Cosa deve insegnarci l'emergenza terremoto

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Dall’Hotel Rigopiano giunge la notizia di un vero miracolo che commuove tutti e riaccende la speranza. Non potremo mai ringraziare abbastanza gli uomini e le donne che stanno facendo l’impossibile, operando senza sosta e in condizioni durissime.

Sulla grande qualità e dedizione di tutte queste persone non abbiamo mai avuto dubbi: solidarietà e sobrietà sono obbligatorie ma non è accettabile che a qualunque parola di critica, anche costruttiva, si replichi affermando che si sta facendo polemica, che si vogliono aizzare gli animi e che si vada solo alla ricerca di consensi.

Fin dal terremoto del 24 agosto scorso abbiamo detto chiaramente che saremmo stati collaborativi e propositivi ma il mutismo no, non possiamo accettarlo. Su quanto avvenuto in questi giorni nell’Italia Centrale è doveroso che vengano ricostruite e accertate le responsabilità che, a nostro parere, certamente esistono. Non è ammissibile che l'Italia sia stata messa in ginocchio da nevicate che, per quanto straordinarie, erano state ampiamente previste. Ancora adesso l’emergenza non è conclusa e le scosse avvenute nella giornata di mercoledì hanno finito con l’amplificare le dimensioni di una situazione che era già allo sbando.

Per questa ragione abbiamo chiesto al governo un’informativa urgente in Parlamento per venire a conoscenza delle conseguenze delle scosse di terremoto che sono tornate a colpire l’Italia Centrale il 18 gennaio e per capire in che modo si sia mossa la macchina dei soccorsi anche a seguito dell’ondata di maltempo. I drammatici eventi di questi giorni devono ricevere risposte puntuali.

L’informativa sarà anche l’occasione per confrontarci in Parlamento sul prolungamento dello stato di emergenza in quei territori e sull’ampliamento del Cratere.

Le criticità emerse rispetto a quanto avviene nella zona colpita dal sisma e dal maltempo sono numerose ed è indispensabile che l’esecutivo venga nella sede istituzionale preposta per relazionare dettagliatamente sull’accaduto.

L'allerta meteo era già prevista dalla scorsa settimana e almeno dal 16 gennaio era scattato allarme arancione, che prevede la riunione della cabina di regia regionale preposta ad affrontare emergenza maltempo. Ciò nonostante, ci sono frazioni e comunità isolate da giorni, con un impiego di mezzi che si è rivelato palesemente insufficiente rispetto alla gravità della situazione.

E passiamo al capitolo delle forniture di luce e acqua: tra Marche e, soprattutto, Abruzzo, abbiamo avuto centinaia di migliaia di cittadini senza servizi, isolati, costretti al gelo e ancora adesso ci sono 60 mila utenze da riattivare. Da Enel e Terna giungono scuse e giustificazioni legate all’eccezionalità degli eventi metereologici che non riteniamo sufficienti. Moltissimi cittadini e persino sindaci dell’area che hanno cercato di contattare Enel stanno ricevendo risposte vaghe o non ne ottengono. E’ necessario sapere cosa non ha funzionato e rilevare eventuali responsabilità: per questo chiederemo che le due società siano chiamate a riferire nelle sedi idonee in Parlamento. Non ci stiamo a liquidare quanto avvenuto con un’alzata di spalle: la sensazione che le istituzioni hanno dato al Paese è di una macchina organizzativa allo sbando. E’ necessario capire se e dove sono stati compiuti errori, anche per migliorare l’efficacia della macchina emergenziale ed evitare che ad ogni evento naturale rilevante il nostro Paese finisca sull’orlo del collasso

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Nello R. Utente certificato 11 mesi fa
    dovrebbe insegnare che le case di sassi in zone altamente sismiche , anche se restaurate col cemento .. prima o poi ti crollano in testa magari passano 500 anni ma prima o poi ti crollano in testa delle case in legno/materiali compositi .. no dovrebbe insegnare che gli alberghi non dovrebbero essere costruiti in are dove frane e valanghe usano collassare anche se è un fenomeno che non si verificava da molti decenni
  • MERLO DEMETRIO 11 mesi fa
    CIAO, INNANZITUTTO RISPETTO PER LE VITTIME DI TERREMOTO E VALANGA.. DUE RIFLESSIONI. IL TERREMOTO E STATO BLANDO.....SE CONFRONTATO CON QUELLI CHE ACCADONO NORMALMENTE IN ALTRI PAESI...GUARDATEVI I SITI SPECIALIZZATI .....ALL ESTERO SI METTONO A RIDERE...IL PROBLEMA SONO LE CASE COSTRUITE MALE. LA VALANGA INVECE E CADUTA DOVE E NORMALE CHE CADA ..IN UN CANALONE FAMOSO PER LE VALANGHE. IL PROBLEMA NON SONO TERREMOTI E VALANGHE MA I CAZZONI DI ITALIANI CHE COSTRUISCONO COME E DOVE NON DOVREBBERO. CIAO
  • angel dom 11 mesi fa
    DEVE INSEGNARCI, OLTRE A TUTTO QUELLO CHE SI SCRIVERÀ' per quanto riguarda superstiti o no cercate ancora perché se non viene a mancare l'aria si può resistere per molti giorni. Io senza mangiare o resistito 9 giorni, ho solo smesso per paura perché mi sembrava impossibile vivere per 9 giorni solo con poca acqua, ma ce lo fatta. Quindi se hanno aria sono ancora vivi non perdete le speranze e continuate anche per un mese e più. Inoltre se me lo permettete. Se vi è il pericolo di slavine anche per i soccorsi? Almeno quelli che entrano nell'albergo per cercare i superstiti non entrino solo con le loro tute e qualche utensile, ma che preparino dentro ad ogni luogo libero qualcosa da mangiare e da bere oltre che medicinali, bombole d'ossigeno, e segnalatori. Perché, La fortuna e il signore cè ne guardi, se arriva davvero la slavina e ci rimangono sotto......... e a quelli in cima se non fanno in tempo a scappare, non so dove, ma che siano tutti provvisti del necessario, LO SO CHE QUALCUNO HA PENSATO A TUTTO QUESTO CI MANCHEREBBE ALTRO ERA SOLO PER RICORDARLO.
  • Lino Epis 11 mesi fa
    EVVAI !!!! è iniziato lo scarica barile, la colpa non è dello spazzaneve mai arrivato, non è della Prefettura che, a quanto pare, ha snobbato per ore le richieste di aiuto, al limite non è dei condoni che hanno permesso di sanare di tutto e di più... NOOOOO la colpa è dell'albergo costruito sui detriti !!! E la Boldrina e il Grasso lo avevano detto 2 giorni fa, "non bisogna fare polemiche"; vi lamentate? adesso vi bastoniamo noi ! Sempre più in alto!!!!!!! .....CONDIVIDETE.....
  • Aldo B. 11 mesi fa
    A volte la saggezza popolare arriva dove i "luminari" non ci arrivano! Sentite cosa dice il papà di Stefano Fainello: https://www.youtube.com/watch?v=pTR9QNXczrA A un certo punto dice: " Possibile mai che un Hotel di lusso con tutti i confort non abbia nemmeno uno spartineve di proprietà e un dipendente patentato da poterlo utilizzare in caso di emergenza?" Allora perché il M5S non propone in Parlamento una legge urgente che obblighi le località o frazioni impervie di montagna ad avere o dare in dotazione nelle frazioni a rischio un proprio spartineve dove siano autorizzati e addestrati alcuni residenti della frazione in caso di emergenza? Uno per ogni frazione impervia o Hotel isolati e impervi di montagna?
  • .pablo portugal gomez Utente certificato 11 mesi fa
    La ringrazio, signora. Anissa KHERALLAH ( developpement.aide@gmail.com per il vostro gentile aiuto oggi.All'inizio non avevo preso sul serio il vostro business, ma oggi quando ho visto il credito che ho voluto nel mio account , grande è la mia gioia e sinceramente chiedo scusa per aver dubitato di te e la tua abilità per aiutare le persone. Grazie e grazie per la vostra attenzione. Grazie a voi ho dovuto pagare i miei debiti .
  • diana fidelia Utente certificato 11 mesi fa
    Hola los casi 5 años, el Crédit Mutuel banco hizo algo bueno en nuestro país, la Italia. Esto está todo listo para nuestros conciudadanos que necesitan préstamos. Así que aproveché para compartir este mensaje, esta acción del Banco no reconoce nuestro estado. Así que si usted realmente necesita pedir prestado, póngase en contacto con este correo electrónico porque me preparé ver a otra persona también. Aquí está el correo electrónico: octaviorodrigo15@gmail.com
  • diana fidelia Utente certificato 11 mesi fa
    Ciao La nostra banca offre diversi tipi di prestiti per il tuo viaggio di piani di costruzione di casa e anche investimenti che offriamo prestiti fino a 90,000 euro soddisfiamo abbastanza di clienti in tutto il mondo che tutti i nostri documenti e le attività sono coordinate da avvocati e notaio, europea e banche americane nostro direttore è chiamato Josina gomez dandosi finanziamento in tutti i paesi del mondo che siamo in Europa in Asia, America e Africa Nostra mail: octaviorodrigo15@gmail.com
  • Aldo B. 11 mesi fa
    QUESTE EMERGENZE CI INSEGNANO CHE ABBIAMO ANCORA UN GOVERNO ITALIANO INCIVILE CHE OGNI VOLTA SI RIPRESENTA COME LO SCHETTINO DI TURNO DELLA SGANGHERATA CASTA CONCORDIA!
  • Shahab Shirakbari Utente certificato 11 mesi fa
    PREVENIRE SIGNIFICA INTERVENIRE CON UN PIANO DI ADEGUAMENTO SISMICO PER NON CONTARE I MORTI... Quattro miliardi di euro spesi in media ogni anno dalle casse pubbliche possono essere visti come il costo della mancata prevenzione”. Adeguamento sismico edifici esistenti e Tutelare il patrimonio architettonico. Il Sisma Bonus è stato prorogato nella Legge di Stabilità fino al 2021. A seconda dell’intervento, le detrazioni sono del 50-70-80% per le case; del 50-75-80% per i condomini. Di base, l’agevolazione è al 50% in cinque anni, dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021. Nel caso di interventi che portano a una classe di rischio inferiore: – 70 % e 80 % nel caso di passaggio a una o due classi di rischio in meno, – 75 e 85 % se gli interventi riguardano le parti comuni di edifici condominiali. Vengono proposte due importanti novità: – applicare lo sconto diretto a tutti i proprietari di appartamenti in condominio, che siano incapienti o meno – anche la parte del 35% a carico dei privati verrebbe anticipata dal fondo tramite la Esco, e ripagandosi con il risparmio energetico sulle future bollette. A beneficiare del Sismabonus saranno anche le seconde case, i condomini e gli enti locali che dovranno mettere in sicurezza gli edifici pubblici.
  • Rosa Angela Romeo Utente certificato 11 mesi fa
    Come mai in questa situazione, per qualunque cosa "bisogna fare il bando di gara" mentre in occasione, per esempio, del Giubileo ci si trovava in emergenza!? e quindi si poteva agire in immediatezza?? Poi per quanto mi riguarda, una buona parte dei soldi raccolti dagli italiani dovrebbero andare come risarcimento a quei contadini che hanno perso i loro animali che potevano forse essere salvati utilizzando i containers che erano stati messi a disposizione ma non utilizzati causa, appunto, l'obbligo del bando di gara!!! Sono questi imbecilli da mettere al Bando!!
  • antonio 11 mesi fa
    si ragazzi stategli addosso, con tutte le attenuanti, ma trovarsi in pieno inverno in questa situazione,senza che si sia fatto nulla per prevenire o almeno alleviare lo stato di disagio dei poveri terremotati, è veramente disgustoso. Ma errani dove è finito? Non una sua parola ne un commento. E tutti quelli che hanno fatto la passerella politica? Dicevano: non vi lasceremo soli! Che brutte persone.
  • maria 01 gianni Utente certificato 11 mesi fa
    ciao dal prestito di due anni, la banca Credit Mutuel sta facendo una buona cosa nel nostro paese l'Italia. questa banca sta facendo tutto pronto per i nostri cittadini che hanno bisogno di prestito. Quindi ho preso a condividere questo messaggio, questa azione della banca non viene riconosciuto il nostro stato. Quindi, se si ha realmente bisogno di prestito, vi chiedo di contattare in questa e-mail perché hanno pronti a fare diversi persona troppo. Ecco l'e-mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com
  • LOIC durois Utente certificato 11 mesi fa
    È necessario che il prestito, potete contattarci su questa e-mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com
  • F CONTI 11 mesi fa
    Passerà anche questa emergenza neve ma mi pare non ci si renda conto dell'emergenza terremoto. L'Italia appeninica è tutta in zona sismica 1 e 2 e vi sono 6 milioni di abitazioni. Vogliamo aspettare che cadano in testa alla gente o di vuole fare un grande piano di messa in sicurezza sismica ( e energetica, già che ci siamo). Costerà un pacco di soldi, ma sempre meno della ricostruzione con casette provvisorie e nuovi edifici. Sarebbe un grande piano del lavoro che coinvolgerebbe maestranze, geometri ing. e architetti, imprese et. etc. I soldi, si trovano sempre, se si trovano per le emergenze a breve si possono trovare anche per emergenze di più lungo termine. Ma è una corsa coltro il tempo perché i terremoti non aspettano e in Italia ne arriva uno ogni 2-3 anni. BISOGNA FAR PRESTO E APPRONTARE UN PIANO DI INTERVENTO SERIO E BEN ORGANIZZATO E DIRETTO. Sarà utile per la sopravvivenza di molta gente ma anche per un rilancio del lavoro in quersto cazzo di paese.
  • Rosa Anna 11 mesi fa
    In risposta del 20-1 16,14 Dei sottocommenti Sempre coerente carissimi ! Una cosa sono i soccorsi Un'altra il servizio di sgombero delle strade dalla neve qui viene fatto ogni mezz'ora e non permette che si accumuli Li era dal mattino che attendevano o addirittura dal giorno precedente Capitooooo
  • G.Mazz. 11 mesi fa
    Proponiamo di REVOCARE SUBITO IN VIA RETROATTIVA il BONUS giovani/cultura e destinare i 500 Milioni alle popolazioni terremotate. Voglio vedere chi si tira in dietro! Poi per quanto riguarda la richiesta della U.E circa la manovra di 3Miliardi, proponete di annullare la riduzione dell'IRES (imposta delle società) dal 27,5% al 24% DEC. 1-1-2017. Quando sarà possibile bisogna prima ridurre l'IRPEF delle persone fisiche che va dal 23% al 43% più addizionali. Parlamentari 5 Stelle muovetevi su questi argomenti perché i cittadini aspettano le Vs. mosse. G.Mazz.
  • Giovanni Antonio 11 mesi fa
    Fra le altre cose dovrebbe anche insegnarci che lo Stato deve tornare a battere la propria moneta!! Anche per far fronte alle emergenze come questa!! -Al Voto Subito!! -Uscire da UE ed euro il più presto possibile. -Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale -Fuori dalla NATO -Applicare alla lettera la Costituzione a partire dall'Art.1: i traditori della Carta Costituzionale e del Popolo Sovrano vanno messi sotto processo! -Reddito di Cittadinanza subito a partire da: Pensionati "al minimo" - Disoccupati – Esodati -Aiuti adeguati (non elemosine) alle PMI e alle famiglie per far ripartire il lavoro e il mercato interno, ecc... -Stop alla tratta degli schiavi: Rimpatrio immediato di tutti gli immigrati clandestini e/o "non aventi diritto" Grazie per l'attenzione, un saluto a tutti. Un Esodato Super-Incazzato.
  • Daniela C. Utente certificato 11 mesi fa
    Dovrebbe insegnare a tutti che L'INDIFFERENZA verso una politica di LADRI UCCIDE. Cacciateli prima che tocchi a voi. Pretendete un'informazione ONESTA xche il silenzio (censura) è complice.
  • Alfio Brunno (bralf) Utente certificato 11 mesi fa
    Io penso che questa, e purtroppo altri eventi del genere, debbano indurci, in maniera autonoma, alla formazione di gruppi organizzati e soprattutto competenti che attraverso immagini, attestazioni, documentazioni storiche, denuncino o perlomeno segnalino quei luoghi, strutture, appartenenze, che siano fuori norma, o in odore di corruzione e soprattutto di inadeguatezza strutturale, organizzativa e legale. Una sorta di guida Michelin, ma che chiamerei "Guida Legale". Nessuna caccia alle streghe, ma semplicemente opinioni, pareri e memorie storiche supportate da fotografie, scansioni di documenti pubblici, in modo che chi volesse consultare il memorandum, lo potrebbe fare liberamente, senza lasciarsi abbagliare da falsi spot pubblicitari o da offerte apparentemente convenienti. Una sorta di lettura di opinioni, in modo tale che si possa dare maggior spazio a quegli imprenditori tesi alla salvaguardia e al rispetto delle normative. Un semplice resoconto collegiale aperto a tutti gli iscritti che coinvolga tutto, dal pubblico al privato, al nazionale all'estero. Il passaparola è sempre vincente.
  • Ermete Sestili Utente certificato 11 mesi fa
    siamo talmente abituati alle emergenze che senza non potremmo sentirci normali; giustamente!. Infatti la normalità non è roba per noi altrimenti tutta questa classe politica e dirigenziale non avrebbe mai potuto devastare l'Italia da non potersi riprendere più!.
  • Luigi Di Pietro 11 mesi fa
    Mi chiedo: ma possibile che nessuno del governo e/o della Protezione Civile (IN VERITA' mi sento di criticare anche lo stesso M5S in questo caso, e gli stessi ALLEVATORI terremotati che hanno avuto la SOLA COLPA DI NON GRIDARE A SQUARCIA GOLA PER SEGNALARE SUBITO IL GRAVISSIMO PROBLEMA ... forse questi ultimi, poverini, già stremati, non ne hanno avuto neanche la forza ... o, forse, la "solita" stampa di regime ne ha soffocato la flebile voce) abbia pensato che era necessario IMPIEGARE SUBITO L'ESERCITO (REPARTO GENIO) per costruire SUBITO, prima che arrivasse L'INVERNO, STALLE PROVVISORIE (per evitare la MATTANZA DEGLI ANIMALI, che si è purtoppo, puntualmente verificata) E CASETTE DI LEGNO, ALMENO SOLO PER GLI ALLEVATORI (che hanno dovuto fare i PENDOLARI per centinaia di chilometri al giorno)... IL TUTTO CONTROLLATO DA UNO "STUOLO" DI MAGISTRATI, DATA LA "GRAVE MALATTIA" DELLA CORRUZIONE DILAGANTE CHE AFFLIGGE IL NOSTRO PAESE ... era tanto difficile PENSARLO ??? ... forse anch'io, come tanti altri, NON SONO RIUSCITO A GRIDARLO ??? ... probabilmente ero convinto che un'INGENUITA' DEL GENERE non sarebbe stata mai commessa ...
  • Giorgio Visani Utente certificato 11 mesi fa
    Ecco torna lo sciacallaggio politicante di chi tiene le terga al caldo e dispensa critiche. Ma lo sapete cosa significa riallacciare utenze elettriche in quelle condizioni. Avete mai lavorato sui pali superando metri di neve portando le attrezzature di riparazione e controllo? Evidentemente no, ma non avete nemmeno il pudore di tacere rispettando chi si sta dannando in condizioni di lavoro mai viste in decenni (per la cronaca 60000 utenze sono state già allacciate oggi) Vergognatevi!
    • silvia meco Utente certificato 11 mesi fa
      Onestamente quando guardo la bolletta della luce noto che ci sono tanti soldi che servono per la manutenzione e altrettanti per le tasse. Quindi sono molto arrabbiata per quello che sta succedendo!non ci sono scuse!!!
    • Paolo Cicerone Utente certificato 11 mesi fa
      Oggi la velina di mamma PD dice: "sciacalli" ....e tutti di nuovo pappagalli.
  • Barlafuss 11 mesi fa
    Oh !!!!! Blog !!!! Ho chiesto chiarimenti sulla questione del ritiro probabile dei mezzi della Protezione civile da parte del comune di Roma e mi avete boicottato la pubblicazione del commento. Oh ! Cos'è censura ????
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
      vai su no-censura...troverai solo pinocchio!
  • Fabio Luciani 11 mesi fa
    L'emergenza terremoto deve insegnarci che le tragedie possono accadere ma non quando sono previste. Vi annuncerò una tragedia che deve ancora avvenire: Abruzzo, tra Carpineto Sinello e piane di Guilmi, strada abbastanza trafficata dove a monte, una frana perdura ormai da anni, automobilisti costretti a passare tra due cumuli di fango alti due metri costantemente in movimento. Elementare pensare che prima o poi qualcuno rimarrà sepolto dal fango ma ciò che le istituzioni si limitano a fare è semplicemente liberare il passaggio. Sarà questa una grande mangiatoia per i soliti politicanti che giocano alla roulette russa con la vita dei propri concittadini oppure un canale di scolo delle acque era impraticabile come impraticabile era la costruzione di un ponte che ad oggi avrebbero fatto risparmiare utili denari dei contribuenti? Ai posteri l'ardua sentenza
  • Doriano Spinsante Utente certificato 11 mesi fa
    non pensate che questa emergenza sia gestita male? Io sono un Edile penso che in certe condizioni nessuno sa come muoversi e resistere come noi abituati alla fatica in condizioni difficili.Ho visto che i lavori per le casette li fa l'esercito come si può pensare di risparmiare sulla pelle della gente è una vergogna
  • Pier 11 mesi fa
    Questi eventi non insegnano nulla, purtroppo, quindi ne riparleremo la prossima volta (sempre sperando che non ci sia). I previdenti non hanno mai avuto fortuna, sono coloro che passano per menagramo, che quando parlano gli altri non ascoltano e si toccano gli attributi. Non c'è niente da fare, l'essere umano non è tarato per prendere istintivamente precauzioni, come evitare di costruire un Hotel sotto la montagna in zona soggetta a terremoto.
    • Fabio T. Utente certificato 11 mesi fa
      Vero. Le strutture ricettive, alberghiere ecc, di montagna, in inverno corrono un pericolo in più causa neve e i cambiamenti climatici accrescono i rischi. Non so se esista una norma che obblighi i proprietari - gestori a possedere un attestato di rischi zero da valanga ( lo so , zero è difficile), ma ormai è chiaro che precipitazioni brevi e intense avvengono in qualsiasi stagione, e quella invernale è particolarmente insidiosa. Mi vien da pensare che nel caso specifico, anche una valanga di metà dimensione avrebbe procurato danni.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 11 mesi fa
    Si sono evidenziati i soliti problemi di previsione e organizzazione nonché' di linea di comando. Ovviamente i media tradizionali sorvolano sui problemi e preferiscono evidenziare i "miracoli".
  • Franco Mas 11 mesi fa
    E’ inutile dirlo ancora, me se le Regioni si aumentano gli stipendi, se i parlamentari non rinunciano a una lira dei loro appannaggi, se i “diritti acquisiti” rimangono acquisiti anche se in evidente contrasto con l’economia del Paese, è ovvio che viviamo in una democrazia malata, incapace e menefreghista dei bisogni della gente. Non si parli di “democrazia” a cazzo di cane, tanto per dirla alla Crozza.
  • GIAN PAOLO 11 mesi fa
    Non mi aspetto tanto da Trump: l'esperienza mi ha insegnato ad essere prudente, se non addirittura scettico. Ma sempre meglio di Obama e Hillary. E, se non altro, la soddisfazione di quella notte, quando i poteri forti venivano castigati, me la ricorderò. La cosa positiva delle elezioni USA, infatti, è proprio questa: sempre più gente rifiuta di farsi telecomandare il cervello dai mass media. Era successo con la Brexit e si è ripetuto in America. Spero che sia l'inizio di un processo irreversibile che ci porti fuori dall'euro e dall'Unione Bancaria (UE). E spero anche che i giovani, che sono nati e vissuti in questo mondo assurdo del (presunto) debito pubblico, della precarietà e dai vaucher, prendano consapevolezza che l'uomo non nasce per essere schiavo e soggetto a leggi economiche inventate da un gruppo di criminali, ma per vivere la sua unica vita col diritto alla normalità e alla ricerca della felicità.
  • gianfranco chiarello 11 mesi fa
    Ore 18.00 del venerdì 20 gennaio 2017. Questa sarà una data, che resterà scolpita positivamente nella storia del mondo occidentale. A partire da oggi, "yes we can!" troverà con Donald Trump un senso compiuto. Certo, noi resteremo in attesa che le promesse diventeranno realtà, ma i presupposti sembrano esserci. Auguri Mr. President!
    • gianfranco chiarello 11 mesi fa
      Capisco che voi oggi soffriate, ma ce dovete stà! Saranno tempi cupi per i sinistri! Meglio che vi chiudete nei centri sociali, perchè i ratti è lì che li rinchiuderemo!
    • te possino gonfià 11 mesi fa
      un altro boccalone che crede al sole dell'avvenire
    • Riccardo Alasia (riccardoalasia) Utente certificato 11 mesi fa
      Chiarello, qui si parla di terremoto, hai sbagliato post (e secondo me, anche spacciatore)
  • Ponte Ponente (ponte pi) Utente certificato 11 mesi fa
    “non è accettabile che a qualunque parola di critica, anche costruttiva, si replichi affermando che si sta facendo polemica” Concordo, bisognerebbe tener conto delle critiche e far tesoro di quelle costruttive, o quanto meno rispondere nel merito, in modo adeguato. Dire ad esempio non accetto alcuna critica e tutte le critiche vengono messe nello stesso sacco... ecco non funziona così, così non può funzionare, così non è una democrazia. E non puoi dire ah non mi venite a parlare di democrazia, perchè chiunque invece può venire a parlare di democrazia, e dire se avete una critica ve ne andate via, non è democrazia. https://youtu.be/i2tnS1Gtj-g Buonasera
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
      spiegati meglio, forse sono io che non capisco! Ti faccio un esempio ...quando andreotti proponeva evangelisti a suo segretario del Ministero...che cazzo contavo io? Nulla! Quanto Bottino craxi disse no alla contingenza,credi che io,uno vale uno,abbia avuto la fortuna di pronunciarmi in merito? Quando Dalemma decise di andare in cossovo a guerreggiare,credi che io abbia potuto dire qualcosa? Quando la Fornero fece la riforma delle pensioni con gli esodati, credi che io abbia potuto dire qualcosa? Credi che il Movimento, che è all'opposizione ,possa vedere approvate le sue proposte? Credi che le proposte del Movimento non nascano dalle esigenze e dai problemi della gente,del cittadino? Lo sai che una mia proposta sul Vincolo di mandato sarà portata in Parlamento? Non verrà votata,non passerà perchè va a colpire le coalizioni e gli inciuci. Ma in che mondo vivi, in quello del PD? Prendi ciò che di buono ti da il Blog e pensa che senza di esso non saresti neppure qui a esporre le tue opinioni. Io scrivo e vivo solo in questo blog....il resto è rumenta! Ciao bella non farti delle fisime, accetta almeno i consiglio della maggioranza,forse il problema sei tu e non gli altri!
    • Ponte Ponente (ponte pi) Utente certificato 11 mesi fa
      OK Oreste, con l’aiuto di Federico Pistono, spiego meglio la critica costruttiva a Grillo. Il processo che hai messo in piedi NON è partecipativo democratico, ci sono le direttive tue e di Casaleggio che poi vengono calate giù dall’alto e gli altri si devono adattare. Dici che il Programma verrà “deciso dagli iscritti” ma quando? Sono anni che aspetto una Piattaforma (“uno spazio dove ognuno veramente conta uno”) dove effettivamente collaborare, non un forum dove uno scrive commenti o vota Si-No, quello NON significa collaborare. Oltre a NON essere partecipativo democratico NON è neppure Trasparente, 1° perché non c’è un organismo di terze parti che verifica i voti, mentre in un sistema democratico ci deve essere un organismo di terze parti esterno (ovvero che non ha interessi di alcun tipo con il controllato)che controlla la validità. Questi dati dove sono, sono sul server di Casaleggio, di proprietà di Casaleggio, nessuno ne ha accesso. Uno può fidarsi ma questo non c’entra niente, il punto è che uno non deve dire io mi fido ma - c’è UN SISTEMA grazie al quale NOI SAPPIAMO che I DATI SONO VALIDI. - 2°- Non sappiamo quale è il codice che gira sul sito. Spiego tecnicamente: dobbiamo avere accesso al codice sorgente del sito del Movimento cosi tutti possono vedere il codice che gira. E quando dici ah ci sono gli hacker che ci attaccano e ci sono problemi, perfetto, se tu lo mettessi open source il codice, non ci sarebbero più hacker che attaccano perché - come tutti i progetti open source dimostrano-, una volta che il codice open source è disponibile, la gente VEDE e può CONTROLLARE che effettivamente il SISTEMA DI VOTAZIONE non solo è SICURO ma è anche CORRETTO. Quindi, da una parte avresti il controllo della comunità, di quelli che fanno la verifica del codice che sta girando e vedono che effettivamente è valido. E dall’altra parte avresti un organismo di controllo terzo che dà un’ulteriore verifica e quindi tutto è TRASPARENTE, tutto funziona. Ciao Caciara!
    • Er Caciara ..... Utente certificato 11 mesi fa
      tappe tapperugia...............
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
      ma te non dici ah...te dici hahahahahahaha! Perlomeno è quello che capiscono tutti! Spiegati meglio! hahahahahahah!
  • Alessandro D. Utente certificato 11 mesi fa
    Approvo completamente questo post. La gestione dell'emergenza è sempre caotica, mai organizzata razionalmente. La guerra la si prepara in tempo di pace, diceva qualcuno, ed è assolutamente vero. Non si può sempre dare la colpa dei ritardi nei soccorsi all'eccezionalità del maltempo. I "dirigenti" del soccorso sono spesso dei burocrati politicanti che non hanno la minima idea di cosa vuol dire "fare soccorso". Finché ci saranno loro saremo costretti a sperare nella buona sorte.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 11 mesi fa
      Come se A Roncobilaccio...non ci fosse il sale e gli spartineve a disposizione nelle vicinanze del passo. La neve c'è quasi sempre,come in Abruzzo,solo che a Roncobilaccio c'è un'arteria economica non indifferente,mentre in Abruzzo,nel Gran sasso,ci sono solo ...dei disgraziati con gli animali! Debbono andare a fare in c**o! La Protezione civile deve prevenire,prevedere,organizzare e successivamente intervenire. Se non ti atrezzi prima è finita. Vedi le alluvioni in Liguria:prevenire e successivamente intervenire!
  • Aldo Masotti Utente certificato 11 mesi fa
    Per raffronto: https://it.wikipedia.org/wiki/Terremoto_del_Friuli_del_1976 La ricostruzione costo' 18,5 MILIARDI di euro del 2010 (circa 23 di oggi ) Per cortesia: buttiamo a mare MPS e diamo i soldi direttamente alla gente . Questo perche' Andreotti e Zamberletti non ci sono piu'. Ma e' mai possibile dover rimpiangere la DC ? E' mai possibile vedere l'operato di Andreotti e Craxi come quello di grandi statisti se confrontato con le nullita' attuali ?
    • Aldo Masotti Utente certificato 11 mesi fa
      Ovviamente erano domande retoriche. Via dall'euro subito . Ma fare domande talvolta solletica le coscienze piu' di mille "spiegoni" .
    • uno di me 11 mesi fa
      Beh, la situazione economica di allora era florida ed imparagonabile. Se aggiungi che stampavano Lire con la Epson a manetta e dopo di loro il diluvio...
  • antonello c. Utente certificato 11 mesi fa
    L'attivazione della Rete dei Meetup con il Sistema Operativo Rousseau , migliorerà di molto la possibilità di far pervenire dai nostri territori, gli aggiornamenti e le istanze Così che saremo collegati meglio dai territori alle istituzioni 5 Stelle In alto i cuori
    • antonello c. Utente certificato 11 mesi fa
      No .. è solo con un'organizzazione attiva di cittadini ,libera da tornaconti economici e affini , che il cavallo sopravvive .. diversamente , il pd non ce fà rimanè nemmeno l'erba , per un povero animale
    • camping 11 mesi fa
      see campa cavallo..
  • mario p. Utente certificato 11 mesi fa
    RACCOLGO E GIRO UN APPELLO. Persone anziane bloccate in casa stanno finendo tutte le scorte SCHIAVIANO E ALTAVILLA Prov Teramo Hanno parlato con le autorità, ma non hanno ancora visto nessuno.
  • Pier 11 mesi fa
    Elogio alla protezione civile per il lavoro che sta svolgendo con abnegazione e spirito di sacrificio (si tratta di uomini e di donne che non percepiscono soldi ma qualche indennità, comunque non corrispondente all'entità degli sforzi profusi). Invece per Enel e terna bisogna chiedere la condanna del management per interruzione di servizi essenziali alla vita ed il risarcimento dei danni patiti dalle popolazioni.
  • mario p. Utente certificato 11 mesi fa
    Non dobbiamo meravigliarci,se tutto non funziona,non siamo governati da incapaci. Da sempre siamo governati da pochi che usano lo stato come loro privilegio. Tutto è sotto il loro controllo.Certo quando poi succedono cose come queste ci si rende conto che la corruzione che parte “dall’alto” per arrivare “alla base “rende coerente che nulla funzioni. Funzionano solo quelle piccole unita presenti sul posto che con tenacia e buon senso,forti di esperienze passate arrivano a salvare vite come i Vigili del Fuoco in quell’albergo. Dobbiamo arrivare al 51%,sono sicuro che ci arriveremo!
    • bruno p. Utente certificato 11 mesi fa
      Mario sono dei farabutti,ma spesso il morto torna a galla e so cacchi,speriamo.
  • er fruttarolo Utente certificato 11 mesi fa
    Me spiace pe' tutti quei pori animali e bambini che manco hanno diritto de voto... https://youtu.be/hCTOu57AP2o Bonasera!!
    • antonello c. Utente certificato 11 mesi fa
      .. grazie mille ,frutta ..e , c'aggiorniamo !
    • er fruttarolo Utente certificato 11 mesi fa
      E' chiaro,me dispiace,puro,pell'amichi... Piacere mio,Antone'!!
    • antonello c. Utente certificato 11 mesi fa
      'Bonasera Fruttarò .. quà ce la passamo così, de male in peggio .. conseguenze de' n' fallimento sociale - totale .. è sempre n' piacere , poterse risentì..
  • bruno p. Utente certificato 11 mesi fa
    E' TUTTO OBSOLETO Cabine di trasmissione e cabine di trasformazione dell'energia manutenute da Enel e Terna hanno una età media di 40/50 anni.Per carità ottimi impianti per gli anni 60/70 ma che fine hanno fatto gli investimenti promessi da suddette società per l'adeguamento? Chiedete ai tecnici che fanno manutenzione in queste cabine cosa si trovano davanti,roba del triassico dell'energia a volte in condizioni spaventose. Ma i soldi degli utenti non dovrebbero servire anche per investire in adeguamenti o gli utili delle società devono solo finire nelle tasche dei manager e in mazzette politiche? Questa è l'Italia,gli investimenti sono stati sostituiti dalla corruzione ma è ora di pagare il mal torto.
  • Vincenzo A. Utente certificato 11 mesi fa
    Il Governo ha stanziato 30 milioni di Euro, mi viene da ridere, questi ci prendono per il culo, soprattutto prendono per il culo le popolazioni delle regioni colpite da un terremoto che si protrae da Agosto 2016 , con nevicate super annunciate . Con 30 milioni compreranno la carta igienica, forse non basterà neanche , è un territorio talmente vasto che ci vorranno anni per dare una parvenza di sistemazione. Ma in mano a chi siamo ? VOGLIO CHE TUTTI I PARLAMENTARI DONINO IL 50% DEI LORO STIPENDI PER ALMENO 10 ANNI. Rido mentre scrivo questa ultima cazzata, ------ NON LO FARANNO MAI ------- Dovete andarvene, W M 5 * * * * *
    • D. Pavan Utente certificato 11 mesi fa
      Vero. L'ultima che hai detto è da sbellicarsi..
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 11 mesi fa
    RACCOLGO E GIRO UN APPELLO. Persone anziane bloccate in casa stanno finendo tutte le scorte SCHIAVIANO E ALTAVILLA Prov Teramo Hanno parlato con le autorità, ma non hanno ancora visto nessuno.
    • antonello c. Utente certificato 11 mesi fa
      Con l'attivazione della Rete dei Meetup nel Sistema Operativo Rousseau , ci sarà la possibilità di far pervenire anche dai territori gli aggiornamenti e le istanze Così che saremo collegati meglio dai territori alle istituzioni 5 Stelle Grazie per aver accolto e girato il messaggio , Cari Saluti , Nando !
    • Vincenzo A. Utente certificato 11 mesi fa
      Nando, Le autorità si stanno rifacendo il trucco per questa sera quando dovranno andare in passerella TV. Che ca..o gli frega di due che chiedono aiuto.
  • Luisa D.G. 11 mesi fa
    Dimissioni immediate del Governo Gentiloni e dei vertici Enel per manifesta incapacità nel gestire l'emergenza
    • Vincenzo A. Utente certificato 11 mesi fa
      Seeeeeee....... Dimissioni, non sanno neanche come si scrive, Troveranno qualche povero disgraziato a cui addossare la colpa, in questo sono maestri. Questi non schiodano neanche se gli tagli le gambe delle poltrone.
  • Agostino Nigretti 11 mesi fa
    La globalizzazione è la realizzazione della volontà di Hitler,realizzata grazie ai politici affaristi italiani della finta sinistra & finta destra & Centro & Lega e vari partitini trappola.Solo una vera guerra o una Rivoluzione con tanto di ghigliottina co può liberare dai dittatori padroni del mondo,i quali hanno concentrato tutto il potere sul Dio denaro ed è per questo che tutti i governi delle colonie aggregate nel suddito Parassita, burocratico, Pachiderna UE pensano solo a salvare le banche e sostenere la mercificazione dell'essere umano,pagando ai gestori della nuova economia 35€. a giorno per ogni essere vivente,facendo leva sul pietismo dei morti e sfruttando i poveri per la mercificazione dell'elemosina.Basta vedere con quale crudele cinismo i politici della grande ammucchiata,fregandoisene del voto popolare hanno si son fatti un governo fotocopia. Con sadismo cinico fanno finta di aiutare i terremotati,però nella realtà si fanno vedere belli solo davanti agli schermi a emanare i ripetitivi Proclami/Editti alla Vanna Marchi e mago Do Nascimento sfruttando la tragedia di vita dei terremotati.In compenso si fanno vedere che vanno a Messa e fanno la comunione,proprio come chi propaganda l'accoglienza,però non a casa loro,guardandosi bene di mettere a disposizione le loro case e preferiscono lasciarle vuote piuttosto che aiutare i poveri;proprio come fanno i politici da loro sostenuti.
  • D. Pavan Utente certificato 11 mesi fa
    Forse son pleonastico... evidentemente qualcosa non ha funzionato. La natura putroppo non ha clemenza e, spietata, non ascolta preghiere. Però non rinunciamo a chiarire i fatti, non lasciamo che il caso e la prescrizione rendano onorevoli atteggiamenti superficiali e biasimabili di chi qualcosa doveva sicuramente fare, e non ha fatto
  • antonello c. Utente certificato 11 mesi fa
    Un ringraziamento di cuore per tutto il lavoro svolto dal nostro MoVimento , nelle Istituzioni , nel seguire con concreta e coerente efficienza la situazione che ci vede coinvolti e colpiti sul territorio
  • Paolo Z. Utente certificato 11 mesi fa
    Se volete fare un po' di più di arrivare tardi, dato che quando si scioglierà la neve in centro Italia, saranno cazzi acidi, tra inondazioni e frane, allora chiedete di fare pulire i fossi, i torrenti, i fiumiciattoli... Paolo TV
  • antonello c. Utente certificato 11 mesi fa
    Info mappa attuale delle faglie attive a livello mondiale https://lh3.googleusercontent.com/-zDTH64HXuDk/WIIpn2_7EII/AAAAAAAABXc/7dz7hdvIY7glE9LqdEhJm9_jC3ra8D1jACJoC/w530-h232-p-rw/TERREMOTO%2BNEL%2BMONDO%2BFAGLIE.jpg
  • Francesco Mercuri 11 mesi fa
    Pinocchio ha raggiunto il suo obbiettivo, farvi parlare di tutto tranne del problema vero. Forse non è così sciocco. Visto che L'europa ci costringe a stringere la cinghia, i soldi per la ricostruzione da si prendono? Non ditemi per favore dal dalla lotta alla corruzione o cose del genere.
  • Rosa Anna 11 mesi fa
    La severità del clima abruzzese avrebbe dovuto insegnare ai valligiani delle loro montagne ad essere autosufficienti Come si è fatto per migliaia di anni Eliminare camini e stufe a legna credo non dovrebbe essere acconsentito È comunque inammissibile che si attenda che la neve sulle strade diventi così alta Qui da noi appena inizia a nevicare viene ripulita in continuazione i mezzi non si fermano mai fanno avanti ed indietro ininterrottamente giorno e notte impedendo che si accumuli al di sopra dei 10 cm dai 400 m di fondo valle ai 1400 m delle frazioni più alte comunita montane attrezzate o servizi dati in appalto a ditte tenute ad assicurare il servizio Sono decenni che nessuno rimane isolato
    • scorretto 11 mesi fa
      ma se appena ieri fustigavi tutti dicendo che non si poteva fare di più dato che la natura è più forte di noi rosa annaaaaaaaaaaaaaaaaa
    • Paolo Z. Utente certificato 11 mesi fa
      Probabilmente essendo centro-Italia, a 400 m. s.l.m, non succede mai che ci sia un metro di neve. E col terremoto poi, che non dà pace! Paolo TV
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    HEY, GENTILONI HA SFOGGIATO L'AIRFORCERIENZI E NON DITE NULLA? BUAAAH AH AH AH AH AH
  • Aldebrando Fitozzi Utente certificato 11 mesi fa
    **V*** NULLA DI NUOVO Non abbiamo imparato nulla di nuovo, né lo possiamo imparare. Sono cose successe e purtroppo succederanno di nuovo. NOI siamo sempre degli ITALIOTI. C' è solo da applicare i principi dell'Estimo : Ciò che è successo, ciò che invece in quella circostansa sarebbe dovuto NON succedere, la discrepanza, causa del danno che deve essere risarcito economicamente da chi che ne è stato la causa verso chi l'ha subito suo malgrado. Ma se siamo in una realtà fatta da secoli e secoli di tantissimi servi e pochissimi padroni in cui manca il lusso dell' Identità da cui ne deriva la Responsabilità e viceversa dalla Responsabilità deriva l' Identità e di poi la Libertà. Per darci questa dignità quanto sangue innocente è stato versato! Ma è stato tutto inutile per degli ITALIOTI Leggiamo nel S. VANGELO di Matteo 10, 34: “ Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; non sono venuto a portare pace, ma una spada. “ Auguri per una Politica sufficientemente Buona
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    Il mio movimento era diverso ha condiviso il post di Mauro Miccolis 6 ore fa · Maledetto sia Beppe grillo, che bruci all'inferno per aver tolto agli ignoranti la vergogna di parlare di cose di cui non si sa assolutamente nulla. PROMOSSO!
  • Fabio Modena Utente certificato 11 mesi fa
    2017, non esiste che si muoia per una nevicata, se questo accade ci sono responsabilità da ricercare, punire e correggere le procedure o meglio di generarne di nuove Però sbrighiamoci, di parole ne sono state fatte anche troppe ed a cazzo
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    https://o.twimg.com/2/proxy.jpg?t=HBhUaHR0cDovL3d3dy5hbnNhLml0L3dlYmltYWdlcy9pbWdfNzAwLzIwMTYvMTIvMjcvYjI0MDk1M2M3NTA0YTVkMTZiZWY0ZTY1NWYzZmRlYzkuanBnFPgKFNwFHBSEBhSUAwAAFgASAA&s=NTV3YpeB-VI-tuuVmK_W1Vgl2o12QCPz0wblBH8r1wI FATE SAPERE A DI MAIO QUANDO E PERCHE' SI INDOSSA UN CASCHETTO! DALL'ALTO POTEVA SOLO CADERE UNA CACATA DI PICCIONE! BUAAAH AH AH AH AH AH
  • Antonio s. Roma 11 mesi fa
    Ma la priorità del PD è fare una legge per chi soffre di mestruazioni dolorose. Non è uno scherzo andate a vedere voi stessi in rete. Lo ribadisco per la milionesima volta questi signori vanno impiccati. Basta con le parole.
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    IO SARO' UN IDIOTA, MA PASSARE DA UNA "GUERRATERMONUCLEARE" PER GLI SCONTRINI DI MARINO A QUESTA INEDITA PROPOSTA DI COLLABORAZIONE, FA SBUDELLAR DAL RIDERE!
  • silvana rocca Utente certificato 11 mesi fa
    Su due commenti uno è del solito idiota! Comunque ci sono diverse frazioni non raggiunte e con la neve ancora in atto, senza corrente elettrica ,senza medicinalie e riscaldamento! Si temono vittime sparpagliate sui territori! E nessuno và a soccorrerli ! Sono tutti concentrati (solo) sull'Hotel!
  • Elena Utente certificato 11 mesi fa
    Oh bravi! Li facciano loro i "collaborativi e costruttivi". Sorvolando sulle migliaia di cittadini rimasti senza corrente e con montagne di neve attorno, ma dico si manda una turbina in una zona difficilissima dove ci sono METRI di neve e persone da salvare senza scorte di gasolio????? Ma nemmeno quell'imbranato di Paperino farebbe una cosa così ridicola! Poveri noi in che mani siamo!
  • pinocchio 11 mesi fa mostra
    Serenella Fucksia‎ COMICO A SUA INSAPUTA E poiché dire tutto e il contrario di tutto è nel M5S prassi ecco l'ultima posizione sul Governo Gentiloni, da parte di Di Maio. "Al governo Gentiloni, il MoVimento 5 Stelle è pronto a collaborare per migliorare efficacia ed efficienza delle azioni (non per coprire errori fatti). Iniziamo a parlare del prolungamento dello stato di emergenza per quei territori e all'ampliamento del Cratere". MORIRETE DEMOCRISTIANI! BUAAAAH AH AH AH AH AH AH AH VE LO RICORDATE QUELL'OMONE IN MEZZO ALLA NEVE IL CUI VIDEO E' DIVENTATO IERI TALMENTE VIRALE DA FINIRE TRASMESSO IN TV MA TAGLIATO SUL FINALE? METTETEGLI DI MAIO DAVANTI MENTRE FA LA DICHIARAZIONE DI CUI SOPRA! BUAAAH AH AH AH AH AH
  • Francesco Mercuri 11 mesi fa
    Per ricostruire mezza Italia serviranno non si bene quanti miliardi. Ora se la Comunità Europea o meglio "l'Europa" ci chiede 3 MLD per rientrare nei parametri di non si bene cosa, i soldi da dove li prendiamo? Vuoi vedere che li dobbiamo elemosinare alla Germania, scusate a Draghi, perchè non abbiamo sovranità monetaria? Ma cosa deve ancora succedere per capire che se perdi la sovranità monetaria puoi solo abbaiare alla luna.
    • Paolo Z. Utente certificato 11 mesi fa
      Le pensioni costano circa 250 miliardi l'anno. Il 35% delle pensioni non è autofinanziato ( conntributi INPS), MA è mantenuto dalla fiscalità generale. Dato che le pensioni d'oro sono solo 3 miliardi, basta grattare un 7..10% di chi ha la pensione senza aver versato, come fa chi va in pensione attualmente, col sistema contributivo. E' giusto che il postino che ha lavorato (?) 15 anni riceva una pensione uguale a chi, adesso, deve lavorare 40 anni? Paolo TV
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus