionali (che bella tradizione!) negli ultimi anni, è quasi impossibile avere un partito/movimento in cui non ci siano confluenze di chi ha avuto esperienze politiche diverse (con le opportune eccezioni: uno del M5S che entra nel PdL è più improbabile di un cammello che passa per la cruna dell'ago). Concordo con tutti gli altri punti e confido che chi si è staccato dal M5S per entrare in R.C. (che non è come sembra Rifondazione Comunista... Oppure no?) capirà prima o poi che non basta fare politica "abbassandosi" a guardare le cose con gli occhi della gente comune (come dice qualcuno del Pdmenoelle), e che uno che fino a ieri ha fatto (bene) il magistrato, non vuol dire che domani possa far politica rispettando tutte le esigenze di un normale cittadino. Basta con i personalismi e riprendiamoci l'Italia da liberi cittadini.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      dovresti fare almeno qualche distinguo tra il privato cittadino che ha pieno diritto di votare chi gli pare e i politici di carriera che avrebbero il dovere di un minimo di coerenza ideologica
  • ranocchini cesare 4 anni fa
    Sig RICCA devi essere il Portavoce del M5S in TV Bravoooooooooooooooooo
  • Antonella BONOMO Utente certificato 4 anni fa
    CIAO PIETRO MICCA,IO SONO STUFA DI VEDERE ATTACCARE TUTTI COLORO CHE VOGLIONO FUORI DAL GOVERNO ROBA STANTI'A,GUASTA ,DATA DI SCADENZA 2001,ORA BASTA......SFOTTETE IL PRESI- DENTE GIORGINO,CHE HA FATTO DANNI A IOSA,CHE SI CAGA ADDOSSO NON APPENA SI NOMINA LA MAFIA. E' UNA FIGURA CHE NON HA FIGURA.....COSA CREDI CHE I VETERANI TI RIDARANNO L'ITALIA DI UNA VOLTA? SARA' PEGGIO DEL GOVERNO TECNICO, E POI INGROIA UNA PERSONA EDUCATA, PULITA,CORRETTA SI ATTEGGIA A LEADER!!!!!!!!,MA SE HANNO LE ALI SPEZZATE PER QUELLO CHE GLI HANNO FATTO.........PERCHE' NON LE DICI A BEPPE QUESTE STRONZATE,A PROPOSITO ALLORA ANCHE LUI E' LEADERISTA,QUALI ALTRI GLI STANNO ATTORNO.....UNA CRITICA PIU' INTELLIGENTE LA PROSSIMA VOLTA,OGGI HAI FATTO RIDERE I POLLI . TI SALUTO PIETRO MICCA E VEDI DI IMITARLO.........
    • Daniele 4 anni fa
      SONNO MINCHIONE AH, NON CAPISCO CHE SCRIVO IO. VOTO UDC E SODOMIZZO IO...
  • Paolo r. Utente certificato 4 anni fa
    Piero Ricca portavoce del M5S mi piace, assieme a Byoblu Claudio Messora. Eccole le persone giuste per affrontare i Santoro, i Fede, e gli spargi fango in tv. Bisognerà pur coprirli questi ruoli. Altrimenti saremo invisibili per coloro che guardano la TV. Sul post di Piero: ineccepibile il punto .3 Movimento Civile toglie voti UTILI al M5S. Peccato. Ingroia, che anch'io stimo, si è fatto letteralmente infinocchiare. E alla grande, anche.
    • yuva m. Utente certificato 4 anni fa
      condivido al 100%. C.Messora e/o P.Ricca potrebbero reggere il confronto con gli sciacalli della TV, le cose vengono da se, di certo non come ha fatto un favia! tutta questa fretta in un momento che non serviva, ha solo creato problemi a l'M5*, cioè:!! Solo per le sue sporche ambizioni di carriera, "pane e cicoria 2" gli calza a pennello.
    • Lenin Nicolaj (che fare) Utente certificato 4 anni fa
      Piero Ricca portavoce del M5S mi piace, assieme a Byoblu Claudio Messora. ..... consiglio anche paolo barnard e poi tutti e tre affacciati dal balcone di piazza Venezia : « spezzeremo le reni alla Merkel e alla Cina , vincere e vinceremo , armiamoci e PARTITE VOI !!!» :-DDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD!!!!!
  • Ric R. Utente certificato 4 anni fa
    Esatto Sig. Ricca Con Ingroia c'è persino Walter Caporale, il proprietario di Animalisti Italiani, il falso moralista, lo sfrutta volontari, lo scalatore dell'animalismo, che non aspettava altro per fare carriera politica in un ambito dove è imbattibile l imbroglio animalista. Tanto chi se ne accorge. Forse Vendola ne ha detta giusta una: "Rivoluzione Civile? Un guazzabuglio politico"
  • marcello lomiento 4 anni fa
    considerazioni: credo che Ingroia sia una persona perbene e la sua scelta interessa poco;non aveva altre possibilita' ,noi dovevamo proporgli di entrare nel nostro movimento ......!!! (il movimento 5 stelle ha bisogno anche di persone come Ingroia....!) la presenza del mini grillino Favia non toglie voti a noi perche'voti non ne ha; in Parlamento approveremo con Ingroia parte dei nostri provvediment m.Lomiento
  • Lenin Nicolaj (che fare) Utente certificato 4 anni fa
    praticamente...leggendo uno e altri...si evince che il Piero Ricca...STIA ROSICANDO !!! per la mancata candidatura con Di Pietro! :-DDDD allora gli italiani per davvero sono tutti uguali , eh ! io pure che spreco il tempo a risponde...mavalà!
    • Paolo Cicerone Utente certificato 4 anni fa
      Ebbravo Desà perchè non gliel'hai detto direttamente quand'eri sul mio profilo a scambiare idee con lui?
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      ma figurati!
  • Claudio T. Utente certificato 4 anni fa
    Avrei ceduto il mio regno, se non ci fosse stato il "puntiglioso Ingroiano" che avesse svelato l'argàno. Non c'è scritto Beppe Grillo inneggiando alla leadership ma Beppe Grillo.it e questo ha un significato ben, ben, ben diverso. Comunque bando alle ciance: "dividi ET impera" è SEMPRE stata la vittoria del potere. Congratulazioni "Ingroiani" e partitucci che vogliono la poltroncina a 15.000€ al mese. Dividiamoci sempre più, Spezzettiamoci come l'Italiuccia del medioevo, mentre le altre nazioni si rafforzavano. Complimenti. Gli approfittatori si sfregano le mani! Avanti così! Con il M5S abbiamo l'opportunità di cambiare davvero,. Ma siamo come sempre, a buon ragione: ITALIOTI!
    • Claudio T. Utente certificato 4 anni fa
      Sig. Luigi Salvadori, non le do torto e la stimo! Ma se invece Ingroia ENTRAVA nel movimento, tutto sarebbe risolto, ma, come SEMPRE, non si pensa altro che al proprio orticello e non all'INSIEME per il bene di tutti, le cose in Italia vanno SEMPRE così. Possibile che non ci sia VERAMENTE la volontà di cambiare e TUTTI INSIEME si vada in un unica direzione! E' anni che Grillo o il Movimento 5 Stelle, (non ha assoluta importanza) grida a gran voce che non si allea con partiti politici (VERI assassini dell'Italia e della democrazia). Il Sig. Ingroia, con tutto il rispetto che ho per lui, stà fondando UN PARTITO. In quanto tale NON VA BENE. Punto! Un gioioso saluto.
    • luigi savadori Utente certificato 4 anni fa
      Per amor del vero è stato Bersani a fare proposte ad Ingroia e non viceversa,proposte che lui ha respinto proprio sulla base di quanto tu giustamente affermi nelle righe che ho citato- Ti ricordo ancora che Ingroia ha prima di tutto fatto proposte di collaborazione al Movimento e a Grillo, ma lui sdegnoso e imperterrito nella strategia dello "splendido isolamento" ha rifiutato- Quindi se ora alcuni come me, che hanno sempre criticato un'unica cosa a Grillo,cioè il rifiuto,a livello parlamentare, di collaborazione con le forze più presentabili, votano Rivoluzione Civile ,fattene e fatevene una ragione e non date a Ingroia colpe che non ha-
    • indiana minini 4 anni fa
      concordo in pieno.
  • armando e. Utente certificato 4 anni fa
    Bè piero ricca per me è un mito e come spesso accade condivido in toto ciò che dice. GRILLO PERCHE' NON CHIEDI A RICCA SE VUOLE FARE IL PORTAVOCE DEL M5S IN TV? Come te li smonta lui i politici non ci riesce nessuno, c'ha na linguetta che taglia e cuce. xD
  • Zukov 4 anni fa
    Ho guardato le liste, studiato un po' l'operazione e devo dire che "Rivoluzione civile" non mi convince. 1. Il leaderismo. IMBARAZZANTE QUESTO PUNTO PER CHI VOTA IL M5S DEL PADRONE GRILLO. PARTITO ULTRALEADERISTA. 2. L'ambiguità magistratura-politica. STESSE ARGOMENTAZIONI DEL PDL E PDMENOELLE. “POLITICIZZAZIONE DELLA GIUSTIZIA”?? VOI CHE AVETE APPOGGIATO PRIMA DE MAGISTRIS? E LE SIMPATIE CHE AVEVATE PER DI PIETRO? 3. Il maquillage. COME DARVI TORTO? MA MEGLIO LORO DI PD e PDL. SI SONO SEMPRE BATTUTI PER QUALCOSA DI PIU’ ALTO. E HANNO PAGATO LA FIDUCIA IL UN PDMENOELLE. 4. L'unione artificiale fra diversi. Quanto ci metteranno questi signori a dividersi? Il tempo di poche sedute parlamentari, prevedo. Troppo diversi, troppi galletti di inconciliabile estrazione in un medesimo pollaio. Comunisti di varia scuola con ex fascisti, garantisti terzomondisti con manettari e sbirri. Suvvia. SUVVIA LO DICIAMO NOI… VOI CHE PRENDETE DENTRO ANCHE I CASAPOUNDISTI? 5. Il rapporto con il Pd. MA GRILLO NON VOLEVA ISCRIVERSI AL PD, COME DICONO TANTI DEI VOSTRI ISCRITTI? 6. Il criterio di selezione dei candidati. BEH, LE PRIMARIE DEL M5S IN TERMINI DI PARTECIPAZIONE NON E’ CHE POSSANO ESSERE PRESE A FULGIDO ESEMPIO DI PARTECIPAZIONE. IO HO PARTECIPATO ALLE RIUNIONI DI RIFONDAZIONE E LE MIE ISTANZE, COME QUELLE DI TANTI COMPAGNI, SONO STATE ACCOLTE. 7 L'ispiratore dell'operazione è stato Lugi De Magistris. Chi è stato eletto a una carica, prima di dedicarsi ad altro, dovrebbe onorare il proprio mandato BAH, COME GIA’ DETTO DE MAGISTRIS ANDAVA BENE CON VOI, NON VA BENE CON NOI… MA NON E’ CANDIDATO, OGNI TANTO LANCIA QUALCHE TWEET… NON DICIAMO CASTRONERIE… IO HO SENTITO BONO (M5S REGIONE PIEMONTE) ALLA RADIO PARLARE DI POLITICHE NAZIONALI. E UN ALTRO CHE SPIEGAVA AI PAPABILI DI CANDIDATURA COME FUNZIONAVANO LE PRIMARIE DEL M5S. E TANTI ALTRI. NON DOVREBBERO PREOCCUPARSI DEL LORO MANDATO? MI PARE CHE VI SIATE ATTACCATI A INEZIE, SI VEDE CHE STATE PERDENDO UN PO’ TROPPI VOTI
  • Lilli Carelli 4 anni fa
    Analisi lucida e obiettiva...condivisibile
  • Lux Luci 4 anni fa
    LA MALA-POLITICA LA MALA-BUROCRAZIA LA MALA-RELIGIONE HANNO AVVELENATO E IMPOVERITO IL PAESE ! CON I LORO COMITATI D’ AFFARI, CON LE LORO ASSOCIAZIONI A DELINQUERE, E CON LA MALA-STAMPA E TELEVISIONE AL LORO SEVIZIO, HANNO STORDITO E AFFAMATO IL POPOLO ITALIANO! MA LA RETE ADESSO APRE LA MENTE CREA NUOVA CONSAPEVOLEZZA E INFORMA! IN ITALIA ABBIAMO GLI STIPENDI E LE PENSIONI PIU’ BASSE DELL’ EUROPA OCCIDENTALE, NIENTE SALARIO DI CITTADINANZA, COME NELLA SOLA GRECIA, TASSE E PREZZI ALLE STELLE! I SOLI CHE STANNO BENE SONO I POLITICI I BUROCRATI E TUTTI I LORO AFFILIATI, CHE SI RIEMPIONO LE TASCHE DI DENARO PUBBLICO. GUARDATE QUESTO VIDEO, E POI ARRABBIATEVI PURE... NE AVETE IL DIRITTO! http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded VOTARE “MOVIMENTO 5 STELLE” SARA’ FORSE SOLO IL MINORE DEI MALI … MA VALE LA PENA DI FARLO! EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO!!! http://www.youtube.com/watch?v=iXbiMbta7xo http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/5819-sul-salario-di-cittadinanza.html http://www.linkiesta.it/presidente-uruguay-guadagna-800-euro-al-mese
  • MARIANNA MASSA 4 anni fa
    (continuo dal primo commento) 6. vedi punto 3, ed altri. 7. Critichi il fatto che l'idea sia stata di De Magistris e che abbia proposto alcun dei suoi. Ma quale sarebbe il problema? Lui non si candida, continuaerà a fare il sindaco, e già è una notizia positiva... 'i suoi' mica sono dei delinquenti?! Ognuno candida i suoi... e ti ripeto che se seguissi Ingoria, e nn la tv... lui e gli altri spiegano ogni candidatura, e nessuno tra questi è CCONDANNATO NE' INDAGATO. Ora io so che è strano concepire una politica pultia, con persone integerrime e con un programma validissimo... ma LA VOLETE FINIRE VOI GRILLINI DI CERCAREE DI METTERE IN CATTIVA LUCE (adottando poi gli stessi mezzi 'sallustiani') L'UNICA POSSIBILITA' CHE ABBIAMO DI CAMBIARE VERAMEENTE QUESTO SISTEMA? Io nn disdegno 5 stelle... ma tutto questo è ingiusto e l'informazione non corretta, mi state deludendo parecchio. State diventando come loro... quelli che, insieme, ognuno per conto suo oppure no, dovremmo MANDARE A CASA! Forza Ingroia, chi ti segue (al di là del gioco al massacro televisivo) e ti conosce, chi conosce il programma e le tue intenzini, VOTA RIVOLIZIONE CIVILE! Io ci sto... (occupatevi di altro più degno di critica! Come avete quasi sempre fatto)
  • Gino Biondi Utente certificato 4 anni fa
    Concordo su tutto,ma se Ingroia va in parlamento e propone buone leggi, penso che il M5S sarà lieto di votarli per che noi mettiamo sempre al primo posto il bene di tutti i cittadini.FORZA GRILLO; FORZA MOVIMENTO 5 STELLE!!!!!
  • claudio n. Utente certificato 4 anni fa
    Bravo Piero Ricca,titolare di un Blog che ho smesso di frequentare da tempo,anche perchè l'illustrissimo Ricca non si degna di rispondere personalmente,manco fosse un Grillo! Poi ricordo che caldeggiava Di Pietro e non entrò in lista solo per un esplicito diniego dello stesso Tonino Terù.Cmq,caro Piero,non è mai troppo tardi e, a condizione che scendi dal caco,puoi entrare,se lo vorrai,nel M5* dove però uno vale uno,ricordiamolo.
  • ciro r. Utente certificato 4 anni fa
    il Primo fu Di Pietro che capì che quando ti ritrovi perle mani un politico famoso da sputtanare e magari anche mandare in galera , è oro colato , sono consensi popolari certi da sfruttare con il salto dell quaglia . Poi c'è stato De Magistris , e quindi Ingroia sempre stesso copione .E si , buttiamoci in politica non si fa un caz** dalla mattina alla sera , si viene serviti e riveriti come principi , e soprattutto si fanno un sacco di soldi con i rimborsi elettorali se ti fai un bel partitino . Il problema sta sempre li, fino a quando si arricchiranno in politica e manterranno i loro privilegi da politici di professione ,non saranno credibili a priori. Ma ad oggi solo il M5S dice a chiare lettere ( e lo fa anche ): FUORI I SOLDI DALLA POLITICA , NIENTE PRIVILEGI ALLA CASTA.
  • Maurizio Monti 4 anni fa
    Quanto parole inutili... basta dire che ha dato la mano a Berlusconi... e poi non se l'è nemmeno lavata !!!
  • omar bonomi 4 anni fa
    NON CAMBIANO MAI.... NON VOGLIONO E NON POSSONO.... NON VOGLIONO IL BUON SENSO.... LO RIPUDIANO ...
  • Duilio Fiorille Utente certificato 4 anni fa
    Io vedo in questo articolo un'analisi dettagliata e lucida. Ognuno può trarre le sue conclusioni pro o contro...sta di fatto che è difficile negare quanto è stato scritto, quando i fatti sono così eclatanti...
  • quirino daniele 4 anni fa
    non ho mai capito perche quando arrivano le elezioni i magistrati, come va' di moda adesso salgono in politica,invece di fare il loro lavoro.ingroia sa tutto sulla trattativa stato-mafia e sceso in politica x far cosa non me lo spiego che dio ci aiuti forza grillo!!!!
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPPE, IN BREVE "RIVOLUZIONE CIVILE",NON E' UNA RIVOLUZIONE CIVILE,ED INGROIA SI STA' ZAPPANDO I PIEDI "DA SOLO" ALVISE
  • MARIANNA MASSA 4 anni fa
    Caro Piero Ricca, 1. tu critichi il 'leaderismo' ma è solo una tua opinione, non è obbiettivamente un elemento negativo, anzi... soprattutto quando un movimento sta nascendo, momento in cui ha bisogno di farsi conoscere e lo fa attraverso chi ci mette la faccia. E' un punto di riferimento. Quindi bene venga, in questo momento, che ci sia un leader. 2. mi sembra di sentire un 'sallusti travestito da buono'. Ingoria ha spiegato più volta la scelta di lasciare quello che stava facendo per entrare in politica ed anche che qualora la lasciasse non tornerebbe più ad occuparsi delle stesse cose di prima, quindi non ci sono pericoli. Se ce ne sono perché lui sa delle cose sulla politica che noi non sappiamo, perdonami ma mi vieene da dire 'benvenga', se poi commetterà passi falsi ne pagherà le conseguenze. Ma il fatto che sia una persoa integerrima meriterebbe, almeno da parte di chi lo conosce, più fiducia e rispetto anche sotto questo punto di vista. 3. I personaggi di cui parli non mi sembrano certo dei delinquenti, io li rispetto per molti versi... anche loro hanno qualcosa da dire e rispettano le idee condivise nel programma comune. Poi non ci sono solo loro cmq. Non vedo il problema di candidarli. 4. C'è un programma comune che hanno sottoscritto tutti, ci sono persone autorevoli indipendentemente dalla loro 'estrazione' politica... io mi fido della valutazione del nostro 'leader', il quale, cmq ha sempre spiegato le ragioni di ogni candidatura. 5. Molto semplice. Ingroia ha cercato un accordo col PD per creare una sinistra che sia di sinistra, nel momento in cui si sa che Bersani si allea con Monti, Ingroia ha chiuso a lui definivamente, con coerenza. Ha scritto tanto al riguardo, mai con chi ci ha portato a questo punto. (capisco che se guardi la tv, non lo puoi capire come siano andate le cose veramente, loro, lo sai... manipolano le informazioni come meglio conviene, e lo hanno sempre fatto a discapito di Ingroia. Ad ogni ospitata gli tendono tranelli..(continua)
    • Davide G. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Marianna, il fattore riciclaggio politico è innegabile. Personalmente credo alla buona fede di Ingroia, ma non credo nel suo progetto, viene sempre dall'alto...e rimane questo destra/sinistra che sia tale che, a questo punto, stona alle mie orecchie... Ciao
    • fulvio d. Utente certificato 4 anni fa
      che Bersani si sarebbe alleato con Monti lo sapevamo tutti giá da molto tempo, mi sembra strano che solo Ingroia non lo sapesse
  • francesco megale 4 anni fa
    bravo ricca, finalmente una analisi intelligente su una accozzaglia di riciclati, compreso quel di pietro che prima ci faceva l'occhiolino.... e credo che ingroia piu che altro lo abbia fatto (di metterci la faccia) per tornare a casa...alla fine c'è sempre un esere umano che decide e in america latina non ci si sente davvero a casa. loro non si arrenderanno, noi neppure...
  • desert 4 anni fa
    pure il movimento 5 stelle ha il nome Beppe Grillo,grande così. salut
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      sbagli, sul logo c'è un indirizzo e in quell'indirizzo ci siamo noi tutti
    • Claudio T. Utente certificato 4 anni fa
      Avrei ceduto il mio regno, se non ci sarebbe stato il "puntiglioso Ingroiano" che avesse svelato l'argàno. Non c'è scritto Beppe Grillo ineggiando alla leaderschip ma Beppe Grillo.it e questo ha un significato ben ben ben diverso. Comunque bando alle ciancie: "dividi et impera" è SEMPRE stata la vittoria del potere. Congratulazioni "Ingroiani" e partitucci che vogliono la poltroncina a 15.000€ al mese. Dividiamoci sempre più, Spezzettiamoci come l'Italiuccia del medioevo, mentre le altre nazioni si rafforzavano. Complimenti. Gli approfittatori si sfregano le mani! Avanti così! Con il M5S abbiamo l'opportunità di cambiare davvero,. Ma siamo come sempre, a buon ragione: ITALIOTI!
  • Vittorio Bertola Utente certificato 4 anni fa
    In Piemonte a quanto pare hanno fatto un vero schifo... Al Senato, dove non hanno nessuna possibilità di entrare per via dello sbarramento all'8%, hanno messo capolista un sindaco No Tav come specchietto per le allodole. Alla Camera, dove sperano di eleggere dei deputati, hanno messo Ingroia e dopo di lui una serie di dirigenti dei vari partitini paracadutati in Piemonte, nonché il segretario di Rifondazione Comunista Ferrero, e di No Tav e attivisti non c'è traccia. Vedi anche questo post di Gilioli, che all'inizio di Rifondazione Civile era pure un attivista: http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2013/01/22/le-pratiche-lingroiellum-loccasione-persa/ Vittorio Bertola Movimento 5 Stelle, Torino
  • GIAN VIRGILIO (gian nicola virgilio) Utente certificato 4 anni fa
    Per quanto riguarda i consumi presunti mi è capitato con ENI con 1500 euro di gas dopo due mesi di allacciamento.Ora ho il problema contrario.Non ho avuto nessuna emissione riguardo l'energia elettrica dal febbraio 2012 e malgrado i solleciti la risposta è che il sistema non è in grado di emettere una fattura nei miei riguardi. Hai qualche riferimento normativo in merito? grazie
    • davide m. Utente certificato 4 anni fa
      ??
  • Dario Cerchia 4 anni fa
    Non ero ancora convinto, adesso credo che voterò Rivoluzione Civile... Grazie M5S
  • Dom Thegood Utente certificato 4 anni fa
    Ingroia e fortunato mentre Borsellino e Falcone furono saltati in aria.
  • gianni f. Utente certificato 4 anni fa
    certo e visto che fenomeni politici come "rivoluzione civile" oggi nascono sulle rovine di partiti tradizionali prima di voler dichiarare alleanze dovrebbero vedere e costatare quelle idee che non funzionano piu'.A ragione Beppe che la rivoluzione si fa con persone pulite idee nuove e non con politici riciclati e decaduti comunisti. Forza M5S
  • Capitano Rasi Utente certificato 4 anni fa
    BRAVO!!!! Finalmente un'analisi lucida, dettagliata e non di parte...da vero giornalista!!!! Bravo Ricca. Lo sappiamo che vuoi rimanere indipendente ma il moVimento 5 Stelle avrebbe bisogno come il pane di un portavoce come te, con la tua onestà intellettuale.
  • mario vianello 4 anni fa
    Io l'ho detto fin dal primo momento....non mi piace Ingroia,L'Ingroia politico,precisiamo.Si comporta esattamente come gli altri politicastri,che cercano di arraffare voti,da qualsiasi parte provengano..... concordo in pieno con l'articolo.
  • white b. Utente certificato 4 anni fa
    Un'analisi lucida e attenta! Molto bene Ricca!! Condivido.
  • Giuseppe De Vito 4 anni fa
    mi chiedo..!? perchè il M5S continua giornalmente ad attaccare rivoluzione civile invece di occuparsi esclusivamente della sua campagna elettorale..!? Questo dimostra quanto il Movimento di Grillo, che ha molti punti oscuri e molto discutibili abbia paura di Ingroia e del suo movimento. La politica non si fa attaccando l'avversario ma proponendo idee nuove e valide. Signor Grillo che con questo movimento stai facendo una barca di soldi..pensa a lavari i panni sporchi nella tua famiglia!
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      e ridagli con questa sciocchezza! ma cosa vuoi che il M5S abbia paura di Ingroia!! ha ben altra sostanza!
    • Corrado 4 anni fa
      Il m5s ha paura di ingroia. INGROIA Chi???????? a parte il suo lavoro cosa ha fatto per meritare il mio voto??? La risposta giusta è forse NIENTE???? Giovani, parliamoci chiaro: qua sono anni (non molti, ma ANNI e non giorni!) che facciamo i fatti, raccogliamo firme, pareri, presentiamo progetti ai comuni, alle regioni, denunciamo soprusi ed inciuci, ci esponiamo personalmente senza ritorni economici (dobbiamo trovare pure i soldi, visto che non li rubiamo alla gente!), organizziamo corsi, incontriamo comitati, partecipiamo alle proteste, ci informiamo duramente per poterci difendere dai "parolieri". Ed ancora decidiamo democraticamente, litighiamo fra noi a volte, perchè nessuno deve rimanere indietro. E potrei continuare. POtrei continuare ancora per molto (se questo non bastasse!). Ed ora dovrei sentirmi minacciato da ingroia????? Ma mi faccia il piacere, và!
    • Elia Gardella 4 anni fa
      Ma smettetela di dire baggianate...questi partitucoli sono fatti solo per togliere i voti a M5S, per questo è giusto fare chiarezza, sennò uno pensa di votare qualcosa di ancora più nuovo di M5S e invece si ritrova a votare un'accozzaglia di vecchi emarginati...se Beppe Grillo si fa una montagna di soldi io non lo so ma se fosse sarei molto felice per lui visto che non ruba niente a nessuno e se li merita.
  • giovanni Gonelli 4 anni fa
    RICCA, per favore , lascia perdere . COMINCIAMO GIA' ? Ancora a darci addosso gli uni contro gli altri ?Se si vota a sinistra va bene !!! Lascia perdere ! guarda da altra parte , VAI !!
  • Lenin Nicolaj (che fare) Utente certificato 4 anni fa
    anche Ricca dimostra che non è "dio"...è solo un ometto con la barba che inveisce da anni contro un ometto con la scopa cucita in testa! Forse teme che davvero sparisca per sempre quello gnomo... poi non sa più contro chi inveire ! ... « Più che di rivoluzione civile si tratta di riciclaggio politico.» la frase del Ricca , qui! la dice lunga ...eh! CHIAMARE RICICLAGGIO IL METODO DI PROPORRE LA SINISTRA PIU' SINISTRA E MENO BOTTEGAIA AD UN POPOLO SOGGIOGATO PER ANNI DAI MEDIA E CHE NON E' PIU' IN GRADO PER DAVVERO DI CAPIRE COSA SIA DI DESTRA O DI SINISTRA ! CHE POI STORICAMENTE PARLANDO LE RIVOLUZIONI SIANO STATE CONDOTTE ANCHE DALLE GUARDIE E DALL'ESERCITO NON CONTA PER IL RICCA, EH ! - lui vede solo "confusione" nell'unione di Rivoluzione Civile...mentre in altre liste cosa ci sarebbe ?
    • Fabrizio Porro 4 anni fa
      GIORGIO GABER LA VEDEVA GIUSTA: " MA DOV'E' LA DESTRA, DOV'E' LA SINISTRA".
    • incerti giovanni 4 anni fa
      concordo (non uso slang tipo "quoto, troll e amenità varie) il barbudos che abbaia piu incazzato di un chiuaua è di quelli che gaber definiva "la rivoluzione oggi no, domani forse ma dopodomani... sicuramente"
    • franco faini 4 anni fa
      io non sò se è la scelta giusta,considerando pure ke la perfezione non esiste,però non ho il coraggio morale di appoggiare un partito come il PD ke secondo me è venuto meno a tutti i fondamentali della sinistra, intesa come espressione dei lavoratori e delle classi meno agiate....io l'ho vissuto come un tradimento,
    • pier 4 anni fa
      Secondo me Ricca ha ragione. Io sono andato ai comitati "Cambiare si Può" (l'altra civica che doveva farsi promotrice) e Ingroia(o chi per lui) non ha tenuto conto per nulla delle candidature arrivate dal basso, dai comitati cittadini. Credo più per mancanza di tempo che altro, ma non è una rivoluzione civile! bisognava organizzarsi almeno un anno prima!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus