Basta Parlamenti di nominati: no al Verdinellum che piace ai massoni

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Niente preferenze, Parlamento di nominati, porte aperte al voto di scambio e ingovernabilità: la porcata di Matteo Renzi è servita. La legge elettorale che ha proposto è una nuova legge truffa, pensata per ingannare gli elettori e distorcere la volontà popolare, ma soprattutto per consentire a Pd, Forza Italia e Verdini di governare insieme nonostante siano espressioni di una minoranza di elettori.

Il Verdinellum inganna gli elettori perché si basa su collegi uninominali che permettono coalizioni multiple, cioè accozzaglie elettorali tipiche della Seconda Repubblica, e inciuci tra i partiti che per spartirsi i collegi si coalizzeranno in maniera differente a seconda della convenienza, con alleanze che varieranno da Nord a Sud, da circoscrizione a circoscrizione. Il PD di Renzi pur di vincere vuole allearsi con Pisapia a Milano, con Alfano ad Agrigento e con Verdini a Firenze, senza che gli elettori se ne rendano conto leggendo la scheda sulla quale voteranno.

In questo modo alla Camera e al Senato si avrà una rappresentanza totalmente distorta della volontà popolare: potrebbe verificarsi che il partito che prende più voti ottenga meno seggi, oppure che il secondo partito che prende pochi voti in meno del primo sia estremamente sotto rappresentato. Tanto valeva che le abolissero direttamente le elezioni!

Il MoVimento 5 Stelle che, fedele ai suoi principi, non fa voto di scambio, non fa accordi segreti in combutta con gli altri partiti e alle spalle dei cittadini per spartirsi a tavolino i collegi sicuri, e che rifiuta le pluricandidature, in Parlamento potrebbe vedere una rappresentanza che equivale alla metà del consenso popolare di cui gode nel Paese.

E’ una legge abominevole e antidemocratica perché favorisce clientelismo e voto di scambio e dà un potere enorme ai capibastone locali, i De Luca di turno che sanno come muovere voti. La ciliegina sulla torta è l’assenza delle preferenze che consegnerà il Parlamento ai fedelissimi nominati da Renzi e dagli altri capi partito.

Il collegio uninominale - in cui vince chi prende un voto in più degli avversari - avvantaggerà chi ha tanti soldi da investire per la campagna elettorale e a livello locale può promettere un posto di lavoro o altri benefici in cambio di un voto. A ispirare questa legge è stato Denis Verdini, tirando fuori dal cassetto un progetto che non era riuscito a imporre nemmeno a Silvio Berlusconi ma che, dicono i ben informati, piace alla massoneria.

Dove troverà i voti per fare approvare la sua legge truffa? In Parlamento, naturalmente, ridotto già in questi giorni a mercato delle vacche e dove aleggia già ora la puzza insopportabile di compravendita di parlamentari. Come li convincerà? Cosa prometterà loro? Per il resto basterà raccattare i voti dei voltagabbana e dei partitini che alle ultime elezioni non esistevano nemmeno, che si sono creati artificialmente in Parlamento e che non rappresentano la volontà popolare espressa nel 2013.

Gli italiani sappiano che la legge elettorale - una legge cruciale perché detta le regole del gioco di un sistema democratico - viene fatta da un uomo spregiudicato e assetato di potere, con una maggioranza che non esiste, raccattata appositamente per truffare i cittadini e la loro volontà.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • defri defri Utente certificato 7 mesi fa mostra
    N°1 di credito tra particolare Avete bisogno di un credito ? Un credito personale , un mutuo , una redenzione di credito, anche se proibito di credito o di sovra-indebitamento ? La nostra Organizzazione è una piattaforma di credito tra privati. Per i prestiti tra particolare, creare la cartella sulla nostra piattaforma e prendere in prestito in modo sicuro. Vi preghiamo di contattarci direttamente al nostro indirizzo di posta elettronica : chouinardromaine@hotmail.com
  • FRANCK dencil Utente certificato 7 mesi fa mostra
    Lavoro per gli individui che i caratteri della persona disperata si trovano in stato di bisogno per avviare queste attività. Stiamo anche cercando eventuali persone che sono alla ricerca per il prestito, sono stati derubati in una volta. Facciamo il prestito a tutti coloro senza non prendere nessuna tariffa in anticipo. Tutto questo è fatto in una croce e in modo trasparente totale con documenti di supporto che si può anche guardare i vostri avvocati prima di firmare. Se siete necessitante il prestito è possibile contattare il nostro Manager su questa mail: infos@cibanque.com Qui il suo contatto Whatsapp: +330644146852
  • Tony 7 mesi fa mostra
    ||√ ||√ ||√ ||...||...||.....degradazione della razza...... https://www.nextquotidiano.it/wp-content/uploads/2017/01/andrea-agnelli-incontri-mafiosi-1.jpg
    • PyL 7 mesi fa mostra
      ........II....==.... ..........=||=...... .......==....II..... Proprio così camerati!
    • KKK 7 mesi fa mostra
      Quanto è vero camerati, figli di buona famiglia. Strapieno di bastardi! Ma nemmeno noi molliamo. Piuttosto esorto i camerati nascosti affinché vengano allo scoperto con coraggio e memento mori! Osate fare outing: è una liberazione, se no passate per parodie leghiste o storaciane. L'ordine nuovo, il bisogno di esso, si riaffacciano alla storia sospinti dalla nostra audacia. ✠
    • esses 7 mesi fa mostra
      ........II....==....camerata ormai le razze si sono molto ..........=||=......imbastardite e poche son rimaste pure .......==....II.....nel sangue e nello spirito..!!!!!
  • Francesco C. Utente certificato 7 mesi fa
    Addio anche al Risorgimento. Nel bene e nel male qualcosa, una per la verita', ci era rimasta: il nostro Risorgimento. Sono stati incapaci, questi quattro pocosereni, di distruggercela. E questa e' la storia della Bella Gigogin: Fu scritta nel 1858 dal compositore milanese Paolo Giorza che si ispirò ad alcuni canti popolari lombardo-piemontesi. Essendo il tema principale del canto l'invito a fare avanti un passo, diventò quasi subito una canzone patriottica. Alludeva al fatto che le truppe italiane dovevano scacciare via quelle austriache e viene usato il termine polenta perché la bandiera austriaca è gialla come la polenta, la "malada" che non vuole mangiar polenta rappresenta la Lombardia. Venne scritta in dialetto perché gli austriaci non ne capissero il significato. La bella Gigogin ebbe un tale successo che le bande militari austriache avevano imparato a suonarla e quando a Magenta si trovarono di fronte i francesi, intonarono le note della canzone in segno di attacco. Il fatto divertente è che i francesi risposero col ritornello Daghela avanti un passo e quindi i due eserciti si affrontarono al suono della stessa canzone. La versione integrale con il finale non censurato. [IMO] https://www.bing.com/videos/search?q=la+bella+gigogin&&view=detail&mid=C23A90E3DC7F1EC448F4C23A90E3DC7F1EC448F4&FORM=VRDGAR
    • Oronzo Barberio Utente certificato 7 mesi fa
      Ho netta l'impressione che se restavamo sotto gli austriaci stavamo meglio... sono molto più seri.
    • qu kappa asso 7 mesi fa mostra
      ....la Beppa Grillogin???
    • Francesco C. Utente certificato 7 mesi fa
      sillabe che si aggiungono, sillabe che scompaiono, di questo wordprocessor non capisco piu' niente. Tanto si capisce che volevo scrivere "capaci di distruggerla" e non "incapaci di distruggerla"
  • marie cortez Utente certificato 7 mesi fa mostra
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2% -Viaggi e project financing per studi all'estero -costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro -Acquisto di affitto casa e appartamento -Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli -pronto soccorso per chiunque in pericolo -settore agricolo e mondo degli affari -finanziamento del progetto milioni Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com
  • Alvaro Scanzi Utente certificato 7 mesi fa mostra
    Beppe ha ragione ,Il parlamento deve essere bombardato
  • Alvaro Scanzi Utente certificato 7 mesi fa mostra
    E pensare che a me sembrava un buon compromesso di Legge Elettorale Meno male che ci avete avvertiti Beppe ha ragione Siete Meravigliosi, i soldi che rubate in Parlamento ve li meritate tutti Grazie Viva il M5S
    • viviana vivarelli Utente certificato 7 mesi fa mostra
      e come fa ad essere una buona legge elettorale se permette di allearsi a destra e a manca in modo diverso secondo ogni circoscrizione??
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus