#fuoridalleuro: L'Italia, il malato morente dell'Europa - The Spectator

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

declino_italia.jpg

"Le recenti ondate di panico sui mercati azionari globali hanno ricordato al mondo intero la vulnerabilità dell’euro, e questa settimana i commentatori della stampa britannica hanno discusso molto sul possibile fallimento della Francia. Quasi nessuno si affligge più per l'Italia, sebbene la settimana scorsa la sua borsa abbia subito il tonfo più importante dopo quello della Grecia: l’irreversibile declino dell’Italia è ormai una certezza, vista la situazione disperata del paese.
L’esperienza italiana dell’unione monetaria europea è stata particolarmente dolorosa: gli italiani sono entrati nell’euro come sonnambuli, senza un serio dibattito, ed erano talmente favorevoli a firmare che hanno accettato un tasso di scambio con la lira talmente elevato che alla fine li ha strozzati. Il prezzo dei prodotti di prima necessità, quali sigarette, caffè e vino è raddoppiato improvvisamente, mentre i salari sono rimasti statici, sebbene allora fosse relativamente facile trovare lavoro e ricevere prestiti. Ma dopo il crac, l’Italia, prigioniera di un’unione monetaria senza unione politica, non poteva più fare niente, neanche ricorrere alla tradizionale medicina della svalutazione della moneta.
L’unica possibilità di ripresa ammessa da Bruxelles e Berlino — quella dell’austerity — si è rivelata controproducente, perché è stata solo superficiale. Se l’austerity deve stimolare la crescita, deve farlo fino in fondo, il che comporta inevitabilmente terribili sofferenze e il rischio di agitazioni popolari, e nessun politico italiano riesce a digerire questa circostanza.
Tuttavia l’Italia non può attribuire tutti i suoi problemi all’unione monetaria: l‘euro non ha causato la catastrofe, ma ha privato il Paese dei mezzi per combatterla, esponendolo alle sue fatali debolezze strutturali.
Il tasso di disoccupazione giovanile è pari al 43 percento, il più alto mai registrato. Tale cifra non tiene conto del mercato del sommerso, che ha raggiunto proporzioni tali che il governo italiano sta pensando di includerne alcune parti, quali prostituzione, traffico di stupefacenti e contrabbando di vario genere, nei dati ufficiali del PIL: si ritiene che il loro contributo abbia dimensioni tali da portare il paese fuori dalla sua terza recessione entro sei anni.
Occorre ricordare che le aziende italiane ricevono denaro dallo Stato per pagare i dipendenti per non lavorare, evitando di doverli licenziare: attualmente circa mezzo milione di lavoratori è in cassa integrazione. Il reale tasso di disoccupazione in Italia deve pertanto essere pari ad almeno il 15 percento, e tale cifra non include tutti coloro che hanno ormai rinunciato a cercare un lavoro. Solo il 58 percento degli italiani in età da lavoro ha un impiego, rispetto alla media del 65 percento del mondo sviluppato.
Ma anche includendo cocaina e bunga-bunga, non si risolve la straordinaria stagnazione dell’economia italiana, che perdura dal 2000: negli ultimi cinque anni si è addirittura verificata un’ulteriore contrazione del 9,1 percento. Ancora peggio, il mese scorso il Paese è entrato in deflazione, fenomeno temutissimo da tutti, ancora più dell’iperinflazione, e che ha causato una stagnazione dell’economia giapponese per 20 anni.
Dalla defenestrazione di Silvio Berlusconi, avvenuta nel novembre 2011 in conseguenza dello scandalo bunga-bunga e del mostruoso spread tra bond italiani e tedeschi, l’Italia ha avuto tre primi ministri non eletti.
L’ultimo di essi, Matteo Renzi, di sinistra, è considerato il Tony Blair italiano perché è riuscito a costringere il suo partito, il Partito Democratico post-comunista, a dimenticare il passato e affrontare il futuro. Inizialmente, ha promesso che avrebbe realizzato tutte le necessarie riforme strutturali entro 100 giorni, ma ovviamente non l’ha fatto, e oggi afferma di avere bisogno di 1.000 giorni.
Il “rottamatore”, come viene definito Renzi, ha appena imposto una legge di riforma che ha suscitato un grande clamore e addirittura risse in Senato. La leggi di Renzi intende abolire il leggendario articolo 18, che rende virtualmente impossibili i licenziamenti in aziende con un numero di dipendenti superiore a 15, tuttavia, trattandosi dell’Italia, se la legge entrerà in vigore sarà sicuramente tanto annacquata da perdere il proprio significato. I sindacati hanno promesso un “autunno caldo” per proteggere i loro più preziosi e indiscutibili principi.
È la solita storia: indipendentemente da chi è al potere in Italia, è quasi sempre di tutto fumo e niente arrosto, il che è dovuto in parte al sistema elettorale, che costringe a governi di coalizione, e in parte al fatto che la Costituzione, per paura dei regimi dittatoriali, concede al primo ministro uno scarso potere esecutivo.
La televisione italiana trasmette ogni genere di talkshow politico (la maggior parte dei quali di orientamento sinistrorso, anche sulle reti di Berlusconi) ma anche questo tipo di programma è in crisi: gli italiani, fatalmente disillusi, non si preoccupano più di guardare la televisione.
Nel frattempo, il debito sovrano italiano continua a crescere in maniera esponenziale, arrivando a toccare 2.2 trilioni di euro, che equivalgono al 135 percento del PIL: è il terzo debito sovrano a livello mondiale, dopo quello di Giappone e Grecia. E maggiore è la deflazione italiana, maggiori sono il debito e i suoi costi in termini reali.
In Italia, come in Francia, dopo la Seconda Guerra Mondiale la filosofia predominante è stata quella dirigista: il governo è gestito come un racket delle protezioni, e il denaro si insinua in ogni angolo dell’economia. Tutti i giornali ricevono sovvenzioni pubbliche, e questo spiega anche il loro numero così elevato.
Chiunque lavori nel settore privato, in quelle attività a conduzione famigliare che hanno reso il paese celebre in tutto il mondo, si trova in una condizione di svantaggio. Secondo il Sole 24 Ore, l’Italia ha il più elevato onere fiscale totale di tutto il mondo sulle proprie aziende, pari al 68 percento, seguita dalla Francia, con il 66 percento, contro il 36 percento della Gran Bretagna. Avviare un’attività in Italia significa entrare in un incubo burocratico kafkiano, che può addirittura peggiorare; significa anche dover corrispondere allo Stato almeno 50 centesimi per ogni euro pagato ai propri dipendenti. Se a ciò si aggiunge un sistema giudiziario bizantino, politicizzato e dotato di poteri terrificanti, si comincia a comprendere perché nessuna azienda estera voglia stabilire la propria sede in Italia.
Per circa un decennio, fino a un anno fa, ho lavorato per un giornale locale, La Voce di Romagna, come rubricista, ma ho rinunciato dopo che il mio datore di lavoro, pur ricevendo cospicue sovvenzioni di denaro pubblico, non mi ha pagato per tre mesi. Non avevo titolo per richiedere il sussidio di disoccupazione perché ero un libero professionista; i dipendenti con contratto possono ricevere il sussidio, ma solo per un anno, all'incirca. Molti dei miei colleghi non hanno ricevuto il loro stipendio addirittura per un intero anno. Adesso, La Voce sta per dichiarare fallimento e chiudere, e non scommetterei neanche un euro sul fatto che i miei ex colleghi riescano a ricevere il denaro che spetta loro.
Sì, c’è un’altra Italia, quella finanziata dallo Stato, dove tutto sommato la vita, sebbene non tutta rose e fiori, è ancora vivibile, anche se i licenziamenti del Teatro dell'Opera di Roma hanno causato qualche ansia. I parlamentari italiani sono i più pagati del mondo civilizzato, il loro stipendio è pari a quasi il doppio di quello dei loro colleghi britannici. I barbieri che lavorano all’interno del Parlamento possono arrivare a guadagnare €136.120 lordi l’anno. Tutti i dipendenti statali ricevono una favolosa pensione pari quasi al loro salario a fine carriera: non è pertanto difficile comprendere la rabbia del lavoratore italiano medio del settore privato, il cui reddito lordo annuo è pari a circa €18,000.
La parola “inimmaginabile” rispecchia alla perfezione il dorato mondo del dipendente statale italiano, specialmente nel Mezzogiorno, il disperato sud del paese. La Sicilia, ad esempio, ha un esercito di 28.000 guardie forestali, più grande di quello del Canada, e 950 autisti di ambulanza, che non hanno alcuna ambulanza da guidare.
Un governo italiano serio opererebbe urgenti e drastici tagli non solo al tronfio, parassitario e corrotto settore statale, ma anche a tasse, costo del lavoro e burocrazia. Tuttavia, a oggi, solo Beppe Grillo e la Lega Nord chiedono che l’Italia esca dall’euro. Ma gli italiani ancora non capiscono: l’euro è il problema, non la soluzione, a meno che non accettino una vera austerità, di proporzioni ben maggiori, e non l’accetteranno a meno che non vengano minacciati con le armi.
L’Italia, più della Francia, è il grande malato dell’Europa, ed è anche il malato morente. Le donne italiane erano quelle che avevano più figli in tutta Europa: era frequente incontrare uomini anziani di nome Decimo. Tuttavia da decenni il tasso delle nascite in Italia è il più basso di tutta Europa, e se non ci fosse l'immigrazione, la popolazione sarebbe in calo. Che le donne italiane rifiutino di avere figli, è un chiaro segno di una società malate terminale."
Nicholas Farrell, The Spectator

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Andrea L.. 3 anni fa mostra
    Mail di Grillo a Radio Capital "Ringrazio per la donazione relativa all'intervista. L'iniziativa è temporaneamente sospesa e l'importo è stato rimborsato presso il conto da cui è partito il bonifico. Beppe Grillo". Che squallido, vergognoso buffone...
    • marina s. 3 anni fa mostra
      http://www.lettera43.it/politica/grillo-niente-intervista-su-radio-capital-da-bottura-e-la-rete-s-indigna_43675146183.htm
    • Andrea L.. 3 anni fa mostra
      https://twitter.com/hashtag/beppevaidaluca?src=hash&lang=it buon divertimento
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa mostra
      riporta la mail o il link!!!
    • marina s. 3 anni fa mostra
      Purtroppo, Grillo ne infila una dietro l'altra. Il peggio è nel " l'iniziativa è momentaneamente sospesa". E lo dici adesso che sei stato invitato per l'intervista già dal 23/10, giorno in cui è stato inviato il bonifico al c/per Genova, con tanto di causale: "ciao Beppe! Ecco i 2.000 euro per Genova! Ti aspetto venerdì 31/1 ,H 8.15 a Radio Capital, via Massena 2 Milano. Grazie"? E siamo all'ennesimo non- : non - capo di un non- partito che rilascia non- interviste. Comunque, magari... c'è qualche altra giustificazione.
    • Andrea L.. 3 anni fa mostra
      Sono abituato a quelli che parlano italiano (si dice rEfurtiva). Voi, invece, ai quaqquaraqquà. Ah, Genova ringrazia. Ancora.
    • Fabry A. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Sei abituato a quelli che scappano con la rifurtiva eh?
  • Consigli Personal Computer Utente certificato 3 anni fa mostra
    Abbandoniamo l' euro. L' euro ci ha solo danneggiati. Fuori dall' euro SUBITO. SDiamo schiavi dell' europa e degli USA
    • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa mostra
      Siamo schiavi dell'ignoranza!
  • Popolodistorditi 3 anni fa mostra
    Radio Capital raccoglie 2000 euro e chiede l'intervista a Beppe Grillo QUALCUNO NON CREDE AL PAGAMENTO AVVENUTO? ECCO I DATI DEL BONIFICO https://twitter.com/bravimabasta/status/525181041498406912/photo/1 BEPPE, NON E' CHE NON CI VAI SE L'INTERVISTA NON VIENE CONCORDATA NEI MINIMI DETTAGLI DELLE DOMANDE CHE TI SARANNO RIVOLTE?
  • Popolodistorditi 3 anni fa mostra
    AVETE VISTO IL SERVIZIO DELLE IENE CHE INTERVISTA I GRULLI CON LA CODA FRA LE GAMBE PERCHE' NON RIESCONO O MEGLIO "NON POSSONO" ESPRIMERE UN PARERE PERSONALE SULLE FRASI SICILIANE DI BEPPE GRILLO? MERAVIGLIOSAMENTE MARTA GRANDE E' IMPEGNATA SULL'UCRAINA, QUINDI TUTTI I MESI FRA LEI E COLLABORATORE, MIGLIAIA DI EURO PER IL SUO IMPEGNO SULL'UCRAINA? ROBBBBBBBE DA PAZZI!
  • Popolodistorditi 3 anni fa mostra
    DAL VOSTRO POST Il prezzo dei prodotti di prima necessità, quali sigarette, caffè e vino è raddoppiato improvvisamente ++++++++++++++++ FRA I PRODOTTI DI PRIMA NECESSITA' VI SIETE DIMENTICATI DI AGGIUNGERE LA COCAINA, LA MARIUANA, LA PUTTANA E IL TRANS? AH AH AH AH AH AH AH
  • Emanuele Torrero 3 anni fa mostra
    GRILLO BUFFONE...HAI CHIESTO 2000 EURO PER GLI ALLUVIONATI PER ANDARE A FARE INTERVISTE....DA LATERAL (RADIO CAPITAL) TI è ARRIVATO IL BONIFICO MA NON TI SEI PRESENTATO.....SQUALLIDO SI MA LO SAPEVAMO...MA I SOLDI? CHE FINE HANNO FATTO? CHE SCHIFO E C'E' ANCORA GENTE CHE INGENUAMENTE CREDE ALLE CAVOLATE CHE DICI....SVEGLIA GENTE MI SA CHE I VERI PECORONI SIETE VOI...!!!!
    • Ernesto - ✰✰✰✰&#10032 () Utente certificato 3 anni fa mostra
      Permesso? Porta la prova di ciò che dici. Senza le prove il tuo è solo delirio. Ciao.
  • Christian G. 3 anni fa
    Frequento il blog di Grillo dal 2007, voto il M5S dal 2009, tuttavia non scrivo quasi mai (leggo solamente) perché ritengo che le parole vadano misurate (ovvero se non si ha nulla di interessante da scrivere, meglio non scrivere niente). Ringrazio Grillo dal profondo del cuore per avermi tolto le catene ed avermi permesso di vedere la luce e non più le ombre come nel mito della caverna di Platone (pensate che consideravo Silvio un'eroe e l'ho votato da quando ho avuto il diritto di voto, io stolto coglione imbonito dalla televisione). Poi però mi sono svegliato e poco a poco ho cercato di svegliare anche gli altri ed ho sempre pensato che il problema principale dell'Italia fossero i mezzi di informazione, che il problema fondamentale del nostro paese fosse la televisione, che i politici che abbiamo da 20 anni fossero la causa ed il popolo l'effetto. Inutile dire che mi sbagliano un'altra volta. E credo che i risultati delle Europee confermino la mia teoria, ossia che i politici sono solo l'effetto, la vera causa sono le persone (se così si possono definire) che li votano (e continuano a votare) e tutto ciò è letteralmente raccapricciante. Per questo asserisco che il 75% degli italiani è letame, letame che pensa solo al proprio orticello. Il restante 25% si salva, è meglio di tutte le altre razze della terra messe insieme, ma fa un po quello che faceva Sisifo, ovvero si affatica inutilmente. Penso che emigrare, inserendosi in un altro contesto, imparando un'altra lingua, sia l'unica cosa che resti da fare a questo 25%. P.S. Potrà sembrare paradossale, ma l'unica colpa di Grillo, in tutta questa situazione altrettanto paradossale, è essere stato COERENTE. NESSUN POLITICO, NESSUNO MAI NELLA STORIA DEL NOSTRO PAESE SI è AZZARDATO, HA MAI OSATO MANTENERE LE PROMESSE FATTE IN CAMPAGNA ELETTORALE. L'UNICO CHE LE HA MANTENUTE, E NON è NEMMENO DIRETTAMENTE UN POLITICO, VIENE QUOTIDIANAMENTE MASSACRATO!!! SAPETE CHE C'E'? MA ANNATEVENE A' FANXULO (SEMPRE IL 75%)!!!
    • Luca M. 3 anni fa mostra
      molto interessante... ora tornatene in silenzio per qualche annetto... ps affanculo vacci tu, coglione!
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      ..si è così *****
    • Dino L.. Utente certificato 3 anni fa
      Profonda verità.
  • caradonna .. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Buonasera. Voglio segnalare una grave violazione della Democrazia.I Giornali di Regime (confesso che li leggo ancora) approfittando del fatto che nel Movimento sono vietati TV e Giornali hanno scritto che il M5S invece del 24,9% ha preso il 2,49%.Ma si può essere cosi stupidi da pensare che la gente possa credere a una simile balla?.Bah, se continuano cosi non dovremo fare niente,cadranno da soli. W il M5S
    • ENZO D. Utente certificato 3 anni fa mostra
      ti sbagli...ci sono tantissimi ITAGGGGGGLIANI che ci credono...
    • caradonna .. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Mi riferisco al voto per le Comunali di Reggio Calabria
  • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa
    Il post delle 18:03 è di un Klone che imita il nostro impavido Luca. Klikkiamolo per favore, che si svapori. Un KLIKKEETTO e teniamo pulito il blog. Grazie.
    • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa
      Grazie a tutti ... e stiamo all'occhio che ieri c'erano i "terroristi" ... i giornalisti son a caccia di questi spot ... lotta armata, rivoluzione, pistole ... e il giorno dopo siamo tutti brigatisti ... In quei casi facciamo quadrato efacciamoli sparire ... Non si sa mai cosa c'è dietro quella cacca. baci a tutti e Felicità!!
    • Ornella M. Utente certificato 3 anni fa
      Fatto Francesco, ho klikkato... ma ne spuntano sempre di nuovi o si riciclano continuamente? Poracci...
    • Dino L.. Utente certificato 3 anni fa
      Sparito.
    • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa
      Si e penso di sapere chi sia. Sono giorni che girovaga con nick diversi. Ma alla fine mi sta simpatico lo siocco. Ciao ... il fatto dello sciacallaggio però ... quello no non va per niente bene. Ciao.
    • caradonna .. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Ciao Francesco ho kliccato. Scusa ma ho visto che ti ha chiamato bifolco Ma che ti conosce?
    • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa
      Attaccati alla minchia e tira forte. Per l'intanto sparisci te in breve tempo ... Ciao stai bene ... ^_^
    • Luca M. 3 anni fa mostra
      per tenere pulito il blog bisognerebbe aprire lo scarico ed eliminare le merdacce come te, bifolco del cazzo!
  • Luca M. 3 anni fa mostra
    Bonus bebé, Lega e M5S votano contro l'estensione ai bambini figli di immigrati. Pd attacca: "Razzisti" e bravi...fasciogrulli legaioli!
    • brunetto bruni (brunbrun) Utente certificato 3 anni fa mostra
      Non votate ciò che non è nel programma oppure aggiornatelo. Chi vi ha autorizzato a votare sta roba? Allora, la democrazia diretta? Secondo le regole (a mio avviso) dovreste astenervi sempre oppure chiedere un nostro voto. Non può bastare una riunione tra di voi, siete i nostri portavoce, non di voi stessi. Mi sbaglio?
    • Francesco Fo. Utente certificato 3 anni fa mostra
      KLIKK Klone demmerda ...
    • Dino L.. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Hanno aperto le gabbie?
  • Poverinoi 3 anni fa mostra
    prova censura
  • Poverinoi 3 anni fa mostra
    PER CARITA' GRULLI, CERCATE IN TUTTI I MODI DI NON ANDARCI IN TV: A MIO AVVISO SAREBBE ANCORA PEGGIO PER VOI. ASCOLTATE CHE PRESTAZIONI .... PARDON ... SALTI MORTALI CARPIATI MEZZO AVVITATI. http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/491969/roma-la-frase-di-grillo-sulla-mafia.html
  • Poverinoi 3 anni fa mostra
    QUALCUNO VUOLE MODIFICARE A PROPRIO USO E CONSUMO LA COSTITUZIONE? NEL TERZO MONDO, DOVE CI SONO QUELLI CHE NOI CONSIDERIAMO STUPIDI E DA TERZO MONDO, LA COSA LA RISOLVONO COSI' Burkina Faso, assalto ai palazzi del potere Vacilla il presidente-padrone Compaoré Bruciato il Parlamento e la sede del partito al potere. Abbattute le statue del raiss IN ITALIA, DOVE CI SONO QUELLI FURBI, VESTITI BENE, COLTI, QUELLI CON IL BLOG E IL FESSOBOOK.....PRATICAMENTE IL CONTRARIO DI QUELLO SCHIFO DI TERZO MONDO, LA COSA CERCANO DI RISOLVERLA CON AL MASSIMO QUALCHE TWEET, QUALCHE POST, QUALCHE SCENEGGIATA ....... MA POI TI ARRIVA NEL CULO COMUNQUE! IN BURKINA FASO NON STANNO MICA AD ASPETTARE LA DISCESA IN CAMPO DI UN COMICO E DI UN ESPERTO IN MARKETING!
  • Luca M. 3 anni fa mostra
    per amore di verità: questo è un blog di merda con una cen-sura fascista di merda! ...ora cancellate, ma merda rimanete!
  • Franco 3 anni fa mostra
    Passare le proprie giornate a rompere i coglioni al mondo sull'informazione manipolata, e pubblicare un'articolo manipolato togliendo la parte dove si irride il padrone. M5S, il nuovo che arretra.
    • Rno. 3 anni fa mostra
      Sarà pure un estratto .... ma l'estrazione di quello che conviene equivale alla manipolazione!!!!!
    • Terry E. () Utente certificato 3 anni fa mostra
      Non è manipolato,e 'un estratto ,tanto è' vero che sotto al post,cliccando sulla firma,si accede all'articolo integrale.
  • Rno. 3 anni fa mostra
    VERGONATEVI VOI COMUNICATORI DEL BLOG !!!! Tra l'altro, avete tolto questa parte: "Yet even now only Beppe Grillo, a modern comic version of Benito Mussolini, and the separatist Northern League advocate Italian withdrawal from the euro" E voi sareste contro l'informazione di regime .... al bando TV e gironali!!!! PATETICI STATE DISTRUGGENDO QUANTO DI BUONO C'ERA NEL M5* P.S.: controllate al http://www.spectator.co.uk/features/9349002/italys-in-terminal-decline-and-no-one-has-the-guts-to-stop-it/
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Io non capisco perchè dobbiamo sempre tirar fuori gente dalla tomba,mussolini,hitler,berlinguer,pertini,non possiamo lasciarli riposare in pace?,capisco che il passato è storia,ma pensare al presente mai?.
    • Terry E. () Utente certificato 3 anni fa mostra
      Che noia,sembri un disco rotto,abbiamo capito! Se hai intenzione di riempire il blog con un tuo commento ripetuto all'infinito,dillo ,così ci mettiamo l'anima in pace.😀
  • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Ragazzi finchè non andrete in tv ad informare ci sarà sempre una parte di persone che non saprà niente di quello che abbiamo fatto,ergo passerà il messaggio che siamo uguali agli altri partiti,che non facciamo niente ecc,l'anno scorso abbiamo preso una quantità di voti che purtroppo non prenderemo più,dovevamo vincere l'anno scorso,più passa il tempo più le cose peggioreranno,e penso che alle prossime politiche prenderemo una batosta peggio delle europee,nonostante alle europee i bookmakers ci davano pari al pd di percentuale.
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa mostra
    http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.it/2014/10/leopoldatevi-tutti-prima-che-sia-troppo.html#comment-form di Sergio Di Cori Modigliani L'interrogatorio del presidente Napolitano al Quirinale è stato un successo per la democrazia e un'autentica catastrofe per l'attuale oligarchia con ambizioni dittatoriali. Nonostante non ne avesse alcuna intenzione, ritenendo che le questioni statali non riguardano la cittadinanza bensì soltanto il manipolo dei pochi ed esclusivi eletti nel circolo di quelli che contano, alla fine, il nostro presidente, a furor di popolo e grazie a quel settore ancora pensante della stampa italiana, è stato costretto a cedere. Ha chiesto e ottenuto che i professionisti della stampa non fossero presenti. Pur sapendo che entro breve tempo l'intera trascrizione della sua deposizione come testimone verrà resa pubblica, ha imposto uno stile per lanciare un segnale forte nel campo dei diritti civili. Il Fatto Quotidiano e il Corriere della Sera sono stati gli unici due quotidiani importanti italiani a protestare per l'esclusione. Neppure una parola, che io sappia, da parte dell'ordine dei giornalisti. Non si tratta soltanto di un fatto formale perché ai livelli più alti del potere, la forma si tramuta immediatamente in sostanza. Sempre. Era una chiara modalità attraverso la quale si tastava il terreno e si comunicava al popolo di non scocciare più di tanto. E' molto probabile che i cinesi, i catarioti o i russi neppure ci facciano caso a queste quisquilie. Ma l'Europa, gli Usa, il Sudamerica, l'Australia invece sì. Tanto è vero che il commento più diffuso in tutto l'occidente è stato: adesso capiamo perché vi trovate al 69esimo posto nella classifica relativa alla libertà di stampa. E' stato un successo per la democrazia, piccolo ma sostanzioso e, anche qui, all'apparenza puramente formale ma di fatto sostanziale, perché da oggi è stato sdoganato "ufficialmente" il segreto di Pulcinella in base al quale i mafiosi erano stati identificati come i mand
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa mostra
      mandanti e gli esecutori delle stragi del 1993 e dell'attacco militare contro i poteri dello Stato. Il presidente ha ammesso che "ci fu un aut aut della mafia". Dopo questa frase, si piomba in una nebulosa ambigua, squarciando la quale, secondo me, oggi possiamo e dobbiamo cominciare a modificare il nostro linguaggio e sostenere che i mafiosi sono terroristi. Napolitano ne esce rimpicciolito, simile a quelle maschere piccolo-borghesi interpretate nelle cosiddette commedie all'italiana da Peppino de Filippo negli anni'50. Esattamente il contrario opposto di uno statista. L'italiano classico, quello che vuol mettere sempre una pietra sopra, disposto e disponibile a essere forte con i deboli e debole con i forti, che dice e non dice, ammette e nega, conferma e smentisce, rivelando nel suo comportamento, sia mimico che linguistico, la sua vera e profonda ambizione esistenziale "tiratemi via da qui al più presto possibile". In una situazione economica, politica, strutturale, culturale, come quella dell'Italia oggi, ci dimostra di essere l'uomo sbagliato nel posto sbagliato. Da ogni parte del paese si manifesta sempre di più la richiesta popolare di maggiore chiarezza, massima trasparenza, superamento della obsoleta idea per cui il cittadino davanti ai poteri dello Stato deve sentirsi suddito invece che individuo pensante con dei diritti , e il nostro presidente che cosa fa? Le prova tutte per sottrarsi e poi alla fine accetta di testimoniare, ma a condizione che non sia presente la stampa, che non ci sia la diretta televisiva. Non sia mai. Ciò che si è mostrato (e da questo punto di vista è stato un enorme successo per il potere, nella prospettiva di costruire il nuovo immaginario collettivo dei sudditi italiani), ed è arrivato in maniera forte e chiara, è l'immagine di un potere oscuro, che si cela, si nasconde, e quando si manifesta lo fa solo e soltanto perché obbligato e alle proprie condizioni. Forse non è un caso la scelta -di furibondo impatto simbolico- della sce
  • PaoloR Z. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Ma è possibile che si sia caricato un articolo che sconfessa la linea tenuta fin qui dal movimento? Si legge che l'articolo 18 è una bojata, che il governo non riuscirà a demolirlo, come spera il M5*; si legge che bisogna avere una legge elettorale maggioritaria, tipo UK, in modo che il governo abbia più poteri, si legge che la costituzione italiana è stata concepita per paura dei regimi dittatoriali, e il M5* la considera bellissima. Dopo aver elencato delle magagne italiane, l'articolista chiede al governo “drastici tagli” ma come esempio si parla di 28.000 guardie forestali della Sicilia, ma non può intervenire, aggiungo io. Dato che c'è un rigo che esalta Grillo [e la Lega], si può pubblicare in questo blog, e questo è sufficiente per uscire dall'€ . Prima usciamo e dopo (forse) modifichiamo, correggiamo i nostri problemi. Secondo me gli addetti del blog penseranno che essendo l'articolo un po' lungo, non lo legge nessuno. Io l'ho letto. Paolo TV
  • strapazzodamore .., roma.. Utente certificato 3 anni fa mostra
    l'articolo del post è MANIPOLATO ,inoltre avete cancellato anche questo commento informativo Mr Farage, ti spiego perché non devi allearti con Grillo Lettera da inglese a inglese al leader Ukip: Beppe è un pifferaio magico con idee fasciste. Su euro, immigrati e ambiente non avete nulla in comune. Molto meglio Madame Le Pen Nicholas Farrell E voi sareste quelli dell'informazione libera?Non vi lamentate degli altri.Voi siete peggio Caro Gruppo "Non" Dirigente VAFFANCULO Fuori i Buffoni dal Movimento VIVA IL NOSTRO MOVIMENTO CINQUE STELLE
    • strapazzodamore .., roma.. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Bravo vedo che la pensi come me.Il Vaffanculo distingue chi non ha argomenti .Distingue i Seri dai Buffoni.Distingue chi promette di fare e non fa mai un ca... Fuori i Padroni e i Cialtroni dal M5S Il MOVIMENTO è nostro Riprendiamocelo.
    • Terry E. () Utente certificato 3 anni fa mostra
      Perché non la smetti di fingerti un simpatizzante del movimento,tanto non ti crede nessuno,sprechi solo tempo e francamente ti rendi ridicolo. Ciao ciao.
    • napo litano 3 anni fa mostra
      A parte le parolacce che denotano una persona a corto di argomenti perchè non ha inserito il link dell'articolo, così vediamo se è manipolato...
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa mostra
      ma non era farage fascista?
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa mostra
      strapieno demmerda
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa mostra
      ma che ca220 dici???????
  • alberto c. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Un post di una insulsa banalita' raccontata con una retorica spicciola. Se doveva convincere qualcuno che uscire dall'euro e'la soluzione a tutti nostri problemi......ci voleva lui a raccontarci di nuovo la solita storiella sull'euro,sui prezzi raddoppiati, sulla crisi italiana e bla bla bla....forse se avesse avuto maggiori capacita'analitiche e magari qualche buona idea per uscire dalla crisi, gia'basta licenziare qualche migliaio di statali nullafacenti, avremmo avuto un giornalista in piu'.
  • SC 3 anni fa mostra
    Questo é il link dell articolo originale: http://www.spectator.co.uk/features/9349002/italys-in-terminal-decline-and-no-one-has-the-guts-to-stop-it/ Dove tra l´altro l´autore dice: "Yet even now only Beppe Grillo, a modern comic version of Benito Mussolini, and the separatist Northern League advocate Italian withdrawal from the euro." Nella traduzione questo pezzo é scomparso.
    • marina s. 3 anni fa mostra
      Non è la prima volta che questo accade. La più recente omissione è stata nel post del 17/10 #RenzieTagliaLaSanità in cui si sosteneva: " la legge di Stabilità viola palesemente il Patto della Salute che lo stesso governo aveva firmato ad agosto con le Regioni. Il Patto stanziava 112 miliardi per il 2015 e 115 per il 2016, ma ora questi soldi rischiano di sfumare via....." poiché la legge di Stabilità chiede 4 miliardi alle Regioni. In realtà la violazione non c'è perché nello stesso Patto della Salute si precisa: “ salvo eventuali modifiche che si rendessero necessarie in relazione al conseguimento degli obiettivi di finanzia pubblica e a variazioni del quadro macroeconomico". Questa parte del testo del Patto stata omessa in quel post.
    • Terry E. () Utente certificato 3 anni fa mostra
      Lo vuoi decidere invece solo tu cosa è buono o no? Facciamo che ognuno dica la sua in maniera democratica senza tacciare di Mussolinismo ,ok?!
    • Rno. 3 anni fa mostra
      ... già ... e chi lo decide cosa è buono o no; tu? O Beppe Mussolini????
    • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa mostra
      Ma chi è stato a portarci nell'euro ed a privatizzare? Non sarà mica lo stesso in.utile idiota?
    • Terry E. () Utente certificato 3 anni fa mostra
      Mi sembra giusto estrapolare dall'articolo ciò che c'è di buono e pubblicarlo da ciò che non lo è ed evitarlo.
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    ve la prendete anche voi con gli onesti, chiedete scusa pezzi di merda !
  • strapazzodamore .., roma.. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Mr Farage, ti spiego perché non devi allearti con Grillo Lettera da inglese a inglese al leader Ukip: Beppe è un pifferaio magico con idee fasciste. Su euro, immigrati e ambiente non avete nulla in comune. Molto meglio Madame Le Pen Nicholas Farrell
  • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
    buongiorno blog!! ho letto ..ma tra i prodotti di prima necessita' mettere sigarette, vino, caffe' mi sembra un po' un controsenso. I benei di prima necessita' sono ben altri. detto questo..che siamo in crisi nera e' un dato di fatto, che le casse integrazioni siano concesse ad aziende non in crisi ma a grandi multinazionali che vogliono solo aumentare i propri utili e' vero anche questo. La disoccupazione aumenta, non si fanno piu' figli perche' non si puo' mermettersi la spesa di mantenerli, diventa difficile per alcune persone anche la normale sopravvivenza. Ma la cosa piu' strana e' la total eindifferenza della gente, sembra tutto normale, tutto va bene, continau imperterrita per la sua convinzione politica e allora ? come la mettiamo? la gente va svegliata in un modo o nell'altra,non si puo' continuare cosi....
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      brava manu!!
    • Manuela B. 3 anni fa mostra
      l' euro e la crisi sono due cose diverse, mettetevelo in testa grullini!
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    Fiero di far parte del M5S!!!
    • strapazzodamore .., roma.. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Tranquillo, ormai lo sanno anche le pietre.
    • Manuela B. 3 anni fa mostra
      contento tu!
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    per essere chiari e ricapitolando: la mogherini(pd) lascia il parlamento e va in europa un altro deputato pd le subentra in parlamento renzi nominerà oggi un altro ministro degli esteri pd al posto della mogherini. in un colpo solo altri piddini nelle istituzioni!poi ditemi cosa dovrei pensare....?
    • Manuela B. 3 anni fa
      Taci lo dici a tua sorella, cretino!
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ecco...allora taci!!!non vali nulla!!
    • Manuela B. 3 anni fa
      il partito dell' astensione!
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      dai sciocchina,prova a dire cosa voti tu???vediamo,abbi il coraggio di dire cosa voti!!!
    • Manuela B. 3 anni fa mostra
      che i grullini non contano una cazzo!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus