In piazza contro l'inceneritore di Terni

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Andrea Liberati

Terni -insieme a Taranto e Brescia- è una delle città d'Italia dove l’inquinamento ha più ripercussioni sulla salute dei cittadini. È l'unica città, in tutta Italia, ad ospitare ben due inceneritori! Una situazione drammatica, visto che le emissioni degli inceneritori si sommano a quelle del polo siderurgico, del chimico e di numerosi camini industriali, volumi inquinanti imponenti che poi ricadono laddove vengono generati: infatti Terni è in una conca, conchiusa tra catene montuose.

Ci troviamo dinanzi a una crisi ambientale complessa e con fortissime ricadute sanitarie, elementi ormai attestati da ARPA Umbria e Istituto Superiore di Sanità. Nonostante questo, la Regione dell’Umbria, guidata da Catiuscia Marini, PD, con un atto di arroganza senza precedenti condanna oggi i residenti a respirare per altri 10, 20, 30 anni le emissioni del secondo inceneritore, concedendovi un’autorizzazione integrata ambientale che equivale a una spietata condanna contro un'intera comunità.
Per questo è necessaria la mobilitazione: domani, sabato 25 Marzo, alle ore 15, presso il Piazzale della Rivoluzione Francese a Terni, partirà una grande manifestazione civica promossa dal comitato No Inceneritori. Noi ci saremo e invitiamo cittadini, attivisti e portavoce a testimoniare concreta vicinanza a vantaggio di chi qui vive e soffre sulla propria pelle le conseguenze di un ambiente svenduto.

Non siamo cavie da laboratorio, ma donne e uomini degni di rispetto e del più pieno diritto alla vita. Noi non ci arrenderemo mai e per questo preannunciamo sin d'ora le più eclatanti iniziative: solo mettendo in campo risorse e mezzi straordinari, riusciremo a contrastare tali progetti di morte, restituendo futuro alle nostre comunità, ancor oggi ignorate e maltrattate. Indifese

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Shahab Shirakbari Utente certificato 9 mesi fa
    TERNI LA LAVANDERIA DEI RIFIUTI... 21 MILIONI DI EURO AFFARE INCENERITORE, 140 TONNELLATE DI RIFIUTI,.... l’inquinamento atmosferico responsabile di oltre 430 mila morti in Europa ma è un grande affare per faccendieri che dal 1975 hanno assediato con inceneritore Terni. Per la salute umana gli inquinanti sono il particolato (Pm), l’ozono troposferico (O3) e il biossido di azoto (NO2). Le stime dell’impatto sulla salute associato all'esposizione di lungo termine al Pm2,5 polveri ultrasottili, Pm10 sono le polveri sottili. Mezzo milione di tonnellate di rifiuti solidi all'anno le scorie prodotti dalle fabbriche, inceneritore sono come colpo di grazie per Terni. 21 MILIONI DI EURO AFFARE INCENERITORE DI TERNI...
  • rotine c. Utente certificato 9 mesi fa
    Ciao Aiuto le persone che hanno bisogno di prestito Offriamo prestiti a livello internazionale. Con il capitale da utilizzare per fare prestiti tra singoli breve - e a lungo termine di 1000 a 5.000.000 di euro per tutte le gravi persone che sono davvero bisogno: -Fornire prestiti finanziari -Prestito immobiliare -Investimenti prestito -Prestito auto -Prestito personale Vi preghiamo di contattarci via e-mail per ulteriori dettagli E-mail: prestitobancario2017@gmail.com
  • rotine c. Utente certificato 9 mesi fa
    Ciao Qui è il mio lavoro per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di diverso pronto per i vostri progetti fino a 50.000 euro con un tasso del 2% per il vostro progetto di viaggio e di tasse scolastiche per business costruzione d'oltremare e sostanziali investimenti in vari scambi di progetto e costruzione, nonché un'altra casa acquisto e Affitto Appartement acquisto auto e pronta per la salute e l'educazione dei vostri figli pronto sollievo per chiunque nel settore agricolo pericolo e business milioni project financing Contattare il servizio di posta elettronica bancadiaccreditamento2017@gmail.com
  • ROLANDO 01 garcia Utente certificato 9 mesi fa
    Buongiorno Guida è il modo migliore per condividere il suo amore eterno è ciò che ci spinge a mettere a vostra disposizione 500 prestito rimborsabile a Euro 5.000.000 e altro ancora; in termini molto semplici per le persone che possono pagare a prescindere dalla razza. Facciamo anche investimenti e prestiti tra persone di tutti i tipi. Offro crediti a breve, medio e lungo termine in collaborazione con il Ministero delle Finanze e dell'economia e termine di rimborso a prezzi accessibili. I trasferimenti sono forniti da una banca per la sicurezza della transazione. Per qualsiasi domanda, fare le vostre proposte in relazione a prezzi e modalità di pagamento. Per ulteriori informazioni si prega contattato   E-mail: delbarioalexio@gmail.com
    • Carles Antonia Utente certificato 9 mesi fa
      Mr Mico, la ringrazio per il tuo commento perché ho troppi faccio per me. Egli mi ha salvato dalla cambusa. Questo ragazzo ha davvero una bella struttura.
    • Acourano Franchesca Utente certificato 9 mesi fa
      Quante sacerdote si hai avuto? Ho prestato a me eh 1.000.000 milioni di euro. Francamente lui a salvare la vita. Ho dovuto pagare una banca, pagare il mio avantion contro di me e salvare la vita. Dio ti benedica, Alex. Non Soyer gelosi eh siamo diventati molto amici, ormai.
    • Emero garcia Utente certificato 9 mesi fa
      Il mio nome è Juan Emero. Mi piace anche il prèt Sir DelBARIO. All'inizio ho pensato che fosse una truffa, ma ho avuto un sacco di fortuna e davvero ene più sostenuta. Dio vi benedica
    • ROLANDO 01 garcia Utente certificato 9 mesi fa
      Ciao Sir / Madam, Moi c'est Aggapito Mico. Cercavo il prestito di denaro per diversi mesi ho avuto debiti e bollette da pagare. Ho pensato che era finita per me, Ma per fortuna ho visto le testimonianze fatte da molte persone su Mr Alexio DelBARIO. Ecco come ho inizialmente contattato il mio Prestatore di pagare i miei debiti e il mio progetto. E il signor DelBARIO 60.000euro mi ha concesso un prestito sul mio conto in banca vi posso assicurare che tutta la carta nella sua Regola egli aiuta a pagare il mio debito. Contatto e saprete che sto dicendo la verità Se avete bisogno di finanziamento; prendere in prestito denaro o un progetto che si vuole raggiungere, questo signore vi aiuterà a raggiungere la fine del progetto e per facilitare perché io sono la prova vivente. La sua e-mail è: delbarioalexio@gmail.com
  • rotine c. Utente certificato 9 mesi fa
    Ciao Per i vostri progetti, non avete abbastanza soluzione di finanziamento è la signora Josina gomez offre prestiti per i progetti fino a 70.000 euro con un tasso del 2% Contatta il tuo servizio di posta prestitobancario2017@gmail.com
  • Antonio Zullo 9 mesi fa
    anche la Regione Molise "ha condannato" similmente l'area di Venafro rilasciando due AIA nel 2015 a due inceneritori (1 solo inceneritore + 1 inceneritore con cementificio). Rilasci solo da me ritenuti completamente "contro legge"?! Credo che anche quì siamo messi male, solo che in una regione di 300.000 abitanti le "opposizioni blasonate" sono alquanto soft e con una istruttoria della stessa ARPA decisamente favorevole quanto "poco o nulla dettagliata sul rendicontare di come s(non) siano stati rispettati i singoli dettami normativi"!?
  • leonardo tabella Utente certificato 9 mesi fa
    a Mantova stiamo combattendo contro l'inceneritore della cartiera Burgo, oggi di proprietà della famiglia Zago. Questa famiglia ha circa 22 cartiere sperse per tutto il nord Italia. Riciclano carta, producendo uno scarto che è un misto di carta e plastica. Questo scarto verrebbe bruciato in un unico inceneritore, anzi, scusate, oggi lo chiamano termovalorizzatore (così te lo mettono via meglio). Questa operazione ovviamente produce diossine che sono mortali. Non vi annoio con i vari passaggi dei permessi, basti dire che la provincia ha dato parere positivo alla sua apertura (PD ovviamente). Fino ad oggi, dall'inizio anno, per darvi una idea della qualità dell'aria, abbiamo forato di 50 volte il livello massimo dell PPM 10. Due comitati sono sorti per ostacolare questa scellerata idea.... la battaglia ora è in mano al TAR di Brescia e la Procura ha aperto un fascicolo. Se i cittadini si mobilitano.... qualcosa si ottiene. WM5S
  • giampaolo gottardo Utente certificato 9 mesi fa
    bisogna spingere al fine di passare la legge che chi produce non deve contaminare ovvero deve produrre con impianti che sono provvisti di altrettanti impianti di non impatto totale con il contesto anche energetico ovvero ogni impianto dovrebbe pure autoprodursi l'energia che abbisogna per funzionare. Cosi' facendo non importa se il prodotto costa il doppio: e' sufficiente che soddisfi al fabbisogno Nazionale nel mercato Locale che puo' benissimo non dover essere messo al confronto con il mercato dell Est asiatico; se si preferisce comperare all' estero bene: non faremo piu' esperienze di produzione ma solo di rivendita e passo passo diventeremo totalmente succubi agli altri ed idioti; ma che importa! meno si fa e meglio e'!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus