Gli aforismi di Gianroberto Casaleggio

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Maurizio Benzi, curatore del libro Gianroberto Casaleggio: Aforismi

E' disponibile in libreria e on-line la versione cartacea del libro con gli aforismi di Gianroberto Casaleggio. Parte dei diritti d’autore saranno devoluti all’Associazione Rousseau.
Il premio Nobel Dario Fo descrive così Gianroberto: "Era un uomo di una conoscenza straordinaria, faceva collegamenti molto acuti fra i vari testi e aveva un modo di esprimersi riguardo alle diverse situazioni mai banale e prevedibile."
Gianroberto era schivo e riservato. Questo forse ha impedito che gli sia stato attribuito il giusto riconoscimento per la sua capacità di innovare sia attraverso la consulenza alle imprese, sia nella politica. Ho immaginato un modo attraverso cui avrei potuto trasmettere le sue riflessioni, i suoi valori, anche a chi non ha avuto modo di conoscerlo di persona. Questo libro spero riesca a raggiungere lo scopo di mantenere vive le idee di Gianroberto Casaleggio e di ispirare le persone a credere nei propri sogni e a lottare con tenacia per essi. Anche sfidando il pensiero convenzionale.
Il sogno di Gianroberto, non è mai stato né quello arricchirsi, né quello di detenere il potere. Ma di riuscire a cambiare realmente la società in cui viviamo, lasciando un segno indelebile. Ed ancora una volta ha raggiunto il suo obiettivo. E' disponibile in libreria e on-line la versione cartacea del libro con gli aforismi di Gianroberto Casaleggio. Parte dei diritti d’autore saranno devoluti all’Associazione Rousseau.
Grazie Gianroberto. I tuoi pensieri ed i tuoi sogni, vivranno con noi.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus