Le domande dei giudici a Napolitano sulla #trattativa - sondaggio

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

napolitano_testimone.jpg

Un presidente della Repubblica che fa distruggere i nastri delle conversazioni con un indagato in un processo di mafia, Nicola Mancino, e poi si rifiuta di rispondere pubblicamente (e cosa c'è di più pubblico del presidente della Repubblica?) ai giudici non si è mai visto.
Cosa teme Napolitano? Più di così non potrebbe essere squalificato agli occhi dell'opinione pubblica. La sua reazione è già di per sé un'ammissione di colpevolezza. Forse la sua rielezione è servita proprio a questo, a metterlo in una situazione di massima sicurezza. Lo sapremo in futuro, questo è certo, troppi sono stati coinvolti nella Trattativa Stato-Mafia perché non venga alla luce la verità. qualunque essa sia.
C'è qualcosa di inquietante nelle ripetute telefonate di Mancino, al di là del contenuto delle stesse. Mancino sapeva di essere intercettato. Telefonare al Quirinale con l'insistenza con cui lo ha fatto non poteva che inguaiare Napolitano, cosa che poi è puntualmente successa, e quindi "ubi maior minor cessat", l'attenzione si è spostata completamente sul presidente della Repubblica che invece sulle eventuali responsabilità di Mancino che, va ricordato, vide poco prima del suo assassinio Paolo Borsellino nel suo ufficio al Viminale (era allora ministro degli Interni) in cui era presente Bruno Contrada, condannato in seguito in via definitiva a 10 anni di carcere per concorso esterno in associazione mafiosa. Borsellino uscì dall'ufficio sconvolto e fumando due sigarette alla volta come testimoniò un suo amico/collaboratore. Mancino in seguito non ricordò neppure di averlo incontrato.
Se sulle risposte di Napolitano ai giudici non sussistono dubbi, saranno state del tenore: "Non c'ero, se c'ero non mi sono accorto di nulla e alla mia età mi appisolo di frequente", sono invece più interessanti le domande che possono avergli posto i giudici.

Il sondaggio è stato chiuso! Grazie a tutti coloro che hanno partecipato!
Guarda i risultati!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Max Stirner Utente certificato 3 anni fa
    SULLE CRITICHE A GRILLO PER LE CONSIDERAZIONI SULLA MAFIA Le critiche pronunciate dalla "canaglia" politica e dalla "plebe" intellettuale, rappresentata da ominicchi e quacquaraquà, che concepiscono la militanza politica solo in funzione agli interessi occulti che si tessono tra "canaglia" e quaquaraquà, ritengo siano comprensibili. Ciò che risulta difficile accettare è lo "sdegno" dichiarato o simulato di mogli o altri parenti stretti di un celebre cadavere "esploso". Vi sono tanti modi di vivere la memoria del celebre, eroico parente, ma credo che l'attaccare Grillo per le sue parole sulla mafia, sia il modo più squallido di ottenere "visibilità"; fingere di non capire il senso delle parole di Grillo per ottenere "credito" presso la "canaglia". F. Nietzsche in Ecce Homo: "Se cerco qual è la più profonda antitesi di me stesso, [...] ritrovo sempre mia madre e mia sorella - credermi imparentato con una tale canaille sarebbe un bestemmiare la mia divinità. [...] confesso che la più profonda obiezione contro l'"eterno ritorno" [...] è sempre mia madre e mia sorella." Credo che tali considerazioni valgano anche per altri stretti parenti e affini, come mogli e... mariti, per non fare torto a nessuno
    • Max Stirner Utente certificato 3 anni fa
      Ben scritto Maria. Io non avrei potuto dire meglio ciò che hai detto tu. Ciao
    • maria s. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Max. Mi dai il destro per postare qui un comm che giorni fa, problemi di connessione, avevo lasciato perdere. E' rivolto ai tanti sul blog che criticano Beppe per un linguaggio che non approvano. "Voi, invece di sfanxulare i giornalisti come pezzenti della capacità intellettiva (disonestà intellettuale) cosa fate? Accusate Beppe di errori di linguaggio e comunicazione…Stiamo messi bene!!! Gli interventi di Beppe non cercano un consenso "a chiacchiere". Devono scavare in profondità in chi ascolta e rimuovere gli strati culturali pietrificati. Oppure deve parlare ai siciliani pensando ai giornalisti per non svegliare il can che dorme? DORME? Non mi risulta, in nessun caso… Che cosa dice Grillo ai SICILIANI che non hanno detto I giornalisti, almeno dal tempo delle stragi di Falcone e Borsellino? Che la mafia, la mafia SICILIANA, non esiste più. Nel presente c'è qualcosa che la surclassa alla grande. Si sa, di patto in patto si è evoluta…in Sicilia ha lasciato la sua pelle di serpente tra le stoppie e, indossato il doppiopetto, si è fusa nell'imperante modello capitalista ultra-liberista legalizzato e istituzionalizzato, esaltato dalla globalizzazione, inferocito dalla potenza del denaro che maneggia e accumula, rubando a piene mani IMPUNEMENTE la vita ai cittadini, rassicurato dalla staticità (demenza indotta?) culturale popolare, dalla complicità di molti politici farlocchi e dalla connivenza dei restanti che, voglio trattarli bene, non sanno che caxxo fare se non difendere balbettando la propria poltrona. Benzina sul fuoco? Ben venga. Sappiamo cos'è che brucia. Una casa putrida, infestata dal tetto alle fondamenta. Vogliamo salvare gli abitanti o qualche tegola? Alla signora Maria Falcone: i suoi morti sono anche i nostri perché avevano visto in anticipo, e sono morti per questo, ciò che Beppe e noi oggi riconosciamo tutt'intorno a noi e denunciamo. Com'è che lei, così vicina ai fatti e direttamente colpita, non lo vede? " Ciao
    • strapazzodamore .., roma.. Utente certificato 3 anni fa
      E'sempre la solita storia.L'abito che indossa l'Imperatore non può essere visto dagli sciocchi.Evidentemente ci sono sempre più babbei che non riescono a vedere l'abito di Grillo. Tu, è chiaro non sei fra loro. Bene. Ricominciamo da uno!
    • Max Stirner Utente certificato 3 anni fa
      Il dono della chiarezza non è l'unico che la natura ti ha negato. Oggi si parla di Napolitano, e di Mafia e il mio commento parla di Mafia, di vittime di Mafia e di parenti della vittima che strumentalizzano le parole di Grillo sulla Mafia. c'è nessun paradosso da capire e credo che da come hai risposto, tu non sappia neppure cos'è un paradosso. Non è un paradosso neppure la tua osservazione sulla metereologia odierna: quella è solo una stupidaggine espressa da uno che vuole dire qualcosa, ma sa anche che ha nulla da dire: l'unica forma di intelligenza che riconosco nella tua osservazione è la quasi consapevolezza di dire stupidaggini: è già molto
    • brunetto bruni (brunbrun) Utente certificato 3 anni fa
      Non ho il dono della chiarezza, evidentemente. Se tu avessi risposto che oggi non piove sarebbe stato più pertinente. In ogni caso vorresti che andassimo al governo? Io sì. Allora si deve parlare alla maggioranza degli italiani e non solo a chi capisce i paradossi.
    • Max Stirner Utente certificato 3 anni fa
      Quando si esprimono concetti senza saperli motivare è come inserire un pugno di vocaboli e di verbi in un tubolario e osservarne il risultato. Inoltre, una persona culturalmente preparata a fare quel genere di osservazione che hai fatto tu, avrebbe dato la dimostrazione di come si esprime un concetto giusto con le parole giuste. Quelli come te, in genere, si esprimono così: "potrebbe essere giusto, ma anche sbagliato"; oppure: "in teoria è gisto, ma in pratica è sbaglaito". Non occorre fare citazioni.
    • brunetto bruni (brunbrun) Utente certificato 3 anni fa
      quando si esprimono concetti giusti con parole sbagliate è come aver espresso concetti sbagliati. Io non cito nessuno, parole mie.
  • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
    OT STAFF con rammarico, me ne sono andata dal blog ma un’ultima cosa la voglio scrivere: finchè lascerete esprimere (in risposta ai commenti) sapientoni alla “io son io e voi non siete un…..” della peggior specie, non otterrete che “fughe di massa”….a parte pochi, alcuni discutibili, fedelissimi. Il blog è nato come un centro di conversazione al fine di perseguire, con prontezza ed intelligenza, un fine comune dove “comune”, evidentemente, è una parola “ora” a taluni sconosciuta: ognuno diceva la propria, veniva motivatamente contestato, applaudito, oppure semplicemente, ignorato. Nascondendosi, un po’ come tutti, dietro un nick, si pensa a volte di poter calpestare, anche con l’esaltazione di sé, la dignità altrui, perdendo di vista che quel “qualcuno” è lì, come te, per lo stesso ideale…. Con l’andare alla ricerca “maniacale” dell’errore, o di quel che si considera tale, si acquisisce certamente il consenso dei presuntuosi o sciocchi del blog, ma si perde quello degli umili, quello di tutte le persone abituate a considerare “l’altro”, prima ancora che come nemico, come una PERSONA FISICA, con idee, sentimenti e cuore. Ma, soprattutto, si rischia di perdere quel che può essere un contributo prezioso per il movimento. Colui che si “affaccia” come novizio, non deve avere la sensazione di trovarsi in un ring, ma in un contesto di gente seria, preparata e TOLLERANTE…. Questa ultima, concedetemela per la passione e l’impegno che in questi anni vi ho dedicato con il “cuore”. Angela
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      Venutalmondo *:....io come molti altri...siamo qua come ospiti... Il Blog è una casa (di altri)..che ospita .... Le regole di accesso e di comportamento...sono teoricamente scritte e leggibili. Ma quelle che in pratica regolano il tutto....e che vengono applicate, sono decise da chi gestisce il blog. Ci si legge un pò di tutto...sia messaggi educati...ed anche volgari.... Parecchi interventi...sono tolleranti...ma altri..no. Poi ci sono interventi molto raffinati...che chi li fa ...pensa di esser il solo giudizioso. La caratteristica...di chi crede esser il solo giudizioso.....è quella di esser semplicemente......sciocco. Il blog...è lo specchio di una parte della nazione in cui viviamo. Per quanto possibile..."azzardo" un ...ARRIVEDERCI ANGELA. Paolo *****
    • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
      E no, vanno via tutte le donne, a chi le vendo le mie belle scarpe? Ma stai qui, anzi, chiama la nike che er caffè lo pago io. Comunque, quando ti conosci di persona la metà delle liti mutano in pacche e scherzi.
    • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
      Maria Pia sei di una dolcezza commovente grazie tesoro ^:^ vedrò in effetti, vi voglio troppo bene....:)
    • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
      ops Luis, ^:^:^:^:^
    • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
      Angela Venutalmondo (che bel nome!) Se andandotene qualcuno gioisce restando e continuando a lottare gioiremmo tutti. Anch'io fui tentata di andare via poi l'idea di non abbandonare tanti amici per bene, onesti e intelligenti ha avuto la meglio e ora ne sono felice. Ascoltami nella vita c'è il bene e il male, cerchiamo di vedere solo il bene e vedremo il mondo con occhi diversi. Invitandoti a restare ti abbraccio forte.
    • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
      D. :) chissà.....
    • D. Pavan Utente certificato 3 anni fa
      E' in questi momenti che non si deve mollare la presa. MAI. Convinto del tuo ripensamento e di persone che la pensano come te. Saluti5S
    • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
      maria ^:^
    • maria s. Utente certificato 3 anni fa
      Cara "venutaalmondo", il tuo nick non ti consente di andartene. Troppo bello. : )
    • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
      ciao Claudio :) nn credo in ogni caso, temo colui che si radica nelle proprie convinzioni... occorre essere coraggiosamente aperti anche al dire: ho sbagliato, torno indietro...quindi, mai dire mai
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      Ok....ma io la soddisfazzione nun je la darei comunque.
    • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
      ahahah Luis, nn scappo nn posso fare a meno di leggervi farò in modo di incontrarvi diversamente (Nike, orzolinascarza insegna) :))))))
    • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
      ciao Angela commento apprezzato e votato ma se cambi idea ne sarei felice ;) Cla'
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      Angelaaaa ndo scappi? Mai arendese a sti quattro cojoni...
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
    Se non ci fosse la Picierno, bisognerebbe inventarla! Pullman pagati e tessere false per eleggere la Camusso? Invece i pullman per deportare i soliti cammellati dai circoli alle manifestazioni delle europee con che soldi li ha pagati il Pd? Con quante tessere e voti fasulli è stato eletto Renzie alle primarie? A pacchi. Vai Pina, facce ride!
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ahahahaha bravo!!!
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
    O.T. Quello che stanno facendo le forze dell’ordine contro i lavoratori è gravissimo e i sindacati dovrebbero a questo punto organizzare una rivolta contro questo governo assassino. Vergogna non basta aver trascinato i lavoratori alla disperazione privandoli del lavoro e di ogni diritto per farne degli schiavi e saziare le fauci dei loro amici industriali, adesso gli vietano di protestare e li fanno manganellare! Queste chiaviche che pur lavorando pochissimo, portano a casa venti-trentamila euro e forse più, tra osceni privilegi, mazzette e inciuci, si permettono di far manganellare chi butta il sangue tutto il giorno per mille euro al mese. Ma chi caxxo credono di essere per vivere come faraoni mentre tutti gli altri (che oltretutto li mantengono) debbano patire la fame? Da dove viene quel ritenersi al di sopra degli altri, dalla loro deficienza? E infine, in nome di che e di cosa si permettono di svendere il patrimonio pubblico, di privatizzare i colossi statali svendendoli ai loro amici, parenti e conoscenti, per poi farli fallire e lasciare in mutande una nazione dove non sono degni di stare? Come fanno questi imbecilli a credere che per far ripartire l’economia, l’unico modo è quello di cancellare i diritti dei lavoratori (i soli che mantengono in vita la nazione con tasse ai livelli di usura) e non condannare gli evasori fiscali che stanno saccheggiando questo paese? Come fa questa (nazi)sinistra ad accettare non solo il massacro della classe lavoratrice (che dovrebbero difendere anche a costo della vita) ma addirittura fanno calpestare tutte le regole di cui si compone la nostra Democrazia, dissacrando quella Carta Costituzionale che costituiva la sola difesa agli abusi di potere che questi schifosi hanno sempre usato contro i lavoratori? Voi PD non siete la sinistra, forse ignorate che sinistra vuol dire giustizia sociale! Abbiate almeno il pudore di riconoscere di averla rinnegata, luridi bastardi!
    • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
      Harry io credo che se non gli metteremo paura facendo qualcosa di veramente atroce contro loro, questi non la smetteranno mai continueranno a spolpare i lavoratori, finché non esisterà più un italiano in questo paese ma solo extracomunitari, da stroncare i fatica con una catena al piede e lanciargli un osso come paga. Visto come stanno le cose bisogna agire come la mafia con la quale poi sono scesi a trattare!
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Quando vedi il Piddino vestito da forzidiota che in TV sentenzia che "per stare sul Mercato dobbiamo essere più competitivi", sapendo tutto quel che è stato, sapendo quali straordinarie concessioni e rinunce stiano state fatte in nome della "competitività", quale enorme prezzo in termine di perdita di diritti, di salario e di livelli occupativi sia già stato pagato dai lavoratori italiani, ti vien voglia di passare alle vie di fatto: ma che minchia vogliono ancora dai lavoratori italiani? Che diventino Cinesi???? Oppure, parafrasando Elio e L.S.T. "vuoi che mi metta una scopa in culo, così ti ramazzo la stanza?".........
  • Giuseppe F. Utente certificato 3 anni fa
    Che Dio lo accolga presto nel Suo Regno...... Rettifico perché appena l'ho scritto ho sentito un forte tuono.... come non detto. Chissà se dall'altra parte lo vogliono? Forse inizio a capire perché vivono così a lungo .... Ahi NOI!!!! P.s. Nessun riferimento alla carica che rappresenta , ma all'uomo , al suo modo di pensare e soprattutto a come rappresenta quella carica e come rappresenta me. Non ci va nemmeno vicino al fare il minimo.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus