VOTA il Programma Fisco del MoVimento 5 Stelle

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Oggi, martedì 18 luglio, si vota per il Programma Fisco del MoVimento 5 Stelle. Le votazioni saranno aperte su Rousseau dalle 10.00 alle 19.00.

La settimana scorsa abbiamo approfondito, grazie all'aiuto di esperti, i punti fondamentali su cui si baserà la nostra attività di governo per il Fisco.
Ora è il momento di decidere quali saranno le priorità di questo programma.
Su Rousseau troverai 6 quesiti. Sei chiamato a decidere su:

Tassazione equa e sostenibile: quale ritieni sia l'obiettivo prioritario?

Agenzia in Rete: qual è la priorità per ridurre la burocrazia fiscale per cittadini e imprese?

Agenzia partecipata: l’efficienza e l’efficacia dell’azione amministrativa e delle politiche di indirizzo del Governo si misurano soprattutto in funzione del rapporto di fiducia reciproca tra istituzioni e collettività. Quale obiettivo ritieni sia prioritario a tale scopo?

Riscossione giusta: l’attività di riscossione per essere considerata giusta deve necessariamente contemperare l’interesse del cittadino al pagamento di quanto dovuto con il minor aggravio possibile. Quale obiettivo ritieni sia prioritario a tal scopo?

Tutela autonoma (prima) e processo efficiente (dopo): il miglioramento delle condizioni della giustizia tributaria necessita di una tutela autonoma e di un processo efficiente. Quale ritieni sia la via migliore per ottenerli?

Fisco A++: il sistema fiscale può costituire un valido strumento per incentivare o disincentivare determinati comportamenti non sostenibili per l’ambiente. Quale strumento ritieni prioritario tra i seguenti?

Accedi a Rousseau e vota subito!

RISULTATI

TASSAZIONE EQUA E SOSTENIBILE, Votanti 18352
riduzione della pressione fiscale sul reddito delle persone fisiche attraverso la revisione degli scaglioni IRPEF privilegiando, nell'ottica di redistribuzione della ricchezza, le fasce di contribuenti medio-basse, i nuclei familiari monoreddito e con più componenti e le diversità territoriali del Paese 9205
riduzione del costo fiscale del lavoro su imprese, in particolare per le piccole realtà imprenditoriali, professionali e artigianali, ed incentivi agli investimenti per imprenditoria giovanile e start-up 4826
revisione del sistema delle agevolazioni fiscali introducendo misure volte semplificare la fruibilità di deduzioni e detrazioni delle spese sostenute, soprattutto di quelle necessarie ai fabbisogni quotidiani 3127
introduzione di regimi fiscali semplificati per imprese e società che garantiscono adeguate forme di affidabilità e regolarità fiscale 1194

AGENZIA IN RETE, Votanti 17742
introduzione di un sistema telematico per lo scambio di dati e informazioni tra amministrazione finanziaria e contribuenti ed incentivo all'utilizzo della fattura elettronica, sorretto da un intervento (senza costi per i contribuenti) di rinnovamento e adeguamento tecnologico e digitale dei sistemi gestionali di contabilità in uso alle imprese e professionisti del settore e soppressione di tutti gli adempimenti contabili strettamente connessi ai dati di fatturazione, ivi compresi quelli dichiarativi 11173
riduzione delle imposte e "immunità" in relazione a determinate tipologie di accertamento, tra cui gli accertamenti presuntivi, per i contribuenti virtuosi in regola con sia con gli adempimenti contabili e dichiarativi che di versamento 3394
migliorare e implementare il flusso di dati disponibili per la compilazione da parte dell'Agenzia delle entrate dei modelli di dichiarazione precompilati, al fine di ridurre gli oneri a carico del contribuenti 2677
gli operatori che incassano online per la prestazione di un servizio devono operare anche come riscossori della tassa collegata (es tassa di soggiorno per gli alberghi online) 498

AGENZIA PARTECIPATA, Votanti 17686
introduzione del principio generale del contraddittorio nell'ambito delle attività di verifica e di accertamento, per obbligare l'amministrazione finanziaria ad "ascoltare" sempre le ragioni del contribuente prima dell'adozione di accertamenti o atti impositivi nei suoi confronti 6228
rafforzamento delle misure di contrasto all'evasione fiscale potenziando lo scambio di informazioni tra autorità amministrative, nazionali e sovranazionali, e l'utilizzo delle informazioni dei big data 4401
favorire l'emersione di base imponibile attraverso misure premiali per i contribuenti che richiedono l'emissione di ricevute e scontrini fiscali 3734
eliminazione obbligo di adeguamento ai ricavi determinati mediante strumenti standardizzati di determinazione del reddito (es. studi di settore e nuovi parametri) 3323

RISCOSSIONE GIUSTA, Votanti 17296
internalizzazione del servizio di riscossione da parte degli enti impositori con esclusione del ricorso agli agenti della riscossione, riducendo così l'aggravio di costi (aggi e mora) a carico dei contribuenti 7602
introduzione del principio della responsabilità patrimoniale dei funzionari pubblici per i danni erariali cagionati allo Stato 5052
introduzione di procedure volte al risarcimento diretto dei danni cagionati dall'attività illegittima dell'amministrazione finanziaria (in fase di accertamento e riscossione) 2197
rafforzamento e razionalizzazione degli attuali strumenti di riduzione dell'indebitamento riducendo il ricorso alle esecuzioni forzate sui beni personali del debitore 1988
potenziamento della procedura speciale di sospensione amministrativa della riscossione 457

TUTELA AUTONOMA (PRIMA) E PROCESSO EFFICIENTE (DOPO), Votanti 17075
potenziare l'autotutela amministrativa al fine di ridurre il contenzioso ed agevolare la difesa preventiva nei confronti degli atti illegittimi dell'amministrazione finanziaria 9889
revisione del sistema giudiziario tributario finalizzato all'introduzione di giudici di ruolo a tempo pieno 7186

FISCO A++, Votanti 17297
incentivi fiscali alle attività a minor impatto ambientale ovvero che apportano benefici in termini di tutela dell'ambiente e riduzione degli agenti inquinanti, tra cui la promozione del riciclo e riutilizzo di beni usati, delle fonti rinnovabili, delle produzioni a km zero, delle fonti alternative alle fonti fossili per l'autotrasporto 10059
promozione e diffusione di sistemi di certificazione basata sull'analisi di ciclo di vita (LCA), anche al fine della tutela del "Made in Italy", inizialmente volontaria e solo successivamente resa obbligatoria prevedendo un adeguato indennizzo, anche in forma di riduzione di imposte e agevolazioni fiscali, in particolare per le micro, piccole e medie imprese; 3298
introduzione di un Tributo Unico Ambientale sui consumi e sulle produzioni di beni e servizi, anche in sostituzione alla vigente normativa fiscale sulle accise 1998
revisione organica delle imposte/sussidi procedendo all'eliminazione di quelle risultate non efficaci per la tutela ambientale e conseguente introduzione di misure che attualmente ancora mancano nel nostro ordinamento (es. Carbon Tax) 1942

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Nello R. Utente certificato 5 mesi fa
    se si vorrebbe cambiare veramente l'Italia .. servirebbero misure draconiane ; oggi tecnologicamente fattibili. Abolizione del contante Adozione di una moneta digitale tracciabile Abolizione delle imposte dirette , a favore delle imposte indirette imposte sulle rendite da capitale
  • Lino V. Utente certificato 5 mesi fa
    Tassazione sostenibile & equa : Anche i privati (persone fisiche) debbono poter "scaricare" come spese al 100% e SUBITO le fatture degli artigiani , le spese per la manutenzione della casa , del terreno agricolo , dei capannoni vari , dell'auto & della moto ( che ormai sono indispensabili anche per la "casalinga di Voghera" ) , i biglietti delle " circolari & mezzi pubblici vari " ; chiudere Equitalia in modo SERIO !! inoltre : è assurdo ed illegale CHE : l'Agenzia delle Entrate possa stabilire il prezzo della vendita dei Nostri immobili per poi farCi pagare una penale A PRESCINDERE !! ( neanche in Korea del Nord succede ... !! ) Inoltre : Le Tasse NON si devono pagare anticipatamente !! ... le Tasse vanno pagate DOPO !!( se si hanno i soldi per pagarLe ) Poi : L'Onere della Prova deve essere sempre a carico di CHI accusa !! ( e non dell'accusato ) .
  • fabio provvedi 5 mesi fa
    della libertà sui vaccini non se ne parla ? è una legge incostituzionale e inoltre porta con se molte lacune sul piano scientifico cosa farete al senato?
  • carlo f. Utente certificato 5 mesi fa
    Non sarebbe il caso di iniziare a parlare di TAX RULING? Il tax ruling può essere descritto come una decisione anticipata in ambito fiscale, attraverso la quale le autorità di uno Stato membro comunicano a una specifica società le modalità con cui verrà calcolata l’imposta sul reddito societario. http://www.movimento5stelle.it/listeciviche/forum/2012/07/riappropriamoci-della-nostra-bella-italia.html
  • aximiliano bozina Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Ciao il nostro contact:prestitobancario2017@gmail.com Siamo una finanziaria struttura coordinate da una banca che ci spinge a fare prestiti disponibili detenute da parte di 6000 un 1 milione di euro e più. in termini molto semplici per ogni persona che può rimborsare indipendentemente dalla loro nazionalità, ma c'è una particolarità che vantaggio più italiani casi i controlli del governo la nostra organizzazione economica. Facciamo anche investimenti e prestiti tra privati di ogni tipo con l'accordo legale. I trasferimenti sono garantiti da una banca per i trasferimenti di sfondo sicurezza che sommiamo operativa in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni, può contattare loro: prestitobancario2017@gmail.com
  • aximiliano bozina Utente certificato 5 mesi fa
    Ciao il nostro contact:prestitobancario2017@gmail.com Siamo una finanziaria struttura coordinate da una banca che ci spinge a fare prestiti disponibili detenute da parte di 6000 un 1 milione di euro e più. in termini molto semplici per ogni persona che può rimborsare indipendentemente dalla loro nazionalità, ma c'è una particolarità che vantaggio più italiani casi i controlli del governo la nostra organizzazione economica. Facciamo anche investimenti e prestiti tra privati di ogni tipo con l'accordo legale. I trasferimenti sono garantiti da una banca per i trasferimenti di sfondo sicurezza che sommiamo operativa in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni, può contattare loro: prestitobancario2017@gmail.com
  • Lino V. Utente certificato 5 mesi fa
    Tassazione sostenibile & equa : Anche i privati (persone fisiche) debbono poter "scaricare" come spese al 100% e SUBITO le fatture degli artigiani , le spese per la manutenzione della casa , del terreno agricolo , dei capannoni vari , dell'auto & della moto ( che ormai sono indispensabili anche per la "casalinga di Voghera" ) , i biglietti delle " circolari & mezzi pubblici vari " ; chiudere Equitalia in modo SERIO !! inoltre : è assurdo ed illegale CHE : l'Agenzia delle Entrate possa stabilire il prezzo della vendita dei Nostri immobili per poi farCi pagare una penale A PRESCINDERE !! ( neanche in Korea del Nord succede ... !! ) Poi : L'Onere della Prova deve essere sempre a carico di CHI accusa !! ( e non dell'accusato ) .
  • Stefano Marcucci 5 mesi fa
    Per una giusta pressione fiscale che tenga presente lo sviluppo delle aziende e nello stesso tempo una forte spinta alla redistribuzione del reddito, bisogna innanzitutto abbassare le tasse alle aziende diminuendo se non azzerando Ires e Irap. Le patrimoniali (forte limite per la qualità della vita) andrebbero ridotte anche ai più alti livelli (man mano ove possibile), mentre per i profitti personali (Irpef) deve essere fatto un discorso a parte in quanto è L'UNICO STRUMENTO NECESSARIO (ma non sufficiente) a garantire una forte redistribuzione del reddito. Ossia fino a circa 50/60.000€ l'aliquota deve essere bassa, un 30% va bene (magari un po' di più per assorbire tasse comunali, Inps e Inail), poi gradualmente si deve arrivare al 60% oltre i 100/150.000€ è un 70% oltre i 500.000€. Questo oltre a limitare l'avidità (tra i compiti fondamentali della politica), serve a incentivare l'imprenditore a lasciare i soldi in azienda per investire (in Italia! altrimenti si tassa ugualmente) e quindi nuovi posti di lavoro, più renumerati e magari con meno ore, come in Svezia (CHE NON È QUINDI IL MONOPOLI!! E che si confronta con la globalizzazione) che ha il 67% oltre i 65.000€ !!! ma oltre ad avere il doppio come media stipendi, ha sanità ed università gratuite!! Ora può essere anche professore della migliore università dell'universo, ma questo qui dice solo stupidaggini perché la flat tax favorisce solo i plutomani. Fatevi due conti, se si porta a 24% x tutti a milione di€ si guadagna 150mila € in più gli altri circa 3000€ ma poi ovviamente ti aumenteremo tasse sanitarie e per gli studi oltre che patrimoniali e si viene a spendere molto più della cifra guadagnata. Chi dice il contrario è un plutomane (parassita della società) o un suo servo. Per ogni riferimento cercate democrazia del benessere di Roberto Albanesi menù società limite-sociale-di-profitto. Non credete a chi vi propone flat tax, lo fece Reagan da allora gli Usa hanno accumulato oltre 15Kmld$ di debito!
  • turzzoli ananie Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 3% -Viaggi e project financing per studi all'estero -costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro -Acquisto di affitto casa e appartamento -Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli -pronto soccorso per chiunque in pericolo -settore agricolo e mondo degli affari -finanziamento del progetto milioni Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com
  • Edmondo Alberto Russo Utente certificato 5 mesi fa
    Vi ho scritto più volte ma non ho mai avuto risposta. Avete tutti i miei dati, copia dei miei documenti la mia mail ed il numero di telefono. Potrei sapere quando potrò votare anch'io? Mi sono iscritto nel secondo semestre dello scorso anno. Per favore fatemi sapere qualcosa. Grazie
    • Danilo S. Utente certificato 5 mesi fa
      Ciao, porta pazienza, se l'iter di certificazione non è cambiato dovresti essere a buon punto. Prova sempre e comunque a lanciare il login, perchè non credo ti venga ufficializzata la certificazione. Abbi fede.
  • elio d'annunzio 5 mesi fa
    Oggi davanti al parlamento proteste dei cittadini per il diritto alla liberta' di scelta. Sono usciti Scilipoti e D'Anna per parlare con i manifestanti. I cosidetti portavoce-parlamentari 5stelle dove erano?
  • Umberto Tordone Utente certificato 5 mesi fa
    il terzo tentativo per esprimere il mio modesto parere... non lo accenno neppure. Con certezza non andrà in porto esattamente come i primi due !!!! Ridiamoci sopra... PS diamo spazio invece agli strozzini che approfittano del blog per proporsi "aggratisse"....
  • giorgio s. 5 mesi fa
    la strada da percorrere è prima aumentare l'imponibile e poi in relazione ridurre le tasse - prima occorre dare il reddito di cittadinanza che aumenta l'imponibile e poi gradatamente ridurre la tassazione al modo di mantenere sempre la stessa cifra raccolta - sesi riduce la cifra si ha una conseguente perdita di investimenti - in un secondo tempo se si riesce a ridurre le ruberie si devono impiegare i soldi in nuovi investimenti NON metterli in banca
  • Franz M. Utente certificato 5 mesi fa
    votato!
  • Rosa 5 mesi fa
    E' mio parere, vista l'importanza che i programmi di governo m5s, vista la forza che riescono a sprigionare, stanno cercando di boicottarli. Votiamo e basta, nessuno ci ha mai chiesto un parere su come vogliamo l'Italia.
  • Lauro Nicola AMENDOLA Utente certificato 5 mesi fa
    DICHIARAZIONE DI ASTENSIONE DAL VOTO SUL PROGRAMMA FISCALE DEL M5S DEL 11 LUGLIO 2017 SU ROUSSEAU. Vista la forma e la sostanza dei quesiti proposti questa votazione è improponibile. E' una buffonata, fatta di banalità, spesso inattuabili, che non risolvono, nemmeno in parte, le questioni strategiche della fiscalità del Paese, ne sotto il profilo dell'equità ne sotto quello della ridistribuzione della ricchezza e sopratutto in quella del prelievo. Le discussioni di ciascuna proposta languono, quando non sono colonizzate da spam di usurai che offrono offensivi finanziamenti personali. I soloni di turno (ma chi li ha scelti?) si sono spesi con un italiano discutibile in cloaviche dissertazioni, spesso gratuite sotto il profilo economico e politico. Non si capisce il perche di tanti quesiti visto che la stragrande maggioranza di essi potrebbero essere accorpati fra loro, senza la necessità di sceglierne uno e solo quello. Le scelte fatte, comunque, non formerebbero un progetto-quadro d'insieme su cui costruire un programma fiscale credibile e funzionale. Per questo non voto e consiglio di non farlo. Lauro Nicola Amendola, Pozzuoli (NA).
    • Franz M. Utente certificato 5 mesi fa
      togliti dai c.....
  • Shahab Shirakbari Utente certificato 5 mesi fa
    FLAT TAX, TUTTI LA VOGLIANO, NESSUNO LA APPLICA La flat tax, è un sistema di tassazione dei redditi con una o due aliquote proporzionali e non progressive e fissare aliquota al 15%, ciò darebbe ossigeno all'economia e le imprese e le famiglie di sperare di uscire da 20 anni crisi permanente. Tutto è possibile se parallelamente si abbassasse le spese del apparato Statale.
    • Beppe A. Utente certificato 5 mesi fa
      grazie ma sul taglio della spesa pubblica (ricchezza del privato) ci ha gia' pensato monti e seguenti ad impoverirci http://www.termometropolitico.it/media/2016/01/SPESA-E-PIL-DAL-2008.png chi continuera' sulla stessa strada fara' la stessa fine
  • Sonia cortelazzi 5 mesi fa
    Difficile votare se non si capisce..... considerare poi il fatto che chi legge non è un esperto in materia fiscale per cui preferirei una spiegazione più stringata e chiara alla portata di0 tutti
  • Luca M. Utente certificato 5 mesi fa
    Votato!
  • Marco D 5 mesi fa
    Nessuna tassa/tasse!!!!! I soldi dei cittadini devono restare nelle loro tasche!!! Tassa solo per i milionari pari al 25% dei loro averi/introiti!! Lo Stato deve far conto solo sui ricavi iva benzina e gochi! Sono miliardi di euro che svaniscono nelle tasche del governo ladro e di privati che gestiscono il gioco!!! Stato ladro!!!!!
  • Aldo Masotti Utente certificato 5 mesi fa
    Ho votato. Come altri lo ritengo un po' fuorviante in quanto manca il pre-requisito fondamentale: -vuoi poter fare una politica fiscale autonoma e non dettata dalla BCE ? Ogni altra scelta e' o puramente cosmetica o inattuabile stante i vincoli imposti .
  • Paolo Z. Utente certificato 5 mesi fa
    Con volontà mi sono messo a leggere questo post, e i vari richiami. Ho raggiunto “Tassazione equa e sostenibile”, la prima spiegazione. Dopo 2 minuti di lettura, mi imbatto sull' affermazione “Poi esiste, e questo è importante forse anche per orientare la vostra decisione, esistono alcuni paesi dove c’è una “no tax area” per quindici o dieci o nove mila euro, quindi per i redditi più bassi non si pagano tasse. Abbiamo visto che in Italia la tassa del 23%, la tassazione del 23%, la prima aliquota, si paga per un reddito, per tutti i redditi insomma, da 0 fino a 15 mila.” Chi fa una dichiarazione dei redditi, ovvero milioni di italiani, sa (spero) che NON SI PAGA FINO A €8000 https://www.fiscoetasse.com/forum/threads/chiarimenti-su-no-tax-area.92445/ per i dipendenti e assimilati. Cazzate? Quasi tutti i ragazzi che fanno l'università non paga IRPEF, o chi lavora d'estate. Che disperazione. Scegliete meglio i vostri ESPERTI. O forse è meglio che venga io a fare l' ESPERTO, chissà costerò anche meno. NB: io ho solo la terza media, e l'esperienza da artigiano. I prof/maestri per i ragazzi dei baby boom, ( anni 70...85 ) non bastavano, e fare sciopero 1 volta alla settimana, per gli insegnanti, era un dovere. Paolo TV
    • Zampano . Utente certificato 5 mesi fa
      Paolo come al solito spari sulla croce rossa. I ragazzi che fanno l'università pagano le tasse alte anche se disoccupati, renditi conto di questo, e con l'Isee, falsa dichiarazione dei redditi che scarica sui giovani le tasse già pagate dai loro genitori, molti sono stati costretti ad abbandonare i corsi di studio perchè privi di pecunia, entrando nel girone di "coloro che non lavorano e non studiano", passando cioè, per colpa di uno Stato inadempiente che va contro la Costituzione e non gli fornisce gli strumenti adatti per il loro sviluppo, come inoccupati per loro volontà. Cosa che non è. Lo studio dovrebbe essere gratuito e garantito dallo Stato, così come avviene in altri Paesi civili. Dato però che il Paese è in mano ai massoni (per lo più medici, avvocati, docenti etc) e vige il nepotismo, si è pensato di favorire il lavoro dei figli dei ricchi e colpire i ceti meno abbienti. Di conseguenza, tasse alte per tutti e chi non le può pagare è fuori dal giro (e dalla vita).
    • Elena B. Utente certificato 5 mesi fa
      In realtà l'esenzione fino a 8000 euro è solo per il lavoro dipendente e se lavorato per tutti i 365 gg. Questo perché la tassa irpef viene azzerata dalla detrazione per lavoro dipendente. Se si lavora meno di 365gg, la detrazione sarà minore e quindi si dovrà pagare la differenza. Se una persona ha un lavoro autonomo, ovviamente, non ha detrazione.
  • pinéo davila Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Buongiorno Aiutare è il migliore modo di condividere il suo amore eterno, è ciò che li spinge a mettere a vostra disposizione prestiti rimborsabile da 500 a 1.000.000 EURO ed anche più; a condizioni molto semplici ad ogni persona che può rimborsare senza distinzione di razza. Facciamo anche investimenti e prestiti tra privati di qualsiasi tipo. I trasferimenti sono garantiti da una banca per la sicurezza della traslazione. Per ulteriori informazioni volete contattarle: investissementcrediti@gmail.com Ecco il nostro contatta whatsapp: +33 644146852
  • giuseppe ianniello 5 mesi fa
    Il programma fisco è praticamente nulla. non ho capito come e quanto pagherei. IO avevo già fatto una proposta molto seria al movimento 15% per le famiglie monoreddito, 25% famiglie con piu redditi 30%attività autonome, sarebbe una tassazione con un criterio di equità sociale. e poi basta con tutte queste normative , Se si fattura tutto e si scala l'iva dalla tassazione, nessuno farebbe piu evasione, e tenete presente che oggi chi evade si difende dallo stato ladro, non è ammissibile una tassazione che supera il 70% e poi i servizi sono fatiscenti nulla funziona come dovrebbe.
  • Rosa 5 mesi fa
    Votato. Ho trovato i quesiti, chiari e ben comprensibili. E' la sintesi di ciò che abbiamo letto, nei giorni scorsi, nei vari interventi.
  • Roggi G. Utente certificato 5 mesi fa
    Il programma fisco è invotabile. Non si parla di numeri, solo voci generiche. Ad esempio se scegliessi il calo della pressione fiscale sull'irpef, di quanto si parla? Non c'è manco un'indicazione. Qui sembra di avere a che fare con il PDL/PD-L. Annunci di riduzione fiscale, poi, quando accadeva, riduzioni dello 0,00....%. Fornite i numeri in modo tale da poter valutare l'efficacia dell'azione. Una riduzione sull'irpef, se inadeguata, sarebbe come gli 80€ di Renzi: inutili, anzi dannosi.
    • Giovanni Velato Utente certificato 5 mesi fa
      Questo modo di fare il programma porterà il movimento, forse alla vittoria alle elezioni politiche.. ma a neutralizzare ogni futura possibilità di cambiamento. L'onestà senza una visione nuova della società non basterà a "fermare" quei meccanismi sociali ed economici che ci stanno distruggendo. Continuare a fare il programma sulla base di sondaggi sulle idee maggiormente diffuse e selezionate "dall'alto" non promette niente di buono, dal punto di vista politico, garantisce solo un consenso "formale" non consapevole
  • Claudio D. Utente certificato 5 mesi fa
    Buon giorno a tutti, ho appena votato sul nostro sistema le proposte in ambito fisco; sicuramente ci sono tante buone proposte e in alcuni casi anche ben articolate, ma secondo me ne mancano un paio molto importanti che andrebbero assolutamente inseriti nel programma: -forte riduzione del contante con obbligo di pagamento con strumenti di pagamento elettronico come strumento per contrastare l'evasione: è evidente che il contante è il principale alleato dell'evasione e il governo attuale ha pensato bene invece di aumentare la soglia di spesa contanti a 3000 euro invece di diminuire la precedente di 1000! (in Brasile tanto per fare un esempio ormai anche le bancarelle nelle fiere hanno i pos e l'evasione negli ultimi 2 anni è precipitata..) -compensazione tra crediti dello stato ed obblighi fiscali dei contribuenti per contrastare le sofferenze economiche soprattutto di piccole-medie imprese costrette spesso a versare tributi nonostante importanti crediti vantati nei confronti dello stato stesso.
  • Vincino Fivestar 5 mesi fa
    Fatto. Non è facile e di pronta comprensione al primo impatto ma, leggendo e rileggendo bene tutti i quesiti, sono riuscito a rispondere secondo le mie convinzioni. Alla prossima !!!! Buona giornata a tutto il M5S !!!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus