Tubercolosi: 50.000 poliziotti a rischio #tbcnograzie

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

tbcnograzie_50mila.jpg

L'intervista di Silvia Mancinelli del Tempo a Giorgio Innocenzi, Segretario Generale Nazionale CONSAP, sulla questione dei poliziotti senza protezioni: «Già 40 agenti su mille sono risultati positivi. In 50mila ora temono»

Silvia Mancinelli: Poliziotti mandati allo sbaraglio ad accogliere i migranti. La Consap lo aveva denunciato a giugno. Un’eco piuttosto ritardata alle dichiarazioni che il sindacato Consap aveva già fatto. Non è così?
Giorgio Innocenzi: «Le prime avvisaglie in merito ai poliziotti contagiati dalla Tbc risalgono ai primi di giugno – conferma Giorgio Innocenzi, segretario generale Consap -. Le facemmo presenti, nel corso di un incontro al dipartimento di Pubblica Sicurezza, al vice capo vicario. Fummo convocati per discutere di immigrazione e di tutela del personale impiegato nel servizio di accoglienza. Io stesso dissi: "Ce ne accorgiamo adesso?"».
SM: Cosa emerse da quel primo incontro?
GI: «Innanzitutto i primi casi di agenti impiegati nei servizi di assistenza ai migranti e infetti da tubercolosi. Andavano ad accogliere quanti sbarcavano con mascherine da 50 centesimi, per niente sufficienti a proteggerli dai contagi. I controlli sulle navi che trasportano i migranti sono superficiali, con un solo medico a bordo per circa mille persone, e quando sbarcano vengono a contatto con chi li accoglie mettendoli a rischio».
SM: Quali sono gli strumenti adatti a garantire l’incolumità del poliziotto?
GI: «Finalmente, a poche ore da una conferenza che tenemmo insieme ad Assotutela in Questura e alla presenza dell’agente Alberto Mancini positivo al test di Mantoux, il ministero dell’Interno ha diffuso il 7 agosto scorso le linee guida per le protezioni da adottare in servizio. Guanti e camici monuso, mascherine chirurgiche e occhiali paraspruzzi».
SM: E chi paga?
GI: «I fondi dovrebbe metterli il ministero, a disposizione delle Questure. Il problema è che mancano le risorse ed i mezzi non sono ancora per tutti. Rincorriamo l’emergenza senza soldi».
SM: Adesso anche il leader del Movimento 5 Stelle ha detto la sua, senza peli sulla lingua. Se lo aspettava?
GI: «Sinceramente no, ma mi ha fatto molto piacere. Ci ha contattato prima di pubblicare le dichiarazioni che già tutti conosciamo sul suo blog, si è informato, e confidiamo sui suoi mezzi per svegliare ulteriormente le coscienze di chi dovrebbe adottare urgenti soluzioni».
SM: Il rischio che la tbc si diffonda ulteriormente esiste ancora?
GI: «Assolutamente si. I migranti che stanno sbarcando in queste ore vengono mandati in tutta Italia sui pullman per essere sottoposti a visite approfondite. Durante il viaggio, però, prima di esser controllati, a contatto diretto con loro, ci sono i poliziotti. Si sta procedendo in modo approssimativo e si rischia grosso».
SM: Come vi muoverete adesso?
GI: «La class action, grazie all’avvocato di Assotutela Luisa Cicchetti, è già una realtà: assistenza legale gratuita per gli agenti positivi al test di Mantoux. Quindi manifesteremo davanti al Parlamento».
SM: La fobia sta dilagando?
GI: «È naturale. I poliziotti positivi agli esami sulla Tbc sono 40 su mille, ma sono 50mila quelli che hanno svolto servizio di accoglienza ai migranti e tutti, a ragione, chiedono ora di essere controllati».

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Lucio. P. Utente certificato 3 anni fa mostra
    In 4 giorni sono stati pubblicati 6 post sulla Polizia, tre scritti direttamente da poliziotti e altri che citano le loro problematiche: 1) Lettera aperta di un poliziotto a Renzie 2) Passaparola: Poliziotti senza protezioni, di Igor Gelarda - segretario CONSAP 3) Il ritorno delle malattie infettive #tbcnograzie 4) Tubercolosi: 50.000 poliziotti a rischio #tbcnograzie 5) L'Italia fuori dalla Convenzione di Dublino 6) Il sindaco del pd Marino: gli immigrati portano le malattie Non so, avete intenzione di dedicare una rubrica fissa e giornaliera ai membri della Polizia? Che gioco (sporco) sta facendo lo staff della C.A? P.S: Igor Gelarda NON è il segretario nazionale, ma il segretario regionale Consap Sicilia. Il segretario nazionale è appunto Giorgio Innocenzi, autore di questo post. Quanta sciatteria e approssimazione (involontaria?).
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    L'unica soluzione all'immigrazione è PIANTARLA di sfruttare i paesi “poveri”. Che non sarebbero poi poveri: prendiamo due esempi, diamanti e banane. Peccato che vengano semplicemente sottratte...e i lavoratori pagati a calci nel culo e zitti! Voi lo sopportereste? O col ricavato mangereste, costruireste le scuole, gli acquedotti, le strade l’Africa è una colonia sin dall’800, occupata con le armi e poi con la "politica". Quello che proviene dall’Africa è pagato POCHISSIMO rispetto al suo reale valore, L’immigrazione NON LA FERMERETE se non con la fine dello sfruttamento, potete starnazzare quanto volete sulle vostre tastiere di radical-coglioni e di radical-beceri. Tanto, di sparare sui barconi non ne avete le palle. I poliziotti invece...quelli si che potrebbero sparare! Non sui barconi, ma sui PAPPONI piccoli e grandi: eviterebbero la TBC e per la prima volta sarebbero poliziotti di una ResPublica.
    • percio .. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Tu invece da quel Topo di Fogna che sei, il coraggio di sparare alle spalle di un Poliziotto ce lo avresti di sicuro!Senti pezzo di merda lo vuoi capire o no che i Sorci Rossi come te qui non ci devono stare? Dai su fai il bravo,togliti dalle palle. Ritorna serenamente al tuo centro sociale e restaci. Ciao :)
  • Sofia Giorgelli 7 (sofigio_7) Utente certificato 3 anni fa mostra
    Un movimento che difende i celerini non è più il mio movimento. ciao
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa mostra
      e quindi che dovremmo fare visto che qui si parla di prevenzione per le malattie???dovremmo fregarcene???che c'entra quello che hai scritto???
  • Massimo Lipari 3 anni fa mostra
    Ma il modo di fare informazione corretta è questo? Di prendere un'informazione falsa, senza verificarla prima e fatta solo per guadagnare la prima pagina???? Meno male che l'informazione e i giornalisti sono tutti finti e ridicoli, cosa che per altro condivido, ma con questo post, caro Beppe, l'hai scafazzata, come si dice da queste parti....Ti consiglio la prossima volta....di fare una cosa....si chiama fact checking...
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus