Petrolio in Basilicata, bugie dell’Eni sullo sversamento nei fiumi

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Gianni Girotto

Sversamento di petrolio e altri agenti chimici inquinanti nelle acque attorno all'area industriale di Viggiano in Basilicata hanno portato a tre mesi di chiusura del Centro Olio Val D'Agri (Cova) dell'Eni. Uno stop tardivo - ma benvenuto - da parte dei vertici regionali, che si sono fidati troppo delle rassicurazioni della multinazionale dell'energia. Lo stesso Ad Eni Claudio Descalzi ha più volte mentito sul reale stato delle perdite. Arrivando ad affermare l'8 marzo di fronte alla Commissione Industria del Senato che lo "sversamento è minimo".

Una bugia clamorosa, smentita dai fatti poco più di un mese dopo anche dai tecnici dell'Arpab, l'Agenzia regionale per la protezione ambientale. I risultati dicono che l'inquinamento è significativo e l'impianto va chiuso. Ma andiamo con ordine.

Già a febbraio ci sono i primi segni evidenti di sversamento di sostanze inquinanti. Si tratta - scopriranno i tecnici più tardi - di petrolio, manganese, ferro – definito “molto cospicuo” – e idrocarburi policiclici aromatici fuori dal recinto del Centro Olio. La situazione è perciò critica. Il Movimento 5 Stelle presenta un'interrogazione parlamentare chiedendo immediata verifica ed eventuale bonifica. Eni continua a rassicurare: la situazione è sotto controllo.

La stessa versione viene ribadita da Descalzi l'8 marzo in audizione al Senato. Il M5S chiede ulteriori chiarimenti. Quanto è concreto il rischio di chiusura dell'impianto? L'Ad Eni minimizza: "è un'ipotesi sfortunatissima" da escludere. E poi azzarda: "lo sversamento è minimo". Ma il 15 aprile, poco più di un mese dopo, la Regione Basilicata delibera la sospensione di tutte le attività del Centro Olio di Viggiano.

Nemmeno l'annuncio basta a Eni per fermare lo stabilimento. Passano ancora tre giorni. Il 18 aprile i vertici della multinazionale si arrendono all'evidenza e bloccano ogni attività. Lo stesso giorno la magistratura di Potenza rinvia a giudizio 47 persone e dieci società, tra cui anche Eni, nell'ambito dell'inchiesta sulle estrazioni petrolifere in Basilicata del 2016.

Quante bugie deve ancora sopportare chi vive il territorio? Non c'è più tempo da perdere, è necessario avviare subito la messa in sicurezza, la bonifica del territorio e l'accertamento delle responsabilità. Il 19 aprile il ministro dell'Ambiente Gianluca Galletti non ha ancora risposto alla nostra interrogazione parlamentare.

I cittadini hanno il diritto di sapere. Ora!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Shahab Shirakbari Utente certificato 8 mesi fa
    Il SACCHEGGIO DEI PAESI POVERI COME STRATEGIA ECONOMICA "La maledizione delle risorse" nel terzo mondo dal Africa al medio oriente e nei paesi dell'America Latina. Il saccheggio delle materie prime e l'impoverimento delle popolazioni a vantaggio di governi locali corrotti e multinazionali, e istituzioni internazionali compiacenti continua. Mentre l'Europa si sente sempre più oppressa dagli sbarchi quotidiani di migranti e richiedenti asilo, cercando soluzioni tutte orientate al respingimento o alla caritatevole accoglienza, è interessante interrogarsi sulle cause, almeno su parte delle cause, che spingono migliaia di disperati sulle nostre coste per verificare se, anche come Occidente. Abbiamo qualche responsabilità in ciò che sta accadendo nei paesi poveri sommersi dai debiti ma ricchi di risorse?. “La Macchina del Saccheggio continua”
  • Gianni Pietro Girotto Utente certificato 8 mesi fa
    Sono l'autore del post, vi invito, per approfondire a leggervi il (mio riassunto del) libro "Petrolio e politica, in modo da essere davvero coscienti della realtà... https://giannigirotto.wordpress.com/indispensabili/LIBRI/
  • Gino Sighicelli Utente certificato 8 mesi fa
    peccato non avere notato (ricordato al pubblico 5 stelle) che a dirigere l'ENI c'è anche la marcegaglia; la stessa oca giuliva che probabilmente ANCOR ORA si sta rallegrando del tubo TAP di circa 1000 km 48" da poco commissionatole
    • Gino Sighicelli Utente certificato 8 mesi fa
      ho preso un granchio: l'articolo del giornale è del 2014 (l'avevo letto come se fosse articolo recente) con motori di ricerca “snam tap marcegaglia” salta fuori poco e niente nessuno fa alcun accenno al tubo SNAM 48” di circa 1000 km il cui tracciato è in parte riprodotto nel documento http://www.gasdottitalia.it/en/content/annual-network-development (click su “Ten Year Development Plan 2016-2025” icona di download; nel pdf scaricato, a p.13 potete constatare cosa e quanto viene detto essere previsto e cosa e quanto in costruzione nell'italia centrale) non trovo niente, a parte quanto io stesso scrissi nei commenti al master NO TAP di questo stesso nostro blog … (sono dunque diventato un'autorità in materia di gasdotti (povera italia ...))
    • Gino Sighicelli Utente certificato 8 mesi fa
      leggendo il commento ho poi notato l'ipocrisia del giornale: "che si vorrebbe fare arrivare" il TAP è già arrivato; il tubo è già installato; i 1000 km cui la marcegaglia 'starebbe mirando' (secondo i pennivendoli del giornale - ma che probabilmente sono già 'nelle tasche' della marcegaglia) sono quelli SNAM ancora da installare, onde collegare il tubo TAP al tubo svizzero, percorrendo la dorsale apeninica e la lombardia. quelli del giornale però non possono dirlo chiaramente, poiché altrimenti smentirebbero loro stessi; loddove parlarono di 8.2 km in italia e di soltanto 220 ulivi da sradicare
    • Gino Sighicelli Utente certificato 8 mesi fa
      http://www.ilgiornale.it/news/politica/dallilva-mega-gasdotto-affari-segreti-emma-1057653.html
  • vincenzodigiorgio 8 mesi fa
    Non facciamo più stronzate come quella sui minori clandestini che ci costerà qualche punto . E' strano che non capiate l'enorme pericolosità della situazione che , senza fare previsioni catastrofiste , sarà sempre più distruttiva e costosa !
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    "Ciao piccola ❤, sono Silvio. Vuoi salire da me a vedere la mia collezione privata di #prescrizioni" ? (Cit) #FulvioMaranzano
  • luigi 8 mesi fa
    correggo mio precedente .... messomi alla ricerca di dati ho trovato qualche indicazione in merito ai gratta e vinci (nel sito Agenzie dogane e monopoli). In tale sito risultano ad oggi venduti 40.320.000 biglietti TURISTA 10 ANNI (solo?!?!?! dal 2014??? poco meno di 11 milioni di biglietti venduti ad anno??? MAAAHHHH) per un totale di 24 vincitori premio massimo ....... io ripeto .... sinceramente penso che le vincite massime al gioco istantaneo dovrebbero "attirare" l'attenzione dei media nazionali e, ripeto di nuovo, mi pare che massimo in 3 casi ho sentito della vincita massima del premio, correggo quindi mio precedente avendo dati più precisi ....... gli altri 19 vincitori di 50.000 euro + 20.000 per 10 anni e 10.000 bonus ..... esistono oppure il gratta e vinci si dimostra per quello che è ....... uno specchio per le "allodole" ignoranti (dei dati che ho esposto e chiesto verifica). Almeno sapere dove, quali regioni hanno avuto le 24 vincite (anche per capire come "distribuiscono" i biglietti, perchè ho la netta sensazione che pure su queste cose esista il "voto di scambio".
  • Eposmail. ,, Utente certificato 8 mesi fa
    DI MAIO e ONG http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/04/23/migranti-di-maio-insiste-sulle-ong-pd-e-saviano-basta-buonismo-ipocrita-lo-scrittore-cerca-voti-di-chi-li-vuole-morti/3538560/
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Emiliano: "il Pd non ha mai dichiarato guerra né alla corruzione né alla mafia". In 20 anni non ha mai dichiarato guerra manco a Berlusconi.
  • luigi 8 mesi fa
    chiedo qui sul blog ad M5S una cosa. Quando, a breve, governerete questo MARTORIATO (daoi governo precedenti) Paese ...... io sarei felicissimo se istituiste per ogni singola tipologia di gratta e vinci (che è gioco d'azzardo secondo me e per nulla trasparente) un sito ove ogni qualsiasi cittadino italiano può andare a verificare numeri di biglietti giornalieri/mensili/annuali venduti e totale redistribuzione vincite, mica per nulla ..... ma io singolo cittadino sinceramente ad oggi (tanto per fare un esempio su una tipologia di "giocata", nello specifico il TURISTA PER 10 ANNI) non sono a conoscenza di quanti abbiano vinto il premio maggiore (quindi i 50.000 euro subito più 20.000 annui per 10 anni e bonus finale di 10.000 euro). Così come pure per tutte le altre (10 - 15?!?!?!?) tipologie di gratta e vinci. Io la trovo una cosa vergognosa non si sappiano questi dati, ma immagino bene il perchè non li si possa diffondere, perchè non rispecchiano le probabilità di vincita che vengono garantite (da AAMS e governo). Allora chiedo nuovamente, si può sapere ad oggi quanti biglietti TURISTA PER 10 ANNI sono stati venduti, quanti vincenti premio massimo, e quali probabilità si hanno di vincere il premio massimo. Perchè ..... se ad oggi sono stati venduti 1 miliardo di biglietti, le probabilità di vincere il premio massimo sono 1/10.000.000 ci devono essere in "giro" almeno 100 persone che hanno vinto questo premio massimo .... penso siano notizie che verrebbero subito "riprese" dal mainstream .... ma ad oggi se ben ricordo forse ho sentito di un 2 massimo 3 vincite di questa rilevanza (e gli altri 97 dove stanno?!?!?!?!?).
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Di Battista Si sente parlare di "manovrina" in TV ma mica ci spiegano di che si tratta. In pratica l'Unione Europea ha bocciato (in parte) l'ultima finanziaria del governo Renzi e ora occorre correggere un suo errore. E chi paga? Noi! Ma vi rendete conto che mentre qualcuno se la prende per un congiuntivo sbagliato a questi cialtroni gli hanno bocciato ogni cosa? Ricapitoliamo: la riforma costituzionale l'ha bocciata il Popolo; parte della riforma Madia sulla pubblica amministrazione l'ha bocciata la Corte Costituzionale e la stessa Corte ha bocciato l'Italicum, quella legge elettorale che per "Renzi and co" ci avrebbe invidiato tutto il mondo. Ora pensate ai mesi e ai soldi buttati per approvare l'Italicum poi bocciato. Ma andiamo avanti. La riforma sulle banche popolari l'ha bocciata il Consiglio di Stato e adesso questi veri analfabeti fanno la "manovrina". E c'è chi parla di 'competenti!
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Xaverius Il PD intitola la sua scuola di partito a Pier Paolo Pasolini Be', almeno adesso sappiamo chi lo ha ucciso la seconda volta.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Mordicchio Svolta nelle indagini sul killer di Budrio. "Abbiamo scoperto dove si trova Budrio".
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Luce so fusa Berlusconi prescritto per la vendita dei senatori. Ora si farà fotografare mentre allatta De Gregorio.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Luce so fusa Roma, il PD non andrà alla manifestazione del 25 Aprile organizzata dall'ANPI. Invece a quella del 1° Maggio parteciperà al corteo organizzato da Confindustria.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Marcthulhu Orfini: "L'ANPI è un elemento di divisione". CasaPound, Forza Nuova e gli ex-repubblichini invece sono di un conciliante che non vi immaginate.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Lazzaro69 Roma, il PD non andrà alla manifestazione del 25 Aprile; per non dare l'impressione di essere un partito di sinistra.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Notturno concertante 25 aprile, No del Pd al corteo Anpi. Per non aver votato Sì al referendum. Alla manifestazione del 25 aprile non ci saranno esponenti del Pd romano. Nemmeno quelli ancora a piede libero. Roma, Il PD non andra' alla manifestazione del 25 Aprile. Quel giorno hanno un torneo di golf.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Luce so fusa Roma, il PD non andrà alla manifestazione del 25 Aprile. Basta con queste " macchiette " di sinistra.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Renzi: "bisognerebbe radiare dalla politica chi dice no ai vaccini". sempre ben accettabili in politica invece quelli che prendono tangenti, pagano voti d scambio, son collusi con la mafia.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Basta con questa stronzata di chiedere l'alleanza del M5S con il Pd!! Non la reggiamo più! Ma che vada a quel Paese chiunque voglia spingerci ad allearci col Pd! Mi fa venire in mente la tortura etrusca che consisteva nel legare una persona viva al corpo di un morto! E il morto non siamo certo noi!
    • marco c. Utente certificato 8 mesi fa
      Oltre che una stronzata, mi pare un sicuro suicidio.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Pino Frontera In una intervista di ieri rilasciata a “Il Fatto Quotidiano”, il prof. Zagrebelsky ha lanciato una proposta “antinciucio”, per cui ogni schieramento dovrebbe essere tenuto a dichiarare le sue alleanze prima del voto e non dopo, magari tradendo la volontà chiaramente espressa dagli elettori (vedi patto del Nazareno). I cittadini avrebbero il vantaggio non da poco di sapere per cosa votano, senza più gli inganni del passato perpetrati a cose fatte sulle spalle degli elettori. Zagrebelsky dava anche un suggerimento al M5S che, secondo il suo punto di vista, per non autoescludersi inutilmente, ovvero governare producendo intolleranza ed integralismo per troppa purezza, dovrebbe accordarsi prima della tornata elettorale su cinque o sei punti di programma, con chi su questi punti volesse convergere. Ieri sera a “Otto e Mezzo” su “La7” Marco Travaglio, partendo dalla constatazione che, stante la situazione attuale delle preferenze nessun partito potrebbe governare da solo, supponeva necessario un accordo tra il M5S attualmente vincente ed il PD. Sottolineava però la necessità per Renzi di ricordarsi di ciò che faceva e diceva prima di diventare il contrario di se stesso. Su “Il Fatto” di oggi, Travaglio ribadisce questo concetto: “Basterebbe che Renzi si ricordasse chi era e cosa diceva quando era popolarissimo (……..) cioè prima di trasformarsi nel contrario di se stesso”, e l’accordo sarebbe possibile. Indubbiamente, almeno così io la colgo, questa di Travaglio è una provocazione. Lo stimo molto per pensare il contrario. Altrimenti, cosa sta dicendo Travaglio, che dovrebbe il M5S cercare alleanza con un trasformista del quale si può affermare tranquillamente che non ne ha mai fatto una se non al contrario di quanto prima aveva detto o promesso? Il M5S dovrebbe trovare alleanza con il partito dei cortigiani del re, pronti da sempre ad ogni calunnia,ad ogni denigrazione bugiarda contro il M5S? E no,caro Travaglio!Meglio soli che male accompagnati! segue sotto
    • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
      Vorrà dire che chiederemo ai cittadini di darci modo di governare senza alleanze. E se avverrà, com’è assai probabile, il M5S non correrà alcun pericolo talebano. Offrirà al Parlamento proposte di leggi giuste e garantiste per risolvere i problemi di questo Paese, alleato ogni volta con chiunque le condividerà e voterà. Del resto, il M5S nel corso di questa legislatura non ha votato con i suoi deputati e senatori le leggi proposte dal PD (poche) che potevano essere ritenute giuste?
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Luigi Di Maio Una persona può credere alle parole. Ma crederà sempre agli esempi. Domani mattina da questa pagina vi mostrerò un'altra azienda frutto del Microcredito del Movimento 5 Stelle. Non dobbiamo smettere di raccontare attraverso i fatti, il Paese che vogliamo creare. Nessuna forza politica ha mai realizzato un progetto simile: oltre 20 milioni di euro di stipendi tagliati ai parlamentari M5S hanno fatto nascere oltre 4000 nuove imprese in Italia che hanno dato lavoro a 10.000 italiani. Quando andremo al Governo creeremo una banca pubblica italiana degli investimenti, come esiste in Germania e in Francia. Useremo i tagli agli sprechi e ai privilegi per finanziare imprese, famiglie e progetti pubblici. Oggi lo facciamo in piccolo con i nostri stipendi, presto, molto presto lo faremo come Stato.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Mario Michele Giarrusso "Stato sta con 'ndrangheta" "Ho avuto modo di vedere l'accorato appello di un operaio carrista di Gioia Tauro sull'emittente Reggio TV. Mi sono bastati pochi secondi per capire quanto sia profonda la disperazione del popolo calabrese e quanto si senta abbandonato dal governo dei lobbisti, delle grandi imprese che evadono, dei banchieri, dei Marchionne, dei Profumo, dei killer del sud. L'appello del carrista e il pianto di suo figlio la dicono lunga quanto Gentiloni e Del Rio si stiano occupando della crisi del Porto. E' del tutto evidente che Renzi lo ignorerà poiché svela la totale malafede di un governo di affaristi, monopolisti e truffatori del sud. Renzi in Calabria fa solo passerelle. Lui vuole la morte del Sud e se ne frega altamente del pianto di un padre e di un bambino che si sentono braccati, traditi, sfanculati da questo governo.. Questo è il regime che sta con la 'ndrangheta ed è il killer del sud che nelle varie leggi di stabilità ha ulteriormente umiliato il popolo del meridione lanciando briciole". (IO: Ma i 20 miliardi di euro che l'Unione europea dette alla Calabria per rialzare la sua economia, e che sparirono sotto il secondo Governo Prodi, con Mastella Ministro della Giustizia, che fine hanno fatto? Un altro processo troncato e ladri di Stato che hanno imboscato il bottino con Prodi che non fu molto diverso dai ladri precedenti. E ancora gli credete a questi?)
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Reiyel Rhode Travaglio ancora pensa che ci sia un Renzi 1 e un Renzi 2.In realtà c'è solo il bomba e quello che prometteva e dichiarava da sindaco,per scalare il partito e il Paese,erano balle Scrive oggi nel suo editoriale: "Perché il Pd non dovrebbe essere d’accordo sul reddito di cittadinanza,su un vero taglio dei costi della politica,su altri passi in avanti sui diritti civili,sulla contestazione seria di alcuni trattati europei,su politiche umane e rigorose in tema di immigrazione,su un grande piano di manutenzione del territorio e del patrimonio immobiliare e culturale al posto di qualche grande opera inutile anzi dannosa,su una lotta finalmente senza quartiere alle mafie,all’evasione fiscale e alla corruzione,su un ambientalismo anche sull’energia, su una legge elettorale decente ecc.?" La risposta è semplice:perché Renzi è di dx,così come il suo Pd,e queste cose lui le aborre e le combatte Renzi è quello che toglie ai disabili per dare alla Ryder cup,E' quello del "vi do 80 euro per farmi votare e dopo ve li chiedo tutti insieme, specie se siete poveri".E' quello della 'manina' che toglie poteri a Cantone per favorire la corruzione negli appalti.E' quello del "se perdo il referendum mi levo di culo",quello del "non ci sono soldi per il reddito minimo ma per le banche si trovano in 30 secondi",quello dei tagli alla sanità,quello che distrugge la scuola pubblica e finanzia le private.Quello delle liberalizzazioni e privatizzazioni e che ha introdotto la 'modica quantità' per le mazzette.Quello delle trivelle e dei rolex imboscati.E'quello che toglie l'art.18 Quello che azzera i fondi per i bambini ammalati di Taranto.Quello dell'aereo di stato e degli F35 Quello che si fa assumere dal padre come dirigente per farsi pagare i contributi dallo Stato.Quello che schifava Trump quando parlava di distensione con Putin e risoluzione del conflitto in Siria ma, ora che invece gli ha sganciato una bomba quasi simile a lui,applaude.Ma che a che vedere il M5S con Renzi?
  • Ivo sanna Utente certificato 8 mesi fa
    L'Eni con le privatizzaazioni fatte negli anni,si è dovuta poi accollare le bonifiche che dovevano fare i privati,ma icosti sono ed erano altissimi, hanno quindi continuato ad inquinare anche quando ENI si è ripresa gli impianti.!Quando hanno costituito ENI-AMBIENTE pagata dallo stato per bonificare i vari siti inquinati,hanno messo solo delle pezze!!Vedi Santa Gilla ad Assemini-CA,P.Torres-SS,P.Vesme-C.I,etanti altri che non stò a elencare!!non c'è stato nessun controllo sui lavori lasciati a metà!Le Provincie ho chi x loro non avevano nessun potere!Le dennunce fatte da coraggiosi OPERAI non le hanno prese in considerazione!I sindacati hanno chiuso gli occhi x 4 posti di lavoro che poi sono stati persi lo stesso!!
  • Fabio T. Utente certificato 8 mesi fa
    Il pd fa parte della famiglia europea PSE e a fine mese si terranno le primarie che vedono il minorato morale favorito alla carica di segretario del princioale partito di csx in Italia. Già, ma chi è l' elettore tipo di questo uomo? Un operaio dell' Ilva? Un pensionato a 500€? Un operatore di Almaviva? Un neolaureato? Uno che ha restituito gli 80€? Un esodato? Un disoccupato di 50-55 anni? Un titolare di PMI, che magari ha chiuso perché con le sanzioni a Putin non ha più mercato? Un risparmiatore truffato? Un imorenditore che non accede a gare perche' non ha santi in paradiso? Un tartassato daequitalia , alla faccia delle fondazioni con bilanci criptati? Chi cz è l' elettore tipo di questo schifo di uomo ? Le classi deboli non possono votarlo, sarebbe autolesionismo. L' Italia è in serie B e vorrebbe salvarla chi ce l' ha mandata.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Pinuccia Montanari Voglio tranquillizzare i romani.La derattizzazione c'è:gli interventi sono attuati con il posizionamento di esche ratticide all’interno dei tombini e in ambienti non accessibili all’uomo ed agli animali d’affezione,per evitare effetti di intossicazione accidentale agli animali domestici In più stiamo lavorando affinché tutte le attività per l’igiene urbana,quindi anche disinfestazione e derattizzazione,siano nuovamente previste dal Contratto di Servizio tra Roma Capitale e AMA per garantire in maniera continuativa gli interventi a tutela della salute pubblica e l’ambiente Diffondere in tv,com'è stato fatto(dalla Moretti)notizie completamente false come quella della morte di un bambino di 2 anni morso da un topo potrebbe prefigurare ipotesi di procurato allarme e va stigmatizzato L'attuale Amministr. capitolina ha ritenuto necessario potenziare gli interventi di contrasto alle infestazioni di ratti e topi puntando anche su azioni di pulizia delle aree verdi trascurate e degli edifici dismessi,sulla rimozione dei residui alimentari abbandonati all’aria aperta e sullo svuotamento puntuale dei cassonetti.Al fine di aumentare prevenzione e controllo del territorio il Dipartimento sta mettendo in atto anche un programma di fattiva collaborazione con i Municipi e,nei prossimi giorni,farà un incontro di coordinamento per divulgare le linee guida per un corretto controllo delle specie infestanti Nessuno vuole sminuire un problema reale come quello della presenza di topi a Roma, e per questo stiamo lavorando affinché tutte le attività afferenti l’igiene urbana,quindi anche la disinfestazione e derattizzazione,siano nuovamente previste dal Contratto di Servizio tra Roma Capitale e AMA per garantire in maniera continuativa gli interventi a tutela della salute pubblica e l’ambiente" (Il problema vero è derattizare il Paese dalle Moretti)
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Purtroppo la Francia è in testa ai Paesi colonialisti che hanno depredato l'Africa. Purtroppo la Francia ha le mani lorde di sangue per la sua politica guerrafondaia che ha straziato il terzo mondo. Perché non guardate a cosa ha fatto la Francia e ai suoi misfatti nella politica estera piuttosto che guardare all'integrazione (peraltro malriuscita) delle banlieu?
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Gli eccessivi e incontrollati flussi migratori sono una vergogna nazionale? Sono pure una vergogna europea visto che l'Ue se ne sbatte? Noi italiani siamo ancora alla fatiscente legge Bossi-Fini di 15 anni fa, una legge fatta male e senza risorse, la peggiore legge europea, mentre quelli che stanno a Strasburgo, Salvini compreso, non hanno saputo far niente per frenare l'esodo sciagurato. Qualcuno dopo la Bossi-Fini, inutile e vecchia di 15 anni, ha saputo fare qualcosa di meglio? E ora gli stessi che vollero la Bossi-Fini protestano per i risultati fallimentari della loro stessa legge? E i loro elettori li votano ancora? In pratica, votano contro se stessi? Sono proprio matti costoro?
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    2 Di Maio Paradossalmente, sono proprio i Paesi dove i cosiddetti “populismi” hanno vinto a soffrire meno sui mercati finanziari. L’America di Trump doveva crollare sotto i colpi della speculazione e gli indici di borsa sono cresciuti, la Brexit doveva scatenare una tempesta finanziaria sulla City di Londra e nulla di tutto ciò è successo. Non sarà forse che la ricetta dominante, i cui ingredienti sono l’austerità e i bonus per contenere il malcontento sociale, è alla radice dei nostri problemi? Il debito pubblico può diventare sostenibile in due soli modi: facendo ripartire l’economia ed eliminando gli sprechi. Per il primo obiettivo servono gli investimenti che in questi anni tutti i Governi hanno abbattuto, per il secondo serve un Governo dalle mani libere. Il M5S ha già dimostrato nei Comuni amministrati che il debito si può abbattere. In nessuno dei Comuni 5 stelle il debito è aumentato e in molti di essi ha cominciato a scendere, con i risparmi reinvestiti nell’economia reale. Solo per fare qualche esempio, a Pomezia, Comune di 66.000 abitanti, il M5S ha vinto nel 2012 quando il bilancio era in passivo di 7 milioni di euro e oggi il risultato è in attivo di 15 milioni. A Torino abbiamo immediatamente tagliato del 30% i costi dello staff, a Roma con una centrale unica per gli acquisti abbiamo risparmiato in un lampo 40 milioni di euro e Virginia Raggi spende oggi per il suo staff meno della metà di Marino e Alemanno. Potremmo continuare a lungo. Meglio i “populisti” o chi ha fallito clamorosamente portandoci ad un passo dalla Grecia?
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    1 Luigi Di Maio Fitch abbassa ancora il rating del debito italiano da BBB+ a BBB, appena due mesi dopo che un’altra agenzia di rating, la svizzera Dbrs, aveva retrocesso il nostro debito da A a BBB. È una lenta agonia che ci porterà nel baratro finanziario. Ma chi ci ha condotto fin qui? I "populisti" di cui parla la stessa Fitch nel suo rapporto o proprio i Governi ritenuti affidabili dalle istituzioni internazionali? La verità è che Monti, Letta e Renzi, al riparo dal voto popolare, hanno distrutto l’economia producendo l’esplosione del rapporto debito/Pil, oggi al 132,6%. Renzi ha gettato al vento anche una congiuntura internazionale favorevole, con il prezzo del petrolio in forte calo e l’euro debole. Ha preferito usare la flessibilità concessa dall’Unione Europea per sostenere la sua campagna elettorale permanente invece che per agganciare la ripresa. L’Italia di Renzi è sempre stata agli ultimi posti in Europa per crescita perché al posto degli investimenti produttivi e del reddito di cittadinanza ha speso 10 miliardi l’anno per un bonus da 80 euro e 20 miliardi per sostenere il fallimentare Jobs Act. Non ci sono scuse che tengano. È vero che le agenzie di rating sono in pieno conflitto di interessi con il mondo finanziario, è vero che l’Unione Europea ci soffoca con i vincoli del Fiscal Compact e dell’euro, ma che ha fatto il Governo Renzi per cambiare la situazione? La realtà è che il nostro debito pubblico sta diventando davvero insostenibile e che rischiamo un default, magari scatenato da una crisi bancaria nazionale. Si poteva fare molto e ci ritroviamo con un Paese in macerie. Gli investimenti pubblici, gli unici in grado di far ripartire un ciclo virtuoso di occupazione e crescita, sono stati diminuiti anno dopo anno e il rapporto debito/Pil è aumentato sia per le spese insensate del Governo Renzi sia per l’austerità che ha distrutto il nostro tessuto industriale. segue
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 mesi fa
    Michele Galgano Non abbandonare un cane! Morirà di fame. Abbandona un politico. Ha già mangiato.
    • andrea a44 Utente certificato 8 mesi fa
      questa e bella e giusta mi piace oltre il massimo ,abbandonare i politici in posti da leoni affamati, prima pero dargli un sacco di legnate.
  • Chip En Sai Utente certificato 8 mesi fa
    "I risultati dicono che l'inquinamento è significativo e l'impianto va chiuso."?!... °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° I "risultati" possono dire tutto quello che vogliono... ma... purtroppo in questo caso e per fortuna in generale... non possono sostituirsi a chi comanda!... essi... infatti... per definizione non mentono mai anche quando sono approssimativi!... chi comanda... invece... mente quasi sempre anche quando è preciso! .-))
  • Paolo 8 mesi fa
    Bravissimi!!!
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 8 mesi fa
    2° OT doveroso: Grande Davigo! “La politica non prende le distanze dai ladri,cioè contesto a quelli per bene di sedersi accanto ad un ladro,perché uno che vede, non sa più chi è il ladro.” In poche parole il M5s non sarà accanto al PD!
  • giovanni c. Utente certificato 8 mesi fa
    Una regione come la Basilicata che ha altre aspirazioni ,la stanno facendo diventare il Texas d'Italia e quindi la si può anche inquinare. Pittella ,la prossima trivellazione te la faremo con piacere alla pecorina.
  • vincenzodigiorgio 8 mesi fa
    Il Movimento deve uscire dall'incertezza e prendere una posizione precisa sul problema clandestini ! Leggo da troppe parti che ci si accusa di buonismo , non va bene ! L'invasione è da condannare , ovviamente , a caratteri cubitali , non solo per chi ci crede cretini , ma sopratutto per l'estrema pericolosità che rappresenta ! Se vogliamo arrivare al 40 per cento dobbiamo farlo , e subito !
  • undefine 8 mesi fa
    Portate i rifiuti a. casa dei dirigenti eni e chi li supporta
  • Chip En Sai Utente certificato 8 mesi fa
    Ma questo... "Mondo"... quand'è che si toglierà... "di mezzo"... dai coglioni di chi visita il Blog?! .-(
    • Ollirg Eppeb 8 mesi fa
      Elam otlom ottaf onos im e!... )-.
    • Ollirg Eppeb 8 mesi fa
      Oi'hcna! (-.
    • Chip En Sai Utente certificato 8 mesi fa
      Interessante... il mio nick può essere duplicato pari pari (chissà da chi?!)!... ma allora forse anche tutto il Blog! .-)
    • Chip En Sai 8 mesi fa
      Aiuto! Sono caduto dalle palle!!
  • ®tictoctictoc 8 mesi fa
    ..nun la vede l'ora....Renzzi nun vede l'ora de tornà ...s'è perso i Rolex....
    • andrea a44 Utente certificato 8 mesi fa
      HA HA HA complimenti Cacia'correzione perfetta quando ce vo' ce vo'saluti.
    • Er Caciara ..... Utente certificato 8 mesi fa
      vabbe',pero' "bomba" se scrive con una zeta soltanto.......
  • Rosa 8 mesi fa
    Il problema era emerso anche l'anno scorso, quando il Movimento si recò a Viggiano in occasione del referendum sulle trivellazioni. C'erano in rete, filmati che mostravano gli idrocarburi emergere dal suolo e nel lago Pertusillo.Da allora nessuno ha fatto nulla. In Gargano, scosse di terremoto. Non credo che le trivellazioni facciano bene a quei territori.
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 8 mesi fa
    OT doveroso visti alcuni commenti: Per quelli che dicono …”tra-vaglio auspica alleanza con il PD”… Diciamo che nell’intervista il canotto,facendo riferimento ad una valutazione politica del Caccia e di Zabresky,forzando la mano,perché fa riferimento alla mancanza di numeri alle prossime elezioni ,si rischierebbero nuove elezioni,Tra-vaglio risponde con numeri alla mano che mancherebbero al m5s i numeri per governare con la lega(stessi voti di Fi) inammissibile con la Dx,rimarrebbe il PD. Come seconda ipotesi rimarrebbe la presentazione di un programma prima delle elezioni…e chi vuole lo voti,ma con al governo 5 stelle. Ora è chiaro che Tra-vaglio ha dovuto rispondere ad una domanda trabocchetto del canotto appoggiata dal grandissimo filosofo(mai lavorato) e di un Zabresky che forse ha detto la sua solo in ragione di una governabilità. Alla fine fa comodo deviare il discorso su Tra-vaglio dicendo che vedrebbe di buon occhio un’alleanza 5s e PD! E questo quando mai? Soprattutto conoscendo l’obiettività di Tra-vaglio,non si sarebbe mai permesso di fare simili dichiarazioni. Ancora una volta si dimostra come l’imformazione …quella vera…sia a ZERO!
    • vincenzodigiorgio 8 mesi fa
      Una alleanza con il PD sarebbe un suicidio stupido ! Dio ne scampi e liberi !
  • Francesco Gulli 8 mesi fa
    Le bugie sono diventate spunti intelligenti della nuova scienza comunicativa ! Il Re faceva tagliare la testa ai baroni menzogneri. Il popolo deve incominciare a diventare più reale.
  • Tony 8 mesi fa
    OT??...."che la Pecunia sia con voi....e con il tuo portafoglio....ameeen...! http://www.linkiesta.it/it/article/2013/10/01/lo-ior-fa-soldi-con-il-debito-pubblico-italiano/16686/
  • id &as Utente certificato 8 mesi fa
    Il Fisco si piega alle major petrolifere: royalty da restituire e rinuncia all'Imu sulle piattaforme Concessioni scadute per 230 milioni e in manovra un regalo da 300 milioni http://huff.to/2oB6HJ0
  • anna q. Utente certificato 8 mesi fa
    http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/ io in Basilicata sono cresciuta, ci sono stata nove anni, è una regione stupenda,ma la stanno rovinando per dare soldi alle multinazionali, adesso basta, bisogna governare noi, l'Italia la stanno vendendo pezzo per pezzo dei pezzi di mierdas che adesso sono piddì, prima erano fi ecc ecc,ma sono sempre loro, mi fanno incazzare, lì in Basilicata c'è la mia infanzia, mi fa male al cuore sapere queste cose
  • id &as Utente certificato 8 mesi fa
    DISASTRO PETROLIO IN VAL D’AGRI, 15 DOMANDE A PITTELLA CHE DOPO ANNI DI SILENZI E COMPLICITÀ FA IL FINTO AMBIENTALISTA http://bit.ly/2ppIFFL
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 8 mesi fa
    e adesso chi paga la bonifica? Indovinate.
  • Chip En Sai Utente certificato 8 mesi fa
    "Quante bugie deve ancora sopportare chi vive il territorio?"!... °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Tante... ma tante ancora! .-|||
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus