Salvini, Gelmini & Co. allo stadio a sbafo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle Milano

I politici milanesi allo stadio gratis, i cittadini in coda alla biglietteria. Questa è la fotografia di un privilegio ancora in voga nel comune di Milano. Se prima la distribuzione dei biglietti ai politici era automatica, ora è necessario prenotare, e di prenotazioni, da tutti i gruppi i politici escluso il M5S, ne piovono ogni domenica. 370 biglietti a sbafo, a costo zero. Nella classifica degli abituè spiccano gli esponenti della Lista civica di Beppe Sala e i consiglieri di Lega e Forza Italia. In tredici hanno addirittura fatto l'em plein, ritirando 44 tagliandi su 44 disponibili.

Tra questi Maria Stella Gelmini, il capogruppo di Forza Italia Gianluca Comazzi, i leghisti Laura Molteni e Alessandro Morelli, i civici Franco D'Alfonso, Marco Fumagalli e Enrico Marcora. Si fermano a 42 biglietti Elisabetta Strada e Anita Pirovano di Sinistra X Milano. Salvini, l'uomo del popolo, è fermo “solo” a 10 tagliandi. Insomma, l'unico gruppo politico non della partita è il M5S, perché non si capisce dove sia il nesso tra amministrare bene una città e andare allo stadio gratis, soprattutto in un periodo difficile come questo, dove le persone sono costrette a rinunciarvi, o a fare sacrifici enormi per seguire una passione. Non c'è niente da fare, quando i politici sono chiamati a dare il buon esempio, si perdono sempre in un bicchiere d'acqua, anzi, sulle tribune di San Siro.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus