#NoTap, stop (momentaneo) alla strage degli ulivi grazie al M5S

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

I parlamentari e regionali del M5S, insieme a tantissimi attivisti, cittadini e agricoltori pugliesi hanno fatto scudo con la propria presenza ad oltre 200 ulivi millenari, non affetti da Xylella, che in questi giorni vengono espiantati dalle ruspe senza pietà.
Largo: deve passare il gasdotto TAP.

A San Foca-Melendugno nessun dorma, mentre si consuma la strage degli ulivi autorizzata dal governo e dal Ministero dell'Ambiente lo scorso 17 marzo. Si bypassa anche la competenza della Regione Puglia tanta è l'urgenza, e il Presidente Emiliano bolla come 'illegittimo' il colpo di mano del Ministero. Ha ragione: ma allora perché non intraprende alcuna azione in Tribunale come avrebbe diritto di fare? Forse perché Emiliano fa tanto il pasionario solo a chiacchiere, ma non muove un dito se c'è di mezzo il governo PD che non vuole inimicarsi?

I portavoce parlamentari M5S hanno anche incontrato il prefetto di Lecce che si è impegnato a chiedere delucidazioni al Ministro e alla società Tap di sospendere gli espianti almeno fino alla risposta del ministero dell'Ambiente. I portavoce in Regione, inoltre, hanno ottenuto una prima vittoria riuscendo a far approvare in Aula la mozione che impegna la Giunta a dare mandato all'Avvocatura Regionale di cercare di fermare questo espianto di ulivi propedeutico all'avvio dei lavori di TAP.

Cittadini, attivisti, agricoltori, il M5S, e tutto il Salento non si arrenderanno mai. Il nostro compito non è ancora finito: noi siamo con gli ulivi e contro questo progetto che avrà un impatto devastante sull'ambiente e sul turismo, e continueremo a presidiare questo magnifico territorio italiano fino a che non saremo certi di averli salvati tutti.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • rotine c. Utente certificato 9 mesi fa
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di prestito diversi per i vostri progetti fino a 50.000 euro con un tasso del 2% per il vostro viaggio e di project financing studi per le imprese di costruzione d'oltremare e il fondo di investimento in commercio vari di progetto e costruzione e altre l'acquisto di auto a noleggio a casa e Appartamento acquistare e pronto per la salute e l'educazione dei vostri figli pronto sollievo per chiunque nel settore agricolo pericolo e affari milioni project financing Contattare il servizio di posta elettronica bancadiaccreditamento2017@gmail.com
  • rotine c. Utente certificato 9 mesi fa
    Ciao Per i vostri progetti, non avete abbastanza soluzione di finanziamento è la signora Josina gomez offre prestiti per i progetti fino a 70.000 euro con un tasso del 2% Contatta il tuo servizio di posta prestitobancario2017@gmail.com prestitobancario2017@gmail.com
  • marilisa c. Utente certificato 9 mesi fa
    La regione Puglia al tempo di Vendola presidente aveva approvato una legge che proteggeva gli ulivi e ne proibiva l'espianto.Che fine ha fatto? Chiediamolo a Emiliano e alla sua Giunta. L'opera strategica può trovare un altro percorso, come è stato proposto. I consiglieri 5Stelle si attivino a trovare e riproporre quella legge regionale. marisa comitato contro Sprechi e Privilegi
  • Teresa 9 mesi fa
    Ho letto che "la società TAP è autorizzata all'estirpazione di 215 ulivi secolari in quanto l'opera è considerata strategica a livello comunitario e dichiarata di pubblica utilità con decreto Mise del 20/5/2015". Strategica a livello comunitario e di pubblica utilità? Cos'è la formula magica "Salva affare"? Qui di strategico e di utile (non per i cittadini, non per l'ambiente) ci sono i 40 miliardi di costo per la costruzione del metanodotto, che finiranno dritti nelle tasche di affaristi senza scrupoli.
  • Gino Sighicelli Utente certificato 9 mesi fa
    qualsiasi gasdotto può solamente servire a produrre ulteriore dannosissima CO2; ciò a cui possono servire gli idrocarburi veicolati, può altrimenti venir prodotto, a costi INFERIORI, mediante fotovoltaico il fotovoltaico però minaccia i monopoli (i facili guadagni delle cosche che infettano l'italia (a cominciare da CONFINDUSTRIA)), per cui i monopoli, e le cosche e le clientele ad essi correlati, gli stanno facendo uno spietato ostracismo (fondamentalmente basato sul silenzio e l'omissione) il monopolio più minacciato è quello a cui partecipa "un chicco di testa" neppure viene divulgata qual è la più tremenda minaccia derivante dai livelli di concentrazione della CO2 nell'atmosfera: il ciclo delle glaciazioni è normalmente di 100000 anni; ora siamo a poco più di 20000 dall'ultima; se non si pone rimedio è possibile (forse molto probabile (la nostra attuale nozione è insufficiente)) che entro un secolo (e forse meno (quien sabe?)) abbia inizio la prossima glaciazione; tutto dipenderebbe dalla rapidità dello scioglimento delle calotte polari (il meccanismo delle correnti oceaniche può venire enormemente disturbato da flussi di acque desalinizzate) ; dopo che sono cominciati, la velocità dei fenomeni di glaciazione è impressionante; leggete "a qualcuno piace freddo" di Gino Segré
    • Gino Sighicelli Utente certificato 9 mesi fa
      Analizzando la risposta di "turri giorgio" possono venir notate 3 strane circostanze: 1) s'è preso la briga di legare al proprio nome uno strano 'insignificante' link ("http://padova/); 2) uno strano accenno, apparentemente fuori tema, ("Il solito verdino che si scalda e cuoce con la legna"); 3) un altro accenno, questo però non apparentemente a sproposito ("Ah si ,dimenticavo :vivi in mezzo agli ulivi"). Il fatto è che tutti e 3 gli 'accenni' mi descrivono: 1) sono nato a Padova; 2) mi scaldo e cuocio con la legna (tra l'altro, in casa neppure ho l'acqua calda); 3) vivo in mezzo agli ulivi. Non sarà, per caso, che dietro allo pseudonimo "turri giorgio" vi sia una bestia dello stampo dei con'cittadini' del sindaco di Sangineto (CS)? Io non lo so. Il mio è solamente un dubbio; e questo mio commento una mia cautela, ai fini solamente della mia auto tutela
    • Gino Sighicelli Utente certificato 9 mesi fa
      nella fretta ho trascurato di finire di risponderti: sai quanti kmq di tetti esistono in italia? sai che la tecnologia sarebbe già pronta ai fini dello step successivo: da pannelli solari a tetti solari? guarda a cosa sta accadendo in california, prima di blaterare a vanvera inoltre, si da il fatto, che in italia abbiamo small companies che sarebbero perfette, per la conversione dai miserabili pannelli agli interi tetti (con investimenti ORA risibili, ci si spalancherebbe davanti un mercato ENORME)
    • Gino Sighicelli Utente certificato 9 mesi fa
      coglioncello, se tu sapessi leggere, oppure se tu fossi in grado di comprendere ciò che leggi, avresti almeno compreso il principale fattore considerato nella mia breve discussione: gli idrocarburi vanno bene solamente quando servono a gassare i trogloditi come te (liberando con un inquinante, un inquinante peggiore)
    • turri giorgio 9 mesi fa
      Il solito verdino che si scalda e cuoce con la legna (che è molto più inquinante ma è ecologica).Ma dove vivi? Ah si ,dimenticavo :vivi in mezzo agli ulivi che,una volta fatti quei stramaledetti 8 Km. di tubo ,poi interrato, verranno ripiantati!Per usare il fotovoltaico corrispondente a qul tubo di gas che dovrebbe arrivare ,bisognerebbe che riempissi di pannelli fotovoltaici mezza Puglia.
  • antonio . Utente certificato 9 mesi fa
    NE HO PIENE LE PALLE DI QUESTI SOPRUSI cosa siamo diventati dei sudditi ? Ma basta,basta questi stronzi che se la prendono col territorio,devono smetterla con ste cazzo di xilella,c'è sempre stata e è sempre stata debellata potando l'ulivo e purtroppo perdendo un raccolto ma non l'albero,cazzo!
  • stefano mario durant Utente certificato 9 mesi fa
    Costoso fratelli e sorelle! Del nuovo e del reale per voi. Questa volta se abbiamo una persona che può aiutarli a lasciare la povertà. Che non avevate più sostenete nelle banche e che volete creare la vostra impresa o società o fare commercio, dio metà sul vostro cammino signora ANISSA KHERALLAH, una donna a riempire di bontà e di saggezza che accorda finanziariamente al suo aiuto ha ogni persona onesta e saggia. Non fuorviate più un indirizzo, è quest'indirizzo solo che può voi salvate: developpement.aide@gmail.com. PS: La soluzione ha i vostri problemi è questa signora che non cessa di aiutare la gente su tutti i continenti.
  • Clesippo Geganio Utente certificato 9 mesi fa
    sarebbe interessante sapere da dove proviene il gas e la società petrolifera che lo produce, perchè si capirebbero molte cose, dalla geopolitica alla partitocrazia nazionale che agevola, alle imprese di costruzioni vicine a...
  • Ezio D'Alessandro Utente certificato 9 mesi fa
    Grazie. E' guerra contro chi ci depreda il nostro suolo, il Territorio dello Stato italiano. Vogliamo diventare gleba sul territorio spartito tra i nuovi signori feudali: multinazionali? Ormai Modernità è uguale a DISTRUZIONE. Non ci rimane che combatterla.
  • dorego joel Utente certificato 9 mesi fa
    Grazie gentilmente entrare in contatto con questa donna, perché lei mi ha dato un prestito di 60.000 euro. Ecco il suo indirizzo e-mail personale: beatriceballey@hotmail.com
  • francesco s. Utente certificato 9 mesi fa
    Nel nome del progresso ,si sta rompendo un pò troppo le balle ,poi se pensiamo al rendiconto che non c'è, allora quelli che subiscono gli agricoltori e non solo loro in quel posto, fa schifo. Possibile che non ci sia alternativa per creare benessere, invece di fare sempre che si abbiano danni e povertà da una ricchezza? Abbiamo questa energia nostra , quindi mi domando possibile che non riusciamo a salvare agricoltura e benessere facendoli andare a braccetto?
  • Riccardo F. Utente certificato 9 mesi fa
    Bel risultato. Magari ci fosse stata una mobilitazione simile contro i vaccini obbligatorio. Ah, questo avrebbe voluto dire essere davvero contro questo sistema di potere, un po´ come essere per l´uscita dall´euro... vabbé, ´ntanto se sarvamo gl´ulivi che poi se famo l´olio...
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 9 mesi fa
    l'ULIVO , ULTIMA FRONTIERA.
  • stefano mario durant Utente certificato 9 mesi fa
    Ciao mondo Per chi cerca il sostegno finanziario, serio e veloce per acquistare la vostra auto, acquistare la vostra casa, avviare una piccola impresa o di esigenze personali, ma non possono beneficiare di un aiuto nelle sue preoccupazioni banque.Plus; non perdere tempo. Vi mettiamo a disposizione le offerte finanziarie a tassi di interesse a prezzi accessibili. Se siete interessati, vi preghiamo di contattarci a questo indirizzo: developpement.aide@gmail.com PS: Ti inganni più persone, me la signora Anissa Kherallah Sono qui per aiutarti in tutta sincerità
  • genovastellata 9 mesi fa
    la rovina delle puglie e' avere eletto quel buffone di emiliano che a parole fa' il leone e intanto quanto non e' visto fa la pecora e si appecora!!! la cosa grave e' che appecorandosi lui ,che magari gli piace pure, la mette nel c..o a tutti gli altri senza pensare alle ritorsioni che il tap puo' avere sulle coste, sul turismo , sopratutto su chi vive di turismo e quindi anche delle economie locali!!! CHE SCHIFEZZE DI PERSONE, SE PERSONE POSSONO ESSERE DEFINITI!
  • Aldo B. 9 mesi fa
    Quelli del PD sono solo capaci di distruggere l'Ulivo prima quando c'era Prodi, adesso con Emiliano!
  • Francesca amelotti 9 mesi fa
    Speriamo blocchino qst devastazione qst scempio ma ke MERDE di governati abbiamo ma possibile ke nn si rendano conto del disastro ke stanno combinando, sempre in nome del Dio DENARO e POTERE!!! sono dei maledetti ma per fortuna ke la morte esiste x tutti Spero solo ke voi riusciate a fermarli Siete dei grandi. Francesca amelotti
  • Taipan X Utente certificato 9 mesi fa
    Si erano inventati la malattia degli ulivi,per ordine della UE e i cani del partito-dementi-gay-lesbiche subito a piegarsi,solamente per questo gasdotto di merda quindi? Ottimo lavoro da parte dell'unico partito serio in Italia. Se passano di li i cani morti del partito-dementi dategli fuoco. Devono crepare loro e la schifosa UE al quale cercano di piegarsi come puttane per via dei loro fallimenti nella società intelligente rappresentata da noi. A MORTE :-)
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 9 mesi fa
    Bene, tappiamo il TAP e speriamo che abbia tanti incidenti fortuiti.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus