Controllo caldaie ai morti

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

caldaiemorti.jpg

di A.L.

"Dopo aver ricevuto da morta in regalo di compleanno, dei fiori dal sindaco Marino, l'ineffabile Comune di Roma, continua a molestare mia madre, deceduta 6 mesi or sono.
Questa volta, l'efficientissima amministrazione, manda una raccomandata, a un indirizzo da dove aveva traslocato oltre 4 anni fa, con la pretesa minacciosa del famigerato controllo caldaie. Ora la domanda che vorrei fare al vergognoso, dissestato, mezzo mafioso,commissariato part time, persecutore di cittadini morti e vivi, disastrato comune di Roma è: Ma se uno è morto, e chi se non l'anagrafe dovrebbe saperlo, perché deve farsi controllare una caldaia di una casa dove non abita più da anni?

VIDEO Lettera a Marino: “Caro sindaco, si dimetta”

Come vengono organizzati questi controlli? Chi sono i personaggi che fanno introdurre, molto poco legalmente nelle nostre case? E poi un'ultima domanda che vale tutti i buffi del Comune di Roma: QUANTO COSTA AI CITTADINI appaltare a privati tutto, persino il servizio postale per organizzare codesti discutibili controlli? L'amministrazione piddina ha trovato un ottimo modo, per assicurarsi voti da tutti i privati gestori di questi utilissimi e ben fatti servizi, e pure per farti vivere in eterno. Per il comune di Roma non muori mai perché devi pagare per sempre. Sperano che i vivi residui, facciano come ormai il 50% dei cittadini, delusi,sempre più vessati e arrabbiati che non vanno a votare e tentando di rinviare le elezioni, ci rifilano espertoni vari e soloni di Stato. Noi invece, ancora vivi e positivi, siamo sempre più convinti che voteremo 5 Stelle. Andare a votare è solo questione di tempo e il tempo lavora a nostro favore: stavolta governeremo per dare giustizia ai vivi e pace ai morti." A L., roma

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus