Gaza oltre ogni limite

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
did_palestina.jpg

"Il conflitto israelo-palestinese è infinito. Come infinite sono le morti che causa. Nelle ultime settimane il focolaio si è riacceso con violenza, seminando sangue e terrore. Sono soprattutto i palestinesi a farne le spese, con oltre 700 vittime negli ultimi giorni. Quello che sta succedendo a Gaza, nell'indifferenza dei grandi organi internazionali, è aberrante. Fra le vittime si contano molti bambini, e una recente foto comparsa su Twitter che ritrae il pianto di un medico palestinese dà la dimensione esatta del fatto. Perché il momento in cui vedi i dottori piangere, è il momento in cui realizzi che qualsiasi limite è stato ormai superato".
La Cosa

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • giuseppe messina 3 anni fa
    PROPONGO CHE IL M5S PRESENTI AL GOVERNO ITALIANO E ALL'UE LA PROPOSTA DI EMBARGHI E SANZIONI A DANNO DELLO STATO DI ISRAELE. I SIONISTI CON PRECISIONE CHIRURGICA HANNO AMMAZZATO A GAZA OLTRE 1400 PERSONE FRA BAMBINI, DONNE E VECCHI IN PREVALENZA. HANNO COLPITO SCUOLE DELL'ONU, MERCATI E OSPEDALI. NON VI RICORDA NIENTE? E COSA ASPETTA L'ONU E LA COSIDDETTA LIBERA AMERICA (USA) AD ATTIVARE EMBARGHI E/O SANZIONI COME STANNO FACENDO CON LA RUSSIA PER UN SOSPETTO CIRCA L'AIUTO E LA RESPONSABILITÀ' DI QUEL PAESE NELLE VICENDE UCRAINE? QUANTI PESI QUANTE MISURE. LA VERITÀ' E' CHE LA VICENDA E' SOLO ECONOMICA. I PALESTINESI NON CONTANO NIENTE E QUINDI POSSONO MORIRE. MA CON STILE, SI CAPISCE!
  • antonio.maggi 3 anni fa
    Eppure qualcosa di nuovo c'è nella vicenda del popolo Palestinese. All'inutile ONU, Russia, Cina, Sud America e Africa intera hanno votato compatti per una risoluzione contro il Governo Istraeliano per crimini contro l'umanità, con l'astenzione medicea dell'Europa. Una notizia appena sbiaccicata dai nostri organi metastatici di informazione.Questo dev'essere stato un duro colpo per il Governo degli Stati Uniti e accoliti Istraeliani. Per la prima volta nella sua storia di domino ONU il governo USA è stato messo all'angolo. Questo è il segnale che il trave imperiale scricchiola. Daltronde Ban Ki Moon è un cittadino della Korea del Sud. Ci sarà pure una ragione ??! Un'altro fatto nuovo è che per la prima volta prima L'Iran poi Hamas hanno dichiarato che non mirano alla distruzione del popolo ebraico o di religione ebraica ma solo contro l'occupazione dell'ill de Houtre Mar Baldoviniano del Governo Istraeliano. Mai successo prima. Un'altro fatto nuovo che sicuramente è l'indice dell'entrata in scena della Turchia con il Katar o Quatar. La Turchia, nonostante la dittatura democratica si riappropria di un ruolo in Medio Oriente sostenedo l'ISIS per stabilizzare e non destabilizzare una regione istabile con l'Iraq e la Libia, e la Siria anche in funzione anticurda e con il precipuo scopo in sintonia con gli Stati Uniti di cacciare la Flotta Russa dal mediterraneo, riportando un'area di influenza turca dopo un secolo sulle coste Mediterranee. Essa per la sua duplice o triplice natura religiosa è l'interlocutrice più che naturale di Istraele essendo la maggioranza degli Ebrei Ortodossi Turchi (Askenazziti) come Meta-ghio-ghao ed è sempre Essa che sucggerisce ad Hamas queste nuove affermazioni.Tutto questo a detrimento degli imbecilli nostrani sopratutto in Forza Italia che dichiarano che Hamas è antisemita. Ma se c'è un popolo ad essere semita DOC è proprio il popolo palestinese. Diversamente i Turchi sono non appartengono al gruppo Armeno-Caucasico di Abramo.
  • gabriele giuseppe lopez Utente certificato 3 anni fa
    Bhè andiamoci piano a dire che i Palestinesi siano i buoni e gli Israeliti i cattivi, non prendiamo alla leggera un conflitto che non può essere riconducibile solo a questi due popoli, e chiediamoci perchè non c'è volontà da ambo le parti di voler mettere fine a questo conflitto...Troppo facile scaricare le colpe solo su Israele...Cerchiamo di non essere superficiali e di non giudicare in modo superficiale, troppi sono gli interessi che pressano su questi due popoli...
    • Antonio 3 anni fa
      Se entro in casa tua e ti caccio fuori a bastonate, e abuso pure di tua moglie... forse riesci a capire il rapporto storico fra palestinesi e ebrei sionisti dal 1882 ad oggi... Il sofisma elaborato dagli uffici dell’Hasbara e comunicato ai suoi agenti nei giornali, nelle tv, nella rete, fra i politici che fanno dichiarazione ripresa dagli stessi media... consiste nel produrre un DUALISMO dove le due parti vengono equiparati e nella migliore delle ipotesi si attribuisce a ognuno la sua parte di colpa in modo da produrre neutralità e terzietà in quelli che invece dovrebbero intervenire energicamente perché non si tratta semplicemente e generosamente di proteggere la vittima, ma di difendere i principi stessi su cui si basa il diritto e la convivenza pacifica del popoli. Quindi la CONDANNA di Israele è obbligata e necessaria se non si vuole vivere in un mondo dove prevale la legge bruta del più forte, finché riesce a mantenere il monopolio o la prevalenza della sua forza... Peggio ancora che nella guerra di tutti contro tutti...
  • Anthony Joseph Geha Yuja 3 anni fa
    Sono un sostenitore della prima ora di Beppe e del M5S e di tutte le sue battaglie per assicurare un futuro migliore agli Italiani vittime di una politica corrotta e distruttiva che crea ingiustizia e disoccupazione e sta distruggendo il futuro di milioni di giovani di questo bel paese! Sono dispiaciuto di non aver letto ancora un analisi di fondo sul massacro in corso a Gaza dove Israele bombarda quartieri residenziali, ospedali, scuole e in poche parole fa la guerra a civili indifesi inclusi donne, bambini, handicappati causando la morte e il ferimento di più di 5000 palestinesi! Le vittime israeliane? 39 soldati e 2 civili che la dice tutta sulla menzogna ripetuta da Israele, i suoi sostenitori bugiardi su questo blog nonchè i suoi alleati occidentali (incluso lo spot pubblicitario Renzi!)senza cuore e senza vergogna che Israele ha il diritto di difendersi ?! In realtà come lo dicono con grande coraggio tanti Israeliani (Ilan Pappe "La pulizia etnica della Palestina) Gideon Levy, Miko Peled e ebrei come Chomsky, Finkelstein, Falk e come lo dimostrano i fatti purtroppo nascosti dai grandi media, Israele sta eseguendo un genocidio lento e sistematico del popolo palestinese sotto occupazione da più di 47 anni! per portarlo a un nuovo esodo!!!! Tutto il resto è propaganda Israeliana e menzogne ripetute ad nauseam dai suoi alleati inclusa la vergognosa RAI ormai territorio occupato come la Palestina che non ha mai , ma mai, dato spazio e voce alle vittime palestinese! almeno per rispetto per i milioni di Italiani che condannano il razzismo e la criminalità dello stato ebraico ormai senza freni a causa dell’impunità garantita dagli USA !
  • ugo canali 3 anni fa
    .....VI PREGO....MASSIMA PRIORITA' E FERMEZZA PER BLOCCARE IL GENOCIDIO CHE IL GOVERNO ISRAELIANO STA COMPIENDO (ORMAI DA DECENNI) DEI PALESTINESI....ORGANIZZIAMO UNA PROTESTA NAZIONALE...TROPPO GRAVE E L'ONU CHIACCHIERA.....GRAZIE PEPPE E M5S
    • Antonio 3 anni fa
      Vi è nel blog di Beppe una chiara INFILTRAZIONE di agenti sionisti... Non occorre MAI dimenticare la notizia che migliaia di "agenti” sono stati da anni reclutati e agiscono in seguito a istruzioni che ricevono da appositi uffici... L’unico vantaggio che presenta questo Blog è che lo Staff non è esso stesso reclutato dal Mossad. Si può poi avere una gamma dei "moduli” usati dalla propaganda sionista... Si può anche istruire i meno esperti fra gli Attivisti del Movimento nel riconoscere gli "infiltrati” e le loro tecniche oltre che i loro argomenti... Insomma si può ricavare un vantaggio di quella che è oggettivamente una vulnerabilità.
  • Gian Pietro Zara 3 anni fa
    Se Israele non avesse il sistema di difesa antimissile efficiente che (per sua capacità, ha) il bilancio dei morti e dei feriti sarebbe diverso e più equilibrato. Basterebbe esso a riequilibrare le opinioni dei mass media attualmente pendenti a favore di Hamas e Gaza ? E delle fotografie e filmati attestanti i lancio di razzi (non incominciato da Israele) da scuole e ospedali che cosa ne dite ? Perché IL SILENZIO ?
    • Vittorio Feltrin 3 anni fa
      Con i "se" non si fa la storia vecchio mio.
    • Marco M. Utente certificato 3 anni fa
      Sono assolutamente d'accordo con te. L'ho scritto anch'io più volte, qui e altrove. Io, a differenza di altri sapientoni che aggrediscono, offendono Israele come se fosse uno stato nazista, guerrafondaio, ecc., non tifo per nessuno. La storia da quelle parti è complicata ... il conflitto dura da 60 anni, e nessuno finora è riuscito a risolverlo. I fatti incontrovertibili sono: Hamas lancia razzi sui civili israeliani; se Israele non avesse la difesa che ha, questi razzi farebbero molti più morti di quelli che fanno; se Hamas avesse una difesa come quella israeliana, ci sarebbero meno morti tra i palestinesi. Perché in tutti i commenti non se ne tiene conto?
    • Antonio Caracciolo 3 anni fa
      Se come tu dici, ma a me non risulta, i media starebbero a favore di Hamas e dei palestinesi, questo sarebbe un motivi di conforto... Vi sarebbe stata finalmente una rivoluzione morale, che tardava da molti troppi anni... Ma proprio a me questo non risulta... Forse non leggiamo le stesse cose...
    • Antonio Caracciolo 3 anni fa
      Boccio il tuo commenti e ti annovero fra i reclutati dalle Ambasciate israeliane, di cui si è avuto notizia anni fa per un articolo del Guardian (e non solo). Non si hanno gli elenchi nominativi dei reclutati, ma è chiaro che essi inquinano e condizionano tutto il sistema dell’informazione italiano ed europeo. Un conto è avere libere opinioni, che si possono non condividere e che si possono pure confutare; ma altra cosa del tutto inutile e impossibile con uno che anche se non è pagati dai servizi israeliani è parte in causa, che vuole la nostra complicità in un genocidio che solo chi non vuole non riconosce come tale, per quello che è... È assolutamente ipocrita fare celebrazioni infinite di genocidi del passato, ormai dati come articolo di fede di una sorta di nuova religione, quando poi non si vedono i genocidi dei nostri giorni e non si prende posizioni sui di oggi, ma si pretende il conformismo intellettuale e morali sui genocidi del passato, che nessuno ormai può verificare con i suoi propri occhi...
  • mara colaizzi 3 anni fa
    Condivido pienamente quanto scritto sul blog da La Cosa riguardo al conflitto isdraelo-palestinese e alle conseguenze aberranti e disumane inflitte alla popolazione civile bombardata nella striscia di Gaza. Le vittime ora superano le migliaia e la maggior parte sono BAMBINI INNOCENTI, questo è un dato di fatto non si può negarlo, tanto che ieri nell'Angelus della domenica anche Papa Francesco lo ha sottolineato con forza: "..bambini uccisi, bambini mutilati, bambini resi orfani.." bambini di ogni guerra, ma INDUBBIO MONITO su quanto sta accadendo sotto gli occhi di tutti nei territori palestinesi! Come si può fare finta di niente avendo anche il disgustoso gusto di giudicare con fredda indifferenza!
  • Ing_Alberto Costantini Utente certificato 3 anni fa
    Oggi il mondo sembra dividersi tra vincitori e vinti! Tra chi ha accesso ai trionfi della Vittoria e chi è condannato ai disastri della Sconfitta. Ma chi se ne frega della Vittoria o della Sconfitta! In Realtà, ci si sta muovendo nell'ambito di alcuni casi, molto particolari, di "quel che funziona" e di "quel che non funziona". Vittoria e sconfitta ne sono soltanto aspetti molto particolari. Per cultura di formazione scientifica, personalmente non posso che orientarmi verso lo studio dei casi più generali, senza perdermi in quelli particolari. E non posso che guardare con sufficienza, sconforto e disprezzo a questo correre, vano, pazzo e disperatissimo, dietro ai casi particolarissimi, spesso costruiti "ad arte" di Vittorie e Sconfitte. Nello sport, nella politica, nei rapporti tra persone, nella comunicazione, nella vita di ciascuno, tutto un rincorrere dietro a vane e disperate Vittorie e Sconfitte. Sono appena passate le elezioni europee, tra un po' ci saranno i mondiali di calcio. In mezzo, gli scandali, le tangenti, i soldi, i disoccupati, le aziende che chiudono e i ristoranti pieni, la chirurgia plastica e le mode che passano. Tutti a vincere e dopo un po' a perdere. Sembra che tutto si riduca a questo: il successo della Vittoria o il fallimento della Sconfitta. Ma il semplice prendersi cura del far funzionare le cose proprio no!? Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8 Mal di Schiena Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s Mal di Schiena Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA Mal di Schiena Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ email: alberto.costantini.std@gmail.com sito web: https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio Per eventuale supporto: https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio/prestito-d-onore https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio/progetto-funzionalita Grazie!
  • Paolo.T Utente certificato 3 anni fa
    Ormai è una vergona.Tutte le nazioni dovrebbero vergognarsi di questa guerra infinita.Le nazioni che hanno vinto la seconda guerramondiale dovrebbero farla finita.Dare uno stato ad ognuno. La massima colpa è loro.
  • Federico T. Utente certificato 3 anni fa
    Signori ci sono tante altre guerre (libia, iraq, afganistan) ben taciute, dove i civili sono egualmente ammazzati, e non credo che queste persone siano di serie b. Per risolvere il problema palestino israeliano, basta prendere le due popolazioni e metterle in due luoghi della terra uno agli antipodi rispetto all'altro. Mettere poi i luoghi santi sotto protettorato ONU o di chi cazzo vi frega, e dare al deserto il compito di rendere inabitabili i territori. Al limite svuotiamo il mar morto e facciamo terra bruciata di questi terreni, e così ci togliamo una buona volta questa rottura. Se poi gli israeliani si rifiutano perché quella è la loro terra promessa, noi potremo sempre reclamare i territori di francia, germania, spagna ed altri, perché 2000 anni fa erano parte dell'impero romano. Sto dicendo una fesseria? Se è così, anche le richieste degli Ebrei lo sono. O fanno conquista militare fatta bene, e allora con la forza i territori sono suoi, con i rischi connessi, o lascia perdere. Non si può fare una guerra a metà. O la si fa o non la si fa. Non sono guerrafondaio o a favore di qualcuno, dico le cose come devono essere
    • Antonio 3 anni fa
      Noi qui possiamo solo dare un giudizio etico-politico e soprattutto possiamo e dobbiamo decidere quale deve essere il ruolo dell’Italia in questa storia, a meno di non ritenere che l’Italia stessa sia una provincia di Israele...
  • fausto b. Utente certificato 3 anni fa
    Quante balle...come sembrare filopalestinesi e filogiustizialisti quando siamo amici del mossad...anche su questo non c'è che dire: strategia di comunicazione direi eccellente. Dico di essere ciò che non sono. ma non sarebbe più onesto dire che cosa si è veramente? Dopotutto non è detto che bisogna seguire l'opinione corrente filopalestinese, ma almeno si sarebbe più credibili, si potrebbero spiegare le ragioni di questo posizionamento filoisraeliano, che non è detto che sia il male peggiore. Cambiare strategia no?
  • agostino nigretti 3 anni fa
    I padroni del mondo sono protetti dal vero Dio,quindi possono uccidere chi non si converte e sottomette,basta vedere come si comporta l'Ucraina sostenuta dal vero Dio. Preso atto del Faraonico successo del sistema filosofico politico italiano,propagandato dai fedeli Discepoli del vero Dio gestito dai padroni del mondo,non si deve credere a niente e non si deve perdere tempo a studiare o a impararare un mestiere.Si deve insegnare ai figli e ai cari di essere egoisti,calpestare il tuo prossimo,tenere il piedi in due scarpe,soprattutto imparare di dire una cosa per poi fare l’opposto,soprattutto dire che non avevi mai detto e che non ne sapevi nulla (case regalate e vacanze pagate a tua insaputa come fanno i politici).Si deve prendere esempio dalle nuove Madonne escort,da quelle governative e piangenti.I giovani devono fare come fanni i figli dei politici e della Casta.Dobbiamo ringraziare San Bossi patrono degli inquisiti e il Trota che hanno portato alla luce di come funziona il sistema e da come vengono spartite le poltrone e i posti di lavoro.Adesso si capisce il perche’ tutti i politici compatti hanno sostenuto le guerre mascherate,il doppione guerrafondaio UE,soprattutto la sudditanza ai padroni del mondo.Hitler ne uccideva 10 per ogni tedesco ucciso,adesso con il nuovo Dio del terzo millennio ne vengono uccisi almeno una trentina per ogni caduto di Dio,basta vedere quello che avviene in Ucraina e in Palestina.Il vecchio Dio era immaginario,quello della globalizzazione e’ reale.La sudditanza della ex potenza Russa ne e’ la conferma,ed e’ per questo che non puo’ difendere i filorussi.Proprio per questa realta’ Putin dovrebbe prenderne atto e sottomettersi alla UE,cosi’ anche il popolo Russo potra godere il Paradiso Terrestre della UE e vivere nell’abbondanza del benessere.
    • Fracatz 3 anni fa
      ignorante, un caduto del popolo degli eletti, vale come minimo 100 vittime dei negletti. Le tabelle sono state aggiornate
  • Pietro Melis Utente certificato 3 anni fa
    Dal mio blog pietromelis.blogspot.com martedì 22 luglio LETTERA A FIAMMA NIRENSTEIN (INFO@FIAMMANIRENSTEIN.COM)
  • annibale 51 3 anni fa
    Io mi auguro che prima o poi Israele venga condannato da un tribunale internazionale a risarcire tutti i danni causati ai palestinesi in questi ultimi 60 anni. Se vogliono la Palestina credo che possano pagarla visto i soldi che hanno non amazzarne i legittimi abitanti...ciao a tutti
    • Marina V. Utente certificato 3 anni fa
      Paolo c, "pensano di difendere il lo stato uccidento" e come cavolo vuoi che un paese attaccato si difenda!!! oh' ma non sai che questo conflitoo nasce parchè HAMAS,ha lanciato missili su Israele! ma se manco vi informate cosa venite a dire? il razzo è un missile, la differenza e che non viene guidato BOMBARDA A TAPETO alla cieca,e se non fa vittime è solo perchè Israele ha la tcnologia per difendersi!
    • Marina V. Utente certificato 3 anni fa
      In realtà hanno infatti pagato per la terra, senza fare guerra!!! sarebbe bene che t'informassi, saresti sorpreso..poi sarebbe più opportune sperare che i colpevolipaghino, no!
    • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
      Israele non capisce, Israele è un succedaneo di uno stato . Non è inclusivo , ma invece rifiuta etnicamente e combatte una gran parte degli abitanti del suo territorio. Li ha addirittura chiusi un vari lagers con mura in cemento enormi ed invalicabili . Israele ha costruito dei campi di concentramento . Per questo Israele è perduta . Non ha più alcuna anima
    • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
      Hanno evidentemente un problema psicologico. Pensano di difendere il loro stato uccidendo . Ma proprio per questo hanno perso la loro stessa anima . Finiranno storicamente male , malissimo . Israele , addio !
    • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
      Chiunque visiti Gerusalemme non può che rendersi conto del fatto che gli israeliani adoperano metodi nazisti verso gli originari abitanti della Palestina. Prendete un taxi per Betlemme per rendervene conto. Hanno costruito mura altissime di cemento armato; per entrare nei varchi bisogna subire l'umiliazione di perquisizioni personali. 100 anni ed è un popolo morto
  • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
    Ho visitato Gerusalemme e gran parte dei territori dell' Antico Testamento . Fino ad allora ero, in qualche modo, filo-israeliano. Poi, andando a Betlemme, ho dovuto mettermi in fila e superare ignobili perquisizioni per entrare dall'altra parte di quel muro in cemento armato costruito per rinchiudere in un lager gli abitanti.La chiarissima impressione è stata un forte assonanza ai metodi nazisti . Non è un mio problema ,certo, ma lo Stato di Israele sta scrivendo per la seconda volta, dopo Tito, la sua inevitabile scomparsa.
  • Bruno L. Utente certificato 3 anni fa
    Vi sono due metri di lettura da utilizzare per tentare di spiegare il conflitto israelo-palestinese, il metro religioso e il metro economico, che sempre nella storia si sono intrecciati. Direi che Israele da un lato sta facendo pagare ai Palestinesi, con l’indifferenza di fatto dei governi occidentali, la violenze che gli Ebrei hanno dovuto subire negli ultimi duemila anni dai cristiani occidentali. I palestinesi sono diventati, per comodità di entrambi (Israele e Occidente) i nuovi capro espiatori di un profondo conflitto religioso secolare. Dall’altro lato l’Occidente ha tutto l’interesse a mantenere un conflitto perenne (vendendo anche armi) in un’area strategica per il controllo delle principali fonti energetiche, anche se mascherandolo con ipocrite prese di posizione a favore della pace. Si sta ancora una volta utilizzando il vecchio sistema della Roma imperiale “dividi et impera”. Ricordiamo che gli sceicchi arabi, i Rais egiziani, i governi pakistani, Saddam e i Talebani stessi, sono stati alleati o meglio utilizzati dagli occidentali per i propri fini. I mussulmani sono divenuti integralisti solo a causa delle interferenze della politica disgraziata e militarista dell’occidente.
    • Antonio 3 anni fa
      sbagli: né religione né economia, ma soprattutto razzismo sionista... Il sito del Movimen mi pare comunque infestato da troll sionisti che per l’occasione sono stati tutti sguinzagliati... Nulla di cui aver paura... È un modo per conoscere la gamma dei moduli propagandistici dell’Hasbara... Trovo scarsa originalità crassa ignoranza, mancanza di argomentazione logica...
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      se non vado errando in primis sono stati i palestinesi ad attaccare israele pensando di saccheggiarlo ed impossersarsi dei beni degli abitanti e comunque tra i due mali tra l'ebraismo e l'islam preferisco l'ebraismo
    • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
      Basta prendere un'autobus da Gerusalemme a Betlemme per comprendere. Un muro in cemento armato,alto dieci metri, garitte e vigilantes armati di mitra. Tra transenne degne di bestiame,transita ogni sera e mattina un popolo che vive in un luogo sacro all'umanità, ma circondato come un lagher. No , questi israeliani non sono ebrei ,ma esseri ebri di potere che riproducono le violenze subite. Il potere li perderà. Israele di Dio non è fatto di guerre sangue e conquiste .
  • Orio 3 anni fa
    Ancora con queste robe di muslim!? Ma pensate per le robe di casa italica e non agli hamas, ai jihad, califfi vari e robe simili! Dispiace ma e' proprio il popolo che tiene in casa propria i terroristi, quindi ...! E poi a noi che ci importa di sta roba di altri mondi, gia' in Italia ci sono troppi problemi oltre di clandestini di quel genere di razze che sarebbe meglio invece che si accompagnino forzatamente fuori dal paese.
    • Bruno L. Utente certificato 3 anni fa
      Intanto parla per te e non usare il noi, perchè penso ci siano poche persone disposte a condividere certe assurdità, scritte poi con un'approssimazione grammaticale oltre che etica da far rabbrividire...porta pazienza ma lo dico anche per te. Oltre che imbarazzare chi ti legge dovresti provar imbarazzo prima tu che scrivi...
  • Fracatz 3 anni fa
    si vede che chi scrive su questo argomento è di giovine età e di animo colmo di speranze e ignora o fa finta il fatto del lavaggio delle mani del nostro amministratore (quando ancora non essendo corrotti dal cristianesimo governavamo il mondo) ponzio pelato. ..Che il sangue di questo giusto ricada su di noi e sulle nostre generazioni future... Ecco che allora ogni paio d'anni va in scena la replica della ormai sacra rappresentazione http://pornodidattica.blogspot.it/2009/03/rappresentazioni-storiche.html Insomma siate più generosi, fate più collette cosi la prossima rappresentazione potrà tenersi prima
  • Pier Luigi Tenci Utente certificato 3 anni fa
    Siamo forse entrati in una nuova Era planetaria che coinvolge inesorabilmente tutto il Mondo. I fermenti disumani e caotici espressi dai detentori del potere delle varie ..."chiese"... sparse per tutto il Pianeta non sono forse la chiara dimostrazione che tutto sta precipitando nell’oblio. Le nuove energie popolari seppur prive di strumenti sanguinari non stanno forse accorpandosi nel grande fiume del nuovo ..."moto"... in questa nuova Era? Il pensiero umano è la prima vera energia nell’Universo e coloro che siedono negli scranni del potere stanno percependo che la loro torre si sta trasformando in quella di Babele e sta crollando su di loro. Gli insegnamenti impartiti per secoli ai popoli furono pervertiti e non rispondenti alle Parole dell'Origine? Ciò che si sta verificando a livello planetario non sta forse dimostrando che gli insegnamenti impartiti dai pulpiti deviarono il pensiero del popolo verso subdoli obiettivi? Parrebbe proprio di sì visto che la corruzione la menzogna ed il sangue innocente imperano ovunque.
  • aa 3 anni fa
    Ragazzi va bene i bambini morti... è atroce. Ma in Palestina hanno votato HAMAS e io personalemnte non ho parole a difesa di chi vuole solamente distruggere l'Occidente in blocco con persone manipolte e imbottite di dinamite. In Palestina stanno facendo la Jihad. OKKIO!!! Un conto è la difesa dei bambini un conto schierarsi con Hamas a difesa della Jihad. Cercate di essere chiari su questo. troppo banali questi post sono per ragazzini delle scuole elementari. Io con Hamas e la Jihad non ho niente a che spartire.
    • Antonio 3 anni fa
      Non credo alla "genuinità" del commento e di altri dello stesso tenore cui non starò ancora a replicare. Lo considero seriale, prodotto da ambienti israeliani... Mi permetto solo di invitare alla sana diffidenza gli Attivisti del Movimento o i Lettori in buona fede...
    • Bruno L. Utente certificato 3 anni fa
      Scusa ma ti dovresti informare meglio sul perchè gli islamici sono diventati così estremisti. Senza andare troppo lontano basta che osservi quello che sta succedendo in Iraq dopo che tutti noi occidentali abbiamo "portato la democrazia" bombardando tutto quello che c'era da bombardare e con il risultato che ora gli iraqeni che erano i più laici tra i paesi mediorientali ora stanno diventando fondamentalisti pure lui. Lo stesso in Afghanistan. Gli israeliani poi chi ha deciso di sbatterli in mezzo ai mussulmani? Noi occidentali alla fine della seconda guerra mondiale, ben sapendo quello che sarebbe successo ma con l'obiettivo, mai dichiarato, di avere una roccaforte alleata in un settore cruciale per il controllo delle fonti energetiche. E questa è solo una parte della storia. Ricordati che da che è mondo è la "civiltà" occidentale che ha causato le più grandi carneficine in tutto il mondo.
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      idem
  • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
    @ Sabry. Ripeto il commento. Ti sbagli a citare Ben Gurion. Devi invece citare Mosé, un qualche mille anni prima. I musulmani non sono gli arabi, ma soltanto quelli di questi ultimi decenni. Se non ti piace la mia versione, facciamoli risalire a 1400 anni fa, cioé a quando quel Maometto si inventa un Dio a suo uso e consumo e scrive il Corano. Tutto qui. Anche Dante Alighieri ha scritto la "Comedia" eppure non si è sparato le pose da Profeta.
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      maometto un pedofilo che prende in moglie una bambina di 9 si nove anni,
  • gianfranco r. Utente certificato 3 anni fa
    Il conflitto è infinito come chi fornisce le armi per queste stragi di bambini e innocenti,dunque secondo mè son loro i veri responsabili!.
  • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
    in Italia muoiono 3-6000 persone ogni anni di incidenti stradali... ai mediorientali non gliene frega un caz I morti sul lavoro sono centinaia ogni anno... ai mediorientali non gliene frega un caz I palestinesi non lavorano e non hanno l'auto ma hanno altri problemi. Ognuno si guarda i problemi suoi. L'unico motivo per cui la palestina fa notizia è per la possibile chiusura dei rubinetti petroliferi qualora Israele esageri con le nefandezze; per il resto chissenefrega (finchè sono impegnati ad uccidere palestinesi non hanno tempo per uccidere noi). p.s. più che intervenire contro israele sarebbe più facile e logico smettere di fomentare e finanziare con soldi pubblici il fondamentalismo ebraico in Italia.
    • Piero M. Utente certificato 3 anni fa
      Ahhahahahah i morti negli incidenti stradali comparati ai morti in guerra ahahahahahah Ahahhahaha fantastico... Aspetta... Ma sei serio!!!??? Se si'... mi dimetto dalla razza umana
  • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
    Hai 20 anni circa, forse 25 e forse 30. Hai fratelli e sorelle, padre, madre e zii e cugini. Non sei sposato e sei un musulmano. Io ti dico, vieni con me, addestrati e spara per il tuo Dio e la tua famiglia. Metti al sicuro la tua famiglia. Io mantengo la tua famiglia e tu spari contro gli "Infedeli". Non hai altra istruzione che l'Islam e la preghiera. Non sai che puoi dirigere i tuoi ormoni verso una sana scopata. Uùùùùhhh, Bestemmia @@@###^?=)(/il diavolo. ANATEMA!!!!!!!!! GRUNTTT! Pensa invece quanto è bella la guerra santa. Diventi un martire. Ti adoreranno, Quando penseranno a te le ragazze (rigorosamente infibulate) si sgrilletteranno la patata. 7 Vergini 7. 14 gambe 14. 7 fighe 7. 14 chiappe 14. Vai figlio mio, combatti e muori.
    • Vittorio Feltrin 3 anni fa
      Di deficenti ne ho conosciuti ma tu ...
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      visto quelli che definiscono noi razzisti sono nella maggior parte dei casi ipocriti, sarebbero i primi a scandalizzarsi se si trovassero a condividere abitazioni in comune, è il buonismo da salotto che fa molto schic, i veri razzisti sono gli arabi nei confronto degli africani e gli africani sono razzisti in confronto ad altre etnie vedi ruanda fra tutsi e hutu oltre un milione di morti in cento giorni
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      Ti ho risposto in altro commento, andrea. Abbiamo idee convergenti e non è razzismo.
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      basta prendere gli islamici che sono in italia da decenni, continuano nonostante tutte prove di democrazia che possiamo offrirgli,nella loro ceca stupida pratica delle pratiche islamiche, e non esiterebbero un minuto ad instaurare la sharia anche in italia se ne avessero la forza necessaria, e non venitemi a dire che sono razzista, ma queste genti sono mentalmente al'anno mille compresi i laureati dovremmo rinviarli nei loro paesi d'origine ed sigillare le loro frontiere fintanto che l'evoluzione non abbia fatto il suo corso
  • nino47 3 anni fa
    E da quando in qua nelle guerre ci sono dei limiti? E' meglio non arrivarci prima che piangere dopo!
  • anna q. Utente certificato 3 anni fa
    il mondo è in guerra e non solo palestina vedi niger,siria,libia,egitto la stessa turchia sta diventando fondamentalista, attenzione che la distanza è poca cioè possono venire,l'hanno detto che verranno a roma,certo che fermarli era poca cosa, bastava dare diritti ai palestinesi ed hamas sarebbe sparita fatta fuori dai suoi,ma l'occidente vuole tutto e finirà malissimo
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      Spiegati meglio. Hamas che sparisce dalla striscia di Gaza? Uno di noi due ha le pigne in zucca.
  • Alfina Sanfilippo 3 anni fa
    Il problema di fondo è che non c'è vero interesse, da parte della comunità internazionale, a fare cessare i conflitti sia questo israelo-palestinese, sia altri conflitti sparsi su tutto il pianeta. La risposta è semplice e banale ma per me, l'unica vera: devono vendere le armi....atrimenti, ditemi quale sarebbe lo scopo nel FABBRICARLE", e tenere in vita, tutto l'apparato che è causa di morte? Se non ci fossero le armi, si eviterebbero tanti conflitti, o l'essere "umano" è così mostruoso, da distruggersi anche a mani nude.....
  • alvise fossa 3 anni fa
    E' UN CONFLITTO INFINITO,NON SO' COME SE NE VERRA' FUORI,MA LA VEDO DSIFFICILE,ANCHE IL FATTTO DI EVITARE DI FORNIRGLI ARMI,NON RISOLEVEREBBBE LA SITUAZIONE,GIA' DI PERSE' MOLTO COMPLICATA
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      Per risolvere pacificamente la questione ebraico-musulmana è necessario che i cristiani in massa vadano a proclamare la parola di Gesù Cristo in tutto il medio oriente. Devono edificare Chiese e Cattedrali in nome dell'unico DIO e del Suo Figlio Gesù Cristo. In tutto il Medio Oriente, cioé Arabia Saudita, Yemen, Emirati Arabi, Iran, Irak, ECCETERA. Tutti, tutti, tutti. Decuplicare le Chiese in Egitto e nel ord AQfrica. Inserirsi con la forza della fede in SUDAN (Africa), in Pakistan, India eccetera. Basta stragi. La VERA FEDE è quella CRISTIANA.
  • Paolo_ Zanchetta () Utente certificato 3 anni fa
    Ma faffanculo, la guerra israeliano-palestenese è sempre la notizia in ogni giornale/radiogiornale/telegiornale. Ogni giorno si vedono immagini, interviste, pianti. Chi sa cosa che succede in Cina, Sudan, america latina, ai confini del Camerun (Nord) o della Nigeria? Hanno mai parlato del Mali? Mi hanno rotto il cazzo che "i media non si occupano del conflitto..."
    • Antonio 3 anni fa
      Potevi risparmiarci le tue truculente stupidaggini... Il dubbio è se si tratta di inguaribile stupidità o rientra in una precisa strategia mediatica del Mossad per tenere le coscienze annichilite su un genocidio che non può essere ignorato...
  • alfonsina p. Utente certificato 3 anni fa
    A
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 3 anni fa
    Con calma, non c'e' fretta. I "grandi" stanno discutendo e poi noi dobbiamo ancora consegnare ad Israele l'ultimo carica di armi!
  • WORCOM : Consigli, guide Utente certificato 3 anni fa
    Forza M5S
  • silvano corsale 3 anni fa
    silvano corsale. Nessuno ricorda e lo sottolinea: Qual'è la causa di inizio del conflitto? Hanno ucciso 3 giovani israeliani, subito il governo Israeliano accusa il governo Palestinese invece di chiedere giustizia, individuando e arrestare i colpevoli. Se tutte gli stati si comportassero nello stesso modo che mondo avremo? Assurde le motivazioni di cercare i tunnel a gaza, perchè non cercano di individuarli dalla parte di israele visto che questi li sbucano? Sono pretesti, non c'è volontà di dialogo, è possibile che dopo 65 anni le istituzioni Internazionali non riescano a trovare una mediazione per un accordo definitivo? I colloqui dovrebbero essere impostati a parità di diritti e doveri per ambedue i paesi, che finora non è stato così
  • claudio a. Utente certificato 3 anni fa
    Conflitto Israele Palestina. Conflitto in ucraina. I nostri due soldati abbandonati. Qualche giornalista si chiede dov'è la comunità internazionale! Nei fatti la comunità internazionale non esiste più, i fatti sono che gli stati non sono più stati sovrani, gli stati sono stati svuotati dagli interessi privati, stiamo ritornando nel 1800 quando il popolo non contava nulla e quei pochi potenti decidevano per la guerra o per la fame.
  • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
    Se gli Ebrei rivendicassero la loro terra, avrebbero molto di più di quanto pretendono, compreso una buona parte di Egitto che peraltro è stato invaso dai musulmani.
    • alessandro gonnelli 3 anni fa
      Anche noi, perchè l'Impero Romano aveva i confini a metà dell'Inghilterra, quasi tutto il nord Europa, compresa tutta la Germania.Tutto il nord Africa, la Turchia, tutta la ex Jugoslavia e così via! Ma che ragionamento può essere quello di rivendicare confini antichi adesso. La geopolitica è attuale, senza contare che nel 1948 gli israeliani entrarono in Palestina con la forza protetti dalle potenze vincitrici del conflitto mondiale, scacciando i palestinesi che li risiedevano da più di 500 anni. Una consiglio, informarsi bene prima di scrivere. Alessandro
    • Bruno L. Utente certificato 3 anni fa
      Sì, e Roma avrebbe di nuovo l'impero romano...
  • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
    Questo non è un "conflitto israelo-palestinese". Va chiamato con il suo nome: Conflitto tra "Fratelli Musulmani in Palestina" cioé HAMAS e Stato Ebraico di Israele. Hamas rivendica il territorio e l'uccisione degli Ebrei. Lo chiarisce in via definitiva lo Statuto di Hamas. Hamas è chiaro su questo obiettivo, sterminio dei nemici ebrei. Siate edotti: "http://www.cesnur.org/2004/statuto_hamas.htm"
    • Bruno L. Utente certificato 3 anni fa
      Guarda che Hamas è il risultato di anni di sopprusi contro i palestinesi da parte degli israeliani che ti ricordo hanno occupato il territorio palestinese alla fine della prima guerra mondiale su decisione di noi occidentali. Guarda che Hamas, come quello che sta accadendo in Iraq, in Afghanistan e in molti altri paesi mussulmani, è sempre il risulato di politiche aggressive e militariste dei governi occidentali. Vai a rileggerti bene la storia e non fermarti solo agli effetti.
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      Leggete "Lo Statuto di Hamas". Leggete art.1, 2, 7, 11 e 13 almeno. Articolo 13 (primo comma) Le iniziative di pace, le cosiddette soluzioni pacifiche, le conferenze internazionali per risolvere il problema palestinese contraddicono tutte le credenze del Movimento di Resistenza Islamico. In verità, cedere qualunque parte della Palestina equivale a cedere una parte della religione. Il nazionalismo del Movimento di Resistenza Islamico è parte della sua religione, e insegna ai suoi membri ad aderire alla religione e innalzare la bandiera di Allah sulla loro patria mentre combattono il jihad.
  • Marina V. Utente certificato 3 anni fa
    queste foto sono false !!!! sveglia ragazzi!!! è tutto propaganda! quel dottore manda false foto in giro per il mondo, digitate il suo nome sul motore di ricerca è dapertutto vedrete!!! http://www.dirittodicritica.com/2014/07/12/gaza-false-photo-hamas-israel-53296/http://www.qelsi.it/2014/la-falsa-foto-dei-bimbi-palestinesi-uccisi-dagli-israeliani-sono-siriani-ammazzati-da-altri-siriani/
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      @ andrea i. antibes. Condivido completamente quanto scrivi. E' risaputo da parecchi anni. Esiste gente che non convincerai mai con il ragionamento e i fatti. Gli adepti di Hamas per esempio. Che ci vuoi fare? Il mondo va così. Finché ci sarà una maggioranza di idioti, le persone semplici e che rifiutano il condizionamento mediatico, si sentiranno isolate.
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      @ andrea i. di antibes. condivido il Suo commento che tocca il tasto dolente dei "fratelli musulmani". Fratelli si ma quelli scomodi li scaricano agli altri. Allah di qua, allah di là ma sti arabi fanno come la commare co u pidicuddu: "A cummare cu pidicuddu quannu mancia nun vole a nuddu, quannu bria 'e manciari chiama tutte 'e ssu cummari".
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      scusa marina volevo inviarlo a davide
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      buongiorno davide premesso che non amo molto gli ebrei dobbiamo pero riconoscere che se volessero, spazzerebbero la popolazione di gaza come una massaia pulisce la sua tavola, hamas e i potentati arabi prima fra tutte l'arabia saudita hanno un interesse particolare nel mantenere il popolo palestinese nelle condizioni attuali fomentando l'odio contro israele, il sinai penisola immensa potrebbe ospitare tutti i palestinesi del nord afica ma nessuno soprattutto gli arabi non lo vogliono
  • davide lak (davlak) Utente certificato 3 anni fa
    non esiste nessun conflitto ISRAELO-PALESTINESE. è in atto uno STERMINIO metodico e PROGRAMMATO da DECENNI da parte di uno stato e un popolo di NAZISTI CRIMINALI SANGUINARI SENZA SCRUPOLI, ai danni di un altro popolo che si è visto DERUBARE dal primo della terra, dell'acqua, del futuro e in sostanza della vita.
    • Claudio Baiocchi Utente certificato 3 anni fa
      Gli ebrei sono odiati da sempre (non so perché), anche prima che nascesse lo stato di Israele, che è nato proprio per difendersi dalle persecuzioni, pogrom, ghetti e cose del genere. Io non capisco l'anti-semitismo: non ci sono i buoni tutti da una parte ed i cattivi tutti dall'altra ma sono distribuiti trasversalmente. I palestinesi sono buoni? Come giudicare il fatto che quando Saddam Hussein invase il Kuwai commettendo stragi i palestinesi si schierarono con Saddam? Su un muro di un'abitazione della Palestina apparve questa scritta minacciosa: "prima quelli del sabato poi quelli della domenica" Quindi occhio a scegliere per chi parteggiare! Si odiano gli ebrei perché sono ricchi" Ma i ricchi sono dovunque, anche Arafat era miliardario, e gli sceicchi, emiri, tutti anti israeliani, sono forse dei poveracci? Mubarak era povero o era uno degli uomini più ricchi del mondo? E poi non tutti gli ebrei sono ricchi, solo un'elite, come sempre; la maggior parte di loro sono lavoratori come la maggior parte dei cittadini di tutto il mondo. Rita Levi Montalcini era certamente benestante ma molto meno ricca di tanti arabi (e molto più utile al progresso che non gli arabi). Anche Einstein non era ricchissmo.E se i palestinesi avessero speso tutti quei soldi, non per fare decenni di guerra ma per il proprio benessere, ora avrebbero le case con i rubinetti di oro massiccio.
    • Claudio Baiocchi 3 anni fa
      Il guaio è che ci sono estremisti da ambo le parti; se la questione fosse in mano ai moderati di entrambe le parti tutto questo sconquasso non ci sarebbe. Detto questo, pongo la domanda: Israele ha diritto di esistere? Secondo me, si ed anche secondo i comunisti che, nei primi tempi dopo la nascita di Israele erano pro-Israele (Stato fondato con l'aiuto di Stalin)e pi sono diventati filo-palestinesi, obbedendo al voltafaccia del Cremlino. Perché dico sì allo Stato ebraico? Perché è nato, non con la forza, ma con l'acquisto dei territori che rano già stati loro e dai quali ne sono stati cacciati dall'imperatore Tito 2000 anni fa. Se Israele ha diritto di esistere, ha diritto di difendersi da chi li vuole cacciare. Ricordo che quando l'ONU votò a favore della costituzione dello stato di Israele, la prima cosa che fecero i palestinesi fu di dichiarare guerra agli israeliani e quasi riuscirono a cacciarli. Sennonché gli israeliani riuscirono a farsi mandare molte armi (dalla Cecoslovacchia, se ricordo bene) e respinsero l'offensiva. I palestinesi non furono cacciati ma se ne andarono in egitto richiamati da Nasser che promise loro di farli ritornare vittoriosi nelle loro case dopo aver sconfitto Israele. Tutte le guerre tra questi due popoli sono sempre state iniziate dai palestinesi ma sono sempre state vinte da Israele, il quale ha dovuto ampliare lo spazio vitale intorno a sè, per ovvie ragioni di autodifesa. Le azioni belliche di Israele,sono sempre state delle "risposte" ad attacchi. Ricordo che tanti anni fa, ai tempi di Paolo VI, alcuni palestinesi sbarcarono su una spiaggia israeliana e falciarono alcuni bambini israeliani. In risposta, poiché i palestinesi venivano dal Libano, Israele distrusse un certo numero di aerei di linea libanesi ma non uccisero nessuno (almeno mi pare di ricordare). Paolo VI,che non aveva detto una parola contro l'uccisione dei bambini, deplorò la violenza degli Israeliani.
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      @ davide. Veramente Israele ha più titolo di Hamas a restare su quel territorio. I musulmani neanche esistevano quando gli Ebrei hanno occupato il territorio dove adesso è Israele. Maometto e il concetto di un dio che si chiama Allah nascono (circa) nel 622 dopo Cristo. Cristo non è un Profeta. Gesù Cristo è il Figlio di DIO. Gesù è stato ucciso dagli Ebrei 600 anni prima che Maometto nascesse.
    • Marina V. Utente certificato 3 anni fa
      la verità è che fate confusione su tutto per la vostra propaganda, la verità è che questa è una guerra iniziata da Hams, non dal popolo palestinese, Hamas non vuole la pace, vuole l'eliminazione di Israele, questa è una guerra per costringere l'opinione pubblica a sterminare mediaticamente prima poi fisicamente lo stato israeliano! Israele è uno stato riconosciuto!! se no siete d'accordo, ditelo all'ONU e se fate la guerra non vi lamentate ipocritamente che ci sono morti, e non nascondetevi tra i civili e chi sostiene che Israele è assassino fa solo propaganda : un paese attaccato si difende con i mezzi che giudica appropriati! se Israele avesse voluto sterminare i palestinesi, non ci sarebbero 1000 morti!!!! preoccupatevi dei morti siriani 1500000
  • Alberto Orru 3 anni fa
    Sono un elettore del M5S e volevo solo dire che sono completamente a favore di Israele non al 100 ma al 1000%, preciso che non sono ebreo ne di nascita ne per conversione. I motivi sono molto semplici, nessuno si indigna prima della guerra se i palestinesi costruiscono 60 tunnel per poter entrare in Israele a compiere atti terroristici e nessuno si indigna se dal 2000 al 2014 circa 16.000 razzi sono stati lanciati dal territorio palestinese a quello israeliano. Siccome ritengo il movimento 5 stelle fatto da persone che usano il cervello e prendono posizioni in base ai fatti accaduti piuttosto che ad esempio a quello che il pensiero unico e ipocrita della sinistra instilla ai suoi elettori vorrei solamente suggerire di analizzare bene gli accadimenti piuttosto che prendere posizioni sulla spinta di elettori che ora militano nel movimento 5 stelle ma hanno avuto un trascorso in partiti di sinistra e sono piu' abituati a pensare come in una catena di montaggio piuttosto che con il proprio cervello. Grazie mille. Alberto
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      @ Sabry. Ti sbagli a citare Ben Gurion. Devi invece citare Mosé, un qualche mille anni prima. I musulmani non sono gli arabi, ma soltanto quelli di questi ultimi decenni. Se non ti piace la mia versione, facciamoli risalire a 1400 anni fa, cioé a quando quel Maometto si inventa un Dio a suo uso e consumo e scrive il Corano. Tutto qui. Anche Dante Alighieri ha scritto la "Comedia" eppure non si è sparato le pose da Profeta.
    • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
      Ma bravi, ecco perché ci sono le guerre nel mondo, s comincia con quelle verbali e poi ... Mio padre, da persona molto saggia qual è, mi diceva sempre che quando due litigano la colpa è di entrambi. Ok, vi sembrerà puerile, ma la pace è subordinata alla capacità di perdono, altruismo, rispetto reciproco e collaborazione. Insomma, considerando gli uomini di oggi, praticamente impossibile!
    • sabry 3 anni fa
      Ivan, non mi sembra di conoscerti quindi.. pensa alla tua di ignoranza! Rileggiti anche i diari e le memorie di Ben Gurion, padre fondatore dello stato di Israele (che era ateo come la maggior parte dei sionisti) forse riuscirai ad essere almeno un pò più obiettivo. .. http://www.libreidee.org/2014/07/ben-gurion-padre-di-israele-massacrate-donne-e-bambini/ https://www.youtube.com/watch?v=PvXkJ4ZCeNM
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      @ davide lak @ guglielmo castiglia. Complimenti per le vostre argomentazioni. Siete 2 burattini manovrati. Inutile rispondervi con argomentazioni ragionevoli.
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      Riferimento Statuto di Hamas: http://www.cesnur.org/2004/statuto_hamas.htm
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      Condivido il pensiero di alberto Orru. Sabry, hai un pò torto, ma è solo questione di tua ignoranza. Rileggiti la Storia e già che ci sei anche lo Statuto di Hamas. Dalla Storia ricavi quantomeno che Gesù Cristo, figlio di DIO, fu ucciso per volere degli Ebrei, circa 600 anni prima che Maometto scrivesse di Allah. In quanto allo Statuto di Hamas, ripassati almeno gli art. 1, 2, 7, 11 e 13. 2http://www.cesnur.org/2004/statuto_hamas.htm"
    • sabry 3 anni fa
      Alberto studiati come nasce il sionismo e vai vedere pure il loro di statuto.. magari ti svegli!
    • Guglielmo Castiglia 3 anni fa
      tu sarai un elettore 5* ma questo non ti da la patente per dire minchiate. visto che accenni alla storia perche non parli che israele ha rubato la terra esibendo un dirito falso come le banconote da tre euro? perche in cambio di vivere nella tua insipienza non ti accerti dei fatti? e sopratutto perche non taci come tutti gli ipocriti come te? Ultima domanda, perche non ti fai beccare in giro da me? Avrei piacere di darti due sberle
    • davide lak (davlak) Utente certificato 3 anni fa
      mio padre era ebreo e lo sono quasi tutti i miei parenti e ti dico che hai scritto una marea di CAZZATE! "nessuno si indigna prima della guerra se i palestinesi costruiscono 60 tunnel per poter entrare in Israele a compiere atti terroristici e nessuno si indigna se dal 2000 al 2014 circa 16.000 razzi sono stati lanciati dal territorio palestinese a quello israeliano". non esiste nessun TERRITORIO PALESTINESE!!! quello è un CAMPO DI CONCENTRAMENTO e come tale chi è costretto a stare là dentro ha TUTTO IL DIRITTO DI PROCURARE DANNI AI SUOI AGUZZINI! vorrei tanto che i palestinesi avessero avuto 16.000 razzi da far esplodere sulla testa dei loro torturatori! ma purtroppo (ribadisco PURTROPPO) non è così! e per concludere, gli atti TERRORISTICI sono solo e SEMPRE quelli di ISRAELE contro un popolo disarmato, inerme, contro scuole, ospedali, BAMBINI, donne e vecchi, privandoli delle loro case, della loro acqua, del loro cibo, dei loro diritti, della loro terra e delle loro vite. se tu credi davvero nelle idiozie che hai scritto sei un SIONISTA della peggiore specie, perché sei così in quanto SUCCUBE in modo ACRITICO DELLA PROPAGANDA SIONISTA, e non conta un bel niente che tu abbia votato M5S (ammesso e NON CONCESSO che ciò sia vero).
  • Marco Brancozzi Utente certificato 3 anni fa
    sentire che la coscienza di queste persone accetta che i rapporti commerciali con israele possano impedire sanzioni forti contro quello che sta succedendo, mi da l'idea che per riportare la sensibilità negli uomini, tutti debbano soffrire atrocemente, per un bel pò... unica soluzione... forse... altrimenti non c'è proprio nessuna speranza...
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus