L'Italia in rovina #DilloAlGiornalista

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Stagnazione, disoccupazione, sfiducia. I media dovrebbero mettere il Bomba davanti ai suoi continui fallimenti, ma preferiscono tacere. Tv e quotidiani sono diventati mezzi di distrazione di massa o forse i giornalisti sono una massa di distratti che non si accorgono di quello che sta succedendo nel Paese. Aiutiamoli e togliamogli questo alibi. Segnaliamo ai giornalisti i fatti drammatici che solo loro non vedono utilizzando l'hashtag #DilloAlGiornalista!. Di seguito alcune notizie degli ultimi giorni che sono passate in sordina da segnalare ai giormalisti distratti:

- i licenziamenti, nel secondo trimestre 2016, sono aumentati del +7,6% rispetto al secondo trimestre 2015 (+15.264) e del +17,8% sul primo trimestre di quest’anno

- le assunzioni a tempo indeterminato sono diminuite del 29% rispetto ad un anno fa (-163.000): il Jobs Act è quindi evaporato appena i costosi incentivi del Governo sono stati diminuiti

- le assunzioni a tempo indeterminato sono state solo il 16% del totale: altro che fine del precariato

- i contratti di apprendistato sono aumentati del 26%: ai contratti stabili si sostituisce il precariato spinto, per non parlare della continua esplosione dei voucher

- sul fronte dei nuovi contratti solo l’agricoltura tiene, mentre nell’industria (-13,5%) e nei servizi (-14,6%) il calo è a due cifre

- i prepensionamenti per le donne sono diminuiti del 47%, a causa dell’inasprimento dei requisiti di vecchiaia

- per la prima volta dal 1945 il numero dei laureati disponibili per le imprese sta smettendo di crescere, l’Italia ha una delle quote di abbandono universitario più alte in Europa (45%), e una delle più basse di laureati fra i 30 e i 34 anni

- il debito pubblico raggiunge un nuovo record ogni mese e nei primi sei mesi dell'anno è aumentato di 78,9 miliardi di euro, una cifra pazzesca, mai era accaduta una cosa del genere in passato

- il Pil si è fermato del tutto nel secondo semestre

- la fiducia di imprese e consumatori ad agosto è in netto calo

- le vendite al dettaglio di luglio sono in discesa

#DilloAlGiornalista!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Perez Armandine Utente certificato 1 anno fa
    Buona sera Il mio nome è Chris PEREZ e sto negoziazione di prodotti farmaceutici e prendo atto che al momento io sono come il più felice del mondo. Vengo a testimonianza di un pronto tra individuo che ho appena ricevuto. Ho ricevuto il mio prestito tramite il servizio di Mrs Cathérine Libotte Ho iniziato il procedimento con suo lunedì scorso e ieri mattina che ho ricevuto la conferma che il trasferimento dell'importo della mia richiesta di € 30.000 bene è stato inviato a me sul mio conto e dopo aver consultato presto il mio conto in banca, il mio trasferimento a sorpresa è arrivato. Finalmente ho avuto soddisfazione, come lo è per quasi 5 mesi che stavo girando in tondo e stavo avendo dai criminali. Lo consiglio vivamente per tutta la mia famiglia e gli amici hanno bisogno di contattare la sig. ra Cathérine Libotte e si sarà soddisfatti per la vostra domanda di prestito. Lei ti aiuteremo senza complicazione per l'acquisizione delle vostre esigenze finanziarie. Grazie per il vostro aiuto Ms Cathérine Libotte Ecco la sua e-mail: libottecatherine@gmail.com
  • marcello acquaviva 1 anno fa
    L'ITALIA IN ROVINA, DILLO AL GIORNALISTA. In questi giorni si sta discutendo sulla data in cui si deciderà la data in cui discuterebbero quando andremmo a votare per il REFERENDUM. Leggendo alcuni commenti su altri giornali, ho ricordato (prima non mi era sfuggito) che ci sarebbe, per legge, una data entro cui stabilire la futura data del REFERENDUM: questa data "ERA" il 13/09/2016!!! In fin dei conti l'ultimo termine utile per stabilire quando andare al voto E' GIA' SCADUTO da 2 giorni, mentre ancora non si prendomo decisioni in merito!! Chiedo, ai vari esperti costiotuzionalisti se sia possibile tacere su eventuale negatività legale. A detta per pdc, la data del referendum, verrà decisa verso la fine di Settembre, in sede di riunione del Consiglio dei Ministri. Mi permetto di rivolgolgermi al Presidente della Repubblica (che deve vigilare affinchè il governo ed il Parlamento NON emanino o prendano dei provvedimenti che siano ANTICOSTITUZIONALI o che scantonino da quanto è stabilito nella nostra "bella" Costituzione), di indagare sulle motivazioni che hanno spinto i nostri governanti (?) ad agire in DIFFORMITA' al disposto della Costituzione. Se le motivazioni fossero VALIDE, si potrebbe accettare lo scantonamento, ma se così non fosse, si dovrebbero prendere SEVERI provvedimenti in danno di tutti i componenti dell'attuale formazione governativa (pres. del cons., ministri e tutta quella marea di sottosegratari), da noi BEN PAGATA!!!. VENGONO PAGATI(come un qualsiasi lavoratore,circa le funzioni e non nelle somme attribute) PER SVOLGERE LE LORO FUNZIONI, PER IL BENE DI TUTTI GLI ITALIANI (non per una parte). Nei confronti di queste persone potrebbero essere emesse, perfino, accuse di volontaria illegalità, nell'agire con tale ritardo.
  • lucresse delavega Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno Ringrazio dio di essersi messo sul cammino della signora JOSIANA GOMEZ, poiché grazie a questa signora ho trovato il sorriso. Ho a lungo cercare un prestito tra privato e lo hanno sempre fregato ed è tra una settimana passare che ho visto una prova di benché questa signora fare, allora abbia voluto provare con ciò che avevo necessità del denaro per iniziare la mia impresa. Signora JOSIANA GOMEZ il mio fa un prestito di 90.000 euro ed è il 14 settembre 2016 che ho ricevuto questo prestito nel mio conto dopo avere firmare i documenti. Li consiglio più voi non fuorviate persone, se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché questa signora mi ha fatto bene con questo prestito. È grazie a prove sul sito che ho incontrato questa signora onesta e generosa che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarla e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete, che quello sia in Italia o in Spagna, in Brasile, in Perù, Venezuela, la Francia anche. Ecco il suo indirizzo elettronico: gordonpascal04@gmail.com
  • romaine duclan Utente certificato 1 anno fa
    Ciao Ringrazio dio di avere messo sul mio cammino signora JOSIANA GOMEZ, questa prestatrice non è come gli altri. Grazia ha essa io hanno ricevuto un prestito di 80.000 dollari oggi a 09:35 cronometra. Sono a lungo stato fregare ma per questa volta CI ho avuto ciò che volevo. Allora mio fratello e sorella se riceverete questo messaggio allora siete salvati. Se avete bisogno di prestito o d'investimento nel vostro progetto, vi consiglio di contattare questa signora che mi ha fatto certamente questa mail: gordonpascal04@gmail.com.
  • dolphin 1 anno fa
    se ora l'Italia é in rovina cosa sara quando quello quì di seguito sarà realizzato ?!Perchè importare immigrazione di massa in Europa quando abbiamo 24 milioni di disoccupati in casa? PanEuropa11 Se ci fosse la piena occupazione in Europa e che questa fosse non sufficiente per assicurare le pensioni di anzianità allora si potrebbe discutere se importare o no nuova forza lavoro. E anche in questo caso, la piena occupazione significherebbe benessere e quindi possibilità di crearsi una famiglia, aumentando quindi il tasso della natalità, funzionale per quella forza lavoro futura, destinata a sostenere i pensionati che verranno. Ma nel caso attuale, in Europa, questo “bisogno” di importare manodopera dal resto del mondo, come raccomandato da “esperti” in materia (addirittura 250 milioni entro il 2060) per assicurare le pensioni, non sussiste, dal momento che abbiamo circa 24 milioni di disoccupati per non calcolare gli inattivi, solo in Italia sono circa 14 milioni. Cattura inattivi Cattura eurostato Davanti a queste cifre di risorse di casa sprecate, andare a prendere fuori dai confini nazionali, persone in cerca di lavoro è alquanto insensato, ma presso l’UE la razionalità non una cosa molto usata. Oppure, questo bisogno di importare persone disagiate in cerca di lavoro, quando in casa abbiamo disoccupati, nasconde il piano di abbassare il tenore di vita tra i Paesi europei, a partire dai salari, mettendo in una competitività al ribasso tra i cittadini dei singoli stati europei e gli immigrati. Questo per convergere con i requisiti dell’eurozona, ossia ridurre i gap di competitività tramite la svalutazione del lavoro, sacrificando le domande interne per esportare di più, dal momento che i singoli Paesi europei non possono scaricare la flessibilità sulle loro monete nazionali. Inoltre un’immigrazione di proporzioni bibliche in Europa è funzionale ad un requisito importare della teoria delle aree valutaria, in specifico alla mobilità dei fattori lavorativi in caso di s
  • Raffaele Casetti 1 anno fa
    Ma si può sapere cos'è il "Patto con la città"? E il "Patto con la regione"?? E le altre città e regioni? Con quelle non si fanno patti? E allora cosa ci si fa? Bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
  • Paola Zito 1 anno fa
    Imbavagliare la realtà è puerile, solo chi ha paura lo fa e..regala al popolo l'ignoranza, il non sapere e... la lamentela inutile e tardiva. Ed io, personalmete a capo di un popolo "ignorante; (che ignrora) non ci starei. Perchè a lungo andare anche io stenterei a conoscere la realtà e mi convincerei delle mie "trovate" e delle mie " insolite convinzioni". Io... vorrei sentire le voci di altri partiti x permettere alla gente di apprezzare il confronto, lo scontro, magari lo stesso modo di pensare su alcuni problemi... Che esempio diamo ai ragazzi, agli adulti, ai vecchi? Chi non vuole sentire, non sa cosa dire o dice male. Peccaro che in Italia si legge poco, pochi amano sapere, si scelgono male I programmi e le reti che trasmettono le notizie con piú obiettività e.... ci si lamenta stupidamente e.... sempre delle solite cose. BUONA SCUOLA non va proprio ( assunzioni a caso, mobilità forzata, ecc.) JOBS ACT va peggio (privilegi x 36 mesi alle aziende che assumono a tempo indeterminato... POI LICENZIAMENTI E ALTRE ASSUNZIONI e cosı via, continua il girotondo ( mia nuora ne è l'esempo) RIFORMA SENATO da evitare... inoltre TANTE IMMUNITA' DANNOSE E INUTILI! OLIMPIADI da cancellsre. Perchè? Perchè I poveri, resi tali da poco non le vogliono. Un danno per Roma? Poco importa se gli abitanti di altre regioni pagheranno I debiti degli altri. Il governo vorrebbe che ci fossero? Pagasse di tasca propria con I guadagni dell' EXPO. CONTINUARE? Meglio fermarsi e riflettere, già la riflessione...questa sconosciuta. W il M5S. CORAGGIO! Avanti. Paola Z.
  • Clesippo Geganio Utente certificato 1 anno fa
    i "politici" usano i soldi pubblici per ammansire il giornalismo, parte della carta stampata e RAI vivono grazie ai contributi statali, se le testate giornalistiche non si allineano alle volontà del politico di turno rischiano di non ricevere un centesimo.
  • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
    @ Giovanni M., Lazzate (quasi come me) IO SONO 5S FACCIAMO FINTA CHE TUTTO VA BEN, TUTTO VA BEN ITALIA: 77° Posto nella classifica mondiale della LIBERTA'DI STAMPA. Potete solo migliorare.... Il mio è un discorso GENERALE e non generalizzato.. Abbiamo GRANDI GIORNALISTI in Italia, ma nella media siete purtroppo alquanto MEDIOCRI. Puoi partecipare a tutti i corsi , aggiornamenti, che vuoi, ma l'ONESTA' INTELLETTUALE non te la insegna NESSUNO. 77° Posto è un NUMERO, non un'OPINIONE. E certo non vi fa ONORE. Non siete sicuramente, nella MEDIA, come i GIORNALISTI NORVEGESI per esempio. 3° Posto nel 2016, e negli ultimi anni più volte 1° posto. Criticate tutti, escluso voi stessi. Anzi, soffrite di vittimismo. Il GIORNALISMO italiano, non è MORTO, ma è seriamente MALATO. Ma, anche tu, vedo, non te ne sei accorto.... PS: Sicuramente tu sei un GIORNALISTA SERIO ED ONESTO. Non certo un GIORNALAIO....che nasconde VERITA'.
  • cristina cassetti 1 anno fa
    ieri è stata la giornata della censura totale ANCHE da parte del FQ ho collezionato ben 5 "removed". Cio' è indicativo della direzione POLITICA che il giornale online sta prendendo. Non sia mai poi che vengano criticati Scanzi, Feltri e il loro capo Gomez!
    • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
      Come mai non ci credo. Adesso chiedo direttamente.
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    ¡¡¡Hola egregi PORTAVOCE DEL MOVIMENTO✰✰✰✰✰... & p.c. Blok paziente!!! Posso sbagliare ma dire? Se il Movimento accetta di partecipare ai dibattiti televisivi attraverso giornalisti cialtroni di conseguenza il richio di venire automaticamente linciati alla prima occasione dovremo aspettarcelo! Qualcuno potrebbe obiettare: troppo comodo approfittare dei media tv e poi lamentarsi quando lanceranno fango a volontà. O no?!?
  • Beppe C. Utente certificato 1 anno fa
    I giornalisti non sono distratti ma da che mondo è mondo,con poche eccezioni,servi o meglio prostitute che la danno al migliore offerente.
  • Elia . 1 anno fa
    Usano Toninelli per vendere i loro prodotti di me.da
  • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
    Ciao ragazzi, ahimè, anche se iscritto al Movimento da diversi anni, sono un giornalista! Visto i toni con cui si parla della nostra categoria, mi è obbligo scrivere una piccola nota. Premetto solo nel corso del 2016 ho partecipato a una quindicina di corsi di aggiornamento (gratuiti e obbligatori) in cui abbiamo avuto come relatori: ricercatori, magistrati, forze dell'ordine, associazioni volontarie, ecc... Questo perchè siamo una categoria con in piedi per terra, leggasi: abbiamo una deontologia (insieme delle regole morali che disciplinano l'esercizio di una determinata professione) che ci responsabilizza e ci obbliga ad essere informati per poter informare, inoltre siamo la categoria più querelata in assoluto, proprio perchè quando scriviamo firmiamo e di conseguenza ci assumiamo la totale responsabilità della nostra azione; preciso anche che nella quasi totalità dei casi, le querele si dissolvono per evidenza e congrenza di quanto abbiamo scritto e firmato, ma che aveva toccato il solito 'nervo scoperto' di qualcuno con avvocato al seguito. Detto questo, credo che molti post su 'i giornalisti' degli iscritti al blog, siano prevenuti e riferiti soprattutto a singoli articoli, risultati antipatici o contenenti informazioni/notizie, che se pur fondate, abbiano infastidito perchè verità 'non condivisa'. Inoltre, il dibattito pubblico si sviluppa grazie al nostro lavoro (anche chi scrive qui, si riferisce sempre ad una notizia scritta da un giornalista) e senza il nostro lavoro, tutti (dal semplice cittadino al leader) potrebbero agire nel 'buio e nel silenzio'. Mi è doveroso anche ricordare tutti i miei colleghi (noti e non noti) che per la professione, hanno perso la vita o convivono costantemente sotto minacce. Il limite del post, mi costringe a chiudere, ma sappiate che senza i giornalisti non vi può essere democrazia e che chi si biasima, quasi sempre, intimamente, è un fautore del bavaglio. 'Fare di tutta l'erba un fascio' è pericolso qualunquismo.
    • romaniko48 1 anno fa
      commovente articolo, per i più, quasi patetiko quando ricorda i giornalisti mortam..mazzati che erano cosa ben diversa da voi!! cercate il .. qualunquista? eccolo, presente!! penso tu sia giovincello e fai bene ad andare a quelle madras di aggiornamenti, è chiaro, devono plasmarvi secondo necessita(loro) ed il raffronto con i vecchi giornalisti non calza, quelli sapevano fare il loro mestiere senza inchini di nessun tipo! facciamo una considerazione, da anni leggevo su un blog, ''la casa della legalità'', è un tam tam su corruzione mafie, 'ndrine ecc. ecc. - anni fa scriveva molto anche sulle 'birikinate' di alcuni politici e magistrati donchisciotteski, tra cui il krante ma krante depetrus,sì, killo che -tantu hunestu appari-, che ne ha fatte di mascalzonate quasi uguali a quelle di quelli che EHI perseguiva (o perseguitava, il caso Cagliari morto 'suicida' in carcere non interessa nessuno!!), dunque i 'diffamatori' dietro tale blog hanno avuto qualche guaio col depetrus che con la SUA magis-trattura fece di tutto per far sparire dalla rete gli articoli compromettenti, non ce n'è più traccia, c'è stata una sorta di rinascita protezionista, oggi però,su tale blog, si continua a parlare ancora di mafie e 'ndrine, quindi, .... chi ha il vero potere in itaglia? ma dai, giornalisti succubi del potere, avete mai parlato - per esempio, dell'affaire infostrada tra il prode ladrone italiko e il suo komparone debenedictis?? (killi ve fanno nu ku.lo tanto!!) O avete mai raccontato - voi che dovreste essere la memoria storika dei figli di pu.t.a, come, sempre quel prode, seppe della prigione di Moro?? Da una seduta spiritika!! Lo sancirono addirittura le kommissioni d'inkiesta parlamentari!! Pochi furono i giornalisti che .. fiatarono! Evvai giornalettari, raccontateci un altro po' di str...zate! Di esempi simili nei miei 60 anni ne avrei a camionate, ma poi si rischia di diventare super-qualunquisti, e per bocca di gente che della verità ci si pulisce .. lu ku.o
    • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
      GIORNALAIO Mario G.
    • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
      Bavaglio ? Bravo, bene, bis. Ma tu che sei in PRIMA LINEA, come ti chiami e per chi scrivi ?
    • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
      Bravo ,togliti il bavaglio. Quindi, dimmi come ti chiami e per chi scrivi.... Sempre in intimità.;-)
  • emanuela cesaretti 1 anno fa
    riempiamo le piazze di roma ed aiutiamo il nostro sindaco
  • Rosa Angela Romeo Utente certificato 1 anno fa
    Il fatto che R...zi abbia detto di lasciar lavorare la Raggi mi sa tanto invece di puerile sistema usato da chi butta il sasso e nasconde il braccio! Sanno benissimo che stanno arrancando e il momento che salterà il careghino è sempre più vicino. Devono a tutti i costi infangare il Movimento. Non ci riusciranno mai! L'onestà e la coerenza sono ideali che non si cancellano!! Sarà dura ma ce la faremo!
  • ALFREDO DI LORENZO Utente certificato 1 anno fa
    In Italia i giornalisti sono servi pezzenti dei poteri forti.Poveracci
  • mario finzi 1 anno fa
    Veramente, caro blog, io tutte queste notizie le ho già lette su tutti i giornali. Forse anche tu , caro Bolg, tutti questi numeri e percentuali che citi li hai presi da lì; quindi che senso ha mandarle all' "#dillo al giornalista" visto che i giornalisti lo hanno già tutto scritto prima di te? o leggi solo quello che ti pare?
  • giovanni d. Utente certificato 1 anno fa
    I suicidi per motivazioni economiche ai tempi del BOMBA dagli 89 del 2012 ai 189 del 2015 il 112,4 % in più (più che raddoppiati) e pensare che se li chiami PENNIVENDOLI fanno pure gli offesi
  • maria sindoni Utente certificato 1 anno fa
    https://www.youtube.com/watch?v=P5N8el7BC98
  • Carlo B. Utente certificato 1 anno fa
    La massoneria ordina, i partiti eseguono, i giornalisti (non tutti) coprono.
  • sandro g. Utente certificato 1 anno fa
    Smettete di leggere i giornali, smettete di vedere i telegiornali camperete più sereni.
  • paolo masini 1 anno fa
    Ci stiamo avvicinando ad una fase estremamente critica e pericolosa. La possibilità concreta di perdere il potere potrebbe portare ad atti estremamente gravi. cosa potrebbero reinventarsi? -Le bombe sui treni? -Le bombe nelle piazze targate isis? Oppure con grande fantsia potrebbero inventare cose inedite. -Invasione di extracomunitari con i quali in fondo si guadagna? -Tentativo di colpo di stato alla Turca? -O semplicemente un ruba ruba generale in un atto finale di si salvi chi può? Ci stanno narcotizzando con una disinformazione organizzata. Al contrario dobbiamo stare svegli e attenti ad ogni segnale, pronti a denunciare e a non cadere nella trappola del TANTO SONO TUTTI UGUALI.
  • jazz00 1 anno fa
    Mia classifica dei pennivendoli distratti: 1 iacoboni 2 cuzzocrea 3 tg1 corpo unico 4 lillo 5 folli NB non ho inserito nomi dell'unita' e del foglio perché sono ancora apprendisti pennivendoli
  • alessandro barbieri 1 anno fa
    c è poco da dire si credeva di cambiare dopo l era berlusconi ed è peggiorato ancora il mondo del lavoro cioe è stato fatto tutto per i,,,re gli operai e dipendenti in genere che tristezza
  • #M 5 S Utente certificato 1 anno fa
    Hanno distrutto l'Italia, destra e sinistra sono la stessa cosa.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Che notizie orribili! Meglio non farle conoscere agli italiani perché' potrebbero esserne turbati. Come tutti sanno in previsione di scadenze elettorali i cittadini devono restare tranquilli e fiduciosi, anche se stanno nella merda. Per questo è' indispensabile la stampa e i media amici, per tranquillizzare la gente. Oltretutto costano meno dei farmaci.
  • Fabio Bagnoli 1 anno fa
    i giornalisti italiani , bisogna specificare italiani , nella grande servocrazia italiana anche i sistemi di (informazioe) e i media sono complici di questo sistema di corruzione e stupidità applicata alla menzogna ma ormai non funziona più , anzi più si applicano a disinformare e a controinformare più accellerano la loro disfatta ,continuate nel vostro piano distruttivo che vi sono rimasti solo poche boccate d'aria e qualche altra cazzata da dire .
  • raffaello raffaelli Utente certificato 1 anno fa
    i GIORNALI STANNO PAGANDO LA LORO SERVITU' AL GOVERNO. I CITTADINI, SALVO ALCUNI ITALIOTI, NON DANNO PIU' FIDUCIA AI GIORNALI. I GIORNALISTI..... COSI' IMPROPRIAMENTE DEFINITI, SONO DEI PORTA VELINE DEL GOVERNO. IN QUESTO SCENARIO COME FANNO A NON ESSERSI ACCORTI CHE FALLIRANNO MISERAMENTE E CHE DI SERVITU' SI MUORE....
  • milonga milonga Utente certificato 1 anno fa
    Al TG 3 20 minuti fa la giornalista ha detto che la disoccupazione giovanile è in netto calo .. e che il il job act funziona eccome ! Ogni tanto intravedo negli sguardi di questi giornalisti dello smarrimento o forse l affiorare di un ricordo.........
  • elio p. Utente certificato 1 anno fa
    I giornalisti che attaccano il movimento 5 stelle col paraocchi, non sono ne sprovveduti,ne distratti,hanno una buona vista e vedono lontano. vedono il rischio ,per loro e per il loro padroni che finisca la cuccagna alle prossime elezioni. Vedono la possibilità che il movimento 5 stelle vinca le elezioni e governi l'italia onestamente. E in nome delle (loro) liberta di stampa attaccano la Raggi e non Renzi per le sue bugie,e non Napolitano per le sue falsita',ma vedono e attaccano solo la raggi. la attaccano in questo momento perche'la vedono abbastanza debole.Si comportano come gli animali in natura...le iene in gruppo attaccano la preda piu' debole e si nutrono della sua carne. Le iene appunto, in gruppo, unendo tutte le testate dei giornali e tv ,per settimane attaccano la Raggi e il movimento.In fondo in fondo devono dimostrare anche al loro padrone come si sono meritati lo stipendo,in nome della loro liberta' di stampa ovviamente.
  • Canzio R. Utente certificato 1 anno fa
    Queste povere facce da culo, di scribacchini e disinformatori nostrani, senza un minimo di dignità,pur di sopravvivere si nutrono perennemente nelle discariche o degli scarti dei depuratori.Quello che salta all'occhio, anche per il"babbeo" più incallito è la notizia o meglio la cazzata che danno giornalmente(allo stesso modo)tutti i seguaci,Goebbels nostrani, per nascondere la disfatta ,il fallimento di questa accozzaglia di persone... all'Amici Miei.Quando il cazzaro dice, che l'Italia è fuori dalla recessione,che la Raggi si deve lasciare governare, che le pensioni minime saranno ritoccate ..ricordatevi sempre, dell'Enrico ...stai sereno.Questo super Giuda ,fa esattamente SEMPRE, il contrario di quello che dice.E le facce da culo, anziché "segnalarlo" nei loro pezzi di carta,aspettano davanti casa, che Virginia faccia fare una pisciatina al suo cane su una loro zampa ...pardon gamba.
    • alterego 1 anno fa
      V E R G O G N A ! ! !
    • federico aretano 1 anno fa
      anche lei continui ad usare aggettivi poco consoni a persona per bene verso quelli che a suo dire sono omissis, omissis... La politica non si fa con le parolacce. buona giornata
  • Alessandro Benevelli 1 anno fa
    Ahimè,la Tv e i media ci propinano dati positivi e confortanti sul lavoro , m'ha la realtà è ben diversa,perche pochi fortunati lavorano solo da Aprile a Settembre ...il resto dell'anno è buio pesto....provate ha chiedere all'Istat i dati disoccupazione che vanno da ottobre a marzo e avremo la percezione reale della miseria che attanagl ia milioni di italiani. Nei numerosi confronti che ho avuto con altri è emerso che c'è concordia nel sapere che esiste nel paese una massiccia disinformazione.... Specialmente nel mirino c'è il M5S
  • Franco Iannucciello 1 anno fa
    Cari amici del MV5S buon giorno cari amici non si siamo reso conto perché i giornalisti è TV Rai anno questo comportamento cosi vigliacchi ,è traditore oltre alle economie posti di lavoro pensione negati al diritto eccetera !! Ma la cosa ché mi manda in bestia è il referendum ché loro stessi votano Si con dittatura annunciato !!! io vorrei fare una Domanda a questi criminali giornalisti lei cosa ci guadagna ,fare venire la dittatura in Italia io sono sicuro che non mi danno Risposta !!! Cari traditori giornalisti io so perché ,i poteri stato mafia hanno promesso a voi ché non sarete senza Soldi è senza dover perdere il lavoro !!! invece sé vince il MV5S va al governo sappiate non ci sarà finanziamento hai Giornale è Rai lo hanno detto il MV5S soprattutto Beppe Grillo
  • henry 1 anno fa
    Miraggi o Miracoli . Atac autisti invalidi alla guida tornano in servizio grazia a visita fiscale voluta alla nuova Dirigenza Fortuna . Il Pd e il Vaticano sono indignati . ahahahaa M5S nel cuore avanti tutta.
  • A L. Utente certificato 1 anno fa
    Non votavo da 30 anni. Non ho mai votato per nessuno dei partit di governo e finta opposizione che hanno distrutto l'Italia. Ho votato il Movimento e, nel momento in cui, persone comuni., normali, finanche inesperte, cercano di portare la legalità, non sopporto vedere solo attacchi continui, manco il M5S fosse al Campidoglio da chissà quanti anni. Roma è una macchina così sfondata che nemmeno il peggior sfasciacarrozze vorrebbe, e farla ripartire implica il cambiamento di molti pezzi originali inutilizzabili e il mantenimento per ora, di parti logore, da sostituire poi, ma necessarie nell'emergenza dell'uso immediato. A chi si lamenta e basta, posso semplicemente dire di non gettare immondizie in strada, di rispettare i più deboli, di chiedersi che faccia ha il proprio vicino di casa. Non ci aspettiamo che la città cambi, se non cambiamo noi, perché la delega politica al senso di civiltà ancora non esiste.
    • Giovanni Soloperto 1 anno fa
      Bravissimo. Io che ero un Berlusconiano convinto, mi sono convinto di aver preso delle cantonate in passato, adesso sostenitore e prossimo attivista del M5S, non mi sono accorto del fatto che siamo in mano a gente ignobile e lurida come i giornalisti italiani. Sono loro che dettano le regole del gioco perchè hanno un potere in mano inestimabile, come i media. Fanno leva sul fatto che gli italiani sono delle pecore, cercano di tenere i gregge unico con gli attacchi mediatici. Non si torna indietro. viva il M5S
  • BRUNO 1 anno fa
    si va bene,cmq a Roma mi sa che va a finire in vacca,ho il sospetto che la bambola Raggi si farà sfiduciare dal direttorio e si butterà nelle braccia del toscano,già le frasi sospette mi sanno di combinata,tipo,non bisogna attaccare il sindaco di Roma...mi sa che manca poco
    • mic. 1 anno fa
      ci ha già abbondantemente preso in giro con la nomina di un alemanniano.
    • mic. 1 anno fa
      dopo di che organizziamo un meeting a Roma per linciarla. Va bene tutto, ma essere presi per il qlo in questo modo direi proprio che non è il caso.
    • mic. 1 anno fa
      dopo di che organizziamo un meeting a Roma per linciarla. Va bene tutto, ma essere presi qlo in questo modo direi proprio che non è il caso.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus