Sanità: il Bancomat dell'austerity

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

sanitagli.jpg

intervento di M5S Camera

"Il Governo mette mano alla sanità per tagliare: 2,352 miliardi di euro nel 2015 e per i prossimi anni. E' la cosiddetta "intesa Stato-Regioni". Alcune Regioni si sono tirate fuori, come Sicilia, Campania, Puglia, Liguria e Veneto e il ministro Lorenzin sembra quasi prenderle in giro quando le ringrazia per essersi tolte di mezzo ed aver contribuito così a una firma più rapida e con meno ostacoli.
I tagli alla sanità non sono indolori: tagli alle le prestazioni specialistiche e riabilitative e riduzioni dello stipendio a medici che non risparmiano. La spesa farmaceutica però non l'hanno toccata: le case produttrici, le "big pharma", sanno come tutelare i loro enormi interessi economici.
Quasi due miliardi e mezzo di euro cancellati dai servizi ai cittadini. I Presidenti delle Regioni avrebbero potuto rifiutarsi di siglare l'accordo oppure cominciare a tagliare partendo dai costi della politica e delle sue consulenze, come gli abbiamo chiesto tempo fa inviandogli una lettera ufficiale. Niente da fare." M5S Camera

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • vaffan.... 2 anni fa
    La politica italiana con i suoi ladri legalizzati ha rovinato la dignità e la volontà di essere buoni cittadini. Hanno schifato ogni angolo di questo paese rendendolo squallido e corrotto. Si tagliassero le palle e non la sanità. Merdosi. Si meriterebbero un bagno di letame putrido. Tieni duro M5*
  • rolando di vaio 2 anni fa
    Senza lavoro, scuola e sanità. Cosa volete di più da un regime asservito alla BCE? E voi continuate a preoccuparvi del vostro calcio e del vostro abbonamento a sky, della vostra settimana di vacanze in riviera.
  • Alessandro P. Utente certificato 2 anni fa
    i 40 miliardi italiani per salvare le banche francesi e tedesche (creditori della grecia) dovranno pur riprenderli da qualche parte, no? Non vorrete mica contraddire la "culona inchiavabile" con la sua economia creativa? Faccio cortesemente notare che i farmaci possono essere prodotti e importati da paesi in via di sviluppo a prezzi MOOOOOLTO inferiori ai nostri; tutti contenti delle fabbriche delocalizzate, no? delocalizziamo pure i fornitori di farmaci o meglio dei principi attivi! ;)
  • alvise fossa 2 anni fa
    AVAMNTI DI QUESTI TAGLI CI TROVEREMO ADVVERO COME LA GRECIA
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus