Il governo ha partorito l’ennesimo mostro che minaccia l’ambiente

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Ci risiamo. Hanno provato farlo con lo Sblocca Italia. Hanno continuato provarci con il referendum di dicembre, tentando di annullare il titolo V. Adesso lo strumento utilizzato è la cosiddetta riforma della Valutazione di impatto ambientale. Sotto attacco ci siamo sempre noi: i cittadini. E i nostri territori già martorizzati.

Il governo ha partorito l’ennesimo mostro che minaccia l’ambiente. Con la scusa di riformare la Via hanno tolto – niente di meno – la finalità “di proteggere la salute umana, contribuire con un migliore ambiente alla qualita' della vita, provvedere al mantenimento delle specie e conservare la capacita' di riproduzione dell'ecosistema in quanto risorsa essenziale per la vita”, che si ritiene debbano essere ripristinate”.
Insomma senza queste premesse la Via, la Valutazione di impatto ambientale diventa una via libera alle speculazioni.
Non c’è il riferimento all’impatto cumulativo delle opere e dei progetti, non si prendono più in considerazione gli effetti indiretti dei progetti sui siti Natura2000. Almeno hanno abolito le ipocrisie: ce ne eravamo già accorti con la riforma della legge sui parchi che le aree protette non rientrano nelle priorità di questo governo.
Ma non finisce qui: viene modificata la definizione stessa di "progetto" prevedendo la possibilità da parte dei proponenti di presentare elaborati progettuali con un livello informativo e di dettaglio equivalente a quello del "progetto di fattibilità".
Ma che cos’è un progetto di fattibilità? Un livello incompleto e approssimativo che è non idoneo a una valutazione degli impatti ambientali effettivi. E, soprattutto, passibile di modifiche, anche sostanziali, nelle fasi di sviluppo progettuale successive.
Insomma: si ottiene la Via su una bozza, e si procede a fare tutto quello che si vuole.
I 40 Commissari componenti la Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale saranno posti alle dipendenze funzionali del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, e nominati dal Ministro senza obbligo di procedura concorsuale. L’amministrazione potrà stabilire una durata minima ma non massima della Valutazione. E le perforzaioni per la ricerca di idrocarburi non ne avranno più bisogno. Insomma una sanatoria a tutti gli effetti.

Addirittura in casi eccezionali, non meglio identificati, il governo può esentare dalla procedura in tutto o in parte un progetto specifico. Ecco qui la deriva autoritaria, il potere esecutivo centrale che comanda su tutto e tutti, i territori imbavagliati e i cittadini ridotti a meri sudditi. Viene proprio soppressa la fase della consultazione del pubblico, con conseguente indebolimento delle garanzie di partecipazione richiesti dalla Direttiva 2014/52/UE.

Ne parlavamo già a dicembre. Il voto popolare ha bloccato la dittatura dell’esecutivo già una volta. Noi siamo di nuovo sulle barricate, con tutte le associazioni ambientaliste italiane, per dire no a una riforma che farà tornare indietro l’Italia di dieci, cento, mille passi.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • europa 8 mesi fa
    Avete bisogno di un prestito, per una situazione di emergenza, per un progetto d'acquisto, prestito consumo o personale. Siete schedati alla banca o proibito bancaria. Proponiamo prestiti particolari in linea a breve, medio e lungo termine che va fino a 500000?. La mensilità ed il tasso sono fissi e variano secondo la natura, l'importo e la durata del prestito. Durata del rimborso di 12 mesi a 150 mesi e più. Disponibilità dell'importo del prestito in 3 giorni fin da firma di contratto dopo accettazione della vostra cartella di domanda. Non una clausola nascosta. Discrezione assicurata, sono semplice, non troppi giustificativi da fornire, rapida e 100% garanzia. E-mail: europainvestire@gmail.com
  • Giuseppe Casagrande 8 mesi fa
    Purtroppo, come dicevano alcuni trenta anni fa, "NO FUTURE". Globalizzazione e Trump che dice che non esiste il problema inquinamento; e se lo dice lui... Kim che prova le atomiche e... qualcuno che già le lanciò su civili inermi. Terra dei fuochi, Fukushima, Chernobil, diossina, emissioni delle auto, OGM, animali, esseri senzienti, considerati oggetti da cibo, e da inquinamento per cacca perché allevati a dismisura, territori meravigliosi usati per fare fabbriche e estrarre petrolio... Si scrive progresso, si legge NO FUTURE. Sono assetati di soldi e di potere, pensano solo al LORO attimo fuggente e... alle generazioni future (quelle per le quali ci hanno posticipato pensioni e tfr) ci pensano? A voi la risposta; anzi: ai fatti la risposta.
  • Dupa12 daniel Utente certificato 8 mesi fa
    Bisogno di avere nessuna preoccupazione per la vostra richiesta di prestito. La signora Chouinard, Romano mi ha concesso un prestito di€ 40.000, del 2% l'anno, i mesi passano, e due di me gli amici anche senza alcuna difficoltà. Così in contatto con se avete bisogno di un prestito tra particolare. Ecco la sua email: chouinardromaine@hotmail.com
  • rolaznde danderas Utente certificato 8 mesi fa
    Ciao gente Non ho molto da dirvi, vi chiedo di consultare questa banca: https://cibanque.com Ecco il numero di telefono del direttore della Banca: + 330644146852 Ho successo nella mia vita a causa di un prestito che ho ricevuto in questa banca. Darvi più sbagliato non il ladro. È possibile contattare la banca su questa mail: infos@cibanque.com Grazie
  • rosanna s. Utente certificato 8 mesi fa
    mi raccomando, non scendete dalle barricate. abbiamo solo voi.
  • sico rita Utente certificato 8 mesi fa
    Ciao signora e Signore Per il vostro prestito di differenza tra assistenza e soluzione di finanziamento del progetto è dove il Signore ha Invia Lady Josina grazie alla sua buona fede lei offre prestiti di 5000 euro a 700.000 euro per qualsiasi persona seria nel bisogno e con un tasso del 2% in collaborazione con banche internazionali continentale credito reciproco Contattare prestitobancario2017@gmail.com
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 8 mesi fa
      a me piace la Tassa...me la mandi? va a cagare!
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 8 mesi fa
    La difesa dell'ambiente e' un argomento vitale per il quale è' necessario battersi con tutte le energie disponibili.
  • Ferruccio B. Utente certificato 8 mesi fa
    Basta! Fermiamoli!!
  • Vincino Fivestar 8 mesi fa
    Sono proprio pidioti alla massima potenza. Ma possibile che non si rendano conto che si stanno autodistruggendo? Non gliene frega proprio nulla !!!! L'importante è guadagnare,incassare più possibile e non capiscono che tanto lasceranno tutto qui e saranno altri a godersi i frutti delle ruberie e delle mazzette, sempre che ne resti la possibilità, opzione non del tutto certa, vista la velocità con cui stanno distruggendo tutto. Bisogna fermarli ad ogni costo e poi, fargliela pagare, duramente, amaramente. Forza M5S !!!!!
  • Fabrizio Ferrettini Utente certificato 8 mesi fa
    E' L'ORA DI MANDARLI A MIETERE IL GRANO (come diceva una vecchia canzone)E' L'ORA DI FARLA FINITA CON QUESTA BANDA DI CIALTRONI..... W IL M5S
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus