#CalabresiRispondi: ti dimetti o ci dici la data del fantomatico incontro?

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Ieri, usando il famigerato Metodo Repubblica, il direttore Calabresi ha sbattuto in prima pagina la notizia falsa di un incontro tra Davide Casaleggio e Matteo Salvini. Entrambi hanno categoricamente smentito. Davide Casaleggio, che è stato definito dal direttore di Repubblica come un bugiardo, ha chiesto a Calabresi di pubblicare la data, l'ora e il luogo in cui si sarebbe svolto l'incontro, in modo da poter pubblicare la sua agenda personale ed eventualmente utilizzare dei testimoni per dimostrare a tutti dove si trovava e cosa faceva il giorno indicato.

Il direttore continua a dire che vuole tutelare le sue fonti.
Lo ribadiamo per la millesima volta: Calabresi, delle tue fonti non ce ne frega niente, tienile segrete. Noi pretendiamo che tu ci dica quando e dove è avvenuto l'incontro. Sono le basi del giornalismo Calabresi! Who? (Chi?), What? (Cosa?), When? (Quando?), Where? (Dove?), Why? (Perché?). Per lo scandalo Watergate, da lei citato, le prove c'erano eccome anche se la fonte non è mai stata rivelata. Se Nixon al posto di Bob Woodward e Carl Bernstein avesse trovato lei con le sue vaghe indicazioni che non provano nulla, sarebbe rimasto in sella ancora molti anni.

Una volta che avremo il giorno e l'ora allora si potrà fare un fact checking pubblico, incrociando le agende degli interessati e se necessario controllando le celle telefoniche. Ha paura di questo controllo pubblico? Le sue ottime fonti non sanno neppure il giorno, l'orario e il luogo preciso? Ci sta prendendo in giro? Qui, direttore, è in gioco la sua faccia e la continuazione della sua carriera. Deve rendere conto a tutti delle modalità con cui lei informa (o disinforma) l'opinione pubblica. Non è ancora finita Calabresi. Ti dimetti o ci dici la data? #CalabresiRispondi.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Aldo Masotti Utente certificato 7 mesi fa
    Qui la storia ufficiale di "La Repubblica" . https://it.wikipedia.org/wiki/La_Repubblica_(quotidiano)#Fondazione Come vedete Giorgio Mondadori faceva parte del gruppo dei fondatori. A quei tempi pur giovane avevo contatti con l'alta direzione in Mondadori e chiesi: "Perche' se tutti i giornali perdono fate un nuovo quotidiano?" . Risposta: "Perche' abbiamo individuato un'area di sinistra che diventera' il nostro lettore di riferimento , area attualmente non coperta cui proporre nuovi e piu' avanzati contenuti" . I giornali sono TUTTI espressione di gruppi di potere che usano l'informazione per fare soldi e per orientare l'opinione pubblica, la concorrenza fra essi (come lo fu col Corriere negli anni 70-80 ) porta ad una informazione non libera ma accettabile . Quando sono tutti dipendenti dagli aiuti pubblici il sistema dell'informazione e' morto. Questo da' una garanzia: non appena il M5S arrivera' al potere TUTTI i "pennivendoli" si convertiranno al nuovo "mantra" . Allora vorro' vedere il M5S fare una legge che toglie gli aiuti pubblici alla carta stampata per darli al reddito di cittadinanza .
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus