Fuori gli indagati dallo Stato!

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
ciarambino_indaga.jpg

"Per il pd i criteri di selezione sono candidare condannati in primo grado come è per De Luca, candidato presidente in Campania, mettere sottosegretari inquisiti, la Barracciu non poteva fare il governatore in Sardegna e poi viene promossa a sottosegretario. Se questi sono i criteri di selezione di una classe politica che garantisca dal rischio di corruzione... All'interno del M5S non si candidano né inquisiti né condannati. E' semplice! Per partecipare a un concorso pubblico devo avere la fedina penale pulita e un politico che va nelle istituzioni può essere condannato. Paolo Borsellino diceva: "se un politico è oggetto di sospetti gravi, di collusioni con la criminalità organizzata è dovere di ogni partito fare pulizia al proprio interno. Perché non vuole dire che se non scatta la condanna quel politico è onesto. La magistratura si basa sulla certezza giuridica. Altra cosa è l'etica e la moralità!" Valeria Ciarambino candidata M5S in Campania questa mattina in diretta TV su Omnibus

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus