In Olanda la prima ferrovia a energia eolica

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

trenieolici.jpg

"Gli olandesi hanno un nuovo e ambizioso obiettivo energetico: alimentare la linea ferroviaria elettrica del Paese interamente con l’energia eolica entro i prossimi tre anni. Un accordo in tal senso, come riporta il sito Railway-Technology, è stato siglato nei giorni scorsi dalla compagnia energetica olandese Eneco e dalla cooperativa Vivens. L’energia prodotta dal vento arriverà da impianti olandesi, ma anche dal Belgio e dai Paesi scandinavi. Gli impianti eolici già forniscono la metà dell’energia richiesta dalla rete ferroviaria elettrica che ogni giorno viene utilizzata da 1,2 milioni di passeggeri.

VIDEO SolarImpulse2: “L’aereo a energia solare parla italiano”

L’accordo, secondo Michel Kerkhof, account manager di Eneco, potrebbe rivoluzionare l’impiego di energie rinnovabili nel settore ferroviario e in altre industrie primarie. “I trasporti – spiega – sono responsabili del 20% delle emissioni di CO2 in Olanda”. Eneco fornirà al sistema ferroviario 1,4TWh di elettricità – l’equivalente di quanto consumato dalle abitazioni della sola Amsterdam – da impianti eolici." inchiostroverde.it

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Sebastiano Caruso 2 anni fa
    Io mi accontenterei di una buona rete di ciclabili nella mia città.In famiglia ci muoviamo con 2 bici elettriche e in un anno abbiamo fatto 8000 km.
  • dissentire fa buon sangue 2 anni fa
    tecnicamente farlo è una cavolata perché le pale eoliche savonius possono essere anche essere impilate una sull'altra in altezza sullo stesso palo ma essere poco larghe quindi istallabili anche negli spazi ristretti accanto alle rotaie... hanno si un rendimento teorico del 25% rispetto a quelle fatte ad areoplanino che superano il 50%.... ma ripeto si possono sviluppare quasi solo in altezza e non in larghezza e quindi è sufficente mettenre una ogni 50/100 mentri lungo le rotatie e poi allacciarle direttamente alla rotaia perché lavorano a tensione inferiore a 50 volt quindi non serve il cavo alto in posizione si sicurezza.... c'è il problema degli isolatori ogni tanti metri perché in caso di cortocircuito non si può certo mandare in corto tutta la linea .. insomma ci sono dei problemi techinci risolvibilissimi anche da uno come me che nono sono igegnere elettromeccanico. si possono fare un sacco di belle cose SOLO CHE NON VOGLIONOOOOOO!!!!! devono attuare il piano karlegi non hanno tempo per queste cazzate.
  • FABRIZIO P. Utente certificato 2 anni fa
    ...eh ma in italia bisogna foraggiare la mucca ..
  • salva 2 anni fa
    "LA GRILLINA MANTELLA RISPONDA DEL SUO OPERATO,o è pazza o è scema: "La ricetta sulle tasse della grillina Montella che sembra scritta da Bruxelles" Propone di aumentare tasse dirette (IVA ,acqua ecc) e diminuire le indirette . http://scenarieconomici.it/la-ricetta-sulle-tasse-della-grillina-montella-che-sembra-scritta-a-bruxelles/"
  • Rosa Anna 2 anni fa
    Da noi invece nei prossimi tre anni ridurremo il mediterraneo ad un colabrodo per pochi barili di petrolio Vuoi mettere la differenza ? Ma le trivelle sono più estetiche delle pale eoliche !
  • alvise fossa 2 anni fa
    UN ALTRO PASSO DAVANTI A NOI LO FA' L'OLANDA,MA LO FA' ANCHE LA DIANIMARCA CONVERTENTO TUTTA LA PRODUZIONE AGRICOLA ,IN BIOLOGICA
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus