Appello al Capo dello Stato Sergio Mattarella

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Simone Valente (Capogruppo Movimento 5 Stelle Camera) e Giovanni Endrizzi (Capogruppo Movimento 5 Stelle Senato)

I maggiori costituzionalisti italiani sono stati sentiti al Senato in commissione Affari costituzionali in merito alla legge elettorale che il Parlamento sta esaminando. E ciò che hanno detto dimostra chiaramente tutta la pericolosità di questa legge.

I costituzionalisti hanno infatti affermato che il Rosatellum bis presenta palesi profili di incostituzionalità. Come prima forza politica del Paese, che rappresenta oltre 9 milioni di italiani, e nel rispetto delle funzioni del Capo dello Stato, chiediamo al Presidente Mattarella, nell’ambito della sua funzione di moral suasion sulle forze politiche e sulle istituzioni della Repubblica, di intervenire affinché questi punti d’incostituzionalità vengano rimossi dal testo. Il tempo perché la legge elettorale venga migliorata c’è.

Se i partiti dovessero essere sordi anche alla moral suasion del Presidente della Repubblica, allora chiederemo a Mattarella di verificare con attenzione i profili di incostituzionalità sollevati dai giuristi sentiti in Senato, e di valutare la possibilità di non firmare la legge e di rinviarla alle Camere.

La legge elettorale è materia delicata e di garanzia, perché riguarda le regole del gioco della nostra democrazia: approvarla alla Camera a sei mesi dalle elezioni, con un voto di fiducia, è stato già un atto di violenza. Adesso far andare il Paese a votare ancora una volta con una legge incostituzionale - che poi la Corte Costituzionale potrebbe bocciare, come già avvenuto per il Porcellum e l’Italicum - sarebbe uno strappo irreparabile per la nostra democrazia. E il presidente Mattarella, se dovesse firmare questa legge elettorale, sarebbe anche lui tra i responsabili.

In base all’articolo 91 della nostra Costituzione, il Capo dello Stato presta giuramento di fedeltà alla Repubblica e di osservanza della Costituzione dinanzi a tutto il Parlamento. E’ il garante della nostra Carta costituzionale ed è l’unico che può impedire che il Parlamento calpesti i nostri principi costituzionali come invece sta avvenendo.

Qui di seguito vengono riportati alcuni passaggi degli interventi dei costituzionalisti nel corso delle audizioni informali tenutesi nella commissione Affari costituzionali del Senato il 19 ottobre scorso.

Ddl n. 2941 -Rosatellum bis
(legge elettorale)

PROF. LORENZO SPADACINI:
“Il voto congiunto in un sistema organizzato su due canali di rappresentanza viola il principio di uguaglianza (artt. 3 e 48 Cost.)”; “le disposizioni, che dispongono la trasmissione del voto per il candidato uninominale alle liste che lo appoggiano o da una lista sotto la soglia per l'accesso alla rappresentanza ad una lista che la supera, violano il principio di uguaglianza (art. 3 Cost.) e quello del voto personale e diretto (artt. 48 e 56 Cost.)”; “il sistema di trasposizione dei seggi dai livelli superiori ai collegi plurinominali non rispetta il principio di conoscibilità dei candidati e viola la giurisprudenza della Corte costituzionale sui limiti entro i quali sono ammissibili liste bloccate”; “le disposizioni che consentono che i collegi plurinominali possano perdere o guadagnare anche due o tre seggi violano l’art. 3 Cost. in materia di uguaglianza del voto e l’art. 56 Cost.”; “le disposizioni speciali relative al Trentino Alto Adige violano il principio di uguaglianza ed anche il principio di tutela delle minoranze linguistiche”; “le disposizioni della delega legislativa risultano incompatibili con gli standard minimi di democraticità internazionalmente definiti e non rispettano l’uguaglianza degli elettori”; “la presenza di soglie nazionali al Senato è in contrasto con l'art. 57 Cost.”.

PROF. AGATINO CARIOLA:
“il voto congiunto crea un effetto di trascinamento del voto che sarebbe legittimo solo laddove ci fosse governabilità, ma con il sistema delle liste bloccate e dei piccoli partiti nelle coalizioni si possono ledere i diritti di libertà di voto”.

PROF. GAETANO AZZARITI: “la procedura utilizzata, cioè la questione di fiducia, è un iter speciale che potrebbe ledere l’art. 72 Cost.”; “nel merito meglio il voto disgiunto, non come in questa legge (incoerente) che priva l’elettore della scelta del candidato, che passa nelle mani dei partiti”; “le liste corte poi possono dare luogo ad elezioni di rappresentanti svincolati dal territorio, anche perché i voti dati ad una lista che prende meno del 3% passano ad altri candidati”.

PROF. MASSIMO VILLONE: “la legge elettorale è una materia parlamentare non da sottoporre al rapporto fiduciario con il Governo che impedisce le modifiche dell’assemblea; questo non è un fatto formale ma sostanziale”; “alla fine la legge viene approvata con poco consenso se si considera che viene approvata con la fiducia e non veramente dall’assemblea”; “la legge poi è contraddittoria e irrazionale perché porta alla frammentazione e non alla governabilità”; “quanto alle modalità di voto, dovrebbe essere che voto A e trovo A, non che sulla scheda trovo un pacchetto di nomi davanti, tutti assieme, in un prendere o lasciare collettivo”; “tutti i parlamentari in questo modo sono predeterminati; questa è una grande debolezza”.

PROF. FELICE CARLO BESOSTRI: “nella proposta di legge sussiste la lesione della libertà e personalità del voto dell’elettore, in quanto non è possibile votare per un candidato uninominale che si stima, se collegato ad una lista bloccata, i cui candidati non siano assolutamente graditi e comunque tra i quali l’elettore non possa scegliere con un voto di preferenza”; “il voto non è libero, personale e diretto in quanto non si può scegliere il candidato, causa l’assenza di preferenze o di meccanismi equivalenti nelle liste proporzionali, né si può scegliere il solo candidato uninominale, a causa del voto congiunto”; “infine non ci si può candidare in condizioni di eguaglianza quando si hanno liste bloccate e pluralità di candidature previste per alcune situazioni e non per altre“.

PROF. STEFANO PASSIGLI: “le pluricandidature violano il principio costituzionale secondo cui i cittadini devono poter concorrere a cariche elettive tutti nelle stesse condizioni (principio di uguaglianza)”; “critico il fatto di aver lasciato le dimensioni dei collegi nella mani del Governo”; “la lista bloccata crea problemi di uguaglianza, visto che già il secondo della lista rischia di non essere eletto”; “il voto poi non è libero: se voto un capolista e poi il voto si trasferisce ad altri partiti o liste della colazione, l’elettore subisce una coercizione, una forzatura”; “infine critico le coalizioni disomogenee”; “l’obiettivo del legislatore pubblicamente dichiarato era quello della governabilità: non c’è in questo progetto di legge”.

PROF. ANDREA PERTICI: “voto a pacchetto, preconfezionato”; “non si dovrebbe rischiare la terza incostituzionalità”; “listone bloccato con candidati non collegati ad alcun simbolo, ma un unico simbolo da barrare per l’elettore”; “il mio voto finisce per dipendere dal voto altrui”; “voto distribuito”; “l’elettore pensa di votare uno, mentre in realtà vota un altro”; “suggeriamo infine meccanismi trasparenti di selezione delle candidature che non ci sono”; “infine elezioni primarie regolamentate per legge”.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Lisetta Sperindei 2 mesi fa
    La MUMMIA ubbidirà ai suoi padroni, coloro che l'hanno votato come presidente della Repubblica. Inutile farsi illusioni. Questo sussulta solo per colpa del singhiozzo, non certo per l'orgoglio!
  • Corona Giovanni 2 mesi fa
    Un galantuomo,ma privo di personalità. Quello che gli scrivono dice.è qui chi detta e Mr Bean che lo ha seduto su quella poltrona.
  • Emilio C. Utente certificato 2 mesi fa
    Ora tutti i giorni andiamo a ROMA ? Il nostro MOVIMENTO tramite i nostri portavoce chiedono lo STATO DI ACCUSA per cacciarlo via. Non si può avere un Presidente che firma qualsiasi legge NON COSTITUZIONALE con l'aggravante della recidività.
  • rosella d. Utente certificato 2 mesi fa
    OGGI 26/10 MATTARELLA RICEVENDO UNA DELEGAZIONE DI STUDENTI AL QUIRINALE ALLA DOMANDA : PRESIDENTE, FIRMERA' IL ROSATELLUM? HA RISPOSTO TESTUALMENTE: NON POSSO NON FIRMARE ALLORA CHE SI FA? PROSSIMO APPUNTAMENTO AL QUIRINALE? LA PIAZZA E' GRANDISSIMA
  • Maria P. Utente certificato 2 mesi fa
    Raidio 1 riporta che Mattarella parlando a non so quali studenti ha affermato che lui firma ciò che gli sottopone il parlamento perchè questo dice la Costituzione!!! Anche se lui stesso non è completamente in linea con quanto deve firmare!!!
    • rosella d. Utente certificato 2 mesi fa
      E' vero, oggi 26/10 hanno trasmesso in TV il filmato nel quale lo dichiara con chiarezza. Che facciamo?
  • Emilio C. Utente certificato 2 mesi fa
    ***** Preparate rapidamente le carte "STATO DI ACCUSA" è recidivo a firmare leggi non Costituzionali. Forza che ci siamo. Grazie
  • Dino Colombo. Utente certificato 2 mesi fa
    …………../´¯/)……….. (\¯`\ …………….//……….. …\\….\ ………../….//………… ….\\….\ …../´¯/…./´¯\………../¯ `\….\¯`\ .././…/…./…./.|_……_| .\….\….\…\.\.. (.(….(….(…./.)..)..(..(. \….)….)….).) .\…………….\/…/….\. ..\/……………./ ..\…………….. /……..\………………/ ….\…………..(………. ..)……………./ ……\………….\……… ../…………./
  • harry haller Utente certificato 2 mesi fa
    ....'nvece de l'appello, ve consijerei 'na seduta spiritica..... (medium): -"Spirito di Tremarellaaaa, se ci sei, batti un colpo"....
  • Emilio C. Utente certificato 2 mesi fa
    All'asola della giacca c'è uno stemmino colorato delle tre scimmiette: sugnu SURDU COPANU, MUTU e CECATU. Fate Voi. EVVIVA L'ITALIA, W LA CASTA, W LA TEPPA e W LA CHENGA.
  • Castoro Anna 2 mesi fa
    IN NOME DEL POPOLO ITALIANO !! PRESIDENTE MATTARELLA, ORA LEI HA LA POSSIBILITA' DI DIMOSTRARE SE TUTELA IL POPOLO ITALIANO O I PARTITI POLITICI !!
  • Paola Zito 2 mesi fa
    PRESIDENTE MATTARELLA, va bene che è su quella sedia perchè "i soliti noti" hanno voluto che ci fosse, ma un Presidente che si rispetti... dovrebbe essere SUPER PARTES, adesso non faccia il solito omertoso o ossequioso solo di una piccola parte di cittadini, sia degno del suo grande predecessore: PERTINI e... NON FIRMI QUESTA LEGGE ELETTORALE partorita solo x invidia verso un MOVIMENTO (5S.) che sta radendo le erbacce al suo passaggio. NON FIRMI!!!!!! O... passerà alla STORIA come un Presidente che ha ignorato il Suo "dovere" di GARANTE degli ITALIANI. E...che lascerà un pietoso esempio a tutti, soprattutto ai nostri giovani che già oggi non hanno punti di riferimento. Mediti, Presidente, mediti! AD MAIORA! Paola
    • Emilio C. Utente certificato 2 mesi fa
      All'asola della giacca c'è uno stemmino: le tre scimmiette. sugnu SURDU COPANU, MUTU e CECATU, fate Voi. EVVIVA L'ITALIA, W LA CASTA, W LA TEPPA, W LA CHENGA.
  • Luigi De Romanis Utente certificato 2 mesi fa
    E facciamola questa intesa di scopo con l'iniziativa di Falcone e Montanari e con la sinistra del buon Bersani, contro questa legge elettorale e sui principali punti del programma che abbiamo in comune con loro. Ma per favore non facciamo vincere di nuovo Berlusconi o Renzi
    • andrea a44 Utente certificato 2 mesi fa
      perche', adesso crede di essere sufficientemente matto?-
  • Paola Zito 2 mesi fa
    "Saró domani quello che ho scelto di essere oggi!", ha detto qualcuno, invece mi sento di dire con infinito dolore che... "Saró domani quello che un drappello di idioti ha scelto x me oggi. Presidente, ho amato molto la schiettezza e la trasparenza del compianto presidente PERTINI, mi ridia la fiducia nelle Istituzioni, non stia sempre silente, inattivo, "discreto"', siamo in mano ad incapaci e opportunisti, NON FIRMI LA LEGGE ELETTORALE!!!!!! La legge elettorale dovrebbe essere il parto di tutto il PARLAMENTO, la votazione inoltre non dovrebbe tendere ad ESCLUDERE i partiti "scomodi", inoltre... IO, (come è legittimo che sia...) HO IL DIRITTO DI SCEGLIERE I MIEI RAPPRESENTANTI!!!!!!! Presidente MATTARELLA, sia il nostro (degli italiani) GARANTE, ci tuteli e NON FIRMI questa legge/ farsa che La renderebbe complice del solito drappello di idioti!!!!! AD MAIORA! Paola
  • cleto cazzulani 2 mesi fa
    cioè... lo hanno messo li loro e voi gli chiedete di fare qualcosa per voi ?
  • mario boselli 2 mesi fa
    Sbaglio il mattarellum se non erro un poco incostituzionale , lo ha fatto proprio mattarella , e ora gli chiediamo di intervenire su questo altro aborto di legge elettorale , ma dove vivete non lo fara mai , altrimenti vorrebbe dire che anche il suo era un GRANDISSIMA TRUFFA AGLI ITALIANI ,scusate ho sbagliato( Italioti) che continuano a votare questi schifosi pseudopoliticastri
  • Clesippo Geganio 2 mesi fa
    quello non vede non sente non parla... tipico comportamento omertoso verso i partiti di regime.
  • pietro denisi Utente certificato 2 mesi fa
    L'esercizio della saggezza è uguale all'esercizio dell'onesta'. Presidente Mattarella eserciti, prima di tutto l'onestà della saggezza. Non si pieghi di fronte a gente incoerente, improgliona e doppiogiochista. Non gli permetta di fare affari con la politica, senza Partita IVA, calpestando la costituzione, costruita col sangue versato da un intero popolo, per garantire ai propri figli e nipoti, la libertà di scegliersi gli uomini che li debbono governare. Li vede come ragionano? Fanno un referendum per una cosa e dopo un giorno ne fanno un'altra, spaccando il Paese in due. Lei ha fiducia di queste persone?
  • Marcello ramenzoni 2 mesi fa
    Ognuno di noi può fare la storia dipende la sua azione in che momento la fa chi sbaglia nella nazionale l'ultimo rigore per la sua squadra verrà guardato male dai suoi compagni e dai tifosi....ma se segna..e salva la partita entrerà nella storia lei presidente che farà ....faccia come Pertini entri nella storia contrasti le incostituzionalità della legge bocciandola perché questo è quello che vogliono gli italiani.lei ha il dovere civico di proteggere la costituzione e non gli interessi dei partiti se una legge è incostituzionale lei ha il compito di bloccarla se lei non lo fa è alto tradimento e pagherà di fronte alla legge.
  • nicola marseglia 2 mesi fa
    è ora di dire basta e di fare tante chiacchiere inutili, i poteri sono forti e non parlo delle marionette ei nostri politici, è giunta l'ora di smobilitarci anche con la forza se serve, rendiamo giustizia per chi ha dato la vita per questo nostro paese e che stanno uccidendo ancora una volta, caro Presidente, sarebbe bello che tu fossi ricordato come un grande Presidente e non una marionetta che non merita di rappresentare un popolo intero, si ricordi del vero PRESIDENTE...SANDRO PERTINI, e segua il suo esempio,..... ricordo un'intervista dove PERTINI disse al giornalista, " io non dico quello che vogliono i senatori o i deputati come piace a loro, io dico e faccio quello che penso a modo mio...... LUI, caro MATTARELLA, non ha mai abbassato la testa e se non sà chi era, si informi, era un grande uomo e se Lei seguirà il suo esempio, saremo fieri di averla come Presidente, al momento mi sembra che Lei sia meno di zero...... la saluto N.Marseglia pensionato a 400 euro al mese.......
    • Emilio C. Utente certificato 2 mesi fa
      Gentilissimi vorrei ricordarVi che stiamo trattando argomento di una semplicità strabiliante, paragoni ed accostamenti tra due capi di stato, è ovvio che la speranza è l'ultima a morire, ma qui' ci troviamo ad esaminare il CIELO azzurro limpido cristallino e la STALLA piena di melma di letame con contorno di porcate ed incesti da porcilaia con puzza che sale nell'ambiente a mo' di chanel n° 5.Nella Porcilaia staziona ossia vive giornalmente la CASTA, la TEPPA, la CHENGA onde per cui immaginate l'intervento a tutela della legalità. Ai posteri l'ardua sentenza.
  • Giuseppe P. Utente certificato 2 mesi fa
    Buongiorno Presidente, se Lei firmerà questa legge INCOSTITUZIONALE si renderà complice di una della peggiore fase storica della Nazione ITALIA. Rimandi alle camere questo obbrobrio e chieda che venga discussa ed accettata da almeno due terzi del parlamento.
  • agostino nigretti 2 mesi fa
    Lodate e glorificate le vere Divinità politiche e non il Dio immaginario e i Cristo allucinogeni. Nella vita non si deve credere a niente, tutto è pianificato con dotta Maestria dai grandi Maestri Burattinai che gestiscono il potere dei padroni del mondo: America, Inghilterra, Israele, Vaticano. I Vaccini servono per far arricchire le aziende dell'ammalato con l'esperimento delle vaccinazioni di massa per poter insere in modo salutare la nuova razza umana globalizzata, alimentata dalla tratta umana. I politici sono Onnipotenti perché protetti dal vero unico Dio e godono la Santa Benedizione del Vaticano che li incolla sugli scranni del potere. I miracolati dal figliol Prodigo che per calmare il popolino pecorone credulone aveva annunciato effimeri allucinogeni Proclama di rottamare tutta la Casta che ha dissanguato e svenduto la Nazione Italia, intervengono come dotti Maestri contro il loro Salvatore per cercare di rendere credibile i teatrini dei finti bisticci per salvare l'ennesimo governo impostoci. Urrà! Trionfale ritorno dei grandi protagonisti che hanno reso Onnipotenti i Cattocomunisti & Radical Chic e la grande ammucchiata politica finta destra/sinistra-centro-lega. Il millesimo ripetitivo Proclama allucinogeno. I politici sono tutti uguali, pensano a ragione che la maggioranza del popolo sia tutta bue-pecorone credulona ed è per questo che per mantenere gli scranni del potere le bastano recitare i soliti ripetitivi teatrini dei finti bisticci. Questa realtà ci ha donato la cancrena mondiale della globalizzazione e la Colonizzazione di tutte le Nazioni Europee. Quindi, adesso il popolo non si deve lamentare del business dell'accoglienza, della Ius soli e delle carneficine quotidiane provocate dalle conseguenze delle guerre che hanno fatto, mascherandole sotto le parolone " Missioni di Pace"! Proprio per questa tragica realtà, anche i padroni del mondo " America, Inghilterra, Israele, Vaticano", hanno preso parte nei teatrini politici
  • Gianni G. Utente certificato 2 mesi fa
    Presidente Mattarella: per salvaguardare le libertà della Civiltà.. molti nostri cuori sono stati sacrificati... non ceda alle pressioni all'illegalità! Questo è il momento!!!
  • Aldo Vagata 2 mesi fa
    Come si fa a fare questo appello a Mattarella, che è il Predidente della Repubblica del P.Di Renzi!
  • gianpiero m. Utente certificato 2 mesi fa
    Mattarella non firmi questa legge elettorale incostituzionale, Lei che la Costituzione deve difenderla. Le ricordo inoltre che Lei è pagato con uno stipendio di euro 240.000.= annui di denaro riveniente dal pagamento delle tasse dei cittadini: quindi rispetti i diritti degli italiani. Non vorrei che un giorno gli italiani Le rinfacciassero di "aver mangiato pane a tradimento" Ci rifletta Sig. Presidente prima di firmare. G.Mazz.
  • Valeria Arnaboldi 2 mesi fa
    Con quanto ha detto, Mattarella non firmerà per la legge elettorale. Si metterà una mano sulla coscienza. Cerco di essere ottimista...
    • rosanna scarpa 2 mesi fa
      mi spiace ma sei troppo fiducioso. sono tutti uguali, una massa di ....... metti tu la parola che vuoi. e non aspettarti altro da quella gente. viva i cinque stelle. votiamo in massa.
  • rosella d. Utente certificato 2 mesi fa
    Complimenti a te per aver ripescato questo discorso, ma quello che è successo dal 2005 ad oggi smentisce largamente tutte queste parole. Speriamo bene!!!
  • Franco Della Rosa 2 mesi fa
    SI VUOLE O NON SI VUOLE GOVERNARE ??? SCRIVETELO SUI MANIFESTI MURALI IN TUTTE LE CITTA’, IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE NON HANNO BISOGNO DI QUESTE INFORMAZIONI GIA SI FIDANO DEL M5S !!! SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE !!! IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE !!! CON IL CONSENSO SI GOVERNA !!! DI QUESTO PASSO E CON QUESTI MEDOTI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE !!! INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE !!!
    • Franco Della Rosa 2 mesi fa
      Caro sig. Filippo (...) sono 50 anni e 2 mesi che faccio da cittadino e professionista quello che fa il M5S. É il Movimento che ha i mezzi e si deve decidere che vuole fare da grande. www.grupporicercafotografica.it
    • Filippo 2 mesi fa
      Caro Sig Franco tutto condivisibile ma tocca anche a lei dare una mano, ognuno dia il suo contributo altrimenti non gliela faremo mai. Gli altri hanno mezzi ben più potenti dei nostri....
  • cosimo calabrese Utente certificato 2 mesi fa
    Sono molti i Costituzionalisti che Bocciano per incostituzionalita', questa legge Elettorale, quindi e' veramente un attacco diretto alla nostra Democrazia, questi Partiti che si sono scritta, unaa Legge Elettorale alla propria misura come un vestito dal Sarto, e' delinquenziale, senza un minimo di rispetto per se stessi ne per i cittadini che andranno a votare, figuriamoci per quei Partiti che, saranno esclusi dal Governo, per questa sporcizia chiamata Legge Elettorale.
  • sebastiano b. Utente certificato 2 mesi fa
    Buongiorno Questa gente vive nell'arroganza e oggi più che mai, sanno di essere in torto, sfidano le leggi con la convinzione di: IO SONO IO E TU NON SEI UN C...O, lo hanno già fatto, anzi ci campano imponendo la loro fantomatica potenza... Il voto del Popolo è la RAMAZZA della politica, se vorranno SVEGLIARSI ci saranno le pulizie di NATALE...
  • giovanni 2 mesi fa
    mattarella ce l'ha messo renzi. come si fa a sperare che non firmi?
  • Emilio C. Utente certificato 2 mesi fa
    Appello della Casta allu MACCATURU: surdu copanu, mutu e cecatu.Ricorda che all'asola della giacca il simbolo delle tre scimmiette. Stop
  • giorgio peruffo Utente certificato 2 mesi fa
    Ho l'impressione che avremo un Parlamento incostituzionale per altri 5 anni.
    • Emilio C. Utente certificato 2 mesi fa
      Immediatamente e Rapidamente MESSA IN STATO DI ACCUSA per sollevarlo da Capo di Stato.
  • Fabio Bagnoli 2 mesi fa
    mattarella ....????????? vedremo se è su la scia del grande merdoso napoletame emerito traditore oppure no ...avremo un altro nuovo traditore dell' italia alla presidenza ? vedremo .
    • Emilio C. Utente certificato 2 mesi fa
      Non c'è bisogno della zingara per leggere la mano.E' parte integrante della CASTA, TEPPA, CHENGA.Però chissa che magari u frate interviene in favore del popolo e di non fare ciò che non deve fare.
  • luciano chiariello Utente certificato 2 mesi fa
    Appello a Mattarella ??? Da vecchio democristiano cosa vi aspettate, tutti i democristiani siciliani puzzavano mafia il fratello di Mattarella e stato ucciso dalla mafia perché ? La risposta è semplice .
  • Ciro Cuciniello Utente certificato 2 mesi fa
    Il mattarella va contro gli italiani, cosa vi aspettate, che non firmi.
  • Veronica2 2 mesi fa
    Sì il Presidente della Repubblica è il garante della nostra costituzione e democrazia, se non dovesse essere in grado di garantire quanto previsto dalla costituzione, si devono prevedere gli atti necessari da intraprendere, in casi come questo. Mattarella fino ad ora ha dimostrato di sposare tutto quello che il governo Renzi Gentiloni fa, non credo che prenda posizioni. Questa legge elettorale è stata scientificamente studiata. Hanno utilizzato sentenze e pronunciamenti di altre leggi elettorali, per creare una maglia sempre più stretta, per pilotare il voto dei cittadini. Il cittadino non sceglie il candidato, non conosce dove finirà il suo voto ed è un dato di fatto, che il voto ha pesi diversi a seconda di dove venga dato. Ripeto si è utilizzata una maglia ancora più stretta e questo si evince dalle affermazioni del pd nelle varie interviste: il Mattarellum prevedeva già questo, il porcellum prevedeva già quell'altro. Noi vogliamo una legge elettorale chiara, facilmente comprensibile, dove il cittadino riesca a capire dove finisce il suo voto e come viene pesato. E' allucinante che sulla scheda ci siano le istruzioni, ci sono tante persone che potrebbero non comprendere neppure le spiegazioni.
  • pietro drago 2 mesi fa
    è anche vero comunque che per portare 100.000 italiani a Roma non dovete dire che li stanno fregando, dovete dire che ci sarà una partita di calcio.
  • drago pietro 2 mesi fa
    ma dai non capite? Mattarella è palermitano ed è stato voluto fortemente da Renzi è chiaro che firmerà senza battere ciglio. questo è ancora il patto stato mafia, che devono fare per farvelo capire ve lo devono scrivere sui muri? se il m5s è davvero il popolo che si ribella, allora quei 60.000 chiamati a Roma devono essere 100.000 solo così si può dare riparo. altrimenti ci avete rimesso solo i soldi che vi siete tagliati.
  • Massimo S. Utente certificato 2 mesi fa
    Ricordate a Mattarella quel che lui stesso disse in Aula nella discussione sul Porcellum: "Questa riforma sopprime i collegi locali e prevede circoscrizioni elettorali molto ampie, con liste bloccate di candidati, vale a dire liste composte da candidati che verranno eletti secondo la graduatoria stabilita dalle segreterie dei partiti. È un errore cambiare spesso legge elettorale. Le grandi democrazie non lo fanno, perché è noto che cambiare sistema elettorale provoca una fase di instabilità, e farlo spesso rende irreversibile l'instabilità. È ancora più sbagliato farlo nel modo improvvisato, affannoso e confuso che il Governo e la maggioranza stanno dimostrando in questi giorni, in un momento che è già di campagna elettorale. È un errore ancora più grande, infine, cambiare sistema elettorale perché si cerca di avere regole che fanno comodo, come voi, Governo e maggioranza, state facendo! È una colpa, ripeto, nei confronti del nostro paese e dei suoi cittadini, anche perché, così, si stabilisce l'abitudine che ogni maggioranza, ad ogni legislatura, si approva la sua legge elettorale, quella che ritiene gli torni più utile, condannando il nostro paese e le sue istituzioni all'incertezza! Per concludere, va doverosamente sottolineato che anche voi della maggioranza e del governo sapete che questa riforma è viziata da numerosi motivi di incostituzionalità, vale a dire da motivi di contrasto, insanabile ed evidente, con la Costituzione. Si tratta di aspetti che non si possono, colpevolmente, ignorare, come voi state facendo in questi giorni, ed è un macigno che pesa sulla vostra riforma. Voi del Governo e della maggioranza pensate che questa legge elettorale nuova vi sarà utile, ma questa legge danneggia il nostro paese. Voi pensate al primo aspetto, al vostro interesse di parte. Noi pensiamo al secondo aspetto: pensiamo all'interesse del nostro paese." Sergio Mattarella 2005
    • Giuseppe Giannotta 2 mesi fa
      Erano altri tempi......la memoria degli italiani è corta
  • Sebastiano Rachele Utente certificato 2 mesi fa
    E' l'ora della Verità! Vediamo se il capo dello Stato davanti al parere di incostituzionalità della legge elettorale chiamata rosatellum e inopinatamente votata con l'aberrazione della fiducia alla camera dei deputati, sarà in grado di mantenere il giuramento fatto al Popolo italiano e alla Costituzione, e non firmare una legge palesemente incostituzionale.
    • Emilio C. Utente certificato 2 mesi fa
      La mente degli Italiani non solo è CORTA, è LABILE, naturalmente non essendo DOP, DOC materia grigia pregiata mescolata con fanchiglia letame con maruche.
  • Alberto O. Utente certificato 2 mesi fa
    Passi il tentativo di convincere Mattarella a rimandare alle camere questo esplicito tentativo di golpe, ribattezzato Merdellum. Ma una volta che Mattarella avrà firmato e promulgato il Merdellum (e firmerà, non c'è da illudersi nemmeno un secondo) invito il M5S ad attivarsi per chiedere la Messa In Stato Di Accusa del Capo Dello Stato e la sua rimozione dalla carica.
  • Andrea Zanella Utente certificato 2 mesi fa
    Non vi preoccupate, il fantoccio firmerà tutto!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus