Aerei da guerra italiani per Israele

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
aereiguerra.jpg

“È inconcepibile che l’Italia sia il primo paese dell’Unione Europea esportatore di armi da guerra verso i paesi attualmente in conflitto in Medio Oriente. Ho presentato un’interrogazione di estrema importanza, per sottolineare la reiterata e perseguita violazione dell’articolo 11 della Costituzione. Nei giorni scorsi, nel pieno del conflitto armato israelo-palestinese, è avvenuta la consegna ad Israele di due aerei da guerra Aermacchi M-346. Oltretutto l’azienda italiana ha, con una nota, subito espresso la propria soddisfazione per l’avvenuta consegna dei jet in tempi record. Attendiamo ancora dei chiarimenti dal Ministro della Difesa, e dagli altri ministri competenti, che hanno permesso la consegna di aerei da guerra a paesi attualmente in aperto conflitto armato. Il bollettino di guerra, con più di 600 morti ha ormai raggiunto soglie paragonabili a quelle dei grandi conflitti della storia. I bombardamenti, provenienti prevalentemente da e verso la Striscia di Gaza, si susseguono, in modo praticamente ininterrotto, da più di due settimane e la situazione ha già raggiunto dimensioni sociali insostenibili”.
Vincenzo Maurizio Santangelo, M5S Senato

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • fabio malaguti Utente certificato 3 anni fa
    Quale miglior occasione per fare il rodaggio ai nuovi giocattoli bellici appena comperati da Israele,del massacro definitivo del popolo palestinese,che ruba l'aria respirabile??
  • WOR COM Utente certificato 3 anni fa
    Forza M5S
  • Pier Luigi Tenci Utente certificato 3 anni fa
    Anni or sono si diceva che quel partito era del popolo e avrebbe tutelato i lavoratori e le classi sociali meno abbienti. Oggi chi rappresentano costoro? E quegli italiani che per anni e anni hanno ciecamente creduto in loro, oggi che cosa pensano? Chi sono realmente costoro? Dai fatti appaiono governanti non ligi al dovere ed ancor meno del rispetto della giustizia di cui si son sempre fatti paladini! Gli squilibri che si origineranno, a causa della corruzione adottata nelle istituzioni italiane, acuiranno la tensione tra i vari ceti sociali con grave rischio per la stabilità del nostro Paese e il lavoro si ridurrà ulteriormente, trascinando i disoccupati e coloro che non riusciranno ad accedere al sostegno pensionistico, in un baratro il cui fondo sarà assai oscuro. Le spaccature tra le parti sociali si tradurranno in disordini di vario genere aprendo sipari imprevedibili? Cosa vedranno i nostri figli ed ancor più i nostri nipoti? Buona cosa è invece, il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle. Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri. Ma ora s’è visto Caino nella piazza e nel fratello e in molti si fortificheranno, non faranno la fine di Abele e si moltiplicheranno!
  • UGO OGU Utente certificato 3 anni fa
    tanti comuni itaiani sono governati da comitati d'affari, anche nella rossissima provincia di siena. Spero ardentemente che torni.......e questa volta più nero,più determinato, senza pietà.
  • UGO OGU Utente certificato 3 anni fa
    ho visto il video della presidentissima boldrini, donna disgustosa già esteriormente, non penso che siano queste le persone che ci servono, che si preoccupano di noi, IO SONO IL PRESIDENTE DELLA CAMERA, cara signora lei è altrettante cose ai miei umili occhi di cittadino, sicuramente e lo dico pubblicamente, lei NON CAPISCE, in senso universale, lei non farà una bella fine, politica si intende,comunque continui a disgustarmi, non può fare altro e bene che questo,il tempo mi darà ragione.
  • Antonio Caracciolo 3 anni fa
    @ Roy Batty "Sono abituato a attacchi come il tuo per il quale AI SENSI DI LEGGE allego quanto segue: ----- http://civiumlibertas.blogspot.it/2013/06/lettera-repubblica-ex-art-8-della -legge.html http://civiumlibertas.blogspot.it/2010/02/il-mostro-si-difende-memoria-dife nsiva.html ----- Ho spiegato che in quanto “filosofo del diritto” non mi occupo né di camere a gas né di campi di concentramento, ma di "libertà di pensiero” e trovo mostruoso che nella sola Germania dal 1994 siano ben 200.000 i casi di persone perseguite per reati di opinione. Anche questa tua sortita ben dimostra che le accuse strumentali di "negazionismo” (e di “antisemtismo”) servono per ben altro "negazionismo": quello della "pulizia etnica” = "genocidio" (Pappe) del popolo palestinese... Il termine "negazionismo” non ha valenza "scientifica” ma è solo un termine coniato a scopo di diffamazione, denigrazione, delazione, intimidazione... Io conosco soltanto il "revisionismo” cui si deve la nascita della "storiografia”…. Fin da Erodoto non sarebbe mai nata la Storia se non come "revisionismo" di ciò che si narrava prima... Sei perciò un volgarissimo diffamatore.. Se ci tiene al "negazionismo”, preoccupati del tuo che esiste ed è corposo: Il "negazionismo” del genocidio palestinese che inizia nel 1948 con la Nakba e continua ancora oggi con lo "scudo protettivo”: il “negazionismo” ipotetico di ieri, per il quale si manda la gente in galera, serve per meglio coprire il “negazionismo” di chi come te "nega" il "genocidio palestinese” sotto gli occhi di tutti: qui e ora! http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News/> È rivelatore come la “montatura” su cui ancora ti attardi avvenne dopo che avevo già preso posizione per "Piombo Fuso” nel 2008-9: http://civiumlibertas.blogspot.it/2014/07/lettera-ape:ta-un-quotidiano-sulla.html http://civiumlibertas.blogspot.it/2009/02/la-guerra-israelo-occidentale-contro.html Ride bene chi ride ultimo...
  • Roy Batty 3 anni fa
    Carissimo Antonio Caracciolo, o dovrei chiamarla Professor Antonio Caracciolo... docente di filosofia del diritto all'università la Sapienza NEGAZIONISTA CONVINTO... mi corregga e mi perdoni se ho sbagliato persona! Per quello che ha scritto, mi sono fatto una luuuunga risata... e mi fermo quì! E' inutile sprecare tempo e spazio per poi leggere dei commenti veramente di cattivo gusto con un'etica bislacca. Arrivederci a tutti e buona continuazione.
    • Antonio Caracciolo 3 anni fa
      Sono ancora in attesa di Nome, Cognome e quanto altro. Non contesto l’uso di nickname, ma se qualcuno fa uso indebito e fuori tema della mia identità dichiarata, avrò pure il diritto di chiedere l’identificazione del mio interlocutore? Che fa lancia il sasso e poi nasconde la mano? Quanto la "merito” della provocazione non ho nessuna difficoltà a dare una compiuta informazione e a sostenere a un esaustivo contraddittorio con chiunque ne fosse interessato... ma saremmo fuori tema ed io in genere mi attengo sempre al tema del post di riferimento. Qui si trattava di forniture di armi a Israele da parte dell’Italia. Questo il tema in cui io ho inteso intervenire.
    • Antonio Caracciolo 3 anni fa
      Richiesta di identificazione: Visto che tu ti sei preoccupato di evidenziare la mia identità, che non ho mai nascosto, posso di grazia conoscere la tua con: - Nome e cognome - data di nascita - professione - residenza legale - codice fiscale Resto in cortese attesa.
    • Antonio Caracciolo 3 anni fa
      Appendice tecnico-giuridica: Se la tua sparata ha un contenuto diffamatorio, e come tale verrà riconosciuta da un giudice, sappi che ho avuto uno specifico addebito di "negazionismo” per il quale ho dovuto subire un procedimento amministrativo per il quale sono stato assolto con formula piena per inesistenzaa del fatto e del diritto. Ho quindi avviato azione civile risarcitoria a due quotidiani. Le cause sono ancora in corso e non posso permettermente di nuovo, ma se i miei legali mi diranno che esistono i presupposti per poter procedere anche contro di te sarò ben lieto di ottenere da te qualche migliaio di euro almeno, oltre alle spese… Il tempo per procedere si prescrive in cinque anni. Mi auguro che il tuo nome sia reale e non fittizio e che tu sia identificabile senza dover ricorrere alla polizia postale. Ricordati inoltre che esiste oramai riconosciuto e consolidato un "diritto all’oblio”. La vicenda alla quale ti richiami risale al 22 ottobre 2009 e so bene chi vi stava dietro. Non esistono altri casi di mio presunto "negazionismo”. Per quanto tempo mi dovrò ancora essere infastidito con questa storia stupida quanto infondata e smentita come "diffamatoria” da un organo amministrativo costituito allo scopo? Tu ridi? E chi sa che a ridere non sia io a momento debito! ---- Tornando al merito dei testi che sono andati a rileggere, quale è la tua "replica”? La risata? E ridi pure... se ti fa bene alla salute. È tipico di chi non ha nulla da replicare e da argomentare rifugiarsi nelle ovvietà della risata... Io davanti a bambini con la testa spappolata con cannonate "israeliene”, “negazioniste”, non trovo proprio nulla su cui ridere... Ma se questa è la tua "superiore moralità”, è una ragione in più per non avere con te nulla a che fare... Io qui intervengo in modo sempre argomentato e sono disponibile sempre a civile e sereno confronto... Tu nella tua "moralità”, cosa fai? Tiri fuori un argomento assolutamente OT? E perché non anche...
  • Paolo M5S Utente certificato 3 anni fa
    NO ALLA GUERRA
  • Pier Luigi Tenci Utente certificato 3 anni fa
    Siamo forse entrati in una nuova Era planetaria che coinvolge inesorabilmente tutto il Mondo. I fermenti disumani e caotici espressi dai detentori del potere delle varie ..."chiese"... sparse per tutto il Pianeta non sono forse la chiara dimostrazione che tutto sta precipitando nell’oblio. Le nuove energie popolari seppur prive di strumenti sanguinari non stanno forse accorpandosi nel grande fiume del nuovo ..."moto"... in questa nuova Era? Il pensiero umano è la prima vera energia nell’Universo e coloro che siedono negli scranni del potere stanno percependo che la loro torre si sta trasformando in quella di Babele e sta crollando su di loro. Gli insegnamenti impartiti per secoli ai popoli furono pervertiti e non rispondenti alle Parole dell'Origine? Ciò che si sta verificando a livello planetario non sta forse dimostrando che gli insegnamenti impartiti dai pulpiti deviarono il pensiero del popolo verso subdoli obiettivi? Parrebbe proprio di sì visto che la corruzione e la menzogna imperano ovunque. Anche il Parlamento italiano non è forse simile ad uno specchio che sta riflettendo in ogni direzione questo malcostume che è quotidianamente diffuso al pubblico ludibrio? Ma ora c’è del nuovo e pare che tutto ciò che era assuefatto al malaffare si stia frantumando travolgendo anche tutti coloro che si vorrebbero ancora frapporre per ostacolarne la sua inevitabile decomposizione.
  • Antonio Caracciolo 3 anni fa
    Ho dato un’occhiata ai commenti... Mi sembrano in parte infiltrati. Non posso stare a confutarli uno ad uno. Ricordo a chi non lo sapesse di tenere sempre a mente che dal governo israeliano, dalle sue ambasciate in Europa, sono stati letteralmente reclutati migliaia di blogger, oltre che giornalisti professionisti, per fare opera di propaganda e di sostegno al governo israeliano e alla sua politica. Si servono di tecniche varie e anche sofisticate. Un internauta esperto riesce a capire quando si trova davanti a questi soggetti e sa regolarsi di conseguenza. Invito gli internauti meno esperti, attivisti del Movimento, a tener sempre presente l’avvertimento qui dato. Quanto al merito del post non solo lo condivido, ma mi auguro che i nostri Portavoce nel parlamento italiano e ora in quello europeo sappiano sviluppare sempre più e sempre meglio la problematica di politica estera. Non si tratta di un lusso per integrare la propria cultura, considerando i problemi del lavoro la sola cosa importante di cui occuparsi per davvero e seriamente. Al contrario si tratta di capire come anche le condizioni della vita quotidiana di ognuno sono la conseguenza di cose decise da poteri stranieri, che si mantengono occulti... Solo per dare un esempio concreto, ognuno che usa la macchina ponga mente a come il prezzo della benzina sia aumentato alla pompe per effetto delle sanzioni che Israele ci ha costretto a imporre all’Iran. I nostri governi asserviti hanno adottato le sanzioni contro un Iran che a noi non ha mai fatto assolutamente nulla di male... Ma Israele comandava e i suoi servi (al governo) dovevano ubbidire. Adesso gli aerei li mandiamo a Israele perché possa massacrare donne e bambini (i cosiddetti scudi di Hamas). Siamo o non siamo responsabili? Ci dobbiamo o non ci dobbiamo dissociare da un governo che dice di agire in nome nostro? I morti di Gaza a nome mio? Assolutamente no! E lo grido forte e chiaro! La Santanché e Brunetta stiano pure con Israele, io no!
  • Antonio Caracciolo 3 anni fa
    @ Roy et similia, ossia a quelli che dicono che si sono cose più importanti. ----- Ma che ... dici? Ogni persona di buon senso, di sana ragione e onesti sentimenti conosce il motto: - ogni cosa a suo tempo e luogo, nel suo giusto contesto. È tipica di una certa propaganda al soldo del Mossad far distogliere lo sguardo da Israele per puntarlo in qualsiasi altro luogo, purché non solo non si avvertano le nefandezze che Israele compie da quando esiste ma soprattutto che non abbia a venir meno la nostra complicità nell’opera genocida che ora si compie in Gaza. I due marò? Ma in virtù di cosa ci dovremmo appassionare ai NOSTRI Marò, come in una partita di calcio? Per quanto io ne so, poco, è una questione giudiziaria e diplomatica, non politica o identitaria. Ma non è comunque dei marò che voglio sentir parlare mentre esseri umani, soprattutto bambini, vengono uccisi senza un briciolo di umana pietà, quando per lo meno i due marò sono vivi, vegeti, ben nutriti e pure in vacanza premio ogni tanto. Non avere il senso della tragedia e delle differenze etiche e morali, significa fottersene del mondo intero, e mi pare alquanto sospetto e infida una pietà così pelosa che sono convinto i primi a respingerla sarebbero proprio i due marò qui così sfacciatamente strumentalizzati e senza loro colpa alcuna. E dove era il sentimento nazionale, qui così stupidamente evocato, quando andava a farsi fottere per la Libia nel momento dove si consumava il vergognoso tradimento di un trattato di amicizia che impegnava il popolo libico e il popolo italiano? Dove l’onore? Dove stava il sentimento nazionale allora? Magari il tuo? I due marò cosa ti servono, qui e ora? Per dire dietro il loro paravento che te ne fotte di un crimine contro l’umanità che si consuma sotto i nostri occhi? Ma i due marò!... Li vorresti a casa per mandarli poi a sparare contro i palestinesi di Gaza? Ed a nome nostro? Non vedere la connessione fra politica interna ed estera è cecità, l’egoismo è ottusità...
  • Antonio Caracciolo 3 anni fa
    Ecco chi detta la politica estera italiana: http://www.informazionecorretta.it/main.php?mediaId=999920organizzazione come la ADL, che conferisce “onorificenze” al Presidente della Repubblica Italiana, può ben permettersi di esigere che ambasciatori di stati terzi possano avere accolte le loro credenziali, per rappresentare un paese terzo in Italia, solo se ricevono il preventivo gradimento dell’ADL... È inaudito! In altro commento ho posto il problema di una esatta individuazione della influenza della Israel Lobby sulla politica estera dell’Italia. Si tratta di una questione ben nota per il libro di Mearsheimer e Walt sulla “Israel lobby e la politica etera americana”. Il problema esiste in misura più grave da noi, ma nessuno lo ha posto sul tavolo. Da noi abbiamo avuto una parlamentare, ora trasferitasi in Israele, che per tutto il suo mandato parlamentare non ha fatto altro che curare gli interessi di Israele... Un asservimento così totale, una così totale mancanza di dignità nazionale è inconcepibile e fa rivoltare lo stomaco, al pari di una intera classe politica che adesso gioca a fare le "riforme” non essendo capace di risolvere nessun problema concreto di quelli che incidono sulla vita degli italiana.
  • Roy Batty 3 anni fa
    Caro Santangelo e compagnia bella che scrivete su questo argomento. Perchè non lasciate che Israele e co. giochino in tranquillità??? Invece ti andare a tirare fuori dal cilindro articoli della costituzione inutili e improbabili, PERCHE' NON TROVI UNA SOLUZIONE PER RIPORTARE A CASA I DUE MARO' DIMENTICATI IN IDIA, PERCHE' NON TROVI UNA SOLUZIONE PER TUTTA QUESTA IMMIGRAZIONE CHE STA ROVINANDO IL NOSTRO BELLISSIMO PAESE, PERCHE' NON TROVI UNA SOLUZIONE PER ELIMINARE QUALCHE TASSA CHE PORTA L'80% DEL NOSTRO POPOLO A NON RIUSCIRE AD ARRIVARE A FINE MESE. CI SIAMO DIMENTICATI CHE QUALCHE TEMPO FA CI FURONO DEI MARTIRI CHE PER DISPERAZIONE SI TOLSERO LA VITA PERCHE' MESSI ALLE STRETTE DA GUESTO GOVERNO INSENSIBILE E PIENO DI SE'! L'importante è che cerchiamo di farci belli, sfoderando ai meeting europei un inglese degno di un bambino di 1° elementare... Sicuramente un bambino di 1° lo parla meglio... Guardiamo lontano, ma non ci voltiamo a guardare la monnezza che abbiamo fatto in questi ultimi 30 anni! Tutti voi che commentate, invece di fare petizioni e birillate varie contro Israele e co. F-35 scassati(funzionano benissimo)ecc.., che a mio modesto parere non sono una cosa che ci interessa, dato che abbiamo dei leggeri problemini nel nostro bellissimo paese, e che se non vengono risolti in breve tempo, porteranno l'italia alle condizioni di una FAVELAS BRASILIANA... L'italia con le sua storia, tradizioni, ingegneria ecc... una nazione invidiata da molti paesi sviluppati e non, gettata nell'immondizia da una noncuranza epica!
    • Antonio Caracciolo 3 anni fa
      Ma che ... dici? Ogni persona di buon senso, di sana ragione e onesti sentimenti conosce il motto: - ogni cosa a suo tempo e luogo, nel suo giusto contesto. È tipica di una certa propaganda al soldo del Mossad far distogliere lo sguardo da Israele per puntarlo in qualsiasi altro luogo, purché non solo non si avvertano le nefandezze che Israele compie da quando esiste ma soprattutto che non abbia a venir meno la nostra complicità nell’opera genocida che ora si compie in Gaza. I due marò? Ma in virtù di cosa ci dovremmo appassionare ai NOSTRI Marò, come in una partita di calcio? Per quanto io ne so, poco, è una questione giudiziaria e diplomatica, non politica o identitaria. Ma non è comunque dei marò che voglio sentir parlare mentre esseri umani, soprattutto bambini, vengono uccisi senza un briciolo di umana pietà, quando per lo meno i due marò sono vivi, vegeti, ben nutriti e pure in vacanza premio ogni tanto. Non avere il senso della tragedia e delle differenze etiche e morali, significa fottersene del mondo intero, e mi pare alquanto sospetto e infida una pietà così pelosa che sono convinto i primi a respingerla sarebbero proprio i due marò qui così sfacciatamente strumentalizzati e senza loro colpa alcuna. E dove era il sentimento nazionale, qui così stupidamente evocato, quando andava a farsi fottere per la Libia nel momento dove si consumava il vergognoso tradimento di un trattato di amicizia che impegnava il popolo libico e il popolo italiano? Dove l’onore? Dove stava il sentimento nazionale allora? Magari il tuo? I due marò cosa ti servono, qui e ora? Per dire dietro il loro paravento che te ne fotte di un crimine contro l’umanità che si consuma sotto i nostri occhi? Ma i due marò!... Li vorresti a casa per mandarli poi a sparare contro i palestinesi di Gaza? Ed a nome nostro? Non vedere la connessione fra politica interna ed estera è cecità, l’egoismo è ottusità priva di onore.
  • Ing_Alberto Costantini Utente certificato 3 anni fa
    Salve! Mi permetto di indicare i link a tre miei video, con cui cerco di presentare un mio progetto di Iniziativa Imprenditoriale per una Attrezzatura di Riabilitazione dal Mal di Schiena. Vorrei sapere che cosa ne pensate, e se possibile vi chiedo di sostenere il Progetto mediante adesione e condivisione o comunque riterrete meglio. Ho già inviato email simili anche ad altre figure istituzionali, personaggi e Realtà più o meno noti. Sono convinto che maggiore sarà la diffusione che verrà data a questa mia iniziativa, maggiori potranno essere le probabilità che si possa realizzare qualcosa di utile e di valido. Sarebbe un peccato se, dopo aver messo a punto un'idea così importante, a seguito di tante sofferenze e fatiche, non se ne facesse nulla! Sono a disposizione per ogni eventuale approfondimento. Grazie! Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ email: alberto.costantini.std@gmail.com Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8 PS - Nelle pagine Youtube di presentazione dei video è possibile trovare i link a ulteriori pagine di approfondimento!
    • Antonio Caracciolo 3 anni fa
      Sempre tu... Ma la vuoi smettere con i tuoi video! Qui si parla di cose serie, anzi tragiche!
  • Andrea Zanella Utente certificato 3 anni fa
    interessante, vendiamo armi ma non a noi stessi, visto che compriamo f35 scassati e non funzionanti, ma vendiamo la nostra roba, funzionante, agli altri. Strano paese questo.
  • antonio lella 3 anni fa
    Salve vorrei far presente che un aereo d'addestramento è armabile come anche un Eurofighter, senza armamenti a bordo è un aereo innocuo, detto questo il conflitto israelo-palestinese potrà essere risolto solo quando quando le grandi nazioni della terra abbracceranno la causa dei popoli Palestinese e Israliano e non dei loro governi, lasciando da parte gli interessi economici. In tutti i modi vendere aerei militari è molto meglio che andare in Iraq e Afganistan a sparare perchè anche questo fanno i nostri militari nelle missioni di pace. Consideriamo poi che dalla ricerca in campo militare nascono tecnologie che usiamo tutti i giorni sui nostri amati apparecchi hi tech. La realtà purtroppo è molto più complessa di quel che sembra e l'uomo dimostra di volerla complicare sempre di più.
  • Alfredo Cavalieri 3 anni fa
    Caro Santangelo, la logica non è il mio forte, ma ammetto che a volte aiuta. Ci sono in questa nota alcune cose che fanno a cazzotti con essa, perciò ti chiedo di darmi una mano a dipanarle. 1) L'art 11 dice che l'Italia ripudia la guerra, non dice che in Italia non si possono fabbricare armi. Infatti abbiamo un esercito armato e fabbriche che le costruiscono. E se si fabbricano e si vendono sarà per usarle, non certo per divertirsi come con i lego a montarle e poi smontarle. 2) Dunque lo Stato italiano compra armi per se, perché dovrebbe impedire ad altri di farlo? Si può rispondere che Israele è uno Stato in guerra. E qui la logica va a farsi fottere definitivamente. Sono armi da guerra, a cos'altro dovrebbero servire se non a fare la guerra? Bella domanda, perché allora se l'Italia ripudia la guerra, compra armamenti? Non ho mai visto un pacifista armarsi. Sarebbe come comprare preservativi dopo aver fatto voto di castità. Si potrebbe allora invocare una distinzione tra guerra offensiva e guerra di difesa, e stabilire che solo i secondi hanno diritto ad armarsi, per difendersi. Ma difendersi da chi se chi ha intenzioni bellicose non può metterle in pratica visto che non può rifornirsi di armi? E poi, come nel caso in questione, non è sempre facile distinguere l'aggressore dall'aggredito. C'è qualche contraddizione in tutto questo? Parecchie, e confesso che mi sono perso anche io. Per concludere direi che una logica invece c'è, ed è quella del mercato, della politica internazionale, di chi muove le pedine nello scacchiere del mondo. E di fronte a tutto questo prendersela con due piccoli aerei italiani, frutto delle nostre capacità ingegneristiche non servirà a molto, non fermerà la guerra, ne risolverà il problema arabo-israeliano, del resto cosa sono due aerei in più o in meno per chi ha brevettato l'iron Dome, il più perfetto sistema antimissilistico esistente e per di più possiede la bomba atomica? Altre idee per la pace nel mondo?
    • silvia conti 3 anni fa
      potrebbero arrivare dai pacifisti con le bandiere arcobaleno appese ad ogni finestra nn ne ho vista nemmeno una in giro tanto meno dei pacifisti manifestare. Cmq i due aermacchi M-346, è vero che che sono aerei di addestramento ma di caccia quindi con la guerra centrano eccome e non è detto che in futuro non si trasformino in aerei da combattimento siccome funzionano molto bene esiste già la versione da combattimento con un nome non ufficiale M-346K. Quest'ultima è un candidato alla sostituzione del caccia leggero Northrop F-5E Tiger II, diffuso in numerose aeronautiche militari nel mondo. Sebbene questo aereo nasca come addestratore, non sarà escluso il suo impiego come cacciabombardiere leggero, come è accaduto per l'MB-339. Siccome la nostra italietta è piena di falsi moralisti e demagoghi che campano da 40 anni alle nostre spalle con lauti stipendi non è detto che qualche impiccio sotto nn ci sia perchè intanto gli aerei sono 30 e nn due è appena iniziata la fornitura in quanto il 19 luglio 2012 Finmeccanica ha sottoscritto i contratti, per un ammontare di 850 milioni di dollari, per la fornitura appunto da parte di Alenia Aermacchi di 30 addestratori M-346. L'accordo ha un valore complessivo - che include velivoli, motori, manutenzione, logistica, simulatori e addestramento - di circa 1 miliardo di dollari.Negli Stati Uniti, l'Alenia Aermacchi partecipa al programma T-X, il concorso indetto dall'U.S. Air Force per trovare il sostituto del Northrop T-38 Talon come addestratore avanzato. Per l'occasione l'azienda ha rinominato il velivolo Sistema Formativo Integrato T-100, e ha annunciato che in caso di vittoria sposterà la produzione dall'Italia agli U.S.A. Il programma prevede una fornitura di 350 velivoli, ma ulteriori acquisti potrebbero portare alla fornitura totale di oltre 1.000 apparecchi. Non credo solo per addestramento cmq si sa che la coerenza è il nostro forte
  • Potere Ai Cittadini 3 anni fa
    gli F35 non servono proprio a niente (ovviamente solo alle fondazioni di ogni politico e partito), abbiamo già un aereo da guerra!?
  • rina c. Utente certificato 3 anni fa
    cosa ti puoi aspettare parlano bene e razzolano male
  • alex64 3 anni fa
    Le ultime cartucce sembrano le più preziose...
  • frank pit Utente certificato 3 anni fa
    RENZI TI ODIO
  • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
    Leggete gli statuti di Hamas e Al-Fatah e poi formatevi pure la vostra opinione. http://www.lanuovabq.it/it/articoli-fatah-e-hamas-uniti-per-distruggere-israele-9039.htm
    • Anti-Ivan 3 anni fa
      Ho capito chi ti manda e da che parte stai... Facile replicarti: - ma Israele non nasce sulla "pulizia etnica della Palestina” e non esiste se non per portare fine in fondo la "pulizia etnica”, che è equipara al genocidio? Hamas? Ma non era stata voluta da Israele per contrastare Al Fatah? Hamas è perfettamente legittimo nella misura il cui è il legittimo rappresentante del suo popolo e lo difende con la forza delle armi. Gli aerei, anziché ad Israele, avremmo dovuto mandarli gratis ad Hamas, insieme a tutte le armi di cui hanno bisogno per difendersi. È patetica la tua ottusità per la quale basta che tu faccia che tu faccia il nome Hamas e tutti dovremmo scattare nel modo in cui la propaganda israeliana immagina dovremmo fare, indottrinati e lobotomizzati da una stampa corrotta al servizio del governo israeliana. Si sa che la cosiddetta "opinione pubblica” la fanno i giornali, per cui basta comprarsi giornali e giornalisti ed i cazzoni che leggono quei giornali e quei giornalisti non possono che uniformarsi... Poi di rinforzo vi sono gli agit-prop del tuo stampo.
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      harri le cose non stanno proprio cosi anche se non amo molto la mentalita di israele
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Poi, che l'Islam sia un retaggio da Medioevo, non ci piove (ma se non avessimo cercato di massacrarli tutti in nome di Dio, oggi, non saremmo a questo punto....)
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Il minimo, per essere stati prima invasi e poi, buttati fuori dalla propria terra.
  • Guido greco 3 anni fa
    Che pena vedere in un rappresentante del M5S tanta incapacita' ignoranza dei fatti e faziosita' ! Tutti i commenti e chiunque sostiene che si tratta di aerei da addestramento, non armati e che Israele ha gia' un'aviazione da guerra ben assortita. Perche' allora il nostro "esperto" non indaga su chi fornisce ad Hamas i suoi razzi che seminano terrore scientemente contro la popolazione civile? Chieda anche di applicare sanzioni a chi fornisce tali armi terroristiche ad Hamas.
  • pietro s. 3 anni fa
    Eccolo qua un altro ideologizzato di sinistra memoria, aho dappertutto vi trovo siete peggio della 'peste rossa' a cui accenna il Beppe:sempre e comunque da una parte stò! Trollini, date un po di aria alle vetuste sinapsi sclerotizzate su PENSIERO UNICO! E BASTA CON STA STORIA DEI PIVERI PALESTINESI, MA LO SAI CHE LA DONNA PALESTINESE È LA PIÙ PROLIFICA FATTRICE AL MONDO? SE NON VADO ERRATO SIAMO INTORNO A UNA MEDIA DI 7 FIGLI A CRANIO! E NON CREDO CHE SIA COSÌ CONTENTA DI PASSARE UNA PARTE IMPORTANTE DELLA SUA VITA A SFORNARE PARGOLI ....MEDITATE GENTE PRIMA DI SPARARE LE SOLITE CAZZATE A SENSO UNICO! E SE NON CI CREDETE, BHÈ SIAMO IN RETE NO, QUINDI OLIO ALLE DITA E ANDATE A INFORMARVI COSA PROPUGNAVA (COSTRINGEVA, IMPONEVA FATE VOI...) LA MALANIMA DI ARAFAT A TAL PROPOSITO. ...CONOSCERE PER DELIBERARE E VIA LE FETTE DI PROSCIUTTO IDEOLOGICO DALLA MENTE PIÙ CHE DAGLI OCCHI!DETTO QUESTO NON VOGLIO CON CIÓ ASSOLVERE GLI ISRAELIANI CHE HANNO ANCHE LORO DI CHE VERGOGNARSI, MA COME SI DICE:LA VERITÀ NON STA MAI DA UNA PARTE SOLA...
    • Antonio 3 anni fa
      e quale il doppio senso di marcia? Quale l’altra verità che tu avresti e a noi manca? Forse la prolificità delle donne palestinesi? Sarebbe forse questa la Verità che a noi manca? E cosa cambia? La generazione dei miei nonni avevano tutte un minimo di 7 figli?... Ho il sospetto che a te ti manda il Mossad. Se non riesci ad avere pietà per le vittime di Gaza, mi chiedo cosa altra mai possa suscitare la tua umana compassione e la tua partecipazione in una situazione dove si sta o con le vittime o con il carnefice. L’operazione propagandistica del Mossad in atto consiste nel produrre la terza posizione, di una finta, oscena e disonorevole neutralità, quando non si riesce a ottenere la complicità. Io sto con i palestinesi senza se e senza ma, tu stai con ti pare, ma non venire a dire a me con chi devo stare.
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      dove vengono nascoste le armi e i miliziani che si servono dei bambini come scudi umani la verita e la giustizia non è mai da una sola fazione
    • marco mercaldo Utente certificato 3 anni fa
      dimenticavo le scuole
    • marco mercaldo Utente certificato 3 anni fa
      ............ok allora bombardiamo i bimbi in spiaggia, ospedali, centri di accoglienza ONU...............
  • harry haller Utente certificato 3 anni fa
    E' una aereo da addestramento, è vero, e i piloti che vi si formano, si sa, spargono solo fiori, cari guerrafondai col cuore gonfio di orgoglio nazionale.....
  • marco mercaldo Utente certificato 3 anni fa
    andrea antibes..................e te non avevi nulla di meglio da fare che sparare cazzate
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      le cazzate le stanno facendo quei quattro coglioni del mv che con le loro esternazioni da coglioni stanno di fatto sconquassando il movimento, e domandare di non consegnare aerei a chi è disposto ad acquistarli è da perfetti idioti, tanto varrebbe non consegnare scarpe camice e quantaltro,
  • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
    santangelo, ma non avevi qualcosa di + importante da fare?
    • Federico C. Utente certificato 3 anni fa
      Ineffetti, ci mancavano i troll sionisti su questo blog. Antibes, quest'interrogazione parlamentare è molto importante. È l'essenza della democrazia, il controllo del Parlamento sul Governo riguardo la sua condotta rispetto al genocidio in corso. Sono CONTENTO che Santangelo abbia presentato questa interrogazione. L'irritazione dei sionisti biliosi come te è cosa buona e giusta.
  • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 3 anni fa
    Figuriamoci se Israele ha bisogno dei nostri due aerei ! E' chiaro che si tratta di un gesto simbolico , di accordi politici e non certo di affari . Gli Stati uniti potrebbero dare a Israele aerei ultramoderni in quantità impressionante : migliaia o decine di migliaia . Ma comunque l'aviazione di quel Paese è già stato abbondantemente rifornito dagli USA anche in tutti gli altri campi delle forze armate .
  • Cuono F. Utente certificato 3 anni fa
    Egregio Senatore Sanatngelo guardi che quelli di cui lei parla sono aeroplani da addestramento. Non credo si possano considerare alla stregua delle armi perchè di queste non hanno nulla. Non sono nemmeno come le pistole giocattolo. Sono gusci vuoti, dal punto di vista armamenti, e hanno l'ala a freccia solo perchè volano.
  • sergio s. Utente certificato 3 anni fa
    L' aereo M 346 è un aereo da addestramento. Serve per insegnare a volare (ovviamente si parla di volo militare). Dovete essere più corretti nell' informazione. State facendo della sciocca demagogia che vi affosserà in breve tempo. E la deriva del Movimento in stile "figli dei fiori" vi cancellerà. La gente comincia ad avere fame e vuole mangiare,anche vendendo degli ottimi aerei, purtroppo tra gli ultimi esempi rimasti di una eccellenza nazionale allo sbando. Per favore almeno su queste cose non fate cassino!!!!
  • roberto levati 3 anni fa
    Il 16 febbraio 2012 il Ministero della Difesa israeliano ha annunciato di aver selezionato gli M-346 Master per sostituire i 30 TA-4 Skyhawk ancora in dotazione come aerei addestratori nell'Heyl Ha'Avir. Anche in questo caso l'M-346 ha avuto la meglio nei confronti del "rivale" sudcoreano KAI T-50 Golden Eagle, che era stato valutato da Israele nella gara per l'acquisizione del nuovo addestratore avanzato.[17]. Quindi è un addestratore non un aereo da guerra( di buona fattura e costruito in Italia )stranamente stanno mantenendo il contratto, non credo sia una polemica. buon lavoro,, ragazzi Roberto Levati
  • Sandro Tieri Utente certificato 3 anni fa
    Scusa egregio Cittadino Santangelo, ma con tutti i problemi e i casini che ci sono qui ci preoccupiamo se un'industria Italiana riesce a vendere due miseri aerei (se leggo bene da addestramento)ad uno stato estero? Ma magari ne avessero venduti 10, 100, 1000! Qui la gente emigra in Australia, Inghilterra, Francia, Cina etc. per trovare un fottuto posto di lavoro (magari in una industria di armamenti, come una mia amica Ingegnere). Che vogliamo diventare adesso i "moralisti del mondo"? Chi riuscirà mai a frenare la guerra? Io ho 50 anni, è da quando sono nato che sento di combattimenti nel MONDO! Nel centro dell'Africa si sgozzano con i coltelli. Che dobbiamo fare? E' un problema che non si risolve impedendo la vendita di armi ai paesi in guerra. Tutti gli embarghi lo anno sempre dimostrato, TUTTO INUTILE! ABBIAMO SEMPRE CONTINUATO A LOTTARE.
  • Bernardo Agus 3 anni fa
    Ci date una mano nella petizione online per provocare una moratoria degli addestramenti israeliani qui in Sardegna? La petizione è già attiva sulla piattaforma di change.org: https://www.change.org/it/petizioni/francesco-pigliaru-moratoria-sull-utilizzo-delle-servit%C3%B9-militari-in-sardegna-da-parte-di-israele
    • Bernardo Agus 3 anni fa
      http://www.sardiniapost.it/politica/servitu-sardigna-libera-contro-gli-addestramenti-israeliani-nellisola/
  • Bernardo Agus 3 anni fa
    https://www.change.org/it/petizioni/francesco-pigliaru-moratoria-sull-utilizzo-delle-servit%C3%B9-militari-in-sardegna-da-parte-di-israele
  • Dario salvatori 3 anni fa
    Sono idignato schifato mi vergono....
  • claudio n. Utente certificato 3 anni fa
    Ah, vedo che si stanno affacciando anche qui, i sayanim kipputi..sono come i segugi..Gustateveli..
  • alex 3 anni fa
    scusate aderisci alla nato hai 113 logistiche tra us army setaf nsa sul territorio italiano e ti stupisci che esportiamo (tramite convenzione) i caccia? http://www.kelebekler.com/occ/busa.htm ma x favore dai... non facciamo i soliti italioidi che si lamentano dei politici e poi li votano ancora... prima di lamentarsi si esce da nato e trattati e poi rivendichi la tua autonomia...
  • claudio n. Utente certificato 3 anni fa
    Contro Israele non si può parlare. In questi ultimi giorni ho ingaggiato una battaglia di contro-info digitale sul Sito Italiota di disinformazione per antonomasia Ansa. it (Agenzia nazionale stampa associata). Tramite facebook commentavo sugli aggiornamenti dal Donbass e da Gaza, con parole non certo tenere anche nei confronti delle balle propagate da Ansa. Commenti i miei che quando riuscivano a passare (stranamente alcuni sparivano) si guadagnavano i primi posti con le manine sventolate dagli Utenti.. In breve sono venuto a lite con una torma di Sayanim, agenti Nazision e Troll vari, ai quali tenevo egregiamente testa, fino a stamane quando senza preavviso hanno disattivato il mio "invia commento". Sappiamo come l'informazione sia in mano a questi fiancheggiatori degli assassini di bambini e l'Ansa ne è un covo. Saluti. p.s. Là mi firmavo con mio nome e cognome Claudio Negrioli. Spero che si limitino alla bannatura, questi perfidi, altrimenti... Se qlc mi ha notato e ha notato che sono sparito me lo faccia sapere e lo dica anche sull'Ansa, grazie.
  • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
    non ho capito se negli eletti del mv c'è gente che c'è o che ci fa, con il ragionamento di santangelo dovremmo chiudere tutte le attivita che hanno una qualsiasi attinenza alle armi, secondo il suo ragionamento dovremmo smettere di costruire compiuter xke anche essi servono x far funzionare aerei navi carriarmati e quantaltro, Santangelo datti una rinfrescata che il sole di luglio ti ha annebbiato l'intelletto e possibilmente evita di esternare che stai facendo + danni della grandine
  • andrea . Utente certificato 3 anni fa
    attenzione a scagliarsi contro Israele, perché è l'unica democrazia in quei posti, ( dato che il movimento sta giustamente lamentandosi della svolta autoritaria del governo, cioè la perdita della democrazia in italia ), nel 1947 i palestinesi con la loro cocciutaggine persero l'occasione di avere uno stato, ne stanno pagando le conseguenze, il governo palestinese è un pozzo senza fondo e ingurgita i milioni di euro che il mondo gli foraggia, questa si chiama CORRUZIONE, del tipo ... come quella italiana, gli aerei(2) sono da addestramento avanzato, e sono stati progettati in collaborazione con la yakolev ( credo),perciò quando parliamo di medio oriente non ragioniamo a senso unico.
  • Della Rosa Franco 3 anni fa
    LA GUERRA É LA SCONFITTA DELL'INTELLIGENZA UMANA !!! LE ARMI SONO UN MEZZO CHE DOVREBBERO ESSERE IL DETERRENTE PER EVITARLA !!! ANCHE QUI IN SVIZZERA, PAESE NEUTRALE, SI FABBRICANO E SI VENDONO ARMI ALL'ESTERO !!! É IL NON USO CHE DIFFERENZIA I POPOLI !!!
  • Giovanni 3 anni fa
    Fantastico mezzo l'MB346!! Addestratore avanzato eccellenza dell'industria aeronautica italiana (bancomat degli ad di turno vicende finmeccanica). Israele ha tutto il diritto di difendersi contro i fanatici.. Aermacchi è una delle più belle realtà industriali italiane. Mi Sto arrivando! Che perderete il mio voto, vorrei gente informata in parlamento e non filo-islamica.. o dei centri sociali
    • francesco spanò Utente certificato 3 anni fa
      purtroppo abbiamo spedito gente al parlamento che non è riuscita a scrollarsi dalla mente la provenienza, spesso ideologica e settaria, ed alla prima occasione utile tira fuori argomenti che inquinano il movimento. Ricordiamoci i nomi di costoro, che sono in tanti, ed alla prossima volta rimandiamoli ai centri sociali o alle sezioni da cui sono usciti.
    • preci siamo 3 anni fa
      Aereo russo elaborato dagli italiani, una volta usava dire "truccato" e non scordartelo perché altrimenti col cacchio che arrivava a quella velocità con le tecnologie pseudofiat!
    • giuseppe Amato Utente certificato 3 anni fa
      Goivanni Goivanni!
  • pietro s. 3 anni fa
    PARBLEAU! MA COSA MI TOCCA SENTIRE! SIGNOR SANTANGELO AL POSTO DI FARE INTERROGAZIONI CHE IN QUESTO PARLAMENTO DI D....TI LASCIA IL TEMPO CHE TROVA, SI ATTIVI CON IL MOVIMENTO E INDICA SUBITO UNA MANIFESTAZIONE DI PROTESTA, ALTRIMENTI SONO SOLO PAROLE , PAROLE, PAROLE E BLA BLA BLA DA OSTERIA! MUOVIAMOCI CAZZO!!! LO DICO SOPRATTUTTO AI KAPATAZ, IL TEMPO DELLE PAROLE È FINITO!
  • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
    Caro Santangelo, a parte l'abbaglio preso sui due aerei come scritto su alcuni post che sembrano informatissimi, come può definire conflitto il genocidio che l'esercito di Israele compie contro i palestinesi a Gaza? La parola conflitto (cioè guerra) prevede che ci siano due parti, due eserciti più o meno egualmente armati che si combattono con una tragica e feroce equivalenza nelle vittime, militari soprattutto e poi civili. Altrimenti "conflitto" sono anche il Ghetto di Varsavia o Marzabotto. "Conflitto" è molto più parola da larghe intese o da ipocriti travestiti da governanti.
  • stefano 3 anni fa
    M-346 è un aereo da addestramento non da guerra. Per altro è un gioiello dal punto di vista tecnologico e quindi motivo d'orgoglio per la nostra bistrattata Italia che in genere non eccelle in campo aeronautico e più in generale in campo tecnologico. L' M346 è un ottimo biglietto da visita per dimostrare al mondo, che l'Italia non è solo pizza mandolino e barzellettieri. In oltre con l'M-346, se li si riesce a piazzare in altri paesi, ci si fa un sacco di soldini. Una volta il M5S era un movimento non ideologico, che si basava sul buon senso e lo studio approfondito delle cose e cosi erano i suoi portavoce, persone che si preparavano prima di parlare. Questo tipo di invettive ce le si aspetta da quei fuffari di SEL non dai nostri parlamentari.
  • F. Bettini Utente certificato 3 anni fa
    Bene l'interrogazione. Però precisiamo: un conflitto armato è in genere fra due(o più)Stati e eserciti. I Palestinesi non hanno né uno Stato né un'esercito. Israele ha cacciabombardieri, droni, carriarmati, navi da guerra, scudo anti missile e BOMBE ATOMICHE, oltre ad un esercito regolare. Questo sarebbe doveroso sottolinearlo, se si parla di 'guerra israelo-palestinese'. I razzetti di Hamas (anche se ultimamente un po' migliorati) non hanno ucciso nessuno. Quasi 800 morti palestinese, civili, donne, vecchi, e tanti tanti bambini. Sono morti 32 soldati israeliani durante l'invasione di terra, in scontri con i resistenti palestinesi. E che dovrebbero fare i palestinesi? farsi ammazzare come bestie senza resistere? Boicottiamo Israele, uno Stato coloniale e razzista! Fermiamo il genocidio! Sosteniamo la lotta del popolo palestinese!
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Vero. Infatti i tuoi cari soldati israeliani ne hanno ammazzati (di bambini) almeno 200. Ti bastano?
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      quali? quelli che imbottiscono di tritolo bambini di 5/6 anni e li fanno esplodere al passaggio di militari israeliani oppure quelli che nascondono armamenti nelle scuole e negli asili per avere bambini come scudi umani? facciamo molta attenzione nello schierarci
    • F. Bettini Utente certificato 3 anni fa
      Speriamo in tanti!
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Oggi a Roma, alle 18 a piazza Vittorio, con il popolo palestinese. Ciao.
  • io 3 anni fa
    se erano per hamas andava bene invece?
  • bruno a. Utente certificato 3 anni fa
    sono addestratori!
  • basselllo brunelllo 3 anni fa
    magari il senatore avrebbe potuto leggersi prima wikipedia......(onde evitare figuracce) http://it.wikipedia.org/wiki/Alenia_Aermacchi_M-346_Master L'Alenia Aermacchi M-346 Master è un aereo da addestramento militare transonico. È basato su sviluppi successivi ad una iniziale joint venture tra lo Yakovlev Design Bureau di Mosca e la allora Aermacchi, che si allearono per l'evoluzione del prototipo Yakovlev-Aermacchi 130. poi non vi lamentate se vi criticano su come scegliete i parlamentari!
  • linda alestra Utente certificato 3 anni fa
    In tv mai vero? Queste cose non dovete allargare a tutti tramite l unico mezzo seguito da tutti!?!
  • pietrino rocca 3 anni fa
    L'Alenia Aermacchi M-346 Master è un aereo da addestramento e non da guerra. E grazie a Dio che esportiamo qualche cosa. Gli aerei da guerra veri come L'Eurofighter Typhoon non ce li compra nessuno perché sono delle bare volanti come gli F35. Se gli spari ai baffi (FCC) cascano come massi di piombo. Ma verranno spesi altri soldi (nostri, rubati dalle nostre tasche)dallo Stato italiano per il radar a scansione elettronica e tutto per tenere in piedi un programma come Eurofighter Typhoon che si è dimostrato insostenibile economicamente, pieno di obsolescenze, già vecchio in tutti i campi e commercialmente disastroso. Di questo dovete parlare non delle balle che vi inventate sul M-346
    • basselllo brunelllo 3 anni fa
      puoi lanciare i biscottini al plasmon col paracadutino se rimangono senza merenda (fonti dell'areonatuica che non azzecca una previsione meteo neanche a farlo apposta)!
    • luciano ruffaldi Utente certificato 3 anni fa
      Anche da addestramento, ignorantone, è nato ed è venduto come bombardiere di appoggio tattico
    • Vincenzo Caggiula Utente certificato 3 anni fa
      Mi dicono (fonti dell'aereonautica) che tale veicolo non è solo da addestramento ma può e viene è usato come veicolo di interdizione e supporto delle truppe a terra.
  • io adesso 3 anni fa
    Il veivolo in questione è un aereo da addestramento. Non è neanche armato e ne hanno consegnati 2. Gli Israeliani hanno un' aviazione con centinaia di caccia e elicotteri d' assolto di produzione americana. Da cittadino italiano e da elettore m5s esorto i miei portavoce al senato ad informarsi prima di produrre un atto istituzionale come un interrogazione visto che la consegna di due veivoli da addestramento non ha nulla ache vedere con la capacità bellica di Israele di bombardare insediamenti civili
  • basselllo brunelllo 3 anni fa
    provate a spiegarvi perché noi italioti compriamo i pompelmi jaffa e non quelli calabresi siciliani tanto che hanno tolte quasi tutte le piante.... monopolio assoluto! forse con un po di fortuna puuoi trovare qualche pomelo gigante proprio perché non lo considerano prodotto equivalente!
  • giuseppe Amato Utente certificato 3 anni fa
    NWO
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
    MA QUESTO E' UN INSULTO AL NOSTRO PAESE QUEGLI AEREI DOVEVANO DARLI ALLA PALESTINA PER DIFENDERSI! SI SPARASSE CHI HA COMPIUTO QUEST'ASSASSINIO, SPERO SOLO CHE IL SANGUE DI QUELLA POVERA GENTE CASCHI SU QUESTI MOSTRI ITALIANI E LE LORO FAMIGLIE!
  • Albelix B. Utente certificato 3 anni fa
    Ma almeno gli han rivenduto gli F35 difettosi che abbiam comprato dagli americani?
  • Paolo_ Zanchetta () Utente certificato 3 anni fa
    L' art.11 della costituzione "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo." non parla di non vendere i nostri aerei. E dopo, la costitizione è stata fatta con la 2 guerra mondiale persa, e malamente; altrimenti nessuno scriveva quegli articoli nella costituzione. Paolo TV
    • Paolo_ Zanchetta () Utente certificato 3 anni fa
      persa " malamente" la seconda guerra mondiale. E dopo, ci furono i Padri costituenti.... Quelli che hanno fatto la costituzione... E dopo hanno vissuto di politica fino alla morte. Se fossero vivi sarebbero attaccati da destra e manca. Ma dato che sono morti, sono bravi, belli e simpatici. Anche intelligenti. Qualche nome: Giulio Andreotti e Fanfani Amintore, Gruppo Democratico Cristiano , Amendola Giorgio, e Giolitti Antonio, Gruppo Comunista e dopo componenti dell' uomo Qualunque ( partito estinto da 60 anni ), repubblicani vedi La Malfa Ugo ecc.
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      La costituzione sarebbe stata fatta "malamente"?? Che intendi dire? Forse non ho capito bene, meglio stendere un velo pietoso su un pensiero assai confuso.
  • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
    E' vergognoso che l'Italia ( e anche l'Europa) non solo non abbia una politica estera autonoma, ma vigliaccamente sostenga un paese invasore che sta compiendo un genocidio; e tutto questo nel silenzio complice degli organi di stampa. Concordo con l'interrogazione: il M5S è chiamato qui anche a sostituire quella specie di sinistra che in altri tempi sarebbe scesa in piazza e che ora è silente.
    • Paolo_ Zanchetta () Utente certificato 3 anni fa
      " e tutto questo nel silenzio complice degli organi di stampa." Ma sono anni che ci rompono i marroni con la guerra della Palestina.... Hai mai sentito parlare del genocidio compiuto dai cinesi, o cosa è successo Sudan? Come mai nessuno si strappa le vesti per quello che succede in Siria? Non sono arabi anche quelli? Paolo TV
  • stefano q. Utente certificato 3 anni fa
    italia ipocrita
  • Gregorio G. Utente certificato 3 anni fa
    Questa è la nota di Aermacchi: http://www.aleniaaermacchi.it/it/-/m-346-aircraft-delivered-to-israeli-velivoli-consegnati-israele 1 - I due aerei sono stati consegnati il 9 luglio. (c'è scritto) 2 - I primi razzi sono stati lanciati da Hamas il 7 luglio. 3 - Sono aerei da addestramento. (c'è scritto) Sono d'accordo che ci dovremmo vergognare solo per il fatto di produrre armi per nazioni in guerra (e Israele lo è da 70 anni), ma credo nessuno governo avrebbe potuto essere così tempestivo da fermare questa consegna. Anche il M5S se n'è accorto solo oggi!
  • agata iacono Utente certificato 3 anni fa
    Era ora! Lo ripetiamo da mesi! Finalmente un'interrogazione sulla prima fornitrice di armi ad Israele. Chiediamo l'immediata sospensione delle forniture e anche l'embargo commerciale. Noi in rete, individualmente stiamo facendo tamtam su come riconoscere i prodotti madre in Israel per non comprarli. Una condanna ufficiale di questo genocidio atroce? Ghita Agata Iacono
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      D'accordo sul boicottaggio dei prodotti israeliani.
  • rino lagomarino Utente certificato 3 anni fa
    Intanto Renzi si fa delle seghe internazionali sull'aereo di stato in compagnia della moglie. Avanti e indrè che bel divertimento!
  • basselllo brunelllo 3 anni fa
    il mondo non è un paradiso... siamo nel dualismo e non possiamo essere troppo buoni perché madre natura non lo permette.... quello che possiamo fare è di vivere facendo meno male possibile... ma purtroppo la maggioranza delle genti attribuisce alle cose, agli oggetti, a volte al denaro .... delle caratteristiche umane di bontà o cattiveria.... gli oggetti in se non sono ne buoni ne cattivi ma lo diventano se chi li usa è buono o cattivo.... se usi un aereo di quel tipo per difendere te e la tua progenie diventi buoni per i tuoi e cattivo per gli altri... e che ci vuoi fare se il padreterno ci ha messo queste regole? uno scopo ci sarà pure o no?
    • basselllo brunelllo 3 anni fa
      pensa un po che i nostri corpi speciali comprano le attrezzature ISRAELIANE (tadiran) perché le nosstre fanno pena!
    • basselllo brunelllo 3 anni fa
      a domanda scontata risposta ovvia... se il post fosse stato più intelligente forse anche la risposta sarebbe stata meno scontata. tu pensi veramente che gli israeliani non sono in grado di farsi un areoplanino del cazzo come quello che gli vendiamo noi! pensa un po che i nostri corpi speciali comprano le attrezzature italiane perché le nosstre fanno pena! e vaffanculo!... bannami pure!
    • rino lagomarino Utente certificato 3 anni fa
      Certo che dopo aver scritto una decina di righe meglio di Lapalisse, già di per sè al top dell'ovvio, chiudere con un "o no?"... neppure Mr. Bean in persona avrebbe potuto fare di meglio! Complimenti per la profondità lucida del suo pensiero e per lo sforzo di pubblicarne pure i contenuti. hasta siempre
  • basselllo brunelllo 3 anni fa
    se non li vendi tu ci pensa qualcun'altro! PS: non è un compiacimento ma una costatazione di fatto!
  • alvise fossa 3 anni fa
    HAI FATTO BENE A PRESENTARE L'INTERRROGAZIONE,NON POSSSIAMO COLLABORARE AD UN CONFLITTO DEL GENERE CON ARMI VENDUTE DA NOI
  • Andrea Pajetti Utente certificato 3 anni fa
    Questi sono dei criminali della peggior specie. Gli affari sopra ogni cosa, i bimbi sotto le bombe. Poi vanno in giro a fare dichiarazioni vuote tipo "basta conflitti" mentre gli passiamo gli aerei. Dobbiamo estinguerli.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus