Il candidato premier del MoVimento 5 Stelle: i candidati

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Oggi alle 12 si è conclusa la fase di accettazione delle candidature come stabilito nelle Regole pubblicate il 15 settembre. Ringraziamo tutti coloro che hanno accettato la candidatura e hanno deciso di partecipare a questo importante momento della vita del MoVimento 5 Stelle. Dopo le opportune verifiche, la lista provvisoria dei candidati che sarà sottoposta alla votazione degli iscritti è la seguente:
Cicchetti Vincenzo
Di Maio Luigi
Fattori Elena
Frallicciardi Andrea Davide
Ispirato Domenico
Novi Gianmarco
Piseddu Nadia
Zordan Marco
In bocca al lupo a tutti.

Ps: Coloro che hanno sottoposto tempestivamente una candidatura ritenuta priva di tutti i requisiti richiesti, potranno formulare osservazioni o fornire elementi integrativi a prova della sussistenza di detti requisiti entro le ore 15.00 di domani 19/9/2017

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • patrizia alessandri 3 mesi fa
    sono molto dispiaciuta perche' in 2 giorni non sono riuscita a votare, malgrado mi mandava l' sms diceva di non riconoscere l'utente.
  • franco sapone 3 mesi fa
    siccome non entrava nel precedente post inserisco dopo quello messo poco fa in questo forum un nuovo intervento punto 2 il candidato premier è una figura DUALE O BINARIA è il capo politico ed anche il futuro capo dell'esecutivo ed in qualche modo un garante (forse)secondo me ,malgrado il sistema normativo lo esiga che il capo dello schieramento deve esser anche capo esecutivo noi dovremmo separare le due figure il capo politico puo' essere anche Di MAIO O chi altro sarà eletto tra gli altri 7 , ma sarebbe meglio che il capo dell'esecutivo fosse una figura con maggiore preparazione nel CV preparazione sia tecnica che politica con laurea in Economia in Giurisprudenza in Scienze politica in ogni caso un esperto che non abbia solo la laurea ma anche il dottorato, questo perché se PD E PDL portano invece che berlsuconi o renzi due figure preparate ...il pdl cercava un manager tipo Marchionne cheha rifiutato il PD potrebbe riproporre Renzi se lo fanno fuori (per indagini o per politica)o un tecnico esperto magari un professore universitario...Cosa succederebbe se noi presentassimo un diplomato al Classico contro un supermanager pdl o contro un prof univesitario pd? di fronte all'elettorato non potremmo garantire le famose 5 stelle di qualità oltre chedi onestà. Inoltre l'accentramento in unasola figura creerebbe problemi democratici e instabilità. Scrivo questa critica costruttiva perché io voglio che il M5S leprossime elezioni le vinca ...se invece siamo degli sportivi che corriamo tanto per partecipare allora ci dobbiamo rassegnare a non cambiare mai le cose in questo paese e ad essere dei comprimari... da che dipende forse anche dalla selezione dellaclasse dirigente edella classe apicale ...come dice lacanzone di Arabe de PAlo chestanno ora trasmettendo da radiovaticana todo depende... de che depende??? a grllo la risposta ...in ogni caso candidate una Donna altrimenti in che siamo differenti? todo depende de che depende ?de segun como se mire todo depende
    • salvatore ciotto 3 mesi fa
      franco sapone, mi dispiace dissentire con te, ma le grandi qualità che una persona può esternare, esercitare e mettere al servizio degli altri, non si acquisiscono a scuola, con le lauree,titoli e dottorati, la tua considerazione in merito ne è la prova. Le qualità di una persona sono doni di madre natura,la scuola può aiutare ad esprimerle, ad esternarle in un determinato modo e in una determinata direzione. Mi dispiace per te, infatti tu con tre lauree non riesci a capire questo semplice concetto. Tra l'altro non secondario, è un dono di natura anche l'umiltà che tu non hai e non potrai mai acquisire con gli studi!
  • franco sapone 3 mesi fa
    per errore mi erocandidato pure io perché le regole erano scritte in modo un po' etrusco...., e poi devo fare un appunto alle regole di candidatura che hanno dei piccoli difetti , la cosa mi appassiona in quanto studente di scienze politiche ed in quanto vs appassionato sostenitore con idee e progetti,spero che le critiche costruttive o i consigli siano da voi accettati,per migliorare e rendere piu' forte il M5S nella ottica di farlo vincere visto che alcuni portavoce in passato e di recente hanno seguito alcuni mie proposte (ultima quella sull'uso delle caserme per accoglienza)mi piace oter avere la speranza di esser ascoltato per un miglioramento delle vs strategie operative: 1 sicuramente il metodo è democratico, ma a mio modesto parere ha dei bugs (in termini informatici si definisce bugs un difetto di programmazione che rende debole ed esposto a errorei ede attacchi un programma o un sistema informatico) ;i bugs secondo me consistono nel fatto che si accetta a candidato premier una persona onesta e attiva ma che ha il liceo classico un CV che è un po' scarsino ,mentre si escludono persone tra i 130 mila votanti con la laurea come me che ne ho quasi 3 o altre ancora meglio col dottorato di ricerca e visto che quando chiedete personale da scegliere volete ottimi CV questo è un vero bug; Non vorrei piu' che altro nel caso gli schieramenti contrapposti candidino persone laureate o con PHD o magari professori universitari fossimo spiazzati da questa candidatura . Visto che i capi del m5s spingono per Di Maio ,mancando di imparzialità . Si Di Maio è onesto bravo bello ma per governare l'Italia con tutti suoi problemi all'elettorato dovremmo proporre un politico con CV e formazione superiore, Di Maio ha 5stelle per l'onestà ma non per il CV. Inoltre c'è da dire che se rappresentiamo il CAMBIAMENTO dovremmo candidare UNA DONNA e guardacaso la senatrice Fattori ha un CV un PHD, CV ottimo anche Nadia Piseddu ingegnere aerospaziale .Ho votato per una di loro .
  • Emanuele Coazzoli 3 mesi fa
    Ieri ho provato in diversi orari a votare, ma il sistema Russeau non mi ha consentito di votare. Mi rispondeva, NON POSSIBILE entrare nel DB. In nome della democrazia, chiedo e spero che queste elezioni vengano riproposte. Grazie.
  • Aldo Balestreri 3 mesi fa
    Ma dai, siamo seri, ma è possibile che non si riesca a trovare un candidato premier decente!? Ci saranno persone competenti che possano essere candidati credibili. Luigino è una macchietta, gli altri non hanno lo standing per poter essere solo immaginati come candidati credibili....Dai, si perde qualsiasi credibilità, fate ridere tutta l'Italia....e dire che in molti avevano sperato in voi e ci avevano creduto!
    • Giuseppe Flavio Utente certificato 3 mesi fa
      Tu certamente non speri nel M5S, infatti parli a vanvera. Va, torna nella palude miasmatica da cui pensi di essere uscito. Non pretendere di insegnare agli altri....
  • Maria Teresa Insegno 3 mesi fa
    Io non riesco ad entrare per votare. Chiedo la democrazia che mi aspetto dal Movimento delle idee e della gente.
    • GERARDO TORLINO Utente certificato 3 mesi fa
      Posso solo concordare con te. Qui votare è una chimera. Alla faccia della democrazia diretta. Un in bocca al lupo a tutti i candidati
  • giorgio pefumi 3 mesi fa
    Ci sono tanti aspetti un pò fumosi, la lista dei candicati premier che praticamente non è una lista e il premier come capo politico sono solo le ultime due. Per ora provo ancora a dare fiducia, ma scrivo con la matita da cancellare il voto alle primarie ;-)
  • Nicola Ciccolella Utente certificato 3 mesi fa
    Il sistema Russeau non mi consente di votare. Mi risponde, NON POSSIBILE entrare nel DB. Che posso fare?Nicola Ciccolella
  • Antonino Mingari 3 mesi fa
    Ma in quale punto del blog si va a votare?Qualcuno potrebbe indicarlo dando una spiegazione chiara?
  • Oronzo Barberio Utente certificato 3 mesi fa
    Errore, il commento precedente era una risposta per Marco. Chiedo scusa.
  • Oronzo Barberio Utente certificato 3 mesi fa
    Premetto che spero di essere obiettivo. Uno vale uno dalle parti mie (Puglia) nessun vero promoter l'ha mai pensato, mi ci gioco la pensione. Nei rari momenti di dibattito chiudono il discorso dicendo che il Movimento sono loro perché si danno da fare (qualcuno ha anche la lista di quelli "fidati" o "che contano"). Però è un dato obiettivo. L'onestà spero che sia sentita, ma non può essere uno slogan, semmai bisogna mettersi in condizione di valutare se i vari candidati lo sono o no. Molti hanno cambiato casacca e si tengono tutto lo stipendio, mi dicono. Ma è un problema di scelta dei candidati e di spessore individuale degli stessi. Per le mancate alleanze è una scelta, di ordine generale, che ha conseguenze politiche, ma è una scelta. Ci penalizza sicuramente, ma nessuno ci vieta di correre da soli. Come tutte le scelte politiche (che condivido) ha un prezzo. Guarda che forse hai preso male la mia riposta o non l'hai capita. Infine: quando l'Assemblea Nazionale Francese tanti anni fa chiuse i lavori, Robespierre riuscì a mettere una clausola per cui nessun Membro della Costituente poteva candidarsi per il Parlamento; sulla carta era un ottimo sistema di garanzia, ma il risultato fu che all'Assemblea Nazionale andarono tanti incapaci che fecero danni incalcolabili. La Storia insegna e le cose si ripetono. Saluti.
    • Oronzo Barberio Utente certificato 3 mesi fa
      Errore: era una risposta per Marco.
  • Achille N. Utente certificato 3 mesi fa
    Una domanda a Grillo e Casaleggio j.: Quanti tra i parlamentari nazionali ed europei, tra i consiglieri regionali e comunali avevano tutti i requisiti per essere candidabili alla carica di premier? È possibile averne la lista completa o almeno è consultabile da qualche parte? Grazie.
  • Edoardo R. Utente certificato 3 mesi fa
    LETTERA APERTA A BEPPE GRILLO NOTA SULLE VOTAZIONI PER ELEGGERE IL CANDIDATO PREMIER E IL COORDINATORE DEL MOVIMENTO CINQUESTELLE. Ho ascoltato molte voci degli iscritti e ho letto molti commenti. Ho anche ascoltato molte critiche esterne. Per il bene del M5S Ti propongo quanto segue per costruire la futura squadra di GOVERNO del M5S: 1. Consenti di presentare le candidature ancora per uno o due giorni; Per es. fino a venerdì 22/09; 2. Consenti di proporre candidature disgiunte per le seguenti FUNZIONI: 1. Candidato PREMIER; 2. Candidato Ministro di un dicastero (per i vari dicasteri di governo a tutti noti); 3. Candidato COORDINATORE Politico del M5S. In tale maniera permetterai alla RETE di MEGLIO ESPRIMERE TUTTE LE SUE POTENZIALITA', in base alle competenze degli iscritti e faciliterai anche il compito del Candidato PREMIER nella valutazione dei Candidati MINISTRI. 3. Consenti la trasmissione dei curricula dei candidati in formato (*.pdf); 4. Posticipa la votazione sui candidati di una settimana al 29 e al 30 Settembre 2017. Che fretta abbiamo? La SQUADRA DI GOVERNO del M5S è MOLTO IMPORTANTE; 5. Riserva l'annuncio e la pubblicazione di tutti i candidati al prossimo sabato a Rimini, ma lascia una settimana aggiuntiva di TEMPO agli iscritti per MEDITARE e per DISCUTERE sui profili e le COMPETENZE. NON AVERE FRETTA: QUESTA RICERCA DEI CANDIDATI e la SELEZIONE DEMOCRATICA CON LA VOTAZIONE SERENA DELLA RETE E' IMPORTANTISSIMA. Non lasciarti condizionare dalle critiche: NOI SIAMO UOMINI E DONNE LIBERI e decidiamo cosa vogliamo fare, considerando anche lo sviluppo delle situazioni. Così svolgendo BENE questa fase importante, saremo tutti più soddisfatti e AVREMO SERVITO AL MEGLIO IL M5S E L'ITALIA. Bun lavoro. Con Stima Edoardo RINALDI
  • Edoardo R. Utente certificato 3 mesi fa
    Curriculum breve del dott. ing. Edoardo Rinaldi Dott. ing. Edoardo Rinaldi Nato a San Clemente (Rimini) Residente in via Mario De Renzi, 48 00163 Roma Tel. 06 66159024 fax. 06 66159024 Cell. 331 2062020 Iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma con il N. 21870 e-mail: president@naturalelectric.it P.E.C.: naturalelectric@pcert.postecert.it P.E.C.: naturaldirapolla@pcert.postecert.it Laureato in Ingegneria elettrotecnica al Politecnico di Milano, dove ha sostenuto anche l’esame di abilitazione alla professione di ingegnere; Conoscenza fluente di francese, inglese e spagnolo; Corso di Economia politica e Industriale presso il Politecnico di Milano, concluso con il massimo dei voti; Diploma post laurea rilasciato dalla SDA dell’ Università “Luigi Bocconi” di Milano; Collabora dal 1997 con l’IMD - International Management Development di Losanna (CH), quale esperto di competitività delle nazioni e di attrattiva degli Investimenti Diretti Esterni; International advisor per la competitività delle nazioni; International advisor per la macroeconomia, la politica monetaria e lo sviluppo sostenibile. Esperto di Energia: Produzione di Energia elettrica mediante la tecnologia della fusione degli isotopi dell’Idrogeno in Elio; Produzione dell’energia elettrica da Fonti di Energia Rinnovabile; Produzione dell’energia elettrica, mediante l’impiego della tecnologia della Demolizione Molecolare al Plasma (D.M.P.) delle biomasse, a emissioni ZERO; D.M.P. applicata al trattamento dei Rifiuti Solidi Urbani a emissioni ZERO (è la tecnologia del futuro, più pulita, efficace e più economicamente profittevole) . Socio fondatore dell’Associazione nazionale per l’Idrogeno e le celle a combustibile: www.h2it.org; Ristrutturazioni Industriali in proprio dal 1982 al 1996, in settori diversi, concluse con successo; Socio fondatore della FOMAP Of The Americas, in Ft. Lauderdale, Florida U.S.A. Socio fondatore e Amministratore Unico della natural electric® s.r.l. con se
  • luciano lilli 3 mesi fa
    Quello che conta è il programma 5 stelle, Di Maio serve per vincere con più distacco. Chi non lo vuole votare potrebbe votare per Elena Fattori (Senatrice M5S) o per gli altri canditati del popolo movimento 5 stelle. Il leaderismo e le correnti di partito non fanno parte del movimento 5 stelle: chiunque sarà eletto non sarà altro che l'attuatore del programma scritto e voluto da tutto il movimento.
    • mattia c. Utente certificato 3 mesi fa
      Proprio per questo motivo che non si spiega perchè non ci siano altri candidati. Se uno vale uno, che sia Di Maio o Lezzi cosa cambia? tanto il programma è uguale. Ma la libertà di poter scegliere ci deve essere, che poi Di Maio vinca comunque perchè è giustamente il più favorito è un conto, ma almeno date la possibilità di esprimere preferenze su qualsiasi candidato presentabile.
  • Giuseppe Pipino Utente certificato 3 mesi fa
    Io domani non voterò, perchè nessuno degli 8 nomi proposti ha le caratteristiche (culturali, professionali e di esperienza) adatte a fare il premier di una nazione europea, di 60 milioni di abitanti, come l'Italia. Tali candidati potrebbero tutt'al più fare gli assessori comunali di un comune di trecento abitanti, visto che all'80% sono privi di laurea e di qualsiasi esperienza politica a livello nazionale. E' ridicolo che il GARANTE abbia introdotto delle regole di candidatura che hanno portato a tali squalificati candidati, i quali, candidandosi, non qualificano soltanto se stessi come incoscienti velleitari, ma squalificano l'intero Movimento. Peccato, perché eravamo in tantissimi a riporre tutte le nostre speranze nel Movimento. Ma quello che è troppo è troppo. Grillo questa volta non ci ha fatto ridere, ma piangere.
    • Giuseppe Flavio Utente certificato 3 mesi fa
      Perchè -chiedo- coloro che ci hanno governato da 20 anni a questa parte con tutti i titoli, l'esperienza, i curricula che chiedi, non sono forse stati capaci di governare l'Italia asservita agli USA da sempre, collezionando errori su errori..???? Tipo Berlusconi che fa le corna in una foto di gruppo internazionale, o che bacia la mano a Gheddafi...per non dire di tutto ciò che tralascio? Governanti esperti e titolati che mandano per il mondo in "missioni di pace" soldati italiani e bombardieri italiani nella ex Jugoslavia; o che firmano qualsiasi accordo di Dublino e di Schenghen (o come diavolo si scriva) senza far sapere nulla al popolo bue... Che lasciano evadere il Fisco ai ricchi... Che dall'INA case di Fanfani non hanno mai fatto nulla di serio per l'edilizia abitativa.... Che rubano a man salva DA SEMPRE nelle contingenze normali e ancor più nelle catastrofi naturali ed anzi proprio dalle stesse catastrofi traggono impulso a rubare sulla ricostruzione.... Che fanno gli interessi non del popolo, ma delle banche, delle multinazionali, fino a distruggere quel po' di industria manifatturiera che avevamo... L'elenco delle malefatte dei governanti "che hanno esperienza", che hanno titoli adeguati, ecc. sarebbe troppo lungo. Ben vengano i novellini.
  • Fabio Fabbri 3 mesi fa
    Ho letto le schede dei candidati premier. Nessuno si è espresso sui temi fondamentali che un premier dovrà affrontare: 1. Si vuole o non si vuole restare in un’Europa di ispirazione Neoliberista, che ci ha dato oltre vent’anni di stagnazione economica e alta disoccupazione ? 2. Si vuole o non si vuole uscire dall’euro, pur sapendo che un paese senza moneta propria, costretto a sopravvivere indebitandosi, non potrà mai lanciare un piano di sviluppo economico e di occupazione TOTALE ? 3. Si vuole o non si vuole uscire dal Trattato di libero scambio, firmato il 15 aprile 1994, che ha dato il via alla delocalizzazione di decine di migliaia di aziende di produzione, causando un livello di disoccupazione insostenibile ? 4. Qualcuno dice: il programma c’è già. Ma non ci accorgiamo che quel programma, pur affrontando problemi reali, non tocca questi aspetti fondamentali, senza i quali non cambia niente ? 5. Quando qualcuno si deciderà a farci sapere se il Movimento si ispira alla dottrina Neoliberista, dove conta solamente il mercato oppure alla dottrina socialdemocratica che vuole “tutto il mercato possibile e tutto lo stato necessario” ? Grazie dell’ospitalità, Fabio Fabbri.
    • mattia c. Utente certificato 3 mesi fa
      Queste sono domande giuste
  • Michele S. Utente certificato 3 mesi fa
    Questa votazione è ridicola e fa fare una figuraccia mediatica a m5s. Che peccato. Io non voterò.
    • Alfonso Fiorucci 3 mesi fa
      Sono Alfonso Fiorucci di Sansepolcro (Ar). Mi dispiace perché ieri non sono riuscito a votare, la piattaforma non rispondeva. Volevo porre la mia candidatura come esperto in formazione professionale, progettazione di nuove figure professionali, progettazione di percorsi turistici ecc. Qualche tempo addietro ho proposto la mia collaborazione alla signora Laura Agea, parlamentare europea, mia conterranea. Non ho avuto mai alcuna risposta. Comunque grazie per l'attenzione.
    • mattia c. Utente certificato 3 mesi fa
      Non votando non risolvi nulla.
  • oriano mazzi 3 mesi fa
    Indignazione, rabbia, sgomento No,niente di tutto questo,non provo sentimenti passeggeri.E allora cosa provo? Delusione. Sono deluso e questo è un sentimento definitivo. Ho dato il mio voto a dei portavoce e mai gli ho permesso e mai gli avrei permesso di decidere al mio posto. Ma loro si sono arrogati questo diritto.In poche decine, centinaia hanno deciso chi doveva diventare il capo partito del m5s.Ed hanno tolto la voce a quei milioni di Italiani che hanno il diritto ed il dovere di eleggere il loro portavoce.Invece quel manipolo di portavoce che non potevano esimersi,se scelti,di affrontare il duro compito di capo del governo, hanno scelto il capopartito che già ha iniziato a fare il capopartito.Ed il capopartito ai milioni di italiani di cui pretende di essere il portavoce non ha chiesto magari tramite rousseau che è stato ideato proprio per questo se vogliono uscire dalla comunità europea e dalla moneta unica, se sono a favore dei vaccini, se è necessario che partecipi alle riunioni delle lobby del paese, se è opportuno dare un segnale di alleanza religiosa e verso quale religione,se animista o induista,baciando magari la Mano di Fatima o l’ampolla di San Gennaro. Eppure ha deciso cosa è meglio per il bene degli italiani.Alla faccia del portavoce,della democrazia partecipata,che parte dal basso,e dell’uno che vale uno,e del programma per l’Italia scritto dagli italiani… E quando attraverso rousseau che mi è stato “venduto” come mezzo per il perseguimento della partecipazione democratica, mi viene dato l’immane privilegio di dover scegliere fra “sprizzola” o “piove pianino pianino” va da sè che si tratta di un penoso tentativo di lobotomizzarmi.Dopo che in questi anni ho implorato amici conoscenti e sconosciuti di andare a votare per cambiare, oggi mi vedo obbligato a scegliere di non votare.Delusione.Per l’ennesima volta.Quando credi e speri di vedere le lucciole nelle tenebre e poi ti accorgi che si tratta sempre dei soliti mosconi che volano sulla merda
  • Uno che vale uno+ 3 mesi fa
    #nocomment
  • Oronzo Barberio Utente certificato 3 mesi fa
    Per Marco S. Primo punto. Hai ragione che lo slogan uno vale uno è appunto uno slogan, che è al di fuori dalla realtà. Nella Storia qualcuno ci ha provato e non ha mai funzionato. In questo caso si cerca gente votabile e che abbia esperienza, cioè chi almeno è stato in qualche Istituzione. Occorre, e da tempo lo dico, un sistema per la valutazione seria delle capacità degli iscritti e dei curriculum. Il fatto che per la seconda volta un promoter sconfitto vada alla Magistratura la dice lunga sull'onestà morale di vari candidati; a quando misure di prevenzione? Punto due. L'avviso di garanzia è diventato una specie di arma che viene usata per delegittimare l'avversario, si fa bene a valutare il tipo di avviso, altrimenti basta una semplice segnalazione e chiunque è fuori gioco. Punto tre: mi dispiace, ancora non voglio dire la mia, cmq sollevi problemi che toccherà affrontare. Ma: ci pensi se Di Maio facesse il Primo Ministro cosa accadrebbe dopo i primo mandato?? Ma intanto domani io voterò, anche la protesta bisognerà incanalarla nel Movimento e non all'esterno per la gioia di chi ci da contro.
    • mattia c. Utente certificato 3 mesi fa
      Quindi 1 vale 1 era un semplice slogan? presto lo diventeranno anche "onestà al primo posto" e "non ci alleiamo con nessuno" perchè storicamente sono politiche fallimentari?
  • Marco S. Utente certificato 3 mesi fa
    Per ragioni prepolitiche reputo Di Maio non votabile, ma questo riguarda me. Riguardano invece tutto il MoVimento alcune delle norme indicate, che mi sembrano in contrasto coi principi nostri, con le regole stesse che ci siamo dati e con le consolidate prassi. 1) Non poteva candidarsi qualunque iscritto al M5S, ma solo ex portavoce o portavoce nazionali. Intuisco i problemi in caso diverso, ma: uno vale uno? 2) Era possibile candidarsi da indagati. Ma come, per entrare nelle liste elettorali non si può e per candidarsi a premier sì? È vero che c'è reato e reato, ma così si rompe un principio creando un precedente. 3) Candidato premier equivale a futuro capo politico. Vero che l'indicazione è contenuta nella parte di Legge elettorale non riformata dalla Consulta, ma con un po' di accortezza era tecnicamente gestibile. Poi se dev'esserci un capo che non sia Grillo allora va eletto in un regolare congresso, non con un plebiscito praticamente uninominale. E se prende una batosta, il candidato premier, resta capo politico? Mi chiedo con amarezza chi e perché abbia materialmente stilato quelle norme, il cui surrealismo mi lascia incredulo. Mi auguro qualcosa accada che possa restituire il M5S ai suoi valori fondativi. Rimpiango Gianroberto, vivendo il quale non credo saremmo arrivati a questo punto. Con rincrescimento non parteciperò alla consultazione, per non rendermi partecipe di un metodo che mi sgomenta. Buon lavoro. Marco Signori, Milano - Bagnolo in Piano
    • mattia c. Utente certificato 3 mesi fa
      L'astensione dal voto non risolve nulla.
  • Sabino Di Vietri Utente certificato 3 mesi fa
    VERGOGNA. La votazione per il candidato premier è valida solo per chi non è capace di intendere e di volere. Avete ucciso la partecipazione nella sua fase più importante. Neanche il PD sarebbe arrivato a tanto e non veniteci a infinocchiare con il fatto che non si è presentato nessuno
  • Fabio Massimo Goglia 3 mesi fa
    Perché non voterò Di Maio alle primarie, nonostante discrete capacità e buona volontà. Perché partecipare alla funzione religiosa nel Duomo di Napoli in occasione del “miracolo” di San Gennaro e “baciare” la teca rappresenta, fermo restanti le sue personali convinzioni, alle quali è dovuto tutto il rispetto, un’esibizionismo inappropriato. Delle due, l’una: O è un ipocrita e il gesto ha esclusivamente una funzione di propaganda elettorale per guadagnare consensi (e perderne inevitabilmente altri)? O è sincero. E allora con questo gesto, diciamo così un pò plateale, rende pubblico uno schieramento, collocandosi in un’area postdemocristriana, mai estinta
  • Marco Conti 3 mesi fa
    Ci sono 8 candidati alle primarie del M5S a mio modesto giudizio, i due principali... Elena Fattori (Senatrice M5S) Luigi Di Maio (Deputato M5S) Buona fortuna e che vinca il migliore!! (...certo che eleggere una donna come Presidente del Consiglio..la prima donna nella storia della Repubblica...sarebbe a dir poco fantastico e lascerebbe tutti di stucco..."scacco al re")
  • enzo bargellini Utente certificato 3 mesi fa
    C'è qualcosa di nuovo nella Politica Italiana anzi d'antico,idealismi intrisi nella Costituzione Repubblicana nel 1947. Politica temporaneo servizio e NON mestiere vitalizio. La disciplina ed onore di cui all'art.54C. come prodromi d'ogni formazione Politica di cui all'art.49C. QVanto al tema in oggetto,bravi,secondo mio modestissimo parere,tutti i Parlamentari rinunzianti inutili competizioni ma sopraTutti Di Maio Luigi ad onorare tale,comunque,ovvio e gravoso incarico
  • giuseppe 3 mesi fa
    quanti malumori !! ... tiratevi su con una canzoncina: https://www.youtube.com/watch?v=-yK-KKmB5uQ&list=PLZ77dKTVlIum3yKObsjlWnJd39GkJj1c1
  • Oronzo Barberio Utente certificato 3 mesi fa
    Molti si lamentano che non ci sono nomi noti. A parte il fatto che allora come si fa a continuare a mentire che un vale uno (e da tempo mi aspetto la caduta dei due mandati, già sperimentata nella storia e fallita) , un normale pentastellato deve andare fisso in televisione così lo conosciamo? Coerenza! E ci vuole un sistema per cui quelli capaci saltino fuori, per es. sulla Sanità io ho sempre sentito delle cazzate tremende.
  • Oronzo Barberio Utente certificato 3 mesi fa
    Io non so se Di Maio ha la stoffa per fare il Primo Ministro, ma se nessun altro si candida? Abbiamo sempre detto che non conta la persona ma il programma, la qualità principale d un buon capo è scegliere le persone che lavoreranno per e con lui, quindi il problema è solo se esiste da qualche parte, a livello nazionale, un gruppo serio di persone in grado di affrontare i problemi del paese in maniera seria e non come si sente in tanti meet up e in tanti commenti. Io voterò, e del resto la scelta è tra la speranza (5 stelle), la certezza assoluta di mettere banditi alla mangiatoia (tutti gli altri)e di non andare a votare (sai la rabbia dei nostri banditi). Già ne inventano di tutti i colori, smettiamoli di picchiarci per primi.
    • salvatore ciotto 3 mesi fa
      oronzo, non sai se Di Maio ha la stoffa per Primo Ministro perché evidentemente non segui il M5S!!
  • Carla g. 3 mesi fa
    Che dire... capisco che gli altri ipotetici candidati non se la siano sentita di prendersi una responsabilità simile, che abbiano visto in Di Maio l'unico candidato oramai formato per un incarico così importante, però era meglio dirlo subito da parte di Grillo, motivando la cosa, senza andare avanti con questa farsa assurda di sentire la base.Occorreva anche che Dibba, Fico, Morra ecc comunicassero il loro pensiero a tutti senza questi silenzi assurdi
    • mattia c. Utente certificato 3 mesi fa
      Quando ormai le votazioni saranno concluse e il candidato scelto? utile quanto riempire uno scolapasta di acqua.
    • Maria P. Utente certificato 3 mesi fa
      se ti è indispensabile sentirli vai a Rimini
  • Paolo Rocca 3 mesi fa
    E' inutile insistere su candidati premier. In Italia per fortruna non esiste un premier, la Costituzione non lo prevede. Il Presidente del Consiglio è scelto dal Presidente della Repubblica in base al risultato delle elezioni. La personalizzazione del potere ha fallito. Abbiamo visto dove ci hanno trascinato in questi ultimi decenni i capetti eletti con sistemi maggioritari. Quello che conta è realizzare avere un programma e realizzarlo.
  • Giovanni F. 3 mesi fa
    O.T. come è andata a finire con Erasmus: 'Spagna, tragedia Erasmus: 13 vittime, 7 italiane. Autista: "Mi dispiace, mi sono addormentato".20/3/2016 Questi ed altri fatti dovrebbero far destare dubbi sulla sicurezza della generazion Erasmus. Non si sa ancora come è andata a finire. Certo che se ad un italiano in Spagna gli succede qualcosa, probabilmente o non c'era nessuno o se c'era dormiva e se la piglia in saccoccia. Altre cose meno gravi ai nostri figli tipo affittare una stanza da qui e che poi scopri lì come topaia invasa da scarafaggi e se la rifiuti perdi la caparra perchè gli scarafaggi sono entrati e morti dopo, come successo a mio figlio. Bisogna tutelare questi ragazzi, non devono diventare vittime di scriteriati e mandati allo sbaraglio.
    • Lorenzo Accornero 3 mesi fa
      Si vede che è un paese fratello!
  • rosario cucca 3 mesi fa
    Se altri volevano candidarsi chi gli lo ha impedito???? Se hai le palle per farlo, chi ti ferma?? Ma hai l'esperienza per poter progammare un governo, dico!!! Un minimo!!! E' vero nel movimento 1 vale 1, infatti consideriamo gli altri che fanno i PV come noi stessi, ma e' anche vero, che se essi maturano un'esperienza perche' noi gli abbiamo dato un mandato e gli abbiamo dato una mano affinche'essi fossero preparati per affrontare queste situazioni.
  • mattia c. Utente certificato 3 mesi fa
    Nessun candidato degno di nota oltre Di Maio, forse Fattori, altri sono solo imprenditori ormai in pensione, anti-vaccinisti, complottisti. Insomma tutti candidati che non arrivano neanche alle ginocchia di Luigi, molto più carismatico con un CV molto più corposo, più giovane e con molta più esperienza politica. C'è da essere maliziosi a pensare che sia stata preparata a tavolino questa candidatura, ma in effetti non si avrebbe tutti i torti a sollevare pesanti dubbi. Di Battista? scomparso, Toninelli? pure, Fico? idem, Taverna? uguale. Si può andare avanti un bel po' con la lista. Questa non è una vera elezione poichè è vinta ancor prima di incominciare, neanche un po' di contrapposizione di idee, di posizioni. Una opportunità unica ai portavoce 5 stelle più famosi e si tirano tutti indietro tranne 1? tanto se la regola è "uno vale uno", cosa cambiava per altri candidati? sta storia puzza troppo e non accetterò un'altra volta il "fidatevi di me".
    • mattia c. Utente certificato 3 mesi fa
      Cosa significa che dovevano essere costretti? Indire una votazione online con largo anticipo mettendo come lista candidati tutti i presentabili senza alcun obbligo di accettazione era considerato costrizione? ma dove? Dov'è finito quel movimento fatto di tante idee, di confronti, di uguaglianza? Se il compito del premier 5 stelle è quello di attuare il programma 5 stelle e di seguire quello che decidono i cittadini, non serve una persona con un particolare carattere. allora perchè non fornire LA SCELTA? Che poi avesse comunque vinto Di Maio perchè è il preferito di molti è un altro discorso. Ripeto, tutti si sono tirati indietro tranne 1? tanto cos'avevano da fare di tanto importante da non poter essere rimpiazzati? non si diceva che nel movimento tutti sono importanti e nessuno è indispensabile? Io non guardo la TV da anni, siete voi che dovreste togliervi il prosciutto dagli occhi e iniziare ad avere un minimo di senso crtico e imparzialità.
    • Alex 3 mesi fa
      Ma la corposità del curriculum di Di Maio in cosa consisterebbe?
    • Maria P. Utente certificato 3 mesi fa
      che cavolo dici? Di Battista, Fico, Toninelli Taverna e tutti gli altri sono scomparsi? stanno facendo il lavoro per il quale sono stati eletti e non perdono tempo a gareggiare tra loro!!!!Massimo di Roma ha straragione!
    • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa
      Secondo te i vari Fico, Di Battista, Toninelli, Taverna...dovevano essere costretti a candidarsi perché tu li votassi e non urlassi alla puzza e al complotto...oppure secondo te, che pare la pensi proprio come i mezzi di Potere, i nostri sono stati costretti a fare un passo indietro; e se così fosse, se cioè fossero persone davvero così manipolabili e avessero fatto un passo indietro come fossero marionette pilotabili, perché avresti voluto ancora votarli? Che contraddizione Ma è così difficile capire che il MoVimento fa tremare tutti proprio perché è unito e ognuno è coeso al’altro? Che ognuno preferisce promuovere l'altro anche più che sé stesso, formando una squadra vincente che sappia solo promuovere una società sana fatta da cittadini sani, nella quale tutti i nostri portavoce vogliono tornare presto avendo rigettato tutti quel cancro che è la politica di professione? E' proprio difficile capire che noi siamo Altro, che siamo Oltre? Prova a spegnere la Tv. Vedrai che dopo la disintossicazione tornerai a cogliere la differenza tra la realtà concreta e la finzione; tra un fatto e un'allucinazione collettiva indotta dai maghi dell'illusionismo e dai loro Media.
  • pasqualino io Utente certificato 3 mesi fa mostra
    Mi sembra una buffonata. Sempre più deluso.
    • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa mostra
      @ Pasqualino Abbiamo trasmesso: La RAI ne parla. Ciao troll
  • Giovanni Balzi Utente certificato 3 mesi fa
    Cari amici, NON PREOCCUPATEVI: Grillo rimane il garante! Il decreto D.P.R. 361/1957, art. 14-bis, comma 3 dice che "i partiti o i gruppi politici organizzati che si candidano a governare depositano il programma elettorale nel quale dichiarano il nome e cognome della persona da loro indicata come capo della forza politica" Quindi tranquilli, Grillo rimane il garante, Dio ce lo conservi a lungo. Se i 5 Stelle andranno al governo, cosa difficilissima, Di Maio si impegna a realizzare il programma insieme con la squadra dei colleghi che ci metteranno l'anima per migliorare la nostra vita civile. Ciao a tutti.
  • Mauro FERRANDO Utente certificato 3 mesi fa
    Puoi spiegarlo 1.000 volte, non capiranno mai. TUTTI PER UN PROGRAMMA, UN PROGRAMMA PER TUTTI. Il resto sono solo parole, di teste nelle quali le idee non hanno cittadinanza!
  • paolo baroni Utente certificato 3 mesi fa
    visti i nominativi in campo temo una partecipazione al voto poco significativa per il movimento stesso,ma soprattutto scarsa nei numeri. Questo potrebbe rivelarsi politicamente controproducente. Mi rimane ancora politicamente incomprensibile lo "squagliarsi" di tutte le figure più note e apprezzate oltre che competenti.......si ingenera il sospetto che la stessa votazione che si vuole democratica non sia che una ratifica di ciò che pochissimi hanno già deciso. Immaginate di fornire noi stessi l'arma con la quale l'avversario politico ci pugnalerà...... Invitando ad un ripensamento auguro a tutti noi buona sorte in politica. palomba
  • Lorenzo Accornero 3 mesi fa
    Immaginavo che sarebbe esploso un vespaio.Mi sono divertito nel leggere commenti di quanti si sono scandalizzati per la elezioni di Di Maio minacciando che il M5S non lo voteranno né loro e neppure il loro gatto. Se vogliono l'uomo forte,si votino il Berlusca senza tante manfrine. Tanto so che c'è fame di condoni in giro e il loro santo gli condonera' persino quella casa costruita nel bel mezzo di una sede stradale.
    • Lorenzo Accornero 3 mesi fa
      Volevo dire che certa gente si merita il Berlusca. Tra l'altro non era quello che voleva abolire i servizi segreti italiani. (In modo da avere una intelligence condivisa con gli USA,che genio del male!)
    • mattia c. Utente certificato 3 mesi fa
      Il Berlusca? torna il mafioso con tutta la sua combricola di imprenditori, finanzieri, lavoratori privati. Non esistono uomini forti in Italia.
  • degni francesco 3 mesi fa
    siccome la priorità è debellare privilegi,ruberie,parassitismo corruzione che assorbono 100 miliardi all'anno cosa che tarpale ali ad ogni possibile sviluppo del paese. ed in questo tutti i grillini sono d'accordo,le primarie sono sembrate superflue a tutti i big 5 stelle.una volta risolto questo problema si potranno mettere sul tavolo le differenze che giustificano le primarie. ora si deve essere tutti uniti per salvare il paese e rendere innocui i parassiti.le critiche fatte dai giornalisti e partiti al candidato unico dei 5 stelle dimostrano come questi vecchi dinosauri della politica non hanno capito niente del momento politico che vive il paese e del ruolo riformatore dei 5 stelle. forza di maio tutti uniti nello smantellare il parassitismo imperante nel paese. francesco degni
  • Gianluca Di Salvo 3 mesi fa
    La bellezza della democrazia è poter esprimere il proprio pensiero...ma alcune volte è meglio stare in silenzio. Di Maio è un ragazzo divenuto uomo all'interno di uno dei palazzi più infidi che esistono al mondo, dovremmo essere immensamente grati a questi ragazzi che a testa bassa non hanno ascoltato il canto delle sirene e si sono fatti prendere per 5 anni per "incompetenti, asini, non corrretti, fascisti, comunisti, comici, meteore e altri,purtroppo molti altri, appellativi" che avrebbero fatto mollare chiunque, LORO invece sono ancora là, e sono la nostra unica speranza...la speranza per il nostro futuro, e per quello dei nostri figli. Non finirò mai di ringraziarli, e anche se tutto dovesse finire domani sarò stato orgoglioso di aver detto a testa alta VOTO M5S.
  • Paolo P. 3 mesi fa
    Chiunque voleva candidarsi poteva farlo, non vedo dove stia la blindatura di Di Maio. I giornali tutti a parlare di situazione bulgara, gli stessi giornali se si candidava la Taverna, Di Battista o nomi simili avrebbero scritto: " spaccatura all'interno dei grillini". Io voterò, e vinca il migliore !!
    • mattia c. Utente certificato 3 mesi fa
      Dove sarebbe stata la spaccatura visto che 1 vale 1 e conta solo il programma?
  • gianpiero m. Utente certificato 3 mesi fa
    Saviano prima di parlare rinunci alla SCORTA. I candidati del Movimento 5 Stelle non hanno la SCORTA. Sono contento dell'elenco dei partecipanti e non manco di rilevare la figura di Di Maio che in tutte le circostanze ha dimostrato l'essenza del Movimento, quindi ha ben diritto di aspirare alla carica di futuro Presidente del Consiglio. G.Mazz.
  • Giuseppina D'Imperio Utente certificato 3 mesi fa mostra
    Sicuramente non parteciperò alla votazione per il candidato premier. Sarebbe stato opportuno formulare la domanda: Volete Di Maio come premier? Si o No e non attuare il metodo dei vecchi partiti imponendo il loro pupillo.
  • ROSSANA I. Utente certificato 3 mesi fa
    Ma cosa ci DEVONO FARE ANCORA per capire che DOBBIAMO LIBERARCI DEI DELINQUENTI e ANDARE AL GOVERNO col M5S pensate a tutto quello che hanno fatto per NOI a Beppe quanto si è sacrificato sul Palco di tutte le città con la voce rauca per STIMOLARCI A CAPIRE CHI ERANO E SONO I NOSTRI GOVERNANTI insieme a Casaleggio e tutti i ragazzi CHI HA MAI FATTO QUESTO PER IL POPLO DOPO BERLINGUER ENRICO....NESSUNO!!! Non VEDETE COME SIAMO RIDOTTI!!! PENSATE TUTTI A QUESTO PRIMA DI CRITICARE OGNI PICCOLA SCIOCCHEZZA CHE POSSONO ANCHE FARE sono BOMBARDATI DA TUTTI e è difficile scegliere cosa sarà meno criticato e comunque sono in tanti e CATTIVERIE DA DIRE SE AVRANNO A VAGONI siamo solo all'inizio ASPETTIAMOCI DI TUTTO DI PIU'....RESTIAMO UNITI E RICORDIAMOCI SEMPRE QUELLO CHE NON HANNO MAI FATTO PER NOI i POLITICI che hanno governato fino ad oggi!
  • giuliano da jesi 3 mesi fa
    ciao,ognuno ha il diritto di dire la propria opinione,e io dico la mia,chi critica la candidatura di DI MAIO O e' in malafede o e' politicamente un IGNORANTE,ma come si fa bo, questo ti fa capire perche' e' da 30 anni che ci facciamo prendere per il c...o ,ditemi uno del movimento a parte DI BATTISTA,CHE RIESCE ad avere una dialettica e una preparazione come DI MAIO,DITEMI UNO CHE SA MANTENERE LA CALMA IN QUALSIASI SITUAZIONE COME DI MAIO, abbiamo un grande leader ,invece di essere contenti lo critichiamo ,
    • Clark R. Utente certificato 3 mesi fa
      davvero ? Toninelli no ? Lezzi no ? Fico no ? lo stesso Morra ... no ? Ce ne sono un casino !
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 3 mesi fa
    Tutto è bene quel che finisce bene, più o meno.
  • Ciro 3 mesi fa
    A me Di Maio Luigi presidente sta più che bene , non capisco sta gran polemica su chi si presenta e chi no. Do per scontato che se i vari non che bravissimi Di Battista ,Fico e tutti i componenti più di spicco non si sono presentati per no ostacolare Luigi. Perchè? Forse perchè si fidano di lui? Forse perchè ha dimostrato di avere la figura giusta er rappresentare il nostro paese? non lo so il perchè ma di fatto non candidandosi hanno lasciato camo libero a Luigi il che vuoldire che vgliono luigi candidato premier. E' porca puttana basta polemiche inutili. IL PROGRAMMA DEL MOVIMENTO E' CHIARO IL PREMIER DEVE SOLO APPLICARLO SENZA FARE FIGURE DI MERDA COME I VARI RENZI E BERLUSCA. Non facciaoci sempre del male dateci un aglio con ste poemiche e guardate avanti a riveder le stelle.
    • mattia c. Utente certificato 3 mesi fa
      Ma cosa significa "non ostacolare Luigi"? ma la figura del leader ha assunto tutta questa importanza? non esiste più la regola del "uno vale uno"? siamo tutti uguali, nessuno è indispensabile? se il candidato premier non farà altro che seguire la linea del M5S dettata dai cittadini, poteva starci benissimo Di Battista o altri. Non ha una logica.
  • Fabio Mincuzzi 3 mesi fa
    Mi spiace, ma io ai plebisciti non partecipo. Sebbene di Maio sia autorevolissimo ed io lo stimi molto, non mi va di dare il mio OK ad un nome scelto da un ragazzotto (Casaleggio) che non ha per me nessuna autorità. Mettete i nomi di TUTTI i parlamentari e vinca il più votato!!! (E vincerebbe Di Battista) Invece così siamo come il PD, ed io non ci sto!!!!
  • Francesco Stellacci 3 mesi fa
    Non ho niente contro Di Maio, che ritengo una gran brava persona, ma la scelta di "blindarne" l'elezione a Premier È UN AUTOGOL caro Beppe!!! Naturalmente da iscritto sceglieró tra i nominativi proposti e non viene e verrà per questo mai meno il mio apporto diretto e indiretto al "mio" M5S!!! Dà fastidio dare occasione ai giornali di prendere la palla al balzo per accusarci di "verticismo" e a SAVIANO di metterci all'angolo PROPONENDO LA SUA CANDIDATURA (che sa bene che per statuto non puó essere accettata) in modo da buttare fango su Beppe cogliendoli in contraddizione rispetto a quando si propose come candidato Segretario del PD e si vide respingere la richiesta!!! Nel Movimento io, per esempio, rispettando tutti, avrei votato DI BATTISTA che è sicuramente il più amato da tutti e quello che è uscito fuori meglio dalla montagna di fango che ci è stata buttata addosso!!! Capisco che gli altri portavoce più in vista (Di Battista, Fico, Taverna, Luzzi, ecc.) abbiano tutto il diritto di non ritenersi pronti oer un incarico simile e di non proporre la propria candidatura, ma se sei in gioco non puoi alzarti dal tavolo a partita in corso. Uno vale uno e io non valgo niente (anche perchè sono un iscritto "convintissimo", ma che venendo dal PRC, sono visto come un'appestato solo perchè nella mia vita, esercitando i miei diritti costituzionali fi cittadini, ho sempre cercato di occuparmi di politica prima che la politica si occupasse di me), ma per mettere tutti a tacere sarebbe bastato candidare in sutomatico tutti gli eletti in parlamento ed i Sindaci di Città Capoluogo di Provincia. SAREBBE STATO ALLORA DAVVERO DEMOCRATICA LA SCELTA, LASCIANDO LIBERO IL PRIMO ELETTO (come con le presidenziarie) DI ACCETTARE OPPURE NO L'INCARICO. CERTI ERRORI IN POLITICA NON VANNO FATTI, CON TUTTI I MEDIA CONTRO SE NE PAGHERANNO DURISSIME CONSEGUENZE, PURTROPPO!!! Viva il MOVIMENTO CINQUE STELLE!!!
    • lucia mariani 3 mesi fa
      anch'io ritengo che sia stato un errore blindare così la candidatura di Di Maio.Intendiamoci, Di Maio ha tutte le caratteristiche adatte a essere un ottimo presidente del Consiglio, la mia critica riguarda una questione di tattica politica. Speriamo di non dover pagare caro questo errore. per parte mia voto e voterò sempre il Movimento !
  • Sandro Giordano 3 mesi fa
    Se gli altri non si sono candidati, vedi Fico Dibattista e cosi via, forse è perché loro hanno visto in Di Maio il candidato naturale a fare il premier o non se la sono sentita di assumersi una responsabilità cosi grossa. Votiamo tra quelli che si sono presentati.
    • ROSSANA I. Utente certificato 3 mesi fa
      Forse si vuole soltanto far prendere più voti a Di Maio per non FAR DIRE POI CHE HA VINTO CON 128 VOTI COME HA DETTO QUELLO a Solias da New York e a tutti gli altri GIORNALAI che rinfacciano sempre che i 5 Stelle sono stati eletti con POCHI VOTI. Allora è meglio che prenda i VOTI ANCHE di DI BATTISTA e FICO per essere LEGITTIMATO ALLA GRANDE COME MERITA e loro si sono sacrificati volentieri. Ecco io PENSO QUESTO!
  • Vincenzo Cicchetti Utente certificato 3 mesi fa mostra
    Ritiro formalmente la mia candidatura in quanto so benissimo come tutti gli altri che contro Luigino nessuno di noi ha speranza, è soltanto che Beppe e Davide ci hanno costretto. Senza contare che sappiamo troppo bene oramai che rogue0 è dappertutto, potrebbe essere per fino qui, ora. LOL
  • Raffaele Gemelli 3 mesi fa
    Mi spiace per me è è stato un grosso autogol. Avrei voluto vedere la candidatura di Nicola Morra ed altri,il loro rifiuto mi ha amareggiato,sopratutto perché si è dato a quelli che non aspettavano altro una scusa per attaccare e a criticare molto di più di quello che giornalmente fanno già.
  • CLAUDIO PRATESI (old) Utente certificato 3 mesi fa mostra
    HO paura che il movimento non inpedisce di dire -ma pretende che tu dica quello che vuole il movimento -vedi votazione DI MAIO a senso unico
  • Felice L. Utente certificato 3 mesi fa
    Forse era troppo sibillino, forse troppo ermetico... o metaforico. La realtà la si può interpretare in tanti modi. Eccone uno. Dunque c'è il "mondo di fuori" fatto di talk show, immagine, media insomma e uno si presenta in un modo che fa presa... quindi si usa la solita percezione, quella che appunto si connette con un mondo specifico, generale, tipico... è un insieme di parametri. Di Maio ne soddisfa tanti e proprio questo indica una evoluzione particolare: il trasferimento di un concetto che doveva essere speciale a quello tipico, l'immagine esterna è ora più uimportante. Ora, io capisco che vincere va bene, il fine giustifica i mezzi... Molti criticano il modo di procedere per le candidature e il fatto che tanti potenziali candidati non si candidano, anzi, sembrano addirittura spariti, si defilano. Perché? Ma se si fossero candidati, allora sì che avrebbero chiuso la bocca a tutti, allora sì che Di Maio avrebbe potuto dire ai quattro venti, bè mi hanno riconosciuto la qualità di poter essere il candidato. Perchè lui NON si è opposto? Perchè non ha detto, dovreste esserci, perchè solo allora sarò sicuro. Avrebbe douto essere lui stesso a dire che sarebbe stato meglio così. Ma non lo dice. E io non credo a frasi fatte, buone per tanti, ma non per chi comprende. Per favore se qualcuno commenta, non lo faccia né con la tipica aggressività, ma con un buon livello di cortesia e di altro.
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      ...ma guarda n' po', io che avrei votato 'na donna, devo difenne er povero Di Maio da illazzioni velenose e sospetti de "combine" e de imposizzioni manco fosse n' Kim Jong...... (Giggi, ce stanno autentici asini co' tre Lauree e de' veri Signori co' 'a quinta Elementare: mettice 'a passione, er core, 'a voja de cambia' 'sto cazzo de Paese cor M5S e 'a ggente, te seguirà....)
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      Perchè mai si sarebbe dovuto "opporre"? Si è candidato e basta, senza creare polemiche o fare commenti; se gli altri hanno ritenuto non necessario candidarsi, è perchè lo reputano un buon rappresentante, e non perchè qualcuno glielo ha imposto od impedito; se i sette candidati ritengono di poter meglio rappresentare il M5S, benvengano le loro candidature, che si presentino e basta; gli iscritti all M5S non sono cretini e sapranno pure chi scegliere.....
  • mario s 3 mesi fa
    Anziché fare i grandi, il presidente sarà solo il portavoce del programma che noi tutti abbiamo votato. Se Di Maio non vi piace potete votare anche qualcun altro, come ad esempio farò io votando una donna.
  • Stefano Pistilli 3 mesi fa
    Sono veramente affranto per questa decisione incomprensibile. A prescindere dal fatto che Luigi meriti la candidatura, e io sono uno di quelli che lo voterebbe, il problema è nella forma. In queste cose la trasparenza e la forma vanno a braccetto. Non posso pensare che il M5S si stia confondendo con in partiti e partitini che ci hanno governato fino ad oggi. Noi siamo diversi ma non dovremmo accettare di scendere al loro livello per mostrare la nostra identità. Luigi vincerà ne sono certo, ma a valle di questo voto, il M5S riduce le distanze dal PD. Io mi sento onestamente molto confuso. Avrei gioito nel vedele Di Battista e Fico contendersi la leadership con Di Maio. Adesso è come essere caduti dalla sedia e dopo le elezioni resteranno soltanto i lividi per questo assurdo scivolone. Siamo sicuri che questo è quello che vogliamo?
  • Anna Belli Utente certificato 3 mesi fa
    Non voterò per la scelta del candidato. Perché è già stato scelto da altri, dato che a Di Maio sono stati affiancati nomi non noti. Non mi presto a ratificare una scelta che non è una scelta di chi è chiamato a votare. E questo perché non mi piace la deriva che sta prendendo il M5S. Dovevamo essere diversi dai partiti tradizionali, ma ci stiamo incamminando su una china che ci porta ad essere loro brutte imitazioni. Siamo ancora in tempo per tornare alle origini.
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      "a Di Maio sono stati affiancati nomi non noti". Mi dispiace, ma questa è una immane cazzata: o lei è in grado di dimostrare che i candidati siano stati imposti e che gli iscritti siano costretti a votare Di Maio, oppure taccia; chiunque poteva candidarsi e tutti sono liberi di votare chi vuole: se Di Maio è la personalità più in vista e con più esperienza degli altri candidati, non si può dargliene colpa: fate un po' quel che minchia vi pare, ma non si dicano sciocchezze che sembrano dettate da Babbeo in persona.
  • Guido G. Utente certificato 3 mesi fa
    Non capisco perché, si deve per forza cercare il pelo nell'uovo. Abbiamo un ragazzo come Di Maio che reputo sia il meglio che potevamo avere (senza mortificare tutti gli altri) ponderato preparato, non dimenticate che è andato a vedere cosa succedeva ne gli altri paesi del'UE a livello di leggi e legislazione, le regole delle leggi che facevano, come si applicavano se erano efficienti e al servizio del popolo, si è impegnato con solerzia dando anche "consigli" per bloccare il flusso di immigrazione che oggi minniti in parte sta mettendo in atto a tanti "idioti" non va mai bene nulla.
    • antonio marchesi 3 mesi fa mostra
      ESPERIENZE LAVORATIVE E PROFESSIONALI: -Esperienza come libero professionista nel campo del webmaster. -Steward presso la tribuna dello stadio San Paolo di Napoli. -Breve esperienza come assistente regista Queste il curriculum di Di Maio che si scandalizzava per i Ministri non laureati.Rabbrividisco
    • Clark R. Utente certificato 3 mesi fa
      tu come tantissimi non avete capito una beata minchia. Qui non si sta mettendo in discussione Di Maio ma le regole ridicole e puerili messe dall'alto che offendono l'intelligenza e i principi dei veri pentastellati
  • Clark R. Utente certificato 3 mesi fa
    il mio post a Di Maio : Luigi, accettando di partecipare alla buffonata di queste Primarie, sarai la causa della distruzione del Movimento. Vinceresti a mani basse in qualunque tipo di consultazione quindi non capisco perchè ti sei prestato a questa pagliacciata e perchè hai condiviso queste regole assurde, ridicole e puerili. Stai accettando di divenire il Renzi del Movimento ! Non lo capisci ? Addirittura sarai candidato Premier e anche capo politico, cioè proprio quello che è il cazzaro di Rignano. E' assurdo e vergognoso ! La votazione doveva essere completamente libera, senza alcuna candidatura e la decisione sul capo politico dovrebbe essere presa con votazione separata. Deve essere il popolo dei pentastellati a scegliere liberamente e non invece essere costretto a decidere fra te e 7 illustri sconosciuti. Così facendo - con l'avvallo di Casaleggio figlio - non avrai mai una seria legittimazione e sarai solo un "pupo" nelle sue mani. SVEGLIATI ! Sono certissimo che Gianroberto non l'avrebbe mai fatto e Beppe pure !!! State dando troppo filo ad un ragazzotto che sta dimostrando di non avere la stoffa e l'intelligenza di suo padre. Anche se non so nulla su di lui sono arciconvinto che le cose stiano proprio così. Ribellati e dichiara pubblicamente che ti ritiri da queste Primarie farlocche, costringendo lo Staff a cambiare le regole. Siamo ancora in tempo. Guadagneresti la stima dei pentastellati intelligenti ma sopratutto quella dei tuoi stessi colleghi. Fico in testa e gli altri a seguire. Anche Di Battista sta sbagliando a non ribellarsi e non capisco che vi è preso a entrambi. Cosa siete diventati .... marionette della Casaleggio & C. ? Io non parteciperò a queste votazioni ridicole e credo che, come me, lo faranno in tanti.
    • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa
      @Clark.Hai scritto: "Anche se non so nulla su di lui (Davide) sono arciconvinto che le cose stiano proprio così". Non la trovavi...(?) perché il termine era "arciconvinto, e non convito (mio errore di trascrizione). Abbiamo tutti contro, i mezzi del Potere all'unisono, i Poteri forti che si schierano con il salvatore dell'Europa (Merkel: "Silvo, salvaci tu"); i soliti noti che fanno finta che non esistiamo mentre continuano spavaldi ad essere sicuri di passarla liscia anche sull'ENORME caso Consip, il che la dice lunga su come i loro pericolosi tentacoli possano arrivare lì dove non dovrebbero arrivare, scippando beni vita e futuro ad un popolo esanime e raggiungendo persino chi dovrebbe per mestiere tutelare il cittadino… al presente poi abbiamo anche il tentativo d’infangare la nostra candidatura in Sicilia, che dopo un tour lacrime sudore e sangue, compresa qualche “simpatica” gastrite, è finita in tribunale. E al di là di come andrà a finire per le regionarie in Sicilia, sarà la solita solfa contro Il MoVimento amplificata dai mezzi di Potere in stile Genova... Di fronte a tutto questo noi non abbiamo altro da fare che criticare il MoVimento? La nostra stupenda armonia ed il nostro gioco di squadra? Compresa l'intenzione legittima di alcuni di non candidarsi? Se i capi della partitocrazia dettano legge agli altri e diventano despoti di una forza politica e finiscono come renzi, Noi abbiamo sempre dimostrato che i nostri "capi" si chiamano tali solo perché rappresentanti ultimi dei cittadini (cittadini che non potrebbero entrare in 8 milioni a depositare una legge in Parlamento ad esempio) e che c'è stata sempre perfetta armonia tra tutti i portavoce (nonostante il regime si batta per inculcare il contrario), anche nelle differenze di opinioni più importanti. Noi sappiamo sempre arrivare uniti a una sintesi; e l'ultima prova sono proprio queste Primarie: una squadra unita e coesa, dove un ruolo vale l’altro e ognuno spinge l’altro al ruolo a lui più consono.
    • Clark R. Utente certificato 3 mesi fa
      Massimo m., Roma : Il capo politico non si limita e non si limiterà mai soltanto a quello che dici tu, ma deciderà anche la linea del Movimento intero. Tale e quale a Renzi e al suo PD. Non ho capito poi dove tu abbia letto "convito". L'ho cercato ma non l'ho trovato. Sono cecato ? Poi ti faccio notare che lo Staff non può mai essere la marionetta di se stesso, in quanto è formato da Casaleggio appunto e poi da Beppe (forse) ed altri. Ricordati del "gelo" di cui parlavano giorni fa i Media, tra Beppe e Casaleggio appunto. Secondo te perchè ? Io l'ho spiegato in questo post !
    • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa
      @ harry. Vero! Bastasse una "laura" o una o la conoscenza di più lingue straniere...tipo il tedesco che sfodera il Biscotto Gentil... Quanti fini uomini di cultura, quanti laureati e poliglotti, nel tempo, ce lo hanno messo nel podice! Però, bisogna dire, che lo hanno fatto sempre con una certa classe e con grande scienza
    • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa
      Massimo rispetto per la tua opinione Clark, ci mancherebbe. A proposito: “capo politico”, come spiegato più volte dal MoVimento, è solo un termine per definire chi, materialmente e istituzionalmente, andrà a rappresentare le istanze di milioni di persone che fanno Capo al loro MoVimento. Ogni istanza arriverà e farà capo a lui e sarà lui a depositare il programma elettorale di milioni di cittadini sotto il simbolo del MoVimento 5 Stelle per le prossime elezioni. Come vedi ben venga la discussione. Ma accusare, come fai tu nel tuo post, queste Primarie: "farlocche; pagliacciata”; e Di Maio: “la causa della distruzione del MoVimento (!) ed il Renzi del MoVimento”; definire ed essere “convito”, anche se tu stesso ammetti allo stesso tempo: "non so nulla di lui", che Davide sia un “ragazzotto” senza stoffa né intelligenza e “lo Staff marionette della Casaleggio & C, ebbene la tua allora diventa un’accusa gratuita, infangante ed infondata ed il tuo commento illegittimo in quanto non rispettoso delle più elementari regole del Blog.
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      Abbandonate gli stereotipi: se i Padri Costituenti ( e non, quelli "prostituendi"), che non erano degli sprovveduti, hanno deciso che TUTTI potessero candidarsi a qualunque carica indipendentemente dal titolo di studio posseduto, avranno avuto i propri buoni motivi.....(che non è difficile immaginare)...
  • luca B.B. Utente certificato 3 mesi fa
    Di Maio Presidente e' la logica conseguenza per il nostro movimento, un uomo onesto,garbato,acculturato che rispecchia i nostri valori il nostro programma i nostri obbiettivi per un' Italia a 5 stelle onesta e libera da tutte le lobbies
  • luciano m. Utente certificato 3 mesi fa
    Carissimi, lo scrittore che si è proposto come candidato Premier nel M5S dovrebbe rivolgersi alla leopolda . Nel merito delle candidature mi piacerebbe che si tenesse presente che per poter fare il Premier del M5S OCCORRONO tre elementi fondamentali: CAPACITA', PREPARAZIONE , CONOSCENZA ; Senza questi TRE requisiti cardine ogni candidatura deve essere ritenuta NON IDONEA .
  • Dante belingheri 3 mesi fa
    Ma volete capire che non dobbiamo far discussioni (povere) tra di noi,l'importante è riveder le stelle. E LE RIVEDREMO SIIIIIIII
  • nico m. Utente certificato 3 mesi fa
    Ci vediamo a Rimini W M5Stelle! ... grazie Beppe!
  • Nanni Manca Utente certificato 3 mesi fa
    Ciao a tutti. Una cosa solamente: da ora usiamo l'auto-candidatura e non più il libero voto degli iscritti? Questo metodo vale solo per il candidato premier? Non è che facciamo come il PD meno L che decidono di volta in volta le regole e come applicarle in base alla convenienza? Sono d'accordo sul fatto che chi conta è il programma, quindi ben venga Di Maio, però non incasiniamo le cose semplici.
  • Simone Pascuzzi 3 mesi fa
    Otto sfidanti e un solo nome papabile, quello di Luigi di Maio, tra i candidati premier M5S. C'è Elena Fattori (l'unica con capacità e competenza, ma poco conosciuta tra la base), si ritirano Fico e Di Battista, gli unici big che potevano trasformare queste primarie in una vera sfida al pari degli altri partiti. Si preferisce 7 semplici sconosciuti, la maggior parte con un profilo medio basso (6 su 8 candidati divulgano la classica melassa grillina, non vi è una vera gestione o intenzione di come si vuole guidare il paese) e il big nazionale Luigi di Maio. Il risultato è scontato. Rappresentare il Paese, essere il futuro capo di Governo è sinonimo di leadership, competenza, intelligenza, lungimeranza, etica e strategia nel medio lungo periodo; io in questo sparuto gruppetto, ahimè, ne vedo poco. Speravo in una sfida tra big, tra economisti, tra scienziati e intelletuali, invece è la sagra del qualunquismo. UNO VALE UNO verissimo ! Ma uno qualsiasi non può fare qualunque cosa. Voterò Elena Fattori perchè è l'unica che ha un minimo di competenza, anche se rimango fortemente deluso.
  • undefined 3 mesi fa
    Ma chi era Di Maio fino a 4 anni fa? Il metodo della scelta dei candidati è libero e aperto a tutti gli eletti del m5s a ogni livello, dai più mediaticamente noti a altri sconosciuti ai più. Quello che conta è il metodo, la moralità, l'anteposizione dell'interesse collettivo a quello individuale e l'applicazione di un programma condiviso. Il resto ciance e propaganda di coloro che temono che una sana gestione della cosa pubblica possa prendere il sopravvento sul clientelismo e la corruzione. Questi capisaldi del m5s sono l'antidoto e gli anticorpi di una democrazia efficiente.
  • Pietro Dag D'Agostino Utente certificato 3 mesi fa
    Avrei gradito la Lezzi. Va bene Di Maio, peccato che i "concorrenti" non siano all' "altezza". Inoltre entreremo nel controsenso di aver sbeffeggiato la Fedeli come ministro senza laurea e candidiamo a Premier Di Maio.
    • Rosanna Padoin 3 mesi fa
      Il Primo Ministro in Norvegia che ha presieduto più a lungo e in diversi periodi, era Einar Gerhardsen. Iniziò a lavorare da fattorino a 10 anni, dopo aver terminato la quinta elementare. Imparò dalla vita stessa e poi facendo politica.Lo chiamano il Padre della Patria.
    • Giuseppe Flavio Utente certificato 3 mesi fa
      Se è per quello ci sono molti non laureati che hanno di gran lunga più numeri di altri accademici del ca>>o....
  • Andrea B. Utente certificato 3 mesi fa
    A mio avviso il candidato vincente sarebbe stato Barbara Lezzi ma se la rete decide Di Maio ebbene Di Maio sarà il nostro candidato alla presidenza del consiglio dei ministri della Repubblica italiana. Un abbraccio a Beppe e a tutti gli uomini liberi.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Giuseppe Barone O Di Battista o Fico o Di Maio non è che poi per un veropentastellato cambia molto, ma come sempre quelli che non gli sta bene mai nulla, raccontano la storia di cappuccetto rosso e che preferiscono il lupo cattivo che li mangia in un solo boccone, di sicuro il M5S non deve portare avanti l'uomo forte, ma un rappresentativo della collettività a 5 stelle. Di Maio in fin dei conti sono stati i pentastellati a volerne la sua candidatura, basta leggere un paio di anni di post, tralasciando le ragioni e ogni conclusione, ciò che si desidera e poi si avvera non può essere oggetto di discorsi di lana caprina, concettualmente il M5S evita di essere piramidale il suo ideatore sta fuori la piramide. Il trollismo ovviamente ci ricama e costruisce le sue dediche, ma comprendeteli fanno il loro lavoro, sono Berlusconiani, Renziani, Bersaniani ecc. portatori delle loro false verità, c'è chi azzarda alla teoria del "Deluso", quello che sono 10 anni che ti dice che prima il movimento era diverso ma oggi è cambiato, quello che ha perso la fede sulla via di Damasco. Sono della scuola di Vanna Marchi, imbrogliano, sono truffatori, imbonitori, il movimento non è una linea, ma un muro contro il sistema, ogni mattoncino è il piccolo cittadino che si schiera contro chi odia il popolo, quelli che nel loro disprezzo ci chiamano populisti.
    • Alex F. Utente certificato 3 mesi fa
      E' una questione di metodo. Se avessimo utilizzato un metodo simile a quello utilizzato per l'elezione del Presidente della Repubblica, nessuno ci avrebbe potuto attaccare e la candidatura sarebbe stata molto più forte. In questo modo, oltre a porgere il fianco ad una valanga immensa di critiche, ho la sensazione di essere preso per i fondelli io stesso, soprattutto perchè non mi viene spiegata la ragione per cui qualcuno (non NOI!) abbia scelto questo metodo.
    • Filippo 3 mesi fa
      Questa maniera imperante nel blog di archiviare i post con idee che si discostano è abbastanza stomachevole e sintomatico di scarsa sicurezza nelle proprie idee. Personalmente ritengo fondamentale la critica sempre che sia ben posta e sopratutto educata. Dio ce ne scampi dal divenire un gruppo asfittico e autoreferenziale sarebbe la fine....
  • Filippo 3 mesi fa
    Peccato veramente, sarebbe stato molto bello poter votare tra più candidati "di spicco", senza nulla togliere agli altri candidati che probabilmente sono poco conosciuti. D'altra parte questa scelta potrebbe anche significare buona salute all'interno del gruppo M5s dove si scongiurano conflitti tra varie correnti e o candidati, si procede compatti verso la meta.
    • Filippo 3 mesi fa
      Cari Giancarla e Vincenzo condivido i vostri punti di vista e mi fa piacere che vi sia nell'ambito del movimento un giusto senso critico,non crediate che a me piaccia questa unica candidatura, ho solo cercato una ragione sensata che potesse giustificare questa si può dire candidatura scelta dall'alto
    • Giancarla E. 3 mesi fa
      Oppure può voler dire che qualcuno non ha interesse che sia un altro/a a diventare Presidente del Consiglio. Di Maio non è il mio candidato ideale...voterò qualcun altro, le candidature buttate giù dall'alto se non ci piacciono per gli altri, non dovrebbero piacerci neanche (anzi soprattutto) qui.
    • Giuseppe Flavio Utente certificato 3 mesi fa
      Non sono d'accordo. Vi ricordate le enormi gaffes fatte da persone del M5S che - magari in buona fede - non dovevano fiatare in pubblico perchè avrebbero recato danno? Tanto da suscitare in Beppe la necessità di vietare di esser presenti sui media almeno per i primi tempi? Bene. Ancor oggi troppa gente morde il freno e muore dalla voglia di "esser presente", e quel che è peggio ostenta queste posizioni mentali. Vi dice niente il fatto che nei sondaggi sembra che il M5S abbia perduto la spinta che aveva solo un anno fa? I galli nel pollaio non possono essere molti. Ma non ci vuol molto a capire che chi ci circonda non vede l'ora di accusarci di questo e di quello. E proprio noi dobbiamo fornirgli l'occasione di sparlare di noi con la "mancanza di democrazia" con elezioni primarie fasulle, di lotte interne ee via di questo passo... quando il più sano di chi parla o scrive di queste puttanate c'ha la rogna??? Eppoi, tante ciarle qui sul blog, periferia dell'impero,dove non arrivano tutte le sfumature atte ad una completa comprensione dei fenomeni romani... State contente umane genti al quia... Bene Di Maio, Bene Diba, bene Fico,....
  • Anna Bondi 3 mesi fa
    mi dispiace che fra i candidati non ci siano: Fico, Di Battista, Ruocco, Taverna e Lezzi...sono fra i miei preferiti. ho il sospetto che non si siano candidati per portare avanti Di Maio,; un buon candidato comunque. ma non facciamoci prendere dai nomi, perché è il programma del m5s che deve essere portato avanti e non la persona. buon voto a tutti
  • alberto d'angelo 3 mesi fa
    Voto 5stelle ma questa cagata ve la potevate risparmiare, avete fatto solo il gioco dei giornali e dei talk show!!!! Mi dispiace ma non voterò mai questa presa per il culo, ed anzi profetizzo che con questa mossa avete perso davvero molti voti alle elezioni...
    • Alex F. Utente certificato 3 mesi fa
      Concordo. Ad un certo punto era meglio fare un referendum per ratificare la scelta di Di Maio come candidato premier, con le dovute spiegazioni, un po' come facemmo con il famoso "direttorio". Con questa pseudo votazione porgiamo solo il fianco ai nostri detrattori che avranno gioco facile a gettarci addosso le solite tonnellate di m@#€a.... Scusate lo sfogo... Io la penso così!!!
  • giovanna camerio 3 mesi fa
    quante storie , quando abbiamo dato fiducia e votato il movimento circa 5 anni fa, nussuno conosceva di maio o di battista o fico ... abbiamo creduto nel programma, abbiamo votato per un camnbiamento! ci hanno dimostrato serietà, hanno mantenuto cio che detto in campagna elettorale e noi da bravi italiani abbiamo la memoria corta, ci comportiamo come bandieruole. se veramente vogliamo il cambiamento iniziamo da noi stessi e pretendiamo che venga rispettato il programma del movimento. non cadiamo anche noi nella logica del FANGO. andiamo a votare, convinciamo i nostri amici a farlo e speriamio cosi di raggiungere un risultato vincente a prescindere da chi ci rappresenterà. viva M5S
  • Paolo Graziosi Utente certificato 3 mesi fa
    Aspetto di sentire Di Battista e Fico sul perché non si sono candidati e deciderò se votare o no . Sicuramente il loro silenzio si trasformerà nel non voto da parte mia.
    • Roberto _Bergamini Utente certificato 3 mesi fa
      Idem
  • Giovanni F. 3 mesi fa
    vedo molti commenti di amici pluridecorati che continuano ad avere una scarsa conoscenza e molta confusione sul Movimento5Stelle, poche idee ma confuse. o ci sono o ci fanno.
  • Alessandro Bellina 3 mesi fa
    Sono sinceramente deluso, speravo in qualcosa di più serio, non voglio votare Di Maio e non lo farò, non ho nulla contro di lui, è bravo e carismatico, ma mi da fastidio questa imposizione mascherata da scelta. Votiamo Elena Fattori! Anche per protesta contro Grillo che sta andando un pò per la tangente.. È ora che vada in pensione.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Ho letto certi post che mi hanno fatto proprio cadere le braccia Mi è venuto in mente un termine bolognese che è 'piticchioso' Credo che in italiano si potrebbe tradurre come pidocchioso, che in verità vuol dire avaro di soldi mentre piticchioso vuol dire proprio avaro di cuore e di ragionamenti, e indica colui che trova da ridire su tutto, fa assurde polemiche e critiche ingiustificate, si attacca a piccolezze, travisa persino anche il reale pur di attaccarsi a qualcosa da calpestare, non gli va mai bene niente e crede, così facendo, di essere considerato di più, di valere di più, mentre ottiene proprio l'effetto contrario. Trovo tutto questo ridicolo e suicida, specie in questo momento. Guardate in alto! Non siate dei 'bagonghi'!
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      I bagonghi erano dei nani che lavoravano nei baracconi delle fiere
  • maria g. Utente certificato 3 mesi fa
    Sono sostenitrice ed elettrice convinta del movimento. Leggo i commenti e molti contengono opinioni giuste e condivisibili. Però se doveva essere una votazione per scegliere un candidato premier doveva essere una scelta vera. In questa modalità continua a sembrarmi poco seria e anche poco rispettosa di noi iscritti. Non so veramente se parteciperò.
    • Giovanni F. 3 mesi fa
      VOTA 'Antonio la Trippa'
  • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
    Non mi sembra di leggere grandi ed acerrime contestazioni relativamente alla candidatura di Di Maio, i giornalai interpretano le varie differenze di pensiero o di strategie come contestazioni, siamo sempre alle solite, pur di dare l'impressione di scontento intitolano i loro squallidi giornali con titoli come : " Spaccatura all'interno del Movimento " oppure " La base in rivolta " L'onestà e la rettitudine non rientra nel vocabolario, ne dei partiti tradizionali, ne dei media conniventi. Sono solo complici della Casta, che ogni giorno trema sempre più , sanno che la loro estinzione è prossima. W M 5 * * * * *
    • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa
      Grande
  • Giovanni F. 3 mesi fa
    O DI MAIO O PINCO, L'IMPORTANTE E' CHE SI POSSA ATTUARE IL "P R O G R A M M A" DEL MOVIMENTO 5 STELLE. NON CI VUOLE MOLTO A CAPIRLO.
  • bruno p. Utente certificato 3 mesi fa
    UOMINI DI PARTITO Ma cos’è una razza o una benedizione ricevuta dalla nascita? Il M5S presenta il suo candidato premier e all’improvviso si accendono all’unisono tutte le critiche dei partiti e dei giornalai ad essi asserviti,meglio parlare di Luigino che degli orrori continuamente seppelliti di questa sedicente repubblica capitanata da vigliacchi e trasformisti dell’ultima ora. Di Maio in mezzo ai nani perché chi erano gli avversari di Renzi per la candidatura a segretario del partito democratico? E vogliamo parlare del debito pubblico che da inizio anno è aumentato di 100 MILIARDI e continuano a parlare di una crescita miracolosa? C’è un pazzo che da un momento all’altro vuole scatenare una guerra nucleare che metterebbe ko l’umanità e l’uomo di partito Razzi vorrebbe portare cantanti e giocatori a Pyongyang per far cambiare idea ad un dittatore. Inchieste deviate a golpe,uomini colpevoli riabilitati da una politica di comodo che ritrova l’unità quando si devono aumentare stipendi e vitalizi,padri e figli/e che giocano con banche e miliardi di euro della nazione,uomini ultra 80enni abbronzati che ritornano dall’ ”aldilà” con ricette di dubbia utilità che per anni hanno inguaiato il paese con leggi ad personam su giustizia e telecomunicazioni per continuare a farsi i propri con l’avallo di finte opposizioni. Forse l’Italiano preferisce il partito di cani,gatti e pappagalli per rivendicare i propri diritti democratici perché sindaci e assessori del M5S sono contro gli abusi edilizi e la gestione scellerata delle partecipate che tanto bene hanno fatto alle comunità. Di Maio sbaglia i congiuntivi,Di Maio non parla inglese dimenticando lo “shish is the word” di Renzi ,il “nos only” di Berlusconi, il “plis visit Itali” di Rutelli e il “Torino is Italis fisst capital” di Fassino. E Di Maio sarebbe non adatto alla carica?
    • ROSSANA I. Utente certificato 3 mesi fa
      CONCORDO IN PIENO!!! CI SAREBBE MOLTO ALTRO DA AGGIUNGERE... SAREBBE TROPPO LUNGO L'ELENCO MI LIMITO AD AGGIUNGERE ...VERGOGNA!!!
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      Concordo con te su tutta la linea, La paura di essere cacciati fa quaranta. Con tutti i casini che ha l'Italia ed il mondo, i giornalai guardano se Di Maio porta il 41 o il 42 , di che colore ha i calzini. Se non fossimo con la cacca fino alle gengive ci sarebbe la sbellicarsi dalle risate. W M 5 * * * * *
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    LUCI DELLA RIBALTA PER CHI SI FOSSE PERSO IL PARADOSSALE SAVIANO "Questa mattina mi sono svegliato con il desiderio di omaggiare Marco Pannella e la sua eterna capacità di sorprendere e sparigliare le polverose strutture della politica tradizionale. Nel 2007 si candidò alle primarie del PD ma fu escluso perché non soddisfaceva i requisiti richiesti dal neonato Partito democratico. Ebbene, approfitto di questa sede per ufficializzare la mia candidatura a premier per il M5S". E' la provocazione lanciata da Roberto Saviano su Facebook, in un post al quale allega una foto di se stesso con accanto Luigi Di Maio e la scritta 'vs' (Saviano contro Di Maio). "Lo faccio anche per trarre il MoVimento dall'impaccio di una situazione patetica per non dire bulgara (???? Guarda, Saviano, che come al solito hai toppato perché i candidati sono 7 e tu hai dimostrato ancora una volta la tua ignoranza) Per spezzare una lancia in mio favore, ammetto di non essere iscritto al MoVimento, ma condivido con Luigi Di Maio lo status di indagato per diffamazione (incidenti del mestiere). Votatemi!" Ma non era lui che ha sempre attaccato il M5S?? Cos'è? In cerca di visibilità? E di quale diffamazione parla? Delle accuse ridicole cella Cassimatis? Svegliati, Saviano, non puoi essere sempre il primo della classe. O, almeno, se proprio ti vuoi distinguere, prima 'STUDIA'!!!
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      SAVIANO è solo un poveretto in cerca di visibilità, Mi sembra di vedere una pesce appena pescato che si dibatte senza aria su una padella , sa che è senza speranza ma ci tenta ugualmente. Saviano, ma vai a nasconderti, smettila di sparare ca..te. W M 5 * * * * *
  • Michele De Cata 3 mesi fa
    Certo che se volevamo fare una figura di merda ci siamo riusciti. Chi sono questi 7 sconosciuti? Allora era meglio non fare questa finta consultazione e candidare Di Maio senza inutili farse. A sto giro ve la votate da soli sta pagliacciata. Che delusione
    • michele de cata 3 mesi fa
      io le idee le ho ben chiare sei tu che sei confuso. non puoi dire Di Maio o pinco pallino è uguale. Non è uguale proprio niente perchè se pinco pallino alla fine si dimostra un emerito coglione non sarà in grado di attuare il rprogramma 5 stelle. Perciò sicuramente è meglio puntere su persone conosciute come Di Maio il problema è che potevano evitare il teatrino e dire semplicemente questo è il nostro candidato perchè gli altri li conosceranno a malapena nei collegi dove erano candidati. Per il resto nessuno ne ha mai sentito parlare ne sul web ne in TV. Comunque io non voterò questa consultazione che è veramente inutile e patetica. Certamente continurò a votare 5 stelle alle elezioni.
    • Giovanni F. 3 mesi fa
      continui ad avere idee confuse, O DI MAIO O PINCO PALLINO NON FA DIFFERENZA, L'IMPORTANTE E' CHE IL PROGRAMMA VADA RISPETTATO, NON SO SE E' CHIARO. SE HAI DUBBI, RILEGGITI IL PROGRAMMA DEL MOVIMENTO 5 STELLE. poi fai quello che cacchio vuoi.
    • Michele De Cata 3 mesi fa
      Volevo rispondere ai 2 signori che hanno risposto al mio commento Per prima cosa io voto 5 stelle volevo dire anche basta con sta diffidenza ora uno non può nemmeno dissentire da una decisione che ritiene sbagliata senza passare per piddino o di un alro schieramento. E comunque si, sono deluso perchè questa è proprio una farsa stile PD o forza Italia. Tutto qui e a me non sta bene. Di Maio va bene ma se doveva essere per forza lui il candidato premier lo si diceva senza per forza dover fare questa finta consultazione che ci espone alle critiche di tutti sti buffoni che non vedevano l'ora.
    • Patrizia P. Utente certificato 3 mesi fa
      Ma deluso di che, non sei mica del movimento tu, o pensavi che non fosse ovvio a chi legge?
    • Giovanni F. 3 mesi fa
      Preferisci il tuo amico di rignano e tutto il suo giglio magico, non è vero? continua a bere che è meglio.
  • Carlo Cuda Utente certificato 3 mesi fa
    Avevamo in mano uno strumento eccezzionale, quello della democrazia diretta, e cioè poter scegliere il candidato premier fra i più noti del nostro movimento, ed invece che succede? Si candida il solo Di Maio. Senza screditare nessuno degli altri candidati abbiamo perso l'ultima occasione per poter cambiare questo paese eterodiretto. Abbiamo perso un' occasione per non essere presi in giro da questa accozzaglia di politici e politicanti, visto il "mercato delle vacche" che utilizzano. Sicuramente andrò a votarvi alle prossime politiche, qualora non dovessimo andare al governo, sarò un componente del partito del non voto. Adios
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      ..non " eccezzionale", ma "eccezziunale veramente"...(ma che minchia parli de "occasione perduta"; ma provate un po' a ricordare che cazzo hanno combinato i "censori" di oggi.....)
    • Patrizia P. Utente certificato 3 mesi fa
      Addios appunto sparisci vai a commentare sulle pagine del tuo partito.
  • Giovanni F. 3 mesi fa
    Saviano, non sapevo che tu fossi pure comico. Con tutto il rispetto, lascia perdere il Movimento, è una cosa seria. Queste amenità che dici valle a proporre al tuo partito e candidati lì, avrai voglia di ridere e di far ridere.
  • Patty Ghera Utente certificato 3 mesi fa
    Ore 9,40 siamo a 26 commenti senza contare i sottocommenti E i blog sono due.
  • Antonio Ferace 3 mesi fa
    Il nuovo che avanza ! Sono d'accordo sul nome di Luigi Di Maio e riprendendo il titolo anche con questa candidatura diamo un segnale forte alla "casta" Un segnale dove ancora una volta. si capisce che il nostro è veramente il nuovo ,lontano dai i vecchi meccanismo di partito e di potere ,frutto di un vero pluralismo democratico dove ogni persona può partecipare alla discussione politica liberamente senza condizionamenti esterni. Ma poi credetemi alla fine al di del nome il fine dovrà essere quello di riuscire a mandare via questi ladri che da sempre cercano di azzerare la nostra dignità di persone oneste . Quindi con Di Maio e il MOVIMENTO ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️fino alla fine per la vittoria finale CIAO 😜 P.s. Una nota di soddisfazioni Luigi mia stessa città di nascita. e anche del mio quartiere👍
  • Dorino Paccagnella 3 mesi fa
    Penso che i cittadini del M5Stelle che sceglieranno il candidato dovranno evitare di cadere solo sulla NOTORIETA'! Niente contro Di Maio ma per i mass sembrerebbe un'imposizione che toglie ogni spazio ai votanti Per il candidato premier sarà fondamentale avvalersi del contributo di molti e non essere un "uomo solo al comando" questa è la democrazia! Abbiamo due ottime DONNE nella lista, penso che è il momento di scegliere tra loro due la più idonea!!!!! dorino
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Inutile negare, con tutto il rispetto per gli altri candidati che Luigi Di Maio è il super favorito. Vedremo se sarà una conferma. Come pensano e stanno diffondendo notizie e commenti oggi i tanti giornali e tv, su un Movimento spaccato... In queste scelte dei candidati premier a differenza di loro, io vedo un Movimento molto compatto... Esprimo il mio pensiero... Io non mi sento per niente preso in giro e plaudo a questa scelta. I nostri portavoce hanno scelto Luigi e altri amici si sono proposti, come premier e come eventuale guida di un futuro eventuale guida di un nostro governo. Non capisco davvero cosa ci sia di scandaloso. C'è sempre e da scegliere i candidati per un eventuale futuro governo nei prossimi giorni. Non ci prendiamoci in giro, sappiamo tutti che Luigi è un super ultra favorito, ma sopratutto portiamo un grande rispetto a chi insieme a lui si è comunque proposto, coraggiosamente. SI può pensare di tutto sul metodo di scelta, ma chiediamoci dove, in questa falsa democrazia un cittadino comune, come era Di Maio e gli altri amici portavoce si sono potuti proporre e diventare oggi, quelli che conosciamo e rispettiamo. Domandiamoci come cittadini comuni onesti si possono proporre ad una carica di capo del governo. Cerchiamo di non autolesionarci. Se qualcuno non è contento, lasci. Meglio soli che male accompagnati. Non lo dico per strafottenza, se non si è convinti si lasci... ... Ci sono i soliti altri 100 partiti padroni e ladroni che vi accoglieranno a braccia aperte, vi imporranno il candidato e vi diranno come sempre come comportarvi, che ai congressi vi imporranno un nome annientando la vostra personalità. Mi dispiace ma io preferisco Luigi e il nostro metodo... Il Movimento e in questo momento non lo cambierei con nessun'altro. Mai.... post di Renzo Sartini
  • laura conti 3 mesi fa
    Quello che conta è che il programma,non calato dall'alto, ma discusso per molto tempo in rete dai cittadini, sia portato avanti e rispettato dai prossimi portavoce pentastellati,come hanno sempre dimostrato di saper fare in questi anni di legislatura, a differenza di tanti altri personaggi politici ,"competenti"più che altro in cambi di casacche . Le cose devono cambiare, l'Italia deve cambiare e rinascere...ma questo dipenderà in primis da noi cittadini:siamo noi gli artefici del nostro futuro, specialmente di quello dei nostri figli.Come diceva Borsellino la vera rivoluzione si fa nella cabina elettorale in cui quella matità può diventare un arma pacifica di rinnovamento,di rivoluzione, di palingenesi. La maggior parte di chi frequenta il blog, eccezion fatta per i tanti troll, questo lo ha già compreso ora non resta che lavorare per aiutare altri a rimettere in moto le sinapsi sopite, perchè, al di là di chi sarà il nostro premier, ci meritiamo di poter vedere una Italia nuova, bella , onesta,da mettere nelle mani di chi verrà dopo di noi ,una Italia orgogliosa di potersi definire Bel Paese nel senso più alto e nobile del termine.
  • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
    ----- RIFLESSIONE -------- La candidatura a Premier nel Movimento NON è come negli altri partiti (una corsa alla poltrona) è talmente diffusa l'onestà che non c'è bisogno di gare, tutti hanno convenuto che il Di Maio è il più indicato. Nel futuro governo verranno piazzati molti altri , tutti specializzati nel proprio settore. Avremo una squadra di governo con i controfiocchi. E' un sogno che si avvera. W M 5 * * * * *
  • osvaldo chiarelli Utente certificato 3 mesi fa
    A me interessa soprattutto l'attuazione del nostro programma di governo W il M5S Osvaldo Chiarelli M5S Firenze
  • Veronica2 3 mesi fa
    Il pd deve uscire dalla gestione della Rai. Agorà non è una trasmissione in grado di gestire un dibattito fra due interlocutori, senza mostrare di essere di parte. Il m5s dovrebbe pretendere di avere interventi solamente a certe condizioni per evitare i furiosi attacchi del moderatore e degli altri interlocutori che non lasciano finire il discorso al portavoce del m5s, gli parlano sopra e lo interrompono continuamente. Prima ho visto Sorial che è stato molto bravo e si è difeso bene, Migliore non sapeva dove guardare. Migliore va nelle trasmissioni non per portare un discorso politico ma soltanto per presentare una scaletta di , insulti, slogan, atti a mortificare l'interlocutore e in questo caso Di Maio.
  • Gilda Caronti Utente certificato 3 mesi fa
    che perdita di tempo!
  • cristina cassetti 3 mesi fa
    Premesso che mi fido al 100% di Di Maio come garante dell'implementazione del nostro programma di governo, capisco altresì la sorpresa e la delusione degli iscritti che è anche la mia (avrei scelto Di Battista) di non ritrovare i big nella lista dei candidati alle primarie. Suppongo però risponda a una precisa strategia in riferimento al prossimo governo. Se il M5S risultasse vincitore ma non riuscisse a formare un governo, come è probabile a causa degli aberranti intrighi di palazzo sulla legge elettorale e/o degli indicibili, ma certi, accordi renzusconiani (come sta avvenendo in Sicilia), allora Di Battista e gli altri potrebbero essere in futuro nomi ancora spendibili per una leadership del movimento, mentre una competizione tra Dibba, Fico, Di Maio, Toninelli, Lezzi, Taverna ecc. (sono tutti nomi validissimi e ce ne sono tanti altri) che oggi ha esiti scontati in favore di Di Maio minerebbe questa possibilità. A me interessa soprattutto l'attuazione del nostro programma di governo e dunque ben venga Di Maio, che è entrato nel cuore e nella testa anche degli elettori più anziani e permette di avere più chances di arrivare primi alle elezioni. In alto i cuori!
  • Franco Mas 3 mesi fa
    Se il M5Stelle fosse un partito riceverebbe più legittimazione, più rispetto, invece politici e intellettuali sono concordi nel definirlo una massa di incapaci allo sbaraglio. Il MoV è formato da uomini e donne, dai cittadini, ed è incredibile che i suoi peggiori nemici siano proprio quelli che del “popolo” fanno il loro crisma, cioè i rappresentanti della sx. Dietro la faccia pulita della loro ideologia c’è una lotta spasmodica per conservare poteri e prebende, il popolo è diventato una pedina, una scusa, una parola vuota, non un “fine” ma un “mezzo”. Chissà se il comunista Pansa l’ha capito. Tanti italiani sì.
  • Stefano T 3 mesi fa
    Posto che anche il candidato premier è un rappresentante dei cittadini e non importa chi sia: 1. i punti del programma: calati dall'alto 2. il candidato: calato dall'alto Mi oppongo al metodo e voterò per Elena per evitare la deriva verso i partiti tradizionali tranquillizzanti. Non credo che Casaleggio Senior si sia speso per una farsa del genere.
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      Guarda che alla fine saranno il programma e la squadra a contare tutto il resto è fuffa
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      Sei il classico tipo che si oppone sempre, lo dici proprio tu NON importa chi sia, l'importante è che lavori per il bene degli Italiani, sono gli iscritti che hanno votato ed elaborato il programma NON calato dall'alto, se tu avessi partecipato di più non scriveresti simile sciocchezze. Movimento sei l'ultima speranza per questa povera Italia W M 5 * * * * *
  • Lorenzo Lovato 3 mesi fa
    mi sarei aspettato qualche candidato in piu' da parte di qualche parlamentate, ad esempio dal grande Toninelli , Di Battista , Lezzi , Sartie cosi vai . Mi sembra che cosi Di Maio ha la probabilita' di perdere questa candidatura come io ho la probabilita' di andare su Marte. Tanti saluti Lorenzo
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      La candidatura a Premier nel Movimento NON è come negli altri partiti (una corsa alla poltrona) è talmente diffusa l'onestà che non c'è bisogno di gare, tutti hanno convenuto che il Di Maio è il più indicato. Nel futuro governo verranno piazzati molti altri , tutti specializzati nel proprio settore. Avremo una squadra di governo con i controfiocchi. E' un sogno che si avvera. W M 5 * * * * *
  • Felice L. Utente certificato 3 mesi fa
    A volte guardare uno specchio può essere un problema non si sa più se l'immagine sul vetro sia quella reale o meno ma alla fine si accarezza lo specchio credendo di essere se stessi. Io di tutti questi candidati non conosco nessuno, solo Di Maio attraverso i media, nom mi fido dei media, non sono regsitrato su nessun social, quelle piattaforme mi fanno abbastanza schifo roba da gregge per gente insicura o troppo abbagliata da se stessa. Ma so guardare negli occhi della gente, peccherò di presunzione ma spesso ci azzecco, questo è comprovato e a volte mi sono stupito, non ci credevo... messaggino: un paese è un fatto complesso, ha bisogno di una profondità immensa, il tempo in tutti i casi rivela ciò che è o non è. E comunque, in quasi tutto il mondo i leader riflettono i tempi, un secolo fa erano assurdamente tragici, oggi assurdamente vanesi, superficiali, si mascherano le visioni semplicistiche con un pragmatismo che poi frana su se stesso. Oggi, non è la politica a governare, come prima, ma ora succede in maniera più occulta. Non so come andrà a finire. Io sono iscritto a questo movimento e rimango iscritto, ma a mio avviso ci vuole un ripensamento, costruire una buona cornice e creare fondamenta profonde, usare un binocolo che permetta di vedere lontano. E dimenticare termini inglesi inutili raccattati qui e lì, anche che fanno tanto tendenza (negativa). Lo dico ancora, a volte quello che accade rapidamente può dissolversi altrettanto rapidamente Saluti da Berlino.
  • Stefano Chincarini Utente certificato 3 mesi fa
    Il fatto che nessun altro cosiddetto big del Movimento si sia candidato vuole semplicemente dire che sono TUTTI contenti della candidatura di Luigi e che il Movimento è fortemente UNITO nel perseguire il proprio programma.
  • Filippo A. Utente certificato 3 mesi fa
    Dobbiamo farci prendere in giro dai vecchi partiti sul fatto che Luigi Di Maio non sappia l'inglese e non sia laureato? Perchè non facciamo davvero un'azione rivoluzionaria e votiamo in massa Elena Fattori? Faccio notare che è: 1 - Donna 2 - Laureata e con Dottorato all'estero 3 - parla Inglese e Francese quindi, come donna è certamente superiore ad un uomo in quanto a capacità organizzative. Da laureata ed ex-ricercatrice conosce bene gioie e amarezze dell'università. La sua conoscenza della lingua Inglese ci toglierebbe da figure imbarazzanti Le sue esperienze in ambito europeo sicuramente la rendono una che sa trattare in tali ambiti. Allora, rivoluzioniamo?
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      ...dimenticavo.. 3) Si è nato maschietto e 'o volemo fa' diventa' donna, bisognerebbe valuta' 'e diverse opzioni...(però co' l'interessato...)
    • antonnio d. Utente certificato 3 mesi fa
      Filippo, sarà la volta che sentiremo i significati delle parole: Jobs Act = Inculta Spending Rewues = Inculata con vasellina Escorts = Puttane
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      1) non conoscere l'inglese non è un delitto: lo diventa quando lo si vuol parlare in modo maccheronico pensando pure di farlo bene; https://www.youtube.com/watch?v=XH0CSzdHwg0 2) le doti "organizzative" di una persona, sono qualità che vanno valutate in un'azienda: un leader politico deve avere cuore, passione, intelligenza, empatìa col popolo che rappresenta....
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Possiamo cambiare l'Italia Guardate in alto! Non state a contare le pulci nella polvere!
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    SANTE MARAFINI Il “New Deal” di Roosevelt Credeva che superare la crisi non fosse impossibile; le risorse umane e materiali non mancavano certo all’America, bisognava solo recuperare lo spirito americano originario. Appena eletto, Roosevelt annunciò l’inizio del “New Deal”, un nuovo accordo che sarebbe servito a riportare il Paese nelle grandi sfere: bisognava vincere gli egoismi e valorizzare la solidarietà. Per fare recepire tale messaggio a tutti lo ribadiva periodicamente nelle “conversazioni di caminetto” tramite la radio. In economia fece fede alle tesi di Keynes che era sempre stato contrario ai trattati di pace in quanto avevano creato pericolose barriere per la circolazione delle merci e dei capitali. Era in disaccordo con gli economisti classici (Say, Ricardo) i quali credevano che il mercato fosse capace di regolarsi da solo. La crisi del ’29 li smentì pienamente. Il maggiore ostacolo alla “legge della domanda” di Say e Ricardo era rappresentata dall’ineguale distribuzione delle ricchezze. Bisognava quindi che fosse lo Stato a ridistribuire le ricchezze garantendo una vita dignitosa ai cittadini. Il risparmiatore non veniva più visto come un saggio cittadino, ma come colui che doveva essere sollecitato ad aumentare il suo consumo di merci prodotte dal sistema industriale. A tal fine venne favorita una politica di alti salari per permettere più facilmente al danaro di circolare. Per rendere l’economia ancora più vivace, sulla scia del modello inglese, Roosevelt decise di abbandonare il sistema di cambio fisso per consentire una maggiore libertà nell’uso della spesa pubblica e nella nuova politica di opere pubbliche. Per risollevare il settore agricolo, elaborò un programma col quale sosteneva i prezzi dei prodotti crollati durante la crisi e concedeva sussidi governativi a coloro i quali avessero ridotto la produzione e le terre coltivate, per garantire i redditi degli agricoltori che rappresentavano la potenziale domanda d’acquisto segue sotto
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      per i beni prodotti dall’industria. Sollecitò la ripresa del settore industriale, invitando le industrie a mantenere alti sia i prezzi, che i salari. Nonostante l’iniziativa privata venisse un po’ penalizzata dai programmi del Presidente, in meno di 2 anni la disoccupazione era diminuita e oltre 2 milioni di persone erano tornate a lavorare. In breve tempo nacquero leggi tramite le quali si dava assistenza alla disoccupazione. Si cercava in pratica di creare un “Welfare State“. Lo stato interveniva garantendo ai cittadini condizioni di esistenza minime, con sussidi alla disoccupazione, salari minimi, pensioni e servizi sociali gratuiti. Con il “Wagner Act” si dava riconoscimento giuridico ai sindacati e si obbligava le aziende a riconoscere come vincolanti i risultati della contrattazione collettiva. L’economia americana ricominciava ad andare forte e poté contare pure sulle prospettive di un imminente riarmo che avrebbe fornito ulteriore linfa alle industrie. In sintesi: cambiò radicalmente i paradigmi di governo dell’economia, assumendo, in un momento di grande crisi, il 60% dei disoccupati, piantando 3 miliardi di alberi, creando 13 mila parchi, costruendo o ristrutturando 2.500 ospedali e 45 mila istituti scolastici, realizzando 1 milione di km di strade e 7.800 ponti…..
  • Canzio R. Utente certificato 3 mesi fa
    Chi, è tormentato dagli atroci rimorsi, di avere sbagliato tutto nella vita e si permette di dirci cosa è la democrazia,gli suggerisco sommessamente di restare,dove si trova.Capisco che appartiene a una famiglia, molto ma molto allargata, che spazia dall'estrema sx, all'estrema dx, ma può stare(per l'AVVENIRE) tranquillo, certamente male che vada, una porta aperta, in ..vaticano, là troverà sempre,..adesso IL CERCHIO SI CHIUSO .Sabato sarò a RIMINI,a presto.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    La casa crolla e voi state a litigare sul colore delle piastrelle in bagno??
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    IL GUERRIERO E L’IMPEGNO SOCIALE Roberto Maria Sassone Chi non si accorge che il mondo è sulla soglia di una crisi profonda e totale vuole a ogni costo mantenere gli occhi chiusi di fronte a un fenomeno che spaventa. La maggior parte dell’umanità che non è veramente toccata dalla carestia e dall’indigenza vuole ancora illudersi di star vivendo in un mondo che non esiste più: il mondo dell’abbondanza e dello spreco. Si continuano a progettare auto da 400 cavalli, per correre su strade immaginarie: esse sono una metafora degli ultimi colpi di coda di una società che ipertrofizza l’inutilità. Fra poco il petrolio diminuirà sensibilmente e il prezzo del carburante salirà alle stelle. L’economia è al collasso, l’etica è un retaggio per coloro che sono considerati dei perdenti e la Terra geme in ogni latitudine. Queste cose ormai le sappiamo, ma scorrono senza lasciare traccia sulla gente che vuole restare aggrappata a quel po’ di finto benessere che dà l’illusione della sicurezza. Questo invece è il momento in cui ogni vero guerriero si desta ed esce allo scoperto con le sue iniziative, piccole o grandi, per far sentire la sua voce e unirsi nel coro di altri guerrieri e ricercatori. Il problema è che ci sono molti gruppi che seguono un nuovo paradigma ecologico e naturale di vita, ma spesso sono sparsi. Non c’è ancora un collegamento tra di loro. Non è una forza che ha coesione e quindi non ha ancora un peso politico rilevante. In un altro linguaggio si può dire che non ha massa critica. Dobbiamo impegnarci, amici, in maniera fattiva, nelle scuole, nel posto di lavoro, in ogni ambito a cui possiamo arrivare, per creare iniziative tangibili nella direzione di una coscienza globale. L’unica rivoluzione possibile ormai, non è più esclusivamente economica, ma è la rivoluzione della Coscienza, partendo da ciascuno di noi.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    MARIAPIA CAPORUSCIO Siamo costretti a vivere in una non-democrazia fondata sulla diseguaglianza economica e in un nuovo ordine mondiale fondato sul mercato globalizzato dove la classe operaia è di gran lunga più oppressa rispetto al vecchio proletariato, dove esisteva ancora qualche diritto come la sicurezza sul lavoro oggi divenuta precariato. Combattere il Wto, l’Fmi e le multinazionali è la cosa più urgente e sensata da fare, quindi si rende necessaria una rivoluzione che non significa spargimento di sangue, ma un uso della forza, anche perché un immensa moltitudine disarmata potrebbe essere più efficace di una banda armata. Necessita mettere in pratica un sabotaggio, il rifiuto di collaborare, la disobbedienza generalizzata e nuove iniziative di ribellione. E’ necessario allearsi, unire le forze di chiunque insorga contro lo sfruttamento, la proprietà, i distruttori del bene comune. Questa non è violenza ma quel che un grande Italiano ci insegnò contrapponendo “la gioia di essere, alla miseria del potere”. Francesco alla povertà e all’ordine costituito contrapponeva una vita gioiosa che comprendeva tutte le creature e tutta la natura. Una libertà in piena armonia con la natura, come nella rivendicazione. Certo è difficile che possa esserci un rinnovamento della politica che riesca a modificare la realtà senza passare attraverso certi gradi di uso della violenza… che dalle “armi della critica si debba passare alla “critica delle armi” è quasi ovvio.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Belpaese Ormai questi mentecatti vivono nell’iperuranio. Non hanno il problema di fare la spesa o di arrivare a fine mese. Loro per noi sono un fine mese continuo. Sono la distruzione delle nostre vite e dei sogni dei nostri figli. Un giorno dovremmo alzarci in piedi e riprenderci le nostre vite. Questi venditori di fumo, parolieri del nulla ci hanno imprigionato con false parole come spread e Bce. Non vogliono dire nulla se non togliamo il potere a queste parole. Ne siamo spaventati perché non le capiamo quindi informarci è il nostro modo di riprenderci il potere. Con la cultura possiamo capire che le parole che ci dicono non vogliono dire nulla e non dobbiamo temere quello che sappiamo ma solo quello che non sappiamo. Loro sono consci di questo e quindi cercano di distruggere il più possibile la scuola e l’università e cercano di scoraggiarci il più possibile per non farci andare all’università o di farcela abbandonare. Questo non deve accadere perché un popolo ignorante sarà sempre succube di un tiranno.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Abbiamo sentito frasi allucinanti: "Le tasse sono bellissime", lo disse Padoa Schioppa al Paese che paga le tasse più alte del mondo, dove le tasse sono pagate solo dai più poveri e dove chi evade le tasse non finisce in prigione ma in politica e le leggi gli permettono di tenersi il malloppo. "Mesi difficili ma affascinanti», lo disse Monti mentre si preparava a sbranare l'Italia e a fare a pezzi i diritti degli Italiani. Era la frase di un massone dell'alta finanza che considerava l'Italia come un giochino dove le persone erano solo pedine mosse per arricchire i più ricchi. In quei mesi 'affascinanti' lui affamò milioni di Italiani e ne spinse a centinaia al suicidio. "Io sto dalla parte di Marchionne", lo disse Renzi, mentre Marchione e altri come lui delocalizzavano, chiudevano le imprese italiane, le svendevano, calpestavano i diritti dei lavoratori, e intanto non pagavano nemmeno le tasse italiane e prendevano la residenza all'estero.
  • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
    A la fine der discorso l'importante è arivare, e Di Maio, come marciatore, me va benissimo; basta pensa' ai "leaders" de quella manica de buffoni, pe' capi' che pure er gatto de Di Maio, c'avrebbe 'na statura politica e morale de gran lunga mijore: vai Giggi, se' tutti noi....( e poi, si strillano così tanto, vor di' che se stanno davero a caga' sotto: pe' Saviano me dispiace, ma forse, cor fatto de vive n' po' isolato dar monno de 'a gente comune, leggendo e ascortando solo 'a merda filogovernativa, così protetto e osannato da chi 'o sfrutta, nun ha capito 'na mazza der M5S e su 'a posta in gioco: quelli che davero 'o vojono accoppa', nun stanno ner M5S: stanno ar Governo der Paese....)
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      ...Savia', svejate: pe' nun crea' n' martire, t'hanno messo dentro 'na gabbia guardato a vista e te sembra pure d'esse protetto: er risultato è assicurato: nun rompi più er cazzo a nessuno de "quelli", e in più, je fai pure da "testimonial".....
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Ecco i risultati prima del Governo Monti poi di quello Renzi 1 e 2: Lotta alla corruzione zero+zero – Lotta alla grande evasione zero+zero - Lotta agli abusi delle banche e della finanza zero + zero – Lotta alla disoccupazione zero+zero – Lotta ai privilegi della politica zero+zero – Sviluppo economico zero+zero - Difesa delle piccole e media aziende zero più zero – Conflitto di interessi zero+zero – Nuova legge elettorale zero+zero – Lotta alle spese militari zero+zero – Lotta per la difesa dell’ambiente zero+zero - Difesa dei diritti costituzionali zero + zero - Recupero del territorio zero + zero Volete che anche il prossimo Governo prosegua su questa linea? Noi possiamo fare la differenza. Non perdiamo tempo in polemiche inutili tra di noi! Dobbiamo essere uniti per un lavoro enorme che ci aspetta: risollevare l'Italia! Riportarla a un livello di civiltà!
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 mesi fa
      ..ottimo commento. Che ho copiato e che farò girare.
  • ENZO GRILLO Utente certificato 3 mesi fa
    Vorrei sapere il perché di tante polemiche sulla candidatura di Luigi Di Maio...??? Di Maio sarà un ottimo candidato e come portavoce del M5S, saprà portare avanti il programma elettorale ... e allora quante chiacchiere inutili... noi italiani siamo maestri a fare chiacchiere e zero fatti...sarà stata una candidatura bulgara? ok va bene ma vi siete dimenticati come avvenne la candidatura di Renzi a capo del PD...... bene.. e poi che centra Saviano?? è forse un iscritto al Movimento ?? a ma pare di no... e allora si facesse i ca....i suoi...
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    HO IMPARATO-Gennaro Esposito Ho imparato a considerare la felicità come buona salute e libertà. Libertà dai malanni anche piccoli piccoli. La libertà di non dover stare per forza con gli altri quando sono imbecilli. L’amicizia è importante. Ma ancor più non essere limitati perché non si sa godere della propria compagnia. Mi sono accorto che lo psicologo inglese Winnicott aveva ragione, quando affermava che il grado di salute mentale si misura dal tempo che si riesce a stare da soli. Niente chiacchiericcio solo per riempire il silenzio, o televisore sullo sfondo per non pensare. Se uno non ha problematiche particolari, non ha bisogno di molti soldi per vivere. Si nasce nudi. Si vede il mondo andare in malora. L'uomo s’è dato le catene e s’è scavato la fossa da solo. La magia non è la moltiplicazione facile facile dei soldi. Ma avere bisogni non riconosciuti, da chi te li farebbe pagare. Se solo ognuno scoprisse cosa realmente lo rende sereno. Si può stare a guardare il mondo che si fa del male da solo. Capire che la gente vuole essere schiava. Non voterebbe Berlusconi, Monti, Bersani, Renzi, Salvini... (per esempio), portatori di visioni che ammazzano la società. Tutto sta per cambiare. Tutto deve cambiare. Le legislature dell’ipocrita Pd durano meno di quelle dei crassi fascisti e populisti berlusconiani. Ma sono meri accidenti tutti quanti. Sarebbero spazzati via in un istante, se il popolo Italiano si risvegliasse. Non è necessario fare un partito per prendere coscienza che si potrebbe vivere in maniera differente. Applicando la scaltrezza e la determinazione. Molto prima che i berlusconi del mondo trovino il modo di blandirti e fregarti. Il popolo non sa neutralizzare quelli troppo intelligenti per se stessi e stupidi per gli altri. La gente vuole essere preda dell’incantesimo. Vuole i pacchi.Solo se non fai discendere la tua serenità dagli altri, la potrai mantenere. Se la tua felicità la mantieni segreta, non potranno prendertela. segue sotto
  • Mario 3 mesi fa
    Purtroppo abbiamo politici (Maroni) che pur sapendo degli imbrogli, non fa accertamenti ma continua ad impedire la circolazione degli euro vecchi per far comprare auto nuove come se nulla fosse.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Ci sono problemi enormi e fa pena e vergogna vedere come tanti si perdono in polemiche da pollaio Oggi dominano le oligarchie finanziarie, quelle industriali, le oligarchie mediatiche, le massonerie, la mafia, il Vaticano, che sono quei poteri forti che decidono tutto, danno ordini alla politica, che a sua volta ha tolto ai cittadini anche il diritto di votare persone di propria fiducia. Se gli Italiani usassero la testa dovrebbero capire che in democrazia non ci siamo mai stati e che le regole vanno cambiate in profondità. E' l'ora di farlo. E' tempo di dare un segnale al mondo, Pensiamo a questo!
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    2012, ANNUS HORRIBILIS Pietro Ancona Il 2012 è stato l’anno in cui la dx europea ha ritenuto insufficienti le durissime misure prese dal governo in Italia contro i lavoratori e per ridurre il welfare. Ha voluto molto di più ed ha assunto direttamente il controllo del governo installandovi Monti ed il suo governo di tecnici. L’alta borghesia italiana della pubblica amministrazione, delle professioni e delle banche è giunta al potere in sostituzione della borghesia populista che era stata al potere per molti anni con Berlusconi. Il Parlamento già menomato dall’assenza di rappresentanti dei lavoratori e della sinistra è stato ancora di più umiliato. Il governo Monti ha fatto ricorso 50 volte alla fiducia riducendolo ad un votificio ad un mero organo di ratifica delle decisioni dello Esecutivo ancora di più di quanto lo fosse stato in passato. Dopo un lungo assedio di decenni è stato finalmente espugnato l’art.18. In Italia ora si può licenziare senza giusta causa ed il lavoratore non avrà più diritto alla reintegrazione nel posto di lavoro. Il lavoro non è più un diritto come ha affermato la signora Fornero e l’azienda è di esclusiva proprietà dei suoi padroni. Non avrà obblighi sociali di nessuna sorta come stabilisce la Costituzione. Anche il lavoro è diventato quasi irraggiungibile. La legge Biagi è stata ribadita. Non esiste più diritto ad un contratto a tempo indeterminato ed al salario contrattuale. Non soddisfatti di ciò con l’art.8 è possibile in sede aziendale disconoscere leggi e contratti nazionali se questo fa comodo alla “maggioranza”dei lavoratori. Tutte le misure contro i lavoratori sono state prese dal Parlamento quasi alla unanimità (anche dal Pd) con la sola opposizione del piccolo partito di Di Pietro.Queste misure sono state votate con la speciosa motivazione che se vogliamo attirare investimenti esteri dobbiamo ridurre lo status dei diritti delle persone e dentro il quadro di gravissimi oneri finanziari come il risanamento del debito segue sotto
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      pubblico a colpi di 50 miliardi l’anno per 20 anni,il pareggio di bilancio.Il fiscal compact è tanto pesante da spezzare le reni all’Italia e condurla in stato di disperazione anche perché non è prevista nessuna reale politica di crescita ed anzi si sta dismettendo il patrimonio industriale del paese.E’ possibile che nell’anno horribilis che ci hanno preparato anche l’industria siderurgica e quella chimica o cesseranno di esistere o cambieranno proprietà.Nel prossimo futuro dell’Italia l’industria non è prevista.Non aspettiamoci cambiamenti significativi ma soltanto di facciata. Bersani si è già recato a Bruxelles per garantire la continuità con il governo Monti che probabilmente per pressioni tedesche ed euroatlantiche sarà nominato Presidente della Repubblica. I sindacati italiani fiancheggiano le due dx di Monti e Bersani. La Cisl partecipa al franchising di Monti per la lista elettorale e la CGIL sta con Bersani,. Se dovesse scegliere tra Bersani ed i lavoratori sceglierà certamente Bersani. In sostanza ai lavoratori restano solo i sindacati di base che sono discriminati misconosciuti con meno diritti dei sindacati confederali ed oscurati dai massmedia. Insomma il Bel Paese se mai lo è stato non esiste più. La classe lavoratrice non ha né partito né sindacato. La lista Ingroia è il poco che è riuscito a mettere insieme una sx da molti anni sotterranea è difficile che entri in Parlamento. Facciamo di tutto per farla entrare perché altri 5 anni di assenza legislativi sarebbero davvero letali e ridurrebbero invisibile la sx come accaduto in USA. Scopo primario della legge elettorale maggioritaria è infatti la cacciata della sx dalle aule parlamentari a vantaggi di diversi “centri”. (La restaurazione della destra è in atto, aiutata dai poteri forti: sistema bancario, speculatori finanziari e Vaticano. E Il Pd le dà validamente una mano, ingannando i propri elettori, che sembrano caduti in una sindrome di Stoccolma, innamorarsi dei propri carcerieri).
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    RAIMONDO IEMMA SOPRATTUTTO E CON OGNI FORZA Metto in comune un bicchiere. Sorrido a uno sconosciuto cerco altre parole telefono a un amico di cui da tempo non ho notizie riconosco la voce di sua madre. Quanto più sgomenta la sofferenza di ogni uomo per la ferocia dei suoi pari quanto più subdolo diventa il nuovo vocabolario di inchiostro bianco cenere non smetterò di credere nella felicità e nel domani nell’idea che queste due parole abbiano tanti significati quanti sono gli uomini. Soprattutto e con ogni forza non cederò alla tentazione di opporre disprezzo al disprezzo nonostante tutto vorrò praticare il coraggio e l’amore. Ho voglia di stare al mondo e di lottare.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Viviana Vivarelli L’iniquità è stata diffusa ad arte da coloro che in un paese di lucidi onesti non avrebbero potuto campare un giorno, così che lo squilibrio dei dominanti si reggesse sullo squilibrio dell’intero Paese. Mai l’Italia è stata, come adesso, la terra degli squilibri che si reggono vicendevolmente. Per comandare non c’è di meglio che essere ricattabili. Ma per servire non c’è di meglio che essere ricattati. Lunga e ardua la strada degli onesti, che devono districarsi tra gli ostacoli degli stolti e la malvagità degli opportunisti. Solo un cuore puro e una lunga determinazione possono permettere a chi è onesto di continuare la strada intrapresa. Ma è chiaro a tutti che il Male nella storia avanza solo con la collaborazione di molti. E leggere nel cuore di ognuno l’infinita varietà delle motivazioni per cui egli rifiuta il Bene proprio e di tutti per inseguire la propria stoltezza o il proprio meschino piacere è una fatica che avvelena l’anima. Meglio è sollevarsi da questo gorgo di meschini attaccamenti e impedimenti per guardare alle idee buone in assoluto, e cercare in esse quel nutrimento che solo può rendere l’anima pura e forte. .
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    ALBA DONATI IL LUPO Il lupo soffia una volta, due volte tre volte – ma inutilmente! – dici tu come se sapessi cosa significa quel resto di nulla che è ogni gesto violento di ogni essere umano che soffia contro un altro essere umano.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Per ricordare. Era il 2012....Masada scriveva: LE ASSURDITA’ SERVILI DI BERSANI-Viviana Vivarelli Bersani ha detto che porterà avanti la stessa Agenda Monti che ha già rovinato l’Italia e il fiscal compact così come lo ha fissato Monti senza nemmeno discuterlo. Se a voi questo sembra bello! Davvero i piddini si stanno dimostrando i peggiori nemici di questo Paese e ci gettano nelle fauci della recessione Da sole24ore: “Per rassicurare l’Europa,il leader del Pd Bersani ha dichiarato con parole chiare al Financial Times che non intende rinegoziare il Fiscal compact né nessuno degli accordi raggiunti nel 2012. Ma un certo imbarazzo è tuttavia visibile, e trapela nitido dalle pagine dei resoconti parlamentari, come nel caso della legge “rinforzata” per l’attuazione del pareggio di bilancio, approvata al Senato a maggioranza assoluta, in serata e in tutta fretta, il 20 dicembre (votanti 226, 222 sì e 4 no)”. Alla faccia di Vendola e di chiunque tenti una difesa dei cittadini italiani contro la Merkel! http://www.ilsole24ore.com/…/fiscal-compact-tavolo-elezioni… Paolo Ferrero ha scritto: “La presa di posizione di Bersani sulla necessità di approvare il Fiscal Compact è una vera follia. Com’è noto Hollande si è pronunciato contro l’approvazione del Fiscal Compact,un provvedimento delirante che condannerebbe l’Europa alla stagnazione e in particolare l’Italia alla recessione per i prossimi 20 anni Bersani, invece di farsi forte dell’annunciata contrarietà di Hollande all’approvazione del Fiscal Compact, non trova nulla di meglio di proporne l’approvazione. In questo modo Bersani si schiera con Merkel e Sarkozy contro Hollande, si schiera con la dx europea contro la possibilità di uscire dalla politica recessiva imposta dalla Merkel. In questa situazione il minimo che possa fare il parlamento è non votare il Fiscal Compact in modo da favorire il cambiamento in Francia e porre le condizioni per un deciso cambiamento delle politiche teutoniche segue sotto
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      che stanno stritolando i popoli”. Che tristezza infinita! Poi uno sente del milione di piddini che sono andati a votare per un Bersani venduto ormai a Monti e al sistema finanziario che vuole solo spolpare l’Italia e la tristezza aumenta! Gente che si mette in fila per votare il proprio suicidio! Un masochismo simile non è nemmeno comprensibile! Si dice che Berlusconi abbia plagiato le teste degli Italiani, ma anche il Pd non ha fatto di meglio! Il 90% dei cittadini non riesce nemmeno a capire quello che accade e vota per la propria distruzione! Nessuna specie animale, salvo i lemuri impazziti che ci suicidano nell’Oceano, sarebbe in grado di produrre un agire simile! Quando un popolo perde il senso dell’autodistruzione e l’istinto della sopravvivenza è finito. . Anche Lalla segnala l’intervista a Bersani sul Financial Times, che ha dedicato molto spazio alle elezioni italiane. Cosa dice di grave Bersani? La prima è che è favorevole ad un irrigidimento del fiscal compact, il patto sul bilancio che impegna a tagli di spesa pubblica di decine di miliardi l’anno per un ventennio. La seconda è che impegna l’Italia ad ulteriori politiche di austerità. Fin qui siamo a Monti forse con qualche parola più cruda sull’irrigidimento del fiscal compact. Ma dove Bersani, nel tentativo di accreditarsi in Europa, riesce a superare a dx Mario Monti è sulla questione del commissario unico europeo. Si tratta di una figura, già oggetto di trattativa nei precedenti round europei, che avrebbe potere di veto sulla stesura dei singoli bilanci nazionali. Per cui se un paese decidesse di finanziare scuola, sanità, servizi sociali, in autonomia nazionale, questa figura avrebbe potere di bloccare una decisione sovrana. Il più convinto artefice di questa proposta, che ha incontrato il favore di Barroso, è il superministro tedesco dell’economia Schauble. Monti, diplomaticamente, nelle settimane scorse aveva fatto scivolar via questa proposta (assieme ad altri paesi) segue
  • Emanuele Piumazzi 3 mesi fa
    Ma perché tanto scalpore per Saviano? Beppe Grillo ha fatto lo stesso con il PD, si candidò alle primarie. Saviano come Beppe Grillo non potranno partecipare alle primarie.
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 mesi fa
      ...macccerto,... certo. ..cercare di deridere un partito di ladri...o cercar di deridere un partito che cerca di combatterli gli stessi LADRI......STESSA COSA..vero ?
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Viviana Amo l’uomo in ogni sua professione Amo l’uomo che studia come quello che zappa Amo l’uomo di ogni colore perché l’anima è una Amo ogni mio simile anche quando mi offende perché spero nella sua palingenesi Sogno un mondo dove ognuno abbia il suo posto non in base a un rango, a un patrimonio, a una discendenza, a uno studio, a una facoltà ma in base al cuore dove l’avvocato sia pari al muratore e il sindacalista al poeta Odio ogni discriminazione tra uomo e donna, giovane o vecchio ateo o fedele, bianco o nero, ma non accetto le discriminazioni nuove di chi vuol comparire scambiando vecchie classi di privilegio con altre che lo compiacciano Amo l’uomo che rispetta l’uomo e non si ferma all’apparenza del titolo o alla sua assenza all’apparenza del nome o alla sua assenza all’apparenza del ruolo o alla sua assenza all’apparenza del lucro o alla sua assenza Chiedo il ritorno all’antico precetto che accolga chiunque in base alla sua buona volontà Se devo sostituire i vecchi recinti con altri che soddisfino l’orgoglio o la pochezza di qualcuno tanto vale non farla, la rivoluzione
    • Zampano . Utente certificato 3 mesi fa
      ..."Monti è un uomo di destra"??? E quando mai è stato di destra? E' stato imposto dalla massoneria e suggerito da un uomo che stava a sinistra, Napolitano!!!
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      ho sbagliato post
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      Monti è un uomo di destra, convinto di svendere il paese, ma sa che la cessione di sovranità va sempre saputa trattare con accortezza. http://senzasoste.it/…/pi-a-destra-dell-agenda-monti-ecco-l… . Per capire meglio chi è Bersani, aiuta conoscere meglio ciò che riguarda i suoi amici: il pomeriggio del 15 novembre, al World Pension Summit svoltosi ad Amsterdam ovvero la conferenza internazionale organizzata dai colossi finanziari che gestiscono le pensioni private, con un patrimonio di circa 2.000 miliardi di dollari spartito fra una decina di compagnie private (in pratica una cifra di interessi pari al Pil dell’Italia), prende la parola Elsa Fornero e dice che: “I cambiamenti portati dalla riforma delle pensioni del governo Monti erano necessari per compiacere i mercati finanziari, altrimenti i mercati avrebbero devastato l’Italia.” Il nostro ministro ha ammesso di aver fatto un vero e proprio colpo di Stato (il governo deve compiacere i propri cittadini, non le banche, le assicurazioni, i fondi d’investimento e i gruppi privati di speculatori) di fronte all’assemblea dei più importanti gruppi finanziari e banche d’affari del pianeta. La sua dichiarazione è stata seguita da un lungo applauso (quasi una standing ovation). I mercati ringraziano i pensionati e i lavoratori italiani.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Vecchia, ma ancora attualissima, canzone dei Pink Floyd THE FLETCHER MEMORIAL HOME Portate tutti quei bambini troppo cresciuti da qualche parte e costruite loro una casa, un piccolo luogo tutto per loro il Fletcher Memorial, ospizio per tiranni e sovrani incurabili. Potranno apparire a loro stessi tutti i giorni Su di una TV a circuito chiuso In modo che possano essere sicuri di essere ancora reali E’ l’unica connessione che percepiscono. “Signori e Signore, date il benvenuto a Regan e Haig, mr. Begin e amici, la signora Thatcher e Paisley, mr Brezhnev e compagni, lo spettro di McCarthy e le memorie di Nixon e, per aggiungere un po’ di colore, un gruppo di anonimi latino-americani, carne da macello del jet-set.” Si aspettano che li trattiamo con una qualche forma di rispetto? Potranno lucidarsi le loro medaglie e affinare i loro sorrisi, e divertirsi tra di loro con i loro giochi di tanto in tanto “bum-bum, bang-bang, cadi, sei morto”. Al sicuro sotto il persistente sguardo di un occhio di vetro, con i loro giochi preferiti, saranno dei bravi bimbi e delle brave bimbe, nel Fletcher Memorial, ospizio per colonialisti, distruttori di vita e di corpi. Siete tutti dentro? Vi state divertendo? Ora la soluzione finale può essere applicata. https://www.youtube.com/watch?v=lyiYEJcXwn4
  • Luigi Di Rauso 3 mesi fa mostra
    La sceneggiata è servita. Un solo candidato e sette sconosciuti,raccattati all'ultimo momento, per "salvare" la faccia. I giochi del grande vecchio sono fatti. Risultato: TRASPARENZA = 0 DEMOCRAZIA = 0 INCIUCI = a volontà. Così vi presentate agli italiani? Pensate di essere credibili? Gli italiani vi daranno la risposta che meritate. Si raccoglie quello che si semina. Certo,avete una pessima opinione dei cittadini,se pensate che basti la vostra sceneggiata per essere credibili. I vostri stessi militanti sono nauseati. Siete peggio del peggio che affermate di combattere. Il tempo è galantuomo e le meteore durano un attimo. Siete una delusione totale. Saviano ha già dato una risposta alla vostra condotta bulgara, di berlusconiana memoria. La risposta definitiva ed ufficiale alla vostra sceneggiata la riceverete dai cittadini. Chi troppo in alto sal, cade sovente precipitevolissimevolmente.
    • Zampano . Utente certificato 3 mesi fa mostra
      Luigi Di Rauso per caso, temi la scomparsa del PD? Coraggio, si chiama evoluzione....
    • Eposmail. ,, Utente certificato 3 mesi fa mostra
      ..credo che tu abbia sbagliato indirizzo. i signori del seguente link: http://www.lincredibileparlamentoitaliano.yolasite.com/ ...non stanno in questo movimento, ma in qualche altro partito...ehm !
  • Maurizio Dati Utente certificato 3 mesi fa
    Buongiorno blog un'altra giornata ad informare, per strada, l'idea del Movimento. E sempre più gente ci vuole al governo.
  • EmanuelePiumazzi 3 mesi fa
    Io credo che nel movimento ci siano persone che hanno la personalità per candidarsi, perché non ci sono? Lombardi, Di Battista e Fico come mai non ci sono? È vero che ci sono persone candidate senza i requisiti? Come si faranno conoscere gli altri candidati che la maggioranza non conosce? In realtà mi sembra una votazione a senso unico, con esito scontato, deciso dall'alto.
    • Pensiero ***** Utente certificato 3 mesi fa
      Chiedi a chi non si è candidato perchè non l'ha fatto piuttosto che prendertela con chi ci ha messo la faccia. Inoltre essere noti come Luigi Di Maio non è necessariamente un punto a favore se la persona nota è inadeguata al ruolo di candidato premier. Non mi pare questo il caso, comunque. Non confondere la notorietà con l'impegno e l'attivismo di una persona. Se pensi che Luigi Di Maio abbia molte probabilità di essere eletto significa che ne hai apprezzato l'operato. Per dirla in un altro modo, se al posto di Di Maio ci fosse un certo Razzi, anch'egli molto noto, tu saresti portato a sostenere lui oppure un qualsiasi altro candidato di quelli proposti?
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Il Pd genera Napolitano. E poi genera Monti. E poi genera Renzi..... Il sonno della ragione genera mostri. ...E BASTAAAA !!!!!!! (Viviana)
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Berlusconi: “Mi sono fidanzato” Ah,quindi alla fine le primarie le hanno fatte. Eugenio Iodice .
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Scilipoti: “Se non mi ricandidano io non resto certo disoccupato. Sono ginecologo, ostetrico, oncologo clinico, agopuntore, specializzato in fisioterapia, fisiopatologia della cervice e moxibustione”. E allora perché fai la mignotta? (Catia Disobbediente Fioriti)
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Non capisco perché tanta meraviglia sulla conversione di Saviano. Pensate a Paolo sulla via di Damasco. E' quando Bersani si candiderà nel M5S che voglio ridere.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Gina Vitali: “Aoh, li telegiornali stanno a seguì renzi pure ar cesso, pare che nun ciavemo probblemi, che se magnamo tutti le briosches”…
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    La crisi è così grave che non ci siamo potuti nemmeno permettere la fine del mondo. Cattive Maniere (NEW Fan Page)
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Gli italiani sono famosi nel mondo per il caffè, ma ancora di più perché hanno 50 modi diversi per ordinare il caffè In fondo è solo una tazzina, voi direte, che si beve in un sorso. Eh, no, nel modo diverso e speciale con cui ognuno ordina il suo caffè c'è il tentativo estremo di dichiarare una individualità, una libertà negata e spasimata, di dire al mondo: io non sono fatto come tutti: 'GUARDATEMI ! IO SONO IO' Ho pensato questo leggendo tutte le infinite critiche e polemiche, scattate a getto sulla scelta del candidato leader del Movimento. E qui c'è in ballo molto di più che un caffè. Inizialmente ho pensato che fossero diventati tutti matti come bambini capricciosi e viziati. Ma come? Nel momento in cui tutti gli occhi sono puntati su di lui e dovremmo dare un'immagine esaltante al mondo di unione, di concordia, di armonia, soprattutto di 'democrazia', ecco tutta la babele delle polemiche, della critiche, dei capriccetti, dei frizzi e dei lazzi. Io il candidato lo voglio alto, basso, nel vetro, nella tazzina, macchiato caldo, macchiato freddo, con latte a parte, con la schiuma, senza schiuma, cappuccino... I baristi italiani sono pertanto riconosciuti nel mondo come dotati di grande pazienza I candidati del M5S pure!
  • Vittorio Paniccia Utente certificato 3 mesi fa
    Criteri di candidabilità stretti qua e larghi là su misura, fissati ieri per domani. Tempi stretti affinchè nessuno dei candidati meno conosciuti abbia la possibilità di farsi vedere (in TV qualcuno li inviterebbe ma sarebbe vietato andarci). Nessun contraddittorio tra i candidati per paura che il prescelto possa essere messo in difficoltà. Questa roba è semplicemente indifendibile. E' chiaro ormai che purtroppo il cervello del Movimento l'abbiamo seppellito ad aprile dell'anno scorso. Per la prima volta non parteciperò alla votazione online.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    PROMEMORIA SUL NOSTRO PROGRAMMA 1 – Legge anticorruzione 2 – Reddito di cittadinanza 3 – Abolizione immediata dei finanziamenti diretti e indiretti ai giornali 4 – Introduzione del referendum propositivo e senza quorum 5 – Referendum sulla permanenza nell’euro 6 – Obbligatorietà della discussione di ogni legge di iniziativa popolare in Parlamento con voto palese 7 – Una sola rete televisiva pubblica, senza pubblicità, indipendente dai partiti 8 – Elezione diretta dei candidati alla Camera o al Senato 9 – Istituzione di un politometro per la verifica di arricchimenti illeciti da parte della classe politica negli ultimi vent’anni 10 – Massimo di due mandati elettivi 11 – Legge sul conflitto di interesse 12 – Misure immediate per il rilancio della piccola e media impresa sul modello francese 13 – Ripristino dei fondi tagliati alla Sanità e alla Scuola pubblica con tagli alle Grandi Opere Inutili come la Tav 14 – Informatizzazione e semplificazione dello Stato 15 – Accesso gratuito alla Rete per cittadinanza 16-Escluso da ogni candidatura chi ha condanne gravi Questo e altro ancora nel futuro degli italiani. Si volta pagina. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure. .. Circa la candidature, se ci fossero meno polemiche inutili a sfiziose daremmo un'immagine migliore
  • michele torre 3 mesi fa
    Qualcosa non funziona, chapeau per di maio ma gli altri sono sono casalinghe di Voghera, dateci la possibilità di votare la Gabanelli o Carlo Rubbia per esempio, anche se fuori lista. In altri termini che la lista non sia una gabbia. Un abbraccio a tutti
    • Zampano . Utente certificato 3 mesi fa
      Concordo con Viviana, tra l'altro la Gabanelli non era proprio un "amicona" del M5S... http://video.repubblica.it/dossier/movimento-5-stelle-beppe-grillo/gabanelli-contro-il-m5s--ma-i-soldi-del-blog-a-chi-vanno/128893/127397
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      e che senso avrebbe? Carlo Rubbia è un fisico, non è detto che possa essere un buon politico l Gabanelli ha già rifiutato una nostra candidatura Nessuno dei due è del M5S ?????
  • Roberto 3 mesi fa
    Forse dico una cosa scontata ma Di Maio mi sembra il candidato naturale del M5S e non ha bisogno di primarie ! Comunque sia questa cosa di Saviano la devo ancora capire ... mah !
  • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa
    Si è capito che voterò Luigi ma non posso dimenticare di augurare, agli altri 7 validissimi candidati che se la sono sentita di presentarsi, il pieno successo. Sono convinto che se verranno eletti dagli iscritti sapranno svolgere ottimamente il loro ruolo, altrimenti non si sarebbero candidati. L'importante, al di là delle persone singole, è la fedeltà ai principi del MoVimento. Auguro buon voto a tutti e ringrazio Rousseau e tutti coloro che ci danno la possibilità unica di esercitare la nostra scelta in modo democratico e diretto, ricordando ai perplessi che democrazia è votare chi si è voluto candidare. Mentre voler votare a tutti i costi, obbligandolo a candidarsi, qualcuno che ci piace ma che non si è candidato, perché magari non se la sente di svolgere un ruolo poco consono alla propria indole, più che democrazia dal basso la chiamerei dispotismo.
    • Er fanfara 3 mesi fa
      'a Massimo tra 'n po te vengono 'e stimmate
  • Elia Porto 3 mesi fa
    La Gruber ha acceso la miccia. Si stracciano le vesti per la scelta bulgara e l'ineguatezza di Luigi di Maio . Era adeguato lo psiconano? Un puttaniere condannato per frode fiscale e con un mafioso in casa come stalliere? Era adeguato Craxi morto in esilio per sfuggire alla magistratura? Erano adeguati Andreotti, Forlani? Erano adeguati Letta e Monti eletto da nessuno? Era adeguato il boy scout con un padre ingombrante? È triste vedere un malato terminale puntate il dito verso chi ha solo un leggero raffreddore. È inesorabile partiti e stampa serva sono seduti sulla sommità di un cratere pronto ad esplodere e si preoccupano di non sporcarsi la giacca.
  • lucio curci Utente certificato 3 mesi fa
    Voglio segnalare che la candidata Nadia Piseddu ha rassegnato le sue dimissioni dalla carica di consigliera comunale , nel comune di Vignola (MO) il 28 gennaio 2017. Per tanto , come si evince dalle regole di candidatura , essa non risulta essere candidabile . Distinti saluti Curci Lucio attivista del comune di Spilamberto ( MO)
  • Carlo Alberto Munafò 3 mesi fa mostra
    Ti piace vincere facile? Ponzi Ponzi Po Po Po... Alessandro Di Battista avrebbe dovuto candidarsi, ed il risultato delle votazioni non sarebbe stato così scontato. Non ha senso sottoporre a votazione una persona molto nota con altre poco conosciute. Sembra una votazione spinta, come quella in cui gli iscritti furono persuasi a votare il passaggio al gruppo europeo ALDE.
  • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
    https://youtu.be/jai6AykXW9k 🎼 Bn
  • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
    Ho firmato la petizione "Direttore generale della Rai: Io sto con Milena Gabanelli" su Change.org. È importante. Puoi firmarla anche tu? Ecco il link: https://www.change.org/p/direttore-generale-della-rai-io-sto-con-milena-gabanelli?utm_medium=email&utm_source=petition_signer_receipt&utm_campaign=triggered&share_context=signature_receipt&recruiter=780507088 Fuori i partiti dalla rai ! Fuori i partiti dalla rai !
  • Giovanni Balzi Utente certificato 3 mesi fa
    ATTENZIONE a possibili infiltrazioni di sabotatori che possono disturbare la nostra rete durante la votazione del premier. Grazie per quel che fate, ciao a tutti. G. Balzi Torino
  • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa
    Forza Luigi! Tutti i tuoi colleghi di spicco e nostri grandi portavoce, ognuno unico e speciale, hanno visto in te la persona più adatta a questo ruolo specifico e come una squadra unita e coesa ti hanno spalancato la strada per la comune vittoria del MoVimento. Politici e loro mezzi di Informazione pensavano e speravano tanto che ci saremmo divisi e scannati per un "ruolo", come fanno loro, loro che non hanno mai voluto leggere né potranno mai comprendere la Sceneggiatura del nostro unico Poema, che contempla molti ruoli sì, ma ha un solo tema ed un unico scopo: un popolo informato, sovrano e sano in una società sana. Forza Luigi, ora devi solo vincere! E questo sarà solo l'inizio per tutti noi.
  • Paola Bigli 3 mesi fa
    il curriculum di Marco Zordan è vuoto
  • rieducational channel 3 mesi fa mostra
    come i campionati di nuoto di hitler: -francesi contro norvegesi -italiani contro danesi -svedesi contro olandesi -ebrei contro coccodrilli
  • terenzio eleuteri Utente certificato 3 mesi fa
    RISPONDENDO alle ironie, ai lezzi, ai tanti accenni dubitativi sul Movimento ed ai suoi riti mi viene alla memoria quella frasetta..."Non ti curar di loro......ma guarda e passa...." e PER FORTUNA CHE IL MOVIMENTO C'E' !!!!! Grazie GIANROBERTO !! Il Movimento cresce perchè cresce il numero degli italiani stufi dei miasmi dei malcostumi italiani !!
  • rodolfo z. Utente certificato 3 mesi fa
    Povero Di Maio è diventato immediatamente il bersaglio di tutti. A me piace moltissimo e gli faccio i miei migliori auguri....
  • Neo l'eletto 3 mesi fa mostra
    Luigi-di-Matrix
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
    P.s. Piuttosto informatevi/ci su vita morte e miracoli di ogni candidato...
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
    A chi dice che con queste candidature l' "uno non vale più uno" mente sapendo di mentire. Questi sono quelli che HANNO PRESENTATO la loro candidatura. E se gli 'altri' per scelta personale o anche per un 'aiutino esterno' sono stati convinti a non candidarsi penso che nessuno gli abbia messo la pistola alla tempia nell'uno e nell'altro caso. Non ti piace Di Maio?...Liberissimo di non votarlo ; scegline un altro e vedrai che il tuo voto vale ancora 'uno'.
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
      A meno che tu non abbia sbagliato persona nell'invio del commento...
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
      Può darsi...era un pò che non andavo in bagno 'regolarmente'... Ma scusa..leccaculo di chi? e perchè? Non ti conosco e per questo, come vedi, ti rispondo gentilmente...
    • max s. 3 mesi fa mostra
      ti facevo meno leccaculo, al primo canto del gallo ti sei cagato
  • vittorio m. Utente certificato 3 mesi fa
    Il mio più sentito ringraziamento va a tutti i canditati che hanno deciso di proporsi, nonostante il pronostico a loro decisamente sfavorevole. Trovo assolutamente irrispettoso parlare di loro come autentici sconosciuti, certo, alcuni avranno condotto battaglie lontano dai riflettori nazionali, ma non per questo sono state battaglie meno importanti per la crescita del movimento. Ormai siamo completamente accerchiati, viviamo costantemente sotto assedio, basta un passo falso e via con le critiche, con le accuse, ormai ci manca solo che ci considerino una associazione a delinquere, dopo, penso ci abbiano affibbiato di tutto. La realtà invece per fortuna è ben diversa, siamo solidi, siamo decisi e vogliamo assolutamente mettere fine a tutto lo schifo che ci circonda, ormai hanno capito che possiamo farcela, quindi, la parola d'ordine che gira nei palazzi è quella di perseguitare il M5S con la calunnia la menzogna, e qualsiasi altro mezzo sleale, a qualunque costo bisogna screditare il nemico naturalmente. Detto ciò, possiamo candidare chiunque, possiamo fare qualsiasi cosa, tanto per loro rimarremo sempre un branco di populisti, gente scontenta o che per protesta vota m5S, qualsiasi cosa si faccia, non andrà mai bene, sarà sempre oggetto di critiche e menzogne, quindi, sediamoci tranquillamente sulla riva del fiume e aspettiamo serenamente tanto prima o poi passeranno..... Sarà il loro più grande errore, questa sarà la loro disfatta più grande, perchè i populisti, gli scontenti o tutte quelle persone che protestano, altro non sono che cittadini onesti che vorrebbero vedere un nuovo giorno, un giorno diverso dal solito, un giorno dove finalmente la politica guardi al paese e ai propri cittadini, dando anima e corpo per riuscire ad avere un futuro migliore e giusto per tutti noi.
  • ALEX SCANTALMASSI 3 mesi fa
    messi così in ordine alfabetico voto il primo della lista va, quel sig.re di riccione
  • giuliano da jesi 3 mesi fa
    ciao,io mi domando ma come si fa a criticare Di Maio candidato premier,chi meglio di lui,bo a volte credo che chi scrive nel blog non ha niente a che fare con il movimento,entra solo per creare zizzania, DI MAIO SA PARLARE ,SA RESTARE CALMO IN QUALUNQUE OCCASIONE ,HA DATO L'ANIMA INSIEME A DI BATTISTA IN QUESTI ANNI ,POI non vedo proprio altri meglio di lui,DI BATTISTA premer sarebbe troppo ingabbiato,lui e' il nostro guerriero il nostro numero 10 il nostro fantasista,lui e' sanguigno ,deve svariare,non puo' non tirar fuori la grinta quando serve, vorrei parlare pure di FICO ,IN GAMBA PURE LUI,che sta di piu' dietro le quinte ma fa un gran lavoro.
  • michelangelo cagnoni 3 mesi fa mostra
    Ho sempre trovato le primarie del PD una buffonata perchè il confronto non era tra i migliori. Ci siamo allineati anche in questo. Di maio contro i perfetti sconosciuti. Ridicolo
  • Gianfranco 3 mesi fa
    Fatemi capire una cosa : quel Saviano che fino alle 17:59 di oggi definiva il M5S come populista , razzista , fascista , xenofobo , irresponsabile , cialtronesco , oltre ad accusarlo di speculare sulle tragedie dei migranti e a dipingere come ignoranti e creduloni i suoi elettori , vorrebbe iscriversi al M5S ... ? $aviano ha la stessa onestà intellettuale di Sant'Oro . A riveder le stelle . Gianfranco .
  • Patty Ghera Utente certificato 3 mesi fa
    Grande Povia https://www.youtube.com/watch?v=O4UhrtUFSdM
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
    @ Faber "è un insieme di fattori per cui ci vuole preparazione, carisma ma anche "magnetismo" per attirare i voti dei Lombardi." Berlusconi, Bossi & Co. avevano la "preparazione"(???)il carisma e il "magnetismo" (e pure Wanna Marchi)... Vedi tu dove sta gente ha portato l'Italia e fattene una ragione... Se poi i Lumbard sono cosi coglioni da preferire gente come Bossi e Berlusconi (e li ha preferiti!)...sono piu da 'irrecuperabili' che da gente che ragiona (e vota) con la testa.
    • Faber est suae quisque fortunae Utente certificato 3 mesi fa mostra
      Berlusconi è entrato in politica per sopprimere la spinta Rivoluzionaria della Lega. Ora però è tardi e il discorso è troppo lungo. Se ti interessa ti spiegherò tutto per bene in altra occasione. Ciao e Buonanotte.
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
      NO...non dimenticato niente...i "frutti" degli anni 80-90 con la relativa allenza con Berlusconi sono ancora, purtroppo sotto gli occhi di tutti. Ricordo e BENE invece i diamanti acquistati con i soldi pubblici dai leghisti.
    • Faber est suae quisque fortunae Utente certificato 3 mesi fa mostra
      E quali dovrebbero essere queste qualità? Qui c'è Maroni perchè alla maggioranza dei Lombardi non piacciono quelli di sinistra. Cerchiamo anche di abbassare i toni su Bossi e bossiani, vi ricordo che Umberto è venuto al funerale di Casaleggio. Perchè secondo te? Te lo dico io, perchè il suo spirito è uno spirito Rivoluzionario. Cerchiamo di non offendere chi ha provato a suo tempo, a cambiare l'Italia. Dimenticata la Lega degli anni 80-90?
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
      si Faber ho letto bene...e ho solo risposto alla tua affermazione sul "ci vuole ben altro per attirare i voti dei Lombardi" E non sono affatto d'accordo sulle 'qualità' che hai elencato... Infatti c'è un bossiano a guidare la tua regione... Se poi i tuoi corregionali vogliono essere amministrati da gente simile ai lego_berlusconiani (pieni di carisma e magnetismo)sono solo scelte loro.
    • Faber est suae quisque fortunae Utente certificato 3 mesi fa mostra
      Ma cosa c'entrano Berlusconi e Bossi che cavolo stai dicendo. Hai letto bene quello che ho scritto Dino? Vogliamo vincere o cosa?
  • Nicolo Antonino Cannistraci (nino_cannistraci) Utente certificato 3 mesi fa
    Credo che la candidatura di Luigi Di Maio fosse scontata, lo sappiamo da anni che si sarebbe candidato, per quanto riguarda gli altri, nessuno li può obbligare a candidarsi. Certo, se la lista dei nomi fosse stata più ampia sarebbe stato anche più bella la competizione, ma adesso a noi non serve la competizione, perché abbiamo una responsabilità: quella di guidare la nazione per i prossimi 5 anni. Credo che Luigi Di Maio sarà all'altezza, come lo sarebbero stati anche gli altri, ma pensate pure che gli altri potrebbero ricoprire ruoli con più competenza. Ci sono i ministeri, sono molto importanti e credo che degli altri "BIG" del M5S ne avremo bisogno per ricoprire quei posti. W il M5S, viva il popolo libero e sovrano!
  • Elena Gambini 3 mesi fa mostra
    La democrazia diretta sta diventando una presa per i fondelli! Non c'è gara e questo modus operandi non mi piace! Non mi piace per niente! Attenti a non utilizzare il Movimento contro il Movimento stesso! E mi riferisco a queste "non" candidature, ma anche al fatto di non aver utilizzato la "democrazia diretta" per scelte importanti, una delle quali Lemmetti, almeno per quanto riguarda il mio territorio.
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
    E' chiaro anche a un cieco che la lista è stata fatta per 'spingere' soprattutto su Di Maio evitando una guerra 'fratricida' se ci fossero stati altri candidati di peso come Di Battista, Toninelli e altri. Tanto poi il "da farsi" ci sarà per tutti, e MOLTO anche. Quindi mi va più che bene cosi...Mi fido di Beppe che fin'ora non ha sbagliato (quasi) un colpo. E se devo dirla tutta è da un pò che penso che Di Maio sia la persona giusta al posto giusto per le qualità che fin'ora ha dimostrato di avere sia come (possibile)futuro premier che come capo politico del Movimento. Quindi fidiamoci di Beppe e delle sue scelte ogni tanto e finiamola di cercare 'rompimentidicoglioni' inutili.
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
      Punti di vista Faber...
    • Faber est suae quisque fortunae Utente certificato 3 mesi fa mostra
      Ma quale guerra fratricida! Che potesse vincere Danilo era un sogno, ma con Alessandro la vittoria era certa sia in queste votazioni che alle politiche. Ma non è possibile, è una pazzia questa.
  • Faber est suae quisque fortunae Utente certificato 3 mesi fa mostra
    PER TUTTI QUELLI CHE SONO SCHIFATI DA QUESTA BUFFONATA! Non esiste a me Di Maio non piace per niente e quindi voterò Elena Fattori, cioè l'unica che può ostacolare Di Maio. Io sono Lombardo e senza i voti della Lombardia non si vincerà mai! Qui siamo già deboli e con Di Maio faremo ridere e non è una questione che è di Napoli, è un insieme di fattori per cui ci vuole preparazione, carisma ma anche "magnetismo" per attirare i voti dei Lombardi. Alessandro non si è candidato, Danilo neanche! Cazzo Mattia Calise dove sei????? Poi con la regola dei due mandati, se fallisce Di Maio le altre teste di serie alle prossime politiche del 2023 sono tutti fuori! Ma no....MERDA!
  • nordcorea5s 3 mesi fa
    http://www.affaritaliani.it/static/upl2017/di-m/di-maio-corea.jpg
  • Luigina Battistoni 3 mesi fa mostra
    Caro Di Maio, poichè mi pare scontato che sarà Lei il Candidato Premier e designando Capo della forza politica MoVimento 5 Stelle, La informo che concordo con quanto ha affermato al Circo Massimo: "La leadership nel M5S non esiste, è un Movimento orizzontale” e mi fa piacere che, a Civita Castellana, rispondendo alle domande sulla trasparenza, Lei abbia detto: “Sul Non Statuto ci sono tutte le risposte. E io lo condivido.” Sono dunque certa che, riconoscendosi nella Finalità statutaria, nel principio Orizzontale “Ognuno conta uno” e nel valore della Trasparenza, come capo del governo Lei attribuirebbe agli utenti della Rete il ruolo di governo ed indirizzo e svolgerebbe il semplice Ruolo di Portavoce, accertando ed eseguendo la volontà del popolo sovrano, così come espressa su una idonea Piattaforma e-democracy anti delega uno vale uno. Sarei quindi lieta di darle il mio voto se a Rimini vorrà illustrare una idonea Piattaforma, gestita in modo Trasparente da responsabili eletti con il compito di Garantire una discussione Efficiente ed Efficace delle proposte, un processo decisionale partecipato in Rete dall’inizio alla fine, e la verificabilità dei dati... ... così Di Battista potrebbe magari verificare quanti, fra le “migliaia di iscritti”, hanno messo in votazione i punti del “programma deciso dagli iscritti” che Lei avrà il meraviglioso compito di portare avanti... In bocca al lupo!
  • Maurizio Dati Utente certificato 3 mesi fa
    Un saluto appassionato ai troll e ai giornalai che ci vengono a spiare. Ciao bella gente....avete visto che siamo stati capaci di fare? E dai, ditevelo almeno sotto voce tra di voi che vi state cagando sotto dalla paura di dover mollare privilegi e prebende varie.... Divertitevi, spiate un altro poco, che tra un po è finitaaaaaaaaaaa. Ciao Beppe, sei un grande.
  • Vittorio Paniccia Utente certificato 3 mesi fa mostra
    Criteri di candidabilità stretti e larghi su misura, fissati ieri per domani. Tempi stretti affinchè nessuno dei candidati meno conosciuti abbia la possibilità di farsi vedere (in TV qualcuno li inviterebbe ma sarebbe vietato andarci). Nessun contraddittorio tra i candidati per paura che il prescelto possa essere messo in difficoltà. Questa roba è semplicemente indifendibile. E' chiaro ormai che purtroppo il cervello del Movimento l'abbiamo seppellito ad aprile dell'anno scorso. Per la prima volta non parteciperò alla votazione online.
  • Eric Johnson Utente certificato 3 mesi fa mostra
    Non è male che si sia praticamente candidato Di Maio, l'eurista, l'aldista, colui che è andato a pranzo con gli esponenti della Trilaterale e guarda caso senza streaming, eurista e europeista senza alcuna conoscenza di base del perché della crisi strutturale dell'economia. Cialtroni fissati con Casta e Corruzione quando questi sono reati penali da perseguire ma che nulla hanno a che fare con i problemi macroeconomici! Avete preso per il culo chi ci credeva! CIALTRONI PAGLIACCI STEFANO GIANNINI
  • Eric Johnson Utente certificato 3 mesi fa mostra
    Non è male che si sia praticamente candidato Di Maio, l'eurista, l'aldista, colui che è andato a prando con gli esponenti della Trilaterale e guarda caso senza streaming, eurista e europeista senza alcuna conoscenza di base del perché della crisi strutturale dell'economia. Cialtroni fissati con Casta e Corruzione quando questi sono reati penali da perseguire ma che nulla hanno a che fare con i problemi macroeconomici! Avete preso per il culo chi ci credeva! CIALTRONI PAGLIACCI
  • Flatt Line Utente certificato 3 mesi fa mostra
    E vabbè, speravo meglio, ma almeno abbiamo una lista di candidati. Ma adesso come funziona la campagna per le primarie? Lo facciamo un confronto televisivo all'americana? Così almeno conosciamo meglio anche i candidati meno noti.
  • Veronica2 3 mesi fa
    Beppe sa quello che fa. C'è chi è fuori strada ma c'è anche chi afferma che è la legge a prevedere che chi deposita il programma è capo politico. Quindi basta fare polemiche. Ma non mi meraviglio di voi, ma di Luigi Gallo che a quanto pare ignora l'articolo di legge. D.P.R. 361/1957, art. 14-bis, comma 3 dice che "i partiti o i gruppi politici organizzati che si candidano a governare depositano il programma elet- torale nel quale dichiarano il nome e cognome della persona da loro indicata come capo della forza politica"
    • Flatt Line Utente certificato 3 mesi fa
      Questo era il porcellum. E' stato abrogato :D
  • jazz00 3 mesi fa
    Una trasmissione quella di questa sera della gruber che ha dato la sensazione che queste cariatidi di pennivendoli hanno veramente paura del m5s. 1 padellaro vecchio avanzo della fu unita 2 da milano ormai noto come spalla del morto di fame di zoro 3 pansa quello a cui dire che la seconda guerra mondiale è finita da qualche decennio e che dovrebbe passare i suoi ultimi anni a casa Letizia E infine ultima la tedesca farlocca la definizione della quale vi chiedo suggerimenti.
  • filippo a. Utente certificato 3 mesi fa
    Saviano.....ma c'è ancora qualcuno che lo segue???
    • D. Pavan Utente certificato 3 mesi fa
      Si, la scorta
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
    Leggo sul 'Fatto' di oggi che il Nano Malefico e il partito del suo clan è testa a testa col M5S nei sondaggi. Io a questo punto mi domando e vi domando... A che è servito andare sulla Luna...poi su Marte con una sonda cosi brava che è riuscita ad arrivarci dopo milioni di km... A che è servito scoprire l'infinitesimamente 'piccolo' come la catena del DNA o la trasmissione in tempo reale di comunicazioni col mondo intero... se poi ANCORA (E ANCORA!) una volta gli italiani sono disposti a votare per soggetti da Museo degli Orrori come Berlusconi & Co.???????? A che minkia è servito tutto questo progresso???
  • Antonia Valenzisi Utente certificato 3 mesi fa
    Io ho già deciso... il mio voto è per Luigi Di Maio, per la sua Onestà, Umiltà e Sincerità, e stà dando l'anima per cambiare questa Italia che hanno portato alla rovina, e ha tutte le qualità di essere Primer Premier della Italia <3
    • Franco D'Ambrosio 3 mesi fa mostra
      Peccato che non capisce le mail e la lingua italiana...
  • Daniele Cultrera 3 mesi fa
    Leggo con piacere il nome di un AUTENTICO 5Stelle in lista, sconosciuto a tutti, sempre coerente con i nostri principi originari, oserei dire "il successore" : NOVI !
  • Canzio R. Utente certificato 3 mesi fa
    Sto vedendo, che ci sono molti frequentatori del bar dello sport,ognuno ha la sua formazione per vincere la partita,alcuni(facendo il doppio gioco) ..per farcela perdere.A questi, famosissimi,giocatori/ allenatori, chiedo di scendere in ...campo,di dare quattro calci nel pallone ,così vedremo,se le loro capacità, sono uguali alle cacchiate che ..sparano.
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 mesi fa
    I CANDIDATI: La selezione poteva avvenire "solo" tra chi è stato eletto nella fila del M5S. Se solo quelli della lista hanno accettato, significa che tutti gli altri "non" hanno voluto partecipare, è a loro che bisogna chiedere, solo Di Battista ha fatto il suo outing, e la Lombardi ha detto di volersi candidare in Regione. Chi aveva i requisiti, tranne quelli della lista, non ha messo SI ACCETTO, è questa la realtà. Bisogna capire solo perché, perché se per tutti Giggi è quello più idoneo potevano semplicemente dirlo, diversamente ne sentiremo di tutti i colori, se poi ci mettete Rimini e la stampa nazionale, saranno belle davvero. Le mie perplessità però sono solo per il Capo Politico del M5S che per me non può essere associata a quella di "aspirante premier", aspirante appunto. Siccome il capo politico è Beppe, mi piacerebbe che lui condividesse con tutti noi le sue intenzioni. Se il nostro aspirante candidato non venisse eletto Presidente del Consiglio dei Ministri, diventerebbe lo stesso capo politico del M5S? Chiedo lumi come sempre ho fatto sul Blog, le polemiche mi hanno sempre scassato le palle, i chiarimenti no! Buona notte. Nando da Roma. p.s. Ahò, io c'ho er diploma, er ministro 'o posso fa, non fate li vaghi!
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
      Cmq per 'provare' a rispondere al tuo quesito penso che la 'cosa' sia implicita. Se Luigi viene designato aspirante Premier per il M5S è chiaro che i sostenitori del Movimento che lo voteranno come tale (anche a nome di tutti gli altri che non votano...come si dice...chi non c'è si adegua..se no partecipa)lo investono indirettamente anche come figura centrale dei 5S, senza nulla togliere alle altre Stelle come Di Battista e Co. Almeno io la vedo così..:)
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
      Nando..sei sempre forte...;)
    • D. Pavan Utente certificato 3 mesi fa
      Bell'intrigo.. Non l'avevo considerato. Benchè normalmente non è detto che il capo politico d'un movimento civile che delega la carica stessa, perda il "titolo" di fondatore, come nel caso di Beppe. Tutto tornerebbe, direi
  • D. Pavan Utente certificato 3 mesi fa
    Regà, semo troppo avanti. Tarménte avanti ch'a vorte ce tocca aspettàcce.
    • Max Stirner Utente certificato 3 mesi fa
      ok grazie ciao
    • D. Pavan Utente certificato 3 mesi fa
      No Max, me lo avevi già chiesto tempo addietro. Vivo in provincia di TO. Suppongo d'essere un omonimo
    • Max Stirner Utente certificato 3 mesi fa
      Ciao ho come l'impressione di conoscerti, ma non voglio farti domande per individuarti. Vorrei solo chiederti se hai un hobby a cui tieni assai. Tramite questa tua eventuale risposta potrei capire se sei un omonimo o meno. Ciao
  • francesca giovanardi 3 mesi fa
    Mi meraviglio della pletora di persone( sia fra i 5 stelle che fra gli avversari) che si meravigliano o addirittura contestano che non si siano candidati di Battista, Morra, Fico ,la Lezzi ecc, deridendo il povero Di Maio perchè è l'unico candidato conosciuto.Ma pensate davvero che tutti vogliano o possan assumersi questa enorme e pesante responsabilità?.Candidarsi è e deve essere una libera scelta, quindi se non l'hanno fatto evidentemente non rientrava nelle loro aspirazioni.E' cosa tanto strana?
  • Emanuela Riva 3 mesi fa
    a questo punto servirebbe un confronto tra loro per farceli conoscere meglio.
  • Max Stirner Utente certificato 3 mesi fa
    NESSUNA SCELTA DEL M5S E' "CONFORME" PER GLI "INSETTI" CHE RONZANOSUL BLOG Qualsiasi scelta il M5S faccia, nel momento della scelta, il blog sarà sempre invaso da sciami di "insetti" petulanti, che hanno per scopo molestare i bloggers. Io invito tutti a non rispondere a costoro e a lasciarli "ronzare" nel blog. Non vale neppure la pena di usare con loro un "insetticida."
    • Luxio Pi. 3 mesi fa
      lascia perdere è una cimice non ha sangue
    • Enrich66 3 mesi fa
      Scusami ma chi ha un punto di vista differente è considerato un "insetto petulante"? Ma che modo di ragionare è?
    • votamolo compatty 3 mesi fa mostra
      urca,il centro è come terminator- squarzeneggher del film: schiacci fanfani e trovi forlani, squagli zaccagnini e spunta casini, mitragli demita e appare mariotto. sarah connor è ancora in pericolo, mannate er prescelto noooooo non quello beppe, quello è sempre MATRIX.
    • maximo bacherozzo 5s 3 mesi fa mostra
      a bacherozzo!!
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 mesi fa
      Condivido.... Ah Max...sei stato provvidenziale :) Ero totalmente all'oscuro di quella clausola (i tre anni per gli assegni circolari) e ho salvato la situazione...I tre anni scadevano il mese prossimo!...Grazie ancora della 'dritta' che ho letto per puro caso...:)
  • Grigrigrigrilo 3 mesi fa mostra
    Manca er candidato sig. Bianco Rossi. Abitante in via Sperduti numero 0 http://www.occhidellaguerra.it/jimmy-comico-moralizzatore-diventato-presidente-corrotto/
  • Franco Mas 3 mesi fa
    Pansa parla male del governo, non gli va bene niente, addirittura dice che s’arriverà alla guerra civile, ma poi sicuramente (ri)voterà a sinistra perché gli altri fanno schifo e i 5Stelle fanno schifo più di tutti. Questa è la solita, banale, meschina scusa di chi, al di là delle chiacchiere, vuole rimanere ancorato alle proprie idee politiche, vecchie, stantie e superate che siano. Con questi, con coloro che non sanno rinunciare alle proprie convinzioni tradite dalla politica, l’Italia non cambierà mai. Pansa, sei vecchio, superato e stantio
  • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
    Punto tutto su Ispirato..... (me piace perde facile....)
    • D. Pavan Utente certificato 3 mesi fa
      Artrochè 50 mt.. sò 5 km, sò.. Anche Cicchetti nun ha da èsse male. Me ricorda 'a grappa Bocchino. 'Na garanzia.
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      Giggi, parte co' cinquanta metri de vantaggio, e po' darsi pure che s'o meriti ampiamente, però sarebbe bene sentì che c'hanno da dì l'"outsiders": magari tra de quelli, ce sta er Mahatma Ghandi de noantri e nun 'o sapemo.....
  • Giuseppe Satriano 3 mesi fa
    Con buona pace di tutti, pur avendo grande stima di Di Maio, come di tutti gli altri, voterò Elena Fattori! Ad maiora ragazzi e smettiamola di lamentarci per l'assenza dei big perché non siamo al festival!
  • vincenzo vecchio 3 mesi fa
    Avanti tutta senza se e senza ma.....due legislature allora tutti in fila senza interruzioni.......
  • maurizio m. Utente certificato 3 mesi fa
    BEPPE SAVIANO E' TALMENTE PRESUNTUOSO CHE PENSA CHE SE SI CANDIDASSE LUI PRENDEREBBE PIU' VOTI DI DI MAIO, DATO CHE LE COSE NON STANNO COSI' DOVREMMO ANDARE FINO IN FONDO E FARGLI FARE UNA FIGURA DI MERDA DAVANTI A TUTTA L'ITALIA, DOVRESTI DIRGLI CHE LO ASPETTIAMO A BRACCIA APERTE,DI SBRIGARSI AD ISCRIVERSI PERCHE' QUELLE SONO LE REGOLE PER TUTTI E POI STIAMO A VEDERE, DOPO LA BATOSTA CHE PRENDEREBBE FORSE LA SMETTEREBBE DI ESSERE COSI' ARROGANTE E SUPPONENTE E LO RIPORTEREBBE SUL PIANETA TERRA, NON FACCIAMO IL SUO GIOCO EMARGINANDOLO FAI UN BEL POST DOVE LO INVITI A SBRIGARSI,......................................CIAO BEPPE...........................
    • Pensiero ***** Utente certificato 3 mesi fa
      Saviano non ha il requisito fondamentale per candidarsi nel MoVimento 5 Stelle, infatti gli manca l'onestà intellettuale.
  • Pietro Z. Utente certificato 3 mesi fa
    ***** Sinceramente nella lista la stragrande maggioranza conosce solo Di Maio, gli altri mai visti ne sentiti quindi mi sembra una lista ridicola il cui risultato è scontato. Di Maio, Di Battista, Taverna, Lezzi e atri due o tre sono nomi noti, visti e sentiti parlare per cui uno si fà un'idea anche se superficiale. Auguri ai candidati. *****
  • Chip En Sai 3 mesi fa
    Luigi... se ritiri la tua candidatura... fai la più gran bella figura! .-)
  • saverio battaglia 3 mesi fa
    Saviano chi? quello che scopiazza i libri degli altri pubblicandone uno "gomorra" che racconta tutto quello che già gli italiani sanno? Saviano chi? quello intende copiare le mosse del passato di Beppe Grillo? Saviano chi? quel signore che viaggia con la scorta pagata dai cittadini senza averne alcun diritto? Ma che cazzo ha fatto per meritarsela? Sono felicissimo della scelta per la candidatura a Presidente del Consiglio a Luigi Di Maio. Il Signor "Santo" Saviano probabilmente elettore del PD prima di dire stronzate sul M5S deve sciacquarsi la bocca. Anzichè rompere i coglioni al M5S deve andare a rompere i coglioni a tutti coloro che dalla liberazione ad oggi hanno stuprato, violentato e distrutto il paese. Deve solo vergognarsi.
    • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
      mai lette tante stupidaggini tutte assieme
    • Patrick Alexander Amato, Samara Utente certificato 3 mesi fa
      Saviano secondo me, sta preparando una partita che verrà giocata MOLTO più avanti nel tempo... magari anche una decina d'anni. Magari sarò morto ma... vedremo... nel frattempo ha già mandato affanculo Renzi poche settimane fa, ora attacca il Movimento, però gli manca la "base" politica giusta. Ma il suo disegno lo ha in mente, penso di averlo visto molto bene! ;) Per ora è una boutade, gli servirà in prospettiva. Occhio, allo scrittore...
    • Pensiero ***** Utente certificato 3 mesi fa
      Saviano è quello che se ti chiami ONG puoi trafficare esseri umani in libertà mentre se ti chiami Luigi Di Maio e denunci il traffico sei un fascista? Ed il bello è che molti credono che Saviano sia una persona di coraggio quando però si trattava di puntare il dito contro alcune ONG si è praticamente schierato con gli scafisti.
  • Davide morganti 3 mesi fa
    Niente, neanche su questo riescono a mettersi d'accordo. Noi abbiamo un elenco di candidati e loro (che non sono chiamati peraltro a votare) si fanno garanti del nostro diritto al voto libero...ahahahahaha....avevamo proprio bisogno che il PD ci desse consigli su come fare le primarie! Ma per carità....sono anni che ci fanno ridere con le loro...Chiunque vinca queste primarie, rappresenterà il Movimento e il Paese. In TV sto sentendo Pansa che grida alla guerra civile, perchè lui non vota più e la politica tutta, ha avuto un crollo verticale. Certo, Dr. Pansa, era ben diverso quando il Paese era rappresentato dal pregiudicato ex Cavaliere Berlusconi con il suo fidanzato Bossi (appena condannato), oppure Renzi (peraltro non eletto) con i suoi amici banchieri. Ed ecco che ora stanno già lanciando l'allarme di "guerra civile"...inizia a serpeggiare nei loro discorsi il rischio di catastrofi e cavallette che inevitabilmente arriveranno quando il M5S arriverà al Governo....io dico: ma almeno potrebbero cambiare un pochino il copione. Ad ogni elezione, davanti al rischio (ma vorrei dire: alla certezza) che il Movimento arriverà a governare, saltano fuori preoccupanti scenari di caduta verticale del Paese. Noi, cari analisti, governeremo il Paese, lo faremo con gli errori: la novità è che i nostri saranno errori in buona fede. Ci vuole un enorme coraggio ad assumersi la responsabilità di assumere il Governo del Paese, in bocca al lupo a chi la spunterà, Vi sosterremo!
    • Pensiero ***** Utente certificato 3 mesi fa
      E' la storia della Volpe e L'Uva, gettano discredito su ciò che per loro è irraggiungibile.
  • Alessandro Fabbroni 3 mesi fa
    Questo errore di non fare primarie serie e libere, fa il paio con la volta in cui votammo Farange o Farange oppure Farange per le alleanze in Europa. "Uno vale uno" è un lontano ricordo. In più la scelta ricade sul più scontato dei candidati. Il più ignorantello e apprezzato dalle pance della gente. Avevamo dei signori candidati culturalmente mille volte meglio di Di Maio (Morra per esempio o Toninelli) ma non ci è concesso di scegliere.
  • gennaro a. Utente certificato 3 mesi fa
    Adesso a la7 c'è una specie di razza estinta la così detta giornalismo per convenienza. che grida alla guerra civile se il M5S va a governare.
    • Pensiero ***** Utente certificato 3 mesi fa
      Chi può fare una vera guerra civile non cono certo i colletti bianchi di questo Paese, i più benestanti quando cambia l'aria scappano con la coda fra le gambe oppure leccano il c. al vincitore delle elezioni, chiunque sia.
    • Toto A. Utente certificato 3 mesi fa
      Lasciali sbraitare !!!
  • alby5star 3 mesi fa mostra
    Ti piace vincere facile? Ponzi Ponzi Po Po Po... Alessandro Di Battista avrebbe dovuto candidarsi, ed il risultato delle votazioni non sarebbe stato così scontato. Non ha senso sottoporre a votazione una persona molto nota con altre poco conosciute. Sembra una votazione spinta, come quella in cui gli iscritti furono persuasi a votare il passaggio al gruppo europeo ALDE.
  • terenzio eleuteri Utente certificato 3 mesi fa
    Dalle informazioni tv sembra che anche Saviano abbia espresso interesse alla sua candidatura.Fino ad oggi avevamo conosciuto il personaggio che scandaglia nel mondo della mala delinquenza. Credevamo che per uno come lui dovrebbe essere stato un motivo di gioia e sollievo aver rilevato che a sostegno di quella sua battaglia critica finalmente in Italia era sorto un soggetto che poneva la legalità in primo piano. Peccato che, da distratto, non ne ricordi nemmeno un piccolo, piccolissimo accenno di consenso. Oggi purtroppo si può vivere anche di notorietà!
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    Quello che avevo previsto alle 19:28" si sta verificando. So' mejo der mago otelma!
  • Ferdi Santoro () Utente certificato 3 mesi fa
    Voto di maio senza se senza ma
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    Per coloro che si lamentano sul Premier 5s(brutta parola Premier) consiglio di andare sulla 7 dal canotto...sta parlando un grande giornalista... sta mondando la merda! Ho spento...dal vomito!
    • ANTONIO SODANO 3 mesi fa
      si, sta parlando con un vecchio rincoglionito che ha pure dichiarato di non andare a votare tanto che gli frega lui scrive libri (e vorrei sapere chi li compra) ha la tranquillita di aver goduto della bella vita pasata ora di questa situazione di cacca che gli frega? e poi la gruber ...canottona ,,, che tristezza ho girato canale che e' meglio
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      che giornalisti: Pansa,Da Milano e Padellaro! Se invitavano Travaglio era una guerra!
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      af....e tutto senza contraddittorio.
    • af 3 mesi fa
      Io invece mi sto divertendo. Che credibilita' puo' avere un grande giornalista che afferma di non votare, di non andare al voto, di non votare Di Maio perche' non ce lo vede come presidente del consiglio (ma non fornisce alternative). Potrebbe dirlo se chi ci ha governato prima fosse al di sopra di ogni sospetto ed i presidenti fossero stati in gamba e credibili, ma come puo' giudicare (a priori, a prescindere) Di Maio, non avendo alcun elemento per poterlo valutare? Cioe' sta dicendo sostanzialmente di non votare Di Maio, ma tanto lui non va a votare da anni (bell'esempio), perche' ritiene il suo voto comunque sprecato, e poi dice che ci sara' la guerra civile. Se ha elementi dovrebbe esporli. Altrimenti sta parlando alla cavolo...
  • fabio S. Utente certificato 3 mesi fa
    Alcuni dei Ministri che vorrei avere: Premier: Luigi di Maio Ministro degli Esteri: Alessandro di Battista Ministro della Giustizia: Roberta Lombardi Ministro del Lavoro: Maurizio Landini/Riccardo Nuti Ministro della Sanità: Carlo Sibilia Ministro dell'Economia e Finaze: Dario Toninelli Ministro dell'Istruzione: Elena Gabanelli
  • adolfo palazzini 3 mesi fa
    E' chiaro che ci sia un accordo tra tutti i personaggi di punta del movimento nell' investitura DiMaio. Va bene cosi'. Avanti tutta!
  • Gianfranco Del Prete Utente certificato 3 mesi fa
    Luigi Di Maio il candidato naturale emerso, complimenti a tutti gli altri per la loro scelta e per averlo riconosciuto. Fermate queste sterili polemiche e lavoriamo tutti insieme affinchè si veda realizzata l'idea di paese che tutti vogliamo.
    • Carlo G. Utente certificato 3 mesi fa
      Assolutamente d'accordo!!!!
  • Salvatore Rigione 3 mesi fa
    Voterò indubbiamente per Nadia Piseddu, che con la sua preparazione scientifica e operativa e per la sua operosità politica territoriale fa onore al Movimento e dà un senso nuovo alle svolte politico-istituzionali, che la nostra Rivoluzione Gentile prevede nel suo programma
  • Chip En Sai Utente certificato 3 mesi fa
    Un consiglio per chi ha recentemente cambiato la password di autenticazione e ha problemi a postare da alcuni dispositivi!... Deve aggiornare la password anche nella scheda dei commenti certificati... altrimenti il commento non passa! .-|||
  • Luca Veronese 3 mesi fa mostra
    L'autolesionismo fa proprio parte del DNA del Movimento 5 stelle. Non c'è nulla da fare.
  • salvatore umana 3 mesi fa
    Ricordiamoci che siamo una squadra come premier sono tutti bravi chi vince e la squadra non il singolo...
  • Dino . Utente certificato 3 mesi fa mostra
    Mi dispiace ma non voterò , forse hanno ragione i Pdioti , ma non mi sta bene che ci sia solo una personalità di spicco, qui non si parla del sindaco del paesello ma del futuro premier dell'Italia se vinceremo,. Mi dispiace ma mi sarebbe piaciuto dire ecco finalmente abbiamo votato una persona scelta dalla base. Invece siamo come gli altri, Beppe ci stai prendendo in giro , ci stai imponendo il candidato, che quasi sicuramente avremmo scelto io per primo , probabilmente non vuoi vincere perché questa scelta ci farà perdere una marea di consensi, Già dalla prossima settimana i sondaggi ci daranno in discesa. Se non mettete altri candidati di spicco penserò di cancellarmi dal movimento.
    • Giuseppe V. Utente certificato 3 mesi fa mostra
      Mica sono obbligati a candidarsi, è scontato che Luigi ha il maggior consenso, non è il caso lasciare ai giornalisti l'opportunità di farsi beffe dei perdenti illustri.
    • Beppe A. Utente certificato 3 mesi fa mostra
      governa chi ha in mano la politica monetaria (BCE) e la politica economia (DE). Il resto sono governi che passano sotto i ponti uno dopo l'altro alternativamente o scomparendo senza influire piu' di tanto, nell'illusione popolare del cambiamento. Se beppe l'ha capito posso anche capire che cerca di starne lontano
    • Nello R. Utente certificato 3 mesi fa mostra
      di spicco ? ma chi c. era Di Maio 4 anni fa ? certo rispetto alla Boldrini è un fenomeno .. ma il livello della boldrini , lo supera anche la mia vecchia gatta rincoglionita .. con tutto il rispetto della gatta . piuttosto l'unica con un curriculum degno , lavorativo e culturale .. mi sembra Nadia .. mi sa ,che voto per lei
    • fabio S. Utente certificato 3 mesi fa mostra
      quindi vorresti votare qualcuno al di fuori del Movimento, che non ha mai combattuto un solo giorno contro l'associazione a delinquere dei politici? credo che in questo caso vada fatto un ragionamento, il nostro Premier deve essere una "garanzia" di rispetto delle regole del Movimento, io votero Di Maio proprio perche' e' la persona piu' autorevole e che ha dimostrato in questi anni di garantire ciò....
  • Paolo Pastacaldi Utente certificato 3 mesi fa
    Sinceramente sono un po' deluso dalla lista dei candidati. Non per la qualita' o l'impegno ma per il basso numero di "contendenti". Noi siamo quelli del coraggio , quelli del cambiamento , quelli che combattono. Poi quando la sfida si fa bella "tosta" ci ritroviamo in 8. Si, sono davvero deluso
  • Chip En Sai Utente certificato 3 mesi fa
    Luigi perderà!... è in netta minoranza... quanto a notorietà! .-|||
  • fabio S. Utente certificato 3 mesi fa
    il serpeverde Saviano si vorrebbe candidare...ma usa questo pretesto per qualche attimo di notorietà, per far parlare di lui......soffre di solitudine del resto.....nelle sue cene con la scorta puo' parlare solo facebook o twitter....soffre la mancanza di questa realtà che crea il M5S, dove le persone si uniscono, e non si combattono per il potere....dove le persone si incontrano e si conoscono, si scambiano idee, opinioni, competenze e umanità....cosa ben lontana dalla realtà in cui vive Saviano....prova a deridere un Movimento, cercando di aiutare a suo modo un PD che tra i suoi membri, trovarne uno NON MAFIOSO e' un'utopia......lui che combatte la Mafia poi....secondo me il buon Saviano, nella sua eterna solitudine, si ammazza di canne.....e forse cominciano a fargli male.......
  • fabrizio cantoni Utente certificato 3 mesi fa
    Se posso dico la mia : NON HO NIENTE CONTRO LUIGI DI MAIO,ma mi aspettavo altri candidati,ad esempio: ALESSANDRO DI BATTISTA,DANILO TONINELLI,BARBARA LEZZI,PAOLA TAVERNA. Comunque andiamo avanti.
    • fabio S. Utente certificato 3 mesi fa
      li ritroverete come Ministri......non allarmatevi.....
    • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 3 mesi fa
      in effetti credo che se taverna e dibba non si sono presentati è perchè non se la sentono. Comunque sentiremo dibba a rimini. Comunque anche per me sono i più stimati. Non vuol dire però che di maio e gli altri candidati siano da disprezzare, anzi!
  • rosella d. Utente certificato 3 mesi fa
    La gente di solito guarda la TV e i nomi più noti sono: Di Battista, Lezzi,Toninelli, Fico, ecc... oltre all'ottimo Di Maio. Tra quelli dell'elenco, scommetto che 9 elettori su 10 nemmeno sanno cosa hanno fatto, nè li conoscono. Comunque saranno bravissimi lo stesso.
    • Maria P. Utente certificato 3 mesi fa
      sono conosciuti da chi li ha nelle proprie pubbliche istituzioni e dai curricula sembra che stiano lavorando bene
    • Chip En Sai Utente certificato 3 mesi fa
      Se voti uno sconosciuto... vai sul sicuro! .-)))
  • Gianfranco 3 mesi fa
    Tra l'altro , i media italioti ci hanno sommerso di fango anche quando abbiamo candidato fior di laureati come Appendino , Nogarin e Raggi . E se poi le critiche vengono da un partito di ladri che al Ministero dell'Istruzione mette una persona con la terza media ed a quello della Giustizia uno che ha il diploma del liceo scientifico ... A riveder le stelle . Gianfranco .
  • walter comer Utente certificato 3 mesi fa
    Speravo qualche donna parlamentare candidata,ci sono altre donne candidate.Valuto tutti i candidati e voterò.Chi sarà eletto/a avrà il mio impegno totale. quando ci sara il momento.Con rammarico ho notato facendo zaping una grande confusione e tante balle inventate dai media e dalla stampa italiana.Loro vogliono fare terra terra bruciata con lo screditare noi M5S.Vincere alle prossime elezioni è possibile con l'impegno di tutti noi eletti,iscritti,simpatizzanti e futuri rappresentanti anche se avremo tutti contro
  • alessandro del grande Utente certificato 3 mesi fa
    Perdonate la domanda forse un po' stupida e banale: ma perché già da ieri sera tutti i tg e radiotg hanno dato come candidato premier già deciso Luigi Di Maio ? Sia chiaro, personalmente mi fido di lui e per quello che ho letto e sentito lo stimo. E probabilmente sarà lui alla fine che la spunterà nella votazione degli iscritti...Ma perché i media continuano spudoratamente a inventarsi le notizie ?
    • Flatt Line Utente certificato 3 mesi fa
      Perchè, tu hai qualche dubbio sull'esito del voto...??
    • rosella d. Utente certificato 3 mesi fa
      Non è che ci voglia la sfera di cristallo per capire che se gli altri candidati sono sconosciuti, per quanto sicuramente validissimi, vincerà DI MAIO
    • Michele B. Utente certificato 3 mesi fa
      Credo che la risposta tu sia capace di dartela da solo, per screditare il M5S ovviamente.
    • Maria P. Utente certificato 3 mesi fa
      perchè eseguono gli ordini dei loro padroni
  • Luca Storti 3 mesi fa
    Quello che conta è il programma e che venga assolutamente perseguito. A me Di Maio va benissimo, sia chiaro, però questa cosa delle primarie è veramente una pagliacciata. E chi sono gli altri candidati?! Chi li ha mai sentiti?! Come si fa a "valutarne" le capacità?! Gli avversari ci marciano con questo genere di cose, e hanno ragione.
    • Pensiero ***** Utente certificato 3 mesi fa
      Se i migliori secondo te sono quelli che hanno la maggiore visibilità mediatica allora per te il Bomba è uno statista?
    • Maria P. Utente certificato 3 mesi fa
      leggiti i curricula, non si tratta di sconosciuti, stanno lavorando seriamente nelle istituzioni
  • Chip En Sai Utente certificato 3 mesi fa
    "In bocca al lupo a tutti."?!... °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Ma proprio a tutti! .-)))
  • Luca M. Utente certificato 3 mesi fa
    tutta la vita la senatrice Elena Fattori, prima donna premier, colta e preparata, e soprattutto così cerchiamo di evitare la maggioranza bulgara con Di Maio che prende il 99,9 %...
  • Gianfranco 3 mesi fa
    Programma Di Governo : questo è il nome del candidato premier più votato dagli iscritti al M5S . Che poi a portarlo avanti sia Di Maio , Fico , Di Battista , Di Stefano , Toninelli o altri è irrilevante , ovviamente con tutto il rispetto e la stima che nutro verso i nostri portavoce all'interno delle istituzioni In Italia dobbiamo capire una volta per tutte che ad essere importanti sono la qualità del programma e la credibilità della forza politica che lo presenta , piuttosto che la singola persona . A riveder le stelle . Gianfranco .
  • gennaro a. Utente certificato 3 mesi fa
    Gli italiani vogliono un contenitore che porta le idee di una forza politica, la destra per 20 anni ci ha regalato il suo contenitore Silvio Berlusconi il motto era io e i miei amici ci facciamo i cazzi nostri e gli italiani si fanno i cazzi loro. Invece la sinistra all'interno della sua forza politica ha diverse anime = diversi contenitori e in questi contenitori c'è solamente menzogna menzogna menzogna e menzogna. Luigi Di Maio è semplicemente il contenitore giusto che porta le idee di una comunità onesta.
  • gaspare manno 3 mesi fa
    di maio presidente del consiglio1bella2
    • Toto A. Utente certificato 3 mesi fa
      ?????
  • alberto comune 3 mesi fa
    ...no comment o quasi. Intanto per una carica cosi importante si poteva dare un po di tempo in piu per compilare i propri cv, qualcuno addirittura ci ha messo solo il nome e la faccia.... o vuol dire che mi leggerò asetticamente i cv e sceglierò facendo finta di non conoscere nessuno..... o ci dobbiamo sentir dire che avete ancora paura di andare a governare? perchè, non so dove si va a finire se, a questo livello di forza papabile al governo del paese, uscisse un quasi sconosciuto come premier! per me non fa differenza, ma non mi aspetterei che alle prossime politiche, gli scettici siano invogliati a scegliere M5S. Voglio solo farvi immaginare le ovvietà di giornaloni e gioralistoni dopo questo post e dopo le votazioni!
    • Marco Zordan Utente certificato 3 mesi fa
      Immagino per un problema tecnico il mio profilo non appare completo. Inserisco qui i testi in attesa venga sistemato. https://www.facebook.com/Customsoft/posts/10210610269157873
    • Maria P. Utente certificato 3 mesi fa
      in ogni caso giornali e giornaloni scriveranno le solite balle
  • Pietro Marini 3 mesi fa
    **Candidati Premier Cinquestelle** *sicuramente nessuno di loro ha mai rubato soldi pubblici, già questo basta e avanza. Cincinnatus da Genova
  • roberto bovio 3 mesi fa
    si potrebbero avere i link direttamente a Rousseau e non a facebook così da avere lo stesso "peso" per tutti i candidati? grazie.
  • psichiatria. 1 3 mesi fa
    va bene Di Maio poi ci sono l'interno gli esteri la giustizia la difesa la sanità l'economia o finanze poi?
    • antonio carchia 3 mesi fa
      io dico DI MAIO premier, sono sicuro al %x%, saluto tutti i 5STELLE d' ITALIA,(VINCEREMO IN CAMPO NAZIONALE)destra,sinistra,centro,ciao a tutti.
  • Veronica2 3 mesi fa
    Va benissimo così. I media, gli altri partiti, avrebbero voluto vedere la lite tra i portavoce. Si legge che Di Maio non ha un programma. Il programma c'è e su ogni argomento, e Di Maio sarà il suo esecutore insieme al gruppo che nominerà. Non hanno capito nulla. P.S.: in rete ci sono testimonianze ancora più singolari su Ber lu sco ni. Nessuno aveva mai detto che per fare i suoi affari usava il Monte Paschi di Siena. Questo banca salvò anche Fininvest dal fallimento. Avete capito com'era nemico del pc/pds? Si è salvato con la banca gestita dal pc. Si comprende sempre di più il motivo per cui la commissione d'inchiesta sulle banche non riesce a prendere il via.
  • manuela bellandi Utente certificato 3 mesi fa
    I requisiti di candidabilità erano chiari a tutti La scelta di coloro che hanno i requisiti appartiene al singolo e nessuno può obbligare gli altri a candidarsi per questo ENORME impegno Smettetela di farvi inculcare pensieri da tv e giornali buon voto a tutti
  • Matteo Falcone 3 mesi fa mostra
    E' chiarissimo che i parlamentari hanno avuto PAURA a candidarsi, perchè gli iscritti potevano fare uno scherzetto a Di Maio durante le votazioni online e mettere in pericolo la struttura già organizzata di un improbabile governo 5 Stelle, confermando ancora una volta che..... CON LA PAURA SI PERDE! PIU' PALLE IN CAMPO PER VINCERE!
    • Toto A. Utente certificato 3 mesi fa mostra
      Smettila !!!!! Questo è un segno di autodisciplina, a che serebbe servito fare una guerra fra "titani" !!!! Cordialità
  • mario m. Utente certificato 3 mesi fa
    Le chiacchere stanno a zero, è giusto precedere alla votazione, checché sia lecito ritenere che Di Maio risulterà eletto. Non è colpa di quest'ultimo se gli altri hanno preferito non partecipare. In ogni caso, è doverosamente necessario che gli iscritti, aventi diritto, esprimino la loro scelta con la votazione on line. Grazie Beppe.
  • Maurizio Madaro Utente certificato 3 mesi fa
    Non lamentiamoci poi se all'esterno somigliamo a quel simpaticone di Beppe, lui certe cose le fà per passione, diciamo così, professionale, ma chi và a votare una simile lista? Da ridere, se non fosse in gioco il futuro del M5S, il nostro M5S!
    • Toto A. Utente certificato 3 mesi fa
      Rifletti e conta fino a dieci. Cordialità
    • Maria P. Utente certificato 3 mesi fa
      leggiti i curriculum e poi parla
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    Per i troll che verranno...io avrei voluto il Bischero....ma non è iscritto e manco sertificato alMovimento! hahahha..e chi gliela avrebbe data la Certificazione? Si lo so ma non ve lo dico.... (forse il Nano da Arcore,per distruggere il Movimento) Io avrei preferito Saviano ha lottato contro la Mafia(????)...ma non è iscritto e non ha firmato lo statuto e neppure il regolamento etico,poi il tempo è scaduto. hahahha... chissà i media cosa si inventeranno. Si forse ci indovino...Beppe Grillo ha alzato bandiera bianca,veramente l'ha stesa sotto la finestra,si è arreso e ha voluto che prendesse il suo posto Di Maio,quindi di Maio è il nuovo garante,portavoce,capo politico del nuovo Movimento 6 stelle Di Maio! La base non conta più nulla,il Movimento si è sfaldato,si sono create le correnti interne come la vecchia DC. hahahahahha...Occhio che stiamo arrivando,preparatevi il malloppo da trasferire nei paradisi fiscali!
  • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
    La cosa importante è che venga applicato il programma 5*, poi, se il gatto è bianco o grigio , basta che prenda i topi. Il candidato premier e la squadra devono trasmettere delle certezze: chi ruba va in galera, chi evade le tasse va in galera , chi cambia casacca va a casa e si ripresenta, i mafiosi devono crepare in galera, le nostre PMI vanno difese e aiutate , reddito di cittadinanza per la dignità delle persone e perché è una vera e propria manovra economica , per dirne alcune .. Mani libere e provvedimenti per uscire da questa fogna di situazione . Chiunque sia.
    • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
      Ciao Oreste!&#128077;
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      Fabio ...questa è la realtà. Altro che discorsi... ciaooo!
  • silvana 3 mesi fa
    di battista andra agli esteri.....credo..sarebbe perfetto, gli altri saranno in squadra secondo le loro competenze.....aspettando le varie ed inevitabili accuse di....BULGARISMO....comunque i ruoli importanti ...premier a di maio...anche se il padre di dibba disse che suo figlio era adatto agli interni....io credo debba andare agli esteri....si è occupato di diritto intrnazionale...lo vedo bene...anche caratterialmente, il premier è ruolo troppo formale per lui....un abbraccio...ci si vede a rimini
    • Bastiano Poddesu Utente certificato 3 mesi fa
      E' bene che si faccia pubblicamente la scelta del capolista, proposta per guidare il governo. Ma direi di andare cauti sulla scelta degli altri incarichi. Ancora prima di dare incarichi appare necessario formare una lista di candidati che sia in grado di prendere i consensi della gente che vota. Appare ancora incerta anche la modalità di voto. Il premier è sicuramente un elemento portante ma le liste dei collegi sono quelle che faranno la differenza. su questo aspetto consiglierei di non sottovalutare ogni espressione di queste liste perché saranno queste espressioni a raccogliere il consenso. Ritengo cessato il periodo in cui lo sventolio di bandiere porta consensi elettorali.
  • Antonio S. Utente certificato 3 mesi fa
    Di Maio ok......certo mi aspettavo più candidati di spessore e concorrenza.
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    Bene così.... il movimento non si doveva dividere fra Ficani,Dibattistiani,Di Maiosti,Lezzisti,Taverniani ecc......tutti validi uno vale per tutti...Di Maio: 1-C'ha messo la faccia 2-Ha dimostrato serietà 3-Ha dimostrato competenza 4-Non è laureato,ma i punti sopra giustificano. 5-Ha dimostrato imparzialità sulla sua funzione. 6-Ha dimostrato che il nuovo è un valore aggiunto. L'importante su tutto è che il migliore porti avanti i programma del Movimento ed è chiaro che con la scadenza della prossima legislatura... ci sarà un altro Di Maio senz'altro migliore grazie all'esperienza dei portavoce attuali. ps: anche gli altri che si sono presentati come candidati,saranno ottimi elementi per il prossimo governo a 5s! ppss: chiunque del movimento che andrà nelle istituzioni sarà sempre meglio delle mummie attuali...pensate al nano di corleone,al babbeo di rignano,al nobiluomo di Filottrano ,all'ex mortadella,ecc...tutti uomini buoni per tutti i tempi!
  • Luca Frighetto 3 mesi fa
    Perchè vi indignate se c'è solo Di Maio? Gli altri hanno fatto una scelta e bisogna accettarla
  • pz 3 mesi fa
    FORZA GIGGETTO!
  • Davide Rigamonti 3 mesi fa
    Buongiorno, sono stufo delle lagne. Ora mi spiego. Se la scelta del candidato fosse stata presa da Beppe, la scelta sarebbe stata antidemocratica Se la scelta è presa dalla base, dai cittadini, non va bene, perchè non siamo competenti e non possiamo scegliere bene Se ci sono 30 candidati " ma come facciamo a scegliere fra così tanti? Non ho tempo di leggere i cv..." etc,etc Se ce ne uno solo " e ma si sapeva. Era già scritto che sarebbe stato lui a essere scelto.." etc etc Ora. Ragionate con me. Ci viene data la possibilità di poterci candidare liberamente ( seguendo delle regole come in TUTTI i casi di votazione di qualunque cosa/persona) a una carica importante come quella di primo ministro. Ci sono persone poco famose, ma non vuol dire poco competenti. Ci viene data la possibilità di scegliere fra diversi candidati del movimento. Volete smettere di lamentarvi? Siamo un MoVimento che sta cercando di cambiare questo paese, per poter dare un futuro migliore ai nostri figli. Ci vogliono delle regole? Si Sbaglieremo ancora ? Si Decidiamo e votiamo ogni argomento liberamente, ci viene data questa possibilità di entrare nei "palazzi del potere" e poter far valere le nostre idee. E Vi lamentate? Non siete d'accordo? Basta. Ora è il momento di pensare al governo e di stare uniti. Solo così vinceremo Davide
    • Chip En Sai Utente certificato 3 mesi fa
      Smettere di lamentarsi equivarrebbe alla sparizione del MoVimento! .-)))
  • Luca M. Utente certificato 3 mesi fa
    grazie a tutti quelli che hanno deciso di metterci la faccia per un compito così importante!!e grazie ancora di ricordarci sempre che prima viene il programma e poi la persona.chi pensa a correnti o a "nomi" può serenamente votare un partito qualunque.è semplice. .
  • Lucio 3 mesi fa
    Molto deluso! Nessun nome noto tranne Di Maio. questo lascia attacchi facili da parte dei vari partiti e mette i 5 stelle in cattiva luce verso tanti dei sostenitori. un errore che pagheremo caro!
    • andrea a44 Utente certificato 3 mesi fa
      lucio trollo????? ---ma vaaafffffffannnculo ecchecccassso
    • Maria P. Utente certificato 3 mesi fa
      ma valà
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      questo è Lucio da Jesi! Troll certificato e sparito nel tempo!
    • Enzo Altieri Utente certificato 3 mesi fa
      Naaaaaa....
  • Marcello P. 3 mesi fa
    Direi che è urgente fornire i nomi di peso che andranno a formare l'eventuale Governo ma soprattutto ASSICURARE SENZA OMBRA DI DUBBIO che il garante rimarrà Beppe Grillo.
  • Giuseppe Chietera 3 mesi fa mostra
    Siete riusciti a fare peggio di Renzie.....il che è tutto dire.....
  • Fabio Betti Utente certificato 3 mesi fa
    Effettivamente mi sarei aspettato qualcosina di più. Di Maio va bene, fermo restando che sarebbe comunque un esecutore del programma, ma mi sarei aspettato anche altri noti in competizione. Avrei visto bene anche un Morra ed una Lezzi che personalmente stimo parecchio, pur non conoscendoli direttamente. Senza contare altri che in questi anni si sono distinti per competenza e capacità.
    • Giuseppe Chietera 3 mesi fa mostra
      Non sono previsti reali competitors....
  • Stefano M. Utente certificato 3 mesi fa
    Dato che il candidato premier non è altro che il portavoce ufficiale del programma 5S, avrei gradito che TUTTI i rappresentanti all'interno delle istituzioni avessero dato la loro disponibilità e la rete avesse ratificato un nome su tutti, ma senza l'enfasi della carica di premier che lascio volentieri ai vecchi partitini.
    • Massimo S. Utente certificato 3 mesi fa
      Hai ragione, ma c'era il rischio di creare "correnti" come nei partiti. Ovvio che questo metodo è solo una provocazione per far capire che anche un operaio può ambire alla massima carica. E che tra gli iscritti abbiamo anche ingegneri aerospaziali.
  • Massimo S. Utente certificato 3 mesi fa
    Si era candidato pure Roberto Saviano, ma non voleva rinunciare ai soldi pubblici che gli passa Fabio Fazio.
  • Luca Maria Valcarenghi 3 mesi fa
    Come mai non è visibile la scheda di Zordan Marco?
  • maria g. Utente certificato 3 mesi fa
    Mi spiegate che caspita di lista è questa? O Di Maio o emeriti sconosciuti (tranne la senatrice). Se la logica è che qualunque persona va bene per portare avanti il programma allora non c'era bisogno di tutta questa procedura, si poteva scegliere eventualmente anche in seguito. Se si deve per forza scegliere Di Maio allora lo si dice e basta. Questa pantomima non fa altro che esporci alle già ampiamente noiose litanie delle critiche dei soliti noti.Io comunque non voto lo stesso per Di Maio che a dire il vero non mi sembra per niente il migliore
    • Francesco Grianti 3 mesi fa
      Se i più noti non si sono messi in lista credo che sia un segno della loro maturità di far capire che sono d'accordo che il premier sia il candidato più noto della lista. Prima si vuole la parità di tutti poi ci si lamenta se il Movimento finalmente ha trovato delle persone che si sono talmente impegnate nel far capire i valori che stanno dietro a questo movimento e che sanno già quali posti occupare dentro un governo nazionale. Sperate solo che quanto avvenuto per questa lista avvenga anche per le nomine dei nuovi ministri altrimenti questo Movimento che con qualche pensata alla Zagrebelsky potrebbe vincere esploderà come un fuoco d'artificio fratricida. Questo sarebbe i l più grande tradimento al testamento lasciato da Gianroberto Casaleggio, per me auguri a Di Maio che sappia superare con calma e sangue freddo questo momento, è giovane ma numeri li ha, altro che meteorina come lo ha definito Berlusconi, ha la passione sana ed onesta che ha guidato tutti gli eroi al sacrificio per la causa, perché il potere logora chi lo ha, al contrario di quanto diceva Andreotti che si era dimenticato di come morì in povertà un eroe della nostra politica che fu Alcide De Gasperi. Non è il denaro che da la forza morale di combattere, è la passione per fare il bene di tutti che gli altri non hanno, questo vi unisce e questo vi faccia riflettere, Francesco Grianti
    • Enzo Altieri Utente certificato 3 mesi fa
      Naaaaaaaaa
  • Ale G. Utente certificato 3 mesi fa
    Perché non candidare Di Battista? Lui piace a tutti
    • Maria P. Utente certificato 3 mesi fa
      perchè Di Battista ha deciso di non candidarsi, poi vai a Rimini dove ti spiega le sue motivazioni
  • francesco bruschi 3 mesi fa
    Scusate ma come mai Di Maio non ha la scheda come tutti gli altri candidati ma se clicco sul suo nome vengo rimandato alla sua pag. facebook dove non è facilmente reperibile il suo curriculum vitae?
  • Asprigno P. Utente certificato 3 mesi fa
    Non mi piace, avrei preferito tutti i big dentro, queste non sono primarie, chi volete che voti uno diverso da Di Maio?
    • andrea mattalia 3 mesi fa
      io.... per esempio
    • Salvatore Contino Utente certificato 3 mesi fa
      Ovvio che avendo davanti un nome ormai usato ed abusato, con un carisma enorme, si vada in quella direzione. Ma cosa è importante ? Ricordarsi che non è il nome ad essere votato, ma solamente la persona che darà voce al PROGRAMMA. Che sia Luigi o un altro ha poca importanza. La differenza sta nel fatto che, da quando si è entrati in quelle stanze, ognuno ha acquisito competenze che ne prevedono l'impiego là dove hanno specializzato queste competenze. Guarda ad esempio Lezzi con quanta facilità ha smontato le bugie di Padoàn e del suo entourage, o Fico in RAi e via dicendo. Importante che quelle competenze saranno trasmesse ad altri che prenderanno il loro posto a conclusione del mandato. Per questo è sì importante il nome per garantire capacità comunicativa, ma più importante rispettare il programma che tutti abbiamo votato.
  • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
    Ho firmato la petizione "Direttore generale della Rai: Io sto con Milena Gabanelli" su Change.org. È importante. Puoi firmarla anche tu? Ecco il link: https://www.change.org/p/direttore-generale-della-rai-io-sto-con-milena-gabanelli?utm_medium=email&utm_source=petition_signer_receipt&utm_campaign=triggered&share_context=signature_receipt&recruiter=780507088 Fuori i partiti dalla rai ! Fuori i partiti dalla rai ! (Zampano, ti ho risposto)
    • Zampano . Utente certificato 3 mesi fa
      Caro Fabio ho letto, ma la mia impressione è di non essere stato chiaro. La Gabanelli ha tentato di procurare danno al M5S con insinuazioni di vario tipo. http://video.repubblica.it/dossier/movimento-5-stelle-beppe-grillo/gabanelli-contro-il-m5s--ma-i-soldi-del-blog-a-chi-vanno/128893/127397 Solo per questo, andrebbe lasciata perdere, soprattutto se si considera che ha preso i soldi della RAI, soldi nostri, per gettare m.... su di noi!!!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus