La BCE non può obbligarci a stare nell'euro #fuoridalleruo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
draghi_euro.jpg

"L'euro è irreversibile e la Bce farà tutto quel che serve, nell'ambito del suo mandato, per preservarlo. Comunque la Bce non ha alcun potere legislativo per obbligare i Paesi membri a stare nell'euro o a lasciarlo". Lo ha sottolineato il presidente della BCE, Mario Draghi, in un'audizione alla commissione affari economici del Parlamento europeo, rispondendo alla domanda di un eurodeputato del Movimento 5 Stelle, Marco Zanni. Durante l'incontro con Mario Draghi nella commissione per i problemi economici e monetari, il Movimento 5 Stelle ha sollecitato una risposta del governatore della BCE in merito all'uscita dall'euro. La domanda a Draghi da parte del M5S: "la BCE non ritiene giusto e democratico colmare il vuoto legislativo sull'uscita dall'euro che esiste nei trattati europei e lavorare per creare dei meccanismi che permettono ai Paesi membri di decidere in maniera democratica di uscire dalla moneta unica?" La replica di Draghi è stata lapidaria: " L'Euro è irreversibile e la BCE farà tutto il possibile per rispettare il proprio mandato."
Ma il M5S ha già pronta la risposta: referendum subito per portare i cittadini #fuoridalleuro." I portavoce M5S in Europa

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Diamante 3 anni fa
    Senti draghi non c'è niente di personale nei tuo confronti secondo me non sei neanche cattivo comunque non lo puoi essere più dei nostri poltronari seduti al parlamento ma è dico ma Posso tornare a sentirmi ricca con 1000 lire in tasca?
    • Fact Checking Utente certificato 3 anni fa mostra
      check it please
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus