Landini dov'era?

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

landini_euro.jpg

"Landini dunque sembra svegliarsi di fronte all’attentato all’articolo18, ma l’attentato al mondo del lavoro, alla produttività delle aziende italiane, ai rapporti indeterminati di lavoro, alla sicurezza del posto di lavoro, alla tenuta del potere d’acquisto dei salari è già avvenuto da tempo, semplicemente con l’introduzione dell’euro, perché secondo una legge chiave delle politiche monetarie: “Se non svaluti la moneta devi svalutare per forza i salari”. E in un sistema di cambio fisso, in cui la Bce si preoccupa di controllare solo l’inflazione (bassa per la Germania che fa protezionismo, poco più alta per noi) la moneta non può essere svalutata. Dov’era Landini quando è stato introdotto l’euro? Durante questi lunghi anni di crisi non gli è mai venuto in mente di leggersi un testo di economia keynesiana? Se vuole glielo posso consigliare. Dunque il segretario della Fiom, il sindacato più “agguerrito” nella difesa dei posti di lavoro e del diritto al lavoro, non ha capito che la moneta unica è stata l’arma di distruzione di massa introdotta ad arte dagli squali della finanza, per saccheggiare il benessere dei lavoratori italiani? Alla faccia della lucidità mentale! Speriamo che sia solo “distrazione” e non anche interesse parassita sulla pelle dei lavoratori!
Infine per non piangere un aforisma comico.
Si chiamava Libertà. Un giorno scese per strada e prese a interrogare la gente che incontrava. Le risposte che ebbe furono di questo genere: "Fatevi i fatti vostri. – Non te ne incaricare. – Impicciati per te. – Lascia perdere. – Chi te lo fa fare? – Te l'ha ordinato il medico? – Ti pagano per questo? – Sei stanca di campare? – Ti puzza di vivere? – Attacca l'asino dove vuole il padrone. – Non fare la stupida. – Non ti mettere nei guai. – Gli stracci vanno per aria. – Passata la festa gabbato il santo. – L'oro non si macchia. – Sta' coi frati e zappa l'orto". Libertà disse: "Questa gente è molto saggia, non ha bisogno di me". Infatti cominciò a uscire meno e un giorno annunciò che se ne andava. Ai giornalisti che l'assediavano per conoscere i motivi della sua decisione rispose in modo alquanto enigmatico. Disse sorridendo: "La libertà va tenuta in continua riparazione"."
Lalla M., Arezzo

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • marco zuchi 3 anni fa
    L'abolizione dell'art.18 in apparenza non riguarda l'impresa con meno di 15 dipendenti, i politici, gli economisti, sono d'accordo nel dire che non è poi cosi determinante la sua eliminazione, allora mi domando, perché si vuole togliere in gran fretta. Ormai mi è chiaro, l'abolizione dell'art. 18 serve soltanto ad un gioco sporco che sta preparando la parte più forte del mondo. Le banche le multinazionali, veri padroni di tutto il mercato, stanno cercando di far fuori tutti i piccoli artigiani, commercianti e piccole imprese, per poter agire indisturbati con la grande distribuzione in tutti i paesi del mondo. Togliendo l'art. 18 avranno libertà di trattare tutti i lavoratori come polli messi in gabbia con la testa tra le sbarre a produrre uova e a questo punto non avranno più paura di chi li può accusare di abusi e schiavismo. Come successe con i supermercati che in quattro e quattro otto riuscirono a far chiudere tutti i piccoli commercianti, ora tocca ad artigiani e piccole imprese, che saranno strangolati dalla arroganza imperiale delle banche e delle multinazionali, le uniche, a loro dire, che potranno dare un posto di lavoro, ma tolto l'art. 18 sarà mal retribuito e dubito che sia a tempo indeterminato
  • lucia rinaldi 3 anni fa
    INVITO TUTTI A VEDERE IL VIDEO DELLE IENE A QUESTO LINK: http://www.iene.mediaset.it/puntate/2014/09/17/toffa-in-pensione-con-un-mese-di-contributi_8683.shtml E PROPONGO AL MOVIMENTO 5 STELLE DI FARSI PROMOTORE DEL REFERENDUM ABROGATIVO RELATIVAMENTE ALLA L. 564/1996. MENTRE NOI MISERI LAVORATORI PAGHIAMO I CONTRIBUTI PER ANDARE A MENDICARE DA VECCHI, SEMPRE CHE ARRIVIAMO ALLA VECCHIAIA..., E GLI ANCOR PIU' MISERI GIOVANI DISOCCUPATI NON SI POSSONO NEANCHE LONTANAMENTE SOGNARE IL LAVORO, FIGURARSI LA TRANQUILLITA' DELLA PENSIONE... C'E' CHI SI PRENDE UNA PENSIONE INTEGRATIVA, ALLA STREGUA DEI VITALIZI DEI PARLAMENTARI... CON UN SOLO MESE DI CONTRIBUTI VERSATI DA UN SINDACATO... E IN PIU' COMMISURATA ALL'ULTIMA RETRIBUZIONE PERCEPITA... UN VERO LUSSO CHE I GOVERNI HANNO CONCESSO AI SINDACALISTI QUANDO SI RIUNISCONO A PORTE CHIUSE PER FARE FINTA DI DIFENDERE I DIRITTI DEI LAVORATORI..... GRAZIE ALLA LEGGE 564/96 !!!!! DA ABROGARE.... SVEGLIAMOCI....... GUARDATE IL VIDEO E VEDETE CHE FIGURA HA FATTO IL SEGRETARIO NAZIONALE DELLO SNALS...... RIPETO IL LINK http://www.iene.mediaset.it/puntate/2014/09/17/toffa-in-pensione-con-un-mese-di-contributi_8683.shtml
  • TIZIANO D. Utente certificato 3 anni fa
    dico solo una cosa: meno male che c'è almeno Landini...
  • carla2 g. Utente certificato 3 anni fa
    A Francesco di Parma penso che l'art.18 come è oggi salvaguarda principalmente i sindacalisti di ogni ordine e grado. Se con la riduzione di lavoro ai caaf lo stato cioè i politici sta eliminando anche i servizi creati a suo tempo per azzerare le mansioni del sindacato verso i lavoratori pagandolo per servizi inadeguati da pseudocommercialisti, annullando i permessi sindacali e rimandando a lavorare i sindacalisti si vuole cancellare qualsiasi possibilità di rivendicazione futura nella fase di schiavizzare la popolazione. Già il precariato è schiavitù modello caporalato, il futuro è caporalato per tutti, ma non saranno i sindacalisti a fare i caporali come è stato fino ad ora, saranno i vassalli e valvassori del potere, gli affiliati i lecchini i figli illegittimi alla montezemolo, i banchieri alla monti ecc.ecc. quelli che governano il mondo e non sono mai stati i sindacati.
  • Luciano Barillaro 3 anni fa
    Mi dispiace ma la questione e' parecchio più complessa di come viene descritta dall'autore del post. Questo tipo di articoli non aiuta il Movimento e la qualità del dibattito. Mi dispiace: non basta aver studiato un po' per lanciarsi in analisi di economia internazionale.
  • carla2 g. Utente certificato 3 anni fa
    E' ORA DI FINIRLA COL CREDERE AI SINDACATI, FIOM E LANDINI IN TESTA PERCHè CE L'HA INSEGNATO IL VECCHIO PCI. QUESTO VALE PER GLI EMILIANI ROMAGNOLI CHE SCRIVONO SUL BLOG. DA ISCRITTA FIOM DEL 1992 VI ASSICURO CHE CON PRODI O MONTI (PER FARE DUE NOMI TURPI) AL GOVERNO LA FIOM (NON LA CGIL O ALTRO) NON FACEVA SCIOPERI, LI SCONSIGLIAVA ADDIRITTURA IN ASSEMBLEA DI FRABBRICHE CON SOLO ISCRITTI FIOM, SENZA ALTRO SINDACATO PRESENTE, SICURO QUINDI DELLA COMPLETA COPERTURA, SE NON PER LA MENTE LIBERA DI OGNI INDIVIDUO CHE SE NON CATECHIZZATO DAL PARTITO HA UN CERVELLO PROPRIO. GLI ISCRITTI FIOM CHE ANCORA OGGI CREDONO A LANDINI SONO LOBOTOMIZZATI. QUANDO LE ETà PENSIONABILI FURONO PORTATE DAI 35 AL 38-40 DI CONTRIBUTI (PENSIONI BABY E VITALIZI DEI POLITICI IN PIEDI)CHIESI IN ASSEMBLEA SE NON FOSSE IL CASO VISTI I PROBLEMI DI LIQUIDITà DELL'INPS DI DIVIDERE PREVIDENZA DA ASSISTENZA, ALMENO VEDER LUCE SUI SOLDI VERSATI, PEGGIO MOLTO PEGGIO CHE SE AVESSI BESTEMMIATO IN CHIESA. E C'è ANCORA CHI CREDE AI PROCLAMI DI LANDINI? DOV'ERA LANDINI NEL 2011 A CENA A CASA FORNERO? O IN ESILIO SU MARTE?
  • Riccardo Zatta Utente certificato 3 anni fa
    L'art.18 è importante per il sindacato interno ed esterno alla fabbrica perchè gli conferisce il potere di contestare le direttive aziendali atraverso un clima oppositivo.Per le ragioni opposte è osteggiato dallo staff direzionale.La Psicologia del Lavoro, materia d'esame in molte facoltà come anche ad Economia e Commercio(io feci l'esame),indicano in un clima umano disteso e collaborativo un fattore molto importante di efficienza aziendale. Insomma è un problema di politica aziendale .I casi che finiscono davanti ad un giudice sono rari ed economicamente irrilevanti.Ho lavorato per aziende italiane,inglesi e americane e a tal proposito conosco le differenze comportamentali all'interno delle aziende. Il problema è che sindacato e imprenditori giocano a carte coperte e la diatriba assomiglia più a una disputa filosofica-ideologica.La gente si schiera in modo emotivo e fa il tifo per uno o l'altro solo in base alla collocazione politica o a fantasie suscitate dalle argomentazioni de contendenti.
  • marco p. Utente certificato 3 anni fa
    Lavoro articolo18,precarietà,diritti dei lavoratori,flessibilita!!!.... tutto risolto:lavoro ai bangladesi,lavoro agli indiani,cinesi che lavorano in nero,lavoro a chi per bisogno accetta 1 euro all'ora ma di cosa stiamo parlando? italiani svegliatevi!!!!
  • francesco maesano Utente certificato 3 anni fa
    Vorrei rammentarvi l’articolo 18 dello statuto dei lavoratori e cambiamenti fatti dalla Fornero L'art. 18 del 1970 dice cosi: il giudice, con la sentenza con cui … annulla il licenziamento intimato senza giusta causa o giustificato motivo … ordina al datore di lavoro, imprenditore e non imprenditore, … di reintegrare il lavoratore nel posto di lavoro. L'art. 18 depotenziato dalla Fornero nel 2012 è diventato così: Il giudice …può altresì applicare la predetta disciplina ( reintegrazione nel posto di lavoro) nell’ipotesi in cui accerti la manifesta insussistenza del fatto posto a base del licenziamento per giustifico motivo oggettivo; nelle altre ipotesi in cui accerta che non ricorrono gli estremi del predetto giustificato motivo, il giudice Vi dico questo perche sono sicuro che l’articolo 18 della Fornero rimarrà(e lo spacceranno come grande vittoria del PD e dei sindacati) ma con un altissimo prezzo da pagare da parte dei lavoratori,voglio ricordarvi non riguarda dirigenti ,funzionari e via dicendo riguarda gli schiavetti.Per cui io mi concentrerei su dove vogliono andare a parare,bisogna cercare di prevedere le loro mosse
  • gianfranco ferroni Utente certificato 3 anni fa
    Cari amici del movimento, sempre in merito all'argomento Art.18 tanto difeso dalla triplice sindacale e del quale possiamo essere d'accordo. Vogliamo solo avere una risposta: Ma VOI SINDACALISTI CI VOLETE DIRE CHE FINE HANNO FATTO QUEI DELINQUENTI MASCALZONI LADRI LAVORATORI CHE PER ANNI HANNO APERTO LE VALIGIE DEI PASSEGGERI CHE PARTIVANO e ARRIVAVANO A FIUMICINO ? SECONDO VOI DOVEVANO o NON DOVEVANO ESSERE LICENZIATI e MESSI ANCHE UN PO' DI TEMPO IN GALERA ? NON AVETE MOSSO DITO E DA QUELLO CHE CI RISULTA SONO STATI ADDIRITTURA REINTEGRATI !!!!!!!!!!!!!!! MA QUANTO SIETE BRAVI !! e allora come la mettiamo ? DOVEVANO o NO ESSERE LICENZIATI ?????????? E quei poveri lavoratori statali o parastatali che firmavano il cartellino e poi se ne andavano in giro a fare i cacchi loro che fine hanno fatto ?.lo volete sapere dove si trovano ? SONO SEMPRE AL LORO POSTO DA VOI COME SEMPRE DIFESI !! Fatela finita con questo benedetto o maledetto articolo 18 se non siete in grado di applicarlo seriamente. e per finire : Vorrei avere un nome di un sindacalista che NON HA SISTEMATO UN FAMILIARE ,UN NIPOTE o PRONIPOTE IN QUALCHE UFFICIO STATALE,PARASTATALE;BANCARIO e via dicendo. BBASTA ! Fatevela finita !
  • Augusto B. Utente certificato 3 anni fa
    Lalla, Lalla ... l'hai combinata grossa ... ma ancora più grossa l'ha combinata chi ha deciso di pubblicare il post. Non tanto per essere un post scopiazzato senza citare l'autore (questi sono problemi di Lalla) ma per il suo contenuto! Invece di avvicinare chi la pensa come noi ci si scaglia contro tutti. Ma così 'ndò cazzo annamo?
  • Roberto Cena 3 anni fa
    Landini nella Fiom ha fatto tutta la resistenza possibile a questi sviluppi, avallati invece da Cisl, Uil e anche un poco dalla Cgil nazionale. Piuttosto, il M5S si è invece preoccupato delle PMI che, specie in edilizia, per anni hanno evaso gli obblighi contributivi ed infatti faticano ad ottenere il DURC. O si difendono i dipendenti, o si difende l'impresario edile con villa e Mercedes che fa lavorare in nero i propri addetti e poi piange miseria dato che senza il Durc non può nè lavorare per l'Amministrazione Pubblica nè soprattutto farsi pagare i crediti arretrati.
    • carla2 g. Utente certificato 3 anni fa
      "anche un poco dalla Cgil nazionale." SVEGLIA ROBERTO, TOGLI LE FETTE DI PROSCIUTTO, REGIORGIO CHI L'HA ELETTO IN 60 ANNI? BERLUSCONI IN FASCE?
    • Matt Demontis Utente certificato 3 anni fa
      Troppo spesso, a mio avviso, in Italia la questione lavoro è un po' buttata a caso con due schieramenti che dicono cose antitetiche ma entrambi per me non condivisibili: Una parte dice che poverini tutti gli imprenditori sono strangolati da delle tasse ed evadono perchè non hanno alternativa per sopravvivere oltre ad essere costretti a mantenere senza possibilità di licenziamento schiere di impiegati fannulloni, L'altra difende a spada tratta tutti gli impiegati che tapini vengono sfruttati e vessati da imprenditori senza scrupoli. Io credo che entrambe le posizioni generalizzano all'estremo i difetti di alcuni appartenenti dell'altra crategoria facendo si che scoppi l'ennesima guerra tra poveri mentre sullo sfondo sindacati e politica ci marciano su. I casi andrebbero analizzati separatamente perchè qui nessuno vuole difendere nè gli evasori nè i fannulloni. Le due categorie che si dovrebbero scontrare secondo me sono gli onesti contro i disonesti a qualunque categoria appartengano. Mi rendo conto che suona un po idealista come frase, ma se ci si pensa ha molto più senso volere attaccare chi ruba, evade o abusa piuttosto che scagliarsi contro categorie generiche che hanno dentro un po di tutto.
  • sergio c. Utente certificato 3 anni fa
    Per la verità, non ci vorrebbe poi molto a governare meglio di questi disonesti imbranati. Pensa che se fossero solo disonesti, ma lavorassero per il bene del paese, potrei anche chiudere mezzo occhio. Si sono convintissimo che i ragazzi del M5S saprebbero cavarsela egregiamente, come hanno già dimostrato di saper fare. Come lei, a firma Helga Lapini, molti hanno votato Grillo sull'onda del miracolo. Ma se ci si sforza di fare un minimo di analisi, non si può che essere soddisfatti di come sono andate le cose. Raffrontarci al resto della politica è cosa che proprio mi riesce impossibile. Per quanto mi riguarda, il solo fatto di essere là in mezzo e rimanere onesti, è un atto eroico. Spero che il tempo non ce li rovini.
  • carlo 1. Utente certificato 3 anni fa
    Non so Landini dov'era quando l'attacco del capitale finanziario europeo,per far fronte all'attacco del restante capitale,al mondo del lavoro e ai diritti dei cittadini tirò fuori dal cilindro l'arma micidiale della moneta unica,il maledetto euro,un buco nero entro il quale sono finite tutte le speranze delle giovani e non più tanto giovani generazioni,i nuovi e "moderni" schiavi del futuro se non cambieranno le cose con una rivoluzione,ma sono certo,conoscendolo,che non stava con quella pletora di ciarlatani che spiegavano d'aver trovato la quadratura del cerchio senza specificare però che il cerchio era il mondo della finanza,pidiessini in prima fila,il vero governo mondiale delle sorti dell'umanità.L'algoritmo era semplice:precarizzazione della vita in tutti i suoi aspetti ovvero il lavoro,i diritti,le tutele.Tutti precari:occupati,disoccupati,inoccupati in modo che il manovratore avesse le mani libere nel decidere chi dovesse vivere e chi crepare.Viveva chi diceva viva il re,moriva chi non solo diceva a morte il re ma anche chi gli faceva occhiatacce.La libertà non esiste non è mai esistita e non esisterà fino a quando la vita di uno dipenderà dalla volontà di un altro,esiste solo un simulacro:la libertà di scegliere il ramo a cui impiccarsi.Fare la lotta alla Germania non significa niente,essa fa solo i suoi interessi nella situazione data ciò che farebbe anche l'Italia se potesse e se avesse dei governanti anziché di mezze cartucce che sanno solo rubare e fare i propri interessi.Hanno creato e consolidato un mondo per i ladri,i furbi,i disonesti,i profittatori ed è prioritario fare la lotta a tutto ciò anzichè perdersi dietro un cancro allo stadio terminale per volerlo sanare.Una nuova politica umanocentrica,una nuova economia che non sia più mercantile e basata sull'egoismo,il lato oscuro della forza,ma sulla socialità e fratellanza,una vera uguaglianza sociale e ciò che deve sviluppare il m5s se veramente vuole essere alternativo allo schifo esistente.
  • franco red Utente certificato 3 anni fa
    per GINA D. no,...tutta colpa del pd, asservito al peggiore capitalismo mondiale QUELLO FINANZIARIO. ora, per come ha ridotto la finanza l'italia, i conti prima o poi li DOVRETE FARE, ma non con il m5s, con l'intero popolo italiano. IL VOSTRO TERRORE E' CHE IL M5S SARA CAPACE DI ACCORCIARE DI MOLTO I TEMPI. (quale risposta dobbiamo dare a uno che la prima cosa che fa e andarsi a mettere in mezzo alle XXXXX della merkel). franco red
  • Helga Lapini (varojual) Utente certificato 3 anni fa
    Alle ultime due votazioni ho scelto M5S ma adesso comincio a rompermi i coglioni con tutta sta' protesta. Abbiamo capito che Grillo é bravo a protestare ma é anche bravo a governare? O c'é qualcuno nel M5S che lo sappia fare?
    • renato r. Utente certificato 3 anni fa
      e dove e quando gli è stata la possibilità al m5* non a Grillo di, non dico governare, ma di attuare le proposte che hanno fatto? ma sai di che stai parlando?
  • sergio c. Utente certificato 3 anni fa
    Il compagno Bertinotti era un sindacalista, Cofferati pure, Renata Polverini IDEM Hanno usato i lavoratori per fare carriera politica e bisogna ammettere che ci sono riusciti alla grande.
  • Gina D. Utente certificato 3 anni fa
    si, ho capito! tutta colpa di Landini... ma il M5S che fa adesso? ha dato la stessa risposta di Renzi.
    • Sergio Tancredi Utente certificato 3 anni fa
      siamo al governo ? NO facciamo proposte ogni giorno ? SI IL GOVERNO ASCOLTA I NOSTRI CONSIGLI ? NO forse avete dimenticato che per fare le cose o hai la maggioranza o lavori da opposizione responsabile ma per poter migliorare la situazione il tuo interlocutore (il governo ) deve accettare le indicazioni positive , almeno discutere pro e contro , altrimenti ciccia ....qyesti fanno solo gli interessi degli amici e giocano a chi la spara più grossa .... ein questo Renzi è un fuoriclasse .... lo SPARABALLE ITALIANO DEL 21 SECOLO ....pure meglio del Nano di Arcore , che è di fatto il suo PADRE ADOTTIVO .....
    • renato r. Utente certificato 3 anni fa
      cioè?
  • nome e cognome 3 anni fa
    Una vergogna questo articolo. Landini è l'unico che abbia difeso i lavoratori, non spettava a lui occuparsi di politica monetaria. Piuttosto cosa fanno gli eletti 5 stelle? Cosa hanno fatto per il lavoro?
  • Notizie PC Utente certificato 3 anni fa
    a cogliere le ortiche ...
  • Viola Banin (grillottina) Utente certificato 3 anni fa
    Libertà è un'infinità di cose. Ma non è infinita. La libertà tua finisce dove inizia quella degli altri; e questo vale anche di fronte ad una importante decisione di tipo economico a cui si attribuiscono soluzioni che nel tempo, in tal caso, risulteranno essere fini a chi le ha pensate mentre gli altri le subivano e, ignorarlo, non fare niente, può significare che si è ottenuto ciò che si voleva anche se questo ha voluto dire sacrificare gli altri, o che si è visto che si ha sbagliato ma non ce n'è importato niente. In ambedue i casi siete colpevoli. Colpevoli di aver tolto alle persone libertà d'acquisto, libertà di potersi dire sereni, libertà di non dover vivere sperando di sopravvivere alle decisioni degli altri. Siete colpevoli di tutto questo. Vi siete prefissati un obiettivo che non siete stati in grado di raggiungere, o vi siete prefissati di schiacciare l'Europa sotto il peso di una regressione che sa di primitivo, animalesco, dove animali da soma inconsapevoli sono esseri umani a cui tacitamente attribuite l'obbligo di sanare le grandi piaghe dei grandi evasori fiscali. E questo non si fa. E questa non è libertà. Perché non si può parlare di libertà se ci si lascia comprare, e questo vale certo per chiunque, perché si è liberi di farlo; quella libertà, non ha più un valore ma un prezzo.
  • Enrico Bosco Utente certificato 3 anni fa
    Il dove ERAVATE mi sta' anche bene, senza pero' avee la risposta di Landini resta un po cosa morta li. Semmai mi chiedo dove SIETE, dove SIAMO...perche' nonostante tanti proclami e tanti sbandieramenti il paese non sta' cambiando rotta e Renzi non si sta' fermando, cio' che REALMENTE gli preme conseguire piano piano lo raggiunge. Quindi mi chiedo...qualcuno crede veramente che ce la faremo? Che millenni di mentalita' e di DNA umano sempre uguale ed egoistico saranno al fine sconfitti dall'intelligenza e dalla volonta' dei popoli?
  • AUGUSTO PALUMBO Utente certificato 3 anni fa
    http://mediaset.vitv.it/le-iene/482592?ref=widget Dove eravate! Parlamentari 5Stelle SVEGLIA GIÙ DALLE BRANDE! Scherzo, ma Per Fico ci vale tutto.
  • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
    Sacrosante le critiche anche feroci alle burocrazie sindacali e più che giusto il ricordare la corresponsabilità dei vertici di tutte le sigle nella crisi attuale e nella situazione di sfascio dell'Italia. Tutto ciò detto con grande amarezza da parte mia. Però - c'è sempre un però - un post come questo fa felici gli orfani fascio-leghisti e i mezzi berlusconiani che spesso popolano questo blog. Fosse per loro in Italia non esisterebbe sindacato, neanche quello corporativo e di regime del ventennio. Ma non si facciano troppe illusioni.
  • fabio piccinin 3 anni fa
    Mi pare almeno corretto citare l' autrice dell' articolo. http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News
  • Francesco C. Utente certificato 3 anni fa
    Con il dovuto rispetto per l'autore del testo e come da lei specificato, sarebbe bastato scrivere al termine del post questo: di Rosanna Spadini Fonte: www.comedonchisciotte.org 18.09.2014 Richiesta riportata sul fondo dell'articolo originale: Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte come donchisciotte.org e l'autore. Per fortuna nulla di grave ma in campana!!
  • Alfina Sanfilippo 3 anni fa
    Il vero problema è che, col passare degli anni "tutti" i sindacati, si sono "istituzionalizzati" anche "loro", purtroppo hanno perso, strada facendo, i "veri" valori e principi, per cui sono nati. Hanno lasciato ai margini i problemi reali dei lavoratori, interessandosi soprattutto allo "scalare" all'interno del proprio sindacato, fino a "giungere" alla corsa per "una poltrona" più ambita in "politica".....
  • fabio 3 anni fa
    ancora con sta' favola che è colpa dell'euro. e poi le teorie di Keynes. elaborate 100 anni fa, la zuppa oggi è completamente diversa
    • fabio piccinin 3 anni fa
      Studia e guardati i grafici. Altrimenti posti inesattezze e in questo periodo non ne abbiamo bisogno. Ciao da un amico grillino. http://intermarketandmore.finanza.com/crescita-economica-il-mondo-va-leurozona-e-in-recessione-occorre-cambiare-marcia-altrimenti-perderemo-tutto-54808.html
  • luca cappilli Utente certificato 3 anni fa
    Bla Bla Bla Bla parole solo parole per indignarsi Serve altro Votazioni? truccate, non si vincerà mai Quando questi parassiti di lobbisti, associazioni, si incontrano in qualche summit Bum Bumm saltati tutti in aria Poi quanti carceri abbiamo 1000,BummBummm saltati in aria tutti (mi dispiace per le guardie carceriere ) In tutte e due gli ambienti sono sempre le stesse persone che ci girano anzi troverai i figli
  • giorgio p. Utente certificato 3 anni fa
    E prima di lui dove erano i cofferati,d'antoni,del turco epifani ecc. A prepararsi il posto in politica,a spese dei lavoratori.
  • carlo cafarelli Utente certificato 3 anni fa
    Ormai essere iscritti ad un sindacato serve solo per pagare di meno un assistenza fiscale rispetto ad un commercialista .Prima, essere iscritti ad un sindacato, dava un senso di protezione , ora da un senso di paura .Prima c'era più compattezza nel difendere i diritti, ora ognuno tira l'acqua al suo mulino.Prima il sindacato preveniva , oggi manco cura .
  • Sei un servo Utente certificato 3 anni fa
    Il plagio-post della aggregratrice di professione Lalla è durato solo 1 ora e 46 minuti prima di venire soppiantato da un altro! Un vero record negativo nella storia del blog di Grillo! Perché? Appena lo staff si accorto che si trattava di un plagio, ha cercato subito rimedio. Ma la rete non perdona. Ricordo che il ministro della difesa Karl-Theodor zu Guttenberg si è dimesso per aver plagiato la sua tesi di dottorato. Vediamo se lo staff e Lalla hanno almeno la dignità di dimettersi in blocco dalla loro funzione e sopprattutto dal M5S. Anche le "piccole" poltrone sono molto ambite...
  • Claudio T. Utente certificato 3 anni fa
    Il sindacato ha le sue colpe, ma non diamogli anche quelle che non ha. Entrare nell'euro è stato un grave errore e tutti gli economisti veri, e molti premi nobel, l'avevano detto chiaro già prima dell'anno 2000. Ma i nostri TG si sono sempre guardati bene dal dircelo. Fuori dall'euro subito.
  • Bobo 3 anni fa
    Che i politici italiani siano una vergogna è un dato di fatto ma non è possibile affermare che il disastro dell'Italia e di tanti altri paesi non dipenda dall'Euro. Chi sostiene ancora l'Europa e le sue politiche economiche o è in cattiva fede oppure deve documentarsi in maniera seria e non parlare per luoghi comuni.
    • fabio piccinin 3 anni fa
      Quoto in pieno. E' così. Per un attivista a 5 stelle questa informazione deve diventare il suo pensiero di base, è la verità che guida la nostra azione.
  • walter m. Utente certificato 3 anni fa
    http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=Newsquesto indirizzo, un articolo di rosanna spadini "chi è il vero comico" l'ultima sua parte è il post che leggiamo sopra firmato da lalla di arezzo. Dovreste spiecare o citare. Piccola scorrettezza, ma è meglio non essere scorretti. Nel merito, i dirigenti sindacali italiani sono responsabili di alcune storture che stanno uccidendo il paese: Hanno sempre difeso i fancazzisti, purchè iscritti al sindacato. Si sono opposti alla compartecipazione agli utili delle imprese da parte degli operai, cioè legare il salario alla produttività. Hanno chiuso gli occhi sui privilegi e megastipendi dei dirigenti pubblici. Sostengono organizzazioni ed enti inutili purchè a dirigerli ci siano iscritti e amici, non importa se idioti. Hanno avallato dirigenti idioti nelle aziende pubbliche. Hanno difeso il reintegro art. 18 che va tolto e basta. Anche il contratto a tutele crescenti sarà un boomerang perchè le imprese faranno contratti di 2,5 anni. Hanno difeso gli occupanti abusivi di case e il blocco del mercato degli affitti distruggendo le certezze di questo settore. Hanno accettato di togliere la scala mobile salariale. Hanno appoggiato il reclutamento degli insegnanti senza concorso e difendono gli insegnanti incapaci portando la scuola pubblica allo sfascio. Hanno accettato i contratti atipici senza tutele per tutti i nuovi assunti e i giovani, purchè venissero garantiti i privilegi esistenti. Hanno spalleggiato da sempre i principali partiti dello sfascio e del malaffare: PD che deriva da PCI e PD. E ora a guidare il paese sono quattro ragazzotti e un gruppo di gnocche che non hanno mai fatto un cazzo in vita loro, che non sanno nulla e non hanno mai guadagnato niente lavorando ma solo per la loro appartenenza ad un partito. Gli italioti, idioti continuano a votarli per paura di grillo che purtroppo in tv riesce male, mandaci di maio beppe, ma dobbiamo uscire dal buio in cui siamo. Ciao
    • Lorenzo Gangitano Utente certificato 3 anni fa
      Buongiorno, mi attacco al suo commento perche' credo riassuma correttamente molti altri commenti a questo articolo. 1) un sindacato non e' la compagnia di san Francesco e difende i propri iscritti. Questo si sapeva gia', se poi questi sono fancazzisti non spetta al sindacato licenziarli. Il sindacato lotta per il rispetto del contratto. Anche nella PA vi sono gli strumenti per licenziare, se non vengono usati e' un problema dei dirigenti delle PA, non dei sindacalisti. 2)Legare il salario alla produttivita' e' pericoloso perche' l'operaio lavora per fare merce di qualita', ma se poi il titolare non riesce a vendere sul mercato il lavoratore si accolla un rischio dovuto ad un processo di vendita che non controlla. Non e' proprio il massimo! Andrebbe regolato e definito meglio. 3)Megastipendi? Che c'entra la FIOM? I megastipendi vengono contrattati su base politica e non sindacale. 4)Sostengono org. e enti inutili ... tipo? 5)Art. 18. Eliminarlo? Quindi io lavoro da mattina a sera, poi perche' al titolare non va bene il mio tagio di capelli mi licenzia e per lei va tutto bene? Ma sa cos'e' la giusta causa? Le andrebbe di perdere il lavoro perche' ha la forfora? Sono esempi estremi ma che possono diventare realta' e anzi lo sono nelle piccole imprese. [...] 7)Hanno difeso gli occupanti abusivi ecc. ecc. In Italia buona parte delle case sono sfitte per tenere alti i prezzi, le sembra libero mercato? Poi siamo sicuri che la CGIL faccia questo? Forse aderisce a campagne di sensibilizzazione ma mi pare lei sbagli target 8)scala mobile. Semplice ragionamento economico: se il salario del dipendente viene adeguato all'inflazione, significa che il dip. guadagna di piu'. Il fruttarolo lo sa e sa che se alza il prezzo della mela di 50cent il lav. dip. pagera' perche' se lo puo' permettere, ma se alza il prezzo cresce l'inflaz. in modo non naturale (economicamente parlando) quindi la scala mobile aveva l'effetto perverso di accelerare l'inf. Caratteri terminati, cordialita'
  • Libero Abbruciati Utente certificato 3 anni fa
    Dando per scontato che l'italia non possa diventare un paese normale ben governato e con una economia efficiente.dare la colpa alla moneta non mi convince,mi ricordo troppo bene quando un motorino costava più di un milione di lire.Se mal governati qualsiasi moneta non va bene.
    • fabio piccinin 3 anni fa
      Malgoverno e perdita della sovranità monetaria (e quindi politica perchè comanda chi ha il denaro) sono 2 facce della stessa medaglia.
  • salvatore carboni Utente certificato 3 anni fa
    Il post è veramente penoso. La svalutazione monetaria che porta inflazione in un sistema in cui il prezzo del lavoro è praticamente ingessato da 20 anni mentre quello degli altri beni e servizi è liberamente determinato (purtroppo in aumento) dal mercato chi è più danneggiato è il salariato e/o lo stipendiato. Bene fa la tedesca a non mollare sulla politica monetaria rigida e sui vincoli di Bilancio.
    • fabio piccinin 3 anni fa
      Da un attivista m5s con simpatia. Un invito a leggere . http://scenarieconomici.it/perche-litalia-ha-bisogno-di-una-svalutazione-e-perche-questo-non-ha-nulla-a-che-vedere-con-lo-stampare-denaro-per-svalutare/
  • FABRIZIO P. Utente certificato 3 anni fa
    a mio parere comunque lira o euro con gli attuali incopetenti per di piu ladri non si va da nessuna parte
    • fabio piccinin 3 anni fa
      "Malgoverno e perdita della sovranità monetaria (e quindi politica perchè comanda chi ha il denaro) sono 2 facce della stessa medaglia. "
  • Carlo D'Ottone Utente certificato 3 anni fa
    Fare il sindacalista rende molto: tutto sotto forma di rimborso spese. È un mondo marcio che gestisce il potere spicciolo del ricatto.
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      https://www.youtube.com/watch?v=Ang_ln9ksXU
  • Emilio C. Utente certificato 3 anni fa
    LANDINI ? Il pellizzune tipicamente magico.Il mago dei lavoratori moderni.
  • nando . Utente certificato 3 anni fa
    Il sindacato è buono solo a se stesso!!solo per non aver fatto una beata minchia contro la riforma Fornero,dovrebbe sparire!!
  • Marco M. 3 anni fa
    Post davvero osceno. Il m5S non dovrebbe essere nè di sinistra nè di destra, se non sbaglio. Così non è, a quanto pare. Perché questo è un post di sinistra che più di sinistra non si può. Complimenti agli strateghi del Movimento. Comunque ho notato un bel calo di commenti ... e ci credo, le persone che cercano di capire le cose senza i paraocchi dell'ideologia, dei tiranni squali della finanza che affamano i popoli e via sproloquiando, dopo un po' si stufano. E io mi sono rotto le palle. E sento che questo sarà uno degli ultimi commenti che farò. Cara Lalla di Arezzo, mi spieghi perché gli indici di disuguaglianza (quello di Gini è il più significativo) sono sempre più alti nei paesi che storicamente hanno avuto un'inflazione più alta della media? Come il nostro, appunto? E' un caso? I salari fissi si svalutano con l'inflazione. A già, si potrebbe tornare alla scala mobile. Chissà come, l'abolizione della scala mobile ha ridotto l'inflazione. Già ci sono i cani che si mordono la coda ... Il punto è che l'euro è stato un affare per la classe politica corrotta, mentre era ed è ancora un'opportunità straordinaria. Spiegami, Lalla, perché il Belgio, che all'entrata dell'euro era come noi, con l'euro si è messa a posto il proprio debito (partiva come noi il Belgio, circa 15 anni fa, e ora noi siamo con un debito pubblico al 136% e loro sono sotto il 100%). Te lo dico io: ha risparmiato gli interessi "calanti" che l'euro ci ha regalato: noi li abbiamo spesi (i greci hanno speso ancora di più, truccando pure i conti). Lalla, un consiglio, va a studiare, che è meglio, va ... e voi del M5S: sappiate che con questi post perderete tutti quanti gli elettori non comunisti che vi hanno votato, me compreso.
    • Saimon 3 anni fa
      Non per alimentare polemica, ma per comprendere la differenza tra sx/dx e comunisti/noncomunisti. Io non sono affatto un appassionato di questi temi, pero' e' interessante notare questo: stando ai dati che si trovano disponibili in rete (wikipedia riporta i dati della commissione europe - database AMECO), l'eccesso di debito attuale si e' prodotto a partire dal 2008-2009. Nel decennio precedente questo rapporto era progressivamente calato, stabilizzandosi poi intorno al 103-105% del PIL, alternandosi governi di sx o di dx senza produrre grandi differenze nel trend. C'e' un'impennata particolarmente ripida a partire dal 2011. L'ipotesi secondo la quale non abbiamo sfruttato l'occasione dell'euro sembra pervio' contraddetta da questi dati. L'ipotesi ulteriore, suggerita tra le righe, secondo la quale la colpa sarebbe di presunti comunisti (immagino volesse dire, genericamente, la sinistra), sembra passarsela persino peggio nel confronto coi dati. I quali sembrano indicare, invece, che si sia verificata una contingenza del tutto particolare negli ultimi 5 anni. Io non so cosa sia, ma e' evidente che nel 2008-2009 qualcosa s'e' rotto e siamo ben lungi dall'averlo aggiustato. Lascerei pervio' perdere i moralismi contro gli spendaccioni e risparmioni, che sono fregnacce qualunquiste ancora peggiori d quelle dei qualunquisti italiani.
    • claudio valletti Utente certificato 3 anni fa
      Ciao i commenti servono a far capere alle persone il proprio pensiero non importa dx o sx ma informazioni ,fatti. Quindi buona la tua info, a presto
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      https://www.youtube.com/watch?v=oakmPgqS3po
    • salvatore carboni Utente certificato 3 anni fa
      Effettivamente l'autrice del post è meglio che prima di scrivere e di consigliare keynes a Landini si faccia spiegare cosa è una svalutazione monetaria e quali sono le conseguenze sui prezzi e quindi sulle retribuzioni. Anche lo staf dovrebbe analizzare meglio gli editoriali del blog perchè altrimenti......
  • mario genovesi 3 anni fa
    La complicità dei sindacati è stata ottenuta dalla casta attraverso le generose donazioni ai patronati, ed al consociativo potere di spartizione del denaro pubblico, in cambio del crollo di gettito dalle tessere previsto in seguito all'introduzione del precariato, non per fare gli interessi delle aziende, visto che gli imprenditori con la crisi si sono suicidati in massa, ma solo allo scopo di preservare al potere la stessa decrepita casta politica. Adesso con il precipitare della crisi e la diminuzione del flusso di fondi pubblici i sindacati si sentono fregati, dopo aver venduto le chiappe dei lavoratori (comprese le mie parecchio tempo fa), e quindi vanno al redde rationem.
  • Amelio Rossi Utente certificato 3 anni fa
    L'attacco a Landini mi sembra ingiustificato e gratuito. E' l'unico che si è dato da fare per proteggere gli operai e i lavoratori dalle grinfie dei neo-liberisti squaloidi italiani. Il luogo comune del sindacato colpevole a tutti i costi dei mali italiani sta sbiadendo, aggiornatevi. Così facendo aiutiamo il signor Renzi che, smantellando lo stato sociale, sta realizzando il progetto pidduistico di Gelli meglio di quanto non sia riuscito a fare il PREGIUDICATO.
  • Gianpiero Mazzoleni 3 anni fa
    Mi spiace leggere questo post contro Landini che ha dovuto insieme ai suoi operai subire le conseguenze dell'introduzione dell'euro con parametri e valori assurdi per l'Italia. Landini è l'unico sindacalista che rispetto per la sua coerenza, caparbietà nell'affrontare i problemi, per la sua onestà e determinazione nel difendere i diritti dei lavoratori. Le sue comparse in TV, molto efficaci nel diffondere le sue idee, ci devono far riflettere circa l'utilizzo di quel mezzo per diffondere il ns. messaggio e l'azione del Movimento 5 Stelle a tutti livelli, perché ad oggi è sconosciuta ai più. G.Mazz.
  • Barbara Rabitti Utente certificato 3 anni fa
    Ma cosa c'entra Landini con l'euro? Siamo in pieno degenero
  • fa b. Utente certificato 3 anni fa
    Landini dov'era? In televisione.
  • giuseppe o 3 anni fa
    e dov'era il M5S quando la Lega faceva campagna contro l'Euro? Dov'era???? Vediamo di fare un referendum interno sull'Euro e poi si sostenga fernmamente l'ovvia linea che ne uscirà fuori.
    • claudio a. Utente certificato 3 anni fa
      Beppe e la gente onessa del M5S erano dove non si rubava, mentre la Lega Nord e il pdl erano a rubare e a saccheggiare il paese da nord a sud.
  • MARIO M. Utente certificato 3 anni fa
    IL VERO RUOLO DEL SINDACATO E' QUELLO DI TENERE VUOTE LE PIAZZE E BUONE LE MASSE!!!
  • napoleone . Utente certificato 3 anni fa
    Ci vuole un progetto chiaro che "buchi"...che faccia "breccia" tra gli imprenditori e investitori che disegni un nuovo welfare e l'organizzazione sociale. Un progetto che in primis riformi la Repubblica da Parlamentare Nazionale a Federale(qualcuno dirà ecco il filoleghista...)ma togliere i soldi allo stato centrale è un passaggio "obbligato"...per far si di poter vigilare meglio su chi amministra e come vengono spesi i soldi. Più libertà d'iniziativa economica e adottare un sistema che premi chi "s'impegna". Ormai questa è una Repubblica Parlamentare ferma ai primi del '900 che si presta ad ogni permeazione di lobby e interessi di caste, ivi compreso il peggior "difetto" e cioè quello detto prima e relativo all'accentramento del Potere e imporre DAZIO. Cosa succedere se in un Lander si pagasse l'iva all'8% e in un altro il 22%...?cosa succederebbe se un Lander oggi potesse dimostrare che con politiche economiche corrette si creasse occupazione a due cifre..?cosa succederebbe se lo scontrino fiscale fosse facoltativo e altrove no?...oppure se non si pagasse la TASI...? ve lo dico:...dopo due giorni certe persone sparirebbero dalla circolazione emigrando o verrebbero mandate in esilio.."previo pagamenti dei danni combinati"...non servano i tribunali per condannare gli stronzi..servirebbe una buona dose di calci nel culo e 0 scorte..! L'italia è una..ma anche divisibile...
  • angelo x 3 anni fa
    Se i lavoratori non devono essere rappresentati dai sindacati fa chi dovrebbero essere rappresentati? Dai politici, dagli imprenditori? Per dirla alla Grillo, andate Titti a fate in culo. State scaricando sui lavoratori la colpa della crisi? A riandate a fare in culo.
  • fabrizio castellana Utente certificato 3 anni fa
    spero che landini sia solo parecchio ingenuo, perchè se le sue aperture a renzi erano interessate è tragico. Resta il fatto che ormai i sindacati servono per limitare al massimo gli interessi dei lavoratori e massimizzare quelli dei padroni. Ogni persona ha un prezzo e senza controlli seri finiscono tutti venduti.
  • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
    Maurizio Landini: dal fianco dei deboli al salotto di Renzi di Luisella Costamagna Caro segretario della Fiom Maurizio Landini, è un allarmante ritorno dalle vacanze quello di quest’anno (per chi ha potuto permettersele). L’Italia è in recessione (Pil negativo anche nel secondo trimestre 2014), ed è entrata pure in deflazione (prezzi in calo ad agosto, senza crescita dei consumi) per la prima volta da oltre 50 anni, quando però la nostra economia era in ripresa. Dati macroeconomici che, come lei sa bene, nascondono i drammi di molte, troppe famiglie italiane, cui, via via da quando è iniziata la crisi, Berlusconi, Monti, Letta hanno chiesto sacrifici. Li hanno fatti, ma nonostante ciò e nonostante il nuovo accecante sogno renziano, oggi si ritrovano così, senza sapere a che santo votarsi. Mentre l’Istat ci comunica i freddi numeri, e ci dice che a luglio la disoccupazione è tornata a salire al 12,6% e in un solo mese si sono persi 35mila posti di lavoro (oltre mille al giorno), lei concede un’intervista al Corriere della Sera. Ci si aspetterebbe fuoco e fiamme contro il governo che, invece di affrontare tutto questo, si fa dettare agenda e contenuti da Berlusconi preoccupandosi di legge elettorale, Senato, giustizia (intercettazioni!), e che quando ha messo mano al problema lavoro ha aumentato la precarietà dei contratti a termine (senza contare quello che dice di sindacati e art. 18). Sì, da lei che si è sempre speso per i lavoratori e non solo, ci si sarebbe aspettati quella ventata di realismo (e di indignazione) per la situazione agghiacciante in cui ci troviamo, che manca ai tweet, alle slide, alle promesse pubblicitarie del presidente del Consiglio. Invece no.... continua: http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/09/02/maurizio-landini-dal-fianco-dei-deboli-al-salotto-di-renzi/1105614/
    • Sine Glossa Utente certificato 3 anni fa
      Ecco: questo bell'articolo segnalato dalla “resistente” Manuela meritava l’onore del Post, non quell’imbarazzante e autolesionistico plagio di Lalla…
  • Roberto Mannucci 3 anni fa
    Caro Beppe quando avrai distrutto anche la credibilità di Landini sarai finalmente soddisfatto? Grazie alle tue ultime cazzate hai costretto i nostri parlamentari in un limbo che se pur preparatissimi a sostenere qualsivoglia confronto grazie ai tuoi veti la stragrande maggioranza dei nostri potenziali elettori non possono essere informati di quanto lavoro facciano i nostri rappresentanti all’interno delle Istituzioni. La gente comune per ora trae informazione dai media tradizionali e questa nostra assenza dagli stessi ci emargina sempre più. Vedi di darti una regolata! Con affetto da un convito elettore e sostenitore.
    • carla2 g. Utente certificato 3 anni fa
      Landini e la fiom se la sono già distrutta da soli la credibilità
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      http://www.huffingtonpost.it/2014/05/07/congresso-cgil-landini-renzi-camusso_n_5282974.html http://www.ilfoglio.it/articoli/v/92879/rubriche/renzi-trova-lavoro-a-landini.htm
  • Rosa Anna 3 anni fa
    Di Rosanna Spadini Leggetevi anche i Glicini di Cetta e l'articolo del 18/8/14 sulla Troika Ma cosa lo dico a fare Tutti sappiamo; sbagliato dire che le persone comuni non sanno. La realtà è che siamo in pieno nichilismo Viviamo in un rotativo presente perché moltitudini di uomini non indirizzano più le loro menti a prospettive di vite oltre la morte. Quindi senza questo indirizzo etico l'umanità non regge Lo sapevano già i filosofi della Mesopotamia. Gli egizi i greci, ebrei. Se poi la nostra civiltà si scontra con il pensiero cinese che è completamente raziocinio meccanico utilitaristico da 5000 anni e ateo da 60 e gli integralisti islamici che aspirano per convinzione ad un eroismo suicida pur di raggiungere l'oltre L'occidente si ritrova nel baratro senza scampo Mentre il denaro schiavizza ormai tutti. Cristiani Illuministi Islamici Quindi qui la battaglia non deve essere degli uni contro gli altri. Ma contro chi ha il dominio del denaro Come attendere la tempesta in mezzo ad un campo a naso all'insù o ripararsi sotto ad un albero che il fulmine può colpire
  • giancarlo matarazzo (ginko) Utente certificato 3 anni fa
    Ma se non facciamo un po' di passi avanti e di distinguo sull'euro rimastichiamo sempre la stessa roba. L'ingresso nell'euro portò subito vantaggi sul piano degli interessi sul debito, che crollarono a livelli impensabili con la lira. È stata l'incapacità di governanti e imprenditori, i primi impegnati nello sperperare a proprio vantaggio, i secondi a truccare i prezzi e intascare enormi guadagni senza reinvestire a ridurre il paese sul lastrico. Se un tempo si poteva ritrovare concorrenzialità svalutando, con la moneta forte devi investire sul prodotto, sull'innovazione, nella ricerca. A questo aggiungiamo una sciagurata riforma del lavoro con l'introduzione del precariato senza ammortizzatori sociali ( previsti nella "vera" legge Biagi) ed una agghiacciante riforma delle autonomie locali, le regioni, che hanno creato voragini di debiti clientelari e corruttivi che si sono sommati a quelli dello stato centrale. Ha fatto molto più danno il consociativismo sotto traccia dei vari finti partiti nati e morti in questi anni che l'euro. NON È L'EURO IL PROBLEMA, sono le facce che sono sempre li', sempre le stesse, sempre a promettere e non mantenere, e siamo noi i coglioni coglionati da venti anni che ci dobbiamo svegliare.
    • fabio piccinin 3 anni fa
      Se non hai moneta sovrana dove vai a prendere i soldi per investire e rilanciare l'occupazione. Non vale rispondere alla bce perchè ti dà 100 e vuole indietro 102 quindi debito perpetuo impagabile.
  • Alberto Ligato Utente certificato 3 anni fa
    Secondo me, simpatia o meno per la fiom o la CGIL, il movimento deve apertamente schierarsi dalla parte dei lavoratori. Non è possibile che nel nostro mercato del lavoro non esista più una forma contrattuale stabile. Eliminare il reintegro per il licenziamento senza giusta causa vuol dire che dall'oggi al domani se mi stai antipatico o se non ti comporti da schiavo o molto più semplicemente per prendere incentivi sulle assunzioni (407,fondi por, poi, ecc.) mi disfo dei lavoratori più anziani ed assumo i più giovani o peggio ancora ti licenzia perché sei di una religione o di una razza che a me non piace. Questo non è ammissibile in un paese democratico (o che si vuole definire tale), siamo tornati indietro di 100 anni! Non chiediamoci dov'era ieri Landini o la Camusso, chiediamogli cosa vogliono fare adesso, perché il movimento difenderà i cittadini, i lavoratori, loro da che parte staranno? Questa è la domanda!
  • alvise fossa 3 anni fa
    LANDINI ERA NEL MONDO DEI SOGNI,QUANDO HANNO MODIFICATO L'ARTICOLO 18
  • harry haller Utente certificato 3 anni fa
    "Dov'eri Landini, l'undici Maggio 1989???? CONFESSA!!!!!" -"Stavo brasando" -"Dove?" -"Nel capannone".... Ma pover'uomo, che cazzo c'entra......
  • claudio a. Utente certificato 3 anni fa
    Quelli del PD o meglio l'ebetinismo sono i primi e i migliori sul consenso dei voti degli italiani, mentre prima c'era la finta opposizione del berlusconismo poi si sono creati i finti dissidenti interno dell'ebetinismo del PD, ieri l'ultima novità hanno trovato i finti oppositori dei sindacati, tutto questo solo per non cambiare niente e per mettere nell'angolo la vera opposizione. Poi per quando riguarda la vera opposizione che è il Movimento 5 Stelle ci pensa in prima persona la disinformazione dei nostri TG e Talk show e altre merde di disinformazione.
  • Mario Madonia 3 anni fa
    MERITOCRAZIA! MERITOCRAZIA! MERITOCRAZIA! BASTA DIFENDERE LE BOCCE PERSE PERCHE' POSSESSORI DI UNA TESSERA DI UN SINDACATO! TOGLIETE A QUESTI LADRI I CAFF E IL DIRITTO ALLA TRATTENUTA DALLA BUSTA PAGA!!!
  • floriana 3 anni fa
    spero solo che l'indignazione di Landini sia sincera come tutte le proteste dei vari Bersani,Cuperlo etc etc... voglio crederlo.....ma non lo so!
    • FABIO B. Utente certificato 3 anni fa
      dopodiche' sia bersani che cuperlo possono anche andare al diavolo
  • Sine Glossa Utente certificato 3 anni fa
    Il post di Lalla è durato solo 1 ora e 46 minuti prima di venire soppiantato da un altro! Un vero record negativo nella storia del blog di Grillo! Perché? Appena lo staff si accorto che si trattava di un plagio, ha cercato subito rimedio. Ma la rete non perdona. Ricordo che il ministro della difesa Karl-Theodor zu Guttenberg si è dimesso per aver plagiato la sua tesi di dottorato. Vediamo se lo staff e Lalla hanno almeno la dignità di dimettersi in blocco dalla loro funzione e sopprattutto dal M5S.
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      Ma plagio de che? Se anche fosse l'articolo di un altro quale sarebbe il problema? Ma vattene a casa ha piddino..
    • Sine Glossa Utente certificato 3 anni fa
      Studia Michele, studia...
    • Michele C. Utente certificato 3 anni fa
      Ma che razza di boiate scrivi?
  • gabriele lorenzoni 3 anni fa
    ma che cavolo c'entra Landini con l'euro...
  • antonello c. Utente certificato 3 anni fa
    Meglio la partecipazione attiva del lavoratore nelle strategie industriali e nel proprio ambito lavorativo che sindacati Italiani in " piazza con i lavoratori " e a letto con i politici !! Dov'erano tutti sti grandissimi sindacalisti quando veniva introdotta la legge Biagi senza tutele per il precariato e i disoccupati !!
  • Ozaru M. Utente certificato 3 anni fa
    Landini fa parte di un sindacato, la cgil, che soprattutto negli ultimi venti anni si è piegato alla concertazione con governi iperliberisti che hanno saccheggiato, non solo i lavoratori già assunti riducendo il potere d'acquisto dei loro salari; con l'introduzione dei contratti atipici (già nei primi anni '90) la situazione dei nuovi lavoratori è andata drammaticamente peggiorando; le privatizzazioni criminali e le speculazioni finanziarie hanno fatto il resto! in un paese corrotto ed ingiusto come questo l'euro non è il solo problema. Negli ultimi anni il paese ha visto crescere in maniera esponenziale la differenza dei redditi più alti rispetto a quelli più bassi; in altre parole, i ricchi sono sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri; la ricchezza c'è ma non viene distribuita. Il problema è politico, sociale ed economico, la moneta è solo uno specchietto per le allodole.
  • Sine Glossa Utente certificato 3 anni fa
    Il Post di Lalla “Landini dov’era?” è un plagio. L’articolo originale è “Chi e' il vero comico?” di Rosanna Spadini, pubblicato sul sito “Come don Chisciotte”. Ecco il link: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News
  • stamperia viadella Utente certificato 3 anni fa
    Sempre meglio un Landini in ritardo,che una Lalla M schierata in perfetto orario a fianco di Renzi contro ii Sindacato. Vergognati!
    • CarloMaria Lo Martire! () Utente certificato 3 anni fa
      ¡¡¡HOLA stamperia p.c. Blok!!! Però, se cominciamo a chiederci dove eravamo tutti mentre l'ytaglya affondava non salveremmo + nessuno!!! O no? Il signor Landini ha dato veramente il meglio di sè ier sera! Io gli credo e non skerzo, perchè gli argomenti da lui avanzati sono stati coraggiosamente incontestabili. Purtroppo egli si trova semplicemente nella squadra di chi. da decenni, ha mostrato inerzia e disinteresse nei confronti dei lavoratori TUTTI - dal mio punto di vista. Inutile lo "sbracciarsi" del Maurizio a nome di chi lavora quando la linea politica di sindacati, dei vertici dei partiti e dello stato continua una indefessa opera di destrutturazione delle più elementari regole del buon senso! Mi pare talmente ovvio! Morale della favola: ogniuno faccia la sua parte; Beppe, Gianroberto il Movimento da una parte il Maurizio Landini dall'altra finchè qualcuno si accorgerà che sarà giunto il momento di cambiare casacca! Capito Maurizio?! Hasta pronto. P.S.: nel dettaglio il disastro cominciò, per i lavoratori, con la legge biagi.
  • Carlo Zaccaria Utente certificato 3 anni fa
    Perchè adesso chi c'è? Il Movimento 5 stelle? E anche se c'è il Movimento 5 stelle ( al 25% in Parlamento) che cosa pensate che cambi, con questa scelta dell'arrocco e nel cercare di intestarsi in tutti i modi la protesta italiana in tutti i suoi rivoli e sfaccetature?... Beppe e Casaleggio fanno bene a temere la protesta strumentale dei sindacati....strumentale nel senso che si inventano (governo e sindacati) finte discussioni del nulla (in questo caso articolo 18) al solo scopo di essere al centro della scena e del dibattito politico in televisione ed isolare quelli che vogliono cambiare davvero (in questo caso il Movimento 5 stelle)... Ma Beppe e Casaleggio dovrebbero capire che senza una struttura comunicativa adeguata non si va da nessuna parte...e sopratutto dovrebbero cercare di coinvolgere nel progetto del Movimento 5 stelle persone famose e di sicura affidabilità e soprautto dotate di una certo stile e loquela politica che infonda oltre che la semplice rabbia anche fiducia..altrimenti non si va lontano..puoi avere tutte le ragioni del mondo e può darsi anche che sia giusto cambiare..ma la gente non ama i salti nel buio..(Scozia docet)..per cambiare si deve instillare fiducia nel cambiamento..sicurezza che sia la cosa migliore ed ovvia..
  • CarloMaria Lo Martire! () Utente certificato 3 anni fa
    NON CAPISCO!!! Lalla ha copiato da Rosanna Spadini? Rosanna e Lalla sono la stessa persona? Rosanna ha copiato da Lalla? Come si pone lo Staff in merito alla citazione dell'autrice del Post? http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.ph p?name=NewsSpadini Fonte: www.comedonchisciotte.org 18.09.2014 Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l'autore".
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Mi raccomando, lunedi al massimo un bell'attacco a Travaglio eh...
    • CarloMaria Lo Martire! () Utente certificato 3 anni fa
      == NON CAPISCO!!! Lalla ha copiato da Rosanna Spadini? Rosanna e Lalla sono la stessa persona? Rosanna ha copiato da Lalla? Come si pone lo Staff in merito alla citazione dell'autrice del Post? http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.ph p?name=NewsSpadini Fonte: www.comedonchisciotte.org 18.09.2014 Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l'autore".
  • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
    Se sai il luogo e il momento della battaglia, le tue truppe potranno marciare anche per mille li, ma si incontreranno sul punto di raduno. Se non sai né il luogo né il giorno della battaglia, sappi che la tua ala sinistra non sarà in grado di aiutare l’ala destra, né la destra la sinistra; l’avanguardia non sarà in grado di sostenere le retrovie, né le retrovie di sostenere l’avanguardia, anche nel breve spazio di poche decine di li. Sun Tzu- L'arte della Guerra
  • Paoloq Z. Utente certificato 3 anni fa
    Austria. “Il governo sta valutando la sospensione de trattato di Schengen E c'è chi vorrebbe l'esercito. Ogni giorno respinte 25-30 persone ...Quasi tutti sono stati respinti in Italia ...” “..Nel frattempo, in Germania si discute di sospendere Schengen nei confronti dell'Austria.” http://www.gazzettino.it/NORDEST/PRIMOPIANO/profughi_italia_austria_frontiera_asilo_immigrazione/notizie/912700.shtml Ce li abbiamo e ce li teniamo. E gli diamo le sigarette, le schede telefoniche e un po' di soldi. Manca solo la patata. Paolo TV
  • CarloMaria Lo Martire! () Utente certificato 3 anni fa
    SPIEGATEMI UNA COSUCCIA, PLEASE! Il Post di Lalla è copiato? "Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l'autore". Lalla spiegaci, grazie!
  • barbara f. Utente certificato 3 anni fa
    grandissimo post, Lalla! spero di incontrarti di persona al circo massimo magari al gazebo del blog
    • CarloMaria Lo Martire! () Utente certificato 3 anni fa
      @ Barbara, cosa cambia? Cambia il rispetto nei confronti di una persona che è la vera autrice del Post e non di una volgare copiatura da parte di persona incapace di pensare e scrivwere con la propria testa!!!!!!!!!!!!!!!
    • barbara f. Utente certificato 3 anni fa
      anch'io tempo fa riportai un articolo, pubblicato come minipost, indicando: segnalazione di... ma, cosa cambia?
    • CarloMaria Lo Martire! () Utente certificato 3 anni fa
      = NON CAPISCO!!! Lalla ha copiato da Rosanna Spadini? Rosanna e Lalla sono la stessa persona? Rosanna ha copiato da Lalla? Come si pone lo Staff in merito alla citazione dell'autrice del Post? http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.ph p?name=NewsSpadini Fonte: www.comedonchisciotte.org 18.09.2014 Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l'autore".
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ma ciaooo barbara!!!
  • harry haller Utente certificato 3 anni fa
    Tutto giusto, ma non capisco che 'azz c'entra Landini: sarebbe stato più giusto ed onesto chiederci dov'eravamo ( ecosa votammo) tutti quanti, quando si votò il referendum consultivo per l'ingresso nell'Europa di Maastricht....
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    L`Euro fu introdotto senza un REFERENDUM POPOLARE. CHI SONO I VERI TRADITORI DELLA PATRIA?
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Pardon, del 1989.... http://it.wikipedia.org/wiki/Referendum_sull%27integrazione_europea#Italia
    • CarloMaria Lo Martire! () Utente certificato 3 anni fa
      Franz, hanno fatto la catena di S.Antonio: http://it.wikipedia.org/wiki/Trattato_di_Maastricht
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      SAPETE, io non ricordo di aver votato sul`Euro. Sarà che non se ne sarà parlato tanto... ---------------------------------------- L’Unione europea e la moneta unica, l’euro, entrano ufficialmente in vigore il 1° gennaio 2002, tra le grida di entusiasmo delle classi politiche e dei mezzi di informazione. Furono meramente sottoscritti da Parlamenti nazionali ridotti a passacarte. E praticamente imposti agli italiani, senza alcun referendum, senza alcun dibattito. http://arjelle.altervista.org/Economia/Pillole/italiaeuro.htm
    • CarloMaria Lo Martire! () Utente certificato 3 anni fa
      Vero Franz! YTAGLYA-LAND: "L'ytaglya ha deciso contro la sua libertà". FORSE un altro caso in cui se la gente può decidere spesso decide... e sbaglia!
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Il referendum, purtroppo ci fu, nel 1992.....
  • per chiarezza e verità 3 anni fa
    Visto che la signora Lalla non è altro che un "aggregatore di notizie", sarebbe opportuno citare la fonte del commento. Grazie!
    • complimenti per ...pochi 3 anni fa
      @barbara f. ipocrita :-)
    • per chiarezza e verità 3 anni fa
      @Ben Monaco la "fonte" è http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=Newsa firma Rosanna Spadini
    • CarloMaria Lo Martire! () Utente certificato 3 anni fa
      === NON CAPISCO!!! Lalla ha copiato da Rosanna Spadini? Rosanna e Lalla sono la stessa persona? Rosanna ha copiato da Lalla? Come si pone lo Staff in merito alla citazione dell'autrice del Post? http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.ph p?name=NewsSpadini Fonte: www.comedonchisciotte.org 18.09.2014 Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l'autore".
    • barbara f. Utente certificato 3 anni fa
      rosicone ;)
    • Ben Monaco 3 anni fa
      la fonte? credo che l'ispirazione le sia venuta dopo l'intervento di Landini ieri sera in Tv
  • antonio de vittorio 3 anni fa
    dipendenti di camera e senato 2400!!! sigle sindacali (se non mi sbaglio) 21!!! fate i conti dei permessi e benefici vari (a parte le superpaghe). Riassumendo,é stato un assalto alla diligenza da parte di tutti i settori.
  • CarloMaria Lo Martire! () Utente certificato 3 anni fa
    ¡¡¡HOLA Lalla p.c. Blok!!! Complimenti per il Post! Però, se cominciamo a chiederci dove eravamo tutti mentre l'ytaglya affondava non salveremmo + nessuno!!! O no? Il signor Landini ha dato veramente il meglio di sè ier sera! Io gli credo e non skerzo, perchè gli argomenti da lui avanzati sono stati coraggiosamente incontestabili. Purtroppo egli si trova semplicemente nella squadra di chi. da decenni, ha mostrato inerzia e disinteresse nei confronti dei lavoratori TUTTI - dal mio punto di vista. Inutile lo "sbracciarsi" del Maurizio a nome di chi lavora quando la linea politica di sindacati, dei vertici dei partiti e dello stato continua una indefessa opera di destrutturazione delle più elementari regole del buon senso! Mi pare talmente ovvio! Morale della favola: ogniuno faccia la sua parte; Beppe, Gianroberto il Movimento da una parte il Maurizio Landini dall'altra finchè qualcuno si accorgerà che sarà giunto il momento di cambiare casacca! Capito Maurizio?! Hasta pronto. P.S.: nel dettaglio il disastro cominciò, per i lavoratori, con la legge biagi.
    • CarloMaria Lo Martire! () Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Ban! Qualcuno mi capisce!
    • Ben Monaco 3 anni fa
      Infatti è stato proprio così, la legge Biagi che poi è un'incompiuta essendo stato lo stesso Biagi ucciso. Ora sicuramente vorranno fare una "ammazzalavoratori" e sono sempre i lavoratori a dover tirare la carretta. Io proverei a ribaltare le posizioni e ne avrei tanta voglia!
  • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
    ..come una famiglia che fa bella figura fin che fa debito..(macchine..ristoranti e ferie)...ma poi..ma poi..il debito vuol ripagato. 1+1 = 2 E noi ci ricordiamo della bellavita...frutto di soldi di altri. NON VA BENE. Se dobbiamo toglierci da un'europa che ci vuol fare il culo...OK..OK... Ma i problemi sono nostri di una cattiva amministrazione..che non può esser sostenuta come negli anni rosa da un debito che non può e non deve più aumentare. La moneta in sè forte o debole che sia.....risolve un effetto ma non la causa. *****
  • Romano Rossi 3 anni fa
    Scusate,forse sarà colpa mia, ma non vedo nessun riferimento alla fonte di questo articolo, visto che è una porzione di un post di ComeDonChisciotte: Rosanna Spadini Fonte: www.comedonchisciotte.org 18.09.2014
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
    Per favore non apriamo bocca anche noi solo per dargli fiato. Esaminiamola per bene la situazione prima di emettere sentenze: Sentire un presidente del consiglio scaricare sui sindacati la responsabilità del massacro del lavoro e l’azzeramento dei diritti della classe lavoratrice, è il massimo della spudoratezza! Che i sindacati abbiano delle colpe nessuno lo nega, avrebbero dovuto lottare con le unghie e coi denti per mantenere i sacrosanti diritti dei lavoratori, anche a costo di spingere la popolazione ad una vera e propria rivolta, contro i loro assassini e invece si sono calati le brache, forse ingannati anch’essi delle balle spaziali, raccontate dal potere finanziario interessato a disintegrare tutte le regole, ritenute di ostacolo alle rapine che intendevano mettere in atto: piegare la classe lavoratrice fino al punto di costringerla ad accettare ogni forma di schiavismo per potersi sfamare. Le leggi non le fanno i sindacati, le leggi le fa il Parlamento e come la politica si prende il merito quando è positiva, così deve prendersi la colpa quando risulta criminale! I lavoratori sono le vittime del regresso, da essi ribattezzato “progresso”! Le vittime di una classe dirigente da buttare. Soli, abbandonati da uno Stato impotente, da una politica priva di scrupoli, incapace e dai sindacati che avevano perduto la strada, si sono ritrovati ad esser diventati i pezzi di ricambio di un osceno mercato. Una classe politica manipolabile più delle marionette dei ventriloqui, non poteva fare altro che raccontare cazzate e rovesciare la realtà gettando la colpa sul sindacato che essi volevano lapidare, riuscendoci purtroppo! Hanno saputo ingannare quel popolo ignorante mettendolo uno contro l’altro: i padri contro i figli, i pensionati contro gli occupati, i lavoratori con diritti conto quelli che non ne avevano, quando tutto questo è colpa di una politica venduta, interessata solo ad aprire un autostrada al potere finanziario. Resto in attesa di smentite!
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      una delle varie forme ideologiche di questo mercatismo assurdo a cui anche lavoratori e sindacati sono stati in modo menzioniero soggiogati era e continua ad essere che le grandi economie (cina india brasile ecc che in realta' hanno miliardi di poveri) si combattono con altrettanto grandi economie. Il che e' una balla colossale (basta vedere l'europa o gli stessi dati usa) mentre i paesi con il piu' alto reddito procapite e crescita sono addirittura piccolissimi http://www.indexmundi.com/g/r.aspx?t=0
    • Paoloq Z. Utente certificato 3 anni fa
      fino adesso le leggi sul lavoro sono state fatte in "concertazione" In pratica se i sindacati dicevano "niet" non si faceva la legge. E i sindacati hanno sempre difeso gli statali e i lavoratori della grande industria. Una minoranza. Paolo TV
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      In più direi, se permetti che i Sindacati non sono solo i tre porcellini, esiste una grossa forte organizzazione di base (che i media ovviamente ignorano). La difficoltà di convincere un cristo a passare da CGIL a USB sono pari a quelle di convincere una brava persona a mollare il PD. Ancora, qualunque Sindacato per essere forte ha bisogno di molti iscritti e di un ambiente sociale realmente cosciente e combattivo: qui invece abbiamo classe operaia finita, perchè hanno delocalizzato, riflusso bestiale e rassegnazione.
  • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
    http://4.bp.blogspot.com/-yVZigZCLiFg/UKTqxTE-zOI/AAAAAAAAFVQ/6Ertkx3fr-Q/s1600/Produzione+industriale+I+e+D+dopo+Euro.gif se la colpa del disastro evidenziato in questa immagine e' la politica, riprendiamoci quella classe politica che ci permetteva di produrre piu' della germania. Ops, e' la stessa di adesso..sta a vedere che non e' quello il problema..
  • luna piena 3 anni fa
    La domanda che pone Lalla a Landini è simile a quella posta da Renzi, il quale sostiene di non essere impegnato a difendere battaglie ideologiche ma un mercato del lavoro “giusto”, con “cittadini tutti uguali”. http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/09/19/jobs-act-camusso-e-bersani-sara-battaglia-renzi-sindacati-difendono-ideologie-non-gente/1126710/ Renzi sarà dunque il rivoluzionario “giusto” che, in difesa dell’uguaglianza dei cittadini, rottamerà il pensiero unico, ovvero l’ideologia del potere economico finanziario ? Da una breve ricerca su internet ho trovato alcuni spunti di riflessione che propongo qui. « Che cos'è il pensiero unico? È la trasposizione in termini ideologici, che si pretendono universali, degli interessi di un insieme di forze economiche, e specificamente di quelle del capitale internazionale. » (Ignacio Ramonet,) - è un pensiero imposto dall'alto, spesso dato per scontato e non contestabile ad es. "There Is No Alternative" (non c'è alternativa) di Margaret Thatcher , "Es gibt keine Alternativen" di Gerhard Schröder - è il potere economico finanziario che assoggetta ai propri interessi politica , cultura, servizi, istruzione, sanità, ambiente , welfare e che impone le leggi di mercato dalle quali dipenderà l’esito di ogni attività. “La concentrazione della ricchezza porta quasi automaticamente alla concentrazione del potere politico, che a sua volta si traduce in leggi che favoriscono naturalmente gli interessi di coloro che le formulano” (Noam Chomsky)
  • oreste M, (:) Utente certificato 3 anni fa
    I sindacati sono stati e sono la cinghia di trasmissione dei Partiti(vecchio detto di 60 anni fa). Non è cambiato nulla,anzi la dimostrazione ,che cadute le ideologie,i Sindacati sono ancora divisi! Il lavoratore,privo delle ideologie quindi dovrebbe tutelare la propria condizione al di fuori delle tessere. Perchè di tessere ne hanno molte? Vedi sanità,Pubblica istruzione,amministrazione finanziaria,Polizia ecc...perchè ci sono tante sigle per tutelare il lavoro e i suoi problemi? Il Potere sindacale non si discosta da quello politico. Forse è meglio ritornare alle Società di Mutuo Soccorso!
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    E comunque, con tutte le brutture da stigmatizzare 1000 volte e dopo l'ennesimo Berlusconi, l'ennesima Polizia, l'ennesima vignetta a montaggio (pessima).....chi vai a demolire?? Landini. Comunque ancora, come dice Nando, qui scriviamo per niente: non contiamo NULLA!
  • Luca 3 anni fa
    i soldi non ci sono perche0 dobbiamo pagare 100 mld all'anno di interessi alle banche che detengono il debito pubblico, nessuno lo dice, quindi tagliano salari, servizi e diritti sociali ..
  • antonio corino 3 anni fa
    subito referendum x uscire dall' euro
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      per fare la fine della scozia
  • f.d. 3 anni fa
    Notizia passata in sottotraccia. Si comincia a pagare all'Inps il contributo sul fondo di solidarietà residuale per i lavoratori non coperti dalla cassa integrazione guadagni, come previsto dalla riforma Fornero. Il contributo è dello 0,5% sulla retribuzione: un terzo è a carico del lavoratore. Dalla busta paga di settembre verranno tolti gli arretrati da gennaio 2014. L'articolo 3 della Legge 28 giugno 2012, n. 92 - ricorda l'Inps - "ha la finalità di assicurare ai lavoratori dipendenti da imprese operanti in settori non coperti dalla normativa in materia d'integrazione salariale una tutela in costanza di rapporto di lavoro nei casi di riduzione o sospensione dell'attività lavorativa per cause previste dalla normativa in materia di integrazione salariale ordinaria o straordinaria". In pratica per le aziende che non sono coperte dalla cassa (come ad esempio quelle commerciali fino a 50 dipendenti) arriverà uno strumento di tutela in caso di sospensione dell'attività lavorativa. Ma la tutela sarà prevista per un periodo piu' breve di quello della cig. Si potrà ricevere l'assegno per soli tre mesi (prorogabili in via eccezionale fino a 9). segue
    • f.d. 3 anni fa
      Il fondo ha l'obbligo del bilancio in pareggio e dovrebbe sostituire di fatto le prestazione erogate con la cassa in deroga (per la quale, in via di eliminazione a fine 2016, non sono previsti contributi da aziende e lavoratori) si finanzia con "un contributo ordinario dello 0,50% della retribuzione mensile imponibile ai fini previdenziali dei lavoratori dipendenti (esclusi i dirigenti), di cui due terzi a carico del datore di lavoro e un terzo a carico del lavoratore. Le modalità sono arrivate solo a settembre non solo si pagheranno gli arretrati (per una retribuzione lorda di 2.000 euro mensili circa 30 euro a carico del lavoratore e 60 per l'impresa) ma si chiederà anche l'1% di mora sul dovuto a partire dal 7 giugno. E' previsto inoltre un contributo addizionale totalmente a carico del datore di lavoro che ricorra alla sospensione o riduzione dell'attività lavorativa, calcolato in rapporto alle retribuzioni perse nella misura del 3% per le imprese che occupano fino a 50 dipendenti e del 4,50% per le imprese che occupano più di 50 dipendenti.
  • halo ! Utente certificato 3 anni fa
    2° mail @ BeppeGrillo e Gianroberto Casaleggio Poichè l'aria sul vostro blog si sta facendo irrespirabile, causa un tizio che si arroga la facoltà di cancellare " ad minchiam" i commenti di blogger che sono a lui antipatici, se ne richiede l'allontanamnto coatto con diffida a frequentarlo ulteriormente!!
  • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
    FACCIAMO CIO' CHE NON E' STATO MAI FATTO...FACENDO BUONA AMMINISTRAZIONE DELLA NAZIONE e copiando quello che fanno le nazioni più virtuose. Negli anno passati abbiamo fatto cattiva amministrazione ..ed abbiamo fatto un debito che ci copriva ma un debito improduttivo..ed in più abbiamo svalutato...con i risultati che vediamo. Non rifacciamo lo stesso errore....non rifacciamo le stesse cose..ma l'opposto. *****
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      Beppe A. : ?? *****
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      non c'e' nulla di meglio per il sistema avere cittadini che pensano che i problemi siano i soliti..casta mafia corruzione sommerso immigrazioe..almeno si procastina il problema alle calende greche perche' soluzioni immediate non ce ne sono.. L'unica soluzione immediata che avrebbe effetti di shock sull'economia (basta un decreto legge) non deve trapelare..
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      Daniele C., : mi fido di più di un giapponese che di un mio conterraneo. Stai dando ragione a me..grazie. *****
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      difatti il vero problema e' il debito estero. Allora..fra tutti gli stati europei, chi e' messo meglio in questo caso? stavolta non metto nessuna immagine,cercatelo
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
      son d'accordo con beppe,il giappone ha debito pubblico che è altissimo,ma essendo in mano alle banche NON private non crea problemi.
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      Beppe A. : con tutto il rispetto mi sembri un pò giovane...e non anagraficamente. Un debito non lo puoi confrontare con altri su base numerica ...ma dipende da chi lo detiene..se è affidabile o meno. Per uno... un debito può essere tantissimo pari a 2.200,...per un altro può essere accettabile anche se ha 3.000 o 4.000 di debito. Dipende dal il livello di FIGLIODIPUTTANERIA (+ - affidabilità e credibilità) ..di chi gestisce il tutto. E la FIGLIODIPUTTANERIA degli italiani...non ha eguali. Se non sai questo...vuol dire che siamo a terra...ehm.. *****
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      con tutto il rispetto mi sembri il solito piddino ideologicizzato e disinformato. Il debito pubblico NON e' il problema (anche se ti convincono del contrario)semmai quello privato. Basta aspettare un paio d'anni e vedrai che francia spagna portogallo e anche germania (che in realta' ha gia' un DP superiore al nostro se sommiamo welfare e landesbanken, abili a truccare i conti gia' dall'anschluss) avranno un debito/pil superiore al nostro. Ma fra 2 anni non ci arriveremo in qs situazione.
  • alessandro v. Utente certificato 3 anni fa
    mi ricordo ancora come Landini fece finta di non conoscere Mirko Lami, l'operaio "patacca" di Piombino mandato dal PD, per sputare veleno su di noi alla trasmissione di Santoro. Landini, quello che urla e strepita, ma ogni 2X3 lancia messaggi di stima a Renzi...quello che dice che sarebbe scontento se l'Italia uscisse dall'euro... Landini ,come Civati, Puppato e Mineo nel PD, è un bluff per neutralizzare gli scontenti nell'universo dei sindacati.
  • armando di napoli Utente certificato 3 anni fa
    Dove vanno a finire tutti i bambini ed adolescenti che arrivano partono senza essere controllati??? Nei vicoli dell'indecenza appesi al filo del contrabbando organi provenienti da bambini orfani di adolescenti scampati alle attraversate da incubo per finire nelle bocche di squali della disumanita' mercenari dell'orrore nel mercato dell'assurdo e della svendita dell'umanita' la puzza di marcio si alza nei cieli dell'inferno i complici della sofferenza e del dolore sono a caccia per riempirsi le tasche sudice di soldi ricavati da corpi morsi di miseria da smembrare e vendere al miglior offerente ogni organo vitale a prezzo stracciato... Agropoli 19 settembre 2014
  • ugo mantino 3 anni fa
    Ma non diciamo cazzate! Di fronte a certi post viene da chiedersi se questo movimento vuole davvero affermare la verità e i diritti dei cittadini contro un regime di malaffare e mistificazione, come ho creduto quando l'ho sempre votato, o se l'unico scopo di certe forze interne al #M5S è quello di dinamitare l'unione europea nell'esclusivo interessi dei paesi anglofoni. Non è possibile che di fronte alle peggiori porcherie di chiara matrice italiana si continui a dirottare l'attenzione come se la colpa di tutto fosse sempre localizzata oltre frontiera, si fa solo il gioco dei farabutti nostrani.
  • angelo 3 anni fa
    il movimento 5stelle sull'art. 18 deve astenersi, proporre welfare minimo per tutti. massimo 3 anni e si perde tutto se si rinuncia a un 'offerta seria. mandate Di Maio in tv è il più bravo. non isolatevi. fate proposte credibili.piccole imprese, p.iva sono alla fame, rappresentatele con forza. grazie
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Tutte queste persone (e non faccio ALTRI nomi) che si sono tirate indietro improvvisamente, secondo il mio coglionissimo parere, sono state minacciate pesantemente. Loro e la loro famiglia. Poi certo è che un Cremaschi, che vale almeno Landini e che già era bandito dai media, ha fatto il salto di qualità approdando a USB... Se facesse un passo verso di noi potrebbe cominciare davvero una storia interessante, come disse un tizio "si aprirebbe un'autostrada!". Lo disse fuori tempo massimo...
  • Nello R. Utente certificato 3 anni fa
    I sindacati sono falliti 30 anni fa . I sindacati difendono i grandi numeri ... aziende ,la maggior parte,che direttamente o indirettamente dipendono dalla politica .... le piccole imprese che hanno sulle spalle il paese sono sempre state vessate e bistrattate ... eppure ,pochi decenni fa venivano da tutto il mondo a vedere come funzionava il "sistema Italia" poi cosa è successo ?? la politica ha cominciato a martellarci i maroni con : "siete troppo piccoli ,dovete crescere o vi spezziamo la schiena !!" ottusi come paracarri , hanno privatizzato Alfa Romeo "regalandola" a FIAT .. mentre in Germania Volkswagen BMW e Mercedes hanno continuato a farsi concorrenza innovando in produzione e qualità del prodotto ... da noi FIAT Alfa Romeo e Lancia diventavano la stessa m. Hanno privatizzato Telecom che aveva a quel tempo infrastrutture comparabili se non superiori a quelle degli altri paesi ... ne hanno fatto un MONOPOLIO privato in mano a SPECULATORI, proprio quando internet cominciava ad aver bisogno di nuove infrastrutture ... sindacati politici e codazzo di economisti analisti a seguito INCAPACI E OTTUSI se non CORROTTI o addirittura collusi con la MAFIA!! la MAFIA e la CORRUZIONE la NOMENCLATURA la PARTITOCRAZIA non hanno la sensibilità per : il bello , per lo sviluppo per l'innovazione per la CIVILTA'... la piccola impresa è l'ultima speranza per questo paese , va messa in condizione di lavorare bilancia commerciale Italiana energia = tecnologie per il risparmio e la produzione con rinnovabili materie prime = riciclo dei materiali avanzata con la raccolta differenziata e trattamento di tutti i materiali ,compresi quelli tossico nocivi. spostamento dei dipendenti pubblici da ruoli passivi (automazione della burocrazia), utili solo ai voti partitocratici ad attivi ,monitoraggio e controllo del territorio per preservare e valorizzare le ricchezze del paese come il turismo e l'ambiente (strettamente collegati) my 2 cent
  • Andrea P. Utente certificato 3 anni fa
    ma mo che c'entra landini che è segretario nazionale dal 2010? quando l'euro è stata deciso alla fine degli anni 90...bah.. senza contare che credo che nessuno di noi si aspettasse questo tipo di gestione dell'euro ( dato che non è l'euro in sè il problema ma come viene gestito).. non capisco questo allontare le poche persone che possono fare con il m5s le stesse battaglie..non è la prima volta che succede..anzi succede sempre..
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      b eh...però allora potresti affermare che cosa c'entra renzi col disastro del Paese visto che è arrivato ora???e dai.,...landini guida un sindacato e si assuma la responsabilità di quello che dice e fa.nn siam noi ad allontanarlo,è lui che nn si avvicina!
  • hallo 3 anni fa mostra
    @ Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio Poichè l'aria sul vostro blog si sta facendo irrespirabile causa un tizio che si arroga la facoltà di cancellare "ad minchiam" commenti di blogger che sono a lui antipatici, se ne richiede l'allontanamento coatto con diffida a frequentarlo!
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
    Caro Landini, non basta apparire in video con la maglia della salute in bella vista sotto ad una camicia da 5 euro per essere credibili quando parli di difesa dei lavoratori, non basta gridare come un ossesso di demagogici luoghi comuni, non basta svegliarsi adesso quando sono anni che si va verso un sistema di lavoratori-schiavi cedendo continuamente sovranità nazionale all'UE, anno dopo anno, come un lento dissanguamento, in nome delle politiche neo-liberiste. Landini è come la bella addormentata nel bosco, uno che dorme da 10 anni, da quando è leader della FIOM, o forse dal 1985 da quando ha smesso di lavorare davvero per fare il sindacalista a tempo pieno, esattamente come la Camusso che ha detto recentemente che continuerà a votare PD, il partito che più ha contribuito in Italia ad attuare le politiche della Troika, in perfetta continuità con il governo Monti. Dalla legge Biagi in poi è stata una escalation, un attacco programmatico al benessere del lavoratore, un drenaggio continuo di diritti e di risorse che ha di conseguenza depresso i consumi e l'economia reale a favore della finanza e di chi ha di più. Che scoperta, vero Landini? Vero Camusso? Il cancro che ha distrutto questo paese si chiama BCE, Commissione Europea, FMI al pari degli esecutori materiali del massacro che si chiamano Partito Democratico, Scelta Civica, Pdl, Lega Nord, Sel che ci hanno venduti in cambio della libertà (loro) di continuare a rubare indisturbati. Sono loro che vanno processati per altro tradimento, insieme ai presidenti della Repubblica dal 1992 in poi che hanno avallato, attuato e difeso a spada tratta un piano criminale che andava in direzione opposta al bene comune
  • 3mendo 3 anni fa
    "Iva agevolata al 4%: ecco quando, per chi e su quali beni" Ancora non ho capito dove è l'inghippo, ma ritengo sarebbe da applicare subito condanne esemplari in caso di espedientismo statale, come lo stesso va fatto in caso di furberie per avere quello sconto. Strano che sia applicato solo a questioni tecnico informatiche... ma il pc è commestibile? http://www.quifinanza.it/8815/tasse/iva-agevolata-al-4-ecco-quando-per-chi-su-quali-beni.html Per me c'è sotto qualcosa perché, come farebbe un disabile ad andare all'Ufficio doganale??? Molta gente neppure sa più che esistono!
  • Massimiliano farano 3 anni fa
    Cara Lalla, forse hai sbagliato soggetto volevi dire Camusso? Senza parlare delle altre due sigle che fanno altro.....e i lavoratori hanno iniziato il loro declino prima dell'euro ,dall'abolizione della scala mobile e dalla contrattazione ,che ha escluso il diritto di rivendicare condizioni e salari adeguati ! I governi sono espressione dei cittadini come i sindacati sono espressione dei lavoratori (quando informati).
  • Riccardo V. Utente certificato 3 anni fa
    Francamente non capisco che c'entra Landini, che non ha governato 1 giorno, dicasi 1 in questo paese. Per carità i sindacati ( come istituzione non tanto i portavoce ) hanno responsabilità, però diciamo che c'è una belle fila davanti. Mi raccomando attacchiamo anche quei 2/3 cristiani che in italia attaccano questo governo
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    landini,come tutti,parla ancora di dialogare col governo renzi.i sindacalisti oggi dialogano ma poi finisce tutto li.landini è meglio di altri ma la sostanza non cambia:legittimano tutti chi non è legittimato e mai si espongono a favore del M5S ma restano nei binari del sistema.e questo diminuisce la credibilità dei sindacati.eppure basterebbe poco per avere più autorevolezza...
  • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
    ...se tutto fosse risolvibile solamente con una svaluta...saremmo a posto. La moneta..non c'entra. Quello che manda avanti una nazione nel bene o nel male non è la moneta...ma l'amministrazione della nazione stessa. *****
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      Luca P. : io infiltrato ?... di che ? ..l'unico robetta che mi rompe un po sono ...i bollini ..che non vedo ma ho le ricevute dei bonifici... per il resto vediamoci a roma.... *****
    • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
      Bravo Luca M., scusati per me per essere del mio stesso parere. Espomail è un infiltrato PDino se non l'hai capito.
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      certo,la moneta dovremmo riprendercela!
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
      *in modo.
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
      La colpa secondo me è di entrambe le cose,l'euro ci ha reso vulnerabili considerando la gente disonesta che ruba tra indagati ecc,ha fatto il modo che la situazione peggiorasse di brutto.
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      ma se la moneta non e' un problema,, perche' non riprendercela?
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      bravo epos!!!e mi scuso io per questo omonimo!!
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      Luca P.: IDIOZIE le dici tu..... CHI SONO IO ? Uno che sa fare 1+1 = 2 *****
    • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
      Non dire idiozie, sono più di 40 anni che l'Italia viene gorvernata male, eppure è precipitata e continua a farlo in seguito all'avvento dell'Euro. I più grandi economisti e alcuni premi Nobel lo dicono, tu chi sei per dire che sono tutte balle?
  • 3mendo 3 anni fa
    Proprio la bolgia dei sindacati deve spiegare come ha lasciato applicare ai suoi amici politici certe scelte di evidente scelleratezza senza opporsi. E guarda caso stamane c'è qualcosa che dimostra la loro malafede http://www.huffingtonpost.it/2014/09/20/tasi-famiglie-povere_n_5853750.html?1411203269quella gentaglia parla di risollevare l'Italia quando tutti sanno che l'intera struttura della nazione si sostiene proprio con quelle fasce più deboli? Non sono le grosse ditte (ormai quasi tutte scappate all'estero) a fare la differenza, ma sempre i piccoli risparmiatori ed imprenditori! Che bisogna fare per mandare in galera quella genia di malfattori e criminali che hanno messo piede a governo in nome di quelle sconcezze apportate per speculazioni e lucro che poi sono rivolte/i a fattori personali?
  • Roberto B. Utente certificato 3 anni fa
    Ottima Lalla !!
  • Domenico La Scala 3 anni fa
    come potete pensare di continuare ogni giorno di attaccare tutto e tutti dobbiamo imparare ad essere più propositivi e non ogni volta che parla qualcuno l'indomani subito sferriamo l'attacco ..basta è controproducente lo capite? dedichiamoci allo smantellamento dei diritti dei lavoratori non su Landini.
  • Roberto Santi 3 anni fa
    Ciao blog, lo sapete che i sindacati vengono pagati come se fossero dirigenti d'azienda con tutti i compensi e vantaggi del meneger, e questi dovrebbero fare gli interessi degli operai!!! e dopo la carriera di segretario vengono eletti in seggi blindati come sindaco o nelle regioni o come l'ultimo caso nel governo, cacchio della democrazia. Lui e la camuso si dimenticano dei brogli elettorali fatti per l’ultimo contratto di merda, vi sembra possibile che nessuno era contrario al contratto!!! neppure un sindacalista che contesti il contratto penalizzante fatto dalla camuso? E guarda caso sono sempre a cene e cenette dei soliti ladri del pd. Senza dimenticare che i vari galoppini dei sindacati hanno stipendi da favola e auto nuove pagate dai operai con la tessera, per di più dispongono di un capitale di immobili da miliardi, e questi evadono pure le tasse.
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
    LANDINI DOV'ERA? L'inutilità del Blog, e dei sui residenti, è ogni giorno più evidente. Grazie Lalla, perchè tu eri e sei sempre qui, mentre Landini è ancora in cerca di se stesso. Mitica Lalla, ti esporremo al Gazebo del Blog se ce lo danno :P Arrivederci e grazie. Nando da Roma. p.s. dai, al limite mettiamo una tua foto a grandezza naturale :)))
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      Sine glande...il greggie è quello che in testa ti fa le sorreggIe? Piddino dercazzo mugnitore dè montoni
    • Sine Glossa Utente certificato 3 anni fa
      Che bello il greggie...beee....beee Il Post di Lalla “Landini dov’era?” è un plagio. L’articolo originale è “Chi e' il vero comico?” di Rosanna Spadini, pubblicato sul sito “Come don Chisciotte”. Ecco il link: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Newsbene una'altra volta prima di fare il lacchè con elogi e trionfalismi ruffiani.
    • Bacia Mano Utente certificato 3 anni fa
      bravo Nando e Lalla e io rilancio che vorrei anche lo streaming del futuro gazebo del blog! mi piacerebbe vedere le vostre faccie che mi informano ogni giorno oltre purtroppo alla realta' della vita quotidiana. aloha
  • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
    ..in un paese che sta andando alla deriva...e che abbia una sua moneta ...diciamo svalutabile.... bisogna abolire i privilegi ed il magma magna della corruzione e darsi un'inquadratina ?...o mantenere lo status fallimentare e svalutare la propria moneta che equivale a confermare l'andamento da bancarotta della nazione ? Le monete da terzomondo...son sempre piene stracolme di zeri......a seguito delle inevitabili svalute che ogni tanto si rendono necessarie. Di questo passo...un kilo di pane lo paghi con una cariola di soldi........come nel 3° o 4° mondo. E' quella la strada da percorrere.....SECONDO ME NO..ma l'OPPOSTO. *****
    • fabio piccinin 3 anni fa
      Scusa ...non ti conosco ma da attivista M5S ti consiglio di studiare un po' di più la macroeconomia e sopratutto di non studiarla su testi mainstream della Bocconi. Usa la rete per capire che ci sono altri punti vista e fatti economici incontrovertibili che smentiscono quello che dici. E ci sono, cercali. Se vogliamo essere antisistema è importante accorgersi quando stiamo ripetendo a pappagallo quello che tutti dicono e che il sistema vuole che dicano Ciao con simpatia.
    • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
      Per fare quello che dici l'unica soluzione è la rivoluzione armata, e siamo piuttosto lontanucci da questo. Già le condizioni dell'Italia sono più che critiche e non mi pare stiano facendo quello che dici, se ne fregano altamente di farlo e sperano (ingenui?) di fare come quel famoso condottiero che disse: armiamoci e partite!
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      Luca P. : solo avere una moneta non svalutabile...ci darà la forza di togliere i privilegi. Se svaluti l'economia tira fiato..ed i privilegi non li togli più ...fino alla prossima svalutazioe...e così passo dopo passo..andremo a fondo. PRIMA DI TUTTO TOGLIERE I PRIVILEGI E FARE BUONA AMMINISTRAZIONE costi quel che costi ...altrimenti non ne usciremo mai più....MAI PIU' INIZIAMO DA QUELLO CHE NON E 'STATO MAI FATTO..e non da strade già percorse con i risultati che vediamo. *****
    • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
      L'Italia ha prodotti eccellenti in molti campi, dal tessile al metalmeccanico per passare all'indubbia qualità e varietà nel settore alimentare. Inoltre ha un patrimonio artistico culturale senza eguali quindi potrebbe vivere di solo turismo. Se però hai una moneta forte non permetti le esportazioni né gli stranieri sono invogliati a visitare e fare le vacanze qui per i costi proibitivi. Ora fai tu, quello che dici è importantissimo e va fatto al più presto, ma per cambiare SUBITO rotta l'unica strada da percorrere è l'uscita dall'Euro ORA!
  • Giuseppe V. Utente certificato 3 anni fa
    Il sindacato (CGIL) era una forza attiva che aveva voce sui problemi del lavoro. Ora, vale ben poco, e la sua voce è come quella di un uccellino che pigola. L'unica cosa che è capace di fare "SCIOPERI", che attualmente portano solo danno. I problemi sono tanti e non c'è nessun sindacato capace di affrontare l'attuale situazione. Basta chiacchere! Ci sono già i politicanti maestri in quest'arte.
  • luigi terlizzi 3 anni fa
    Concordo pienamente. Bisogna uscire dall'euro subito!
  • PETERPAN 3 anni fa
    Cara Lalla hai perfettamente sintetizzato il pensiero pecoron/menefreghista della media italica non pensante, o peggio collusa con l'ignoranza, un abbraccio.
  • Davide Marini 3 anni fa
    Ben detto Lalla!!!! Beppe usciamo dall' euro! Il passo che segnerà la svolta del m5s e dell' italia sarà l ' uscita dall' euro! Al circo massimo si alzerà forte l' urlo fuori fuori fuori! Questa deve essere la proposta. E la battaglia del m5s e questa è la ricetta per fare l ' interesse dei cittadini e perché nessuno resti indietro! Beppe le europee le abbiamo perse per quello e tu lo sai bene! Dai uno scappellotto a GIANROBERTO! Basta titubanze! Il m5s è per l uscita dall' euro! Punto! Il referendum è una via troppo moderata e lunga! Intanto il movimento deve avere un unica posizione!
    • fabio piccinin 3 anni fa
      Magari !! Ma mi sa che i verici del movimento non prenderanno mai una posizione netta su questo.
  • Rosa Anna 3 anni fa
    La tecnica ci ha deposti ? Oggi non siamo più i protagonisti della storia Una teoria udita da Galimberti a cui non voglio credere Se così fosse l'umanità deve riscattarsi Noi piccoli comuni mortali dobbiamo incominciare con il respingere la smania di possesso che abbiamo ereditato dai nostri progenitori quando tutto ciò che potevano possedere era ciò che potevano trasportare Oggi la stessa tecnica ci permette di essere razionali Ora ciò che DOBBIAMO POSSEDERE è quel tanto che ci occorre Altrimenti non possediamo ma siamo,posseduti dal denaro che è divenuto il vero padrone delle nostre vite Jamiie Mc Kendrick. "" meno abbiamo più ci sembra di aver fallito nel farci strada Ma a me manca quel meno"" Invece ascoltiamo in continuazione l'assurdo dei politici che incentivano le produzioni di beni E trasformano i servizi in merce Di questi governi possiamo farne a meno La sovranità deve esserci restituita
  • Eugenio Ciolli 3 anni fa
    A tutti quelli che lamentano dicendo cosi: perche grillo parla Di bruno e violante e nn del lavoro? io dico: '' e' inutile parlare Di lavoro se ci sono Bruno violante e altri criminali Di siffatta specie nelle cariche piu alte del governo , pronti a impedire qualsiasi risultato Di successo. Prima si devono eliminare, dandogli un bell'ergastolo, poi si potra parlare del futuro dell'Italia!
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    la mia amica Lalla!!!immensa.grazie!!!
  • Vincent C. 3 anni fa
    Commento impeccabile.Penso che risponderebbe addebitando la colpa a coloro che lo hanno preceduto nella guida del sindacato. E' la scusa più ovvia.
  • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
    Complimenti Lalla...per un post a Tema principale. Da sempre io la colpa non la do sempre ad una moneta insvalutabile qual'è l'euro. Mantenere il magna magna,....privilegi da capogiro...clientelismi,....aziende che scappano,...pensioni da extraterrestre....un debito che aumenta a livello esponenziale...e quant'altro,...per poi metterci una pezza SVALUTANDO la moneta ...è TROPPO COMODO, TROPPO COMODO..... E' sulle altre voci che bisogna intervenire..la moneta rispecchia una rapporto di valore NEUTRO...i vizi sono alcuni che ho appena espresso. SVALUTARE..(anche se sul momento ci metti una pezza ) è come METTERSI a 90° con tanta...ma tanta vasellina. Nel mio dialetto si dice:...l'ha ne brisa so mama... Non so nel tuo. *****
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      alessandro v., tradate : piddino neoliberista lo vai a dire a qualcun'altro. La priorità è amministrativa generale...non so se è questione europea o meno. Ma certamente lo svalutare ...non centra una nutria. Se poi ti vuoi togliere ...da certi casini allora dai ragione a me... ma puoi tenerti comunque una moneta forte...perchè la soluzione..non è un rapporto di cambio ma ...cavarci dalle palle chi è parassita dell'italia...politici amministratori e poteri forti banche comprese. Svalutare li per se non centra un CAZZO *****
    • alessandro v. Utente certificato 3 anni fa
      questo è un discorso da piddino neoliberista... ogni euro nelle nostre tasche e nelle casse dello Stato è un debito di pari valore + interessi verso un privato. Anche un ciuccio capirebbe che si tratta di una colossale truffa. Ti preoccupi del ladri di polli quando ci stanno gli squali che ti stanno sbranando ... il magnamagna delle banche è esponenzialmente maggiore rispetto a ciò che elenchi tu, dunque, la priorità su cui concentrarsi ora mi sembra evidente.
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      Beppe A.:...non è un mio ragionamento,...ma basta guardarsi un pò la storia...e studiarsi un pò di economia ...con un testo delle medie superiori...io non sto' inventando...nulla. *****
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      il cambio della propria moneta - per il mondo del lavoro dell'industria e del commercio - e' il miglior baluardo alla democrazia che esista perche' rispecchia il nodo fondamentale dell'economia, l'incontro fra domanda ed offerta. Quando hai prezzi bloccati con competitori che hanno vantaggi di costo su di te puoi solo soccombere (soprattutto se questi vantaggi li hanno estorti a spese tue)
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      diglielo a draghi allora che sta cercando di svalutare il cambio €/$ come un forsennato( e meno male che la svalutazione era cattiva!) col tuo ragionamento i politici italiani sono i migliori del mondo visto che nell'incremento del debito pubblico siamo tra i migliori in europa https://pagellapolitica.it/static/style/sandbox/51f50ef383f2f_Aumentostockdebito2008-2013.png
  • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
    L'Italia DEVE svalutare la sua moneta o MUORE! Ora pensate quel che volete ma secondo me è quindi VITALE per noi uscire dall'Euro.
  • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
    Brava Lalla !!!!! Cordialità
  • marco . Utente certificato 3 anni fa
    Landini sei stato nominato.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus