Trivellopoli: c'è un indagato nel governo #DeFilippoDimettiti

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

depippoindagato.jpg

De Filippo, nominato dal Bomba sottosegretario alla salute nel 2014, è il primo indagato del governo nell'ambito dello scandalo Trivellopoli. Il ministro Guidi si dimise nel giro di un paio d'ore, quanto ci metterà De Filippo ad andarsene a casa? Trivellopoli è solo all'inizio, chi sarà il prossimo indagato nel governo? Vadano tutti a casa ora!

"Il sottosegretario alla Salute ed ex governatore lucano Vito De Filippo, del Pd, è indagato per induzione indebita nell’ambito dell‘inchiesta della procura di Potenza sui presunti vantaggi concessi alla lobby del petrolio. Inchiesta sfociata nelle dimissioni della titolare del dicastero dello Sviluppo, Federica Guidi. Ne dà notizia Repubblica, secondo cui a De Filippo viene contestato uno scambio di favori con l’ex sindaco di Corleto Perticara Rosaria Vicino, anche lei del Pd, arrestata il 31 marzo insieme a cinque funzionari del centro oli dell’Eni di Viggiano dove viene trattato il petrolio estratto in Val d’Agri. Insieme a De Filippo, che si è dimesso da presidente della Regione a fine 2013, è stata iscritta nel registro degli indagati la segretaria Mariachiara Montemurro, consigliere comunale del Pd di Gallicchio (Potenza). Secondo gli inquirenti Vicino, ancora ai domiciliari, aveva assicurato all’attuale sottosegretario che si sarebbe spesa per sostenere la Montemurro alle amministrative del 2014 in cambio dell’assunzione del figlio.
“Le mie amicizie le sto catapultando tutte sopra a questa ragazza qua…”, confermava parlando con la moglie del sottosegretario, nelle intercettazioni di cui dà conto il quotidiano romano. “Lo faccio per te e tuo marito, che io non conosco manco a Mariachiara (…)”. In cambio, secondo l’accusa, il governatore – che nel 2015 è stato condannato dalla Corte dei Conti di Potenza a risarcire 2.641 euro alla Regione per i danni causati dall’uso indebito di fondi per spese di rappresentanza – si era impegnato ad aiutare suo figlio, Gerardo Fiore, a trovare lavoro. Il ragazzo nell’estate 2014 ha ottenuto un colloquio di assunzione presso il Cane a sei zampe, da cui però non è stato preso. In seguito ha ottenuto un contratto a tempo determinato in un’azienda che fornisce servizi ingegneristici alla stessa Eni." fonte

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • animali allo stato brado 1 anno fa
    Chissà se lo dirano o no che tra gli immigrati irregonali che provengono dall'africa ci sono anche una ventina di cannibali ... poi non scandalizzatevi se fra qualche tempo si leggerà sui giornali di qualche donna o bambino ( prefersicono le donne e i bambini perché sono più teneri ) sparirà mangiata da questi animali.
    • renato unti 1 anno fa
      Ma tu non sei matto, nemmeno coglione, è strano, non trovo più le parole. fai te.
    • animali allo stato brado 1 anno fa
      poi uscirà fuori un giudice che li assolverà perché loro poverini non lo sanno che non bisogna magiare i bambini!!!!
  • geopolitico 1 anno fa
    La storia insegna che il popolo è esigente e spietato; ricompensa largamente i politici che lo servono bene e punisce quelli che lo hanno servito male.... si tratta di tempo ma questo piddì pagherà con gli interessi ciò che sta facendo!
  • geopolitico 1 anno fa
    le aziende migliori hanno sempre il personale migliore... perciò se hai personale di merda non ti lamentare se la tua azienda è merda! questo vale anche per la politica... se voti gente di merda, avrai uno stato di merda e dunque non ti lamentare se vivi di merda!
  • pasquino 1 anno fa
    Picierno,Fiano, Carbone e Romano, mettete anche questa faccia nell'album Panini degli indagati del PD e vergognatevi!
  • Francesco S. Utente certificato 1 anno fa
    Non è colpevole sino al terzo grado di giudizio... come? ... ah ... ah è del PD. Ok arrestatelo.
    • Raffaele T. Utente certificato 1 anno fa
      Fai ridere i polli PD = partito delinquenti
  • Roberto A. Utente certificato 1 anno fa
    Siamo alle solite,oggi uno domani l'altro,l'onestà di questo pd si fa sempre più desiderare,continuate così che fate bene a tutta la comunità.
  • GINO moratto Utente certificato 1 anno fa
    Roberto Casaleggio ha dato il suo grande contributo,ora tocca a noi proseguire.Se lui non ha potuto veder realizzato il suo sogno,dobbiamo riuscire noi,tutti ed uniti,a portare a termine l'opera da lui iniziata.Non e' il momento di pensare a ideali(certamente esistono destra e sinistra,ma c'e' anche consociativismo misto a malaffare politico che investe in modo inesorabile l'una e l'altra parte).E',piuttosto il momento di cercare di azzerare questo sistema,ormai divenuto marcio,mandando a casa i responsabili di questo scempio.Forza ora piu' di prima M5S!!!
  • Gian A Utente certificato 1 anno fa
    E votano le modifiche della Costituzione....
  • FABRIZIO P. Utente certificato 1 anno fa
    della serie ..defilippo staisereno ..
  • PIPPO 1 anno fa
    De Filippo .... De Filippo .. ma è quello de "la banda degli onesti" dove c'era anche Totó? Ah non c'entra con gli onesti, allora fa parte di un'altra banda?
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    E memo male che la Lucania e' una regione piccola.
  • Enzo Chiesino Utente certificato 1 anno fa
    Sulla vicenda di Quarto, i giornalai e le TV hanno fatto un casino tale che sembrava fosse scoppiata la III° guerra mondiale, per tutti questi indagati , collusi , corrotti, ladri, ecc. ecc. , dovrebbero fare una III° ,IV° V°, guerra mondiale , invece silenzio, giusto la notizia . . . . Cavolo , non sono neanche giornalai , sono degli imbratta scartoffie. W M 5 * * * * *
  • Rino Siconolfi 1 anno fa
    Lo scandalo di #Trivellopoli si allarga ogni giorno di più e coinvolge sempre più membri del Governo:questo governo appare sempre più sottomesso alle pressioni e ai ricatti delle lobby e lo scandalo sta toccando apparati vitali dello stato;in queste condizioni non è assolutamente pensabile che il governo riformi la costituzione:il governo deve dimettersi subito in blocco perchè sia ripristinata una situazione di legalità.
  • MATTEO CIMINARI Utente certificato 1 anno fa
    VOTIAMO SI AL REFERENDUM E MANDIAMO A CASA STI MAFIOSI
  • rino lagomarino Utente certificato 1 anno fa
    Mah. L'unica consolazione a questo punto è che a furia di due o tre indagati,condannati,arrestati etc al giorno... forse nel giro di qualche mese si saranno fatti fuori da soli. Diamogli il limite di fine anno. Avanti così!
    • Enzo Chiesino Utente certificato 1 anno fa
      Beh, se vanno avanti così , per Natale si sono estinti da soli. W M 5 * * * * *
  • peduncolo 1 anno fa
    le morti sul lavoro non fanno notizia perché bisogna ascoltare la litania di Regeni... che poi nessuno ha ancora capito che cacchio ci stava a fare un tizio che poteva tudiare nelle prestigiose università occidentali proprio in egitto che non è il massimo quanto a facoltà universitarie!
    • Renato Unti 1 anno fa
      Mi sembra mio figlio. L'orrore che intuisco, sono il solo?, è che sia stato fatto fuori senza che si sia reso conto. Che fosse italiano, secondo voi, ha contato poco? E chi si può interessare di un italiano se non altri 'italiani'.
    • Raffaele Casetti 1 anno fa
      Non è bello parlare di chi non c'è più ma mi paiono evidenti due Regeni non fosse in Egitto prettamente per motivi di studio ma era attivista e simpatizzante dei sindacalisti dissidenti locali. Per quanto possa essere apprezzabile sostenere movimenti che reclamano libertà e diritti, andare da soli in uno stato con un regime militare a fare attività sindacale è quantomeno pericoloso, per non dice un suicidio (la storia insegna: Argentina, Cile ...) Sul fatto che il caso sia diventato di livello nazionale, pare abbastanza evidente che sia legato all'area di simpatia della famiglia Regeni. Tra l'altro, parlare di questa cosa riempie i TG e le pagine di giornali, così le malefatte dei politici passano in 3 o 4 pagina. Ricordo che due lavoratori (non ricercatori attivisti politici) che erano in Libia a lavorare per mantenere la loro famiglia sono stati totalmente abbandonati a loro stessi finchè uno non è tornato in una cassa di zinco. Evidentemente la cosa non dava lustro al governo e magari le loro famiglie votano dalla parte sbagliata...
  • Armalapace 1 anno fa
    Povera mia regione..ne sono nato negli anni 50..all'epoca e negli anni avvenire i politici in primis Emilio Colombo passavano con i pacchi di pasta per comprarsi il voto dei poveri paesani e i poveri contadini....non è cambiato nulla...tranne per i tanti malati di cancro....io lo so direttamente!!!!!l'hanno deturpata e comunque impoverita.e il piripicchio galletto cedrone va dicendo che sblocca litagliaaaaaa...verra la mano di dio...un giorno
  • bruno p. Utente certificato 1 anno fa
    E il pd voleva attaccare il M5S con la storia di Quarto. Questi hanno tre quarti del partito indagati e condannati e si permettono di fare le riforme costituzionali. Ma che vergogna. Non dovrebbero presentarsi più da nessuna parte e si vedono ancora in giro in tv o a far guai in Italia e all'estero. In alto i cuori la storia sta per cambiare.
  • pabblo 1 anno fa
    1° aprile: "Renzi, Italia cambiata,ora ci si dimette" vabbè l'ha detto il primo aprile...
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus