#RenzieSparaballe

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

renzie_sparaballe.jpg

"Matteo Renzi vuole mandare a tutti i costi Bruno Vespa in pellegrinaggio a piedi da Firenze a Monte Senario. Lo comprendiamo: forse non gli va di farsi tutta quella strada a piedi (gli toccherebbe, visto che ha perso la scommessa sui debiti Pa) o forse ha trovato qualche altro modo per smaltire i chili in eccesso che oggettivamente lo appesantiscono.
Eppure il governo, in queste ore, tiene il punto sui soldi che lo Stato deve ai suoi fornitori privati. In sostanza Palazzo Chigi dice che la strumentazione per pagare tutti i debiti maturati entro il 31 dicembre 2013 è già stata messa a punto e che la colpa è soltanto delle imprese che ritardano e non si impegnano per venir pagate.
La risposta è già di per sé surreale. Ve lo immaginate un creditore che, messo nelle condizioni di riavere subito i suoi soldi, dice al debitore: “Ma no, non importa! Non pagare adesso! Aspettiamo un altro po’, tanto i soldi non mi servono mica subito!”.
Renzi dice che la piattaforma di certificazione dei crediti presso il ministero dell’Economia è già funzionante. E che le aziende, se ne conoscessero l’esistenza, potrebbero già aver accreditato le loro fatture per ottenere l’anticipazione pro soluto dalle banche che poi se la vedono con le amministrazioni debitrici ed eventualmente con la Cassa depositi e prestiti.
Bene. Rispondiamo punto per punto.
1) Intanto se c’è una carenza di informazione da parte dei fornitori, la colpa non è imputabile ai fornitori ma al governo che evidentemente non comunica al meglio le cose che fa. Forse tra le tante slide-fuffa, i pesci rossi e i briefing con la stampa in stile rappresentante della Folletto, Renzi ha dimenticato di fare qualche campagna informativa seria sullo sbandierato meccanismo di accreditamento.
2) Ma soprattutto c’è un altro fatto, molto importante, che dà l’idea di come il governo fosse, da tempo, ben consapevole che non avrebbe potuto pagare tutti debiti della Pa entro 21 settembre. Prima della pausa estiva, infatti, il decreto ‘Competitività’ ha prorogato dal 23 agosto al 31 ottobre il termine per la presentazione delle istanze di certificazione. Se Renzi fosse stato convinto di pagare tutto entro il 21 settembre, non avrebbe dilazionato questo termine al 31 del mese prossimo. Tra l’altro, il premier omette di dire che una volta avvenuto l’accreditamento della fattura da parte del fornitore, la Pa debitrice ha un altro mese di tempo per fare le sue controdeduzioni ed eventualmente contestare l’esigibilità di quel credito “caricato” in piattaforma. Dunque, bene che vada, il governo potrà saldare, attraverso le banche, tutti i debiti di parte corrente entro l’inizio di dicembre. E ciò era chiaro a tutti almeno da un paio di mesi a questa parte.
3) Renzi poi si vanta del meccanismo della fatturazione elettronica per evitare in futuro gli stessi ritardi nei pagamenti. Peccato però che non sia farina del sacco del suo governo, visto che la norma risale addirittura alla Finanziaria del 2008 e il decreto ministeriale di attuazione risale a Monti.
4) Gli artigiani della Cgia di Mestre hanno stimato un arretrato che ancora grava pari a circa 35 miliardi di euro. Ma soprattutto spiegano bene che il vero problema non è quanti soldi lo Stato ha pagato sul totale dei danari messi a disposizione (circa 57 miliardi per il biennio 2013-2014, in grandissima parte stanziati dai governi precedenti), quanto piuttosto l’ammontare dei soldi dati effettivamente alle imprese sul totale dei debiti complessivi, cifra che scandalosamente questo Stato non è in grado nemmeno di produrre (viviamo di stime).
Dunque, non ci sono santi che tengano. Siamo di fronte all’ennesima bugia del nostro premier che, balla dopo balla, ci sta mandando allo sfascio. Basta leggere il Financial Times di ieri per capire che c’è poco da stare allegri tra un tweet e un selfie riuscito male.
Cosa se ne fanno le imprese italiane dei divertiti siparietti e delle scommesse da bar di Renzi con Vespa? Ora siamo curiosi di sapere se e quando il capo del governo cercherà di rimettersi in forma salendo a Monte Senario. Un po’ d’aria fresca gli farebbe bene tra una scorpacciata di nomine e un bell’incontro in amicizia con Berlusconi.
Mentre gli 80 euro restano nelle tasche di chi li ha presi, la liquidità che arriva dalla Bce resta nei forzieri delle banche e si avvicina la scadenza dell’acconto Tasi per molti cittadini italiani, lascia comunque basiti tanta superficialità da parte del premier.
Il MoVimento 5 Stelle, dal canto suo, continua a lavorare accanto alle Pmi. Infatti, chiediamo per esempio a Palazzo Chigi di sbloccare il decreto attuativo già scaduto per la compensazione delle cartelle Equitalia con i crediti verso la Pa.
Noi ci siamo, accanto alle imprese. Renzi è rimasto da Vespa." M5S Camera

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Partito 5 stelle Utente certificato 3 anni fa mostra
    “Per quello che ne so, i parlamentari europei percepiscono un terzo (FALSO) dello stipendio dei parlamentari italiani. Suppongo che sia stato considerato uno stipendio NON FARAONICO (sic!), visto che devono anche vivere fuori Italia. Molti parlamentari europei degli altri partiti si sono spesso lamentati della "frugalità" (BOOM!) dello stipendio europeo”. antonella g. 23.09.14 (discussione al commento 00:32) Quando una militante del M5S diventa cieca e scrive le stesse cose di uno del PD...! I parlamentari europei (compresi quelli del M5S che non si decurtano NULLA) prendono più di 7 mila € al mese di stipendio + indennità giornaliera di 304 € + indennità mensile per le spese generali di 4.299 € + infiniti privilegi ed esenzioni. Parassiti, casta allo stato puro che lavorano (si fa per dire) solo tre giorni alla settimana e gironzolano inutilmente per stanzoni vuoti, tra un rinfresco e l’altro a base di champagne e tartine al caviale e con il trolley sempre a portata di mano (vedere servizio di Piazza Pulita del 22/9/14). L’unico movimento coerente è stato lo spagnolo “Podemos” che impone ai propri deputati europei di prendere come stipendio non più di 1900 euro e donare tutto il resto. Un vero schiaffo morale per il M5S.
  • Notizie PC Utente certificato 3 anni fa mostra
    Renzi è un cazzaro da sempre e non è novità per una persona intelligente
  • buonanotte elefantessa 3 anni fa mostra
    cara bellandi anche se mi banni continuamente, non ce l'ho con te, ma con chi ti dà la possibilità di farlo! Non si danno le chiavi di casa a una psicolabile! Per quanto ti riguarda...ti auguro una pronta guarigione. Buonanotte cara.
  • DARIO P. Utente certificato 3 anni fa
    Stasera alla trasmissione di Formigli (PiazzaPulita) c'è stato un servizio sul parlamento Europeo ed hanno intervistato Claudio Messora. Da quello che ho capito i parlamentari europei M5S NON devono restituire parte del loro stipendio come per i colleghi del Parlamento Italiano...s'è vero la cosa non mi piace affatto! Consiglio allo staff del M5S di fare Chiarezza sulla vicenda...
    • Partito 5 stelle Utente certificato 3 anni fa mostra
      Caro Dino, chiedere a Manuela se è dello staff è come chiedere ad un iniziato se è della massoneria! E’ una aggregatrice-influencer della Casaleggio Associati. Il suo ruolo qui è come quello degli inquisitori che controllavano e interrogavano tutti gli abitanti di un pese per trovare (e mettere al rogo) le streghe. Insomma, una “contractor” della rete ben pagata.
    • Partito 5 stelle Utente certificato 3 anni fa mostra
      --- Antonella, non ti vergogni a scrivere certe oscenità quando ci sono milioni di persone senza lavoro, senza casa o che prendono 600 euro al mese? Ma hai buttato il tuo cervello all’ammasso? Ritira quello che hai scritto e chiedi scusa a tutte le persone che fanno la fame e soffrono come cani! ----
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
      ah..ok capito...a presto manu...vado a nanna...:)) buonanotte
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      sì Dino, gran parte è memoria...magari ricordo a grandi linee una cosa che viene richiesta o discussa e vado a ricercarla sui documenti in rete... tutto qua, non serve essere nè dello staff, nè preveggente ^_^
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
      capisco manuela...anzi, grazie dell'informazione sul portale...che ammetto colpevolmente di non aver mai aperto....già faccio fatica a volte a stare qui...;)) cmq farò in modo di visitarlo E cmq io le notizie che mi servono le cerco sovente su google che mi accontenta nel 99% dei casi...:) E infine se molte delle cose che riporti qui sono frutto della tua memoria...azzz...complimenti!...;)
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      @ Dino sono qua dal 2005 e ho una memoria da elefante... inoltre tutto quello che non mi ricordo , ricoldo almeno dove andare a cercarlo e come...cosa che potreste fare tutti il portale del M5S è enorme e spesso molti non sanno nemmeno quali informazioni contiene... la maggioranza preferisce criticare senza nemmeno controllare cosa c'è
    • epe pepe 3 anni fa
      @ Dino. La Bellandi è talmente precisa che mette pure le date. Fai te. mandi.
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
      ciao manuela...una domanda...fai parte dello staff che gestisce il blog?.... I tuoi appunti puntuali (scusa il gioco di parole) e precisi mi fanno pensare questo...;)) è solo una curiosità...anzi se si devo farti un'altra domanda....:)
    • antonella g. Utente certificato 3 anni fa
      Per quello che ne so, i parlamentari europei percepiscono un terzo dello stipendio dei parlamentari italiani. Suppongo che sia stato considerato uno stipendio non faraonico, visto che devono anche vivere fuori Italia. Molti parlamentari europei degli altri partiti si sono spesso lamentati della "frugalità" dello stipendio europeo
    • I parlamentari Europei sono Utente certificato 3 anni fa
      I parlamentari europei del M5S prendono più di 7 mila € al mese di stipendio + indennità giornaliera di 304 € + indennità mensile per le spese generali di 4.299 € + infiniti privilegi ed esenzioni. Come tutti gli altri. Parassiti, casta allo stato puro che lavorano (si fa per dire) solo tre giorni alla settimana e gironzolano inutilmente per stanzoni vuoti. Stracciati perfino dal movimento spagnolo “Podemos” che impone ai propri deputati di prendere come stipendio non più di 1900 euro donare tutto il resto. Lo hai capito che il vero M5S è finito?
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      la chiarezza c'è stata A PRIORI http://www.beppegrillo.it/movimento/codice_comportamento_europee.php
  • I parlamentari Europei sono Utente certificato 3 anni fa mostra
    / Che cosa fanno i parlamentari europei del M5S oltre a prendere più di 7 mila € al mese di stipendio + indennità giornaliera di 304 € + indennità mensile per le spese generali di 4.299 € + infiniti privilegi ed esenzioni? Nulla, come tutti gli altri. Parassiti, casta allo stato puro che lavorano (si fa per dire) solo tre giorni alla settimana e gironzolano inutilmente per stanzoni vuoti. Stracciati perfino dal movimento spagnolo “Podemos” che impone ai propri deputati di prendere come stipendio non più di 1900 euro e a donare tutto il resto. Chiudiamo il Parlamento Europeo, non serve a nulla. “Tutti a casa”, anche i nostri… Il M5S è finito. Ora si può chiamare tranquillamente P5S.
  • M5S vuole abolire articolo 18 in cambio Utente certificato 3 anni fa mostra
    _ “Perché togliere una garanzia al lavoratore CHE PESA SULLE AZIENDE (sic!!!) senza dare alla persona un sostegno come il reddito di cittadinanza?” (Tze Tze, #CoeRenzie: quando Renzie difendeva l'articolo 18) Perché il M5S e il blog balbettano e sono in imbarazzo sull’articolo 18? Semplicemente perché l’indicazione di Casaleggio e Grillo è quella di non difenderlo, ma di barattarlo con l’introduzione del reddito di cittadinanza. Parola di Tze Tze. Quindi se un lavoratore/trice è iscritto ad un sindacato, a un partito sgradito, denuncia illegalità in una azienda, ha un tumore e sarà in malattia per mesi, rimane in cinta, è vittima di mobbing aziendale, non è simpatico al padrone, non ha un bel viso, ecc. ecc. può venire tranquillamente licenziato! Tanto c’è il reddito di cittadinanza! Più passa il tempo e più si capisce il gigantesco inganno a ci sono stati sottoposti 9 milioni di persone. _
  • I parlamentari Europei sono Utente certificato 3 anni fa mostra
    - Che cosa fanno i parlamentari europei del M5S oltre a prendere oltre 7 mila € al mese di stipendio + indennità giornaliera di 304 € + indennità mensile per le spese generali di 4.299 € + infiniti privilegi ed esenzioni? Nulla, come tutti gli altri. Parassiti, casta allo stato puro che lavorano (si fa per dire) solo tre giorni alla settimana e gironzolano inutilmente per stanzoni vuoti. Stracciati perfino dal movimento spagnolo “Podemos” che impone ai propri deputati di prendere come stipendio non più di 1900 € e a donare tutto il resto. Chiudiamo il Parlamento Europeo, non serve a nulla. “Tutti a casa”, anche i nostri… -
  • M5S vuole abolire articolo 18 in cambio Utente certificato 3 anni fa mostra
    - “Perché togliere una garanzia al lavoratore CHE PESA SULLE AZIENDE (sic!!!) senza dare alla persona un sostegno come il reddito di cittadinanza?” (Tze Tze, #CoeRenzie: quando Renzie difendeva l'articolo 18) Perché il M5S e il blog balbettano e sono in imbarazzo sull’articolo 18? Semplicemente perché l’indicazione di Casaleggio e Grillo è quella di non difenderlo, ma di barattarlo con l’introduzione del reddito di cittadinanza. Parola di Tze Tze. Quindi se un lavoratore/trice è iscritto ad un sindacato, a un partito sgradito, denuncia illegalità in una azienda, ha un tumore e sarà in malattia per mesi, rimane in cinta, è vittima di mobbing aziendale, non è simpatico al padrone, non ha un bel viso, ecc. ecc. può venire tranquillamente licenziato! Tanto c’è il reddito di cittadinanza! Più passa il tempo e più si capisce il gigantesco inganno a ci sono stati sottoposti 9 milioni di persone. -
  • epe pepe 3 anni fa
    CAPORETTO 2008+6 Tramonti a Nordest @ Beppe Ok, Beppe. Bel post. Però... ..basta. Possiam star qui anche 20anni a raccontarcele... mandi. .
    • epe pepe 3 anni fa
      @la macchina del tempo. risposta: ... bho. (Magari domani va meglio.)
    • diagnosi prognosi 3 anni fa mostra
      bellandi questo tuo commento mi fà dubitare della tua lucidità mentale. Ora comincio a capire molte cose. Scusami per la battaglia che ti ho fatto sulle bannature, ora capisco che non è colpa tua...poverina. Cmq mi dispiace, spero che con il tempo, almeno un po', tu possa riprenderti. se no...amen...
    • epe pepe 3 anni fa
      mandi Manuela. può darsi che hai ragione tu. Può darsi che son stanco. Forse sfinito. Può darsi... mandi.
    • la macchina del tempo 3 anni fa mostra
      Ok. allora W Davide Casa....io presidente del consiglio! ma...presidente del consiglio italiano o di Gaia?
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      a dire il vero, nel 2005 avevamo ipotizzato 30 anni...tempo appena sufficiente per una rivoluzione culturale... siamo solo a 9 anni e già abbiamo fatto grandi passi...ne servissero 20 sarebbe un successo, dopo 60 anni di democrazia cristiana
  • I parlamentari Europei sono Utente certificato 3 anni fa mostra
    Che cosa fanno i parlamentari europei del M5S oltre a prendere oltre 7 mila € al mese di stipendio + indennità giornaliera di 304 € + indennità mensile per le spese generali di 4.299 € + infiniti privilegi ed esenzioni? Nulla, come tutti gli altri. Parassiti, casta allo stato puro che lavorano (si fa per dire) solo tre giorni alla settimana e gironzolano inutilmente per stanzoni vuoti. Stracciati perfino dal movimento spagnolo “Podemos” che impone ai propri deputati di prendere come stipendio non più di 1900 € e a donare tutto il resto. Chiudiamo il Parlamento Europeo, non serve a nulla. “Tutti a casa”, anche i nostri…
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa mostra
      http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamentoeuropeo/ vai a chiuderlo se riesci! ^_^
  • M5S vuole abolire articolo 18 in cambio Utente certificato 3 anni fa mostra
    “Perché togliere una garanzia al lavoratore CHE PESA SULLE AZIENDE (sic!!!) senza dare alla persona un sostegno come il reddito di cittadinanza?” (Tze Tze, #CoeRenzie: quando Renzie difendeva l'articolo 18) Perché il M5S e il blog balbettano e sono in imbarazzo sull’articolo 18? Semplicemente perché l’indicazione di Casaleggio e Grillo è quella di non difenderlo, ma di barattarlo con l’introduzione del reddito di cittadinanza. Parola di Tze Tze. Quindi se un lavoratore/trice è iscritto ad un sindacato, a un partito sgradito, denuncia illegalità in una azienda, ha un tumore e sarà in malattia per mesi, rimane in cinta, è vittima di mobbing aziendale, non è simpatico al padrone, non ha un bel viso, ecc. ecc. può venire tranquillamente licenziato! Tanto c’è il reddito di cittadinanza! Più passa il tempo e più si capisce il gigantesco inganno a ci sono stati sottoposti 9 milioni di persone.
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa mostra
      hai perfettamente ragione....anch'io pensavo di aver letto male tanto mi è sembrata paradossale questo scambio del ca***o....
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa mostra
      ...lo sai che può anche succedere l'inverso ? Che i dipendenti...con i loro sacrosanti diritti..che io rispetto,...coalizzandosi tra di loro...lo han mandato loro in analisi...il datore di lavoro, e che questo in preda a depressione..è tentato al suicidio? L'azienda che è sempre stata gestita al meglio...ha dovuto esser ceduta. Lo sai...questo ? Lo sai ?...eh? L'incidenza dei suicidi (per varie cause )...è molto elevata anche tra gli imprenditori ...come mai ? Se l'imprenditore è la parte forte questo non dovrebbe avvenire...ma avviene..guardacaso. Mettiamo anche questo sul piatto della bilancia. Prima di sparare sentenze (che non sono semplici punti di vista )..aprite un'azienda, assumete dipendenti..e poi mi saprete dire. Perchè non lo fanno i sindacati..di rilevare un'azienda dato che la disponibilità finanziaria c'è l'hanno...ed assumono dei dipendenti dando l'esempio ?...ma non lo fanno vero..perchè è una bella gatta da pelare...vero ????? *****
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    domani titololi a prima pagina con la gigantografia di Landini che urla: "RENZI CI PRENDE PER IL CULO ANCHE ALL'ESTERO !"
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    voleva dire, che lui è geloso dei boy scouts ma innamorato degli Usa Scappa, cosa avevate capito ?
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    mi pare un amore impossibile quello di Renzie, tu che dici ?
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    non dice più quando. hai notato ?
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    ovunque vai, destra sinistra centro, arriva la nuvola di Renzi, implacabile
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    Capo Verde ? anche, ho un cuore grande !
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    ha autori più in gamba Matteo, "gelosi del passato e innamorati del futuro" ok, Canarie per tutti allora
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    se la politica vi risulta troppo impegnativa si può parlare anche solo di Renzi, tanto per fare serata :)
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    lo sparaballe ha dichiarato negli Usa Scappa che serve una rivoluzione sistemica, a supercazzole ha battuto anche vendola: "Non bastano le riforme se non ci sono idee, le riforme possono cambiare qualcosa, le idee possono cambiare tutto" peccato che a Roma si lavori solo tre giorni a settimana, e nemmeno tutte le settimane, e tutti noi si abbia preso buon esempio, Caro Matteo..
  • Nello d. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Auguro a Renzi di campare 100 anni. Ma non perchè mi è simpatico,è solo che se gli succede qualcosa il M5S non saprebbe più che fare
  • manuela ditino veloce 3 anni fa mostra
    bannatrice folle...rilassati... lascialo almeno per 5 minuti.... che attività monotona hai bellandi... copia/incolla/banna...copia/incolla/banna...etc...etc... sicuramente sarai ben retribuita...o no?
  • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
    Riprendiamo i commenti e li ripostiamo di qua..il soggetto ne spara a raffica, dura stargli dietro :))
    • relax don't do it 3 anni fa mostra
      bellandi...rilassati... lascialo almeno per minuti! bannatrice del caxxo! RICHIESTA DI PETIZIONE ONLINE La bellandi si sta facendo un gran mazzo rovistando negli archivi polverosi! Prima che sia completamente ricoperta di acari, meriterebbe un post, con la sua firma, nella pagina principale!
  • professionista del caxxo 3 anni fa mostra
    che attività monotona hai bellandi... copia/incolla/banna...copia/incolla/banna...etc...etc... sicuramente sarai ben retribuita...o no?
  • petizione online 3 anni fa mostra
    RICHIESTA DI PETIZIONE ONLINE La bellandi si sta facendo un gran mazzo rovistando negli archivi polverosi! Prima che sia completamente ricoperta di acari, meriterebbe un post, con la sua firma, nella pagina principale!
  • media scudetto 3 anni fa mostra
    un nuovo post ogni 150 mihuti... caspita! attenzione a non finire le munizioni... la guerra è lunga...e dura...
  • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
    Lo riporto anche qua: di Alberto Airola (comm. vigilanza RAI) TV Sì - TV No Vorrei fare una riflessione personale in merito anche alla luce della mia esperienza professionale nel settore dell'informazione e di quella da parlamentare. Molti di voi si chiedono come mai si sia deciso di non comparire in Tv. In primis chiariamo: non andare in Tv significa non andare nei talk show, siamo invece (per quanto possibile) presenti nei Tg. Il problema parte da due domande: perchè ci sono così tanti talk show in tv? E perchè siamo poco presenti nei Tg? Alla prima domanda la risposta è semplice: i talk sono tanti perché questo sistema politico e governativo si regge grazie alle insignificanti chiacchiere che oramai saturano l'etere televisivo senza mai chiarire al cittadino i veri problemi da affrontare e le soluzioni proposte. In gergo si chiama “rumore”: una miriade di parole e a volte schiamazzi che si sovrappongono, che non sono dibattito politico ma show, finalizzato a creare ancor più confusione sui temi e scatenare un tifo da stadio tra i “contendenti”. Lo sapete anche voi, non c'è bisogno che mi dilunghi. In genere a questo punto mi si dice che è vero quello che dico ma troppi Italiani guardano solo la TV e quindi bisogna andarci lo stesso. Capisco molto bene il problema e vi prego di continuare a leggere. Anche gli spazi di dialogo diciamo “più equilibrati” non possono (per varie questioni di share e tempi del mezzo televisivo) approfondire adeguatamente le problematiche del paese e quindi restano sempre a un livello superficiale e non bastano due slogan e quattro parole per spiegare come affrontare questa crisi economica, politica e culturale, allora ecco che il TALK in realtà non serve a informare, al limite sembra una forma di intrattenimento (non a caso si parla di infotainement un mix di informazione e intrattenimento) dove si scatenano più istinti che ragionamenti, con contenuti superficiali e generici... continua
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Condivido in pieno le parole di Airola,l'ho scritto anche nel post precedente, questa tv è strutturata in modo tale che la verità non debba mai essere lasciata passare,l'obbiettivo è la disinformazione e il potenziamento delle paure. L'abbiamo visto anche alle Europee, con tanti dei nostri in tv e addirittura Beppe Grillo da Vespa, il risultato non è stato quello sperato.
    • elisabetta deste 3 anni fa
      Mah,ho. Letto e la cosa condivisibile e' non partecipare alle trasmissioni pollaio,ma confrontarsi con degli intervistatori sì, saremmo veramente vincenti. Abbiamo preso il 25 % perche' eravamo una novita'e non avevano ancora capito l'entità del fenomeno.Ora non e'più così, stiamo scomparendo e se ci citano e' sempre per infangarci.Così non va ! E'un suicidio e non si fa il bene dei cittadini che sono circondati da persone ignoranti nel senso che ignorano.Faccio il possibile intorno a me ,ma e' durissima
    • Silvio . Utente certificato 3 anni fa
      Ha ragione ma è frustrante la nostra presenza nei Tg. Bisogna introdurre una par condicio che tenga conto dei milioni di persone che vogliono un'informazione più obiettiva e che pagano pure il canone. Non lasciamogli spazi su questo. Vogliamo un servizio pubblico meno succube e zerbino di premier (?), governo, maggioranza e cricca varia. Il servizio pubblico, a pagamento, deve essere espressione di tutti, così come dovrebbero esserlo le maggiori cariche dello Stato, Pres.della Repubblica, del Senato, della Camera e tutti gli Organi Costituzionali.
    • Ernesto LoMartire! Utente certificato 3 anni fa
      ¡¡¡HOLA Blok!!! Modestamente, mio commento qualche milione di anni luce fa!!! Facciamo la tv 5 Stelle in tv 24 ore al giorno, così gli ytagly-any resteranno con il deret-ano incollato al sofà 24 ore al giorno! FANTASTICO!!! La rivolta dei deret-any flaccidy! Quando si dice "restare attaccati alla poltrona"! "La televisiun la g'ha na forsa de leun la televisiun la g'ha paura de nisun la televisiun la t'endormenta cume un cuiun". Enzo Jannacci! https://www.youtube.com/watch?v=zCtlVojkLCo Ciao ytagly-ans!
    • pinne gialle 3 anni fa mostra
      hai perfettamente ragione! rimanete ad aprire le scatolette di tonno! speriamo almeno che abbia le pinne gialle!
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Questi diventano quindi luoghi della TV predisposti al tifo come un'arena dove incanalare rabbia e frustrazione del cittadino per poi disinnescarle definitivamente. Andarci significa dargli audience, forza e collaborare alla disinformazione. Inoltre i talk “meno peggio” li guardano coloro che già conoscono il M5S e non si raggiunge comunque chi non sa nulla di noi, dovremmo andare da Giletti e dalla D'Urso ma come si fa a parlare con tali personaggi? Con Giletti che grida a Carla Ruocco che dovevamo fare l'accordo col PD? Ma come si permette di sbroccare così?...lo dicesse alla Moretti in spiaggia e lasciasse il servizio pubblico a chi lo sa fare. Oppure vedere Fazio come uno zerbino mentre la Boldrini ci da impunemente degli eversivi e potenziali stupratori? Non va bene per niente. Per farci vedere da chi non ci conosce bisogna passare le giornate in tv: la mattina fare un salto a Coffe Break e non dimenticare Agorà, poi L'Aria che Tira...al pomeriggio c'è il crogiuolo di appuntamenti non proprio politici da La Vita in Diretta a l'Arena di Giletti la domenica..senza dimenticare l'Annunziata In ½ ora... Dopo aver partecipato a 8e1/2 con la Gruber o da Floris a Diciannoveequaranta la sera poi il fenomeno esplode: DiMartedì/Ballarò, La Gabbia, Servizio Pubblico, Vespa, Matrix, Virus, Tg3 Linea notte (in genere si ciancia fino all'una di notte) e via così... Non basta andare in quei due o tre talk, per contrastare veramente la disinformazione bisogna fare i conti con dodici ore di palinsesto per almeno 7 canali tv, si deve passare la vita lavorativa in TV invece di provare a bloccare in aula e in commissione al Parlamento le porcate che producono le larghe intese, è per questo che ci avete eletto?
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Su questo non molleremo la presa e ripeto i vari Orfeo, Masi, Berlinger, dovranno andarsene (e vedrete che succederà se non per merito nostro per la guerra interna scatenata da Gubitosi che vorrà tenere solo la Maggioni, non è un caso che Orfeo e Berlinguer in questi giorni protestino contro la mancanza di pluralismo in Rai...che facce di bronzo). Infine non basta fare dichiarazioni in Tv, servono anche giornalisti indipendenti: se io compaio e dico che la disoccupazione sale e dopo di me un bamboccetto come il piddino Speranza dice che la disoccupazione scende, serve un giornalista preparato e autonomo che dica chi sta mentendo dei due e non un servo che celebri la preparazione del pupazzo Speranza...è anche questo il motivo per cui nei Talk non si capisce mai chi ha ragione. Se i TG dicessero la verità agli Italiani, già basterebbe per far capire quanto il M5S lavori nell'interesse del paese , senza bisogno dei talk che finalmente dopo anni di saturazione TV, stanno perdendo audience pesantemente. Ho sentito minacciare che se non andiamo nei talk arriveremo al 10%. Ma come? Abbiamo preso il 25% senza andarci? E abbiamo diminuito i voti quando ci siamo andati !! Per piacere siate realistici. La rivoluzione inizierà per davvero quando chi vede solo la tv, la spegnerà, si alzerà dal divano e parteciperà attivamente alla vita politica. Ci serve una vera rivoluzione culturale. Noi stiamo andando nelle università, dai lavoratori, nelle scuole, dalle associazioni, tra i comitati, bisogna coinvolgere la gente e non cantarle la ninna nanna dalla TV. Credetemi, la TV genera passività e non basta andarci per cambiare il paese soprattutto se praticamente tutti i media sono in mano ai partiti delle larghe intese: saremo sempre armati di bastoni a combattere contro le armi atomiche con giornalisti e conduttori strapagati per disinformare e spargere letame su di noi.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      Sarà il primo grande passo perché chi non vuole cambiare, chi crede alla Picierno, alla Boschi, a Salvini, alla Santanchè non cambierà idea solo vedendoci in TV a fianco a loro, o la cambierà per il tempo di permanenza in Tv, salvo poi dimenticare tutto alla prima battuta di un presenzialista usuale del Pd, della Lega o di FI...molti Italiani hanno una memoria cortissima e attraverso i media sono già riusciti a farci dimenticare che sono stati al governo con Berlusconi , che fanno le riforme della Costituzione insieme a Verdini mentre stanno al Governo con Alfano, Giovanardi e Schifani. E tutto questo pur essendo noi stati in tv durante tutta la campagna per le europee a ricordarlo e a parlare dei nostri programmi e delle nostre proposte. Bisogna rompergli il giochino e per farlo abbiamo bisogno di voi. Spegnetela o usatela come monitor. PS a chi propone una TV a 5 Stelle dico che non abbiamo né l'intenzione né le risorse. Un media come la TV è moribondo e impiegarci immani energie oggi, è uno sforzo assurdo. Ce la guarderemmo tra noi e oramai siamo in un contesto con dei giganti come Mediaset, la Rai, La7, con miliardi di di risorse investite. Impossibile (e inutile) competere. Se volete fare una TV libera potete farlo, non sarò certo io a impedirvelo ma consiglio a tutti di impiegare le vostre forze in qualcosa di nuovo, proiettato al futuro e veramente rivoluzionario. Grazie. Spero ci riflettiate sopra seriamente.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus