L'Italia in guerra #NoAlleVostreGuerre

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

cacciatornado.jpg

L'Italia bombarderà l'Iraq in funzione anti Isis. E' un'azione di guerra e come tale dovrebbe essere discussa e approvata dal Parlamento, non in modo autonomo da un governo prono alla Nato. Vale la pena di ricordare che, solo qualche giorno fa, i caccia della Nato hanno bombardato per più di mezz'ora il centro traumatologico di Medici Senza Frontiere a Kunduz City,sono state uccise oltre venti persone tra cui tre bambini. Secondo Medici senza frontiere (Msf) ci sono tra le vittime: otto infermieri, tre medici, sei guardie di sicurezza e un farmacista.

L’Alto commissario delle Nazioni Unite (ONU) per i diritti umani, Zeid Ràad al-Hussein, ha definito il bombardamento un atto “assolutamente tragico, ingiustificabile e possibilmente anche criminale“. Il portavoce delle forze armate americane in Afghanistan, Brian Tribus, ha ammesso che l’attacco “potrebbe avere causato danni collaterali ad una struttura medica della città”. Il governo di Kabul ha dichiarato che nell’ospedale erano nascosti 10-15 talebani. Sia Msf (che ha lasciato definitivamente Kunduz City)che il portavoce dei talebani hanno negato tale presenza. Siamo arrivati al paradosso che per aiutare i profughi (a casa loro, sic) li stiamo bombardando. Francia, Nato, e Russia stanno giocando al tiro a bersaglio. L'Italia deve rivedere il suo ruolo nella Nato.

VIDEO “La Nato è la spada laser degli Stati Uniti d’America”

L'Italia non può entrare in guerra senza che prima non ci sia stato un dibattito parlamentare, un'approvazione da parte del Parlamento e un'approvazione da parte del Presidente della Repubblica. Mattarella dove sei? Pacifisti con le bandiere arcobaleno dove siete finiti? A girare le frittelle con Verdini e il Bomba (in nomen omen) alle feste dell'Unità?

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Stefano 2 anni fa
    Io direi che e' ora di farla finita con tutte queste commedie. Dopo decine di guerre "preventive" ormai tutta l'area del nord africa e del medio oriente e' completamente fuori controllo, abbiamo creato milioni di profughi di poveri e di invasati. E ancora si continua su questa strada? Facciamo come in afghanistan che per ammazzare un paio di fanatici radiamo al suolo un intero ospedale? Molto di questo cominicia tutto con l'odio fra israeliani e palestinesi. Assad sta sulle scatole a Israele ed insieme agli USA sta tentando di rovesciarlo, creando un gruppetto di invasati, l'ISIS e gli altri ribelli (che gli va volutamente o no fuori controllo), cogliendo la palla al balzo per mettere un pupazzo che gli fa comodo e ingrassandosi col business delle armi e degli immigrati. Per il resto adesso tutti con la scusa di schiacciare l'ISIS fanno quello che vogliono, la Turchia distrugge i curdi e la Russia consolida alleanze ed influenza nell'area degli opposti, aumentando anche il proprio commercio di armi e logistica. Il tutto condito col velo della religione strumentalizzato ed usato come una clava verso una o l'altra fazione, si crea altro malcontento e odio. In complesso ci rimette sempre solo il popolo che subisce violenze, ingiustizie e spesso e' costretto a scappare. Sono ancora convinti che la soluzione di tutto siano le bombe? Chi lo pensa se le mettesse al cervello allora. Se anche per ipotesi ci fosse un gruppo di idioti che fai radi al suolo una nazione? Se c'e' un pazzo in un centro commerciale, radi al suolo una citta'? Se ci sono degli idioti al massimo va fatta una operazione di polizia e basta, e vanno messi in condizione di non nuocere, e ristabilito l'ordine, il che' non vuol dire necessariamente di essere ammazzati insieme a tutti quelli che stanno loro intorno. Se ci sono altre logiche non sono in buona fede e l'Italia, l'Europa e tutti dovrebbero starne fuori. Saluti, Stefano
  • massimo michelucci 2 anni fa
    L'Antifascismo non è un vecchiume di ideologia di parte ma un valore assoluto che ha la sua modernità, in quanto nella sostanza è la capacità ed il diritto di scelta, cosa che il fascismo, quella sì ideologia superata e condannata dalla storia, non ammetteva. Il fascismo guerrafondaio e razzista fece le guerre, l'antifascismo con la Costituzione stabilì che di guerre il nostro paese non dovesse più farne. Intendere ed accettare in questo modo l'antifascismo farebbe superare tutte le incomprensioni politiche esistenti. In tal senso un poliziotto, un sindaco, un ministro potrebbero e dovrebbero portare addosso la scritta antifascista. Chiedo ai deputati e senatori grillini di dare loro questa lezione, gli unici forse ad oggi capaci di farlo, si presentino alla Camera e Senato con la scritta "Antifascista" su una maglietta, i Presidenti non possono cacciarli, equivale a democratico. Sarebbe una bella lezione per tutti. Grazie
  • ATAR MILANI 2 anni fa
    Fanculo la Nato, fanculo tutti i guerrafondai e in cima a tutti.... FANCULO AGLI STATI UNITI D'AMERICA!!! Sempre a fare la guerra a casa degli altri, naturalmente non per interessi economici personali, nooooo.... solo per la "pace nel mondo"!?!? Ma che cazzo ne sapete di Pace, se l'Isis esiste è solo grazie a voi, pezzi di merda.....
  • gianpiero m. Utente certificato 2 anni fa
    L'Italia ripudia la guerra: non so chi l'ha detto o dove sta scritto! (Forse la ns. Costituzione?) Parlamentari 5 Stelle ricordiamolo in Parlamento! G.Mazz.
  • raffaele 2 anni fa
    Vedi se c’è anche il tuo comune nella lista dove il livello di Arsenico nell’acqua potabile è fuori norma http://quaeram.blogspot.it/2015/10/elenco-completo-dei-comuni-con-arsenico.html
  • Matteo A. Utente certificato 2 anni fa
    Jovanotti in tour... Sì, proprio quello che cantava "Il mio nome è mai più". Ve lo vedete a prendere posizioni contro la guerra e quindi contro il Governo? Meglio guardare al proprio portafoglio e scrivere canzonette sull'estate, vero? "Io non le lancio più le VOSTRE sante bombe" iaddetto.
  • Matteo A. Utente certificato 2 anni fa
    Quando Salvinis dice di essere a favore dell'intervento armato in Iraq ANCHE con l'impiego delle truppe di terra, io sono PERFETTAMENTE D'ACCORDO CON LUI. A patto che quelli che vengono mandati siano tutti giovani Leghisti.
  • Dino calvisi 2 anni fa
    L'Italia è una colonia USA
  • marco e. Utente certificato 2 anni fa
    Ci sono guerre giuste ed ingiuste. Quella contro i nazisti fu giusta. Lo è anche una guerra contro gente che viola tutti i valori fondamentali che difendiamo e brucia vive altre persone. L'Islam è un pericolo mortale per la nostra civiltà e deve essere sconfitto. Viva Vladimir!
  • rosolino p. Utente certificato 2 anni fa
    MA L' ONU DOVE SI TROVA? E' SULLA LUNA?
  • Renato O. Utente certificato 2 anni fa
    MISSILI SI', MA IN CULO AL PD!
  • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 2 anni fa
    Fino a ora siamo stati tranquilli con l'isis . Sappiamo tutti che è una organizzazione voluta da " qualcuno " che non guarda in faccia nessuno e che non si ferma davanti a niente , infliggendo torture che ci riportano indietro ai tempi più selvaggi dell'umanità ! Gli attuali governanti hanno preparato il terreno adatto a terribili sconvolgimenti , certamente in buona fede ma quantomeno di una stupidità pericolosa . Sicuramente tra le centinaia di migliaia di clandestini accolti e mantenuti dalla sinistra italiana ci sono qualche centinaia di terroristi in attesa . Il giubileo è vicino , noi andiamo a bombardare l'isis : due più due fa quattro !
  • francesco Di matteo Utente certificato 2 anni fa
    Aggiungersi all'allegra brigata che sta distruggendo la Siria è qualcosa definibile vigliaccheria. Per capire qualcosa di quella situazione si dovrebbe parlare con quelli dell'ISIS. Sapere quali sono le sue ragioni per guerreggiare, magari si scoprirebbe che di motivi validi ne hanno da vendere. Chi si lamenta delle decapitazioni non vede quanti video giochi di islamici-ammazza-islamici sono andati in onda negli ultimi anni. Si vedrebbe che tutti sono stati finanziati, armati, spinti ad immolarsi dai 'vaccari', cow-boys, che non vogliono gente a cui sta antipatico il popolo eletto (...). Se si vuole contribuire a finire la mattanza siriana e la fuga dei disertori, si deve far sapere la genesi della mattanza generalizzata che certamente deriva dalle tante umiliazioni, gratuite distruzioni, assassinii, etc.. subite dagli islamici negli ultimi lustri. Il m5s può dare una mano, con cautela, a far sapere a tutti la Verità vera. Auguri! Franco-Milano+
    • Andrea Bassi 2 anni fa
      Concordo amico mio. Il biglietto per andare a parlare con loro te lo pago io. Andata?
    • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 2 anni fa
      Qualsiasi possa essere il motivo che spinge a uccidere a sangue freddo donne e bambini innocenti in maniere terribili , non ha alcuna giustificazione .
  • Fabio T. Utente certificato 2 anni fa
    il ministro gentiloni fa dichiarazioni sull'eventuale operato del governo con casini a sinistra e cicchitto a destra. Roba da brividi.
  • Roberto A. Utente certificato 2 anni fa
    Vorrei gentilmente ricordare a tutti, qui, che esiste un paese democratico che funziona normalmente e che, da oltre 50 anni, ha abolito le forze armate. Si trova in una zone "turbolenta" del mondo, ma rappresenta il solo vero baluardo della democrazia. Sto parlando del COSTARICA, dove forse riuscirò a trasferirmi visto che anche la vita quotidiana ha un costo "umano" per i pensionati italiani. Meditate, gente, meditate.
  • Vincenzo Matteucci 2 anni fa
    Le Nazioni con economie LIBERE e SVILUPPATE, ad eccezione dell’Europa, hanno sottoscritto un accordo economico EPOCALE che cambierà lo sviluppo economico di tutto il mondo. I “funzionari” europei cosa aspettano ???? Libero scambio, accordo Usa-Pacifico. http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2015-10-06/libero-scambio-accordo-usa-pacifico-072545.shtml?uuid=ACumfqAB
  • Fabrizio Casapietra 2 anni fa
    L'Isis, se non vuole altro che la morte, la schiavitù, la tortura, lo svuotamento degli esseri umani e delle loro funzioni vitali, del 'libero' pensiero (sempre meglio quel poco che niente!), porta morte, anche se non uccidesse tutti i corpi biologici, e va fermato con la morte, se non c'è altro da fare. Non mi pare il caso di farne una questione di slgan: non è sempre un male la violenza e le uccisioni, come sa chi conosce i veri risultati delle rivoluzioni storiche
    • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 2 anni fa
      Purtroppo se non si taglia la testa di chi l'isis lo ha creato non ne caveremo un ragno dal buco .
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    weee staff....e l'adesivo di imola???? :))))
  • epe pepe 2 anni fa
    CAPORETTO 2008+7 Tramonti a Nordest (Ospiti di gente unica 015) TIRA LA BOMBA !! 26 giugno 2003 A Nassirya arrivano gli italiani. Martino: non corrono rischi. D' altro canto, anche attraversare la strada è rischioso... http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2003/06/26/nassirya-arrivano-gli-italiani-martino-non.html?ref=search 12 anni dopo... L'Italia bombarderà l'Isis in Iraq. --------------------- Ma. L'Iraq. Cosa ci ha fatto di male ? .
    • epe pepe 2 anni fa
      E la volta prima ? mandi.
    • marina s. 2 anni fa
      Niente. Anzi,il governo iracheno ci ha chiesto di bombardare l'Isis sul suo territorio.
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle! qui diretta dal senato: http://webtv.senato.it/3861#
  • giuliano benvenuti 2 anni fa
    NON andiamo a ficcarci in una situazione di tutti contro tutti , dove non si sa cosa può succedere. A parte i motivi etici contro la guerra, che pure ci sono , a parte la Costituzione , che pure è legge, a parte i costi elevatissimi dei bombardamenti , che ci sono pure quelli,la situazione è ad alto rischio di escalation . Ci sono i russi contro gli americani, iraniani contri israeliani , turchi contro curdi , sciiti contro sunniti , insomma un casino totale dal quale dobbiamo stare alla larga il più possibile.
  • Cristina Regno Utente certificato 2 anni fa
    Vendiamo armi all'ISIS, finanziamo il terrorismo con i riscatti organizzati ad hoc di italiani rapiti, e poi bombardiamo per vendere ancora più armi. NO alla guerra!
  • Savio1 2 anni fa
    Per Mieli faceva bene Pisappia a non ripresentarsi alle regionale per rispettare la promessa fatta agli elettori. Dopo pero' sosteneva che la riforma del senato bisognava farla perché era già stata ideata immaginate da un condannato ( Cracxi) una trentina di anni prima. Per me e' la ragione principale per non farla.Per lui di farla. Abbassiamo il capo davanti ai dotti.Comunque Bettino a me sembra che era socialista tanta quando Benito.
  • Paolo Andrea 2 anni fa
    Ma nella Costituzione, buona solo per essere citata quale scusante per non ridurre stipendi e vitalizi ma subito dopo usata dai parlamentari per pulirsi il culo, non contempla nell'art. 11 la negazione di portare offesa fuori dai propri confini? O la Nato, leggi USA, ha così tanta influenza sulle nostra teste da farci dimenticare le basi democratiche della Repubblica?
  • gen Giap Utente certificato 2 anni fa
    Premesso che già trovo ridicole certe nostre "missioni di pace" quando prendono chiaramente posizione in uno stato estero nei confronti di una delle parti. Mi spiego meglio o le forze armate italiane, fanno effettivamente da pacieri e si frappongono tra le parti, oppure quando intervengono a favore di una delle parti in lotta, tipo Iraq, Afganistan, allora sarebbe il caso di definirle "missioni di guerra". Altra precisazione, siccome gli eventuali aerei italiani, opererebbero sotto l'egida della NATO, gli obbiettivi per noi, li scelgono in pratica gli USA, quindi occhio agli ospedali, che a quanto pare sono diventati obbiettivi di guerra.. o di pace a seconda dei punti di vista.
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 2 anni fa
    Non riuscendo a finirci con la scellerata politica attuata ora si inpegolano anche in una guerra. Sono veramente efficenti se visti al rovescio.
    • viviana vivarelli Utente certificato 2 anni fa
      e riparlano del Ponte di Messina !!! siamo al delirio della scelleratezza
  • viviana vivarelli Utente certificato 2 anni fa
    Splendido Di Battista a ‘Di Martedì’ https://www.youtube.com/watch?v=O64UkKICcUw https://youtu.be/O64UkKICcUw .. e magari si candidasse sindaco di Roma!
  • Gianfranco Chiste` 2 anni fa
    Insisto: bisogna organizzare una raccolta firme per una legge di iniziativa popolare per far si che l`Italia si dichiari Paese Neutrale come la Svizzera, il Lussemburgo, Andorra, San Marino e tanti altri, per evitare che qualche politicante scellerato decida di farci entrare in guerra solo perche` la sognato di notte. E` l`unico modo per evitare che il nostro esercito venga spedito in giro per il mondo a difendere gli interessi degli americani. E` ora di finirla di spendere vite umane e capitali a favore dei guerrafondai d`oltre oceano.
  • Bruno Marioli 2 anni fa
    L'Italia deve uscire dalla NATO ! Deve dunque stracciare tutti i trattati che la legano alle potenze criminali che suscitano le guerre come USA/UK/F i tre paesi che stanno sempre alla radice di ogni conflitto !
  • old dog 2 anni fa
    ✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩ buona notte ai monelli del blog ▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌ ✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩
  • Giuseppe G. Utente certificato 2 anni fa
    Ipotesi, raccolta da Sergio Rizzo del Corriere della Sera: potrebbe essere in programma una rilevante operazione di taglio, che vedrebbe una sforbiciata di addirittura il 50% su 2 mila assegni. Sarebbero i calcoli su cui è attualmente al lavoro l’INPS, che starebbe cercando introdurre il principio di equità contrattuale nel caso dei vitalizi, riducendo il divario attualmente molto forte tra il vecchio metodo di calcolo retributivo e il nuovo sistema contributivo. Il provvedimento dovrebbe interessare le pensioni retributive d’oro, ma anche i vitalizi della politica. Il ricalcolo attuariale sui vitalizi di ex parlamentari e consiglieri regionali sarà attuato sugli importi superiori a 63700 € annui, circa 5300 € al mese. Si tratterebbe di 2 mila persone, per le quali sarebbe previsto un taglio dl 50% sull’assegno, con un risparmio complessivo di 100 milioni. Circa un quarto, quindi, del bilancio complessivamente utilizzato per i vitalizi, che è di 400 milioni all’anno. Cifre non decisive, certo, per i bilanci dello Stato. L’operazione è davvero rilevante, tuttavia, dal punto di vista morale e mediatico, soprattutto visti i nomi di primo livello che potrebbero essere interessati dai tagli: la lista comprende personaggi come Massimo D’Alema, Gianfranco Fini, Luciano Violante, Carlo Vizzini, Walter Veltroni, Achille Occhetto, Beppe Pisanu. Il provvedimento è il primo che colpisce retroattivamente i vitalizi del passato, dopo che i consigli regionali e il Parlamento li hanno progressivamente smantellati proprio in questa legislatura, sostituendoli con normali trattamenti contributivi. A quanto pare, quindi, le intenzioni non mancano, anche se il vero ostacolo da affrontare saranno i ricorsi. In molti tra “gli sforbiciati” si appelleranno, probabilmente, all’impossibilità per lo Stato di ledere un diritto acquisito, e il contenzioso potrebbe arrivare, come è già accaduto in passato, fino alla Corte di Strasburgo
  • old dog 2 anni fa
    OT @ Patty Ghera a Ballarò c'è la Fornero. ambasciator non porta pena, mi raccomando non insultare anche me saluti
  • adriano 2 anni fa
    Dedicato a quelli che sono per l'intervento armato: Perchè non partite come volontari, a combattere contro l'ISIS, come fanno gli integralisti convinti? Andate pure, e mentre se potete cercate di prendervi qualche schioppettata, o qualche bombardamento amico e andate AFC!
  • gianfranco chiarello 2 anni fa
    Non credo che anche nel suo postato, ci sia stato l'intento di nascondere le responsabilità politiche e personali di Mussolini, anche perchè il solo esito della guerra, ha lasciato ferite non rimarginabili. Ma a distanza di 70 anni, abbiamo il dovere di analizzare freddamente l'intero arco di quel ventennio. Dovremmo sopratutto capire come fu possibile in meno di 10 anni (1928/1938), portare l'Italia dalle macerie della prima guerra mondiale, al livello che raggiunse nel 1938. Una cultura ottusa, che non ha avuto il coraggio di chiudere i conti con il passato, ha lasciato nella penombra personaggi ed opere, che oggi dovrebbero essere prese ad esempio. Tra i tanti. Se oggi chiediamo agli italiani chi conosce l'economista britannico John Maynard Keynes e la sua Economia Keynesiana, una discreta percentuale risponderà affermativamente, anche se una parte solo per averlo sentito nominare, ma se poi alle stesse persone chiediamo se conoscono l'Economista italiano (nato a Caserta) Alberto Beneduce, quasi tutti affermeranno di non averlo mai sentito nominare. Eppure Alberto Beneduce, ministro nel 1929 del Governo Mussolini, anni prima che venisse pubblicata la tesi economica di Keynes (1933), applicò concretamente quel tipo di Riforma economica.
    • Vincenzo Caggiula Utente certificato 2 anni fa
      Apprezzo quanto hai scritto, ho discusso molte volte della figura di Beneduce e convengo con te che fu un eccellente economista che sviluppò un ottima relazione tra stato e imprese private, roba che oggi non riusciamo più a fare....eppure lui ci è riuscito pur avendo sul groppone la crisi economica del 29.
    • Fabio T. Utente certificato 2 anni fa
      Il mio intento era solo quello di ragionare su presunte anime completamente candide . Mi riesce estremamente difficile trovare meriti su politiche economiche o altre attività governative inserite in un contesto oppressivo . Tutti i regimi vantano fiori all'occhiello .
    • gianfranco chiarello 2 anni fa
      Erroneamente non è finito nel sotto commento di: Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.10.15 21:23|
  • manu capitanio Utente certificato 2 anni fa
    Guardate come ci fregano anche sta volta!!! L'Italia ripudia la guerra? ma anche no! Utilizzato frequentemente come alternativa alla dichiarazione di guerra, spesso si fa ricorso "all'uso autorizzato della forza" per evitare le barriere tradizionali che comporta l'inizio del combattimento. Tipicamente, una dichiarazione ufficiale deve essere ratificata da vari corpi legislativi, mentre l'uso autorizzato della forza può permettere a un Capo di Stato eletto di iniziare direttamente l'azione senza ulteriori consultazioni. Inoltre le dichiarazioni di guerra sono regolate da poteri internazionali, mentre l'uso autorizzato della forza può essere usato per evitare alcune conseguenze negative della dichiarazione. Dove sono tutti i pacifisti con le bandiere arcobaleno?!
    • manu capitanio Utente certificato 2 anni fa
      ahahha a chiacchiere forse.... io metterei tutti i guerrafondai del tricolore in prima linea e poi vedi, altro che droni...
    • harry haller Utente certificato 2 anni fa
      L'Italia, tripudia, pe' 'a guera.....
  • Rosa Anna 2 anni fa
    Per la serie era meglio morire da piccoli.... Non è questione di discutere "" l'armiamoci e poi partite "" L'imperativo è mercanteggiare vendite di armi per i bifolchi che le usano Non serve nemmeno più scrivere leggi o dichiarazioni come i diritti dell'uomo unificate Quando si cannoneggia un ospedale in Ucraina od in Afganistan adducendo puerili scuse di terroristi nascosti come se la polizia irrompesse uccidendo tutti ostaggi in una banca per acchiappare i ladri Abbiamo perso ogni presunzione di essere migliorati con la tecnologia Persino l'etica religiosa dei credenti è orfana Non c'è nessuna legge che non sia violata dal potere del denaro Nemmeno il calcolo matematico Inflazione speculativa dei cespiti Due più due fa cinque E perché non sei ? Facciamo dieci tanto è creativo Questo significa immettere moneta da parte delle banche denaro derivato da derivati Questo sistema favorisce solo 1% della popolazione Il gioco delle borse è peggio di una bisca In una bisca il giocatore che perde casa e cappotto c'è entrato volontariamente e conosceva il gioco In questa economia degenerativa obbligano a giocare senza conoscere il gioco Quelli che entrano in banca a chiedere un prestito e si giocano le loro fatiche prima di compierle sono identici agli schiavi di due mila anni fa Gli interessi pagati serviranno per fomentare guerre anziché creare benessere a quei poveri bifolchi che useranno le armi. Siano essi con una divisa americana o una tuta nera Quelli che tengono il banco vincono senza giocare sempre come duemila anni fa E per quanto vi lamentiate non avete il coraggio di rovesciare il banco Tutto è immerso in una relatività di sconvolgente insicurezza distruttiva Però una cosa la so! Ci sono moltitudini di uomini e donne in silenzio come alberi che edificano foreste per mantenere vivo il pianeta per i viventi come è sempre stato
    • Sandro . Utente certificato 2 anni fa
      la tua prosa è bellissima, nonostante l'amarezza. :)
  • marina s. 2 anni fa
    La tensione USA- Russia sale. Washington fa sapere che, dopo la violazione dello spazio aereo turco, si sono interrotti i dialoghi con la Russia per prevenire un eventuale fuoco amico tra i due. Ora, CASUALMENTE e per un mero "errore di valutazione", si potrebbero abbattere tra di loro.....
  • Antonio- D. Utente certificato 2 anni fa
    Titolo: " No alle vostre guerre" Mai titolo fu più sbagliato; LE GUERRE, SONO SEMPRE STATE, E LO SARANNO SEMPRE, NOSTRE. LORO, in guerra, ci hanno sempre mandati NOI. Ricordate, quando nel medio evo, due eserciti si combattevano, mentre LORO, assieme sulla collina, stavano ad aspettare l'esito della battaglia,circondati da cortigiani e cortigiane, gozzovigliando assieme e scommettendo su chi avrebbe scannato il maggior numero di NOI?
    • Rosa Anna 2 anni fa
      Medioevo tecnologico Non c'è nemmeno il disturbo di attendarsi in collina Si rimane comodamente sdraiati nei palazzi
  • Fabio T. Utente certificato 2 anni fa
    @Gianfranco chiarello Il blog per me è una fonte di conoscenza importante. Spesso vado a cercare significati e spiegazioni su ciò che viene postato perché odio ignorare e per fortuna non ho la mente ottenebrata da ideologie. Chi si rifiuta di accettare la verità storica di un qualcosa offende se stesso e nessun altro. Ottimo completamento ciao.
    • gianfranco chiarello 2 anni fa
      Non riesco ad inserire la risposta, per questo le chiedo di rileggerla nei post successivi.
  • ElaEla AlaAla 2 anni fa
    Chiamati in adunata dal condottiero Matteo siam pronti alla guerra siam pronti all'anima de li mortacci sua. signori tutti a disposizione del generale Verdini. Capo spedizione Marino (se non ha impegni negli USA) sub - alterni Pinotta (se rientra dalla Liguria con il volo si stato)responsabile degli esploratori Angiolino (se riesce ad attraversare il ponte sullo stretto)gli altri hanno presentato certificato di malattia
  • Marco Neri 2 anni fa
    Beppe , smettila di fare la massaia isterica, noi Italiani dobbiamo assumerci le nostre responsabilità , se cè da difendere la libertà e gli oppressi si deve agire , non si può usare la Marina Militare solo come servizio taxi . Sono sempre gli altri a sporcarsi le mani quando il gioco si fa duro , noi facciamo indossare i pantaloni agli altri , noi siamo la massaia del mondo che accoglie profughi ma se cè da ristabilire pace (anche per evitare rifugiati) noi deleghiamo gli altri . Siamo dei magnaspaghetti !!!!
    • manu capitanio Utente certificato 2 anni fa
      se ci tieni tanto àrmati e parti, oppure guarda meno film d'azione :)
    • gennaro ricciardiello 2 anni fa
      Ma dove vivi... nel paese dei balocchi?
    • Giuseppe G. Utente certificato 2 anni fa
      Visto che siamo dei magnaspaghetti vai ad abitare negli stati uniti che almeno loro in termini di guerra ti danno qualche soddisfazione Hai visto troppi Rambo mi sà..
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 2 anni fa
    Buona sera blog e agli amici... non mi voglio perdere Brunettolo,Albano e il Diba....a domani!
  • gita 2 anni fa
    Ma caro Nicolai Lilin, l’indipendenza come Lei l’ha descritta non fa parte del patrimonio genetico dell’Italia. Il suo forte concetto d’indipendenza presumo provenga dalla sua identità russa.
  • adriano perrone 2 anni fa
    L'Italia è la puttana della NATO. Attenzione... prima o poi le puttane stancano.
  • Paola L. Utente certificato 2 anni fa
    scusate l'ot ma è importante Devo denunciare una cosa gravissima A Verona al pronto soccorso i codici verdi diventano bianchi per far cassa Il problema ha suscitato tanta indignazione che è diventato un caso cittadino Ad agosto è stato installato un software che decide se un pazienteè da codice verde o bianco e in quest'ultimo caso deve pagare ticket esorbitanti anche 2 300 € In tre mesi i codici bianchi sono passati dal 17 al 42% E' successo anche a me all'ospedale di Negrar Entro in codice verde esco col bianco con 110 € di ticket Notare bene che la mia dottoressa mi aveva indicato di rivolgermi al ps se i sintomi persistevano Notare bene che per patologia le due volte precedenti ero stata sottoposta a cure e che dovevo assolutamente verificare che non fosse in atto quello che mi era successo precedentemente Adesso l'assessore veneto alla sanità Coletto e il sindaco Tosi si stan facendo la guerra ma voi credete che sia per il bene dei cittadini??Di seguito i link degli articoli apparsi sul nostro quotidiano l'Arena di Verona http://www.larena.it/stories/379_citta/1323108_pronto_soccorso_cos_i_codici_verdi_diventano_bianchi/ http://www.larena.it/stories/379_citta/1324777_i_codici_bianchi_in_tre_mesi_schizzano_dal_17_al_42/ http://www.larena.it/stories/379_citta/1324778_rabbia_al_pronto_soccorso_paghiamo_per_le_alternative_dove_sono/ http://www.larena.it/stories/379_citta/1324780_tosi_esposto_in_procura_coletto_parole_fuori_luogo/
    • sergio bragagnini 2 anni fa
      gia ci stanno abituando alla privatizzazione degli ospedali...saranno tutti in mano alle case farmaceutiche tra non molti anni...stanno gia preparando il terreno le grandi multinazionali... chissa se un giorno ci svegliamo da questo coma
    • harry haller Utente certificato 2 anni fa
      Questa dei "codici" a pagamento, è una solenne puttanata: dovrebbero solo servire a stabilire delle priorità nelle visite, e non a spennare la gente, come invece accade (ed è accaduto pure al sottoscritto)...
    • Paola L. Utente certificato 2 anni fa
      Marina ,dalla normativa che ho letto sembra che se il paziente sta in PS per più di un ora mi pare e se ha ferite sanguinanti non deve uscire con codice bianco
    • marina s. 2 anni fa
      E' successo anche a Roma: mia figlia è entrata con un codice verde (si era tagliata con un coltello da pane e sanguinava abbastanza) ed è stata medicata immediatamente dal personale paramedico. Ma per l'uscita è necessaria la firma del medico che, provenendo dal reparto, è arrivato al pronto soccorso dopo 2 ore, quando la ferita ovviamente non sanguinava più. Quindi, il medico ha formalizzato l'uscita come codice bianco, a pagamento. Naturalmente, mia figlia si è rifiutata di pagare sia al momento sia dopo 2 solleciti a distanza di mesi.
    • Giuseppe G. Utente certificato 2 anni fa
      Sanità a pagamento, se hai i soldi ti curi altrimenti preghi.. Non servirà a nulla ma ti consiglio di esporre la cosa anche sul sito del ministro della sanità, vediamo se ti risponde..
  • Patty Ghera Utente certificato 2 anni fa
    Questa storia l'abbiamo già vissuta quando al governo c'era D'Alema. Che schifo di paese è il nostro! Che politici di mierda!
  • gianfranco chiarello 2 anni fa
    Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.10.15 17:09| Riferendomi al suo commento sopra citato, allego la lettera che Ghandi inviò al suo amico Premio Nobel Roman Roland. I soliti maestri della disinformazione, che le hanno bacchettato il messaggio, avranno delle difficoltà nello smentire ulteriormente il pensiero di Ghandi. [Dopo aver visitato l'Italia(1931)] "Mussolini è un enigma per me. Molte delle riforme che ha fatto mi attirano. Sembra aver fatto molto per i contadini. In verità, il guanto di ferro c'è. Ma poiché la forza (la violenza) è la base della società occidentale, le riforme di Mussolini sono degne di uno studio imparziale. La sua attenzione per i poveri, la sua opposizione alla superurbanizzazione, il suo sforzo per attuare una coordinazione tra il capitale e il lavoro, mi sembrano richiedere un'attenzione speciale. [...] Il mio dubbio fondamentale riguarda il fatto che queste riforme sono attuate mediante la costrizione. Ma accade anche nelle istituzioni democratiche. Ciò che mi colpisce è che, dietro l'implacabilità di Mussolini, c'è il disegno di servire il proprio popolo. Anche dietro i suoi discorsi enfatici c'è un nocciolo di sincerità e di amore appassionato per il suo popolo. Mi sembra anche che la massa degli italiani ami il governo di ferro di Mussolini". (da una lettera a Rolland del dicembre 1931)
  • pabblo 2 anni fa
    ot @marina s ""Quindi, per ora è tutto regolare e il "siculo" non può dire niente."" mah... non son daccordo con te. comunque l'assemblea costituente sbagliò nella stesura della costituzione così come è arrivata fino a noi, avrebbe dovuto inserire un altro articolo, secondo me: ""la costituzione può essere cambiata solo con la procedura attuata per la prima stesura." :) ps non sei mica questa signora qui?: http://www.cnesc.it/alleanza/wp-content/uploads/2013/02/sereni_pd_slider.png "Marina Sereni is an Italian politician. She is the Vice President of the Italian Democratic Party and has been Vice President of the Chamber of Deputies in the Italian Parliament since 21 March 2013." :)
    • marina s. 2 anni fa
      Come vedi, la nostra Costituzione non è poi così perfetta, basata com'è su un'estrema fiducia nel Parlamento (eletto indirettamente dal popolo)e una notevole sfiducia nel corpo elettorale italiano. E, all'epoca, i Costituzionalisti non avevano neanche troppo torto: non bisogna dimenticare che l'Italia era appena uscita dal fascismo e che la maggior parte del popolo italiano aveva comunque appoggiato Mussolini, pur con tutte le giustificazioni che bisogna considerare: ignoranza, censura e propaganda di regime.
    • marina s. 2 anni fa
      No no, non sono la Sereni. :) pabblo, qui non si tratta di essere d'accordo o meno, ma di legge. L'art.138 della Costituzione è chiaro sulla quota di voti necessaria per modificare una legge costituzionale: maggioranza semplice del 50% + 1 dei votanti per la prima deliberazione sia alla Camera che al Senato; maggioranza assoluta del 50% +1 degli aventi diritto al voto o maggioranza qualificata dei 2/3 per la seconda deliberazione sia alla Camera che al Senato. Se la legge è approvata in seconda deliberazione con la maggioranza assoluta è necessario il referendum confermativo senza quorum, invece se la legge è approvata in seconda deliberazione con la maggioranza qualificata dei 2/3 non è necessario il referendum confermativo perché si presuppone che una tale maggioranza corrisponda alla volontà dell’intero ramo parlamentare. Per quanto opinabile, questo dice la Costituzione. Questo art. 138 è stato oggetto esso stesso di riforma (si volevano affidare le riforme costituzionali ad una Commissione e non più al Parlamento), ma la modifica non è passata: è stata approvata al Senato in doppia deliberazione, mentre la Camera lo ha approvato in prima ma non in seconda.
  • gianfranco chiarello 2 anni fa
    Bene pretendere il dibattito ed il voto in Parlamento, così come correttamente ha ribadito Beppe Grillo, ma per favore tenete lontani dal Movimento pacifisti, popolo arcobaleno ed il solito sfigato Gianfranco Mascia, del popolo viola. Chi vuole aderire ad eventuali legittime manifestazioni per la pace, lo faccia a titolo personale, ma non impegnate il Movimento in prima persona.
  • Giorgio p. 2 anni fa
    E vai cosi i nostri topo gun si divertono in po'.
  • silvana rocca Utente certificato 2 anni fa
    LA NS/ COSTITUZIONE IMPEDISCE DI FARE GUERRE A PAESI TERZI, (solo la disfesa del ns/territorio è concessa)...non mi pare di essere attaccati da uno stato nemico. Quindi anche qui la costituzione verrebbe disattesa nell'ipocrisia più totale! Nemmeno in libia abbiamo partecipato attivamente, ma solo concesso le basi! ORA TUTTO VIENE REINTERPRETATO a seconda degli usa, ue, o che ne sò !
    • marina s. 2 anni fa
      Però, l’Italia fa parte ( mi sembra dal 2014) di una coalizione guidata dagli USA contro l’Isis, insieme a molti altri Paesi, tra cui: Iraq, Giordania, Arabia Saudita, Emirati arabi, Francia, Germania, Regno Unito, Australia, Canada, Repubblica Ceca, Albania, Paesi Bassi, Estonia, Ungheria, Turchia, Belgio, Danimarca, Libano. Ognuno partecipa a vario titolo: supporto logistico, fornitura di aerei e armi, addestramento, bombardamenti o semplici aiuti umanitari. L’Italia, fino ad un anno fa ha fornito 2,5 milioni di dollari in armi, tra cui mitragliatrici, granate e 1 milione di munizioni, oltre che aiuti umanitari; inoltre, non aveva in programma di prendere parte agli attacchi aerei, ma aveva offerto aiuto nel rifornimento degli aerei. Attualmente, possiamo contribuire anche con bombardamenti, ma sempre previa decisione del Parlamento.
  • Savio1 2 anni fa
    Oltre ad essere incompetenti ora sono diventati anche sanguinari . Ma forse potrbbe servire à liberarsi di loro come successe con un'altro idiota assassino .
  • Mauro B. 2 anni fa
    se ne occuperà er bomba.. starà preparando qualche servizio MEDIATICO d'effetto... ER BOMBA.
  • circo medrano 2 anni fa
    Va beh che per spaventare 4 beduini e un po' di pecore non è necessario chissà che armamento, ma gli italioti fanno sempre la figura da cioccolatai, malgrado le centinaia di miliardi spesi. Infatti: “Anche l’Italia scende in guerra contro l’ISIS: pronti a bombardare in Iraq con i “Tornado”...( Ma ROTFL!...Siamo tornati ai tempi di Cocciolone. Riesumate subito Emilio Fido!) “Non solo i 4 Tornado attualmente di stanza in Kuwait...(a beh allora!) nelle pianificazioni militari in corso presso gli stati maggiori si prende in esame la possibilità di un successivo, eventuale utilizzo dei velivoli Amx schierati nella base di Istrana...”(Minchia che mega-pianificazione! MA RI-ROTFL! Vogliono proprio fare un figurone!) E i mitici, strabilianti, costosissimi , supersonici e perennemente mai pronti a nulla Eurofighter?... Alla fine dell'anno 2015 (dopo secoli di finti lavori e miliardi dati a mani rubate all'agricoltura) sono ancora in queste condizioni: “Per quanto riguarda gli Eurofighter, poi, è ancora (ancora?...) in corso il test di validazione per un utilizzo di sistemi d’arma aria-suolo, quindi il loro utilizzo per missioni di bombardamento viene escluso”...già... MA RI-RI-ROTFL! Quindi quando si legge “l’Italia scende in guerra” si sa già che non c'è nulla di serio. Riavvolgete le bandiere arcobaleno e state sereni che discutere sulle comiche de ladri pagliaccetti è solo una perdita di tempo. ….ah...tanto per la cronaca: http://it.sputniknews.com/caricature/20150807/912062.html
  • harry haller Utente certificato 2 anni fa
    Regà, se torna a bombardà come a 'i bei tempi: quanti ricordi..... https://www.youtube.com/watch?v=UekpA9gsqtY
    • marina s. 2 anni fa
      quanti incubi...
  • Max Stirner Utente certificato 2 anni fa
    PER TUTTI QUELLI CHE SI MERAVIGLIANO PER COME PROCEDONO LE COSE Ricordatevi che fu Piersanti Mattarella ad essere ucciso dalla Mafia, non fu Sergio Mattarella che, appunto è l'attuale Presidente della Repubblica Italiana. NON FACCIAMO CONFUSIONE DI NOMI, DI PERSONALITA' E DI CARATURE! AD OGNUNO IL SUO. Parafrasando Lassal, si può essere figli di aquila, pur essendo galline; non so se vale anche per i fratelli...
    • elisabetta d. Utente certificato 2 anni fa
      Eh già
    • harry haller Utente certificato 2 anni fa
      ...se po' esse pure n' rapace 'ncapace....
    • Mauro B. 2 anni fa
      condivido totalmente.
  • Matteo Crocicchia 2 anni fa
    La Costituzione sempre in bocca, ma almeno l'avete letta? Art.11, dopo " L'Italia ripudia la guerra" non c'è un punto. Per gli ignoranti senza colpa e i vigliacchi col prosciutto sugli occhi, cito testualmente: "come strumento di offesa alla libertà di altri popoli". Se poi volete garantire la libertà dell'ISIS di prendersi pezzi di Siria, Iraq e Libia fate pure, non col mio voto. Ci sono già cascato una volta, non mi fregate più.
  • Calì Marco (sapienzafinanziaria) Utente certificato 2 anni fa
    REPETITA IUVANT! Caro Beppe, dietro alle società che producono armi ci sono al 100% le banche. Qualora non fosse chiaro, ripeto che il 100% del capitale delle società che producono armi è delle banche. Puoi vedere Beppe come è composto il capitale delle più grandi società al mondo di armi da questo post che avevo scritto. http://www.umarcocali.com/2015/02/la-guerra-e-bella-grazie-alla-guerra-i.html
  • Roberto Cotti 2 anni fa
    Da un paio d'anni lavoriamo in parlamento in sintonia con i movimenti pacifisti e nonviolenti, che da tempo hanno abbandonato PD, feste dell'Unità e pseudopacifismi filogovernativi ipocriti. Chi sventola le bandiere della pace è con noi e si sta mobilitando insieme a noi! Roberto Cotti Cittadino portavoce al Senato - Movimento 5 Stelle
  • pabblo 2 anni fa
    ot corriere: ""Riforme, al Senato la maggioranza tiene sul voto segreto ma scende a quota 153"" ricordo che sotto 160 è una minoranza e si sta parlando di modifiche costituzionali... :) incredibile come tutto scorra senza che il siculo proferisca verbo:) mah... fossi in renzi mi dimetterei... tirasse fuori le balutis o sa solo parlare? domanda retorica?
    • marina s. 2 anni fa
      In prima deliberazione una legge costituzionale o di riforma costituzionale passa con la maggioranza semplice del 50%+ 1 dei votanti, cioè di quelli presenti e che votano. La quota 160 è la maggioranza assoluta (50% + 1 degli aventi diritto al voto, ovvero di tutto il Senato)che è necessaria solo per la seconda deliberazione. Quindi, per ora è tutto regolare e il "siculo" non può dire niente.
  • giovanni d. Utente certificato 2 anni fa
    riposto UN ESEMPIO di come "LAVORANO" i moderatori di PETER L'AMERICANO pochi minuti fa IL FATTOQUOTIDIANO.it pubblica: - Crescita, assist Fmi a Renzi: “Italia nel medio termine può fare come e meglio della Germania” - IL PRIMO COMMENTO SAREBBE STATO: - visto? basta mettere qualche tornado a loro disposizione che subito gli AMERIKANI del FMI ti ALZANO il PIL sempre come previsione...s'intende! - RISULTATO? COMMENTO RIMOSSO! secondo voi: a) E' TROPPO LUNGO? b) E' OFFENSIVO? c) E' FUORI TEMA? Beh, a mio avviso niente di tutto questo; è che devono lasciar spazio a "qualcuno"; - a quei "qualcuno" da 120.000 commenti; - a quei "qualcuno" del "sono "i fascisti si sono messi con Farage e non con quei bei verdi nostri"; - a quei "qualcuno" dei "non sono democratici"; - a quei "qualcuno" da 10.000 che devono poter scrivere tra i primi "E adesso chi glielo dice al Cobra e ai grillici che il 14° default è rimandato a data da destinarsi?? :)" - a quei "qualcuno" che "grullini", "grillonzi", "peppisti", "sacro blog", etc etc OCCHIO AI FINTI AMICI, RAGAZZI SONO QUELLI I NEMICI PEGGIORI
  • matia p. Utente certificato 2 anni fa
    Va bene tutto bello la pace ecc.ma..ma vogliamo o no fronteggiare l isis?e quale alternative possono esserci ad un azione militare. Anzi.la comunità internazionale Italia compresa doveva intervenire molto prima.poi se discutiamo che di mezzo vi siano interessi di altro tipo...
    • Giuseppe G. Utente certificato 2 anni fa
      ..appunto, Putin è intervenuto ah ah ah
    • alberto z. Utente certificato 2 anni fa
      anche io la penso così. Con l' Iraq e la Libia soggiogati da due dittatori era una cosa. Anche se questi due, comunque, mantenevano un certo 'controllo' del territorio in paesi dove la Democrazia non sapevano minimamente cosa fosse e come gestirla. Infatti ne abbiamo visto le conseguenze dirette ed indirette: vedi immigrazioni di massa e caos totale nei paesi. Ma qui, la questione è differente: Qui non è UN dittatore, ma una massa di persone che intende imporre con la brutalità le proprie leggi. In qualche misura, modo, anche militarmente occorrerà intervenire. Con quella gente non possiamo portare i fiorellini. Se ci va la Mogherini se la stuprano. uelli T' AMMAZZANO!!
    • Giuseppe G. Utente certificato 2 anni fa
      Ah ah ah quello che fa ridere è che gli americani volevano continuare a farsi i cazzi loro e Putin è arrivato a rompergli le uova nel paniere
    • Antonio- D. Utente certificato 2 anni fa
      Perché se ci pensa Putin a cacciare l'isis, non va bene?
  • floriana 2 anni fa
    MI DOMANDO COSA CI STIAMO A FARE IN UN PARLAMENTO( VEDI SENATO) DOVE OGNI EMENDAMENTO CONTRARIO ALLA MAGGIORANZA VIENE BOCCIATO, COSA CAVOLO CI FACCIAMO? ALLA FACCIA DELLA DEMOCRAZIA! PDC NON ELETTO GOVERNO NON ELETTO! IN CHE PAESE SIAMO COSTRETTI A VIVERE! V I E N E L A N A U S E A!!!!!!
  • giovanni d. Utente certificato 2 anni fa
    UN ESEMPIO di come "LAVORANO" i moderatori di PETER L'AMERICANO IL FATTOQUOTIDIANO.it pubblica > IL PRIMO COMMENTO SAREBBE STATO: > RISULTATO? COMMENTO RIMOSSO secondo voi: a) E' TROPPO LUNGO? b) E' OFFENSIVO? c) E' FUORI TEMA? Beh, niente di tutto questo, è che devono lasciar spazio a "qualcuno"; - a quei "qualcuno" da 120.000 commenti; - a quei "qualcuno" del "sono "i fascisti si sono messi con Farage e non con quei bei verdi nostri"; - a quei "qualcuno" dei "non sono democratici"; - a quei "qualcuno" che "grullini", "grillonzi", "peppisti", "sacro blog", etc etc OCCHIO AI FINTI AMICI, RAGAZZI SONO QUELLI I NEMICI PEGGIORI
  • Antonio- D. Utente certificato 2 anni fa
    Ricordate lo scandalo Irangate, quando gli usa imposero l'embargo di armi all'Iran e loro gliele vendevano sottobanco? Quando sostenevano Saddam Ussein contro l'Iran, e nello stesso tempo, vendevano armi all'Iran stesso? Ricordate quando gli usa, ci hanno ordinato di dire che Saddam Ussein possedeva "armi di distruzione di massa", e noi ubbidimmo, nonostante il parere contrario di Francia e Germania, e poi, usa a noi bombardammo il nostro ex alleato Iraq.?
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    ricapitolo: al senato ed alla camera funziona così:il M5S propone un emendamento e il governo annuncia parere contrario.quasi tutti i nostri emendamenti vengono eliminati con le varie tagliole ma quelli che vanno in votazione hanno un unico risultato:la camra e il senato respingono.punto. è una litania continua,a tal punto che le voci di grasso e della boldrini sono annoiate assumono il tono della cantilena e della ninna nanna.provate a collegarvi e ditemi se così non è!! i nostri inoltre dicono a gran voce che sanno di parlare al vuoto perchè inascoltati... dunque..che si fa?usciamo da quelle cristo di aule o no?o restiamo ad incazzarci e a non cambiare nulla?e scusate lo sfogo ma basta,davvero basta così!! fuori dal parlamento e parlamento in piazza ed ogni iniziativa democratica,qualsiasi cosa per far cadere questo governo.ma fuori da quei palazzi.alziamo il tiro e torniamo a gridare nelle piazze o no? il governo sta uccidendo il Paese.dobbiamo cambiare.ormai i nostri hanno scoperchiato tutto,ora vediamo di fare qualcosa di potente fuori da li!o no? vi prego,collegatevi alle camere e poi rispondetemi.abbiamo degli eroi la dentro ma non basta.non cambia nulla e non si vota.zero. ed alla casta v a bene così. qui fra poco ai nostri ragazzi viene l'infarto e a noi qui fuori la rabbia canina.... FUORI porca putt..
    • Mauro Q. Utente certificato 2 anni fa
      Cara Marina, mi spiace per la tua situazione....Io ho entrate praticamente simili alle tue, siamo in due, ma, in più, la casa è di proprietà della banca che mi sta salassando con un mutuo! Naturalmente, al momento della stipula dello stesso, sembrava che tutto potesse procedere per il meglio, poi sono subentrate le crisi economiche varie e questi governicchi da strapazzo. E' appunto per quanto sopra e per quanto da te scritto che non riesco a capire come, persone come me o te, non provino a reagire seriamente prima del fallimento totale; dici che le manifestazioni di piazza non servano a niente o che non valga la pena di attuare uno sciopero fiscale? Può darsi ma il provarci non farà di certo peggiorare il nostro status! I giovani, anche se diversi da quelli di una volta, non appena capiranno il tenore di vita futuro negativo che li aspetta, si aggregheranno alla causa. E poi, si sa: chi vive sperando...... Buona giornata. P.S. Rispondi anche a Giuseppe; direi che lo merita.
    • Giuseppe G. Utente certificato 2 anni fa
      Mah..quanta retorica, ripeto, le piazze sono sempre piene di manifestazioni eppure sembra tutto inutile Dal 68 a ora sono cambiate molte cose, mi sembra che non c'era questa finanza speculativa come oggi, quindi allora te la prendevi con il "padrone"che era quasi vicino a te mentre oggi non si sa dove andare a parare.. Se mi vuole rispondere, altrimenti continui a ignorare che fa lo stesso, Marina.
    • marina s. 2 anni fa
      E invece, caro Mauro, ti sbagli di grosso: le mie entrate mensili si aggirano sui 1.000 euro e siamo io e mio marito ( i miei figli sono fortunatamente autonomi, lavorano e vivono per conto loro). Ce la caviamo solo perché l'abitazione è di nostra proprietà, cosa che oggi per i giovani è solo un miraggio. Ho vissuto da giovane l'Italia del '68 e degli anni '70 e posso assicurarti che l'unico scopo delle proteste fuori dei Palazzi è quello che ho detto; in parte, hanno funzionato perché oggettivamente una rivoluzione culturale allora si attuò. Il punto è che i giovani di allora sono MOOOOLTO diversi da quelli di oggi e dovrebbero essere questi a portare avanti con vigore sia le loro istanze che quelle dei più deboli (gli attuali anziani, disagiati e senza reddito). Ma tant'è: non gliene frega niente a nessuno, ognuno perso dietro i propri problemi.
    • Giuseppe G. Utente certificato 2 anni fa
      Sì, Marina fa i tipici discorsi di chi non è con l'acqua alla gola..
    • Mauro Q. Utente certificato 2 anni fa
      Cara Marina, anch'io la pensavo così. Ti auguro di non trovarti mai dalla parte della barricata dove, per quanto tu possa lavorare, arrivi a fine giornata con le tasche praticamente vuote. E il bello è che, nonostante discorsi a vanvera di questo pseudo-governicchio, le soluzioni che tu intendi come "realizzabili" sono ben lontane dall'apparire. A Giuseppe dico che, la soluzione dello sciopero fiscale (ma di massa) andrebbe seriamente attuata; purtroppo, però, il popolo italiano non ha il coraggio neppure di iniziarlo, figurati di portarlo avanti per un periodo significativo... L'unica possibilità, è triste a dirsi però, è che ogni padre di famiglia si ritrovi a dover decidere se dare da mangiare ai propri figli o continuare a pagare tasse eccessivamente gravose.
    • Giuseppe G. Utente certificato 2 anni fa
      Sciopero fiscale no Piazze no Parlamento no e si vede Non resta più nulla.. Ribadisco quanto già scritto su altro post.La realizzazione avrebbe un impatto minimo! Una osservazione per tutte: il 78% del gettito fiscale diretto è versato e deriva da lavoro dipendente (pubblico o privato che esso sia) e pensionati.Ed il lavoratore dipendente o pensionato vede pagarsi gli emolumenti a lui dovuti al netto (ritenuta alla fonte si chiama,cioè lo Stato o il datore di lavoro trattiene direttamente sia le imposte che o/i contributi per poi versarli).Quindi la proposta potrebbe essere attuata solo dai soggetti che versano il restante 22 % delle tasse e non subiscono la ritenuta alla fonte, ben poca cosa.
    • marina s. 2 anni fa
      Mauro, quello che dici è il modo migliore per perdere quel poco (che poi tanto poco non è) che avete ottenuto. Luca, le piazze servono a sensibilizzare l’opinione pubblica su temi ritenuti determinanti, in modo da costringere la politica a cambiare rotta se non vuole incorrere in disordini sociali ( forieri di ben altro) e/o perdere voti alla successiva tornata elettorale. Non a caso, la protesta delle piazze 5 Stelle ha portato allo strabiliante successo elettorale del Movimento. Ora, un volta ottenuto questo, non potete mandare tutto in fumo, altrimenti dimostrereste la vostra incapacità a cambiare alcunché (che equivarrebbe al cvd in matematica, ovvero a come i partiti volevano dimostrare) o significherebbe gettare la spugna di fronte a difficoltà che sono poi di tutte le opposizioni (che equivarrebbe a credibilità/affidabilità futura =zero).
    • Giuseppe G. Utente certificato 2 anni fa
      Mauro q sarebbe bello, anch'io vorrei la soddisfazione di rompere il naso a qualcuno di quei personaggi e vista anche la mia di indole propenderei per questo, ma poi visti i trascorsi(a roma sono in piazza sempre) mi sembra che non si quagli niente.. Invece con un bello sciopero fiscale, dove metti le mani nel portafogli la vedo come una cosa inedita e più concreta.. Hanno polizia italiana ed europea in assetto da guerra, tre manganellate, ci puoi stare pura una settimana o più ma poi tutto torna come prima.
    • marina s. 2 anni fa
      Luca, perdonami, ma ciò che è legale o meno è deciso in quelle mura; quindi... non "ripristini" niente se la maggioranza non vuole. Norme, leggi e regolamenti nascono lì e lì restano fino a quando non vengono cambiati.
    • Mauro Q. Utente certificato 2 anni fa
      Pienamente d'accordo con entrambi... Ma la mia indole porta a dire che Luca ha un briciolo in più di ragione! Che "spettacolo "sarebbe se avessimo il coraggio di partire in un buon numero, scegliere i politici ed i faccendieri che, a parte discorsi di facciata, ci stanno riducendo, un pò alla volta, sul lastrico e fare anche solo una parte di quello che hanno fatto gli esasperati Lavoratori di Air France ieri...Non credevo di doverlo dire ma, visto che sto vivendo da tempo troppe situazioni di disagio, temo sia finito il tempo del buonismo ad oltranza!!!
    • Giuseppe G. Utente certificato 2 anni fa
      Luca, dai forconi a tutti quelli che sono andati in piazza non è mai cambiato nulla, fai una guerriglia, prendi tre manganellate e il giorno dopo è tutto uguale di nuovo Secondo il mio punto di vista "l'unica" soluzione sarebbe uno sciopero fiscale ma di milioni di persone Già, ma come si applica!?
    • marina s. 2 anni fa
      E questo è niente, pensa quando andrà in vigore l'Italicum: indipendentemente da chi vincerà le elezioni, a quel partito verrà assegnato un premio di maggioranza che lo porterà ad avere il 55% del totale e non un 47% come lo ha attualmente il PD alla Camera. I giochi saranno a zero, fatti salvi la compravendita, i transfughi, i dissidenti, ecc.ecc.
    • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
      marina io non vogluio sconvolgere nulla ma ripristinare legalità e la dentro non possiamo farlo,zero.dobbiamo farlo dal di fuori ormai.e ricordo che si era già deciso di uscire se avessero votato la riforma immonda del senato.guardate le dirette e ditemi se è normale.mai,mai in passato andava così.
    • marina s. 2 anni fa
      Luca, nei Palazzi le opposizioni rimangono per la maggior parte inascoltate e gli esiti sono quasi sempre scontati. Quasi sempre, non sempre. Qualche risultato il Movimento 5 Stelle lo ha ottenuto! Pensare di capovolgere il significato della politica e le sue regole in poco tempo è un'illusione: occorrono tempo, equilibrio, coerenza, lucidità e sangue freddo.
    • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
      certo paolo,perchè avremo democrazia!!!qui invece la democrazia è negata.qui vanno avanti tra fiduce e canguri o nn lo vedi?cosa vuol dire "e se il M5S andrà al governo ecc ecc"? vuoi usare anche tu la menata del siam tutti uguali?allora vota pd e cose simili ma nn lamentarti mai!!
    • Paolo Z. Utente certificato 2 anni fa
      e pensi che quando il M5* (se) andrà al potere, darà la possibilità alle opposizioni di stravolgere le sue leggi? Paolo TV
    • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
      http://webtv.senato.it/3861 http://webtv.camera.it/home
  • marina s. 2 anni fa
    In attesa di una decisione del Parlamento italiano, oggi il Segretario alla difesa statunitense Ashton Carter è venuto in “visita” in Italia prima a Sigonella (una base dell’aeronautica militare italiana in Sicilia utilizzata, appunto, per operazioni della NATO) e poi a Roma dove sarà ricevuto anche dal Presidente della Repubblica. Il senso normale di questa visita sarebbe quello di riconoscere all’Italia un ruolo internazionale centrale, dovuto in gran parte alla sua posizione geografica. A me sembra piuttosto un controllino ed una opera di convincimento.
    • marina s. 2 anni fa
      in ogni caso, la Difesa italiana ha già precisato che un attacco all'Isis in Iraq è solo un'ipotesi da valutare e che comunque sarà il Parlamento a prendere una decisione in merito. Inoltre, il Presidente della Commissione Difesa del Senato (Latorre) ha dichiarato :“in quanto membro della coalizione internazionale contro lo Stato Islamico possono esserci certamente rivolte nuove richieste per un ulteriore contributo del nostro Paese alla battaglia contro il terrorismo. Ma queste richieste devono prima essere valutate e poi eventualmente autorizzate previa discussione e approvazione del Parlamento Italiano”. Alla coalizione guidata dagli USA contro l’Isis fanno parte circa 60 Paesi, tra cui: Iraq, Giordania, Arabia Saudita, Emirati arabi, Francia, Germania, Regno Unito, Australia, Canada, Repubblica Ceca, Albania, Paesi Bassi, Estonia, Ungheria, Turchia, Belgio, Danimarca, Libano e Italia. Ognuno partecipa a vario titolo, fornendo supporto logistico, aerei, armi, addestramento, bombardando o solo inviando aiuti umanitari. L’Italia, fino ad un anno fa ha mandato 2,5 milioni di dollari in armi, tra cui mitragliatrici, granate e un milione di munizioni, oltre che aiuti umanitari; inoltre, non aveva in programma di prendere parte agli attacchi aerei, ma aveva offerto aiuto nel rifornimento degli aerei.
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    usciamo dal parlamento.basta!!!basta!!!!!!!!portiamo il parlamento in piazza ovunque.e qualsiasi cosa democratica per far cadere questo governo vergogna!
  • renato b. Utente certificato 2 anni fa
    silvio al nobel per la pace taroccato deve essere stato sulle scatole parecchio perchè amico di putin.
  • Paolo Z. Utente certificato 2 anni fa
    Il mondo sta rallentando, ma l'Italia, poco, ma cresce. Secondo il fondo internazionale. Fonte: Radio 24 Paolo TV
    • Paolo Z. Utente certificato 2 anni fa
      sei contento se l'Italia, con un numero immenso di pensionati, di persone che non andranno mai a lavorare, perchè lavorare è fatica, cresce? Paolo TV
    • Beppe A. Utente certificato 2 anni fa
      si ma rallenta (cmq son le solite previsioni ottimistiche) dal 4,7 al 3,1. Noi siamo intorno al 0,5% (anche se dubito a fine anno)
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 2 anni fa
    http://webtv.senato.it/3861 USCITE DA QUELLA GABBIA!!!! Che se le facciano da soli le riforme!
    • marina s. 2 anni fa
      Tanto se le stanno a fa da soli lo stesso e per di più nel rispetto della Costituzione! Meglio non pensarci troppo.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 2 anni fa
    "Babette va a la guerre".
  • renato b. Utente certificato 2 anni fa
    PACIFISTIIIIIIIII! dove siete finiti? tutti in letargo con landini e la camusso dai tempi di Monti? Vi ricordate gli autunni caldi? No vero, erano solo bufale.
    • marina s. 2 anni fa
      Aspetta un attimo, la notizia è troppo recente.
    • alberto z. Utente certificato 2 anni fa
      quelli escono solo se al Governo c'era mister B. il resto è noia!
  • Fabio T. Utente certificato 2 anni fa
    Per fortuna abbiamo i miti del pacifismo a cui ispirarci. Ghandi venne in visita in Italia nel dicembre '31. Prima di imbarcarsi a Brindisi salutò ''romanamente'' la folla assiepata. Affermo' che mussolini era un illuminato e un superuomo.(sic)
    • Fabio T. Utente certificato 2 anni fa
      Eh lo so lo so ..fa male.
    • viviana vivarelli Utente certificato 2 anni fa
      certo che ne dite di sfondoni! la storia riscritta da voi sarebbe un comic
    • renato b. Utente certificato 2 anni fa
      Benito nasce socialista nè, non dimentichiamolo, che poi si sia guastato col tempo, basta vedere il nostro pci pds ds pd dc.
    • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
      falso.mai gandhi ha detto così!mai.è una frase attribuita a lui ma detta da un seguace del duce.e dai cerchiamo di nn infangare un mito!
  • renato b. Utente certificato 2 anni fa
    Isis o non ISIS , muro o non muro da 50 gli usa con qualsiasi scusa devono combattere la Russia anche se apparentemente dovrebbero stare dalla stessa parte. L'unico problema deve essere che la Russia è europa, che l'america lo voglia o no, ed è pure la porta per l'oriente, perciò solo guerre e bombe come argomenti. Fa veramente schifo con quali frottole ci fanno ammazzare dal 1915 a oggi. Se penso che nel '39 avevano quel personaggino di nome adolf come scusa per la guerra, oggi fanno ancora più schifo.
  • renato b. Utente certificato 2 anni fa
    Ma quale dibattito parlamentare volete che ci sia in questo paese con un parlamento e un governo non eletto. Siamo entrati in euro senza coinvolgere nella decisione la popolazione, entriamo in guerra per ordine di altri, peggio di benito, sempre peggio del peggio, questi hanno paura anche del discorso da piazza venezia. Avete presente i 20 milioni NON pagati per il riscatto delle due pulzelle....ecco tutto nello stesso italian style.
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    http://webtv.senato.it/3861# diretta dal senato http://webtv.camera.it/home diretta dalla camera
    • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
      ciao paolooo!!!
    • pabblo 2 anni fa
      buonasera Luca
  • pabblo 2 anni fa
    ot @ illusstrissssimi et reverendisssimi Bonfrisco Anna Cinzia capo Gruppo Conservatori e Riformisti Castaldi Gianluca capoGruppo Movimento 5 Stelle Centinaio Gian Marco capogruppo lega nord Paolo Romani capogruppo forza italia ,silvio insomma... in rigoroso ordine alfabetico :) lasciateli soli! tanto è come se già lo fossero... vediamo che dice sergio :)
  • old dog 2 anni fa
    #ossentitequestasichebellapoi Xchè noi potremmo andare in Iraq a bombardare i nemici di quel paese invitati proprio dal governo Iracheno? ora questa è la giustificazione che viene presentata dal governo italiano x quale motivo gli Usa ed i suoi alleati (Nato) si oppongono a che la Russia in Siria bombardi i nemici della Siria stessa eppure la Russia è lì xchè chiamata ah! ma noi siamo democratici ma vaff....lo saluti ai monelli del blog ▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌
  • Massimo Tramonti 2 anni fa
    Quello che infatti, fa più rivoltare lo stomaco di questo sub-popolo progressista e dei suoi compari, è l'ipocrisia. In sonno...i girotondini e i pacifisti arcobaleno, i manipolati mentali, pronti a fare schiamazzi solo sul passaparola dei voltagabbana, dei senza arte né parte che gli hanno promesso il sol dell'avvenire...L'agenda della dissoluzione prosegue e loro scrivono tweet e pensierini brevi per i nasoni dei social media...La guerra, questo governicchio inventato a tavolino, la farà...la vogliono da "fuori"...e le agenzie di stampa e i controllati mentali, sono al massimo dei giri, per garantire la più totale dis-informazione...
    • renato b. Utente certificato 2 anni fa
      e le donnette di se non ora quando che dimostravano contro le veline e le miss italia dove sono andate? anche loro in letargo? come la camusso e landini al tempo di montifrignero, probabilmente.
    • Paolo Z. Utente certificato 2 anni fa
      D'inverno non ci sono arcobaleni, pertanto i sinistri non si espimeranno per colpa della stagione. Come i tassi, che se ne vanno a dormire ma belli cicciotti. Paolo TV
  • Paolo Z. Utente certificato 2 anni fa
    Ogni volta che le FFAA italiane vanno alla guerra, o giocano alla guerra, mi domando se la spesa val lo sforzo. In vite e €. La prima volta che l'Italia si affacciò fuori dai confini con l'esercito, fu in Libano. 2000$ al mese per ogni najone che andava. Era nel 1983. Ma quando successe il primo morto, tutti a casa. Altri interventi sono stati fra il comico e l'imbarazzante, tipo in Iraq, pronti via, e cadono 2 aerei. Italiani. In Afghanistan sono morti militari del nostro esercito, ma 1 afghano che ci abbia rimesso la pelle per causa nostra, non si sa. Ufficialmente no, ma la rivista RID http://www.rivistaitalianadifesa.it/ dice altre cose, ma sempre non ufficiali. O ci dotiamo di personale ben addestrato e armato, o si elimina le FFAA che servono solo per ripescare i migranti e fare le cerimonie. E non mi parlate della costituzione che all'art 11 non vuole che l'Italia aggredisca altri paesi; è stato scritto dopo una guerra persa male. Paolo TV
    • Paolo Z. Utente certificato 2 anni fa
      old dog Ma in vietnam o Regno Unito, o Argentina, per esempio, non hanno una costituzione così. Sia la Germania e il Giappone hanno una costituzione pacifista. Semplicemente, la Spagna di Franco non partecipò alla guerra, e la Spagna era fascista! I popoli non vogliono mai la guerra. Solo i comandanti dei paesi valutano se val la pena di far la guerra; altrimanti per Danzica il popolo inglese non avrebbe sofferto tanto. Ciao. Paolo TV
    • old dog 2 anni fa
      appunto xchè persa quelli che avevano cervello l'hanno scritta così pensa se l'avessimo vinta?? In Libano caro Paolo ci siamo andati solo con il mandato Onu e lì non facevamo alcun tipo di attività bellica solo interposizione. saluti
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 2 anni fa
    L'ITALIA IN GUERRA #NoAlleVostreGuerre La guerra deve essere contro questa schifosa classe politica, non contro gli altri stati! L'ITALIA LA RIPUDIA LA GUERRA! Arrivederci e grazie, graziella, e grazie a sti maggiordomi del caxxo! Nando da Roma.
  • Enzo Chiesino Utente certificato 2 anni fa
    E' inutile che si piagnucoli e ci si lamenti in continuazione, questo è quello che vuole la Casta, un lamento e si passa all'argomento successivo. Cari Italiani state tranquilli e soprattutto NON fate nulla, vi (ci) meritiamo quello che abbiamo , e zitti. Branco di smidollati senza spina dorsale.
    • Enzo Chiesino Utente certificato 2 anni fa
      La foto rende benissimo l'idea, ogni ulteriore commento è superfluo.
    • harry haller Utente certificato 2 anni fa
      Aridaje.... http://www.robertoalajmo.it/public/images/culi.jpg
  • harry haller Utente certificato 2 anni fa
    Cinque giorni (di Barani-Zarrillo-Haller) Cinque giorni t’han sospeso che ingiustizie in questa vita ma tu, chi rappresenti tu? molta gente che si chiede "ma chi è lo scalzacani che urla e agita le mani?" è lui, il senator Barani. mi fa male solo a dirla la faccenda di ‘sto pirla losca razza di fetente pagato profumatamente, quando vedi quant’è stronzo non sai mai, oh mai se sia adatto più a ragliare od a spalare merda , e fango. cinque giorni ma che cazzo, no, non chiudon le ferite ed io penso solo a lui tutto e ancora più di tutto, può cercare di scappare penso solo a disprezzarlo, a menarlo, a fargli male perché mentre sta mimando non so mai, oh mai se legarlo ad un maiale e lasciarlo andare giù nel fango Barani, sai cosa farei per insegnarti a vivere con una zappa in mano e Rocco alle spalle, dovrai redimerti; se un giorno tornerà nei tuoi pensieri, mi dici tu chi ti perdonerà di esserti così sbracato ieri quando bastava andarsene affancù (tacere un po'...) ……… . e proprio io lo bramo, ci sto pensando, come distruggerti....
  • sguatterodelblog 2 anni fa mostra
    HO NOTATO CHE LA LEZZI SARA' A BALLARO', SEDE DEL PUNTO "G" DI FEDERICA SALSI: SI PARLERA' DI FELLATIO? BUAAAH AH AH AH AH AH AH AH
  • Barone Piovasco Utente certificato 2 anni fa
    BOMBA-rdamenti. Siamo passati dal "ce lo chiede l'EUROPA" al" ce lo chiede L'AFGHANISTAN". Questa volta non ha chiamato la Merkel, ma ha chiamato Obama. Si sa che in Italia comandano tutti meno che gli Italiani.
  • pabblo 2 anni fa
    ot se lo dice sgarbi... :) http://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/10/06/sgarbi-verdini-mi-implorava-di-presentargli-berlusconi-e-un-uomo-da-selfie/422432/ povera santamoriamoretti e povera bassoatesina :)
    • pabblo 2 anni fa
      la signora di vicenza è stata messa all'angolo anche dal giornalista dell'espresso che solitamente mi appare come un convinto sostenitore del fiorentino ...si sarà confuso?:)
    • pabblo 2 anni fa
      ""E aggiunge: “Nessuno può rispecchiarsi nel modello opportunistico di Verdini, al cui confronto i Casamonica sono modelli di morale e di civiltà. E’ il degrado che hanno attribuito ai Casamonica ed è la mafia in Parlamento. La mafia è questa: prendere quote di gente eletta da una parte e sostenere una politica per cui non si è stati eletti“. Il critico d’arte poi biasima la nomina dei ministri portati da Alfano, gli stessi del governo Letta: “E’ il presidente del Consiglio a scegliere i ministri, non li prende a scatola chiusa. Questo si chiama ‘voto di scambio’. E’ osceno, gravissimo, un crimine peggiore di quello visto ai tempi di Tangentopoli. E’ questo che deve sancire il presidente Grasso, non gli insulti di Lucio Barani, il cui atto peggiore non è stato il gesto sessista, ma l’essere andato con Verdini. Craxi si sta rivoltando nella tomba contro di lui. Barani è un traditore“""
  • arnaldo . Utente certificato 2 anni fa
    Tocca smaltì sto surplus de armi in circolazione, sennò i sordi come se fanno ?
  • donatella savasta fiore Utente certificato 2 anni fa
    Articolo 11 della Costituzione italiana: "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali (ovvero consente l'uso di forze militari per la difesa del territorio in caso di attacco militare da parte di altri paesi, ma non con intenti espansionisti) e accetta una limitazione alla propria sovranità nell'intento di promuovere gli organismi internazionali per assicurare il mantenimento della pace e della giustizia fra le Nazioni". Secondo l'art 78 della medesima Costituzione spetta alle camere decretare lo stato di guerra. Nessuna di queste norme fondamentali è stata rispettata nel caso di specie, inoltre non è stato detto di quale nazionalità fossero gli aerei che hanno bombardato l'ospedale. Stiamo scivolando sempre di più verso la dittatura.
  • uno che ragiona di suo 2 anni fa
    questi fessi di americani sono proprio convinti che i russi se ne siano rimasti indietro militarmente? eppure lo hanno fatto vedere già qualche anno addietro che sono in grado di neutralizzare gli aerei invisibili ... figuriamoci gli f16!
  • sguatterodelblog 2 anni fa mostra
    POVERO GIGGINO DI MAIO, POVERO PARTENOPEO! GUARDATE QUANTO GLI DA DEL VERSO ALL'ABUSATO E POPOLARE GESTO DI BARANI. Luigi Di Maio 2 ottobre alle ore 12:29 · Modificato · La mia solidarietà a Barbara Lezzi per il gesto indicibile che le è stato rivolto dal Senatore Barani BUAAAH AH AH AH AH AH AH LO DESCRIVE "GESTO INDICIBILE" AH AH AH AH AH AH MA IL GIGGINO, HA MAI VISSUTO FRA I NAPOLETANI? SONO SOLITI USARE MANIERE E PAROLE CHE PROFUMANO DI CHANEL NUMERO 5 I NAPOLETANI? P.S. GIGGINO, SEI UN PESSSIMO ATTORE!
  • marina s. 2 anni fa
    Stiamo al top del cinismo: con nonchalance, una giovane conduttrice della TV statale Rossia 24, ha sottolineato che da un punto di vista meteorologico, Mosca ha scelto un periodo eccellente per cominciare a bombardare la Siria. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2015/10/05/siria-tv-russa-choc-meteo-ideale-per-bombardare_3f479eb8-c71e-4af4-95ce-58b47a1467d3.html
    • marina s. 2 anni fa
      Non l'ho letto su nessun giornale, è una mia opinione: il cinismo sta nel parlare di condizioni metereologiche favorevoli, come se non si andasse a bombardare (quindi ad uccidere), ma si partecipasse ad una gita. Per cinismo io intendo l’ostentazione dell’indifferenza verso quanto avviene; una o più immagini di guerra non sono esibite con indifferenza o perlomeno io non le percepisco come tali.
    • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
      perchè cinismo?ma ti ricordi la guerra in iraq??allora mancava solo che ci facessero vedere le bombe nel momento che distruggevano i corpi ecc ecc...perchè cinismo?perchè lo scrive repubblica o un giornale?ma ti ricordi i media che facevano vedere di tutto ai tempi dell'iraq o della iugoslavia?dai mari....e te lo dice uno che la guerra nn la vuole mai!!!
  • sguatterodelblog 2 anni fa mostra
    HEI, SGUATTERO DEL BLOG, SEI PRONTO? BUAAAAH AH AH AH AH AH AH HO NOTATO CHE LA LEZZI SARA' A BALLARO', SEDE DEL PUNTO "G" DI FEDERICA SALSI: SI PARLERA' DI FELLATIO? BUAAAH AH AH AH AH AH AH AH
  • marina s. 2 anni fa
    “NATO per uccidere” è un'espressione usata più volte dal Manifesto a commento di vicende analoghe a quella dell'ospedale di MSF e definite cinicamente come "danni collaterali". Ed anche in questa occasione, l' espressione mi sembra appropriata; la scusa è sempre la stessa: i terroristi di ogni tipo si nascondono tra i civili e se ne fanno scudo; pertanto, nel tentativo di snidarli, è possibile commettere degli "errori di valutazione". Ecco, uomini, donne e bambini inermi sono questo: vite sacrificabili, “errori” e “danni” perdonabili. Questa filosofia mi è insopportabile
  • Fabio T. Utente certificato 2 anni fa
    Il riassetto geo politico, la spinta indipendentistica rispetto all'imperialismo e soprattutto una crisi economica profonda sono gli ingredienti che portarono allo scoppio di due guerre devastanti. Mi pare che ci siano forti analogie purtroppo.
  • epe pepe 2 anni fa
    CAPORETTO 2008+7 Tramonti a Nordest (Ospiti di gente unica 014) IL BOMBAROLO Meno certo appare il consenso di alcune forze politiche, ma non è detto che per attuare le nuove regole di ingaggio dei nostri Tornado si renda necessario un voto in Parlamento. fventurini500@gmail.com http://www.corriere.it/esteri/15_ottobre_05/italia-bombardera-l-isis-iraq-61fd0934-6ba2-11e5-9423-d78dd1862fd7.shtml ----------------------------------- Vabbè. A parte su chi decide che cosa. Prima devi indossare la casacca. Quella giusta. Per morire bene. .
  • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 2 anni fa
    Momento pericolosissimo : Russia in armi per rompere le uova nel paniere americano in siria , Stati Uniti armati pure loro , in Siria ! Non è difficile uno scontro dalle conseguenze tragiche !
    • matia p. Utente certificato 2 anni fa
      Quanto hai ragione,ed è chiaro che la Russia con bombardamenti così intensi vuole dare uno schiaffo morale agli altri,ma chiaro che c è la volontà di estendere la sua influenza...e l America che farà...pericolosa situazione davvero speriamo bene
    • marina s. 2 anni fa
      Il casus belli si potrebbe avere nel momento in cui il "danno collaterale" o "l'errore di valutazione" dovessero interessare postazioni dell'una o dell'altra parte. Non ci vuole molto né a crearlo né a giustificarlo.
    • harry haller Utente certificato 2 anni fa
      Cercheranno er "casus belli", come hanno sempre fatto.....
  • old dog 2 anni fa
    contrordine i tornado in Iraq da illuminatori a distruttori ma chi ce lo ha ordinato?? domanda curiosa xchè il parolaio queste decisioni non le può e non le sa prendere da solo. dov'è finita la nostra sovranità decisionale avendo una costituzione che parla chiaro?? saluti ai monelli del blog ▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌
    • harry haller Utente certificato 2 anni fa
      E' proprio pe' questo, che, se er M5S dovesse n' giorno arivà a la maggioranza, n' ber processo pe' Alto Tradimento, a quelli, nun je lo leverebbe nessuno....
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 2 anni fa
      sotto 'i piedi der Bomba e suoi accoliti! Bona giornata Copy!
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    vi ricordo che stasera a di martedi ci sarà di battista e a ballarò la lezzi!!
    • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
      stella elisabetta!!!
    • elisabetta d. Utente certificato 2 anni fa
      Grazie Luca
  • giorgio peruffo 2 anni fa
    Figli di Puttana. Questi figli di Puttana bombardano gli ospedali. Questi vermi sparano sui moribondi e ci dicono che esportano la Democrazia ammazzando bambini. Spero ardentemente che succeda anche a loro e ai loro figli la stessa cosa. Impossibile? Ho visto parecchie cose ritenute impossibili, accadere.
  • Luca M. Utente certificato 2 anni fa
    siamo in mano ad un governo indecente,i tutto.bisogna solo mandarlo a casa al più presto!!!
  • anna q. Utente certificato 2 anni fa
    http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/ andare a bombardare vuol dire guerra, poi ci saranno attentati quì in italia ma per cosa poi, la politica degli usa non convince, gli sisi li hanno creati loro e adsso mi puzza che vadano contro putin,per me le guerra agli usa convengono,fanno soldi a palate
  • Agostino Nigretti 2 anni fa
    Il Dio di turno vuole la testa di Assad perché segna la sconfitta della ex Grande potenza Russa,soprattutto la testa di Assad serve per salvare le governance che governano le colonie Globalizzate e danno onore al figliol Prodigo e alla grande ammucchiata finta sinistra/destra-centro che ha sostenuto le Missioni di Pace per realizzare la Globalizzazione.Le Torri Gemelle sono state il simbolo scatenante per dar il via alle guerre sotto copertura "Missioni di Pace" per dominare il mondo.Con la Globalizzazione, non ci sono più speranze per oltre la metà dei popoli governati da governi imposti e gestiti dai Burattinai che siedono dentro la Piramide del potere UE.Se uccidono civili innocenti con donne e bambini per poi affermare che si è trattato di un banale errore tattico,figuriamoci cosa può accadere agli animali.Con l'entrata della Grande Francia nella Nato,la UE è diventata di fatto una Colonia dei padroni del mondo "America,Inghilterra,Israele,Vaticano" ed il risultato è il rafforzamento del mostro Isis e l'Esodo Biblico.Nella vita non si deve credere a niente,è tutto pianificato ed è per questo che si è arrivati allo scontro contro la grande Russia.Questa è la sola mia consolazione,si mi hanno fatto passare come un criminale,però io non contavo nulla e nonostante tutte le sirene inviate per far cadere nelle trappole dei padroni del mondo l'Orso Russo,hanno fallito e peggio hanno svenduto la Nazione e dopo 25 anni di intrighi si è giunti al capolinea.Proprio per questo la Nato non può si fermare,altrimenti vengono alla luce tutti i morti seminati e per questa crudele realtà il Dio di Turno alimenta l'Odio contro la Russia e sostiene i combattenti per far rovosciare i governanti che non vogliono sottomettersi ai loro comandi.Basta vedere cosa è successo in Serbia-Iraq-Libia-Ucraina-Ecc.Guarda caso quando il potente esercito di Dio "NATO & Alleanza Atlantica" quando (spesso e sovente) uccidono donne,bambini con poveri civili viene considerato un banale errore tattico
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 2 anni fa
    Mannamoce er Bomba...lui vince sempre:va' ricordate "gira a rota?" Basta a parola"stà sereno" fa 'na stragge! Si ce saranno ritorsioni,o sanno dove trovallo!. C'hanno er Gippiesse!
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 2 anni fa
      seee..popo n'artra cosa! Se ricorderanno der popolo Italico...per nun aver fatto nulla,perchè semo pacifisti...verso i nostri politici! Manco a carci 'n culo!(so meriterebbero)
    • harry haller Utente certificato 2 anni fa
      Ma de che preoccupamo? Babbeo, oramai, è tutto n' foco de artificio de ottimismo, sconti, promesse, abbassamenti de tasse, carte de credito co' 'a bellezza de ottanta euri ar mese pè ogni disgrazziato (pare che l'80, je porti fortuna): lui 'o sa, come raggiona er popolame disperato: "mejo questo che gnente", e così, j'abbasta distribbuì 'e briciole a cadenze regolari, pe' cojona' tutti vita natural durante; ce vorebbe n' popolo che nun se facesse pijà per culo, der tipo dipendenti Air France..... http://buzznews.it/wp-content/uploads/2015/10/air-france-linciamenti-3.jpg (pare che er tale, abbia 'ncontrato 'na tigre: certo er Popolo Italiano, è tutta n'artra cosa..) http://www.robertoalajmo.it/public/images/culi.jpg )
  • Alessandro P. Utente certificato 2 anni fa
    Se il 75% degli italiani vota partiti guerrafondai l'Italia entra in guerra. I pacifinti non ci sono, sono una creazione mediatica, in fondo sono pure contenti di uccidere un po' di africani almeno finché non arrivano alle nostre coste ove si trasformano in galline dalle uova d'oro dando loro il pretesto per un bel magna magna a spese dei contribuenti. Attualmente la difesa sta solo valutando l'ipotesi di bombardamenti ma sappiamo già che se Obama (nobel per la pace) chiama allora gli appecorati ubbidiscono. Mediaticamente la guerra è utilissima per sviare l'attenzione dai veri problemi che attanagliano il paese e soprattutto dalle riforme pseudofasciste mirate a depotenziare il democratico diritto dei cittadini di scegliere i legislatori. Meno diritti e più guerre. È proprio la ricetta di Mussolini. Le stragi sono brutte e cattive quando le fanno i nemici ma se le fanno i nostri politici (che poi a chiamarli terroristi o assassini si fingono offesi) diventano missioni umanitarie... non fatevi fregare dalle parole! Un attacco militare è esattamente identico a qualunque azione terrorista perché materialmente colpisce le stesse anzi ancor più vittime innocenti e presenta sinteticamente la stessa giustificazione del terrorista: "perchè sì!"
  • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 2 anni fa
    Non abbiamo voluto amputare il dito in cancrena e ora siamo nei guai , e pure grossi ! All'inizio dell'invasione avremmo dovuto seguire la legge che imponeva il fermo e il respingimento dei clandestini , anche a costo di qualche vittima ! L'amputazione del dito ! Si sarebbe sparsa la voce che in Italia , come in tutte le altre nazioni europee , non si entrava , solo i rifugiati politici accertati e fino a un certo numero avrebbero trovato asilo . Si è andati contro la legge esagerando nell'accoglienza e ora ne paghiamo le conseguenze dopo che il nostro atteggiamento ha causato trenta-quaranta mila annegati . Ora , pur sapendo che inevitabilmente abbiamo fatto entrare molti terroristi dell'isis insinuatisi nei clandestini , ci accingiamo a entrare in guerra a fianco dell'America in un conflitto incasinato al massimo , in cui non si capisce bene chi è il nemico e chi l'amico ! Entreremo nel mirino di qualche organizzazione terroristica in stato confusionale che ci scalderà il culo .
  • giovanni d. Utente certificato 2 anni fa
    O.T. - INFORMAZIONE DI SERVIZIO SULLE NOTIZIE FALSE CHE I GIORNALAI FANNO IMPUNEMENTE PASSARE UNA DELLE PIU' RECENTI RIGUARDA IL VOTO FAVOREVOLE DATO DAI "VERDINIANI" al Ddl Costituzionale per la Riforma Senato & Titolo V°. BENE, IL BOMBA ED I SUOI POLITICANTI GIRANO TV E GIORNALI sostenendo CHE I "VERDINIANI" HANNO DATO IL LORO VOTO FAVOREVOLE AL "SECONDO PASSAGGIO" coerentemente a QUANTO AVEVANO GIA' VOTATO in PRIMA LETTURA. E' FALSO! EPPURE NESSUN PENNIVENDOLO O MEZZOBUSTO LI SMENTISCE!!! INFATTI, così si sono comportati I DIECI senatori che costituiscono il gruppo verdiniano nella votazione finale DELLA SEDUTA N.303 DEL 08.08.2014: 8 SU 10 RISULTAVANO ASSENTI (equivalente al voto contrario)- I LORO NOMI - ANTONIO SCAVONE, EVA LONGO, RICCARDO CONTI, GIUSEPPE COMPAGNONE, RICCARDO MAZZONI, VINCENZO D'ANNA e CIRO FALANGA 2 SU 10 I FAVOREVOLI PAOLO LANGELLA e LUCIO BARANI FONTE http://parlamento17.openpolis.it/votazione/senato/ddl-costituzionale-riforma-senato-titolo-v-disegno-di-legge-n-1429-votazione-finale/12694 IL BOMBA ED I SUOI AMICHETTI CON DEI VERI, SEMPLICI GIORNALISTI, SENZA GIORNALAI ED IMBONITORI TV NON DUREREBBERO UN MINUTO
    • giovanni d. Utente certificato 2 anni fa
      @ old dog ho messo il link nel commento; da quello (che riporta i voti dei singoli senatori) puoi anche risalire al testo votato (ed approvato) o, addirittura ai profili ed alla storia effettiva (in termini di presenze e voti) dei senatori. ciao
    • old dog 2 anni fa
      scusa Giovanni ma la votazione a cui ti riferisci dove sta saluti
  • Calì Marco (sapienzafinanziaria) Utente certificato 2 anni fa
    Caro Beppe, dietro alle società che producono armi ci sono al 100% le banche. Qualora non fosse chiaro, ripeto che il 100% del capitale delle società che producono armi è delle banche. Puoi vedere Beppe come è composto il capitale delle più grandi società al mondo di armi da questo post che avevo scritto. http://www.umarcocali.com/2015/02/la-guerra-e-bella-grazie-alla-guerra-i.html
    • Calì Marco (sapienzafinanziaria) Utente certificato 2 anni fa
      Buongiorno Alessandro. Lasciando stare Finmeccanica (che in ogni caso ha partecipazioni dello Stato che è comunque delle banche....), mi può evidenziare, per favore, sulle prime cinque società (che sono le più grandi aziende produttrici di armi del pianeta) che ho riportato nel post dove si evince che non siano delle banche? Grazie. Le auguro, Alessandro, una splendida giornata. U. Marco Calì
    • Alessandro P. Utente certificato 2 anni fa
      Falso ad esempio https://it.wikipedia.org/wiki/Finmeccanica#Principali_azionisti Che le banche finanzino tutte le aziende inclusi i produttori di armi non significa che siano anche azionisti o proprietari. Forse non ci crederai ma il capitale di un'azienda è dell'azienda (incredibile!!) a prescindere dagli eventuali debiti che contrae.
  • Agostino Nigretti 2 anni fa
    In italia non è mai estistita una vera sinistra di governo perché l'Italia è una Colonia Americana governata dal Vaticano.Questa notizia,aggiunta al mostro Isis,esodo Biblico e adesso l'intervento armato in Iraq,deve far gioire il Vaticano perché conferma le capacità divine dei fedeli Discepoli delle Missioni di Pace,usate come copertura delle guerre mascherate per distogliere l'attenzione dalla Malapolitica e invadere militarmente Nazioni ricche di risorse primarie.Prima hanno fatto le guerre per creare il problema,adesso intervengono per cercare di risolvere il problema da loro creato.Non importa a nessuno se i politici sostenuti e sponsorizzati dal Vaticano hanno stravolto la Costituzione sulla guerra,il lavoro,la giustizia.Quindi,preso atto della cancrena mondiale provocata dalla Missioni di Pace,tutti i politici della grande ammucchiata finta sinistra/destra-centro dovrebbero essere fatti Santi in occasione del Giubileo.Il vecchio Dio era immaginario,quello gestito dai padroni del mondo "America,Inghilterra,Israele,Vaticano" è reale e la Globalizzazione ne è la conferma.
  • mirco g (vperv) Utente certificato 2 anni fa
    Voi non ci crederete ,fino al 2010 ho votato per il PD,ma ora sono il loro più acerrimo nemico. Un mese fa a parole con uno del "partito unico" sull'argomento f35 mi ha esclamato: -ma senza quegli aerei se ci attacca l''isis come ci difendiamo? Hahaahaaa. OM5s o vaffanculo tutto...
  • pabblo 2 anni fa
    costituzione della repubblica italiana Articolo 11 ""L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo."" quindi... quindi si fa come caxxo piace al governo.... ma non solo a questo eh :) ci vorrebbero delle sanzioni per chi viola la costituzione... punizioni corporali :) chessò tre notti al gelo... far la fila alla caritas...ascoltare riotta in tivvù o la santamariamoretti che magnifica le gesta del suo conductor:)
    • pabblo 2 anni fa
      cacia' c..., non m'hai fatto dormi stanotte...paragonarmi a paolini ... :) eppure 'o dovresti sape' che nun se mischia 'a lana co' 'a seta :) vabbe' salutami er pupone e consorte e prole :)
    • Caciara ........Roma Utente certificato 2 anni fa
      santamariamoretti ........... fortissima......... quanno 'a racconto ar pantera, giu' da noi in curva sudde, ansai 'e risate....... "bella" paole'.......... e vai...............Magicaaaaaaaaaaaa.........
  • Patty Ghera Utente certificato 2 anni fa
    Questa storia l'abbiamo già vissuta quando al governo c'era D'Alema. Che schifo di paese è il nostro!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus