Il decreto #SfasciaItalia di Renzie

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
Beppe e i buchi neri del decreto SfasciaItalia
04:17
beppe_sfascia_italia.jpg

guarda il video con i sottotitoli su Youtube

Ci siamo. La minaccia più temuta è arrivata. E tocca a ciascuno di noi bloccarla, combatterla, e vincerla. È arrivato in questi giorni alla Camera il decreto SbloccaItalia, in realtà uno #SfasciaItalia, che minaccia con cinque grandi, enormi, buchi neri l'Italia dei nostri sogni, l'Italia delle 5 Stelle: Ambiente, Acqua pubblica, Energie rinnovabili, Rifiuti Zero, Connettività.
E invece nel decreto ci sono trivelle, inceneritori, inquinamento, appalti facili, cittadini scavalcati da un potere centrale, lobbies che decidono dove far colare il cemento: tutto questo tra poche settimane diventerà realtà con questo decreto-mostro. Se non lo fermeremo, se ciascuno di noi non contribuirà a rispedirlo al mittente, il nostro progetto a 5 stelle, che con determinazione e fatica stiamo portando avanti, nelle nostre città e dentro al Parlamento, non esisterà più.
Come possiamo attivarci? Dalle nostre case, dai nostri territori, dalle nostre città, può partire una voce e una battaglia che deve far sentire costruttori, petrolieri, industriali – cioè coloro che hanno ispirato e suggerito questa legge – e il governo, con il fiato sul collo.
Con lo SfasciaItalia precipitiamo direttamemte in questi 5 BUCHI NERI:
1) Più Inceneritori: rifiuti indifferenziati che potranno viaggiare su e giù per l'Italia per riempire inceneritori e salvare così gli impianti destinati alla chiusura grazie alle politiche di raccolta differenziata porta a porta e rifiuti zero
2) Più trivelle per le estrazioni di petrolio e gas ovunque, nella pianura, nei mari, nelle località turistiche, perfino sulle spiagge: migliaia di licenze per i signori della lobby nera
3) Acqua privata: contro il popolo italiano, contro il referendum, contro un diritto fondamentale dell’essere umano. Si favorirà la privatizzazione dell'acqua e i Comuni che sognavano di renderla pubblica verranno di fatto ostacolati.
4) False bonifiche: avremo bonifiche superficiali di terreni inquinati, con piani e progetti decisi univocamente dagli stessi inquinatori. Il dramma della Terra dei Fuochi non ha insegnato nulla.
5) Più Cemento e appalti loschi: si favoriscono grandi opere inutili, deroghe per gli appalti, ancora colate di cemento e lavori affidati agli amici degli amici, incluse le mafie che così avranno – è il caso di dirlo – autostrade spianate...
Noi lotteremo ferocemente contro questo progetto devastante, non lasceremo che l’ultimo atto studiato dal governo per mangiare il Paese morso dopo morso, arrivi a termine. Per questo dobbiamo attivarci su tutto il Paese, e abbiamo bisogno di tutti voi.
Il 10, 11 e 12 Ottobre saremo al Circo Massimo per denunciare i mali dello SfasciaItalia ma anche per raccontarvi i nostri progetti per un’Italia diversa, che tuteli e rispetti il territorio e l’ambiente, che progetti uno sviluppo sostenibile, non foraggi opere inutili, che ascolti i cittadini, si occupi di fornire servizi pubblici essenziali: un’Italia a 5 Stelle.

Clicca sul banner per fare la tua donazione!

banner_it5s.jpg

TUTTE LE INFORMAZIONI SU ITALIA 5 STELLE:

italia5stelle_.jpg

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Vincenzo Palumbo 3 anni fa
    Caro Beppe buon pomeriggio. Apprezzo sempre le battaglie che porti avanti con il M5S, sempre. Ma è arrivato il momento di riprendere definitivamente e di divulgare seriamente "la teoria del valore indotto della moneta" del Chiar.mo Prof. Giacinto Auriti. Ritengo sia giusto utilizzare i soldi non per comprare F35...ma è ancor più giusto e necessario, quanto giuridicamente ineccepibile, non chiedere più soldi a prestito alle Banche Centrali: perché cambiando l'ordine degli addendi il risultato non cambia !! Non sarete soli.
  • italo m. Utente certificato 3 anni fa
    Uscite dal parlamento. Perché state consentendo alla gente di dire che non fate niente, quando poi non è così. Basta stare nel parlamento. O tutto o niente era il must del movimento. Grillo vai nelle trasmissioni televisive, fallo per l'italia, tornerai a non andarci dopo. Qualche ebetino di meno nel linguaggio, e convinci la gente che è ora di muoversi. Ti prego sei l'ultima spiaggia ed io non ho una vita da aspettare
  • italo m. Utente certificato 3 anni fa
    Oltre che dovresti cercare di ampliare le persone famose che ci mettono la faccia nel movimento 5 stelle. Questo per evitare che il movimento possa essere troppo legato alla tua immagine. In quanto consenti ai media di distruggere la tua immagine e di perdere voti. Quindi meglio iniziare a diversificare. Ma il punto è un altro. Qui ci stanno levando i diritti. Art18. Vogliamo fare una protesta di massa? Forza muoviamoci
  • A 3 anni fa
    Buongiorno cari amici, se cosi stanno le cose e da dentro le istituzioni non riuscite a cambiarle neanche voi che vi abbiamo eletto ,propongo DIMISSIONI DI MASSA . In questo momento se SI DIMETTE IN MASSA IL 25% del Parlamento qualcuno comincerà a rendersi conto e forse a tremargli il CULO!! Dimostrerete in questo modo che non è la POLTRONA che vi spinge a restare in Parlamento ma gli IDEALI che generosamente PORTATE AVANTI!! Cordialmente Alessandro Maletta
    • mario vianello 3 anni fa
      Santa ingenuità......E voi credete che se i parlamentari del M5S si dimettessero in massa....ci sarebbe,come dire,una bomba politica? Non pensateci nemmeno!!!Sta genia di politici al governo si fregherebbe le mani e andrebbe di corsa a "rubare" spazi....sehhhhh....Qui ci vuole la forza dell'unione degli Italiani saggi..(speriamo che siano tanti...)
  • Michele Mazza 3 anni fa
    “Tutti i peggiori progetti di cementificazione delle ultime aree agricole e naturali nei Lidi ferraresi, dal Villaggio Elisea alle villettopoli attorno al Lago delle Nazioni, che nemmeno i partiti della “Casta” erano riusciti a far approvare negli ultimi 15 anni, stanno diventando realtà grazie all’amministrazione comunale grillina di Comacchio. E’ iniziata l’era dei palazzinari a Cinque Stelle.” http://www.salviamoilpaesaggio.it/blog/2014/09/comacchio-cemento-mascherato-da-ecoturismo/
  • gabriele 3 anni fa
    Parlarne solo All'incontro del 10-11-12 ott. non deve esere la sola soluzione, tutto in funzione di quelle date è un pò poco, devo lamentare una opposizione troppo blanda e poco rumorosa, così non andiamo da nessuna parte,la gente è tornata a sentire l'assenza dei 5 stelle, ogni giorno con i colleghi mi ritrovo a dover dire sempre le stesse cose, siamo in tanti,e non è facile per quelle poche cose che posiamo dirci riuscire a far capire la dura lotta parlamentare...Purtroppo il dialogo TV si Tv no continua...meditate...
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    La cosa triste è che tutto sto scempio avviene alla luce del sole da decenni e fino alla comparsa del M5S NESSUNO ha mai alzato un dito ne la voce per dire BASTA ! Inutile negarlo, questa è l'italia che si meritano certi italiani, gli stessi troppo pigri per leggere una pagina del blog alla settimana, ma che non si perdono un solo teatrino politico televisivo, molto più riposante per la mente. Abbiamo tanto di quel lavoro da fare che a volte mi manca il coraggio...buona serata a tutti.
  • Viola Banin (grillottina) Utente certificato 3 anni fa
    Sono vergognosi, la stanno massacrando, questa è un'Italia che potrebbe essere prima nel mondo ed invece sta diventando una groviera; non sanno più cosa inventarsi per coprire i propri interessi dietro il beneficio di lavori pubblici che non si sa chi raccolga perché da questo è sempre e solo derivato stress, degrado, danno alla salute dei cittadini, e nessun evidente miglioramento. Sono invasivi, sono spietati e non hanno nessun rispetto per quello che è il loro stesso Paese. Vergogna.
  • Diego F. Utente certificato 3 anni fa
    ho appena guardato la trasmissione su la 7 , servizio pubblico! e hanno fatto una bella intervista a della valle , se non l'avete vista andate a vederla! dice le cose che diciamo noi e pensa le cose che pensiamo noi! è ha detto anche che si mettera in politica molto presto! fra un mese o due formera' un nuovo movimento o partito! Secondo il mio punto visionario se facciamo una alleanza con della valle alle prossime elezioni politici lui prende il 20 % noi il 20 % e con il 40 % li mandiamo tutti a casa ! è questa è la volta buona ! che ne pensate ad un dialogo con della valle per una futura alleanza ? con lui e vittoria certa secondo il mio punto di vista perchè prenderebbe tutti i voti di quei moderati e la gente " vecchiotta " che per noi non voteranno mai! Cordiali saluti
    • Rina 3 anni fa
      Ancora imprenditori a l governo..... si mette in politica per salvarsi il culo.
  • incazzato abbestia 3 anni fa
    C'è un passivismo nella nostra nazione spettrale. Siamo passivi...egoisti...distruttivi... Il popolo di questa nazione corre dalla mattina alla sera,dietro a cosa s'arrabatta probabilmente non lo sa nemmeno più lui e intanto provano a cambiarci la costituzione o peggio ancora a toglierci tutto,se nel frattempo non l'hanno già fatto e non ce ne siamo manco accorti. Guardiamo fuori dalla finestra il nostro vicino di casa francese,a cui storicamente non va molto a genio il tedesco,punta i piedi...uhm. Prendiamo il binocolo e guardiamo lontano e vediamo una gran folla a oriente,fatta da ragazzetti e studenti che costringono il Gran Pechinese a scendere in qualche modo a patti pur di evitare una mondiale figura di merd@,in quanto in cuor suo preferirebbe schiacciarli con i carrarmati e farli sparire in una grande fossa...uhm. E noi? Bo siamo scomparsi,già l'italia nel mappamondo era piccina e difficile da trovare,di questo passo si dimenticherà anche sia esistita. Abbiamo Renzie che sovraeccitato dai cugini francesi abbaia subito,ma mette anche subito le mani avanti che non morderà...uhm. Sono fatti di carne e ossa come noi,iniziamo a prenderli a legnate tanto solo queste sono in grado di capire bifolchi come sono,ammuffiti negli agi dei loro palazzi e nei soldi che ci tolgono per mantenere in marcia un carretto che non ha manco più le ruote,incapaci tolta la poltrona di sopravvivere a se stessi,figuriamoci a governare una nazione un popolo. Alziamo la voce e se non basta scontriamoci con il destino avverso imposto!
  • paolo baldo 3 anni fa
    ci riprenderemo il paese, in macerie ma lo riprenderemo, come dopo la guerra e ricostruiremo il paese più bello del mondo
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      Vorrei avere il tuo ottimismo ma la vedo molto dura: Ricostruire una nazione nel 21° secolo significa re-inventarsi la società dalla a alla z e per cambiamenti come questi ci vogliono tempi biblici che non ci possiamo permettere. Spero che le persone assomiglino più a te che a me, per il loro bene.
  • valerio 3 anni fa
    scusate la mia ignoranza,loro aumentano le tasse per fare questo e quest'altro e ci rompono il .... ogni giorno con aumento di qui aumento di li. ma la potenza piu grande siamo noi il popolo senza di noi loro non sono nulla,ma l acqua non possiamo comprarcela noi popolo.i nostri figli staranno nella merda piu totale se non facciamo qualcosa mentre loro nel collasso saranno fuggiti su qualche paese sperduto
  • vincenzoantonio m. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Beppe e amici e sostenitori del M5S, abito a Gorgonzola (MI),qui vicino stanno portando a termine le famose BREBEMI ed la TEM e vedo con i miei occhi cosa si sta facendo; territorio devastato, campi agricoli persi, enormi superstrade inutili e brutte che producono solo rumore assordante, viadotti e sopraelevate che ti obbligano a fare giri inutili,si sta esagerando e tutto questo in nome della civiltà dal nome EXPO.se non si dà un freno a questo scempio ci ritroveremo con una nazione devastata.Purtroppo abbiamo una classe politica ottusa una classe dirigente incapace che pensa solo al dio denaro e una magistratura formata da scalatori sociali e poco incline al dovere e all'amore per il Paese e strapagati per far niente escludento qualcuno (1 su cento) (basta vedere gli elevati stipendi che percepiscono 470 mila euro e più tutto denaro pubblico ). mi fermo qui. a presto a Roma L'Enzo furioso.
  • daniele gabriele (danielegabriele.it) Utente certificato 3 anni fa
    Mi piacerebbe venire al Circo Massimo a cantare "La mia rivoluzione" Daniele Gabriele
  • Franco Mas 3 anni fa
    Tutelare il territorio e l'ambiente, bene, progetti per uno sviluppo sostenibile, ok, ma prima bisogna conquistare il potere o tutte le belle parole cadranno nel vuoto. Che i benemeriti promotori di questo movimento si sveglino, tra di noi c'è gente giustamente incazzata che vuole agire e contare di più, anche occupando i media; raccontarcela tra di noi nel blog è divertente ma essere assenti dal dibattito politico significa allontanarci dalla realtà. Dobbiamo fare proseliti o rimarremo un gruppo isolato e folcloristico. Io non sono folcloristico, sono incazzato!
  • ina ghigliot 3 anni fa
    scusate una domanda: xchè gli italiani devono pagare profumatamente un esercito di politici che, nei fatti, tutela gli interessi di soggetti terzi ??? è come pagare uno statale per farlo lavorare ( lo statale non sà cosa vuol dire) in banca
  • giovanni . Utente certificato 3 anni fa
    LA TASI IL NUOVO FURTO Bisogna fare una rivoluzione armata. Bisogna andare in piazza con i forconi. Questi sono dei pazzi assassini. E' arrivata la tasi con dei calcoli pazzeschi incomprensibili e molto cara. Ma questi schifosi si credono che i soldi crescono sugli alberi? Basta, di tasse non se ne può più. Grillo al circo massimo si deve trattare il tema delle tasse che sono diventate veramente insostenibili.
  • Gabriele Hintermann 3 anni fa
    Ho capito bene tutto....ma non è spiegata bene la questione dell'inquinamento dell'acqua del runinetto...si potrebbero avere informazioni più dettagliate...voglio capire se devo farmi anche il caffè con l'acqua minerale...grazie!
  • Giovanni Miccoli 3 anni fa
    bo, per chi legge il blog è solo un'altra pessima notizia. In tv voi non ci andate perchè perchè perchè .... e nessuno sa niente, e verremo fagocitati da quella nullità del premier. Continuiamo a restare nell'ombra e con le cazzate di tze tze e faremo tanto! Qua o si cambia strategia o non si farà mai niente!! Forza Beppe, un colpo di reni, sguinzaglia i parlamentari in tutte le tv a divulgare e a bastonare metaforicamente questi somari di italiani!!!!!
  • corrado lauretta 3 anni fa
    Beppe, le parole servono solo se preparano all'azione, ma mi pare che qui si fanno solo parole parole parole... mentre invece a Hong Kong, per esempio, la gente scende in strada e mette con le spalle al muro i governanti. Essere non violenti e parolai è coglionaggine pura. Qui ci vuole un Movimento dei Calci in Culo con le Scarpe a Punta Rinforzata, altrocché!
    • Andrea M. Utente certificato 3 anni fa
      Ghandi ha fatto ben di più ma erano in India non in Itaglia (con la G di glande)
    • Alan Sinatra 3 anni fa
      Vuoi fare il rivoluzionario e probabilmente l'ultima arma che hai visto era ieri sera in un film su italia 1. Volete mandarli a casa a calci in culo e le generazioni under 30, cioè gli unici che potrebbero concretamente portare avanti una rivoluzione armata, non hanno manco visto con la leva come funziona un corpo armato. Non sapete un cazzo di tattica militare, non sapete obbedire, non sapete neanche cosa vi aspetta o come vi accoglieranno appena proverete, se mai troverete le palle, a fare la prima mossa. Le rivoluzioni si combattono per vincere, non per finire a farsi stuprare in caserma come avvenne dopo il macello della Diaz. Avete rotto il cazzo: se volete un azione concreta, organizzate un movimento serio, trovatevi dei finanziatori, delle armi, dei posti di addestramento e pagate della gente coi controcazzi per avere un briciolo di possibilità di ottenere dei risultati. Ah: e ricordatevi che poi passerete alla storia come terroristi, nemici della patria e il restante 99% della popolazione crederà a questa storia, perché passerà sul tg1, e magari ci scappa anche la fiction...
  • Federica Cosmelli 3 anni fa
    Ci saremo il 12!! Io, il mio compagno e mio fratello
  • Avvenimenti informatici Utente certificato 3 anni fa
    Beppe la nostra battaglia è pesantissima ma un giorno forse il nostro bel paese cambierà in meglio e sarà tutto merito tuo e di tutta la bella gente che compone il M5S. Grazie a Beppe e atutto il M5S
  • Notizia informatica Utente certificato 3 anni fa
    Beppe seifantastico. Non ti arrendere mai. Sei fortissimo. Grazie a tutti voi
  • Eugenio Ciolli 3 anni fa
    Alla barba del referendum sull'acqua pubblica? Renzi porco!pd schifo! W m5s! Ci vediamo al circo massimo!
  • ARMANDO 3 anni fa
    VORREI ESPRIMERE LA MIA RABBIA CON I SIMPATIZZANTI DEL MOVIMENTO 5 STELLE DI TORINO PER LA SCARSA PARTECIPAZIONE AL VIAGGIO A ROMA DA BEPPE GRILLO CHE SI STA FACENDO IN 4 per noi idem i nostri parlamentari !! POI NON VI LAMENTATE SE CI DERIDONO E VINCE QUELLA FACCIA DI CAZXO SI RENZI !!!! CAZZOOOOOOO
  • Robert J. Piccaluga (mc brillant) Utente certificato 3 anni fa
    Il referendum è stato votato !!! Dovete impedire a questi farabutti di andare contro la volontà popolare. È una parola eh ? io mi sono attrezzato, non c'è la facevo più delle chiacchiere di regime e sono andato a vivere in un paese civile...finalmente... pippatevelo voi il 'grullo' salva minchia e i suoi amici. Insostenibile per me ascoltare ancora le sue stronzate, sull'art 18 poi... Gli imprenditori che hanno commesse per 3 mesi assumono gente per 3 mesi con contratti a progetto ! Il coglioncello dovrebbe sapere che gli imprenditori non assumono se non ci sono commesse ! Cosa c'entra l'art 18 ?Il referendum è stato votato !!! Dovete impedire a questi farabutti di andare contro la volontà popolare. È una parola eh ? io mi sono attrezzato, non c'è la facevo più delle chiacchiere di regime e sono andato a vivere in un paese civile...finalmente... pippatevelo voi il 'grullo' salva minchia e i suoi amici. Insostenibile per me ascoltare ancora le sue stronzate, sull'art 18 poi... Ma gli imprenditori che hanno commesse per 3 mesi assumono gente per 3 mesi con contratti a progetto ! Il coglioncello dovrebbe sapere che gli imprenditori non assumono perchè non hanno commesse ! Cosa c'entra l'art 18 ? In Italia ci vuole 1 anno per avere un permesso con l'ASL che rompe i coglioni per cose inesistenti, mentre in UK ci vuole 1 settimana !!! Cosa aspettate a svegliatevi politici ? STATE DORMENDO...in modo pesante... Finalmente lo posso affermare: l'Italia è un paese di serie B e chissà per quanti decenni resterà così... io ho preso coraggio e mi sono licenziato da un contratto a tempo indeterminato. Non avrete più neanche un centesimo dalla mia busta paga e sarei bugiardo se vi dicessi che NON GODO. Mi sono trasferito in un paese civile !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!siiiiiiiiiiiiiiiii
  • Luca Crisi 3 anni fa
    Pessimo video, sgangherato e sconclusionato: in una parola, controproducente. Seguo con assiduità il Movimento sin dalla sua nascita e ne condivido le battaglie. Ma se i prodotti della strategia di comunicazione del Movimento sono video come questi, allora spero che lo vedano in pochi. Occorre una svolta, c'è bisogno di pianificare strategicamente ogni aspetto della comunicazione per trasmettere in modo adeguato il senso di questo Movimento a un pubblico sempre più bisognoso di rinnovamento vero. Ci vediamo al Circo Massimo. Un abbraccio Luca
  • caterina ferri 3 anni fa
    Purtroppo non tutti possono raggiungere roma in quei giorni Perchè non proponete altre date in altrezone d'Italia? Scrivo da bari
  • bruno f. Utente certificato 3 anni fa
    Nella Marsica (Abruzzo) abbiamo 3 parchi Nazionali,dal fascino unico.Se si desse uno sguardo alla mappa di quanti e quali impianti sono in progetto di realizzazione ,si rimarrebbe sconvolti.Qui l'ignoranza ed il servilismo a 4 porci ripuliti carichi di soldi è impressionante!! Dopo aver visto questo,mi rendo conto del perchè stiamo leccando gli avanzi.
  • paoletta a. Utente certificato 3 anni fa
    Beppe carissimo in Sardegna è previsto tutto quello che hai elencato e anche di più. Devono riempire il territorio di centrali a biomasse, quelle a carbone ci sono già... Le centrali a biomasse inquinano emettendo nell'aria polveri finissime che penetrano nei polmoni senza che le persone se ne rendano conto. Società private, indagate anche per attività mafiose, che sottoscrivono accordi con i comuni offrendo loro cospicue somme di denaro in cambio dei territori messi a disposizione per installare le centrali. Non vi sono controlli da parte degli stessi sindaci né da parte delle ASL per cui non si conosce neanche il materiale che viene bruciato... I Comuni della Sardegna hanno scarse risorse economiche per cui davanti a certe offerte non si tirano indietro, i politici sono una massa di ignoranti e pensano di aver fatto un grande affare.... sulla pelle dei cittadini. Senza contare che il costo di un Kwh prodotto da queste centrali è tre volte più alto di quello prodotto con i sistemi tradizionali, in più l'energia ricavata viene esportata fuori dal territorio regionale. La Sardegna sotto il profilo energetico è più che autosufficiente con quello che produce attualmente. Ci stanno sfruttando come fossimo un paese del terzo mondo, grazie ai politici locali!!
  • sandra raineri 3 anni fa
    forse dovreste smettere di prenderci in giro. Non solo quando un cittadino ha un problema legato a quanto sopra lo ignorate ma nemmeno avete idea di cosa state parlando! volete provare ad aprire in franchising una delle mie aziende legate al riuso riciclo educazione ambientale? Cosi vedete quali sono i problemi veri... ....organizzati da questa banda di ladri e incompetenti che ci governa. E non mi sembra che voi stiate su Marte. Siete in parlamento.....la gente vi ha eletto senza sapere che l unica soluzione possibile sono i carri armati...manca solo quelli con i ciglioni necessari. Il resto sono chiacchere
  • EdoHard Utente certificato 3 anni fa
    il movimento 5 stelle deve salvare il SALENTO dal gasdotto TAP
  • Paolo M5S Utente certificato 3 anni fa
    Grande Beppe, prima o poi la gente si sveglia
  • teresa quercia (teresa lia) Utente certificato 3 anni fa
    Non ho molto tempo per commentare ne ho già impiegato tanto per apprendere all'età di quasi settant'anni l'uso del computer onde poter seguire il M5S e sostenerlo con azioni reali e non virtuali, come aver deciso di far parte del gruppo di attivisti nella mia piccola città. Ritengo la comunicazione web utilissima ma insufficiente e a Roma spero di poter porre domande in merito sicura di non dover assistere solo a uno show-festa che ci distragga da un confronto costruttivo. Non uso mai carte di credito col pc perciò sarò felice di contribuire personalmente con il mio aiuto materiale se lo riterrete utile e con la piccola somma che ho già messo da parte.Lottiamo tutti insieme perché L' Italia non vada in default!
  • Lorenzo M. Utente certificato 3 anni fa
    Ecco alcune delle BALLE di Renzi: - Renzi il 26 febbraio: "Andrò dalla Merkel il 10 marzo col Job Act già pronto". - Renzi il 26 febbraio: "Censimento sul patto di stabilità entro il 10 marzo". - Renzi il 12 marzo: "Entro il 1° aprile stanzieremo 3,5 miliardi per l'edilizia scolastica e insedieremo una specifica unità di missione presso la Presidenza del Consiglio che si occupi della questione. - Renzi il 14 marzo a Porta a Porta: "Se non abbiamo sbloccato tutti i debiti della PA, lei va in pellegrinaggio a piedi da Firenze a Monte Senario”. - Renzi il 3 aprile: "abbiamo abolito le Provincie avanti come un rullo compressore". - Renzi l'8 aprile: "Il PIL sarà a + 0,8% entro l'anno, queste sono stime estremamente previdenziali spero quindi di essere smentito positivamente". - Renzi il 15 maggio: "Subito 15 mila assunzioni nella PA". - Renzi il 23 maggio:" Dal 2015 gli 80 euro anche a pensionati e partite IVA". - Renzi il 7 giugno: "Legge anticorruzione la prossima settimana". - Renzi il 23 luglio: "Dal 1° settembre stanzieremo 43 miliardi per i cantieri". - Renzi il 1° agosto: "Italiani andate in vacanza sereni, a settembre ci sarà una grande ripresa col botto”. - Renzi il 21 agosto: "Il blocco salariale è solo una chiacchiera estiva". - Renzi il 23 agosto: "Il 29 agosto vi stupiremo con la riforma della scuola" - Renzi il 26 settembre: "Sul lavoro sfidiamo i poteri forti"... Ormai Wanna Marchi ha più credibilità di Renzi.
  • Anna Pia Di Pinto 3 anni fa
    Non vuole e/o non può fare ciò che sa che c'è da fare,perciò con movimento inconcludente lo sbloccatore sedicente s'agita,come un forsennato,per nascondere che anche lui è bloccato.
  • t.o. 3 anni fa
    Propongo la dichiarazione di uno stato di ignobilta' permanente come forma di lotta! In sostanza non c'e' ne bisogno. A verbale!
  • alvise fossa 3 anni fa
    SEMPRE PEGGIO BEPPE, SEMPRE PEGGIO CHISSA' CHE QUESTI NON VADANO AVANTI FIN TROPPO A LUNGO
  • Monica R. Utente certificato 3 anni fa
    @ Rita L. che chiede chiarimenti sul significato di Rivoluzione. Io sono una delle Lor Signore che vorrebbero una rivoluzione. Sì, una Rivoluzione. Se vuoi ti presento anche le mie armi e sono le mie mani, il mio cuore, questa informazione che tento da sola di darmi (la televisione no ti prego). Ho anche la mia voce per poter urlare e le mie mani per poter fare catena con i compagni. Fanno paura a qualcuno? Fanno male o sono violente? No, perchè sono da sola qui fra le quattro mura di casa mia. Ma se tu, io, e tanti altri ancora mettiamo insieme le nostre "armi" la riusciamo a fare benissimo una rivoluzione. Tu c'eri a Roma quando è stato rieletto Napolitano? L'hai vista la folla di gente che è arrivata quando Beppe ci ha chiamati a raccolta "Vado a Roma non lasciatemi solo"?. Non c'erano armi di nessun tipo, non le armi che temi tu, non sono state lasciate nemmeno cartacce in giro. C'erano soltanto tante belle facce pulite, giustamente incavolate, gente insieme, gente unita. Questa è un'arma di immenso potere. No le tastiere, no le televisioni, no gli sfoghi momentanei. Immagina una cosa del genere perpetrata nel tempo, ad ogni schifezza combinata dal governo. Io immagino e non solo, vorrei anche vederlo con i miei occhi e partecipare. Questa è la mia rivoluzione
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      Cara Monica leggo solo ora. Non mi riferivo a quanti precisano le intenzioni pacifiche ma a quelli che lasciano intendere che sia necessaria la violenza. E come puoi vedere ce ne sono. Per il resto ben venga la piazza ma occorre ricordare che siamo DENTRO LE ISTITUZIONI e possiamo combattere con doppia efficacia.
  • Ale 69 Utente certificato 3 anni fa
    Sondaggio sul Fatto.... PD 40 e passa M5S 19..... Andiamo al circo su!
    • Giorgio Tarsi 3 anni fa
      I fatti sono inconfutabili, Renzi ha SEMPRE promesso e non ha MAI mantenuto. Se gli italiani che lo hanno votato a nuove elezioni lo rivotassero, questo significherebbe una sola cosa: l'italiano non impara dal passato, si lascia abbindolare ed edulcorare dai buoni propositi, dalle facce da bravo ragazzo, dalle belle promesse e belle parole. Dal punto di vista sociologico l'Italia è un caso da studiare: immersi in una crisi che toglie il respiro, l'italiano si fa ammaliare dal teatrino di Mangiafuoco...e finisce in gabbia, che lui stesso si è costruito.
  • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
    https://it.finance.yahoo.com/notizie/francia-rifiuta-austerit%C3%A0-ue-non-chieda-altri-sforzi-100630900.html http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/01/conti-pubblici-lue-litalia-rispetti-le-raccomandazioni-della-commissione/1139784/ Meno male che era il semestre europeo a guida italiana (quello in cui si doveva battere i pugni)
  • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
    La crande cermania il sistema che partirà il quattro novembre (unione bancaria europea)si applicherà solo a 120 banche in tutta l'area euro, quelle cosiddette di rilevanza sistemica, che coprono circa l'80% degli affari bancari europei, ma lascerà fuori ben 1697 banche tedesche. Sono in gran parte casse di risparmio, banche popolari e cooperative, banche di rilevanza regionale, con forme societarie assai presenti anche in Italia e che, da noi come in Germania, intrattengono fitte relazioni con la politica locale della quale spesso sono il fulcro. Il problema che sta dietro gran parte delle discussioni relative alla Unione bancaria europea è che la Germania è un colosso dai piedi di argilla. Fortissima dal punto di vista industriale e della finanza pubblica, regina delle esportazioni mondiali, per quanto riguarda il sistema finanziario ha mostrato invece negli ultimi vent'anni una marcata debolezza e inefficienza strutturale. Leggendaria è l'opacità dei bilanci bancari tedeschi, mentre sono rimaste nella storia monetaria di inizio secolo le disavventure delle Landesbanken nella gran parte dei loro tentativi di giocare in grande sui mercati finanziari internazionali, con i proventi dei giganteschi prestiti ottenuti a condizioni di favore nei cinque anni precedenti lo scoppio della crisi, in base all'accordo raggiunto dal governo tedesco con il commissario europeo alla concorrenza, Mario Monti. Quando la bolla finanziaria internazionale esplose, nel 2008, il governo tedesco si trovò ad affrontare la crisi delle stesse Landesbanken, ma anche quella di alcune grandi banche come la Commerzbank, storica grossbank che ancor oggi presenta criticità tanto spiccate che sia Mediobanca che Goldman Sachs l'hanno indicata come probabilmente destinata ad essere nel gruppo di quelle che falliranno l'asset quality review condotta dal nuovo supervisore unico europeo
    • Silvio . Utente certificato 3 anni fa
      Los von Deutschland!
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      http://www.repubblica.it/economia/affari-e-finanza/2014/09/29/news/i_bilanci_delle_landesbanken_il_segreto_della_germania_resiste_alla_vigilanza_europea-96903273/ GDP 2,74 trilioni esposizione in derivati della sola Deutsche Bank 54,7 trilioni
  • Silvio . Utente certificato 3 anni fa
    "Ci siamo. La minaccia più temuta è arrivata." Forse no, è in arrivo anche il jobs-act, il colpo di maglio fatale per il ceto medio + leva-diritti conquistati in oltre un secolo. Ma voi, ex de sinistra, come fate a tollerare tutto ciò ? I casi sono due,o siete completamente rimbecilliti o siete in malafede. Alternative 0. Vi chiediamo solo di rinsavire o di lasciar fare ad altri, che è meglio per tutti. Chiediamo troppo?
  • sebastiano baia 3 anni fa
    Svegliati genova-JEOVA armai hai gia fatto tantissimo. Ai portavoci del Movimento dei cittadini scriveteci una nuova Costituzione http://www.youtube.com/watch?v=-GiKHx6Sbq8
  • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
    Sulla spagna (commento delle 11:08) Il debito estero netto (il vero problema di ogni paese) sintetizza in pratica quanto un Paese è indebitato (sia a livello pubblico che a livello privato) con il resto del mondo. È una misura utile per calcolare una posizione di forza o di debolezza di un Paese. Ovviamente più è alto il debito, più soldi ci sono da restituire (anche in termini di interessi e cedole) agli investitori stranieri e questo indica debolezza. Così come, maggiore è la quota di debito estero rispetto a quello interno, minore è la redistribuzione del reddito all'interno di un Paese (gli interessi sul debito interno infatti finiscono nelle tasche di cittadini/consumatori del Paese). ... sulla base di questo parametro di vulnerabilità di un Paese anche la Spagna non se la passa bene. Viaggia oggi con un debito estero del 91% (in qs momento 103,1 % ndr)(praticamente quanto il prodotto interno lordo) in netto aumento rispetto al 60% del 2007. E l'Italia? C'è stato un aumento dal 41% del Pil al 58% (dal 2007 al 2013) ma si tratta di livelli decisamente più contenuti rispetto a Spagna e compagnia bella. Se poi si considerano anche i flussi finanziari, il rosso dell'Italia verso l'estero è del 27%, vicinissimo al dato della Francia (-21%) che però paga sul debito pubblico oltre 100 punti base in meno. Ancora più distante la Spagna (-96%, i cui bond sono però allineati a quelli italiani nel premio al rischio sul mercato dei capitali), Portogallo (-115%), Grecia (-108%) e Irlanda (-107%). di Vito Lops - Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/TioJD PS Per il Giappone tanto vituperato le passività lorde sono il 46% del Pil. Per la Germania oltre il 180%: il grande paese preso ad esempio, la voragine con la banche intorno.. http://icebergfinanza.finanza.com/2014/10/01/germania-landesbanken-la-verita-e-figlia-del-tempo/
  • aria** , Utente certificato 3 anni fa
    mi auguro con il cuore 10, 11 e 12 MASSIMA PARTECIPAZIONE CIRCO MASSIMO :)))))
  • Angelo Ubaldi Utente certificato 3 anni fa
    Chi si informa, queste cose le conosce,ma purtroppo siamo in pochi,il problema è sempre lo stesso,ce le suoniamo e cantiamo ogni giorno tra di noi.Ora mi piacerebbe conoscere con quali progetti (e qui alcuni indirizzi ci sono)e soprattutto come poterli attuare democraticamente.Credo che l'unica possibilità sia acquisire più consenso possibile per poter governare il paese,giusto? cose ovvie, scontate, ma c'è un ma, sembrerebbe che al o ai fondatori del movimento tutto ciò non interessa e spero di sbagliarmi.Perchè penso così?,semplice,leggo i post del blog che indirizzano verso una cosa e capisci che dai piani alti c'è la volontà di fare l'opposto.Lavoro e frequento persone con cui quotidianamente scambio anche opinioni sulla politica e posso dire e confermare tutti i miei dubbi sulla S/V gestione della comunicazione e quello che mi fa arrabbiare è la sensazione che i nostri pareri non contino un tubo.Fateci sapere realmente dove volete arrivare con il Movimento, o siete già arrivati???
    • un'arrabbiata 3 anni fa
      esatto, così come fatta fino ada ora l'informazione il movimento ha raccolto un 19%, dati di oggi, per andare oltre e superare il PD, ci vuole altro, bisogna arrivare ovunque, altrimenti essere il 2° partito è comunque come essere l'ultimo, per dirla tutta mi pare che non ci c.....o più.
  • Sergio Dottor Utente certificato 3 anni fa
    Soltanto tutti insieme potremmo salvare questo paese, Unione e crescita è l'unica via......andiamo avanti ciao blg
  • Lone Wolf Utente certificato 3 anni fa
    Per cambiare il mondo, non basta essere da solo, è un girotondo, non puoi isolarti in volo. Devi aprire le tue mani, operaio, devi sporcarti, devi chiedere: rimani, ad ognuno le sue parti. Un progetto è in ognuno, e un cambiamento si può fare, non c’è spazio per nessuno che voglia solo rinnegare. Ho creduto a queste stelle, le ho ancora sulla mia pelle, sono sceso sul sentiero, perché lo credevo per davvero. Ho creduto in me stesso, per portarmi in dono, per cambiare, adesso. Me ne vado. Perdono. Sotto questa costellazione, resto solo, non sono un astro, pensavo alla rivoluzione. Una poesia. Da poetastro.
  • luna piena 3 anni fa
    Buchi neri in cui ci perdiamo e squarci di luce in cui ci ritroviamo. Riporto uno spunto di riflessione sulla coscienza collettiva e condivisa in Rete, tratto da https://www.facebook.com/note.php?note_id=128452587445 - Viviana Vivarelli - - La bellezza del pensiero collettivo e’ che esso rispetta le specifiche individuali ma si amplifica per “l’effetto squadra”, dove i miglioramenti e i progressi di ognuno rafforzano l’insieme e lo fanno avanzare e dove la selezione naturale della bellezza e dell’intelligenza premia il merito senza che vi sia la necessita’ di un capo o il bisogno di un ordine sovrastrutturante e gerarchico, insomma un luogo mentale dove si cresce “insieme”, uno a fianco dell’altro, e non gerarchicamente, uno sopra all’altro. E quale modo di crescere puo’ essere piu’ democratico? - http://www.youtube.com/watch?v=w-T7EJ54iJQ E a volte un po' soprapensiero in qualche foglio in qualche cielo non riesco a disegnar le stelle... ^.^
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Capolinea Circo Massimo. Poi...ci asfaltano!
  • Ernesto L. 3 anni fa mostra
    W il MDS (movimento dilettanti allo sbaraglio) Fatti non Pugnette!
  • Davide R 3 anni fa
    1 piccolo consiglio:vendete casa,andate in quei paesi a basso costo della vita e dove vincolando i danari le banche vi danno il 10%...siete ancora in tempo!!!
  • Jan Niedzielski Utente certificato 3 anni fa
    PERSINO IL PIU MODERATO DEI PRESENTATORI TV COME MENTANA, HA RICONOSCIUTO, UNO DEI DANNI SOCIALI PIU GRAVI CAUSATI DALLO SPOSTAMENTO AL CENTRO DESTRA, DELLA MAGGIORANZA DEGLI ITALIOTI, CON IL PIRLUSCONISMO, TUTTI PIANGONO MA NESSUNO SCENDE PIU IN PIAZZA, IN MESSICO SI FANNO SPARARE ADDOSSO, E DA NOI I CACABRACHE ITALIOTI, FORTI CON I DEBOLI, VEDI EXTRACOMUNITARI, MA DEBOLI CON I BOSS ED I POLITICI "REPUTATI ANCORA OGGI" POTENTI, CON LE BRACHE IN MANO VANNO A PIETIRE FAVORI, SINDACI CHE LE ELEVANO A PADRI DELLA PATRIA, AH NO QUELLI SONO IL DELINQUENTE RENZIE CON IL BISLUSCUS! MA NIENTE PIU PIAZZE, TANTO SONO "INUTILI" TANTO QUESTI IGNOBILI, SE NE "FREGANO"! CHE POPOLO IMMONDIZIA CHE SIETE!
    • Ernesto LoMartire! Utente certificato 3 anni fa
      ¡¡¡HOLA egregio Jan!!! Mio punto di vista. I governi - da 40 annii (sicuri) ad oggi - hanno agito nient'altro che per mantenere saldo il loro potere ai vertici delle istituzioni del Belin-Paese. Contemporaneamente è stata data l'illusione che il tutto fosse operato per il bene del popolo ma è sempre mancata la visione reale per un progetto collettivo di vera salvaguardia delle risorse naturali, artistiche ed architettoniche. In realtà scopriamo che a vantaggio dei pochi ricchi (destri & sinistri) si è smantellato quel poco di sistema in cui saggezza e prosperità camminavano assieme, senza bisticciare tra loro. Governo Renzi? Stessa storia. Stanno usando l'arma dell'onestà (a senso unico) per farci accettare come 'conquiste sociali' l'ennesimo ritorno alla barbarie del potere fine a sè stesso. Questo imbarbarimento ha un solo nome: MISTIFICAZIONE. I nostri nemici sono la prepotenza inflittaci, la nostra sfiducia quando in realtà c'è ancora la speranza di far diventare l'evento del Circo Massimo un'altra possibilità per far risorgere le nostre rivendicazioni. Il meeting del Circo Massimo non è una festa; Circo Massimo è un ritrovarsi assieme per concordare una direttiva comune e liberatoria sul territorio. NON É UNA FESTA É UN'UNIONE D'INTENTI! Vederla da casa è estraniante. Libertà è parteciparvi.
  • franco . Utente certificato 3 anni fa
    dove stanno i Monicelli italiani?Quei grand'uomini che con il loro pensiero possono smuovere le masse sopite?Dove stanno i filosofi, sociologi,gli artisti,gli psicologi che ci possono dare una pur minima spiegazione di ciò che sta succedendo e ancor più importante che ci possono dire quali sono i rimedi?A parte Dario Fo,Beppe,Recalcati,dove sono tutti gli altri?Avrei messo pure Benigni fra i grand'uomini se non si fosse dimostrato per quello che è;un lurido verme arrivista.A 92 anni Monicelli, prima di suicidarsi, ha avuto la sensibilità di parlare al popolo, disse prima di morire:Qui ci vuole una bella rivoluzione!
  • Ale 69 Utente certificato 3 anni fa
    Mi sono veramente rotto il cazzo di dover precisare ogni cosa.....qui dentro c'è gente che sta qui solo per perder tempo ed è adatta solo a leggere i post giornalieri sul blog e null'altro. I SINDACATI RIUSCIRONO dove noi manco ci siamo minimamente avvicianti. Ecco cosa intendo per rivoluzione: 14 ottobre 1994 Le confederazioni sindacali proclamano uno sciopero generale e portano in piazza oltre 3 milioni di persone, in 90 manifestazioni nelle principali città della penisola. Record di presenze a Milano, Torino e Roma. L’agitazione contesta la finanziaria del governo, che prevede un consistente taglio alle spese per le pensioni. E’ il più grande sciopero degli ultimi vent’anni, in termini di partecipazione effettiva; PORTARE IN PIAZZA MILIONI DI PERSONE. ECCO COSA INTENDO. ME E' TANTO DIFFICILE SI??????
    • marina s. 3 anni fa
      Per portare in piazza milioni di persone è necessario che queste siano in possesso di alcuni elementi: organizzazione e riconoscimento della competenza e dell' autorevolezza dei promotori, della loro capacità di progettare,fare concretamente, decidere e offrire SOLUZIONI. Il Sindacato possiede questi elementi ed è in grado di proporli, il Movimento no anche perchè troppo pochi lo conoscono. PS: in merito ti ho già risposto nel post precedente, ore 9.55
    • Ernesto LoMartire! Utente certificato 3 anni fa
      Mio punto di vista. I governi - da 40 annii (sicuri) ad oggi - hanno agito nient'altro che per mantenere saldo il loro potere ai vertici delle istituzioni del Belin-Paese. Contemporaneamente è stata data l'illusione che il tutto fosse operato per il bene del popolo ma è sempre mancata la visione reale per un progetto collettivo di vera salvaguardia delle risorse naturali, artistiche ed architettoniche. In realtà scopriamo che a vantaggio dei pochi ricchi (destri & sinistri) si è smantellato quel poco di sistema in cui saggezza e prosperità camminavano assieme, senza bisticciare tra loro. Governo Renzi? Stessa storia. Stanno usando l'arma dell'onestà (a senso unico) per farci accettare come 'conquiste sociali' l'ennesimo ritorno alla barbarie del potere fine a sè stesso. Questo imbarbarimento ha un solo nome: MISTIFICAZIONE. I nostri nemici sono la prepotenza inflittaci, la nostra sfiducia quando in realtà c'è ancora la speranza di far diventare l'evento del Circo Massimo un'altra possibilità per far risorgere le nosre rivendicazioni. Il meeting del Circo Massimo non è una festa; Circo Massimo è un ritrovarsi assieme per concordare una direttiva comune e liberatoria sul territorio. NON É UNA FESTA É UN'UNIONE D'INTENTI! Vederla da casa è estraniante. Libertà è parteciparvi.
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    o.t. UN ALTRO CAMPIONE!!! Cambio di direzione in vista per il settimanale l’Espresso. E il sito di Milano Finanza dà già per certo il nome del successore di Bruno Manfellotto, in carica dal 2010: Luigi Vicinanza, attuale direttore editoriale di Finegil, la controllata che pubblica i quotidiani locali del gruppo di Carlo De Benedetti. Ordine del giorno, “comunicazioni” alla redazione. Comunicazioni che con ogni probabilità riguarderanno il cambio al vertice dell’Espresso. Alla base della sostituzione di Manfellotto – in carica dal 2010 – ci sarebbero i risultati economici negativi in termini di vendite e introiti pubblicitari. "Luigi Vicinanza, originario di Castellamare di Stabia, ha iniziato la sua carriera negli anni Settanta a L’Unità di Napoli, poi è passato a Repubblica a Roma. E’ stato anche vicedirettore del Mattino e guidava il quotidiano abruzzese Il centro quando L’Aquila fu devastata dal terremoto del 2009." ---------------- FINE NOTIZIA ------------------- __________COMUNICATO DEL SOTTOSCRITTO ___________ A DE BENEDE', hai voglia a mandarmi ancora offerte da 39 euri per tredici mesi di abbonamento! Per sporcare per un anno la mia cassetta delle lettere con la tua immondizia mi devi da trecento euro tu a me! W IL M5S
  • claudio 3 anni fa
    Per governare bisogna prima vincere le elezioni, per vincere le elezioni ci vogliono liste di gente credibile e di alto profilo qualitativo in quanto con il solo simbolo M5S temo non si possa vincere nulla in questa italia che attualmente preferisce affidare la sorte al meno peggio in alternativa ad un salto nel buio. Bisognerà meditare su questo, sempre che vogliamo crescere qualitativamente e governare nei prossimi anni questa nazione
  • Ernesto LoMartire! Utente certificato 3 anni fa
    ¡¡¡HOLA egregio Blok✰✰✰✰✰, Movimento✰✰✰✰✰ & p.c. egregio signor Beppe Grillo✰✰✰✰✰,!!! Mio punto di vista. I governi - da 40 annii (sicuri) ad oggi - hanno agito nient'altro che per mantenere saldo il loro potere ai vertici delle istituzioni del Belin-Paese. Contemporaneamente è stata data l'illusione che il tutto fosse operato per il bene del popolo ma è sempre mancata la visione reale per un progetto collettivo di vera salvaguardia delle risorse naturali, artistiche ed architettoniche. In realtà scopriamo che a vantaggio dei pochi ricchi (destri & sinistri) si è smantellato quel poco di sistema in cui saggezza e prosperità camminavano assieme, senza bisticciare tra loro. Governo Renzi? Stessa storia. Stanno usando l'arma dell'onestà (a senso unico) per farci accettare come 'conquiste sociali' l'ennesimo ritorno alla barbarie del potere fine a sè stesso. Questo imbarbarimento ha un solo nome: MISTIFICAZIONE. I nostri nemici sono la prepotenza inflittaci, la nostra sfiducia quando in realtà c'è ancora la speranza di far diventare l'evento del Circo Massimo un'altra possibilità per far risorgere le nosre rivendicazioni. Il meeting del Circo Massimo non è una festa; Circo Massimo è un ritrovarsi assieme per concordare una direttiva comune e liberatoria sul territorio. NON É UNA FESTA É UN'UNIONE D'INTENTI! Vederla da casa è estraniante. Libertà è parteciparvi. Saludos a todos!
  • marina s. 3 anni fa
    Ecco, bravi. Raccontate i vostri progetti per un’Italia diversa, che tuteli e rispetti il territorio e l’ambiente, che progetti uno sviluppo sostenibile, non foraggi opere inutili, che ascolti i cittadini, si occupi di fornire servizi pubblici essenziali: un’Italia a 5 Stelle. Ma non scordatevi anche di SPIEGARE e CHIARIRE il " come", cioè con quali provvedimenti, tutto ciò è attuabile. E, visto che ci siete, sarebbe utile anche dire due paroline sul lavoro, sulle riforme di cui necessita e su come intervenire in merito.
    • STEFANO A. Utente certificato 3 anni fa
      @ marina s.,Se parliamo di lavoro bisogna partire dall’art.1 della Costituzione. L’art. 1 vuol dire piena occupazione, vuol dire diritto e dovere di lavoro, vuol dire lotta senza sosta alla disoccupazione e ai salari inadeguati al costo della vita,lavoro vuol dire che se manca crolla il fondamento della società, lavoro vuol dire professionalità e quindi continuità e quindi stabilità del posto di lavoro, lavoro vuol dire uguaglianza e rispetto della dignità umana. In tre parole il lavoro vuol dire ricchezza della nazione. Ma se il lavoro manca la società civile è destabilizzata. La stabilità del posto è uno degli obiettivi principali della Carta Europea, i cui principi fondamentali poco si discostano dalla nostra Costituzione. Bisogna chiedere ai sindacalisti opportunisti quali iniziative hanno preso quando la magistratura del lavoro ha disatteso i tempi rapidi previsti dal Nuovo processo del lavoro dell’anno 1973, ancora in vigore, e quali iniziative hanno preso per ottenere la tempestiva reintegrazione del lavoratore ingiustamente licenziato.Spetta ai lavoratori riorganizzarsi per la gestione democratica e di classe del sindacato unico dei lavoratori dipendenti.Tra lavoratori e piccole e medie imprese non vi è stato mai contrasto sulla contingenza, ossia sul meccanismo di adeguamento delle tariffe sindacali all’aumento del costo della vita né sulla legittimità dell’art. 18 della Statuto. Gli altri fattori che hanno provocato la crisi del popolo italiano sono la paralisi della magistratura che ha favorito la corruzione della grande criminalità nei settori della moneta, della finanza, della politica, della informazione pubblica e privata, delle privatizzazioni,della previdenza e così via in tutti i settori essenziali dello Stato, delle Regioni,dei comuni e degli enti importanti privatizzati.In tutti questi campi il M5S deve intervenire in massa.La lotta nel parlamento è insufficiente perché i nostri nemici sono bravissimi ad impedire la applicazione della legge.
    • marina s. 3 anni fa
      E' vero l'eliminazione dell'art. 18 ( riformato dalla Forneno e mantenuto nel progetto di Renzi per "motivi discriminatori" e per non ben chiari " motivi disciplinari")da solo non può far ripartire l'economia. Tuttavia, il provvedimento va contestualizzato in una riforma generale che, stando almeno a quanto proclamato, riordina le regole del lavoro e non permette più la possibilità di una varietà di tipologie di contratti ( 40 e più, tra cui contratti a progetto, stage, di formazione professionale, ecc.ecc.) che, lungi dall'essere finalizzati alla tanto decantata "flessibilità", sono la VERA FORMA DI SCHIAVISMO LEGALIZZATO. Inoltre, l'art. 18, attualmente, costituisce un previlegio di cui solo alcuni godono e, come tu giustamente dici, TUTTI I PREVILEGI GRANDI E PICCOLI CHE SIANO VANNO ELIMINATI. Gli imprenditori ( parola grossa!) usano tutte le possibili combinazioni di contratto pur di non assumere un dipendente, tanto più se questo è il n. 16 del libro paga ( il che li sottopone all'art. 18). In questo modo i loro profitti aumentano ( meno contributi, meno tasse, massima produttività del lavoratore che si spaccherà in quattro nella speranza di essere assunto) ed evitano grane sindacali. Questa è la realtà oggi, che non è quella del '70 e che non possiamo non valutare. Pertanto, ritengo che , in nome di una giustizia sociale che renda i lavoratori tutti uguali e con gli stessi diritti, l'art. 18 possa essere eliminato ( anche se in alcune fattispecie rimane, come ho detto prima).Inoltre, ritengo anche che l'art. 18 sia stato barattato con il contratto unico a tutela crescente. Estenderle l'art. 18 a tutti i lavoratori? Non è possibile, lo sanno anche i sindacati.
    • marina s. 3 anni fa
      Luca, qui non si tratta di singoli provvedimenti, come il reddito di cittadinanza o i fondi alle pmi , che pure hanno una loro valenza reale. Infatti, non a caso Renzi vi "ruba" pezzi di programma. Ricordi quando Renzi, allora solo in competizione con Bersani per il premierato del PD, disse: "basta fare quelle 5 o 6 cose che Grillo propone per far scomparire il Movimento"! Bene, lo sta facendo e sta utilizzando alcune vostre idee. Qua si tratta di una riforma generale del mercato del lavoro ( mercato: brutta parola se riferita a persone)e delle sue regole strutturali che oggi sono disfunzionali. Secondo me, una riforma necessita di un sistema di idee su cui basarsi per attuarle, non è sufficiente la somma di singole idee ( eventualmente tramutabili in provvedimenti reali), ci vuole molto di più. L'insieme è più ed altro della somma degli elementi che lo compongono. Pertanto, io non vedo nel Movimento la sistematizzazione delle idee, nè può esserci per come il Movimento è stato concepito, ovvero trasversalmente.
    • aria** , Utente certificato 3 anni fa
      Marina ti rispondo qui sull'art. 18 mi spiace dover leggere da una delle persone più intelligenti ed acute del blob, asserzioni del tipo: i tempi sono cambiati c'è chi mantiene alcuni privilegi, chi non ha neppure il lavoro (perdonami se non sono stata precisa). Si Marina, i tempi sono cambiati ma non si può pensare che togliendo l'art. 18 (che dopo la L. Fornerno è solo reintegro per discriminazione), possa eventualmente ripartire l'economia. E' solo l'inzio dello SCHIAVISMO LEGALIZZATO piuttosto, sarebbe da estendere e da tornare a quell che era l'art. 18 prima della Legge Fornero. Il rilancio dell'economia potremmo concepirlo esclusivamente mediante la redistribuzion delle ricchezze e togliendo quei "privilegi acquisiti" (vedi pensioni d'oro) di cui ancora troppi godono e che godranno sempre di più in considerazione di un'Italia che, inevitabilmente, invecchia. un saluto! :)
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      marina...a volte mi piace come scrivi ma a volte nn ti capisco....dunque intervengo:ogni proposta del M5S è sempre corredata dalla soluzione.vedere atti parlamentari e sul portale lex e sui siti di senato e camera M5S!!!sul lavoro...........le nostre proposte son sempre state le prime ad essere avanzate.nn puoi ignorare che noi abbiam presentato il reddito di cittadinanza-abbiamo fatto nascere il fondo con i nostri soldi per le pmi-abbiam chiesto il taglio delllì'irap e in generale del costo del lavoro-troverai mille proposte M5s dal lavoro agricolo a quello nelle fabbriche-però ti devi informare...se no come ora,spari a caso.e nn ti capisco perchè spesso ti vedo informata!!!il lavoro sai bene che per noi è anche da riformare partendo dallo sviluppo di nuove forme di lavoro e di nuove opportunità che son sempre state URLATE in ogni dove.ciao
    • marina s. 3 anni fa
      quella del lavoro
    • marina s. 3 anni fa
      Aggiungete una stella
  • Daniel S. 3 anni fa
    Mica fesso, l'ebetino: prima leva l'art.18, poi anticipa quanto basta del tfr per fare in modo che le aziende inizino a licenziare in massa (non avendo soldi da parte per colpa di questa tassazione impossibile). Oh quando il culo inizierà a bruciare a tutti vedrete che quello che si vede a Hong Kong sarà zuccherino, al confronto ;-)
    • maria s. Utente certificato 3 anni fa
      Inoltre, il Tfr è a tassazione speciale mentre l'aliquota applicata, se elargito mensilmente in busta paga, è superiore.
    • Tiziano F. Utente certificato 3 anni fa
      e poi i lavoratori metteranno il tfr in banca e ... ZAC prelievo forzoso sui conti correnti . chiuso TFR scippato .. un po' come gli 80 euri te li do ma poi me li riprendo con gli interessi
  • Davide Marini 3 anni fa
    BEPPE SI CI SIAMO TUTTI I GIORNI A RACCONTARE A PARENTI AMICI COLLEGHI DI LAVORO! Pensa che il giorno delle europee ne convinzi due a votare per noi! Ma adesso ci vuole una sana disobbedienza gandhiana qualcosa che non si aspettano! Uno sciopero fiscale e la decisione di uscita dall' euro il blocco delle grandi città! La nostra è una rabbia buona ma se non la esprimiamo nuoce solo a noi e si può assopire!il circo massimo deve essere il punto di svolta si per il futuro programma del m5s ma anche un rilancio delle azioni di disobbedienza e di protesta forte è così che staremo dalla parte dei più deboli! Quando ogni diritto ci viene negato è nostro dovere riprendercelo ad ogni costo! Se non te la senti saremo noi al circo massimo a ridarti fiducia e senza biasimarti ti diremo sempre e comunque grazie per tutto quello che ci hai donato e nessuno ci toglierà ! La consapevolezza e la speranza! Il movimento dentro di noi non morirà mai! Spero tu legga queste parole e magari le direi anche volentieri a Roma se mi fosse concesso! Beppe dobbiamo riaccendere i nostri cuori!!!!!! Ci vediamo sabato prossimo!
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Spiegatemi una cosa sola. Prendo la stretta attualità. Secondo voi i manifestanti di Hong Kong fanno bene o male? Sono "violenti"? Sono dalla "parte del torto"? Un giudizio veloce...e un altrettanto veloce confronto con la nostra situazione, dove democrazia non c'è.
    • marina s. 3 anni fa
      La situazione è diversa. In base a quello che ho capito io, la manifestazione è contro la riforma elettorale che prevede l'approvazione da parte del Governo dei candidati alle elezioni, ponendo quindi un evidente paletto alla libertà di scelta del leader di Hong Kong ( credo che la città sia l'equivalente di una nostra Regione). Ritengo che la manifestazione sia giusta, anche perchè è la prima a suffraggio universale e quindi pone la base per le successive; come dire: si parte malissimo. La rabbia e la violenza con cui i manifestanti hanno cercato di raggiungere i Palazzi del potere può essere compresa( non giustificata) come reazione ai numerosi arresti tra le fila dei manifestanti. La violenza da parte delle forze dell'ordine (lacrimogeni, gas urticanti, ecc.ecc.) non meraviglia neanche alle nostre latitudini: difesa delle Istituzioni, in ogni caso.
    • Ernesto LoMartire! Utente certificato 3 anni fa
      ¡¡¡HOLA Arciere!!! Mio punto di vista. I governi - da 40 annii (sicuri) ad oggi - hanno agito nient'altro che per mantenere saldo il loro potere ai vertici delle istituzioni del Belin-Paese. Contemporaneamente è stata data l'illusione che il tutto fosse operato per il bene del popolo ma è sempre mancata la visione reale per un progetto collettivo di vera salvaguardia delle risorse naturali, artistiche ed architettoniche. In realtà scopriamo che a vantaggio dei pochi ricchi (destri & sinistri) si è smantellato quel poco di sistema in cui saggezza e prosperità camminavano assieme, senza bisticciare tra loro. Governo Renzi? Stessa storia. Stanno usando l'arma dell'onestà (a senso unico) per farci accettare come 'conquiste sociali' l'ennesimo ritorno alla barbarie del potere fine a sè stesso. Questo imbarbarimento ha un solo nome: MISTIFICAZIONE. I nostri nemici sono la prepotenza inflittaci, la nostra sfiducia quando in realtà c'è ancora la speranza di far diventare l'evento del Circo Massimo un'altra possibilità per far risorgere le nosre rivendicazioni. Il meeting del Circo Massimo non è una festa; Circo Massimo è un ritrovarsi assieme per concordare una direttiva comune e liberatoria sul territorio. NON É UNA FESTA É UN'UNIONE D'INTENTI! Vederla da casa è estraniante. Libertà è parteciparvi.
  • giuseppe-carpentieri 3 anni fa
    MI AUGURO CHE DOPO IL 12 OTTOBRE SI CONTINUI A SCENDERE NELLE PIAZZE DI TUTTE LE CITTA D'ITALIA PER COINVOLGERE I CITTADINI NELLA VITA POLITICA ITALIANA. BISOGNA ORGANIZZARE GRUPPI DI PERSONE CHE DEDICANO IL LORO FINE SETTIMANA A CONFRONTARSI CON I CITTADINI QUESTE PERSONE DEVONO INFORMARE DI TUTTO CIO' CHE ACCADE NELLE STANZE DELPOTERE MOLTI CITTADINI SONO CONDIZIONATI DAI MIDIA BISOGNA STARE NELLE PIAZZE DI TUTTA ITALIA VISTO CHE I MIDIA SONO NELLE MANI DEI POTERI FORTI IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA IN PIAZZA
  • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
    sembra un processo di autodistruzione, anzi ..non sembra, lo e' e diventera' realta' . Quante persone sono al corrente di queste cose? Sono state informate? lo sappiamo bene che non tutti si informano in rete, quindi? decreto sbloccaitalia? da cosa? il solito passaggio di soldi, appalti, mazzette e le solite cose che ci raccontiamo tra noi da tempo, intanto ci rimettiamo in salute soffocati dal cemento, dai rifiuti bruciati ecc... Povera Italia davvero, in caduta libera
    • marina s. 3 anni fa
      Ema, per come posso conoscerti attraverso il blog, sò che sei una persona corretta e pensante; tuttavia, in questa occasione devo farti un piccolo appunto: non definire "massa di pecoroni" tutti quelli che si informano solo tramite TV perchè non è nè vero nè giusto. Siamo così sicuri che manchi la volontà di informarsi sul blog o in rete? O magari è possibile che non tutti abbiano un pc, che non tutti possano usare la corrente per scopi non strettamente di sopravvivenza familiare , che non tutti abbiano le competenze necessarie per adirvi, al di là dell'età di ciascuno? Al contrario, tutti hanno una televisione e tutti sanno leggere un giornale (almeno si spera). Magari è anche possibile che non tutti siano disponibili a sostituire la realtà vera con quella virtuale. Anche la TV non è reale ( nel senso che ti propone un'immagine e non una persona in carne ed ossa) ma nella percezione umana è molto più reale di un nikname che di concreto non hanno neppure il suo nome proprio. Non è facilissimo. Inoltre, in virtù di quale logica chi scrive sul web necessariamente espone una "verità", mentre chi parla in TV mistifica, manipola e dice il falso? Personalmente di falsità e di fesserie in rete ne ho viste parecchie. Tutti i mezzi di informazione ( web compreso) influenzano chi li usa, TUTTI. Pertanto, chi si informa solo tramite TV non è più "pecorone" di chi si informa solo tramite web. Impariamo ad ascoltare più opinioni ed impariamo a discernere secondo il nostro cervello, che fortunatamente è unico per ognuno di noi.
    • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
      certo che se queste cose ce le stiamo a raccontare tra noi senza andare in tv a dirle alla massa di pecoroni che si informano solo tramite programmi televisivi non arriviamo a niente buongiorno
    • Daniele T. Utente certificato 3 anni fa
      Serve ancora un poco di pazienza...
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ciao ema!!!pazzesco...
  • Maurizio De Tomasi Utente certificato 3 anni fa
    Purtroppo abbiamo visto che se il M5S riesce a risolvere un problema, dico UNO, il giorno dopo, saltano fuori ben 10 nuovi problemi da risolvere. NON se ne può più!!!!!!!
  • Paolo . Utente certificato 3 anni fa
    Renzi e i suoi accoliti, che non sono mai stati votati da nessuno per le cariche che ricoprono, rappresentano bene come siamo fatti. Nulla cambia. Siamo di fronte al governo delle poltrone. Il delirio al potere. Vedi il caso lorenzin e la previsione del fattoquotidiano. E' tutto un teatrino per rubare risorse. Chi deve controllare è evidentemente ben inserito nel meccanismo e non controlla. Via i soldi dalla politica!!!!!!!!!!!! Lo stato deve essere ridotto ai minimi termini. Lo stipendio massimo di qualsiasi burocrate non deve superare quello di un operaio e il perché è semplice mentre gli operai lavorano i dipendenti pubblici in confronto cazzeggiano. Occorre specificare che più è alto lo stipendio minore è lo sforzo nella PA. In ogni settore pubblico il malfunzionamento è la regola. Poi più è alto lo stipendio più è alta l'arroganza! Le istituzioni tutte sono diventate il nemico numero 1 per il cittadino onesto. Mi dispiace per le persone perbene che sono nella PA. Occorre introdurre leggi che impediscano a chi è figlio di dipendenti pubblici di lavorare nel pubblico: occorre creare un meccanismo tale per cui si saltino una o anche due generazioni. Occorre inoltre fortemente separare i poteri e renderli effettivamente separati. Chi ha il potere legislativo nulla deve spartire con chi ha il potere amministrativo e giudiziario. Chi entra in magistratura mai potrà fare il politico e viceversa. Le nomine laiche del CSM devono essere affidate al popolo. Soprattutto chi ha il potere amministrativo deve necessariamente essere diverso da chi legifera. Ogni commistione o tentativo di commistione va punito e fermato. Guardo con schifo chiunque non voti M5S! Il giudizio di chi è interno al sistema è superfluo e inutile.
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. ------------ B. Brecht
  • lorenza m. Utente certificato 3 anni fa
    Oramai non c'è più niente da fare. Per tanto ho sperato che la gente aprisse gli occhi... ma evidentemente stanno tutti bene così... credo che oramai sia troppo tardi, non ci sono più speranze... credo che siamo uno dei popoli più ignoranti e incivili che esistano sulla terra e mi vergogno profondamente di essere nata qui.
  • Andrea D. Utente certificato 3 anni fa
    I francesi c'hanno le palle http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/notizie/2014-10-01/la-francia-dice-no-all-austerity-deficit-sopra-3percento-fino-2017-103814.shtml
  • fabio m. Utente certificato 3 anni fa
    Scusate se forse risulterò OT. Ma sono mesi che ormai ripeto le stesse cose che purtroppo si stanno avverando. Stiamo lentamente ed inesorabilmente "sparendo" gli è passata la paura...abbiamo perso una grande occasione. Quindi mi aspettavo un cambio di rotta nella comunicazione e nelle strategie....speranze le mie risultate vane. Io sarò come sempre presente a Roma ma questa volta credo che si vedrà la disaffezione di molti verso il Movimento. Spero tanto di sbagliarmi
  • Ale 69 Utente certificato 3 anni fa
    Mi sono veramente rotto il cazzo di dover precisare ogni cosa.....qui dentro c'è gente che sta qui solo per perder tempo ed è adatta solo a leggere i post giornalieri sul blog e null'altro. I SINDACATI RIUSCIRONO dove noi manco ci siamo minimamente avvicianti. Ecco cosa intendo per rivoluzione: 14 ottobre 1994 Le confederazioni sindacali proclamano uno sciopero generale e portano in piazza oltre 3 milioni di persone, in 90 manifestazioni nelle principali città della penisola. Record di presenze a Milano, Torino e Roma. L’agitazione contesta la finanziaria del governo, che prevede un consistente taglio alle spese per le pensioni. E’ il più grande sciopero degli ultimi vent’anni, in termini di partecipazione effettiva; PORTARE IN PIAZZA MILIONI DI PERSONE. ECCO COSA INTENDO. ME E' TANTO DIFFICILE SI??????
  • totomarley 3 anni fa
    scusate se sono fuori tema, ma sono fortemente indignato e mi sento profondamente offeso dalle parole del presidente della camera che sbandiera come una grandissima conquista l'abbassamento del tetto massimo di stipendio a 96000 euro per i barbieri del parlamento ( mantenendo il massimo rispetto per la categoria)che sono la bellezza di 8000 euro al mese escluso indennità, ma la cosa più abberrante sono i centinaia di ricorsi già pronti contro questi tetti, che verranno per la maggioparte dei casi accettati.
  • luna piena 3 anni fa
    Caro Beppe, a me pare si stia perdendo la bussola. IL MOVIMENTO NON E’ NATO PER ESSERE UN PARTITO DI GOVERNO, non è nato per sostituirci a una Parte Politica; invece dell’opposizione andare al Governo, non ci interessa nulla, non saremo neanche in grado, NOI vogliamo cambiare l’essenza dello stato, diventare NOI lo Stato. IL M5S E’ NATO PER FARE L’UNICA RIVOLUZIONE POSSIBILE. DUNQUE, O LA COSCIENZA COLLETTIVA E CONDIVISA DEI CITTADINI, AVRA’ LA PIATTAFORMA x LA DEMOCRAZIA DIRETTA - UNO VALE UNO -IN MODO DA ROVESCIARE LA PIRAMIDE DI POTERE, o a casa ci andrà chi ha tentato di fare la rivoluzione e non ci è riuscito. Questo è il punto di vista di una, che sta portando avanti la sua rivoluzionaria battaglia, per valere uno. Buongiorno.
    • marina s. 3 anni fa
      Giustissimo, pienamente d'accordo. Dovete richiedere la piattaforma a gran voce! Forse, votando il commento di luna piena, qualcosa si muove.
    • luna piena 3 anni fa
      Paolo, Movimento è nato con lo scopo ben preciso, che ho citato nel post. Se vuol diventare un Partito ha fallito il suo scopo. Ciao :)
    • Paoloq Z. Utente certificato 3 anni fa
      è possibile che fino a 2 anni fa il popolo italiano era ignorante e c'erano ampie zone di illegalità, menefreghismo, corruzione e evasione, e da 2 anni in qua il popolo si è svegliato, è oppresso dalla partitocrazia, è sano, non evade le tasse, è altruista ecc? Purtroppo è una deriva della società che non è automatica. Ogni popolo, [ogni popolazione] ha i politici, [gli amministratori] che si merita. ( Winston Churchill 80 anni fa, e Aristotele 2500 anni fa.. ); lo scrivo spesso, ma nessuno mi dà ragione o torto, forse perchè è più simpatico, bello, semplice dare la colpa agli altri, non dire “ oh cazzo, anch'io ho partecipato a mangiare, affondare questo territorio/stato Paolo TV
  • D. Pavan Utente certificato 3 anni fa
    Molti anni fa ricordo periodi di tensione in cui protagonisti della politica nazionale, referenti dello stato corrotto e semplici cittadini deviati TEMEVANO di essere aspettati sotto il portone di casa da persone con intenzioni poco pacifiche. E' brutto pensarlo, però secondo me, che sto guarendo dalla malattia del pacifismo, ci vorrebbe una buona rilettura di quei tempi. Sono convinto che prima di tirar cazzate a vanvera e fare male sociale alla povera gente, ci penserebbero sopra un bel pò di più. Ormai abbiamo provato a dialogare, ormai abbiamo provato a mettergli le mani nel portafoglio e nei loro sozzi c.c., ora non resta che gonfiarli di botte. Gli voglio fare veramente male fisico. Ahò, me sò rotto er cazzo de fà er tibbetano.
  • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
    Qui c'è tanta gente che parla di rivoluzione... Se lor signori e signore volessero spiegare cosa intendono LORO per rivoluzione sarebbe cosa opportuna, perchè i toni usati lasciano spazio a dubbi e, personalmente, di violenza non voglio proprio sentir parlare e presumo che nemmeno il m5s ne voglia sentir parlare! La rivoluzione deve essere pacifica e l'unico modo per attuarla è quello di informare e far crescere la consapevolezza dei cittadini, in modo che, DEMOCRATICAMENTE, possano scegliere la via giusta attraverso LIBERE ELEZIONI, come si conviene ad un popolo evoluto e illuminato. Chiunque abbia in mente ALTRO passa dalla parte del torto.
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      franco:noi nn siamo un movimento violento!punto!se vuoi la violenza,e non ti giudico,passa in un altro partito o fondane uno!ma nn può pretendeere nessuno che il M5S sia violento.nn siamo nati per questo.per mandarli a casa tutti e senza dubbi ma in maniera democratica!!!facendo crescere questo Paese e la gente.oppure con la violenza poi si tornerebbe come prima.
    • franco . Utente certificato 3 anni fa
      rileggiti un pò di storia.Ti renderesti conto che le rivoluzioni(quelle violente)hanno portato gli oppressi ad avere quella libertà agognata.Non credo che i rivoluzionari(quelli violenti)stessero nella parte del torto.Rifletti e tira le dovute conclusioni sullo stato attuale di questa società:viviamo in uno stato in cui la democrazia è letteralmente sparita.Se non c'è democrazia vuol dire che ci troviamo in una dittatura subdola, mascherata i cui sostenitori li conosciamo bene(politici, finanza,lobby varie ecc..)e che riescono nei loro intenti grazie ad un popolo vile(come d'altronde lo è sempre stato).
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      mai il M5S deve scendere in violenza!!mai!ma alzare i toni sì e fare di tutto democraticamente sì!!ma la violenza fatta propria di una forza politica no!!!grazie rita!!
  • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
    e ricordiamoci che il "politically correct" è un potente silenziatore della pistola che da anni abbiamo puntata alla testa. Come dire ti sparo ma in modo gentile.
  • Andrea Zanella Utente certificato 3 anni fa
    Alla guerra!
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Convenivo un Post fa con Vito, che non siamo nati per essere "opposizione responsabile" con gli abitini e le cravattine, rimandando a tra 2500 anni il sol dell'avvenir...discorrendo amabilmente nelle Commissioni delle sottili differenze tra le beige e le cru. Vedi Fico & Co. Ci fosse stato un Pajetta... Il quesito non è TV o non TV, è assurdo. Il nodo sta ormai a monte (nisba democrazia diretta) e a valle (troppi nostri rappresentanti - in uno snap - imborghesiti e fagocitati). Beppe, ormai è una supplica: la tentiamo questa rivoluzione o no? Tentiamo di cacciarli? Dillo tu come, ma dillo!! Sei stato e sei tu il catalizzatore - per ovvi motivi - nessuno di noialtri è in grado di lanciare una campagna del genere. Non c'è più tempo!
    • franco . Utente certificato 3 anni fa
      perfetto!ci vuole una scintilla... dopo di che so' ca..i loro!
    • M. Mazzini 3 anni fa
      Beppe non può accelerare più di tanto i processi che sono in corso. Non è Lorenzo il Magnifico che poteva fare e disfare e avviò il rinascimento. La democrazia italiana è malata perchè noi siamo ammalati. Di che cosa? Se scopri la malattia trovi il rimedio (forse).
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    Buongiorno blog!!!caro Beppe ormai siamo informatissimi e vogliamo solo il M5S al governo!!!avanti tutta!! p.s. chi vuole seguire le dirette dal parlamento: http://webtv.senato.it/3861 http://webtv.camera.it/home
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    La Francia si ribella alle regole di Bruxelles "Basta misure di austerità, deficit/pil al 4,4%" Parigi rientrerà nei parametri soltanto nel 2017 repubblica.it
  • john buatti 3 anni fa
    __________________ Renzi dice che gli unici a non avere l'Articolo 18 sono i sindacati! Allora? Vuol dire che possono essere licenziati ingiustamente...cosa che a Renzi fa comodo! Buffone non conosci neanche a cosa serve l'articolo ! Articolo 18 spiegato http://www.intrage.it/rubriche/lavoro/licenziamenti/modificaart.18statuto/index.shtml
    • Paoloq Z. Utente certificato 3 anni fa
      Sono esclusi i sindacati, 20.000 dipendenti, la chiesa e i partiti politici. E chi decide se è una giusta causa? Il datore di lavoro? I Sindacati? Ovviamente no, un giudice. Dato che i dipendenti che sono sopra i 15 dipendenti (5 se agricoli) perchè devono essere più tutelati degli altri? Io che ho sempre lavorato in ditte piccole, prima di essere una partita IVA, lo chiamavo PRIVILEGIO, come lo hanno i dipendenti della PA Paolo TV
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 3 anni fa
    Neppure i vescovi sono riusciti a guarire Renzi dalla sua malattia: il BONAPARTISMO. Forse potrebbe riuscirci il papa in persona, o un esorcista. Come la storia ci insegna, i grandi leaders del passato, da Ramsete II a Ciro il grande, da Pericle a Cesare augusto, da Carlo magno a Luigi XIV, a Napoleone, tutti hanno lasciato una loro impronta nella storia con delle grandi opere. E' quindi cosa santa e giusta che anche Renzi il grande lasci un segno nella storia con delle grandi opere, o almeno una operetta, o una stronzata qualsiasi. Il problema e' che di stronzate ne sta cacando piu' di una al giorno, ormai siamo alla diarrea perniciosa. Spetta a noi metterci un freno, o almeno un tappo.
  • Monica R. Utente certificato 3 anni fa
    Beppe, hai raccolto il 25% dei consensi dal niente, quando ancora tanti si chiedevano se fossi serio oppure no. La gente consapevole c'è! Il giorno dopo l'elezione di Napolitano, a Roma, la gente ci batteva le mani, c'erano tutti, destroidi, sinistroidi, centroidi, anarcoidi. La schifezza era sotto gli occhi di tutti e sarebbe stata un'onda in piena. Avremmo ri-preso il "nostro" parlamento, ci saremmo seduti lì e avremmo mandato veramente tutti a casa. E invece niente. Di occasioni-schifezza ce ne sono state tante altre, ma niente. Solo alcune sono state efficaci, come i ragazzi sul tetto a difendere la costituzione. Ma non possono fare tutto loro, dobbiamo partecipare anche noi, dobbiamo essere in tanti e non racchiusi in un Circo dove non rompiamo le palle a nessuno. Dobbiamo romperle le palle, ogni giorno, ogni giorno fino alla nausea. Voglio una rivoluzione, perchè non voglio vedere il mio paese a puttane. Non c'è tempo. Ma non posso iniziarla io, non sono nessuno per farmi ascoltare, io posso solo darti le mie mani e il mio coraggio di voler cambiare. Non vuoi il mio voto, ma vuoi la mia partecipazione: eccola!
  • Paoloq Z. Utente certificato 3 anni fa
    SPAGNA, BANCA CENTRALE DICE CHE RECENTI DATI MACRO INDICANO CRESCITA ANNUA A FINE 2014 INTORNO A 2% Fonte: Banca Fineco Gli spagnoli hanno fatto un pò di pulizia prima.. Paolo TV
  • Daniele T. Utente certificato 3 anni fa
    « Quando il Governo viola i diritti dei popolo, l'insurrezione è per il popolo e per ciascuna parte del popolo il più sacro dei diritti e il più indispensabile dei doveri. » Gilbert du Motier de La Fayette.
  • Domenico Fuccio 3 anni fa
    Mi collego ad altri commenti lasciati qui riguardo la visibilità in tv. Ci sono molte persone preparate nel M5S che potrebbero andare anche nei cosiddetti "talk show". Lo dico da elettore. C'è bisogno di voi anche in tv. La maggior parte delle persone è assuefatta da questi programmi ormai da anni. mi è capitato di chiedere ad elettori del pd anche miei amici: "ma il Governo Renzi cosa ha fatto fino ad ora?"...sapete che mi hanno risposto? ha fatto tante cose..ad esempio gli 80 euro in busta paga". Dicono solo questo perché non s'informano sulla realtà delle cose e neanche hanno voglia di sapere cosa sta facendo.Votano senza una propria ideologia. la rete non basta. la vecchia generazione non va su Internet o comunque la maggior parte vede solo la TV (Piazza pulita,Ballarò,ora Floris su la7). vogliono odiens? bene ,allora diamogliela ma per metterli in difficoltà su tutti i temi che affrontano. Vi voglio vedere anche in tv.
  • claudio n. Utente certificato 3 anni fa
    Bravo Beppe Grillo ma ti sei dimenticato del cielo. Non guardi mai per aria? Non le vedi quelle scie biancastre immaginiamo piene di veleni che continuamente solcano l'aree e rendono il cielo blù piuttosto uno sporco biancastro...Non le vedi anche tu? Quando tirerai fuori il coraggio per dire almeno: Ma che è sta robba? Tiriamole via dal nostro cielo, vogliamo i cieli puliti. Altrimenti agire a terra senza tener conto dell'alto è da sciocchi. Scusate. Ma l'orto bio, quando viene spruzzato con la piscia chimica, te lo raccomando...Ciao (e non aver paura a passare da complottista, va di moda)
    • claudio n. Utente certificato 3 anni fa
      Grazie per l'unico commento positivo, non solo uova marce... E' dura farsi strada qua dentro, nelle menti annebbiate e assolutamente da insetto che inflazionano questo Posto. Se non riusciremo a far evolvere queste anime belle ma spente (non illuminate) non andremo da nessuna parte. Infatti chi non si degna di guardare in alto potrà essere si un Grillo, ma mai un'Aquila. Per me siete come bambini ingenui, pronti a menare le mani senza nemmeno sapere il perchè. E basta. (ovviamente mi riferisco a gente come Ros la Calabra o Ale porno o l'altro là, quello che ha l'amico pedero-pilota.. Crescete bimbi.
    • Path Walker Utente certificato 3 anni fa
      bravo Claudio!!! documentatevi meglio...... contrails o scie di condensazione (avvengono a più di 8000 metri e -40gradi) chemtrails scie chimiche (quelle che spesso vediamo a poche centinaia di metri dalle nostre teste) in usa già vendono atlanti dove spiegano che ci sono nuove nuvole le "contrails" (ma in effetti sono chemtrails) con tanto di foto cosicchè per i bimbi sia già la normalita...... fonte?....cercatevi mazzucco su youtube e informate i Vostri amici piloti. ciao
    • claudio n. Utente certificato 3 anni fa
      Per quelli un po meno babbioni e che sappiano usare almeno un paio di neuroni, tra cui quello della curiosità del "non dare mai nulla per scontato" anche se me lo ha detto mio Cugggino, fidati sta in arronautica.. Cliccate e copiaincollate il link https://www.youtube.com/watch?v=b8JsEhnLU94&feature=player_embedded
    • Ale 69 Utente certificato 3 anni fa
      Fumatele che è meglio va. Con tutti i problemi, te pensi a ste troiate? Ma vfc va
    • claudio n. Utente certificato 3 anni fa
      Mi sembrate due scemi, scusate.
    • Rosella F. Utente certificato 3 anni fa
      Claudio, non vorrei deluderti, ma penso che Alexander abbia ragione. A me lo ha detto un pilota di Caccia. Se ho capito bene, mi ha spiegato che il vapore a contatto con l'aria di diversa temperatura lascia quella traccia. E' un pò come quando fa freddo e dalla bocca sembra uscire fumo. La loro durata dipende dalle condizioni esterne. Più l'aria è fredda, più durano Lascia stare Kazzanger e documentati in maniera più concreta Ros
    • alexander g. Utente certificato 3 anni fa
      Si chiamano scie di condensazione chiunque come me che ha il brevetto di volo ci fscciamo sempre grasse risate su di voi uuuuuhh le scie uuuh veleno .....poveri ingroranti
  • Rosella F. Utente certificato 3 anni fa
    Ti saluto! Troppa Rivoluzione potrebbe farmi male. Preferisco tornare nella CONCRETEZZA Ros
    • Attilio Disario Utente certificato 3 anni fa
      Ros Beppe è pur sempre un uomo . Un abbraccio.
  • Luigi P. Utente certificato 3 anni fa
    L' ITALIA E' GIA' DA 30 ANNI ALLO SFASCIO. DAL FAMIGERATO CAF DI CRAXI-ANDREOTTI-FANFANI DEL 1987... NEL 1987 IL DEBITO PUBBLICO ERA AL 60% DEL PIL .. DOPO 5 ANNI DI CAF IL DEBITO ARRIVO' AL 120%!!!!!!!!!!!! IL RESTO E' SOLO UNA LENTA AGONIA... PER CONSEGNARE QUELLO DI SANO CHE RESTAVA ALLA MASSONERIA E ALLE MAFIE.... IL DEBITO E' IL PRIMO PROBLEMA TUTTO IL RESTO A RUOTA... UN DEBITO ALLUCINANTE FRUTTO SICURAMENTE DI SPRECHI E PRIVILEGI ASSURDI MA SOPRATUTTO DI UN' EVASIONE ED ELUSIONE FISCALE PAZZESCA CHE E' IMPUNITA.... GLI EVASORI IN GRANDISSIMA PARTE SI SONO PRIMA FATTI LA VILLONA IN CITTA' POI LA VILLONA AL MARE E POI .... QUINDI SAREBBE SEMPLICE COLPIRLI METTENDO UNA PATRIMONIALE DA 60.000.000.000 VERA (NON L' IMU O LA TASI) SUI VERI PATRIMONI MA .... C' E' IL PICCOLISSIMO PROBLEMA CHE QUESTA PATRIMONIALE COLPIREBBE ANCHE LA MAGGIOR PARTE DEI POLITICASTRI DEGLI ULTIMI 30 ANNI... GLI SPRECHI SONO PER ESEMPIO NEL COSTO COMPLESSIVO DEI DIPENDENTI E DEPUTATI 2.000.000.000 L' ANNO!!! ALTRO CHE TETTO FASULLO A 240.000 BISOGNEREBBE METTERE GLI STESSI STIPENDI DEI PRECARI DELLA SCUOLA PER ESEMPIO E SI RISPARMIEREBBE L' 90% DEI 2.000.000.000... TANTO PER CAPIRE 2.000.000.000 SONO PARI A CIRCA 500.000 L' ANNO PER OGNI DIPENDENTE E DEPUTATO E SENATORE.... POI C' E' LA GIUSTIZIA... SE PERFINO UNO COME DE MAGISTRIS ARRIVA A DIRE CHE SI TENTA DI CACCIARLO PERCHE' LA MAFFFFIA HA INVASO I TRIBUNALI VUOL DIRE CHE SIAMO OLTRE LA FRUTTA... POI C' E' LA SANITA' ... POI LE GRANDI OPERE DI CEMENTIFICAZIONE SELVAGGIA CHE HANNO IL SOLO OBIETTIVO DI CREARE DISASTRI UTERIORI... L' M5 E' L' ULTIMA SPIAGGIA PER TUTTI. NON MOLLATE
  • Rosella F. Utente certificato 3 anni fa
    BEPPE, chiedo a SUA MAESTA' una cortesia: potresti per un attimo fermarti e domandarti per quale motivo la fiducia sia crollata? Farebbe bene innanzitutto a te. Ros
  • Rosella F. Utente certificato 3 anni fa
    E' una citazione che usiamo spesso, ma chi era, don Fabrizio? " Cambiare tutto per non cambiare nulla e dopo sarà peggio di prima" Ebbene, quale può essere la conclusione LOGICA se non " lasciamo tutto così che è meglio?" Altro che Rivoluzione!!! E' proprio il M5S con le sue uscite incongruenti ed inconcludenti che porta la gente verso questo approdo, NON LO CAPITE? E' venuta meno la FIDUCIA Ros
  • Ale 69 Utente certificato 3 anni fa
    E QUINDI? CHE SI FA? APPRENDIAMO ANCHE QUESTA. BENE! Stiamo qui a darcela quotidianamente sui maroni, discutendo di aria fritta che non porta a nulla come se andare o no nei talk. Aggiungiamoci tze tze e siamo a posto. Cazzo, a volte, dico, a volte, penso tra me e me: cazzo, ma qui sta facendo di più Renzi che noi, altro che balle.
    • Bob C. Utente certificato 3 anni fa
      Ale 69 NON è un troll.
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      ...certamente del casino ne fa renzi...ma non è questione di quantità di roba...ma di che qualità. *****
    • alexander g. Utente certificato 3 anni fa
      Caro TROLL non assomigli nemmeno un po' ad un grillino.......
  • Davide R 3 anni fa
    1 piccolo consiglio:vendete casa,andate in quei paesi a basso costo della vita e dove vincolando i danari le banche vi danno il 10%...siete ancora in tempo!!!
  • Monica R. Utente certificato 3 anni fa
    La vogliamo fare questa benedetta rivoluzione? Beppe la vogliamo fare??? Non abbiamo tempo per aspettare le nuove generazioni (e poi chissà se queste comprenderebbero), non abbiamo tempo per fermare la chiusura delle fabbriche, non abbiamo tempo per impedire questa dittatura e questo sfacelo. Io non ho tempo. Tu non hai tempo. Il tempo è adesso e basta. La vogliamo fare? Ci seguirebbero anche i sordi e i mutilati e i teledipendenti e gli avvocati e alla fine ti direbbero tutti un enorme "GRAZIE BEPPE!".
    • Monica R. Utente certificato 3 anni fa
      No no, quelli sarebbero i primi a seguirci, sai quante cause ci guadagnerebbero con noi? :))) Era provocatoria... Un bacio, Dani :*
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      La vogliamo fare? eh..domandona:) Ti voto, dissentendo solo su un punto: gli avvocati ^.^
  • Rosella F. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Beppe, avevo così tanta FIDUCIA in te! Ti stai perdendo anche tu Quello che scrivi è più che legittimo, ma qui non ha senso pensare ai vetri rotti delle finestre. Non siamo a New York. Lo dici anche tu: " CI SONO SOLO MACERIE" E' una società da RIFONDARE, che è diverso da RIFONDAZIONE COMUNISTA. Non dicevi tu che bisognava cominciare dal basso? Quello che scrivi ti sembra congruo, conseguenziale? Beppe, un Movimento, per essere LIBERO, non può essere rappresentato in Parlamento da individui pagati dallo stesso sistema che si contesta. E' come SPUTARE nel piatto in cui si mangia. Le RIVOLUZIONI fatte con i MERCENARI sono fallite, tutte! E poi, questa abitudine anacronistica ed autolesionista di CENSURARE chi non la pensa allo stesso modo! Avevi cominciato bene. Ricordi quando sfasciavi il PC? Poi ti sei perso, ti sei convinto di essere meno ACUTO di altri. Una sorta di complesso di inferiorità o una sopravvalutazione del prossimo? Tutto è nato con un VAFFA, ma, se continuate così, finirà tutto allo stesso modo e a vaffa sarete mandati voi. Ros
  • Gianni B. 3 anni fa
    MI CHIEDO COME MAI NON CI SIANO ALMENO 2000 CITTADINI OGNI GIORNO DAVANTI A MONTECITORIO A URLARE LA RABBIA CHE ABBIAMO TUTTI DENTRO.... 100 ragazzi che occupano il centro ad Hong-Kong hanno più palle di 60 milioni dii.....di cosa, cosa siamo noi Italiani? Cosa vogliamo essere? Lasciamo che siano sempre i soliti a decidere o rovesciamo il banco una buona volta? Napolitano dimettiti, lascia che sorga la nuova Repubblica, vattene a casa insieme ai tuoi burattini!
  • Gian A Utente certificato 3 anni fa
    Come fa un parlamento non rappresentativo, di nominati dai partiti, eletto con legge incostituzionale e non da noi cittadini, a prendere decisioni simili? Parlavano di legge elettorale come imprescindibile punto di partenza per fare tutto il resto. Invece... Ci dovrebbe essere un garante della costituzione in ultimo grado. La sentenza della Corte Costituzionale è di gennaio. Non si capisce questa staticità. Ad Hong Kong la gente si fa ammazzare per difendere il diritto alla scelta del candidato... Da noi si eleggono e si nominano tra di loro... la Carta costituzionale pare inesistente per molti... e infatti vediamo i risultati.
    • Gian A Utente certificato 3 anni fa
      Leggo ora. Guarda il caso, proprio adesso si dà il via libera. http://www.tzetze.it/2014/10/la_polizia_italiana_potr_usare_la_pistola_elettrica_taser_modello_x26/
  • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
    buongiorno Blog!! fossero solo i 5 buchi neri!!!
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      :))))))))))))))
  • Attilio Disario Utente certificato 3 anni fa
    Ecco a cosa serviva l'articolo 18, specchietto per le allodole a fare ammuina per coprire la suppostona in arrivo.
    • sandro p. Utente certificato 3 anni fa
      condivido pienamente...................
  • Enzo Chiesino Utente certificato 3 anni fa
    Renzi lo vediamo anche a televisore spento, tutti i canali ovunque ti rigiri, trovi Renzi sempre ovunque. Stanno facendo una guerra di informazione (disinformazione) ma la stanno vincendo, il semplice lo svogliato il deluso, l'approfittatore, quello che non va più a votare, martellano a tutte le ore su tutti i canali ed inutile dire che la TV fa schifo, ogni TG regala visibilità alla casta, noi non ci siamo e quelle poche volte che per caso inciampiamo in una intervista , distorcono, tagliano. Andiamo avanti così , faranno quello che vogliono senza cagarci. W M 5 *****
  • Valeria S. Utente certificato 3 anni fa
    parole svuotate sbloccaitalia bonificare riqualificare piano particolareggiato di come ti svuoto la democrazia ignorando i diritti pubblici in favore degli interessi privati
  • giovanni.p(vicenza) 3 anni fa mostra
    Continuare a sblaterare sui problemi del paese non porta nulla Beppe al movimento, quando il 70-80% degli italiani per non dire 90% apprendono solo dalle cronache politiche che escono dalla tv e non dal blog Hai intenzione di rovinare tutto quello che hai fatto fino ad ora ?
  • agostino guida 3 anni fa
    In merito al tfr in busta paga e all'art.18. La questione (trascurata) è anche quella del lavoratore che potrebbe volersi licenziare perchè non vuole accettare determinate condizioni di "peggior favore" che un datore di lavoro potrebbe imporgli. A quel punto il lavoratore si troverebbe senza il tfr, con cui sostenersi in attesa di un'altro lavoro, per cui sarebbe costretto ad accettare le condizioni del datore di lavoro.
  • alfonso baroni (rrrbr) Utente certificato 3 anni fa
    Caro Beppe, mi sembri Don Chisciotte o il predicatore nel deserto! Dice una massima popolare "Non c'è peggior sordo di chi non vuole ascoltare!". Gli Italiani, se possiamo parlare di Italiani! Esistono? Costituiscono una Nazione? O sono solo un "coacervo di genti unite da alti e meschini interessi"??. Ovviamente propendo per l'ultima. Dopo aver visto il tuo video mi sembra che l'unica speranza, per costruire una Nazione che si risconosca in pochi valori comuni, sia SPAZZARE VIA DEMOCRATICAMENTE tutta la classe dirigente di questo NON Paese! Ma la vedo veramente DURA!!!!!!!!! alla via così aye aye mon captain
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Siamo messi anche peggio, peggio, peggio...
  • un'arrabbiata 3 anni fa
    il vostro errore è di non rendervi visibili ai più, cavolo andate anche voi alle varie trasmissioni e dibattete, voglio sentirvi, abbiamo visto che siete molto più preparat degli altri, informereste e aprireste gli occhi a tantissima gente, a quelli che non si collegano in rete, e raccogliereste molti molti consensi, così sembra che fate le cose in sordina. i vostri elettori ve lo chiedono.
    • un'arrabbiata 3 anni fa
      le poche volte che ho visto qualcuno dei 5S si è percepita la loro capacità, e gli altri hanno fatto una figura meschina, non siate così negativi a priori
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Andare in TV? E da chi? Floris? Formigli? Giannini? Gruber? O chi altro? Da gente che ti concede meno di 1 minuto di dialogo e che ti interrompe sempre? Da gente che organizza linciaggi mediatici contro l'ospite che e' costretto ad affrontare anche 4-5 interlocutori dello stesso partito? Se uno va in TV non lo fa per fare la vittima sacrificale ma il gladiatore e, attualmente, con certi presentatori prezzolati non ci sono le condizioni per poter fare un dibattito. Si puo' solo stare lì ad ascoltare i monologhi della Picerno e compagnia cantante. E non è questione di conoscere o meno gli argomenti trattati, ma del problema del superare i tagli, le manipolazioni televisive e persino la censura piddina che e' diffusa ovunque, su TV nazionali e private. Loro mandano in onda ciò che fa comodo al partito...
    • Enzo Chiesino Utente certificato 3 anni fa
      Si bisogna andare in TV, anche se malvolentieri ma è la TV che schiaccia tutti i mezzi di informazione e noi non ci siamo, il blog non basta è solo una nicchia per pochi, Grillo sei grande, 10 minuti su una qualsiasi TV privata e fai il pieno di ascolti, poi giù con relazioni, con i lavori dei ragazzi, con le denunce, questa è la via per difendere il nostro futuro. W M 5 *****
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus