Il voto in Sicilia è più importante del referendum costituzionale

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Luigi Di Maio

Il presidente del Senato Grasso è uscito dal Pd perché con la vergognosa approvazione della legge elettorale Rosatellum sono state messe in imbarazzo le istituzioni. Ora nel Pd sono rimasti solo Renzi, i Renzi boys e Verdini. Il Pd di Renzi insomma è quello dove il condannato Verdini si sente a suo agio e quello da cui il procuratore nazionale antimafia Grasso esce sbattendo la porta. Mattarella dovrà tenere conto del gesto della seconda carica dello Stato al momento della firma di questa legge elettorale incostituzionale.

Io sono ancora in Sicilia e ci rimarrò fino alla fine al fianco di Giancarlo Cancelleri. Questo week end con noi ci saranno anche Beppe Grillo e Alessandro Di Battista e ci vedremo il 28 a Catania e il 29 a Palermo.

Qui sarà una corsa all'ultimo voto, i sondaggi ci danno testa a testa con Musumeci e la sua banda di impresentabili condannati e arrestati. Quello del 5 novembre è un referendum, più importante di quello costituzionale. Si sceglie tra il passato e il futuro. Tra la legalità e la corruttibilità. Tra le facce giovani e pulite di Giancarlo e della sua squadra e quelle vecchie e stantie di quelli che hanno devastato la Sicilia: Miccichè, Genovese, Cuffaro e Lombardo nascosti dietro Musumeci.

La priorità è andare a votare in massa e convincere quante più persone possibili a farlo. Oggi ho letto che un quarto dei siciliani non sa ancora che il 5 novembre si vota. Questo a causa soprattutto dei media nazionali che stanno nascondendo queste votazioni per fare un favore agli impresentabili e un torto ai cittadini liberi. Il nostro compito è informare e farlo sapere a tutti. Mancano 7 giorni alla fine di questa campagna elettorale. Non molliamo proprio ora. Forza!

Ps: sostieni la campagna in Sicilia con una donazione ---> http://www.giancarlocancelleri.it/donazioni/

ECCO TUTTE LE TAPPE DEL TOUR IN SICILIA #SCEGLIETEILFUTURO. PASSATE PAROLA E RAGGIUNGETECI!

27 ottobre
Ore 15:30 Villafranca Tirrena
Ore 18:00 Milazzo
Piazza Caio Duilio
Ore 21:00 Messina
Piazza Cairoli

28 ottobre
Ore 16:00 fino alle 23:00 Catania Day
Il #Cataniaday inizierà con una passeggiata di 10 chilometri, a cui parteciperanno Beppe e vari parlamentari nazionali e siciliani, con partenza alle 15.30 da Acitrezza, Via Lungomare dei Ciclopi (altezza Porto Nuovo) e arrivo alle 19 circa in Piazza Università, dove ci incontreremo tutti alle 21 per il comizio.
Ore 18:00 Augusta
Piazza Duomo
Ore 21:00 comizio a Catania
Piazza Università

29 ottobre
Ore 9:00 fino alle 22:00 Palermo Day
Un’intera giornata per le vie della città, saremo in tutte le piazze, strade e mercati per incontrare il maggior numero possibile di persone

30 ottobre
Ore 21:00 Trapani

31 ottobre
Ore 18:00 Alcamo
Corso VI Aprile (attraverso Piazza Ciullo d’Alcamo)
Ore 21:00 Sciacca

1 novembre
Ore 21:00 Agrigento
Piazza Cavour

2 novembre
Ore 18:00 Niscemi
Ore 21:00 comizio a Caltanissetta

3 novembre
Ore 21:00 comizio finale a Palermo
Piazza Verdi

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Benoit VALDEZE 2 mesi fa
    Ho un capitale che verrà utilizzato per concedere prestiti individuali nel breve e lungo termine da 3000 EURO 550.000 EURO per qualsiasi persona seria che vogliono questo prestito. 3% d'interesse l'anno secondo la somma prestato come particolarmente non voglio violare la legge sull'usura. Potete rimborsare su 3 a 25 anni al massimo a seconda della quantità in prestito. spetta a voi a vedere per i pagamenti mensili. Chiedere che un riconoscimento di debito certificato scritto a mano e anche alcune parti a forniti. E-mail:benoitvaldezvaldez@oulook.fr
    • yves montero 2 mesi fa
      Ciao, signor e signora Offerta di prestito di denaro tra un privato di 5000€ 30. 000. 000€ Tutte le persone che sono in grado di rimborsare con interesse la percentuale del 2%. Grazie Vuoi essere contattato da persone seri, per poter rimborsare i prestiti. Vi preghiamo di contattarci via e-mail - posta per ulteriori informazioni ecco il mio sito web : Numero Whatsapp: +1 504 699-0910 Al mio indirizzo e-mail : yvesmontero10@outlook.fr yvesmontero10@outlook.fr
  • Carmelo Devicienti 2 mesi fa
    Ormai questi "emeriti signori" si sentono sfuggire la poltrona dal culo e cercano di difenderla anche lavorando nel sottobosco come hanno sempre fatto in questi anni .....tessendo alleanze che dureranno solo fino a quando avranno qualche "cosa" da sparirsi.... Ormai gli Italiani hanno capito il gioco sporco che stanno facendo e non ci stanno più.... Utilizziamo l'unica arma che ancora abbiamo per sbatterli fuori dai Palazzi del Potere: IL VOTO -
  • Fulvio Conti Guglia 2 mesi fa
    "Quello del 5 novembre è un referendum, più importante di quello costituzionale"... Di Maio ma sai di cosa stai parlando?
  • Fulvio 2 mesi fa
    "Quello del 5 novembre è un referendum, più importante di quello costituzionale". Di Maio ma sai di cosa stai parlando?
  • LUPO 2 mesi fa
    SCEGLIETE IL FUTURO E FATECI AVERE A TUTTI NOI CONNAZIONALI L'OPPORTUNITA' DI MANDARE A FANCULO I BASTARDI CHE HANNO AFFOSSATO L'ITALIA. W IL M5S
  • psichiatria. 1 2 mesi fa
    ma basta che accozzaglia di m non vi crede più nessuno è solo una cloaca meglio una scarpa destra e una sinistra domani tutta m la Sicilia sta bene , anzi benissimo, non ha bisogno di nulla.
  • Dino Colombo. Utente certificato 2 mesi fa
    Per chi avesse ancora dei dubbi: Questo è quanto scrivevano le due riviste dei gesuiti riguardo al referendum di Dicembre: "Maggio scorso la rivista (dei Gesuiti...ndr) ha pubblicato un’analisi articolata sulla riforma, non negando varie perplessità, ma alla fine ha si è piegata ad un giudizio politico di APOGGIO. Scriveva padre Francesco Occhetto che una “moderna cultura della “manutenzione costituzionale” … non sacralizza tutte le soluzioni adottate e può comunque consentire, in caso di auspicabile successo del referendum, SUCCESSIVE modifiche migliorative (! QUANDO I DANNI SONO GIA' STATI FATTI!...ndr) che tengano conto delle critiche più motivate.” Insomma #bastaunSì. A novembre, a ridosso del voto, i gesuiti milanesi di Aggiornamenti sociali imboccavano la stessa strada. Ancora più convinti: “Approvare la riforma, pur con i suoi limiti, ci appare come il passo da compiere in questo momento, perché può meglio accompagnare e sostenere quanto fin qui è emerso nella società civile”. ( minchiate!...tanto è vero che LA "SOCIETA' CIVILE" l'ha poi AFFOSSATA...ndr) Ora sostituite la parola 'referendum' con Rosatellum/Merdinellum/Gesuitellum e capirete di chi è FIGLIA LA LEGGE 'NOMINATELLUM'.
  • Nereo D. 2 mesi fa
    Forza Siciliani dovete crederci,andate in massa a votare 5 Stelle. E'l'eredità più consistente che potete lasciare ai vostri figli.
  • Danyda bologna Utente certificato 2 mesi fa
    Molti degli italiaci di sventura: quelli riuniti sullo stesso barcone de noartri. Direzione futuro ... Faticano a comprendere quanto un cambiamento deciso, ben pianificato, sulla base di un programma e di un gruppo di persone oneste, dichiarate prima delle elezioni, in piena trasparenza ....possa solo portare beneficio alla martoriata comunità siciliana. Come fai a non amare la Sicilia e tutte le sue contraddizioni. Terra di elevatissima cultura e immensa ignoranza, dove vigono ancora gerarchie naturali di branco. La Sicilia è il tutto, prima del suo contrario. Anche il più primitivo dei siciliani, nasconde sempre, dentro di sé, valori a lui sconosciuti, troppo spesso strumentalizzati dal potere criminale e istituzionale. Un qualsiasi siciliano travolto dal suo destino sociale di sopravvivenza si adatta alle decennali regole imposte da un sistema ammalato di illegalità diffusa, omaggiando inconsapevolmente padrini e padroni. Per questo non si può che chiedere ai nostri conterranei siciliani di rifiutare e rinnegare impostori e imposizioni. Liberate la Sicilia, Siciliani. Affidate il vostro futuro a chi vi spiega prima come sarà. Qualche spicciolo mafioso, non vale quanto il benessere regionale che una gestione legale del vostro territorio può regalare a Voi singoli individui e alle vostre famiglie di splendidi siciliani. Dimenticate la costrizione all'illecito e esigete legalità tollerante che traghetti la regione fuori da decenni di malgoverno e malcostume....(Tollerante = NO all’abbattimento delle prime case “abusive” quelle di necessità. Se realizzate in mancanza di regole urbanistiche inesistenti, Quando siano fuori dai piani di salvaguardia costiera demaniali). Non fatevi fregare ancora una volta. Non perdete il treno a 5 stelle.... Forse, occasione unica e irripetibile. Un Abbraccio da Bologna. Good Luck.
  • Dino Colombo. Utente certificato 2 mesi fa
    Chi è che è capace di tenere il 5stelle vociante MA DEL TUTTO INCAPACE DI QUALSIASI INFLUENZA SUL GIOCO POLITICO? Chi è che è capace di tenere il 5stelle vociante MA DEL TUTTO INCAPACE DI QUALSIASI INFLUENZA SUL GIOCO POLITICO? Chi è che è capace di tenere il 5stelle vociante MA DEL TUTTO INCAPACE DI QUALSIASI INFLUENZA SUL GIOCO POLITICO? Beppe...sei in grado si smentire questa frase? Se non altro per darci LA SPERANZA DI UN CAMBIAMENTO -DAVVERO!- POSSIBILE?
  • Dino Colombo. Utente certificato 2 mesi fa
    "Chi è così bene infiltrato in una destra ricattata e indebolita, da imporle quello che vuole? Chi è che da sempre controlla nell’ombra i piccoli partiti della sinistra radicale? Chi è che è capace di tenere il 5stelle vociante MA DEL TUTTO INCAPACE DI QUALSIASI INFLUENZA SUL GIOCO POLITICO? (...) Ma come chi è…. Per un lettore del nostro magazine, la risposta dovrebbe essere chiara: i GESUITI. (...) Sì sono proprio loro, che finalmente, come nel caso del Papato, della BCE, dei vertici europei e del Presidente del Consiglio, hanno messo alla Presidenza della Repubblica direttamente uno dei loro uomini. Non più e solo uno da loro manovrato e condizionato, come nel caso di Napolitano, Obama e tanti altri…. Ma proprio “uno dei loro”, da quando era ragazzo. Cresciuto in una fedelissima famiglia democristiana siciliana, Mattarella è poi stato discepolo e strumento del GESUITA Padre Bartolomeo Sorge, l’inquietante manovratore di politici italiani (...)" leggetelo tutto se vi va... http://coscienzeinrete.net/politica/item/2267-chi-%C3%A8-cos%C3%AC-potente-da-far-eleggere-quest-uomo-al-vertice-dello-stato Per quanto mi riguardo LASCIO LA RESPONSABILITA' di quello che ha scritto all'autore dell'articolo.
  • giuliano da jesi 2 mesi fa
    CIAO, il babbeo ha detto da ve spa che per qualche giorno non c'e perche va in america da ob ama, secondo me ogni tanto porta il resoconto ai suoi padroni e va a prendere le direttive in vista delle elezioni,ogni tanto va,vi ricordate e'andato pure dopo che aveva perso il referendum, SE QUESTO VENDUTO RIESCE a governare altri 5 anni continuera' il suo piano di schiavitu verso di noi per continuare a fare gli interessi di chi governa il mondo,chissa' cosa spingono questi malfattori a fare gli interessi dei poteri forti a scapito di noi cittadini,bo
  • Fabio T. Utente certificato 2 mesi fa
    Siciliani, ecco un campionario di concetti che vi riguardano come gente del sud, gli autori sono leghisti, quelli che adesso vi pregano di votarli assieme a testa d' asfalto, pregiudicato, e alla signora giorgia meloni, che ha detto "si" alla legge fornero. Siciliani, ecco a voi la lega: http://www.facemagazine.it/25-anni-di-insulti-leghisti-che-il-sud-non-dimentica/
  • psichiatria. 1 2 mesi fa
    Il voto in Sicilia è più importante del referendum costituzionale ? no ha rotto i colloni più di quello, nel blog. da adesso solo Siciliani a commentare nel blog sarei curioso di perdere 30 secondi, da adesso fino alle elezioni, per leggere i commenti dei Siciliani
    • loll 2 mesi fa
      Proposta di assistenza finanziaria Già le preoccupazioni finanziarie ? Io sono un finanziario di fiducia. Noi concedere prestiti a tutte le persone in stato di bisogno, e anche la Banca. Qui ci sono alcuni tipi di pronta ad offrirvi : - auto prestito personale, prestito immobiliare - Pronto per il salvataggio della società di consolidamento del Debito ! Si prega di contattare me via e-mail per ulteriori informazioni sulla mia offerta. Tasso d'interesse : 3% Contatto E-mail : lollmarianne@outlook.fr
  • Dino Colombo. Utente certificato 2 mesi fa
    Sempre dallo stesso sito: "pag 87. Il Primo Ministro olandese Ruud Lubbers, un devoto cattolico che frequentò un collegio dei Gesuiti, fu l'architetto del Trattato di Maastricht sull'Unione Politica. Lubbers lavorò a stretto contatto con Jaques Delors, anch'egli educato dai Gesuiti, nel promuovere l'agenda di Maastricht, impavido di fronte alla montante diffidenza sul Trattato da parte dei cittadini europei. pag 128. L'Ordine dei Gesuiti è stato fondato da Ignazio di Loyola al fine di raggiungere di nascosto due principali obiettivi per conto dell'istituzione Cattolica Romana; il primo era QUELLO DI OTTENERE IL POTERE POLITICO UNIVERSALE; il secondo era quello di stabilire la Chiesa Universale" e voi pensate che CON SIMILI CHIARI DI LUNA SI POSSA PERMETTERE A UN MOVIMENTO, CHE PUR AVENDO TUTTI I REQUISITI GIUSTI, DI PRENDERE, (ma dici davvero?) IL POTERE IN ITALIA??? Sogni, utopie, fantasie (almeno finchè saremo in mano a questi VERI POTERI)
  • Dino Colombo. Utente certificato 2 mesi fa
    "Un sacerdote Gesuita, nel suo scritto 'Inside the Vatican', afferma:"Nonostante l'importanza del papato per la Chiesa Cattolica e il suo ruolo di PRIMO PIANO negli affari internazionali, i suoi meccanismi interni sono poco noti ai cattolici, ai leader mondiali e al mondo in generale"*. Questa mancanza di conoscenza è particolarmente evidente quando si tratta del ruolo che il Vaticano sta giocando nella realizzazione dell'Unione Europea. *Inside the Vatican: The Politics and Organization of the Catholic Church, di Thomas J. Reese, Harvard University Press, 1996, 4". Richard Bennett and Michael de Semlyen, Papal Rome and the European Union. http://nwo-truthresearch.blogspot.it/2012/06/il-vero-potere-ancora-prove-della.html E se ha POTERE SULL'EUROPA IMMAGINIAMOCI SULLA POVERA ITALIA...
  • harry haller Utente certificato 2 mesi fa
    Pe' 'a serie "binario triste e solitario". "Pd, il treno di Renzi viaggia in incognito: per evitare proteste e insulti a ogni fermata, si cancellano programma e date". Ferovieri a cinque stelle de tutta Italia, aiutatece a rintraccia' er "Babbeo Express": er Popolo tutto, ve ne sara' riconoscente.....
  • harry haller Utente certificato 2 mesi fa
    ...'a firmerà o nun 'a firmerà?", se sta chiedendo tutta 'a Nazzione; io, a guarda' tutte 'e porcate che ha ggià firmato senza pronuncia' 'na sillaba, credo che er Presidente Pazzarella, noto pe' 'e sue virtù de "Presidente da riporto", (quello che se je lanciano un bastoncino, lui core a pijarlo), abbia ggia' firmato: d'artra parte, sullo scranno ce l'ha messo Babbeo da Rignano, e siccome nun se possono tradi' così l'amici (magari 'a Costituzzione sì, ma l'amici, no), me aspetto 'na sofferta decisione presa ne l'interesse supremo de 'a Nazzione, che sempre ha bisogno de "stabbilità" pe' raggiunge nuove e sempre più luminosi traguardi, anche camminando sur cadavere de 'a Nazzione come de' veri fiji de 'na mignotta.....
  • massimo m. Utente certificato 2 mesi fa
    Luigi, Giancarlo, e tutti coloro che si uniranno a voi in questo ennesimo tour siciliano: il vostro impegno è eroico e dovete sentire tutta la nostra gratitudine e la nostra vicinanza. Siete il nostro vanto. Nessuna discontinuità tra noi e voi. Voi, i nostri leoni, oggi in Sicilia, in tutte le piazze della nostra splendida isola ad informare e condividere; noi in tutto il resto d'Italia a condividere il tour e ad informare in Rete, in strada e "porta a porta" tutti coloro che nauseati non votano più solo perché ancora non conoscono ancora il Movimento 5 Stelle. Forza!
    • massimo m. Utente certificato 2 mesi fa
      "...nauseati non votano più solo perché non conoscono ancora il Movimento 5 Stelle. Come si fa a non amare chi ti ama?
  • Dino Colombo. Utente certificato 2 mesi fa
    Che il vaticano nelle sue più alte espressioni GERARCHICHE si sia (quasi) SEMPRE intromesso nelle questioni italiane E NELLE SUE POLITICHE lo spiego con un esempio preso da un sito (dagospia del 28 nov 2010...MA QUESTO SOLO A MO' DI ESEMPIO ma ne potete trovare molti altri)in cui si dice quanto segue: "dio non vuole berlusconi fuori dalle palle - non solo letta. Anche ruini fa PRESSING su casini perché stia lontano dall’alleanza con Fini e piuttosto eviti che la situazione precipiti sostenendo in qualche modo il governo. C’è chi dice che pierfurby potrebbe sentire presto anche il cardinale Angelo Bagnasco, presidente dei vescovi.." Ora ditemi voi...è mai pensable che IL VATICANO o CHI PER LUI non c'entri ASSOLUTAMENTE NIENTE col quello che sta succedendo con la legge elettorale? DA QUELLE PARTI C'è GENTE CHE PASSA TUTTO IL SUO TEMPO A FARE STRATEGIE DI COMBATTIMENTO POLITICO riguardo all'Italia, ORA SU UNA LEGGE ORA SU UN'ALTRA. E a voi SEMBRA LOGICO che quando si avvicinavano elezioni nazionali che DAVANO CON MOLTE PROBBILITA' i 5 STELLE AL GOVERNO e si metteva A RISCHIO TUTTO IL SISTEMA MARCIO E CORROTTO ITALIANO il vaticano la facesse SOLO DA SPETTATORE??? A me sinceramente SEMBRA IMPOSSIBILE. Infatti Verdini solo ieri ha detto che non considera l'ultima PORCATA ELETTORALE,"sua figlia" ma al più "SUA NIPOTE" e quindi se il padre del PORCATELLUM non è Rosato, non è Verdini...CHI PUO' ESSERE???? E SE IL DIKTAT DI SALVARE TUTTO IL SISTEMA FACENDO FUORI I 5 STELLE è PARTITO DA OLTRETEVERE NON CI SONO CAZZI CHE TENGANO... I NOSTRI POLITICI DI -OGNI RANGO- NON POSSONO CHE METTERSI COME AL SOLITO A 90°
    • Dino Colombo. Utente certificato 2 mesi fa
      harry carissimo...non infierisco...cerco solo di CHIARIRE meglio le prospettive...;)
    • harry haller Utente certificato 2 mesi fa
      ...Dino, me so' gia' rotto er cazzo pure de 'a Chiesa, nun infierì urteriormente....
  • Luca P. Utente certificato 2 mesi fa
    Luigi, lascia perdere il bomba che si autosqualifica da solo e lo sa pure. Tutto è stato studiato a tavolino per far trionfare la destra del Berlusca e di Salvini, quindi anche in Italia, che che ne dicano i sondaggi, la lotta è contro di loro.
  • antonnio d. Utente certificato 2 mesi fa
    Il Bomba a Big genti: D'accordo per la conferma di Visco, però, io dico che sono contro ma tu, confermalo. Il Bomba a Fat: Dai le dimissioni e dì che non sei d'accordo con me. In questo modo, acciuffiamo i transfughi che vanno al 5*; dopo, tornerà tutto come vuole il Boss 1816.
  • Antonio B. Utente certificato 2 mesi fa
    Forza Ragazzi!!!!!!! W il nostro Movimento 5Stelle FORZA Siciliani è arrivato il vostro momento STORICO
  • Antonio B. Utente certificato 2 mesi fa
    Grasso si è dimesso Spera che le persone cambino idea sulla sua persona e sul suo operato. SI SBAGLIA! GATTA CI COVA! Bersani comincerà a fargli la Corte.
    • antonnio d. Utente certificato 2 mesi fa
      Corte? Antonio, sono già amanti.
  • Dino Colombo. Utente certificato 2 mesi fa
    mattarela dice che "NON PUO' NON FIRMARE UNA LEGGE USCITA DAL PARLAMENTO" AGGIUNGENDO PERO' "A MENO CHE' NON SIA PALESEMENTE INCOSTITUZIONALE" (!) PRESIDENTE...cerchi IN TUTTA EUROPA E VEDA SE ESISTE UN'ALTRA LEGGE PIU' INCOSTITUZIONALE DI QUESTA APPENA LICENZIATA DAL NOSTRO PARLAMENTO! Una legge che ha portato LA SECONDA CARICA DELLO STATO, Piero Grasso a definirla una LEGGE CHE NON AVREBBE MAI VOTATO NE' FIDUCIATA se fosse stato un semplice parlamentare. LEGGE GIUDICATA IMMORALE ANCHE DAL SUO PREDECESSORE NAPOLITANO..CHE PURE DI LEGGI ELETTORALI -POI DICHIARATE PALESEMENTE INCOSTITUZIONALI- NE HA FIRMATA QUALCUNA! E DA CENTINAIA DI ALTRI GIURISTI DI FAMA NAZIONALE E INTERNAZIONALE. MA DAVVERO VORRA' CONSEGNARSI MANI E PIEDI A QUELLI CHE L'HANNO IDEATA E PROPOSTA? PRESIDENTE...LA SECONDA CARICA DELLO STATO SI è DIMESSA DAL PROPRIO PARTITO PER QUELLA LEGGE! VORRA DIRE PUR QUALCOSA PER LEI...O NO? Ora come ora per esempio E' NEL PIENO DEL SUO POTERE NON FIRMARLA E RIMANDARLA ALLE CAMERE per gli aggiustamenti NECESSARI. la costituzione DICE CHE LEI HA L'OBBLIGO DI FIRMARLA SOLO NELLA SECONDA BATTUTA, QUANDO IL PARLAMENTO GLIELA RIMANDA CORRETTA O MENO! Presidente...SOLLEVI LE SPALLE E LA TESTA E ROMPA IL GIOCHINO DI COLORO CHE L'HANNO VOLUTA QUESTA LEGGE SOLO PER I LORO SPORCHI INTERESSI E CONTRO LA VOLONTA' DEI CITTADINI DI ELEGGERE -MA DAVVERO!- i loro rappresentanti in parlamento...e CONTRO LA COSTITUZIONE!
    • Dino Colombo. Utente certificato 2 mesi fa
      vorrai dire...il solito disperato..:D
    • harry haller Utente certificato 2 mesi fa
      ....er solito ottimista....
  • Vincenzo . Utente certificato 2 mesi fa
    La battaglia politica in sicilia ,ormai ,si fà contro il centro destra, , Renzi,infatti è dato per disperso. In Sicilia il suo treno non ci ha manco messo il naso e lui stesso in Sicilia non si fa proprio vedere. I sondaggi lo danno in profondo rosso. Dirà che le elezioni siciliane sono locali non fanno testo e che saranno importanti le politiche. Poveretto, con la schifezza di legge elettorale che ha approvato, si è dato una bella zappata nelle parti basse e bene che gli vada farà il servo di Berlusconi. I siciliani devono alzare la testa e mettere fine al quel sistema politico-affaristico-mafioso che li ha governati per decenni. Questo è il momento. Se preriscono essere governati dai pregiudicati,collusi con la mafia,amici di Berlusconi ,lui stesso pregiudicato ed amico di Dell'Utri detenuto nelle patrie galere per collusione con la mafia facciano pure, ma la colpa di tutti i problemi che avranno sarà solo e soltanto colpa loro. Non potranno più lamentarsi, ADESSO O MAI PIU'- VOTATE MOVIMENTO 5S.
  • Claudiog 2 mesi fa
    Poi libero scrive che Grillo vuole separarsi da Casaleggio tirando in ballo ciò che era già stato strumentalizzato la settimana scorsa cioè che Grillo avrebbe detto che si sarebbero fatti errori di comunicazione...ma un partito che ha contro tutti ed è il primo partito d'Italia ma come fa a fare errori di comunicazioni?
    • Eposmail. ,, Utente certificato 2 mesi fa
      ..non vedo errori particolari che son stati fatti. Se fossimo in una nazione normale magari non saremmo allo sbando, ma se lo fossimo, per l'effetto materia grigia nel cranio in gran parte della popolazione...oggi saremmo al 51% bho!
  • bruno ca 2 mesi fa
    siete sicuri che renzi sia il burattinaio di quanto sta accadendo nelle istituzioni? secondo me il vero burattinaio è verdini. renzi non ha ne l'intelligenza ne la furbizia ne l'esperienza di verdini, lui è solo un venditore di piatti nella fiera del paese
  • cosimo calabrese Utente certificato 2 mesi fa
    Il Ducetto e' cosi potente che stabilisce cosa si deve e non si deve decidere al Senato? io non lo penso, se e' Berlusconi potrebbe essere, ma Renzi, no di certo, il Presidente Mattarella farebbe bene, non farsi invischiare in questo pantano di merda che l'epicentro e', la Legge Elettorale che io ho per ragioni di onesta', definita INFERNALLETUM, ROSATELLUM e' per dare fumo agli occhi dei Cittadini, col nome bello che nasconde il peggio del peggio.
  • Veronica2 2 mesi fa
    Caro Luigi, Grasso si è dimesso e pare proprio nel momento in cui non poteva nuocere a nessuno. Non ce la racconta, se veramente era in dissenso, si doveva dimettere prima delle fiducie e non lo ha fatto. Forse con le dimissioni in anteprima, costringeva Mattarella a una certa azione e la legge elettorale non sarebbe mai stata varata. Non facciamoci incartare, costoro la sanno molto lunga. Penso che siano tutti d'accordo. Vedete, non tengono solo alla poltrona, ma cercano in tutti i modi di evitare che il dopo sia gestito da un governo che possa mettere in discussione l'operato dei bari, ladri, malfattori in generale e che rischino di dover risarcire i danni causati.
  • Fabio T. Utente certificato 2 mesi fa
    Cercate pure nei giornalacci collusi col potere, non troverete mai la libera informazione. Il motivo è semplice: i direttori di fogli schifosi spacciati per quotidiani considerano i lettori una massa di idioti manipolabili. http://www.youreporter.it/video_Anziano_attacca_Renzi_Avete_distrutto_la_politica
  • Antonio Valentini 2 mesi fa
    "Il vino rosato si produce utilizzando uve rosse spremute in modo soffice come per il vino bianco ed un veloce contatto con le bucce, da 2 ore fino massimo 36. In questo modo le bucce cedono solo parte del colore al mosto. In alternativa si può usare il metodo del salasso, che consiste nel togliere parte del mosto durante la vinificazione in rosso (quindi in presenza delle bucce), così da ottenere un vino di colore rosato. È del tutto vietato produrre vini rosati mescolando vino bianco e vino rosso." Wikipedia. Il vino è una cosa seria, non spariamo cazzate!
  • Claudiog 2 mesi fa
    Grasso abbandona il PD,e se è una tattica?a me fa paura il fatto che dei Siciliani come Grasso e Mattarella non dicono niente a proposito della lista Musumeci(e dei compari Micari) e su come cambiare la Sicilia una volta per sempre!Riguardo ai media sono uno schifo e lo si sa,per esempio oggi stanno facendo passare Renzi come un saggio che dice a proposito dell'obbligo dei genitori di andare a prendere i figli all'uscita di scuola:"Cambieremo le regole perché scelgano i genitori"= un genio si ma del cavolo,è normale che devono scegliere i genitori ...in tutto il mondo è così!Poi si sono fatti gli auguri al Renziano Verdiniano,cioè alla palla destra di Massimo Troisi,Roberto Benigni!Questa è l'Italia oggi!
  • viviana vivarelli Utente certificato 2 mesi fa
    Michele Serra “UN arrocco di forze politiche spaventate”, scrive Ezio Mauro a proposito del colpo di mano sul Rosatellum. Andando a ritroso nel tempo non è facile stabilire quanto lunghe siano, le radici di questo arrocco: è materia anche tecnica, per politologi e costituzionalisti. Ma ogni cittadino appena informato ha la sensazione che la politica italiana sia “spaventata” da molto, moltissimo tempo. Spaventata dagli elettori ma forse soprattutto da se stessa, dall’impotenza malata che le ha impedito, per più legislature, di dotarsi di una legge elettorale decente; dunque di governi che fossero legittimati non solamente dalle procedure e dagli aggiustamenti di Palazzo, ma persino da una vittoria elettorale… La sola vera “antipolitica” è costituita dall’impressionante fuga dalle urne degli ultimi anni. Ci fu un culmine clamoroso, davvero di fine epoca, nelle elezioni regionali del 2014 in Emilia-Romagna: 37 per cento di votanti, contro il 68 (!!) delle precedenti elezioni. Se neppure le crepe più evidenti sono bastate a mutare il quadro, significa che i partiti, e il Pd per primo, non hanno più la forza di cambiare passo e intenzioni. Ammesso che ne abbiano la volontà, non ne hanno la forza. Non è solamente lo spavento, è anche l’estrema debolezza l’artefice di questo brutto finale di legislatura.
    • Nello R. Utente certificato 2 mesi fa
      Serra è uscito dal letargo ? non voleva morire democristiano .. ma sta rischiando di moririre craxiano .. o forse ha capito che il vento sta cambiando e si adegua ? lo stimavo ai tempi di Cuore ma oggi lo ritengo patetico , insieme Capanna e i "radicali liberi" ,anacronistico per il tempo in cui viviamo
  • Corona Giovanni 2 mesi fa
    Errata corrige : Le motivazioni delle dimissioni date da Grasso,sono come chi è andato a fare una rapina e poi dice,io c'ero ma non io che avevo la pistola.
  • Corona Giovanni 2 mesi fa
    Le motivazioni delle motivazioni dimissioni date da Grasso,sono come chi è andato a fare una rapina e poi dice,io c'ero ma non io che avevo la pistola.
  • Federica S. Utente certificato 2 mesi fa
    Ragazzi se ce la fate a vincere in Sicilia il giorno dopo DOVETE PORTARE I LIBRI IN TRIBUNALE, come andava fatto a Roma.
  • davide di noia Utente certificato 2 mesi fa
    Il Presidente Grasso non deve scusarsi, ma dovrebbe riflettere sull'accaduto. Proviamo a comprendere il suo stato d'animo. Oggi, se in uno Stato non viene rispettata la Democrazia e la Costituzione pur nella consapevolezza del cambiamento e del rinnovamento, tutto diventa apparenza senza contenuti e interesse dei privati, dei partiti, sulla Res Pubblica. Una strumentalizzazione delle Istituzioni. Per i cittadini diventa sempre più difficile esprimere le proprie idee e il proprio pensiero senza essere additati come persona diversa e non gradita oppure isolati ed emarginati dalla società. Per questo chi può, nella posizione che gli compete nelle Istituzioni, dovrebbe essere la voce libera anche di chi non può esprimersi liberamente non dimenticando che rappresenta comunque migliaia di persone e non tutti la pensano allo stesso modo. Per fortuna.
  • Corona Giovanni 2 mesi fa
    Secondo me è una cazzata che 1 Siciliano su 4 non sa che ci sono le elezioni Regionali,perché i posti di lavoro promessi sfiorano i 6ml,quindi tutt'a la popolazione di Siciliani. Il problema che non si perde mai tempo per screditare i Siciliani.
  • oreste .. Utente certificato 2 mesi fa
    Insomma praticamente hanno aggirato la Costituzione che volevano "deformare" per portare l'Italia ad una sola camera... bene ci sono riusciti a quanto pare. Quindi d'ora in avanti ogni decisione governativa verrà presa in Parlamento con la fiducia per passare,al Senato che l'approverà sempre con la fiducia. E penzare che na vorta a fiducia se dava a''e cose serie..a''a garbani!
  • Fabio T. Utente certificato 2 mesi fa
    Secondo l’ultimo Barometro Politico dell’Istituto Demopolis per il programma Otto e Mezzo, la fiducia dei siciliani nell’istituzione “Regione” è crollata dal 33% del 2006 al 12% di oggi: un valore più basso di quasi 20 punti rispetto alla media nazionale. (Da gds) In Sicilia, il m5⭐ non ha mai governato e non è responsabile della sfiducia dei cittadini nelle istituzioni regionali. Date una speranza alla vostra terra, il cambiamento ci può essere, andate a votare in massa m5⭐. Forza Sicilia, forza Cancelleri !
  • GIOVANNI FICI 2 mesi fa
    AVETE SCELTO DI NON VENIRE A CASTELVETRANO GROSSO ERRORE ANCHE SE NON C'E' UN CANDIDATO, C'E' TANTA GENTE PRONTA A VOTARVI. SIAMO STANCHI DI QUELLO CHE SI LEGGE SU DI NOI, LA CASTA ESIGUA CONTINUERA' A COMANDARE, FATEVI SENTIRE.
  • davide di noia Utente certificato 2 mesi fa
    Nella politica italiana accade di tutto, tra realtà e l'inverosimile. Ci chiediamo se i protagonisti politici e non solo,sono reali e consapevoli di quello che accade, quindi dotati di anima, libero arbitrio e buon senso, oppure stiamo assistendo da spettatori, moribondi, a una finzione già programmata e pilotata con uomini diventati robot. La differenza è sostanziale. Leggendo il messaggero di oggi ( pag. 19 , rif. articolo Yoram Gutgeld) si comprende come la politica italiana e il suo destino viene deciso tutto altrove, nell' Europa di cristallo. Tutto quello che accade in Italia è un diversivo, è irreale. La vita dei cittadini, la storia di un popolo, la sua civiltà, non conta, sono numeri da sacrificare al dio finanza. Dall'articolo si comprende che tutto ciò che interessa l'Italia, sicurezza, sviluppo, economia e quant'altro è tutto in funzione di una politica economica ancora basata sull'austerità. Un macigno contro lo sviluppo. L'austerità è penetrata in un livello del particolare nella nostra società, che lascia allibiti, tanto da sembrare tutto normale. Esempio: se il motivo per spostare le caserme della Forza Pubblica dal centro città alla periferia è per risparmiare sugli affitti per risparmiare sul bilancio totale nazionale, siamo tutti perdenti, dalle più alte cariche dello Stato all'ultimo migrante. .....
  • davide di noia Utente certificato 2 mesi fa
    ..... Risparmio di miliardi che si perdono e ricompaiono nella burocrazia europea e della BCE. Siamo psicologicamente schiacciati dalla strategia della tensione economica, bisogna perire oppure vivere nella paura perenne e non per ultima quella dell'atomica. Personalmente penso che non siamo pronti per la guerra atomica, non ci conviene e non accadrà, l'uomo non saprebbe dove scappare, per salvarsi, fuori dalla Terra. In quanto ai robot, sono il futuro, se sapremo gestirli bene, ma essendo macchine non avranno un'anima, ma neanche religione, bisogni alimentari, coscienza politica, passaporto, sentimenti ecc.. L'uomo resta ancora la pedina della salvezza su cui puntare nei prossimi decenni e forse secoli e deve essere in grado di governare tutto ciò che ci circonda. Non mi pare che l'Europa abbia scelto la strada giusta. Il problema è questa Europa succube delle super potenze, ormai incontrollabili. Nel frattempo aiutiamo a spegnere la nostra mente con i media e le televisioni, prima di parlare di sana Democrazia e diritti Umani per una società migliore: pubblicità. M5S fuori dal mondo ? Forse. l'Europa, l'Italia e la politica italiana dei partiti sicuramente fuori dalla realtà, in tutto.
  • Paola Zito 2 mesi fa
    Credete davvero che il presidente MATTARELLA non firmerà questa inqualificabile LEGGE ELETTORALE? Seeeeeeeeeeeee! Anche se SACRA POPULI LINGUA EST! (Sacre è la voce del popolo - SENECA) Il caro presidente risponderà forse a chi l'ha scelto, salvo imprevisti! Il coraggio e la coscienza sono un patrimonio solo dei GRANDI (Pertini,Grasso...) AD MAIORA! Paola
  • vincenzodigiorgio 2 mesi fa
    Che possa venire in testa Anna Frank ai quattro sfigati "laziali " mi sembra quasi impossibile ! Dietro c'è chi sa , chi manipola e incarta ! Quattro o cinque giorni di distrazione di massa con metà tg infervorati attorno alla tremenda notizia , arrivando a trascurare il padre della Patria , il fatale Verdini , il dioscuro gemello improbabile dell'Alfano scapellato ! Due "uomini" una garanzia : La buona politica continuerà ! In Sicilia è tutto un fervore di contrattazioni al grido di tutto è perduto tranne l'onore , tanto non lo abbiamo mai avuto !
    • oreste .. Utente certificato 2 mesi fa
      il solito clone! Ciao cazzone!
  • gianluigi f. Utente certificato 2 mesi fa
    Forza ragazzi , rivolgetevi agli indecisi. Gli argomenti non mancano, dategli speranza in un futuro migliore, per cacciare quelli che hanno ridotto la Sicilia in questo degrado.
  • oreste .. Utente certificato 2 mesi fa
    OT ILARE: http://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/abbiamo-una-balla/
  • giuliano da jesi 2 mesi fa
    ciao,pero' bisognerebbe capire come mieli che e' stato sempre il protettore dei poteri forti,adesso osa disobbedire,cosa ci sara' sotto? io perche' di questi non m fido,magari ha paura che i suoi amici perdano consensi,quello e' una vecchia volpe...
  • giuliano da jesi 2 mesi fa
    ciao ,grazie Oreste delle informazioni che mi hai dato in riguardo al blog delle stelle. e' vero che alcuni siciliani non sanno che si vota per la regione ,io ero andato sul sito del bingo della --- dove c'e anche una chat ,e ho detto anche se non si puo' fare di votare 5 stelle Cancelleri in sicilia,e due siciliane hanno detto per che cosa si votava. PRIMA ME LO HANNO TOLTO FORSE PERCHE' HO' MESSO IL NOME DELL'AGENZIA DOVE GIOCO,RIPROVO
    • oreste .. Utente certificato 2 mesi fa
      ops ...che non ha fatto...!
    • oreste .. Utente certificato 2 mesi fa
      Certo, non aver internet, diventa difficile arrivare ai cittadini. D'altro canto uno Stato che ha fatto formazione ai suoi cittadino sugli strumenti informatici,senza nozioni come usare un Compiuter,senza sfruttare internet(a pagamento),la banda, larga lascia allibiti. Invece sarebbe stato suo compito precipuo promuoverne la cultura ed eliminarne gli ostacoli che vi si opponevano,come prevede la Costituzione,vuol dire preparare una Oligarchia o dittatura! Ciaooo!
  • viviana vivarelli Utente certificato 2 mesi fa
    Annamaria "Una legge elettorale pensata da centrodestra e centrosinistra per sovradimensionarsi un po' nel prossimo Parlamento, mentre fuori i capi dell'opposizione si bendano gli occhi per farsi notare e fotografare dagli odiati giornalisti." Mettere tutti nello stesso truogolo mi sembra sbagliato e ingiusto. La legge elettorale non è stata 'pensata da centrodestra e centrosinistra per sovradimensionarsi un po', ma è stata voluta e studiata da Renzi e dal suo partito (curiosamente graziato in questo passaggio per omissione di menzione) all'unico scopo di colpire il M5s. Gli altri partiti si sono uniti per cooptazione. Lo denuncia molto bene e con grande onestà intellettuale uno che non è Beppe Grillo e nemmeno Davide Casaleggio. ""Fare una legge in parlamento in questo momento, in questo momento storico, che va contro il MoVimento 5 Stelle è una cosa pazzesca, criminale, una sciocchezza. Me la potrei cavare così, ma io dico che è anche immorale. Non si fa una legge sei mesi prima delle elezioni per punire il partito".(Paolo Mieli). Se poi "i capi dell'opposizione si bendano gli occhi per farsi notare e fotografare" io dico che fanno benissimo, se serve a denunciare una cosa che Mieli definisce 'pazzesca, criminale e immorale'. I 5Stelle, se è per questo, hanno fatto anche di peggio: sono saliti sui tetti per difendere l'articolo 138 della Costituzione da chi voleva cancellarlo. Si sono fatti 'notare e fotografare'? Certamente. E altrettanto certamente hanno salvato l'articolo 138 della Costituzione.
  • Gabriele Firenze Utente certificato 2 mesi fa
    Grasso si è dimesso perché al Snato è arrivata una legge licenziata dalla Camera su cui non è stata possibile alcuna discussione causa le 5 fiducie imposte da Renzi. In pratica Grasso, seconda carica dello Stato, ha detto che il ducetto di Rignano ha imbavagliato il Senato. Un atto eversivo, lo ha chiamato lo stesso Presidente Grasso. Ed ora cosa farà Mattarella, firmerà la porkara che anche il n. 2 delle istituzioni aha bollato come 'fuorilegge'?
  • Patty Ghera Utente certificato 2 mesi fa
    Il rosatellum mi fa venire in mente il vino che, per essere buono, deve essere o rosso o bianco. Il rosato è fatto con gli scarti delle uve rosse e di quelle rosse. Il rosatellum è fatto con gli scarti della società che trovano locazione in parlamento e che, al contrario, dovrebbero stare in galera.
    • Patty Ghera Utente certificato 2 mesi fa
      naturalmente scarti di uve rosse e bianche
  • Nello R. Utente certificato 2 mesi fa
    SERVE UNA RIVOLTA !! La premessa è che al governo vada una forza democratica che faccia una "rivolta" Rivoluzione è troppo poco per un paese in cancrena come l'Italia .. in una rivoluzione si sostituiscono , i governanti con altri e la musica rimane la stessa .. con una rivolta , si modificano le istituzioni,la burocrazia .. Non è possibile che in Italia , più di un milione di PARASSSITI,politici, vivano direttamente o indirettamente sulle spalle dei cittadini è un peso insostenibile 1 cittadino su 70 è mantenuto dagli altri che fanno LAVORO UTILE , sesso intralciati dalle leggi fatte da un OLIGARCHIA che chiamiamo CASTA ..
  • aldo cento 2 mesi fa
    un eterna metastasi,non ci sono commenti!!
  • PAOLO CARUSO 2 mesi fa
    Il "castratellum" (ovvero la legge elettorale)cotto su un "fascio" ardente di legna stagionata,privo di "Grasso" con otto aromi "Rosati" a tempo giusto,innaffiato il tutto con l'immancabile "Verdinellum", è stato servito a menu' fisso come da tradizione agli italiani. La "pietanza" che castra la volontà popolare ad esprimere i propri candidati e obbliga a votare la solita schiera di nominati, risulta particolarmente indigesta,e si spera che il "maitre a penser" abbia un sussulto di orgoglio e voglia rimuovere le parti piu' nocive per la vita democratica della nazione. Paolo (PALERMO)
    • oreste .. Utente certificato 2 mesi fa
      Hummmm... "o mangi sta minestra o salti la finestra".... credo non salterà,bisogna essere giovani,agili e saper cadere! A meno che la finestra non sia a piano terra.
  • Alberto O. Utente certificato 2 mesi fa
    Luigi non dar retta ai sondaggi, che in Italia sono uno dei tanti strumenti di propaganda del regime. Ti sei già dimenticato le cazzate in salsa sondaggistica circolate prima del voto del 4 Dicembre 2016? Mattarella non terrà in nessun conto le dimissioni tardive e farisaiche del signor Grasso. Prepariamoci a sostenere la richiesta d'Impeachment per Mattarella, che dovrà costituire il primo atto del governo 5 stelle. Predismoniamoci a condurre la campagna elettorale denunciando in ogni dibattito ed occasione pubblica il golpe perpetrato dal trio del male, Ebetino, Pompetta e Pagnottella, con la complicità di Mattarella.
  • pabblo 2 mesi fa
    sarà un'altra sberla per il piddì... grazie ai furbetti del valdarno e dintorni..
    • pabblo 2 mesi fa
      Luca buongiorno...
    • Luca M. Utente certificato 2 mesi fa
      paoloooo :)
  • Lorenzo Rolla 2 mesi fa
    A questo link il testo approvato del Rosatellum. http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/01048040.pdf Occhio a questo comma: parla delle quote di genere. Nel complesso delle candidature presentate da ogni lista o coalizione di liste nessuno dei due generi può essere rappre- sentato in misura superiore al 60 per cento, con arrotondamento all’unità più prossima. Nel complesso delle liste nei collegi pluri-nominali presentate da ciascuna lista a livello NAZIONALE, nessuno dei due generi può essere rappresentato nella posizione di capolista in misura superiore al 60 per cento, con arrotondamento all’unità più prossima. L’Ufficio centrale nazionale assicura il rispetto di quanto previsto dal presente comma, in sede di verifica dei requisiti di cui all’articolo 22, primo comma, numero 6-bis)». Altro comma importante: «Il Ministero dell’interno, entro il quarantacinquesimo giorno antecedente quello della votazione, mette a disposizione nel proprio sito internet il fac-simile dei moduli con cui possono essere depositati le liste, le dichiarazioni e gli altri documenti di cui ai commi precedenti».
  • Luca M. Utente certificato 2 mesi fa
    forza ragazzi!!
  • viviana vivarelli Utente certificato 2 mesi fa
    Rosatellum, l’obbrobrio nato per premiare i fedelissimi di Renzi ROBERTO MARCHESI (IFQ) politologo Il Rosatellum-2” è un obbrobrio legislativo, infatti tutti gli attuali parlamentari sono stati nominati col famigerato e incostituzionale “Porcellum”, ma con un “virtuosismo” di intrecci utili a confondere le idee degli elettori vi è persino maggiore invadenza nel cercare equilibri normativi impossibili allo scopo evidente di perpetuare (ancora!!!) la nomina dei candidati preferiti dalle segreterie dei partiti. L’artificio avviene creando un fantasioso intruglio elettorale dove spezzoni di “maggioritario” vengono innestati sulla legge “proporzionale” di base allo scopo di guidare invisibilmente l’elettore ad eleggere senza saperlo qualcuno che lui probabilmente nemmeno conosce. Questo “capolavoro” politico-istituzionale in ambito gastronomico potrebbe persino superare del XV secolo di Giovanni da Bockenheim che lui ha semplicemente intitolato “Omelette d’arance per ruffiani e prostitute”. Benché Ettore Rosato, spalleggiato da tutto ciò che resta del glorioso Pd, non lesini nulla nel tentativo di spiegare pazientemente al popolo sovrano che l’importante non è capire la legge ma è creare le condizioni per formare un governo (persino un governo qualunque!) a molti è diventata immediatamente chiara la strategia del Pd: approvare subito una legge elettorale qualunque che consenta al Parlamento la formazione di un governo qualunque, lapalissiano, no?! Nelle segrete segreterie dei partiti tutti sanno benissimo che il prossimo governo tutto sarà meno che un governo qualunque, ma l’importante al momento non è quello, è l’equilibrio politico e la possibilità, per “le destre”, di ritornare al potere, e per “le sinistre” di continuare ad attuare le riforme già avviate e che solo uno “sfortunato incidente di percorso” lo scorso dicembre ha temporaneamente fermato. Per far questo è necessario attraversare il “guado” di un fastidioso e pericoloso passaggio elettorale segue sotto
    • viviana vivarelli Utente certificato 2 mesi fa
      che potrebbe scombinare tutti i rapporti di forza fin qui faticosamente costruiti. Meglio quindi cambiare il meno possibile. Su questo punto destra e sinistra sono perfettamente d’accordo e tutti i maggiori media nazionali sono con loro. Per le “sinistre” il gioco è assai complicato. La solita divisione in partitini e la deleteria spaccatura nel Pd (unita all’indisponenza ormai conclamata del suo leader) rendono pressoché impossibile sperare in una sua vittoria. Ma loro sfruttano più che possono il potere che tuttora, anche se di fatto abusivamente, detengono. Non è difficile infatti scoprire nel Rosatellum il reale scopo di questa legge: portare di nuovo nella prossima Legislatura il maggior numero possibile degli attuali parlamentari rimasti fedeli a Renzi. Con un occhio però anche al futuro. Solo così si spiega infatti l’improvvisa accelerazione data alla legge sullo Ius Soli. E’ un vecchio trucco della politica politicante, dare infatti il diritto di voto ad un gran numero di immigrati. E’ un investimento sulle future tornate elettorali. In Italia hanno calcolato essere circa 700mila il numero degli immigrati che guadagnerebbero la cittadinanza subito con questa legge. Non ci sarebbe nulla di male se la legge fosse fatta al fine di sanare quelle situazioni di evidente ingiustizia sociale ma Paesi che hanno già sfruttato a fondo questa opportunità dicono però che, alla lunga, quel vantaggio elettorale (un vero e proprio voto di scambio in certi casi) si trasforma in un grave problema sociale. Per non diventare un disastro sociale l’accoglienza deve essere vera. E’ assolutamente deleterio accogliere immigrati di qualunque tipo se non gli si danno vere opportunità di integrazione in tempi brevi. A crescere sarebbe solo l’area dei poverissimi e quella della criminalità. Se lungamente disadattati il danno potrebbe essere un autogoal. Per le “destre” il gioco è più facile, ma per stare assieme hanno bisogno dell’impresentabile, e forse anche ineleggibile B...........
  • Vincino Fivestar 2 mesi fa
    Forza Siciliani !!! Date una scossa, un esempio di civiltà e di intelligenza, ai corrotti, ai farabutti che cercano nuovamente di sottomettervi, di piegarvi, di annientarvi. Alzate la testa ed urlatelo forte: fuori gli impresentabili dalle istituzioni !!! Votate e fate votare il Movimento 5 Stelle !!! Buona giornata a tutti/e !!!
  • Hoberdan B. Utente certificato 2 mesi fa
    Forza ragazzi andate avanti così. W il Movimento 5 Stelle.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus