Stop alle divise d'oro della Camera: risparmio di 230.000 euro

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

stopdivise.jpg

"Il M5S fa risparmiare 230.000 euro l’anno, è un’altra vittoria a 5 Stelle nel segno dell’onestà e della trasparenza. La Camera ha speso ogni anno 450mila € per il vestiario del personale: divise, camicie, cravatte, scarpe e guanti pagati a peso d’oro con i soldi dei cittadini, uno spreco inaccettabile che dimostra l’incapacità della casta di riformare se stessa. Sperperare mezzo milione di euro l’anno solo per l’abbigliamento è un lusso che Montecitorio non può permettersi, soprattutto di fronte alle emergenze sociali del Paese. Il M5S ha messo in funzione l’apriscatole su questa voce di bilancio, in merito alle procedure di appalto e alle singole dotazioni, scoprendo che l’appalto è avvenuto per affidamento diretto e che negli anni il costo è addirittura aumentato. Abbiamo preteso di ricorrere subito alla procedura concorrenziale e, grazie alle nostre sollecitazioni, la Camera ha indetto per la prima volta un bando di gara sulla fornitura del vestiario di servizio che ha consentito di dimezzare lo stanziamento finora adottato. I partiti non sanno fare altro che alimentare un sistema di privilegi insostenibile, dal Pd alla Lega sono tutti responsabili della corruttela dilagante. Noi portavoce a 5 stelle ci tagliamo gli stipendi, rendicontiamo ogni spesa e restituiamo le eccedenze: per questo abbiamo la forza e la credibilità necessarie a tagliare gli sprechi, ad eliminare i privilegi, a governare nell’interesse esclusivo dei cittadini." Riccardo Fraccaro, M5S Camera

VIDEO Le teorie complottiste di Jovanotti e quel summit segreto

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus