Caro Benzina

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

pompa_be.jpg

"I mancati ribassi dei prezzi dei carburanti alla pompa costeranno agli italiani complessivamente 75 milioni di euro solo per gli spostamenti lungo strade e autostrade legati al controesodo del 29 e 30 agosto. Lo denuncia il Codacons, calcolando il danno per le tasche degli automobilisti di rientro dalle vacanze estive. Il mancato adeguamento dei listini di benzina e gasolio all’andamento al ribasso del petrolio sta producendo pesanti effetti per le tasche dei cittadini – spiega l’associazione – Basti pensare che un solo pieno di carburante costa oggi circa 5 euro in più a causa dell’insufficiente riduzione dei prezzi alla pompa. “Chiediamo alla Guardia di Finanza di intervenire con urgenza, disponendo controlli e verifiche presso i distributori di benzina allo scopo di evitare l’ennesimo “scippo” a danno dei consumatori e sanzionare qualsiasi speculazione – afferma il presidente Carlo Rienzi – L’Immobilismo del Governo rispetto a ciò che accade nel settore dei carburanti è inaccettabile, e trova spiegazione nel fatto che lo Stato guadagna grazie ai mancati ribassi della benzina. Dei 75 milioni di euro in più che gli italiani pagheranno durante il controesodo, l’erario incasserà la fetta maggiore, pari a quasi 49 milioni di euro a titolo di tasse e accise”. “Per tale motivo non escludiamo azioni di responsabilità contro lo Stato Italiano ed una causa risarcitoria contro petrolieri e Governo per far ottenere ai cittadini il rimborso delle spese sostenute a causa dei mancati ribassi dei prezzi di benzina e gasolio alla pompa” – conclude Rienzi".
Codacons

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Giovanno Veleno 2 anni fa
    Ogni occasione è buona per guadambiare denaro grazie al popolino ignaro.
  • Claudio Scarpino 2 anni fa
    Non capisco cosa c'entra la Guardia di Finanza...i prezzi sono liberi o no? Io vedo il gasolio da 1,31 a 1,58 in distributori nel raggio di 600m
  • Giorgio 2 anni fa
    A me non interessa sapere come vengono calcolati i prezzi al distributore o più in generale le tasse, so solo che in Italia è tutto più caro rispetto alla Spagna, il nostro apparato Statale ed il suo mantenimento ci sta costando la morte del paese stesso. Gli STATALI sono troppi da mantenere e non danno nessun beneficio al paese in termini di efficienza ma al contrario il paese è ingessato, bisogna chiudere gli enti inutili e semplificare la vita dei cittadini, a cosa servono mille tasse diverse, mille moduli eccc SEMPLIFICATE TUTTO
    • Aldo Masotti Utente certificato 2 anni fa
      anche lo statale con 1200 euro al mese e di troppo se il suo lavoro e' inutile . lo statale non puo avere uno stipendio superiore a quello equivalente per il settore privato parlare di statali e' inesatto ,bisogna parlare di dipendenti pubblici in generale . Piu in generale sarebbe corretto parlare di "parassitismo legalizzato" le cui ragioni sono molte, datate, e radicate nella societa e nella politica .
    • Michele C. Utente certificato 2 anni fa
      Gli statali sono troppi, lo sanno tutti a parte loro.
    • Antonio Salvagno Utente certificato 2 anni fa
      Ci sono Statali (persone comuni che lavorano e che hanno solo la 13°mensilità) e STATALI (i Manager e tutti quelli che prendono milioni e milioni di euro)Non fare di un'erba un fascio perchè i primi statali con la 13° non arrivano alla fine del mese e tutti insieme in italia prendono quanto 3 MANAGER.
  • alvise fossa 2 anni fa
    ALLA FINE E' SEMPRE L'ITALIANO CHE PAGA,CORNUTIO E MAZZIATO STAVOLTA ANCHE DAL CARO BENZINA
  • Alessandro P. Utente certificato 2 anni fa
    Il prezzo della benzina alla fonte NON è regolato da alcuna formula matematica ovvero non si calcola dal prezzo pagato per il petrolio ed è arbitrario. Per evitare che le variazioni di prezzo siano rapide quando aumenta il petrolio e lente quando diminuisce occorre soltanto emettere normative che vincolino il prezzo alla pompa al prezzo del petrolio acquistato.... e i politici lo sanno benissimo.
  • Giorgio 2 anni fa
    Sono in vacanza in Spagna dai suoceri, e qui alla pompa il gasolio lo trovò a 1,03/1,09 euro al litro.... Appena posso mi trasferiro in Spagna visto che il costo della vita è nettamente inferiore e i salari sono in linea con quelli Italiani, almeno qui potro dare un futuro a mio figlio e soprattutto un tetto di proprietà, qui con 30/40 mila euro si pu comprare un appartamento, in Italia compri al massimo un garage. Grazie ai nostri governi la famiglia in iItalia è un lusso per pochi......
    • Carlo A. 2 anni fa
      Vorrei andare anch'io in Spagna a vivere gli ultimi anni di vita ma con 880 euro di pensione non si campa nemmeno lì. Magari costasse solo 40 mila euro un appartamento !!!!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus