La mafia di Avola minaccia il M5s: incendiata l'auto del nostro candidato

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Mario Michele Giarrusso, M5s Senato e Commissione Antimafia

La scorsa notte, alle 4 del mattino, il nostro candidato alle elezioni del consiglio comunale di Avola, Rosario Zaffarana, ha subito un vile atto di intimidazione mafiosa. Come si evince dal video, un delinquente col capo coperto, si è avvicinato alla Fiat Croma di Zaffarana, posteggiata sotto l'abitazione del nostro candidato e dopo averla cosparsa di liquido infiammabile, appiccava il fuoco. Il fuoco così appiccato, rischiava di propagarsi anche alla vicina abitazione terrana, dove dormivano una mamma con tre ragazzi tra cui uno disabile. Solo la prontezza del nostro candidato, svegliato dal crepitio delle fiamme ed intervenuto con un estintore impediva il peggio.

Se la mafia di Avola pensa così di chiudere la bocca ai nostri candidati o di intimidirli sappia che si sbaglia.

Il Movimento si schiera compatto con il nostro candidato Rosario Zafferana, con il nostro candidato sindaco Giuseppe Papa e con tutti gli altri candidati e attivisti di Avola. Noi leveremo ancora più alta la nostra voce contro le cosche che stringono Avola in una morsa di paura ed intimidazione chiedendo conto alla Procura di Siracusa dello stato delle diverse indagini in corso e che sembrano allo stato languire nel disinteresse e nella più grave disattenzione.

Avola è città di persone per bene che vogliono liberarsi di pochi violenti criminali e dei loro complici e referenti politici. L'undici giugno anche Avola sarà liberata. A riveder le Stelle.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • ROSARIO ZAFFARANA Utente certificato 7 mesi fa
    Continuerò ad affrontare tutto ciò con le giuste paure e misurato coraggio. Perché ripensando ai miei figli, un giorno guardandoli negli occhi devono essere fieri di me e di conseguenza trasmettergli la sicurezza necessaria per affrontare la vita. Devo essere io per primo a far notare loro la distinzione tra il bene e il male. Il rispetto e l’educazione verso tutti e tutto, con i giusti pesi. Devo potermi guardare allo specchio e non vergognarmi per le mie debolezze e paure. Adesso ho la piena consapevolezza che non sono da solo, perché rileggendo ancora in questo momento i messaggi di solidarietà che continuano ad arrivare per quanto accadutomi, tantissimi anche da persone a me sconosciute, mi rende orgoglioso e fiero di far parte della società, della mia città, nonostante le sue forti contraddizioni. In questi ultimi due giorni ho avuto modo di riscoprire e ricordare i tanti amici sparsi in giro per l'Italia. Mi fa capire che nessuno e solo anche quando pensa di esserlo... Grazie a tutti per il coraggio che mi trasmettete.... E vi chiedo che quanto da voi tutti scritto lo attuiate nel vostro quotidiano, perché tutto ciò non fa altro che rafforzare quel legame che tiene unita una società sana. Il cambiamento che perseguiamo è anche questo.
  • ROSARIO ZAFFARANA Utente certificato 7 mesi fa
    Diciamo che è difficile, devo ammetterlo. La posta in gioco è alta. Cosa ci riserverà il futuro, in quanto ad ogni azione segue una reazione? Sarò quindi forte, continuerò per la mia strada, con le mie idee di lealtà, solidarietà, legalità, onestà. Non voglio farmi intimorire a seguito di questo vile atto, da vigliacchi e infami. Dalle mie parti si dice che devi fare il malandrino con i malandrini e non con la brava gente che sai rimarrà composta nella persona e non reagirà in egual modo violento e villano. Continuerò, con la scrittura, la parola e l’arte a denunciare ciò che non va. Continuerò ancora una volta a dire e scrivere che il malaffare e l’illegalità prepotente e sfacciata sta distruggendo e togliendo il futuro ai nostri figli, a noi tutti. La corruzione è quella che toglie e distrugge le opportunità di crescita e di lavoro all’interno di una società civile, rendendola incivile, invivibile e corruttibile. Continuerò ad affrontare tutto ciò con le giuste paure e misurato coraggio. Perché ripensando ai miei figli, un giorno guardandoli negli occhi devono essere fieri di me e di conseguenza trasmettergli la sicurezza necessaria per affrontare la vita. Devo essere io per primo a far notare loro la distinzione tra il bene e il male. Il rispetto e l’educazione verso tutti e tutto, con i giusti pesi. Devo potermi guardare allo specchio e non vergognarmi per le mie debolezze e paure. Continuerò, con la scrittura, la parola e l’arte a denunciare ciò che non va. Continuerò ancora una volta a dire e scrivere che il malaffare e l’illegalità prepotente e sfacciata sta distruggendo e togliendo il futuro ai nostri figli, a noi tutti. La corruzione è quella che toglie e distrugge le opportunità di crescita e di lavoro all’interno di una società civile, rendendola incivile, invivibile e corruttibile.
  • ROSARIO ZAFFARANA Utente certificato 7 mesi fa
    Salve a tutti a distanza di alcuni giorni dall’atto criminoso, intimidatorio, mafioso (come vogliamo chiamarlo) che ho subito assieme alla mia famiglia e avendo in parte metabolizzato il senso di smarrimento iniziale, voglio spendere qualche parola.In primis è doveroso da parte mia ringraziare quanti mi hanno dimostrato la loro vicinanza e solidarietà, aiutandomi ad essere forte nell’affrontare questi momenti. Quanto successo pensavo fosse qualcosa che non sarebbe mai accaduta a me, ma aimè il percorso della vita è fatto di tante incognite. Non nascondo che inizialmente un forte senso di confusione aveva preso il sopravvento, tanto da non farmi capire con lucidità cosa fosse accaduto e le eventuali e possibili conseguenze e l’incendio si fosse sviluppato in modo incontrollato, coinvolgendo anche la mia abitazione, dove sono presenti oltre mia moglie e sorella, sei minorenni, di cui uno diversamente-abile.Anche adesso mentre sto scrivendo ho attimi di smarrimento che mi fanno pensare a cosa serva ciò, cosa sto cercando, che risposte voglio. Quello che è certo, mi sono ritrovato una notte qualsiasi della mia vita ad essere svegliato dal proprio cane, infastidito lui e io da lui.A sbirciare dalla veneziana verso fuori e in un’atmosfera surreale iniziare a sbraitare e sproloquiare ad alta voce alla vista delle fiamme che iniziavano ad avvolgere la mia autovettura parcheggiata sotto il balcone, davanti all’ingresso di casa. Meno male che nel balcone c’è sempre un secchio d’acqua a portata di mano, che ho riversato subito dall’alto sulle fiamme, in modo da attutirle. Indossato un paio di pantaloni mi sono riversato in strada con estintore in mano e con l’aiuto dei vicini, spegnere le fiamme rimanenti.Non nego che la paura era tanta, ma sono riuscito a non esternarla. Per lo più pensando ai miei figli e nipoti che stavano dentro casa, in modo da non creare il panico in loro. Adesso posso affermare che sono stato fortunato e soprattutto che Dio mi ha aiutato.
  • JORDI Verena (verenajordi) Utente certificato 7 mesi fa
    Prestito offerta per gli individui e le imprese. Ciao cari lettori AGENZIA finanziaria che offre prestiti a essere sicuro e benefico per le persone e aziende in Europa e nel mondo, che è ad un tasso del 3% con termini di rimborso, tenendo in considerazione la vostra realtà finanziaria. Le imprese o gli individui con le loro idee e la ricerca di finanziamenti ; non esitate a rispondere a questo annuncio per ricevere la nostra offerta. Informazioni Email: jordiverna205@gmail.com Contatto whatsapp: +33 7 55 87 06 61 Grazie
  • Giovanni F. Utente certificato 7 mesi fa
    Perchè il merdaiolo con benzina non è andato a dare fuoco alla fuoriserie del boss e kill'è muort?
    • ROSARIO ZAFFARANA Utente certificato 7 mesi fa
      purtroppo la brava gente risponde, come brava gente...
  • corine gomez Utente certificato 7 mesi fa
    acheCiao signore/signora, Sto cercando il prestito di denaro per diversi mesi che ho avuto debiti e bollette da pagare. Pensavo che fosse finita per me. Ma per fortuna ho visto la testimonianza fatta da molte persone su Mm Josina gomez, che è come ho contattato mio mutuante per pagare i miei debiti e il mio progetto. e signora Josina mio concesse un prestito di 60,000 euro sul mio conto, posso assicurarvi che tutti questi carta suo governarlo mio aiuto per pagare fuori il mio contatto di debito la e sarebbe la verità Se avete bisogno di finanziamenti; prendere in prestito denaro o qualsiasi progetto ti rendi cont questo vi aiuterà a raggiungere e sostenere finanziariamente sua e-mail prestitobancario2017@gmail.com
    • Zampano . Utente certificato 7 mesi fa
      josina gomez ruba i dati a chi scrive al suo email, ecco come prende soldi, caro il mio truffatore... https://it.wikipedia.org/wiki/Phishing
  • vincenzo velardi Utente certificato 7 mesi fa
    FORZA ROSARIO SIAMO TUTTI CON TE ED IL M5S DI AVOLA, QUESTI QUAQUARAQUA' CHE TENTANO ANCORA DI FAR CREDERE CHE SONO LORO I POTENTI FORSE ANCORA NON HANNO CAPITO CHE SIAMO NOI I POTENTI DI AVOLA E DI TUTTA ITALIA ARMATI CON UN'ARMA INFALLIBILE " LA MATITA". GIORNO 11 VEDREMO I RISULTATI E AFFONDEREMO QUEL BARCONE CHE SI CHIAMA "MAFIA". IO SPERO ANCHE CHE ALCUNI PERSONAGGETTI LOSCHI AFFONDANO INSIEME AL LORO CAPITANO IN UNA LURIDA CELLA DOVE VEDONO IL SOLE A STRISCE VERTICALE. VIVA IL M5S, FORZA ROSARIO, FORZA AVOLA MA SOPRATTUTTO VIVA LA NOSTRA SICILIA LIBERATA DA QUESTI CHE SI CREDONO POTENTI MA SONO SOLO DEI QUAQUARAQUA'.
  • Gaetano S. Utente certificato 7 mesi fa
    Forza Rosario! Non mollare! Piena solidarietà mia e naturalmente, di tutto il MoVimento 5 Stelle. La mafia ostacola il MoVimento 5 Stelle perché sa che è l'unico in grado di sconfiggerla, come infatti avverrà molto a breve.
  • Vincenzo A. Utente certificato 7 mesi fa
    Tutti i disonesti d'Italia tremano, tutto il PD trema , oramai sa bene che ha le ore contate ed è per questo che agisce con atti intimidatori come questo, il PD è sempre stato alleato con Mafia e Camorra e chiunque sia utile a portare o a comprare voti. Le poltrone e restare al governo, questo è l'unico scopo del PD e di tutta la Casta. W M 5 * * * * *
    • antonio filippi 7 mesi fa
      Si ma attenti all'unione PD e FI
  • Raimondo M. Utente certificato 7 mesi fa
    Cara amica Franca. Cari amici vi sbagliate è il Consigliere del M5S che ha fatto alleanza con il Sindaco e la sua Giunta, tant'è che è stato nominato Presidente della Commissione che avrebbe dovuto affossare il referendum. Morra è sì colpevole, ancor di pù di chi ha fatto una giravolta divenendo da pro-fusione e votando per essa in Consiglio Comunale, contro la fusione, da loro stessi pubblicizzata, si veda http://www.ionionotizie.it/articolo-22474.php. Ancora, perchè poi, sempre a Corigliano,il meetut si è spaccato? Perchè il meeetup di Rossano è per il referendum? Se Morra e Sapia e chi loro sostengono sono a conoscenza di fatti di Mafia, in Calabria n'drangheta, si presentino dalle Forze di Polizia e dal Giudice. E poi se la nostra azione fosse inquinata perchè il Commissariato di Polizia dovrebbe essere per la fusione e per il referendum, http://www.informazionecomunicazione.it/new/sicurezza-fusione-corteo-rossano/ . Perciò non scrivete sciocchezze ed informatevi prima di dirle. Morra è un cattivo portavoce del popolo, egli non conosce il popolo e nemmeno lo ascolta.
  • Filippo 7 mesi fa
    Avanti tutta Rosario siamo con te
  • MASSIMO STEFANI 7 mesi fa
    La polizia e carabinieri sicuramente sanno chi sono e dove abitano ma perchè non li sbattono in galera e che marciscano lí quell e scorie dell'umanià?!
  • fabio t. Utente certificato 7 mesi fa
    Solidarietà al sindaco 5*. Propongo una colletta tra gli iscritti oppure di istituire un fondo di solidarietà per pagare le 10 100 1000 auto che bruceranno nelle grandi e piccole battaglie per cambiare questo disgraziato paese.
  • Mauro Paparelli 7 mesi fa
    Un grande abbraccio virtuale al candidato del movimento di Avola. Ti siamo vicino non mollare mai.
  • sebastiano b. Utente certificato 7 mesi fa
    Buonasera Ormai ridotti a poco più di ruba galline si danno da fare con vecchi metodi intimidatori, non riescono a mandare giù che HANNO PERSO... Auguri Zaffarano e forza ragazzi aspettiamoci di tutto, stiamo per togliere l'osso ai cani...
  • Andrea Zanella Utente certificato 7 mesi fa
    Il pd non ha paura di queste cose, loro preferiscono trattare in amicizia...
  • Umberto Tordone Utente certificato 7 mesi fa
    politici imbecilli, corrotti, mafiosi, parassiti e profittatori, OLTRE CHE GLI IMMANCABILI MEDIA DI REGIME, continuano a sostenere che le cose in Sicilia... tutto sommato non vanno poi così male, OMETTENDO DELINQUENZIALMENTE di rivelare alla gente perbene, che anche li, come in Calabria ed in Campania... LO STATO è al livello inferiore rispetto alla locali organizzazioni mafiose !!!! I nostri emeriti buffoni in politica, comunque hanno trovato il sistema per convivere proficuamente con le grandi mafie locali... spessissimo traendone anche grossi vantaggi in fatto di voti. Quindi il Movimento 5 S in Sicilia DEVE IMPARARE PRESTISSIMO A VIVERE COME VIVONO "I NEMICI DA SOPPRIMERE" NELLA REALTA' SICILIANA !!!! Un modestissimo consiglio ? Basta buonismo "boldriniano": significa introduzione di qualche" buona e giusta" legge speciale CHE LIMITI LA LIBERTA' DI MANOVRA DELLE FAMIGLIE STORICHE MAFIOSE E DEI LORO NOTI AFFILIATI, nonché la possibilità per le forze di polizia di agire con pari poteri della magistratura in determinate situazioni; infine conferire poteri di P. S. alle unità dell'esercito poste a presidio del territorio e dedite soprattutto a soffiare sul collo ai sopracitati mafiosi.
  • Franc A Utente certificato 7 mesi fa
    PER RAIMONDO E LA SITUAZIONE DI VOTO ROSSANO-CORIGLIANO : Nicola Morra è solo colpevole di aver aperto un'interrogazione parlamentare su irregolarità nel comune di CASSANO, come una matrioska è finito sotto indagine anche il comune di Corigliano. La commissione è formata da un uomo della finanza e a quanto pare questa FUSIONE sembra puzzare abbastanza date le situazioni economiche disastrose dei comuni. Il referendum deve essere fatto certamente ma le ricordo che al sud non vige uno stato democratico ma bensì un apparato clientelare/parentalistico/mafioso perciò è abbastanza sospetto che una compravendita dei voti sia dietro l'angolo....(un referendum manovrato non è democrazia). Saluti da un Coriglianese.
    • Raimondo M. Utente certificato 7 mesi fa
      Cari amici vi sbagliate è il Consigliere del M5S che ha fatto alleanza con il Sindaco e la sua Giunta, tant'è che è stato nominato Presidente della Commissione che avrebbe dovuto affossare il referendum. Morra è sì colpevole, ancor di pù di chi ha fatto una giravolta divenendo da pro-fusione e votando per essa in Consiglio Comunale, contro la fusione, da loro stessi pubblicizzata, si veda http://www.ionionotizie.it/articolo-22474.php. Ancora, perchè poi, sempre a Corigliano,il meetut si è spaccato? Perchè il meeetup di Rossano è per il referendum? Se Morra e Sapia e chi loro sostengono sono a conoscenza di fatti di Mafia, in Calabria n'drangheta, si presentino dalle Forze di Polizia e dal Giudice. E poi se la nostra azione fosse inquinata perchè il Commissariato di Polizia dovrebbe essere per la fusione e per il referendum, http://www.informazionecomunicazione.it/new/sicurezza-fusione-corteo-rossano/ . Perciò non scrivete sciocchezze ed informatevi prima di dirle. Morra è un cattivo portavoce del popolo, egli non conosce il popolo e nemmeno lo ascolta.
    • Franc A Utente certificato 7 mesi fa
      Errata corrige:*abbastanza probabile che ci sia una compravendita dei voti dietro l'angolo....(un referendum manovrato non è democrazia). Saluti da un Coriglianese.
  • Emy B. Utente certificato 7 mesi fa
    Si vede che è onesto altrimenti non c'era bisogno di avvertimenti. Ogni minaccia della Mafia è una medaglia al valore e una perdita per la mafia
    • Raimondo M. Utente certificato 7 mesi fa
      Si sono onesto, tutta la mia vita è improntata all'onestà. E' il Consigliere del M5S che ha fatto alleanza con il Sindaco e la sua Giunta, tant'è che è stato nominato Presidente della Commissione che avrebbe dovuto affossare il referendum. Morra è sì colpevole, ancor di pù di chi ha fatto una giravolta divenendo da pro-fusione e votando per essa in Consiglio Comunale, contro la fusione, da loro stessi pubblicizzata, si veda http://www.ionionotizie.it/articolo-22474.php. Ancora, perchè poi, sempre a Corigliano,il meetut si è spaccato? Perchè il meeetup di Rossano è per il referendum? Se Morra e Sapia e chi loro sostengono sono a conoscenza di fatti di Mafia, in Calabria n'drangheta, si presentino dalle Forze di Polizia e dal Giudice. Poi, se la nostra azione fosse inquinata perchè il Commissariato di Polizia dovrebbe essere per la fusione e per il referendum, http://www.informazionecomunicazione.it/new/sicurezza-fusione-corteo-rossano/ . Perciò non scrivete sciocchezze ed informatevi prima di dirle. Morra è un cattivo portavoce del popolo, egli non conosce il popolo e nemmeno lo ascolta.
  • Franco Della Rosa 7 mesi fa
    NON SO DOV'E' AVOLA MA QUESTI INDIVIDUI SONO COME I POLITICI ITALIANI !!! SANNO FARE SOLO QUESTO, IL LAVORO ONESTO NON LO CONTEMPLANO !!! VENITE IN SVIZZERA, QUESTE COSE NON SOLO NON AVVENGONO MA NEMMENO SI PENSANO !!!
    • Zampano . Utente certificato 7 mesi fa
      Non è proprio così, pensa alle porcate di De Benedetti o di Della Casa; o ai "giochini" della lega ticinese o agli studi di Transparency International (nella Confederazione il 43% su 1000 intervistati sostiene che i partiti svizzeri sono toccati da episodi di corruzione e la metà ritiene che in Svizzera questa sia in crescita) o lo scandalo Fifa o di quelli che vengono a buttare la monnezza in Italia per non pagare le tasse in Svizzera etc. Amico mio, grazie tante per l'offerta, ma il paese degli onesti sfortunatamente non esiste!!!
  • Franc A Utente certificato 7 mesi fa
    E i tg hanno fiatato al riguardo?
  • Sergio Dottor Utente certificato 7 mesi fa
    Solidarietà indiscussa ,non prendete niente sotto gamba ,arrenzione ragazzi ,iniziamo veramente a dare fastidio ,restiamo uniti forza⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
  • luigi 7 mesi fa
    O.T. colgo occasione per tornare un attimo sul "tema" maria elena etruria e paparino. Ricordo di aver letto come maria elena etruria difese il paparino quando questo ultimo aveva arrecato non pochi danni a molti investitori. La giustificazione a tale difesa era che il suo paparino era stato multato (mi ricordo per qualche centinaio di migliaio di euro) e di come avesse pagato questa sanzione. Bella forza, uno che avrà NASCOSTO milioni e milioni di euro in chissà quali paradisi fiscali che problemi dovrebbe farsi a pagare una multa da 140 (e non ricordo bene se più) mila euro?? E' cose se ad un ladro, dopo aver rubato 100 milioni di euro,una volta "preso" gli chiedessero di pagare una sanzione di un 1% di ciò che rubato per non finire in galera. Se non lo facesse sarebbe un idiota totale perchè non potrebbe "godersi" i "proventi" del suo "lavoro". Andate a verificare i "movimenti" bancari che hanno fatto questi soggetti negli ultimi 5/10 anni prima che cancellino tutto, fate queste verifiche e vedrete quanti soldi si sono IMBOSCATI questi "ladri legalizzati".
  • francesco s. Utente certificato 7 mesi fa
    Non c'è paura che possa fermare il volere dei cittadini di Avola ,i cittadini stessi insieme alle forze dell'ordine faranno pulizia di quei pochi che danneggiano i loro beni, chiaro che tolti dal governo non avranno più appoggi ,o meglio dire comandi dall'alto.
  • Giovanni Invernizzi 7 mesi fa
    Hanno sempre + paura....sentono il fiato sul collo del M5S che si avvicina sempre + rapidamente al Governo del Paese...e reagiscono scomposti...hehehe...
  • Fabrizio Blumetti 7 mesi fa
    Attenzione, poiché lo stato è latitante e colluso con le mafie, sarebbe più opportuno prima andare al governo con la maggioranza è poi inserire sindaci M5s nei noti comuni mafiosi. Ricordiamo che Falcone e Borsellino sono stati traditi da uomini dello stato.
  • Raimondo M. Utente certificato 7 mesi fa
    MORRA SMENTITO DAL MEETUP DI ROSSANO. - Inneggiamo ai referendum come in Svizzera eppure Morra, sottoscritta da Gianrusso, Castaldi, Puglia, Moronese, Paglini, Endrizzi, Crimi, è contro i Referendum Popolari, quelli che non gli piacciono e contro il mio ha aperto una interrogazione da azzeccagarbugli in parlamento. Non vogliono che il popolo voti sulla Fusione di due cittadine, Corigliano e Rossano. Da cosentino Morra, si sente minacciato dalla Città che sullo Jonio va a concretizzarsi e che diverrebbe la terza della Calabria. Tutto il potere a me, sembra che egli dica. Questo cesare, eletto del tutto casualmente in Calabria come molti, si rifiutò di sottoscrivere la richiesta di aprire un’inchiesta parlamentare sulla SS. 106, ionica, in Calabria, detta “La strada della morte” con più di 500 morti solo dal 1996 (quelli morti sul colpo), con la giustificazione che sarebbe costata troppo. Chiese anche, a mezzo della Nesci, che l’Ospedale della sibaritide, previsto e cantierizzato a confine tra Corigliano e Rossano, non venisse realizzato e che il finanziamento fosse dirottato su Cosenza (ve ne sono già quattro) per costruirne uno nuovo. Ora senza vergogna chiede che il processo di fusione lì, venga interrotto nonostante l’iniziativa referendaria sia sostenuta da oltre 160 associazioni del territorio, al tempo della richiesta, più di 84, organizzate nel “Comitato delle 100 Associazioni”; nonostante l’Impulso di fusione sia stato Deliberato dai due Consigli Comunali, votata anche dall’unico Consigliere del M5S lì presente; alle quali si è aggiunta una proposta di legge, votata dal Consiglio tutto della Regione Calabria e malgrado la data del referendum sia stata fissata già dal Presidente della Regione al 22 ottobre. Ora in questa operazione di sabotaggio si aggiunge il buon Parentela, peccato. E’ questa l’altra faccia dei portavoce calabresi, quella che il movimento non conosce.
    • franco piccirilli 7 mesi fa
      che ne dice il direttorio ?
    • Rosa 7 mesi fa
      Oh, ma sei ancora qui a denigrare il Senatore Morra. Morra è un uomo coraggioso e meritevole di grande ovazione solo per il fatto di essersi candidato ed eletto in una regione come la Calabria, dove insiste una delle peggiori mafie. Per esempio ,sappiamo per esperienza, che chi vuole fare nuove opere pubbliche non lo fa per bisogno ma solo per interessi particolari.
  • Raimondo M. Utente certificato 7 mesi fa
    Non è mancata la dura posizione da parte del “Comitato 100 Associazioni” http://www.coriglianocalabro.it/index.php/politica/15349-100-associazioni-fusione-m5s-pezzenti. Non vanno rispettate le prerogative del Governo Regionale? Questo è il nuovo corso del M5S in Calabria per raggiungere il Governo della Repubblica? Chi è Morra a Cosenza c’è lo dice un suo avversario, ma è bene che qualcuno legga, http://www.iacchite.com/cosenza-2016-morra-un-politico-come-tutti-gli-altri/ . Morra dimentica che fu votato, sull’onda di Beppe, quando in Calabria il M5S prese al senato oltre il 22% dei voti; che con la sua s-direzione il M5S, alle regionali, non è riuscito a ottenere un solo Consigliere; che nei pochi paesi ove il M5S si è presentato non ha preso più di un decimale. Per fortuna non è mancata la presa di distanza di un ascoltato aderente al Meetup di Corigliano, già candidato dal M5S nel Consiglio Regionale, con 1004 voti, sulla sua pagina social, ripreso immediatamente dalla stampa locale che qui potete leggere http://www.coriglianocalabro.it/index.php/politica/15350-referendum-io-voglio-votare cosi come non sono mancate le prese di distanze di altri dall’operato di Morra. Poi è seguita una comunicazione del C.100A a stefano.lucidi@senato.it . Ultima presa di distanza da Morra viene dal Meetup di Rossano http://www.rossanocalabro.it/index.php/notizie/48-politica/9719-meetup-rossano-pentastellata-fusione-la-scelta-spetta-al-popolo . Chiedo ancora a Beppe o a chi ne ha il dovere, di aprire una circostanziata indagine sulla questione. Ho scelto il M5S dopo anni di non voto, seguo Beppe dalla nascita di questo Blog. Voglio cogliere ancora ragioni, nonostante le distanze su farmaci, euro, Europa e altro, per condividerne il cammino. Spero che Morra o la Nesci non siano i miei Capolista.
  • Raimondo M. Utente certificato 7 mesi fa
    Solidarietà e nostra presenza necessita a Rosario Zafferana. Minniti ne sia informato. Caro Gianrusso è questa la migliore interrogazione che tu possa fare non quella stupida e reazionaria contro il Referendum popolare sulla Fusione di Corigliano - Rossano.
  • michele mercurio 7 mesi fa
    Dimostrano sempre più spesso sotto svariate forme la paura della nostra forza , ci temono e provano a galleggiare promettendo vergognosamente ciò che hanno sottratto impoverendoci e delegittimando tutto ciò di Buono che noi avanziamo e cerchiamo di compiere per il bene dei cittadini e del nostro paese .
  • undefined 7 mesi fa
    Questi mafioncelli sono lo scarto della società, le loro vili azioni le possono fare sempre e solo con la maschera proprio come i ratti nelle fogne. #DISINFESTIAMOAVOLADAIRATTI
  • sergio gilioli 7 mesi fa
    bisogna proteggere il candidato Rosario Zafferana, occorre richiedere una protezione delle forze dell'ordine. Spero che tutti i grillini della zona vigilino a fianco del candidato, segnalando ogni anomalia. Solo l'unione fa la forza.
    • rosannascarpa 7 mesi fa
      concordo. bisogna stare molto vigili e guardarsi sempre le spalle. questo e' solo l'inizio. non vogliamo che ai nostri cinque stelle capiti qualche cosa. sono la nostra unica risorsa e speranza. richiedere allo stato la protezione e poi, occhi apertissimi. bisogna non fidarsi di nessuno. fidarsi e' bene ma non fidarsi e' meglio. io ho tanta paura per loro e non finiro' mai di ringraziarli.
  • Marco Diniro Utente certificato 7 mesi fa
    Probabilmente è in corso una guerra fra bande
    • Pasquale I. Utente certificato 7 mesi fa
      Certo! Quella fra gli onesti e i mafiosi.
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 7 mesi fa
    oggi non si puo' nemmeno essere tranquilli per le responsabilita' degli ignoti terroristi. Urge controllare sempre tutto.
  • paolo 7 mesi fa
    NON CHIAMATELI MAFIOSI..., SI DANNO DELLE ARIE POI..... CHIAMATELI SOLO DELINQUENTI.....!!
    • francesco s. Utente certificato 7 mesi fa
      Vero i mafiosi sono nelle cariche amministrative ,questi invece la manodopera al loro servizio ,quindi delinquenti comuni.
  • Silvano G. Utente certificato 7 mesi fa
    Tutta la mia solidarietà al nostro candidato. Questo paese comincia a tremare.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus